SUPERBAsketball – Basket di Genova e Liguria

Notizie, notiziole e baggianate

Posts Tagged ‘Giornata 18’

C/F – Cestistica-Audax, Polysport-NBA: queste le semifinali che iniziano subito!

Posted by superbasketball su 9 marzo 2017

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaIn C femminile il verdetto dell’ultima giornata è stato di lasciare la classifica così com’era, e così le semifinali sono quelle che erano una settimana fa sulla carta, ovvero Cestistica Savonese contro Audax S. Terenzo e Polysport Lavagna contro NBA-Zena. E si parte già domenica!

Il derby savonese è andato come da pronostico alla Cestistica (Zanetti 24, Moretti 22), con l’Amatori di coach Dagliano (Mata 15, Franchello e Poggio 5) tutto sommato contenta di aver limitato abbastanza i danni e di chiudere il campionato con un lusinghiero sesto posto, che poteva essere un quinto se non si fosse arenata contro l’Aurora in entrambi gli scontri diretti. Le biancoverdi di coach Pollari, ça va sans dire, entrano nei playoff dalla porta principale, con una stagione sin qui perfetta, un quoziente punti (segnati/subiti) di 2.46, 92.2 punti segnati a partita, scarto medio di 54.7 punti. Un girone vinto con solo due partite giocate sino all’ultimo secondo, quelle contro la Polysport, che non sarà l’avversaria di domenica: gara1, alle 18, vedrà alzare la palla 2 al PalaPagnini tra Cestistica e Audax.

La Polysport non poteva praticamente sbagliare partita a Rapallo, e così è stato: le biancoblù (Fortunato 22, Copello 19) hanno espugnato anche via Don Minzoni, condannando l’Alcione di coach Orio (Celano e Rogriguez G. 8) a terminare la stagione con lo 0 in classifica. Anche le ragazze di Daneri hanno fatto un gran campionato, contendendo di fatto il primato alla Cestistica negli scontri diretti, essendo la miglior difesa in tutto il girone (35.0 punti subiti a gara, meno di 9 a quarto) con la sola débacle del ritorno a Genova. E, ovviamente, sarà proprio NBA l’avversaria della semifinale: sarà davvero interessante vedere se la partita del Paladonbosco ha lasciato qualche incertezza nelle lavagnesi, o se lo stimolo del dentro-fuori cambierà quanto visto qualche settimana fa. Anche qui, palla a 2 al Cotonificio alle 18 di domenica.

Le genovesi di coach Grandi (Dagliano 15, De Mattei 10) hanno confermato il loro terzo posto battendo in casa l’Audax di coach Rossi (Pescetto 15, Canova 10), con uno scarto abbastanza ampio, che ha anche ribaltato il -6 dell’andata, ma che si è concretizzato in realtà nell’ultima frazione, iniziata con le santerenzine a un solo possesso dalle rosanero. E così per l’NBA c’è la semifinale un pochino più aperta sulla carta, visto che negli scontri diretti in campionato il vantaggio è proprio per le genovesi, contro la rocciosa Poly. A Genova si sottolinea che già così la stagione è un successo, ma certamente anche da sfavorite proveranno ad aggiungere la ciliegina. Le santerenzine per gran parte del campionato sono state davanti, poi sono scivolate alla quarta piazza che hanno tenuto al sicuro dal ritorno delle outsider dietro: ora dovranno provare ad opporre resistenza alla capolista savonese. Certo se vincere una gara con la Cestistica sembra difficile, vincerne 2 di cui una al Palapagnini sembra ancor più improbabile, ma…

Uscendo dall’empireo a 4 che ha diritto di continuare a giocare, troviamo l’Aurora Chiavari (Parodi 15, Ortica E. 10), nell’ultimo turno sconfitta in casa dal Loano (Lanari 20, Casto 12), ma comunque quinta per il vantaggio negli scontri diretti con l’Amatori appaiata a quota 18. Le gialloblù di Migliazzi sono una formazione molto giovane e pertanto arrivare a ridosso delle più attrezzate squadre playoff è certamente un bel risultato, anche se qua e là qualche punto è stato lasciato, come è successo con le ragazze di Iannuzzi. Le loanesi terminano al settimo posto, dietro alla coppia Aurora-APS, ma con notevole vantaggio su Alassio e Sidus, e con qualche acuto in stagione, come la vittoria sull’Audax.

Proprio le alassine e le genovesi sono state protagoniste di uno scontro diretto finale per chi potesse essere ottava: la gara ha visto prevalere al Palaravizza le ragazze di casa (Ellena 13, Re 9), che hanno dunque lasciato alle spalle le ragazze di coach Rossi (De Ferrari 20, Rossi 10), che chiudono none. Abbastanza lineari i record delle due squadre: entrambe hanno fatto punteggio pieno con lo Junior, e hanno vinto una gara a testa degli scontri diretti. Alassio ha anche però fatto suo un derby con Loano, e si ritrova con 2 punti in più. Ma per le squadre nella zona bassa certamente conta di più aver fatto giocare le ragazze, che con una stagione nelle gambe e nella testa affronteranno la prossima con una consapevolezza aumentata.

Ed ora, tuffiamoci nei playoff, che sceglieranno la candidata ligure per le fasi successive!

Situazione (e partite in programma):

.

Annunci

Posted in C F, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , , , | Leave a Comment »

C/F – Audax sconfitta dalla Cestistica, sicuramente quarta. NBA almeno terza; ultima giornata per definire la griglia playoff

Posted by superbasketball su 1 marzo 2017

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaIn C femminile la penultima giornata ha decretato che l’Audax sarà comunque quarta, e quindi dovrà giocare in semifinale con la Cestistica Savonese, che l’ha sconfitta proprio sabato. Per il secondo e terzo posto formalmente i giochi sono ancora aperti, anche se la Polysport dovrebbe fare harakiri con lo Junior per finire dietro all’NBA, e comunque l’NBA deve battere l’Audax. Il weekend del campo definirà queste ultime posizioni, poi sarà tempo di playoff.

Il match di Lerici ha visto imporsi nettamente la supercapolista Cestistica (Zanetti 26, Skiadopolou 17) , che ha più che doppiato le padrone di casa dell’Audax (Canova 12, Russo M. 8). Poca la resistenza offerta dalle ragazze di coach Rossi, già nettamente dietro all’intervallo lungo e controllate dalle biancoverdi di Pollari anche quando le ospiti sono state fatte ruotare per l’intera profondità del roster. Per la Cestistica in questo fine settimana termina la prima fase con il derby di Vado, che non si vede come possa essere un ostacolo verso il percorso netto in regular season. L’Audax invece va a Genova in casa dell’NBA, ma a differenza di quanto si pensava qualche settimana fa, non può andarci per giocarsi la terza posizione: anche in caso di vittoria infatti le santerenzine ormai non possono raggiungere le genovesi.

Il secondo posto finale e la Polysport sembrano separati ormai solo dalla formalità, dopo che le biancoblù hanno fatto bottino con Alassio e mantenuto l’NBA-Zena ad una vittoria di distacco. Le ragazze di Daneri (Fantoni 18, Fortunato 16) hanno in qualche modo riassorbito il colpo di Genova e chiuso il discorso sul colore del referto già nei primi minuti, lasciando pochissime speranze (e pochissimi punti a segno) alle ragazze di coach Ciravegna (Munerol e Ardoino 8). In questo modo le lavagnesi, che nel prossimo turno saranno in trasferta ma a Rapallo con il fanalino di coda Alcione, hanno quasi del tutto chiuso la porta alla possibile rimonta delle ragazze di coach Grandi. Le alassine termineranno il loro campionato, anzi l’interea regular season, visto che giocheranno in posticipo lunedì, in casa con la Sidus, una specie di spareggio per l’ottavo posto.

L’NBA-Zena di coach Grandi (Dagliano 18, Policastro 10) quindi, pur avendo fatto tutto il necessario, ovvero avendo vinto nettamente il derby genovese in casa della Sidus (Saturnino 13, Ferrari 6), incamera certamente il risultato minimo che è la certezza del terzo posto, ma con la sensazione che qualsiasi cosa succederà sabato sera con l’Audax (all’andata le genovesi finirono sconfitte per 6 punti) non basterà ad insidiare il secondo posto della Poly, cosicché la seconda semifinale dovrebbe essere Lavagna-NBA, con le biancoblù in vantaggio per l’eventuale gara3. La Sidus di coach Rossi invece registra un netto miglioramento rispetto alla gara di andata, pur contro una NBA rinforzatasi nel frattempo, che nell’ottica degli obbiettivi della società genovese è già un’ottima notizia. La ciliegina sarebbe portarsi a casa l’ottavo posto difendendolo ad Alassio nello scontro diretto di lunedì.

Fa forse un po’ notizia la vittoria dell’Aurora Chiavari (Ortica P. e Parodi 13) a Vado con l’Amatori (Poggio 18, Franchello 13), che sancendo il 2-0 delle gialloblù in stagione sulle vadesi, significa quasi certamente anche il quinto posto finale per le ragazze di coach Migliazzi. Le ospiti hanno interpretato meglio la gara, subendo il ritorno delle ragazze di Dagliano, un po’ in calando in questa parte di stagione forse per gliimpegni multipli, nella seconda frazione, ma riprendendo poi la corsa in modo più efficace dopo la sosta. Le chiavaresi nell’ultimo turno giocano in casa con Loano, ma l’impegno dell’Amatori con Cestistica fa sì che probabilmente alle gialloblù anche con la sconfitta spetterà il quinto posto.

Loano (Lanari 14, Casto 12) nel frattempo si è piazzato perfettamente a metà strada tra la coppia di cui sopra e quella Sidus-Alassio, ottenendo il sesto referto rosa stagionale ai danni dello Junior di coach Orio (Gaiaschi 8, Barresi 7). Il team di Iannuzzi chiaramente ormai vive di obbiettivi contingenti: il prossimo sarà provare ad imporsi sull’Aurora che all’andata si era imposta per 7 punti. Le ruentine un obbiettivo importante lo avrebbero, cioè togliersi lo 0 dalla colonna delle vittorie; ma dovendo ospitare la Polysport che si gioca il secondo posto, temo che servirebbe una serata davvero strana…

Situazione (e partite in programma):

.

Posted in C F, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

D Reg/M – Pro Recco e Valpetronio si staccano

Posted by superbasketball su 22 febbraio 2017

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaLa diciottesima di D regionale ha visto il distacco del duo di testa: Pro Recco ha vinto la maratona con Busalla, Valpetronio è passata a Sanremo e le due hanno ora 4 punti sulle inseguitrici.

Il big match di Recco l’ha vinto la squadra di casa, una partita decisa dopo due supplementari e con alcuni episodi come l’espulsione di Carrara. I busallesi hanno anche avuto due volte il vantaggio a pochi secondi dalla sirena, ma non hanno concretizzato, mentre i recchelini ci sono riusciti al 50′, e proseguono la corsa di vetta in questa stagione decisamente sui generis. Per coach Bertini, che a questo punto vede decisamente la possibilità della promozione diretta, avendo un calendario apparentemente migliore di Valpetronio e avendo anche già scontato il turno di riposo a differenza dei ragazzi di Benvenuto, il prossimo turno porta la visita della Diego Bologna, mentre coach Tarantino, al quale è mancato l’apporto di un play di ruolo, deve ricompattare i suoi per respingere l’assalto dell’Auxilium e mantenere una posizione interessante nei playoff.

Si è impegnato il BVC Sanremo (Bonino e Tacconi 15), a corto di punti, per tentare di opporsi all’altra capolista Valpetronio (Podestà 14, Bernardello 13), riuscendo a prolungare l’incertezza anche fino al terzo periodo, ma il team di Casarza ha avuto la meglio con un parziale che ha ristabilito le distanze e portato i 2 punti a levante. La squadra del presidente Tasso resta formalmente prima, ma non può permettersi di sbagliare nulla se vuole rimanerlo, dato che come detto Recco avrà un turno in più in cui fare punti: e quindi sabato con Sestri urge ottenere il referto rosa. Il team di Bonino resta a rischio, anche per la vittoria dell’Albenga: certamente una vittoria a Chiavari con il Villaggio avrebbe molto peso per vari motivi, numerici per la classifica e psicologici per il morale.

Momento no per la Diego Bologna (De Ferrari 13, Giachi e Menoni 6), che dopo 8 vittorie consecutive ora ha inanellato il secondo referto giallo, e al contrario momento sì per l’Amatori Savona (La Rocca 15, Damonte 9), che invece con la vittoria del Geodetico sugli spezzini allunga a quattro referti rosa la sua striscia positiva. D’altronde dopo un primo quarto con soli 2 punti segnati, per giunta su autocanestro, era difficile raddrizzare la gara, che peraltro è filata via con miglioramenti non fenomenali nelle percentuali degli spezzini. Bene per coach Cacace e coach Dagliano: l’attuale ottavo posto è solo a 2 punti dal quinto! E se riuscisse lo scherzetto domenica ad Imperia… Quanto a coach Grassi, dato che le giornate storte al tiro magari non si ripetono, potrà provare a ripartire dalla sfida casalinga contro Cogoleto.

Proprio il Cogoleto di coach Dellarovere ha stoppato al Paladamonte il Pegli di coach Di Chiara. Una vittoria importante per la classifica dei padroni di casa, che al momento sono ancora fuori dai playoff ma che incalzano le posizioni all’interno della griglia (e senza penalizzazione sarebbero settimi). Battuta d’arresto per gli arancioblù, che sono ancora quinti ma che devono andare domenica nella tana del Recco. Per Cogoleto c’è invece la trasferta a La Spezia contro la quarta in classifica Diego Bologna.

Non ingrana l’Imperia di coach Damonte (Fossati 17, Carlucci 10), che lascia le penne anche al Figoi contro la Pallacanestro Sestri (Zenobio M. 14, Colangelo 12), subendo la seconda sconfitta consecutiva dopo quella nel derby casalingo. Ora la classifica la vede sesta, e nel prossimo turno dovrà difendersi dall’attacco dell’Amatori che alla Maggi verrà con l’obbiettivo di ribaltare il -1 subìto all’andata a Vado. Per coach Mariotti invece non è stato sufficiente lo scarto ottenuto a riequilibrare l’andata con gli imperiesi, ma più che altro c’è da preparare la complicata trasferta di Casarza.

Tiene invece accesa la fiammella della speranza l’Albenga, che al PalaMarco si regala il secondo referto rosa stagionale, ottenuto con 2 punticini di scarto sul Villaggio di coach Annigoni, e ritorna a 2 vittorie dalla penultima. Gli ingauni di coach Accinelli devono però riposare nel prossimo turno, e poi hanno un calendario che li porterà a giocare con molte squadre di alta classifica: per fare punti da qui in poi serviranno delle altre prestazioni importanti. Per i villaggini invece la sconfitta non è granché pericolosa per la salvezza ma certamente rende molto arduo il cammino verso un posto playoff: 4 punti di distacco dalla nona, l’ultima che va ai playoff, a questo punto sono pesanti. Sicuramente servono i prossimi 2, in casa con il BVC.

Situazione:

.

Partite in programma:

.

Posted in Campionati, D Reg M | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

A1/F – La Carispezia a Lucca perde ma senza imbarcare

Posted by superbasketball su 20 febbraio 2017

logo_cestistica_nuovoLa Carispezia (Premasunac 15, Striulli 12) torna da Lucca ovviamente senza punti come da pronostico, ma avendo giocato una partita dignitosa di fronte alla prima in classifica.

Con Benic costretta a guardare la partita dalla panca, tutto sommato le bianconere non hanno dato una brutta prova di sé: certo, quando Lucca ha spinto, facendo il “buco” che poi ha permesso loro di gestire il resto della partita, a cavallo del primo miniintervallo, le spezzine di coach Barbiero hanno subìto, e il fatto che le nostre sino al 7′ del terzo quarto non erano mai andate in lunetta non è imputabile a un clamoroso bias arbitrale. Però hanno avuto il merito di non smettere di giocare, e, pur “con i denti”, e con qualche fallo in più, hanno tenuto il gap su livelli diciamo fisiologici. Le ragazze di Diamanti hanno allungato sino al massimo vantaggio nel terzo quarto, +22; poi l’ultima frazione ha permesso ad entrambi i coach di buttare dentro qualche giovane a farsi un po’ di ossa. Ne ha beneficiato ad esempio Beatrice Olajide, autrice di una bella bomba di tabella nei pochi minuti a disposizione. Il gap è rimasto sostanzialmente il ventello di cui sopra, comunque meglio di quanto era successo all’andata (-36).

Per chi vuole rivedersi la gara, ecco il link allo streaming sul canale Youtube dalla Lega Basket Femminile.

.

Ad addolcire ulteriormente la pillola è arrivata la sconfitta di Battipaglia a Vigarano, che lascia le campane a tiro delle bianconere: con solo 4 giornate da disputare, sembra ormai abbastanza probabile (ma ancora assolutamente non certo, sarebbe bene andare a vincere laggiù, o almeno trovare un’altra vittoria) che l’epilogo per la salvezza sarà il playout tra Battipaglia e Carispezia. L’ho detto, semmai datemi la colpa… 😉

Incredibile invece Broni, che dopo aver perso abbastanza male con la Carispezia si è tolta lo sfizio di conquistarsi di fatto la salvezza stendendo nientemeno che la Reyer Venezia!

Ora il campionato si ferma sino al 5 marzo per permettere la disputa della Final Four di Coppa a Venezia: il 25 le semifinali Reyer-Schio e Lucca-Ragusa, e domenica 26 la finale. Per le bianconere l’occasione di recuperare energie e preparare la gara casalinga con la Saces Napoli, preludio a quella ancora più importante di Battipaglia.

Situazione:

.

Posted in A1 F, Campionati | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

A1/F – Carispezia va a Lucca

Posted by superbasketball su 18 febbraio 2017

logo_cestistica_nuovoLa Carispezia rivitalizzata dalla bella vittoria e soprattutto prestazione della settimana scorsa, e un po’ anche dalla convocazione di Valeria De Pretto in nazionale, viaggia, anche poco a dir la verità, verso Lucca, dove incontrerà la Gesam di coach Diamanti, prima in classifica.

promo-lu-spA Lucca le bianconere hanno già giocato in questa stagione, nell’Opening Day, in cui dovettero arrendersi alla Passalacqua Ragusa. Con le lucchesi invece l’andata al Palasprint, a novembre, fu una sconfitta pesante, con le ospiti superiori anche dal punto di vista fisico e dell’aggressività difensiva (parliamo della miglior difesa in assoluto, appena poco più di 50 punti concessi a gara). Tantissime palle recuperate, in particolare da una Dotto in versione “Lupin”, con le nostre in difficoltà allora addirittura a passare la metà campo, e la squadra sfiduciata sin dalla seconda frazione. A dire la verità le lucchesi nel turno scorso hanno subìto il secondo stop stagionale, lasciando le penne al Taliercio contro la Reyer Venezia, anche se per un solo canestro (Harmon 16, Wojta 14). La striscia positiva della capolista durava da ben 14 turni, dopo aver perso a Napoli per un punticino alla seconda giornata. Quasi la copia “in negativo” (eh, in positivo per loro però!) del campionato delle spezzine…

Dunque poco spazio per le fantasie: le ragazze di Diamanti sono un osso durissimo e solo una prestazione straordinaria può metterle almeno in difficoltà. “Ci si può provare!”, dice il cuore. Palla a due domani alle solite ore 18, e diretta streaming sul canale Youtube della Lega Basket Femminile.

Forza ragazze!

Partite in programma:

.

Posted in A1 F, Campionati | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

D Reg/M – Pro Recco riaffiancata da Valpetronio, ancora ko Busalla e Imperia, perde anche Diego Bologna a Pegli. Domenica Recco-Busalla

Posted by superbasketball su 14 febbraio 2017

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaCon la Pro Recco ferma per il riposo, l’unica ad approfittarne davvero è Valpetronio: perdono infatti Busalla, Imperia e Diego Bologna. Perciò in testa alla serie D ci sono di nuovo due capoliste.

Il team di coach Benvenuto (Bernardello 18, Podestà e Tealdi 12) è tornato al referto rosa regolando il fanalino di coda Albenga sul campo di Casarza Ligure. Per la “valle” è stata occasione di far giocare qualche elemento meno utilizzato, ottenendo comunque il risultato utile e ritornando di conseguenza in vetta, davanti anche ai recchelini per gli scontri diretti, ma con una gara disputata in più. Il prossimo incontro per Valpetronio sarà sabato a Sanremo, in casa del BVC. Per gli ingauni di coach Accinelli, sempre fermi a quota 2, domenica invece ci sarà al Palamarco la visita del Villaggio Sport.

Prosegue invece il momento no della Pallacanestro Busalla: è infatti caduta ancora in casa, stavolta per mano del Cogoleto di coach Dellarovere. E’ la terza consecutiva, e stavolta è stata anche condita da un divario ampio 20 punti. Coach Tarantino, come potete leggere nel link al sito, se ne fa una ragione, ma certo la prossima trasferta a Recco, il big match della giornata, diventa molto importante soprattutto per vedere una reazione, anche se in casa busallese la classifica non crea particolari patemi. Cogoleto mette in carnet uno scalpo importante, e 2 punti che rimpolpano le speranze di qualificazione ai playoff che la penalizzazione aveva messo a repentaglio; domenica al Paladamonte arriva Pegli.

Proprio Pegli (Zito 22, Brichetto M. 12) è stato protagonista nella giornata, aggiudicandosi per un solo possesso lo scontro diretto del Palasharkers con la Scuola Basket Diego Bologna (Cirillo 23, Menoni e De Ferrari 10). Una partita in realtà condotta dai rossoblù spezzini di coach Grassi sino all’ultimo minuto, in cui gli arancioblù di coach Di Chiara hanno recuperato e sorpassato, e gli ospiti non hanno trovato il buzzer beater sull’ultimo tentativo. Pegli aggancia e supera quindi Imperia, mentre l’SBDB rimane appaiata a Busalla. I pegliesi ora andranno a Cogoleto, mentre gli spezzini andranno ancora in trasferta a Vado Ligure.

Anche il derby imperiese ha dato un risultato contro pronostico: alla Maggi infatti è stato il BVC di coach Bonino (Pistola G. e Bonino 22) ad imporsi sull’Imperia (Fossati L. 27, Giulini 15), rimontando dal -13 nell’ultima frazione e vincendo con 2 liberi del 2000 Genovese. Dopo la partita polemiche tra coach Damonte e la società sanremese (e gli arbitri), “sedate” dall’intervento pacificatore del presidente BKI Parodi. Per dire quanto è sentita questa sfida! Ora i sanremesi, che con questi 2 punti hanno lasciato a 6 lunghezze l’Albenga, devono ospitare Valpetronio; gli imperiesi invece, scivolati al sesto posto, andranno in casa del Sestri, che li insegue a due lunghezze.

I sestresi (Zenobio A. 18, Grazzi 16) però sabato hanno subìto una battuta d’arresto casalinga per mano dell’APS (Cacace 28, Mazzucchelli 20): i biancorossi hanno recuperato lo svantaggio della prima parte con una quarta frazione da 32 punti, e conquistato la quinta vittoria nelle ultime sei partite disputate, un ruolino di marcia sicuramente da playoff, e migliore di tutte le altre squadre del girone (si veda la colonna dei punti nelle ultime 5 nella mia tabella di classifica). Ora dovranno ospitare la rivelazione Diego Bologna, mentre Sestri avràa la chance di attaccare la posizione dell’Imperia al PalaFigoi.

Nella gara di Chiavari tra il Villaggio di coach Annigoni e l’Auxilium di coach Barbieri l’hanno spuntata i genovesi, con una prestazione rassicurante, e vantaggi a tratti anche molto ampi. L’Auxilium riaggancia quindi Sestri, ma ora deve riposare, e al rientro dovrà andare a Busalla. Per i villaggini l’obbiettivo playoff sembra allontanarsi, anche se la trasferta ad Albenga potrebbe ridare fiato ai biancorossi.

Situazione:

.

Partite in programma:

.

Posted in Campionati, D Reg M | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

C Silver – Derby alla Tarros, ok CUS e Sarzana

Posted by superbasketball su 14 febbraio 2017

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaNella diciottesima giornata di C Silver hanno vinto tutte le prime. per cui la classifica in vetta è invariata. Da segnalare soprattutto il gap che c’è adesso tra Vado, quarta, e le quinte, e il ritorno alla vittoria dell’Ospedaletti.

Il derby Follo-Tarros per questa volta è stato davvero a senso unico. I follesi (Gogoladze 13, Favilli e Baldoni 10) non hanno ingranato il match nel modo giusto e per i bianconeri di Padovan (Kuntic 34, Visigalli 21), stante la differenza di profondità dei due roster, non è stato difficile condurre in porto la gara senza troppa fatica e con uno scarto che purtroppo per il team degli Amadori andrà negli annali. Coach Bonanni deve far archiviare la delusione al più presto, perché la lotta per la salvezza richiede la massima attenzione, e il calendario è durissimo: trasferte a Vado e Sestri, in casa con Sarzana e chiusura ancora on the road col CUS nelle ultime 4 giornate. E poi potrebbe esserci una postseason col rischio. Per la Tarros, che conserva la leadership in graduatoria, in attesa del big match del 25 febbraio a Genova il prossimo impegno è contro un insidioso Sestri Levante, che in questo turno ha riposato.

La squadra di Pansolin e Taverna (Bigoni 23, Mangione 17) ha a sua volta sfruttato senza particolari difficoltà il turno casalingo, contro un Tigullio Basket (Diouf 21, Zolesi 10) che sulla carta poteva presentare delle insidie, e che all’andata aveva tenuto testa sino all’ultima frazione ai genovesi. Tra l’altro i sammargheritesi hanno fatto esordire Simone D’Acunto, ala forte del ’93 proveniente dalla C Silver campana, che a tratti ha dato una buona mano al team di Pezzi. Gli ospiti sono partiti molto bene a suon di triple, ma nel primo quarto il CUS ha subito recuperato e allungato, finendo sulla sirena con un +13 che indirizzava già la gara. Nel secondo quarto l’episodio che ha portato all’espulsione di Aldrighetti: un contatto lasciava a terra Zolesi, l’azione però continuava, poi mentre gli arbitri fermavano il gioco il numero 16 in maglia rossa, in quel momento in panchina, entrava in campo per soccorrere il compagno, e l’arbitro inflessibile lo espelleva. Il quarto tutto sommato vedeva CUS allungare solo un poco in più (52-36). Al rientro dagli spogliatoi i genovesi però scappavano sino al +26, poi mitigato al 70-51 della terza sirena, dopo l’highlight della schiacciata di Diouf. L’ultimo quarto si giocava inizialmente al ciapanò, tanto che a metà frazione solo una tripla di Zolesi aveva spostato i numeri sul tabellone. Tigullio non riusciva a trovare una chiave per mettere sufficiente pressione ai padroni di casa e questi chiudevano la serata concedendo la frazione, anche se di un solo punto, per l’81-63 finale. Dopo tre vittorie consecutive il CUS deve ora riposare, per prepararsi però a rientrare in campo per uno dei due impegni principali del finale di campionato, la sfida di vertice con la Tarros Spezia che potrebbe definire il primo posto della regular season. I sammargheritesi perdono contatto dal quarto posto, ma hanno ora una sequenza abbordabile, iniziando dal derby con Aurora, ed eventualmente potranno giocarsi tutto a Vado nell’ultimo turno.

La produzione della BraunCam di sabato è qua sotto in tutto il suo splendore. Vi si vede anche un professionista che fa delle foto appena appena migliori della mie 😉 .

2016-2017 C Silver CUS-Tigullio.

.

Sarzana (Jonikas 22, Salazar 17) ha nuovamente conquistato i 2 punti nella cornice della tensostruttura del PalaBologna, in un match controllato agevolmente dall’inizio con l’Ardita Juventus (Ferrari 20, Manica, Ferraris G. e Visca 10). Divario già largo dopo il primo periodo, incrementato alla pausa lunga grazie alla difesa, maglie un po’ più allargate nella seconda parte di gara quando però il risultato era già ampiamente in mano alla truppa di Bertieri. Per sperare di riagganciare quantomeno il secondo posto i biancoverdi da qui alla fine devono cercare di fare percorso netto: sarà magari più facile rispettare il pronostico nel prossimo turno con l’Alcione, mentre a Vado e nell’ultima giornata ad Ospedaletti servirà la massima determinazione. Coach Chiesa invece potrebbe “accontentarsi” di tenere dietro almeno una squadra avversaria oltre all’Alcione, ma dovendo ancora rispettare il loro turno di riposo e giocare nell’ultimo turno con Tarros, la prossima trasferta di Ospedaletti e la partita casalinga con Tigullio devono essere gli obbiettivi importanti dei nerviesi.

L’Azimut Vado di coach Dagliano (Milosevic 17, Prato 15) non ha perso colpi a favore dell’Alcione Rapallo (Moscotto 15, Gardella 13), andando ad espugnare il campo di via Don Minzoni. Partita ancora indecisa in realtà sino alla terza frazione, in cui i ragazzi in rosso hanno allungato per poi chiudere con un ventello scarso di divario. I biancorossi vadesi hanno esteso la serie rosa a 5 vittorie, e puntano ora alla sesta, dovendo ospitare il Follo nel prossimo turno: con 6 punti sulle quinte, il quarto posto sembra davvero ormai assegnato…anzi, Sarzana è lì ad un passo. Per coach Pieranti ancora un losing effort, ed ora le occasioni di fare punti scarseggiano: tre gare del calendario regolare, di cui una proibitiva, la prossima con Sarzana, poi Ospedaletti in casa e Tigullio a Santa, e il turno di riposo finale. Fondamentale a questo punto il recupero del 22 in casa con l’Aurora, perché ribaltando il -9 dell’andata si potrebbe anche sperare in un playout affrontato non da ultimi, purché arrivino almeno altri 2 punti da qualche parte, e i chiavaresi stiano ancora al palo.

Il turno è stato chiuso dalla gara domenicale del Palacarrino, in cui l’Aurora Chiavari (Dmitrovic 26, De La Cruz 17), in cui esordiva (con buon profitto) il cubano De la Cruz, è stata battuta da un rimaneggiato Ospedaletti (Michelis 27, Revetria 16), nell’occasione giovane quasi quanto gli aurorini, più efficace soprattutto nel finale quando ha recuperato il vantaggio interno, rischiato di vincere nei regolamentari, e poi controllato la situazione nell’overtime. Bene per coach Lupi, che non vedeva punti da 5 turni e che riesce a smuovere finalmente la classifica, mettendo l’ipoteca sul settimo posto, in un frangente che poteva costare un altro stop agli orange: ora spera certamente di proseguire bene ospitando l’Ardita. Molto meno bene per l’Aurora di Marenco, ancora in zona rischiosa, con un playout che incombe minaccioso, visto che le tre gare che restano nel calendario delle giornate conclusive regolari sono una con Spezia e le altre due i derby con Tigullio della settimana prossima, e quello finale con Sestri Levante, inframmezzati dal recupero da coronarie forti di Rapallo del 22 febbraio, in cui una sconfitta sancirebbe probabilmente la necessità di giocarsi poi tutto nella serie salvezza con i ruentini.

Situazione:

.

Posted in C Silver, Campionati | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

C Silver – Derby Follo-Tarros, CUS con Tigullio, Sarzana riceve Ardita

Posted by superbasketball su 9 febbraio 2017

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaQuintultima giornata della regular season di C Silver: rientra in gioco la Tarros, nel derby del PalaMariotti in casa del Follo, per cui praticamente anche lei gioca “a casa” come le altre due di testa, il CUS che ospita il Tigullio e Sarzana che avrà a che fare con l’Ardita Juventus. Una giornata praticamente senza scontri diretti veri e propri.

I bianconeri di coach Padovan hanno avuto il turno di riposo per preparare quello che normalmente gli anni scorsi era un derby-scontro diretto che decideva molto delle speranze delle due squadre. Oggi, vista la posizione del Follo conseguente al pasticciaccio dei tesseramenti (che ha scatenato un effetto domino mica male, a quanto pare ci sono intere regioni in cui i roster stanno saltando e in cui, oltre a prospettarsi anche problematiche non solo sportive, ovviamente più gravi, la stessa classifica dei campionati potrebbe risultarne stravolta, se la Procura Federale interverrà con mezzi drastici), la partita resta importante perché entrambe le squadre i 2 punti li vorrebbero per motivi diversi, ma la situazione non è certo la solita. La Tarros ovviamente non può restare ferma un altro turno per non rischiare di restare dietro al CUS, il team di Bonanni ha vinto nel turno scorso a Rapallo ma non è ancora tranquillo. Palla a 2 di sabato alle 18.30.

Un quarto d’ora dopo il CUS ospiterà il Tigullio Basket, con obbiettivo ovviamente di accostare al bel successo di Ospedaletti anche una prova ulteriormente rinfrancante in casa, dovendo poi tra l’altro riposare nel prossimo turno che prelude alla sfida di vetta con la Tarros, sempre al PalaCus. Pansolin e Taverna sperano di arrivarci con la chance di riagganciare e magari superare la Tarros, e per fare questo probabilmente i 2 punti di sabato sono indispensabili. Il team di Pezzi invece viene da un turno di riposo seguito da 2 sconfitte, per cui la sua classifica sta peggiorando e, anche se comunque poi il suo calendario sarà più agevole, non sarebbe male dunque per i sammargheritesi fare lo scherzetto ai cussini.

Sarzana torna ancora sul proprio campo (nella tensostruttura “Diego Bologna”) per ospitare l’Ardita Juventus. I biancoverdi hanno ripreso la marcia e pur avendo una sconfitta in più del CUS e 2 in più dalla Tarros, possono ancora sperare di riagganciare il gruppo di testa: coach Bertieri non vorrà pertanto perdere l’occasione di incamerare altri 2 punti. Se l’operazione non riuscisse, sarebbe molto contento coach Chiesa, naturalmente, i cui ragazzi si trovano proprio nell’ultima posizione utile per i playoff. Il pronostico però è ovviamente dalla parte dei campioni in carica.

La Pallacanestro Vado quarta in classifica andrà a tastare il polso dell’Alcione Rapallo dopo la sconfitta col Follo che per i ruentini è stata sicuramente un duro colpo, ancora rimediabile ma che sicuramente complica il tentativo di salvarsi in extremis. I biancorossi di Dagliano stanno trovando una loro dimensione probabilmente non prevedibile mesi fa, ma che si sono conquistati con diverse prestazioni importanti, alcune tra l’altro non vincenti solo per qualche episodio e qualche punto. Osso durissimo per coach Pieranti, che però deve ormai cercare punti sempre.

L’unica partita domenicale sarà quella del Palacarrino, dove l’Aurora Chiavari di coach Marenco cercherà punti pesanti per la salvezza contro l’Ospedaletti. Entrambe le squadre sono rimaneggiate nel roster e vengono da sconfitte contro le migliori (a Sarzana per i gialloblù, in casa col CUS per i ragazzi di Lupi). Entrambe lottano attualmente per le posizioni nella parte bassa, e sperano di restare o entrare nella zona playoff malgrado le difficoltà intervenute in stagione. Per l’Aurora fare punti potrebbe dare un po’ più sicurezza nel tentativo di sfuggire al possibile playout, per l’Ospedaletti potrebbe essere la chance di mettere spazio tra sé e la settima e ipotecare una posizione discreta.

Partite in programma:

.

Posted in C Silver, Campionati | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

C/F – Tutto deciso, anche se mancano un paio di recuperi

Posted by superbasketball su 9 marzo 2016

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaIn C femminile la fase di qualificazione sarebbe finita, e in realtà tutte le posizioni sono oramai certe, anche se restano da disputare due gare.

La Termomeccanica (Caldaro 19, Tosi I. 15) ha messo al ciliegina sulla torta ieri sera, andando a battere la Cestistica Savonese (Tosi A. 15, Sansalone 12) anche al PalaPagnini. Campionato trionfale dunque, sweep di 16 vittorie, e qualificazione da migliore Under 20 a uno dei concentramenti interregionali (da lunedì). In bocca al lupo! Ne parlerò in separata sede. Le ragazze di Corsolini sono comunque riuscite a far passare totalmente in secondo piano il pur validissimo campionato della seconda, l’altra Under 20 della Cestistica, che purtroppo si ferma qui sia come C sia come Under 20, visto che dalla nostra regione passa solo la prima classificata.

Terza, e prima delle senior, c’è l’Audax San Terenzo, malgrado la sconfitta rimediata ad Ospedaletti nell’ultimo turno. Queste due squadre devono ancora giocare un recupero a testa: per le ragazze di Rossi dopodomani ad Alassio, per le orange di Carbonetto sabato in casa con Lavagna. In ogni caso non cambierà la loro posizione in classifica, e saranno le due qualificate direttamente alle semifinali, dove attenderanno le due qualificate dai preliminari.

La Pallacanestro Loano, che è andata a vincere a Lavagna in casa dell’Under 20 Polysport, affronterà i preliminari in pole position grazie alla quinta posizione, e affronterà nello scontro diretto la Sidus Genova, che nell’ultima giornata doveva rispettare il turno di riposo.

L’altra sfida dei preliminari è Aurora-Alassio. Le chiavaresi (Parodi 17, Bonini 13) hanno finito la qualficazione proprio battendo le alassine (Vittone 22, Ellena 12) al Palacarrino. Dopo il recupero di cui si diceva, che coinvolgerà le ragazze di coach Ciravegna e l’Audax, la sfida tra gialloblù proseguirà dunque nei playoff.

Situazione (e recuperi in programma):

.

Posted in C F, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , , , | Leave a Comment »

C/F – Eccoli, i verdetti: con una giornata di anticipo, Termomeccanica prima globale e under 20, e Audax prima tra le senior

Posted by superbasketball su 3 marzo 2016

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaIn C femminile la fase di qualificazione aspetta solo gli ultimi risultati, più un paio di recuperi, per definire del tutto la griglia playoff, ma alcune situazioni sono già definite.

La Termomeccanica innanzitutto: con i 94 punti (64 di scarto!) rifilati all’Ospedaletti (Bestagno 10, Pesante 8), il team di Corsolini (Aldrighetti e Caldaro 15) chiude la fase di qualificazione al comando e non deve temere nemmeno il ritorno di Savona (rinviato all’8 marzo visto che in questo weekend c’è la Final Four di Coppa Italia in cui sono impegnate molte delle Under 20 spezzine) grazie alle 4 lunghezze di vantaggio sulle biancoverdi. In virtù della formula le Girls sono dunque la qualificata ligure alla fase interregionale Under 20, e ne parleremo dunque a tempo debito. I complimenti sono d’obbligo, anche per la dominanza espressa in tutto il girone!

A sua volta, l’Ospedaletti con questa sconfitta si ritrova a 6 lunghezze dall’Audax, e pur avendo 2 gare da disputare come le santerenzine, non può raggiungerle nemmeno vincendo lo scontro diretto casalingo di sabato; pertanto coach Carbonetto, dovrà più che altro evitare che il Loano sorpassi, e quindi deve fare punti poi nel recupero con Lavagna. L’Audax dunque dopo aver battuto l’Alassio in uno dei recuperi disputati è la prima delle senior e affronterà i playoff partendo direttametne dalla semifinale e con il vantaggio del campo rispetto a tutte: complimenti anche a coach Rossi e alle sue ragazze! Intanto però c’è ancora da giocare ad Ospedaletti e recuperare ancora ad Alassio l’11 marzo.

Loano segue Ospedaletti ma con il vantaggio degli scontri diretti, avendo perso (Tassara 17, Lanari 12) in casa con la Cestistica Savonese (Battifora 14, Corso 12), e ora ha solo una cartuccia da sparare, la trasferta di Lavagna, per provare l’aggancio e almeno potenzialmente sorpasso sulle orange, che varrebbe la semifinale diretta.

C’è poi l’Aurora Chiavari (Ortica I. 12, Ortica E. 10), che vincendo a Genova con la Sidus (Gatto 9, Zichinolfi 8), ormai matematicamente ultima, si è forse messa al sicuro dal possibile ritorno dell’Alassio (Re 12, Bogliolo 11), che a sua volta ha battuto la Polysport Lavagna (Rodriguez 9, Di Antonio e
Arzeno 8), ma deve conquistare la certezza battendolo nel remake della finale dell’anno scorso domenica al Palacarrino, o almeno difendere il +12 che ha conquistato all’andata, perché poi l’Alassio giocherà con l’Audax il recupero.

Situazione (e partite in programma):

.

Posted in C F, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

D Reg/M – Albenga vince a Busalla e resta al comando solitaria

Posted by superbasketball su 17 febbraio 2016

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaLa pazza D Regionale di qualche settimana fa ha ora una classifica decisamente sgranata, dopo lo scrollone causato dai tanti scontri diretti delle ultime giornate. E da questi spareggi al momento è emersa una squadra, che è ora al comando da sola.

E’ l’Albenga di coach Romano (Berra 23, Fumagalli 15), che a Busalla (Parentini 15, Mistretta 13) ha preso il comando della gara e non l’ha mollato nemmeno quando i padroni di casa hanno cercato di riequilibrare il punteggio, arrivando a un paio di possessi nel terzo quarto. Con la vittoria di sabato gli ingauni restano da soli, con 3 sole sconfitte, davanti proprio ai ragazzi di Tarantino, e nel prossimo weekend in casa con la Pro Recco possono provare a consolidare. Quanto ai busallesi infatti, a loro tocca riposare: torneranno in campo il 27 contro l’Alcione.

Al terzo posto è rimasta la Valpetronio, che rispettava il turno di stop, ed è stata riavvicinata dall’Imperia (Bongioanni 31, Michelis 14), che non ha sprecato la chance di giocare in casa il derby con il fanalino di coda Bordighera (Cabrini 17, Agnesani 12). Risso però domenica deve portare i suoi a Genova con l’Auxilium, in una trasferta rischiosa, mentre coach Colomba preparerà i suoi per ospitare il Villaggio.

I genovesi di coach Barbieri sono stati sconfitti a Savona dalla Fortitudo, che continua nel suo andamento irregolare che alterna buone prestazioni a sconfitte meno esaltanti. L’Auxilium negli ultimi turni ha decisamente frenato, e così è stata raggiunta e superata per gli scontri diretti dall’Alcione Rapallo (Vexina 19, Bacigalupo 13), che viaggia come un treno: con la vittoria a Chiavari contro il Villaggio, i ruentini raggiungono i 5 referti rosa consecutivi, e nel prossimo turno saranno protagonisti del clou, in via Don Minzoni contro la Valpetronio.

A Recco trova 2 ottimi punti il Cogoleto di Bruzzone (Bruzzone 23, Ciarlo 15) contro il team di Bertini (Kourentis 14, Carpaneto 13), e lascia dietro sia il Villaggio sia gli stessi recchelini.

In coda bel colpo del Pegli (Zito 25, Morgia 9), che ha sfruttato il turno casalingo e imposto un nuovo stop all’Amatori Savona (De Marzi 24, Longagna 8). Gli arancioblù ora hanno ben 4 punti di vantaggio sul Bordighera, che resta sempre più solo in fondo alla classifica; contemporaneamente l’Amatori vede i playoff di nuovo a 2 vittorie. Nel prossimo turno per coach Dagliano c’è il derby savonese con coach Morando, mentre gli Sharkers andranno a Cogoleto.

Risultati e classifica:

.

Posted in Campionati, D Reg M | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

D Reg/M – Busalla-Albenga, ne resterà in vetta solo una

Posted by superbasketball su 12 febbraio 2016

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaIn D regionale stavolta giocano tra di loro proprio le due capoliste, e se l’aritmetica non mi tradisce direi proprio che ne resterà una sola davanti a tutte.

A Busalla la truppa di Tarantino riceve infatti l’Albenga di Romano: considerato che all’andata i busallesi si imposero al Palamarco, se vincessero di nuovo metterebbero un bel mattoncino nella costruzione del primo posto, che quest’anno vuole tra l’altro dire promozione diretta. Dunque partita basilare per il prosieguo del campionato, in cui gli ingauni devono provare a dare il 120%.

Ferma la Valpetronio per il turno di riposo, le due inseguitrici più dirette, Imperia e Auxilium, hanno impegni molto diversi. Tranquillo, sulla carta come sempre bisogna sottolineare, quello del Riviera dei Fiori, che ospita il fanalino di coda Bordighera; di altro spessore quello dell’Auxilium che deve andare a Savona in casa di una Fortitudo che un giorno vince con Busalla e l’altro perde a Pegli, per cui potrebbe risultare insidiosa nel turno buono.

Ci sono poi un paio di incontri che sono scontri abbastanza diretti. Domani a Chiavari c’è uno dei derby del Tigullio, quello tra Villaggio e Alcione, mentre domenica la Pro Recco ospita il Cogoleto.

A Pegli invece domenica è di scena l’Amatori: due squadre che sono tornate alla vittoria nel turno scorso, entrambe in cerca di punti anche se con prospettive di classifica diverse.

Partite in programma:

.

Posted in Campionati, D Reg M | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

C Silver – Le tre spezzine vincono, giochi quasi fatti per i playoff

Posted by superbasketball su 9 febbraio 2016

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaLa C Silver, complice il rinvio della partita del Cus, vede le tre squadre levantine allungare davanti. In attesa dei prossimi scontri diretti, i giochi per entrare nei primi 4 posti sembrano sostanzialmente fatti, dato che Ospedaletti è ora attardato di 6 lunghezze dal Cus (che potrebbero diventare 8) e i punti a disposizione per gli orange sono solo 8.

La capolista Sarzana (Irving 16, Bianchini, Polverini e Pené 13) ha vinto abbastanza ampiamente ad Ovada (Barber e Ferrando 13), dove i reds hanno fatto un po’ meglio della settimana scorsa con la Tarros, riuscendo a tenere testa alla capolista nella prima frazione, prima di essere gradualmente schiacciati dalla potenza dei biancoverdi. Pronostico rispettato e divario coerente con quello in classifica. Coach Bertieri sabato potrebbe portare i suoi a dare il colpo decisivo alle speranze di Ospedaletti, mentre il collega Brignoli porterà i suoi ragazzi a Sestri Levante.

La già menzionata Tarros ( Jonikas 24, Ferrari 15) ha già dato il suo colpo alle velleità della squadra di Lupi (Scala 20, Rossi 16) andando ad espugnarne il parquet nel match clou con una gara ampiamente condotta e messa in cassaforte dopo l’intervallo lungo. Gli orange hanno pagato anche alcune problematiche logistiche e fisiche di alcuni giocatori; purtroppo per loro avendo fatto 2 soli punti nelle ultime 5 giornate (e con Sarzana come prossimo piatto in arrivo) l’obbiettivo playoff sta svanendo, anzi comincia ad essere un po’ pericolosa la vicinanza delle inseguitrici. Bene Spezia, che coach Martini ora può far rifiatare un pochino nel turno di riposo in attesa del big match con Sarzana del 21 febbraio.

Quanto al Follo, il team di Padovan (Russo 26, Steffanini N. 18) ha avuto la meglio al Palamariotti sul Sestri Levante di Canepa (Reffi 24, Conti F. 22), in una partita che sembrava dover stravincere (ha avuto quasi 30 punti di vantaggio) ma nella quale ha poi vanificato quasi tutto lo sforzo imponendosi poi per pochi possessi dopo una importante anche se infruttuosa rimonta biancoverde. 2 punti comunque buoni per restare a contatto della Tarros, e soprattutto arrivare allo scontro diretto col Cus di sabato prossimo con almeno la stessa classifica dei genovesi. Per quanto riguarda Sestri, certamente una battuta d’arresto nella corsa verso il 5° posto, anche se nel prossimo turno arriva il Red e la classifica potrebbe muoversi ancora.

Con il rinvio di Tigullio-Cus, l’unica altra gara disputata è stata quella di Chiavari. L’Aurora (Garibotto 22, Toschi 12) ha vinto finalmente una partita, decisa soprattutto dopo il riposo ma comunque controllata sempre, ai danni dell’Ardita Juventus (Pietronave 16, Negrini e Manica 8), e si è schiodata da quella quota 10 alla quale era arrivata il 12 dicembre scorso battendo il Red, 6 giornate prima. Il calendario è relativamente benigno e propone ora la trasferta di Vado, in casa dell’avveraria diretta dell’Ardita, che nel prossimo turno invece ospiterà un “riposato” Tigullio.

Risultati e classifica:

.

Posted in C Silver, Campionati | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

A2/F – La Carispezia vince anche ad Ariano Irpino: 18-0 e palla al centro

Posted by superbasketball su 8 febbraio 2016

logo cestistica spezzinaLa diciottesima giornata del campionato di A2 femminile non ha cambiato praticamente nulla, se non avvicinare la Carispezia, ancora una volta rientrata con 2 punti da una trasferta, all’obbiettivo finale della prima fase. Mancano 8 giornate…

Ad Ariano Irpino è stata partita vera: le bianconere (Granzotto 23, Reke 12) prive dell’apporto di Linguaglossa hanno inizialmente sofferto molto, andando sotto abbastanza nettamente e restandoci poi sino all’intervallo lungo, iniziato sotto di 1. Basti dire che ad un certo punto della seconda frazione il tabellino di Reke segnava ancora 0. Al rientro le ragazze di Corsolini hanno serrato i ranghi e creato il primo ribaltamento, con Reke finalmente protagonista, poi il gap si è gradualmente ampliato nella quarta frazione quando le irpine padrone di casa si sono letteralmente arenate in attacco (2 punticini). I 20 punti finali dicono poco dunque dell’andamento reale della gara, ma sicuramente della tenacia delle spezzine, che anche nei momenti di difficoltà trovano, anche nelle più giovani, risorse per riemergere. Lo score della Carispezia si fa sempre più storico, con un 18-0 che immagino ben poche squadre possano mai aver vantato! E la stagione, pensando a Broni che sta facendo corsa totalmente parallela dall’altra parte nel girone A e a Ferrara che sino alla sfida ultima dell’andata a Montepertico stava facendo lo stesso, mi sembra di poter dire che sia abbastanza anomala: ma a noi sta anche bene così!

Ora le bianconere possono preparare la sfida, di nuovo nell’impianto di casa, con Viareggio, una squadra che sta viaggiando molto meglio delle avversarie nella sua zona di classifica. Ma ne parleremo a tempo debito…

Situazione:

.

Posted in A2 F, Campionati | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

C Silver – Campo centrale: Ospedaletti

Posted by superbasketball su 5 febbraio 2016

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaIn C Silver questa settimana non c’è un derby spezzino, ed è già una notizia! Non vi pare? A parte gli scherzi, abbiamo una giornata in cui l’interesse si sposta agli antipodi (regionali), ovvero nell’imperiese.

Infatti ad Ospedaletti gli orange ospitano la Tarros Spezia, in una delle ultime occasioni che possono avere di mantenere qualche velleità di playoff, e comunque di stare ben sopra ai “dannati” che dovranno fare i playout. I ragazzi di Lupi hanno infatti pagato dazio negli ultimi turni, tra sconfitte e il turno di riposo, e sono ora un po’ staccati; quanto alla Tarros, sappiamo che ha fallito con il Follo (perdendo comunque solo di 2) e che dovrà poi riposare, per cui i bianconeri affronteranno il coast-to-coast con le armi più affilate possibili.

La capolista Sarzana va invece domenica in casa dei reds ovadesi, reduci da una severa ripassata in quel di Spezia: difficile immaginare un risultato diverso dal 2, per quanto i ragazzi di Brignoli possano voler far dimenticare la prestazione senza luci in casa Tarros. Coach Bertieri prenota i 2 punti e poi potrà dedicarsi all’impegno successivo con l’Ospedaletti.

Quanto al Follo invece, i ragazzi di Padovan devono fare un po’ attenzione: giocheranno sì in casa, ma contro un Centro Basket Sestri Levante che negli ultimi 4 turni le ha vinte tutte. I ragazzi di Canepa stanno recuperando posizioni su posizioni, e ora insidiano addirittura l’Ospedaletti. Turno insidioso quindi per la terza in classifica…

Il Cus avrebbe dovuto giocare a Santa Margherita, ma la partita si giocherà solo il 16, dopo che i genovesi avranno ospitato il Follo, sfida molto importante del prossimo turno. Quindi sono 3 le squadre a riposare nel weekend, dato che in questo turno anche i bianconeri del Pool Vado hanno la possibilità di andare a sciare (sull’erba naturalmente).

L’altra partita in programma è quella di Chiavari, dove i gialloblù di Marenco cercheranno di dare un residuo significato alla stagione provando a tornare alla vittoria con l’Ardita di coach Chiesa. I genovesi invece sono galvanizzati dall’aver vinto lo scontro diretto col Vado e da parte loro c’è sicuramente la speranza di fare il colpaccio a Sanpierdicanne e togliersi quasi definitivamente dalla lotta per gli ultimi posti.

Partite in programma:
.

Posted in C Silver, Campionati | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: