SUPERBAsketball – Basket di Genova e Liguria

Notizie, notiziole e baggianate

Posts Tagged ‘Giornata 2’

C Silver – La Treofan gela il CUS

Posted by superbasketball su 14 maggio 2017

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaTemperature polari ieri sera al PalaCUS. La Treofan Battipaglia parte con la quarta inserita e lascia il genovesi (in folle), per staccarli gradualmente e demolire la partita nei quarti centrali. Il -36 finale rende la strada dei genovesi per la B una salita all’Everest, con temperature da Everest. E senza ossigeno.

La seconda giornata del girone A di spareggio per la promozione in serie B è risultata dunque una severa batosta per i cussini. Al via i salernitani prendevano subito il comando delle operazioni, riuscendo a “tagliare i rifornimenti” agli attacchi del CUS, e trovando con continuità la via del canestro. I 7 punti (a 21) totalizzati dai genovesi nel primo tempino, credo un minimo se non assoluto almeno difficilmente riscontrabile negli score biancorossi da anni in qua, sono stati purtroppo rappresentativi dell’intero incontro. Tra l’altro, i falli fischiati a Bigoni e Macrì hanno costretto Pansolin e Taverna a soluzioni di emergenza sin da subito. La musica è proseguita dopo il primo miniintervallo, e nemmeno il tecnico a Pansolin è riuscito a scuotere i padroni di casa, abbastanza annichiliti. Al 14′ il divario saliva già oltre i 20 punti (10-32 dopo la tripla di Trapani) e oggettivamente sembrava già di veder scorrere i titoli di coda. I biancorossi oltretutto non riuscivano a concretizzare nemmeno i viaggi in lunetta (5 su 12 nel secondo tempino, e non è andata meglio nel resto della gara), e così si andava negli spogliatoi con un già pesante 18-38. Battipaglia proseguiva la demolizione nel terzo quarto, mostrando insieme controllo, potenza, e precisione (4 le triple a segno), facendo girare la palla in attacco quasi senza palleggi e trovando buoni tiri, mentre i genovesi non riuscivano a impedire efficacemente il suo gioco e non trovavano sbocchi in avanti nemmeno quando riuscivano a creare qualche raro mismatch. Al 28′ era ancora una tripla di Trapani a far salire lo scarto oltre il trentello (21-53), e il CUS riusciva nell’impresa di far peggio in attacco rispetto al primo quarto, perdendo questo tempino per 6-24, cosicché si andava alle panchine sul 24-62. L’ultima frazione pur con il distacco già abissale è stata relativamente migliore per i padroni di casa, dato che il parziale è risultato positivo, anche se durante i minuti si sono persi per falli Pettineo, Macrì e Bigoni, e poi nel finale anche Mangione per un piccolo infortunio. Minuti per qualche under, e chiusura sul 37-73 per una partita che allontana direi in modo perentoriamente definitivo il sogno promozione per i cussini: persino il secondo posto sembra ora distante migliaia di metri di arrampicata su ghiaccio “vetrato”.

Complimenti a Battipaglia, chirurgica e capace di una prestazione decisamente da categoria superiore. Sarà interessante vedere cosa succederà nel prossimo weekend al PalaZauli quando la formazione di coach Menduto ospiterà Civitanova.

Ecco (poche) foto della partita, e, naturalmente, il video. Purtroppo a causa del fatto che sono sbadato manca quasi tutto il primo quarto, scusate! In primis mi scuso con Battipaglia stessa visto che avevo promesso l’integrale…d’altronde avendo lasciato la scheda di memoria della telecamera a casa, è già un piccolo miracolo aver perso solo 8 minuti e mezzo di gioco!

2016-2017 C Silver Spar A Cus-Battipaglia.

.

Oggi giocano a Cagliari Esperia e Civitanova. Vedremo se Civitanova resterà a punteggio pieno (e avremo quindi le due favorite per la promozione ben definite) o se i sardi mischieranno un po’ le carte, lasciando Battipaglia da sola al comando. Interessante questa partita perché sabato il CUS sarà di scena sul campo dell’Esperia: la partita di ieri ha rivalutato la sconfitta sarda a Battipaglia, vediamo ora il test con i marchigiani.

Girone spareggio A:

.

Posted in C Silver, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , , , | Leave a Comment »

C Silver – Il CUS ospita la Treofan

Posted by superbasketball su 12 maggio 2017

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaSecondo turno del girone di spareggio per la promozione dalla C Silver alla B, il CUS Genova gioca la prima casalinga del girone contro un’altra delle squadre date per favorite, ovvero la Treofan Battipaglia.

L’avversaria che calcherà il parquet del PalaCUS sabato, dopo aver vinto nel primo turno contro l’Esperia Cagliari, è la vincitrice dei playoff del torneo di C Silver campano, ovvero di fatto la seconda classificata. E’ una società che, nata nel 1963, negli anni ’90 era riuscita a salire sino alla A2, rimanendovi varie stagioni, per poi ripartire dalle minars campane e risalire sino alla B1 nel 2010, salvo poi cedere il titolo ad uno dei vari tentativi napoletani degli ultimi anni. Oggi la sezione femminile ha la squadra in A1, come ahinoi ricordiamo benissimo visto che ci è rimasta facendo scendere la Carispezia nello sciagurato playout conclusosi poche settimane fa, mentre la sezione maschile disputa, appunto la C Silver.

I battipagliesi hanno fatto un campionato di vertice, rimanendo praticamente sempre nelle prime 4, e toccando un paio di volte la prima posizione, poi persa a vantaggio di una delle squadre di Sarno, che si è piazzata prima, dalla quale in stagione ha subito un 2-0 che ha determinato di fatto i 4 punti di distacco alla fine della prima fase. Prima fase nella quale anche a Battipaglia hanno dato il loro contributo due stranieri, l’americano Wilson (play) e il serbo Knezevic (centro): entrambi sono stati costretti a lasciare la squadra dopo metà dicembre 2016 perché sono rientrati nel blocco agli stranieri irregolari, una situazione davvero diffusa, “scoperchiata” tra l’altro dalla vicenda Follo, sulla quale ho maturato opinioni molto dure che non espongo qui. Fatto sta che nella seconda parte della stagione Battipaglia è riuscita a correre ai ripari, sostituendo le due “punte” con altri due validi giocatori, visto che il mercato era ancora più che aperto, mentre altre che hanno subito provvedimenti più avanti sono rimaste a piedi.

Nei playoff a quattro la Treofan ha incrociato il cammino in semifinale con il Basket Sarno, battuto 2-1; stesso risultato in finale, in cui i salernitani hanno regolato l’Angri. In entrambi i casi il fattore campo è risultato decisivo: il PalaZauli è stato violato solo in regular season, da entrambe le formazioni di Sarno, la capolista Pallacanestro Sarno e la terza classificata, la già citata Basket Sarno, ma nella post season i 4 punti fatti dalla Treofan sono stati ottenuti tutti nell’impianto battipagliese. Il che significa anche che in trasferta la Treofan non vince da un po’.

Roster anche in questo caso decisamente lungo. Il ruolo di centro è normalmente coperto dal nuovo arrivato Confessore, che giocava prima a Nola, ma nello spot si destreggia anche l’89 Ambrosano. Come ali sono da seguire in particolare Esposito (qui intervistato prima dell’inizio del girone), Ausiello e De Martino (l’altro innesto a stagione iniziata), mentre le guardie più pericolose, almeno dal punto di vista realizzativo, sono Trapani (ecco una sua intervista pre-Genova di questi giorni) e Fabiano.

Sabato alle 19 la palla a 2: per il team di Pansolin e Taverna c’è l’opportunità di tornare davanti al proprio pubblico, che ancora li ricorda festanti sul parquet dopo il trionfo sulla Tarros Spezia, per provare prima di tutto a “divertirsi” ancora un po’, come ci ha raccontato coach Pansolin nella videointervista di qualche giorno fa, e poi a tentare di conquistare un referto rosa in questo girone di spareggio in cui la competizione è con team decisamente strutturati con l’obbiettivo della promozione. A Civitanova però i biancorossi hanno fatto molto bene per una trentina di minuti abbondanti prima di lasciare definitivamente il passo ai marchigiani, e se il pubblico genovese (E alua! E’ aggratis!!! Anemmu!) sarà presente in forze potrebbe essere un sesto uomo importante. Non succede, ma se succede… 😉

Girone spareggio A (per le partite in programma, vedere i “risultati”):

.

Posted in C Silver, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , , , | Leave a Comment »

C/F – 4 a punteggio pieno, nel weekend le sfide dirette

Posted by superbasketball su 3 novembre 2016

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaDopo la seconda giornata, la C femminile è guidata da 4 squadre a punteggio pieno, che, ironia della sorte, nel prossimo turno si sfideranno tra loro: ciò significa che il contingente delle imbattute si ridurrà forzatamente a 2 sole compagini!

Il quoziente punti mette al comando la Polysport Lavagna (Principi 27, Annigoni, Fantoni, Fortunato e Copello 9), che domenica sera ha espugnato con ampio margine il campo della Sidus Genova (Saturnino 9, De Ferrari 7), mettendo subito nero su bianco una certa superiorità e riuscendo nell’impresa di farmi citare ben 5 giocatrici nel mio micro tabellino 😉 . Non credo sarà proprio lo stesso quando sabato le biancoblù di Daneri affronteranno l’Audax; quanto alle ragazze di Rossi l’impegno casalingo di lunedì con Loano sembra più alla portata.

La seconda piazza, a parità di punti ma solo perché a fronte dei tanti segnati ne hanno subiti un po’ di più (in proporzione), è occupata dalle biancoverdi savonesi di coach Pollari (Moretti 31, Zanetti 24): a Loano è arrivato il secondo centello stagionale, stavolta in trasferta. Poca storia nella gara, la Cestistica ha potuto ruotare tutte le ragazze e centellinare anche l’utilizzo delle pedine chiave. Anche per le savonesi la terza giornata prepara forse un impegno più…impegnativo: a Genova a casa dell’NBA-Zena. Loano, maltrattata dal calendario con l’inizio contro entrambe le ex-B, va a sua volta a Genova, sponda Sidus, sperando di muovere la classifica.

A quota 4, ma terza solo per quoziente, c’è l’Audax San Terenzo: le spezzine (Russo C. 12, Pescetto e Canova 11) hanno dominato lo Junior Rapallo in casa, soprattutto lasciando alle ospiti solo pochi spiccioli in attacco. Il team di coach Rossi al Cotonificio contro Lavagna deve ora mostrare se può contendere loro la piazza, mentre per il team rapallese la gara casalinga contro l’Amatori potrebbe essere occasione di riscattare le prime due sconfitte.

Imbattuta come le prime 3, ma con due vittorie meno ampie e quindi dietro nell’avulsa, c’è il gruppo rosanero di coach Grandi (Policastro 20, Paleari 10), che ha espugnato Chiavari nel secondo turno. Le gialloblù di Migliazzi (Vaccaro 11, Ortica E. 10) hanno opposto buona resistenza, vincendo i quarti dispari, alla fine dei quali il divario è stato di un solo punto, ma le genovesi hanno chiuso con un parziale secco nell’ultima frazione dimostrando buon killer instinct. Servirà tutto e di più per fare una buona prestazione al Paladonbosco contro la Tankcleaning dei centelli! Ci proveranno tra le altre le ex Dagliano e Giacché. Per l’Aurora c’è la trasferta tutta gialloblù ad Alassio, tra due squadre ancora a secco in classifica.

Primo urrà al Geodetico per le pappagalline dell’Amatori (Mata e Poggio 12): vittima la Pallacanestro Alassio di coach Ciravegna (Ardoino 18, Bordonaro 13). Le biancorosse hanno preso il comando dopo il primo quarto e mantenuto a distanza le avversarie, conquistando il primo referto rosa. Per le ragazze di coach Dagliano trasferta domenica a Rapallo con la speranza di bissare, stavolta fuori casa; per le alassine sempre domenica c’è la sfida ormai classica con l’Aurora Chiavari, al Palaravizza, in palio i primi 2 punti per entrambe.

Situazione (e partite in programma):

.

Posted in C F, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

C/F – Tre squadre sopra a tutte?

Posted by superbasketball su 27 ottobre 2016

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaLa C femminile è partita con la prima giornata, e i verdetti di alcuni incontri sembrano abbastanza inequivocabili: ci sono a quanto pare 2-3 squadre che difficilmente incontreranno difficoltà nel girone, se non interverranno altri fattori, a parte gli scontri diretti. E’ da verificare se altre potranno contribuire a dare più equilibrio al campionato.

A dir la verità è stata l’ultima partita disputata, essendo stata rinviata a ieri sera (in realtà si era giocato nel weekend ma solo a livello amichevole), ma ad esempio la Polysport Lavagna di coach Daneri (Fortunato 27, Principi 21) è partita con un piglio decisamente da categoria superiore. Non sono i 79 punti segnati, comunque tanti in genere in campo femminile, ma piuttosto i soli 22 concessi ad una Pallacanestro Loano (Casto e Zappatore V. 7) che comunque schiera un quintetto di discreto livello, a far pensare; d’altronde le lavagnesi sino a poche settimane fa lottavano per la A2. Le biancoblù dovranno far visita ora alla Sidus di coach Rossi, e vedremo se confermeranno quanto visto ieri, mentre coach Iannuzzi dovrà vedersela in casa con l’altra reduce dalla B, la Cestistica Savonese.

Proprio le biancoverdi avevano dato la prima spallata al campionato, andando in tripla cifra (Zanetti 18, Skiadopoulou 14) nell’opening game con l’Aurora Chiavari di coach Migliazzi (Ortica I. 12, Vaccaro 11). Le cronache registrano che il divario oltre ad essere evidente dai nomi nel roster lo è stato anche sul parquet del PalaPagnini. Savonesi chiamate come detto ad una trasferta breve sabato per il derby loanese; al Palacarrino invece le gialloblù proveranno a sgambettare un altro nome nobile, l’NBA-Zena.

La terza squadra ad avere impressionato per il volume della vittoria, in trasferta, è l’Audax San Terenzo (Canova 20, Cattoi 16), che ha travolto la Pallacanestro Alassio (Ardoino 12, Ottaviani 9). Le spezzine hanno fatto valere stazza ed esperienza e stroncato la squadra di coach Ciravegna, lasciata indietro di quasi 30 punti alla sirena finale. Il team di coach Rossi ora ospiterà lo Junior Rapallo, mentre le alassine giocheranno a Vado con l’Amatori.

Queste 3 partite hanno dato l’impressione che le reduci della B, e forse anche l’Audax che l’anno scorso era andata in finale, possano fare un campionato a sè. A meno che il maggiore equilibrio degli altri match non abbia nascosto in parte la competitività di altri team.

Ad esempio della Sidus (Smith 16, De Ferrari 10), tornata alla vittoria in campionato dopo un lungo periodo di referti gialli, addirittura in trasferta a Rapallo con lo Junior (Gaiaschi 12, Rodriguez E. 9). Le genovesi hanno dato lo scrollone decisivo nella seconda frazione, gestendo con relativa tranquillità il resto della gara, anche se le ruentine hanno provato a rientrare in partita. A entrambe le squadre spetta un secondo turno molto probante, se non proibitivo: a Lerici per le tigulline, a Lavagna per le genovesi.

O della NBA-Zena, che a Vado, nella partita di “DaglianocontroDagliano” (coach vadese contro figlia giocatrice rosanero), ha ritrovato uno dei suoi colori nel referto, facendo felice il presidente Margiotta. Le genovesi (Paleari 19, Giacché 16) hanno ribaltato il buon inizio vadese (Gatto 11, Poggio 10) andando poi via e concedendo un po’ nel finale alle padrone di casa. Ancora trasferta per le rosanero, a Chiavari, mentre ancora partita casalinga per le pappagalline, che ospiteranno l’Alassio in uno dei tanti derby della provincia savonese.

Vedremo dunque se il secondo turno rimescolerà un po’ le carte o no. Quantomeno si giocherà tutto tra sabato e domenica, e anche questo per la C femminile ligure è quasi un evento!

Situazione (e partite in programma):

.

Posted in C F, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

D Reg/M – Dopo la seconda resta un terzetto al comando

Posted by superbasketball su 18 ottobre 2016

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaLa D regionale ha celebrato la seconda giornata, e davanti sono rimaste solo in 3, imbattute.

A quota 4 è salita Busalla (Parentini 21, Dibenedetto 18), che ha espugnato la palestra di Via Cialli, facendo il buco nella seconda parte di gara e lasciando il Pegli (Zaio 20, Mazzorana F. 16) a quota 0 (ma con una partita sola giocata). Nel prossimo turno la capolista potrebbe avere un turno ancora favorevole ospitando la Diego Bologna, mentre Pegli proverà a sbloccarsi sempre in casa con l’Amatori Savona.

Tiene il passo anche l’Imperia di coach Damonte (Fossati L. 21, Giulini 18), anche se con grande fatica: vincere in via Cagliari con l’Auxilium (Grazzi 27, Bovone 14) è infatti un passo abbastanza difficile e anche se col minimo scarto, e con un tiro uscito nel finale che avrebbe premiato la rimonta genovese, il Riviera l’ha svangata. Gli imperiesi torneranno ora alla Maggi per giocarsela con l’Albenga, mentre coach Barbieri dovrà andare a far visita alla Valpetronio a Casarza.

Proprio la squadra di Casarza (Piazza 13, Podestà 11) è la terza capolista, dopo aver regolato sul parquet di casa la Pro Recco (Carpaneto 15, Cipollini 12), reduce dalla pesante giornata di venerdì in cui il downburst (mi raccomando, se dite che è stata una tromba d’aria qualcuno si arrabbia, è stato un downburst…vabbé non andiamo fuori tema) ha gravemente danneggiato il pallone di via Vastato. I valligiani possono nuovamente sfruttare ora il fattore campo con l’Auxilium, mentre i recchelini (fortunatamente il programma propone una trasferta) andranno a Chiavari a far visita al Villaggio.

Bel colpo in trasferta, e prima vittoria nella categoria, per la Pallacanestro Sestri di coach Mariotti (Zenobio 25, Barnini e Vajra 12): e la vittoria è arrivata nientemeno che al PalaMarco, la tana dell’Albenga campione in carica (Tassara 15, Bongiovanni 10), oltre ad essere decisamente ampia e pesante per il rinnovatissimo team ingauno di coach Accinelli. Sestri nella terza giornata tornerà a Borzoli e riceverà il Sanremo in una sfida tra neopromosse, mentre Albenga andrà in casa della temibile Imperia.

Squillo anche del Cogoleto, che rompe il ghiaccio rifilando un ventello al Villaggio Basket al Paladamonte. Gli Sgrunters salgono così al sesto posto provvisorio, ma devono riposare, mentre i cinghialotti chiavaresi dovranno vedersela in casa con la Pro Recco.

Resta da raccontare della partita di Vado, dove il BVC Sanremo (Tacconi 27, Bonino 21) ha a sua volta conquistato i primi 2 punti in serie D, ribaltando nel finale una partita che i biancorossi di coach Cacace (De Marzi 21, Vigliola 14) sembravano aver finalmente raddrizzato a proprio favore. Per i ragazzi di Bonino c’è ora da andare al Lago Figoi, mentre l’Amatori, ancora a secco, sfiderà al Palasharkers il Pegli in una partita che sbloccherà la classifica di una delle due.

Situazione:

.

Partite in programma:

.

Posted in Campionati, D Reg M | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

D Reg/M – Prima giornata senza particolari sorprese

Posted by superbasketball su 12 ottobre 2016

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaLa D regionale è partita, direi senza particolari scossoni: anzi, le squadre che si ritrovano davanti dopo i primi 40′ sono più o meno quelle che avevano finito meglio l’anno scorso.

Formalmente davanti a tutte, grazie all’ampia vittoria ai danni della Pro Recco, è l’Imperia Riviera dei Fiori (Canobbio 14, Fossati L. e Borgna 10). I ragazzi di coach Damonte, subentrato quest’anno sulla panchina del Riviera dei Fiori, hanno esordito con pochi patemi rifilando ai ragazzi di Bertini (Cipollina 14, Relinghieri 7) un passivo pesante: il secondo turno però li porterà già in casa Auxilium. Per i recchelini in via Vastato ci sarà la Valpetronio.

Scendendo nel ranking del quoziente canestri troviamo la Pallacanestro Busalla (Carrara 18, Giacomini 17), che sul campo di casa ha battuto largamente l’Amatori (Demarzi 11, Longagna 10) del neo coach/giocatore Giacomo Cacace. I padroni di casa hanno accelerato nella seconda frazione e di lì in poi hanno controllato il match. Per il team di Tarantino ora c’è la trasferta di Pegli, mentre i vadesi esordiranno in casa con la matricola Sanremo.

Buona vittoria del Villaggio, che ha costretto la matricola Diego Bologna ad inziare la serie con un referto giallo. I chiavaresi hanno dunque iniziato col piede giusto questo campionato, e proveranno a confermarsi sul difficile campo di Cogoleto. La compagine spezzina dovrà invece rispettare il turno di riposo, dopo il quale ripartirà da Busalla, non proprio la trasferta più agevole. (Scusate, ma da Amburgo e nell’assenza totale di tabellini, questo è tutto ciò che posso dire…)

Riparte col piede giusto anche l’Albenga di coach Accinelli (Tassara 21, Fumagalli 15), che aveva lasciato da promossa in C qualche mese fa e che ha confermato di poter giocare un ruolo importante anche quest’anno andando ad espugnare il campo-novità del BVC Sanremo (Bonino 32, Tacconi 21) neopromosso, accumulando vantaggio tempino dopo tempino. Ingauni chiamati all’esordio casalingo contro l’altra novità Sestri, mentre per il Sanremo di Bonino c’è la trasferta di Vado.

Punti alla prima partita anche per la Valpetronio di coach Ravera (Piazza 26, Podestà 14), che ha regolato il Cogoleto (Gorini 12, Bruzzone e Boschetti 10) sul campo di Casarza. I “valligiani” hanno avuto il rinforzo di diversi elementi in uscita dall’Aurora e potrebbero aver fatto un bel salto di qualità: a Recco proveranno a dare continuità. I bianconeri torneranno al Paladamonte per ospitare il Villaggio.

Alla fine la partita col punteggio più equilibrato è stata il derby genovese disputato a Borzoli, dove l’Auxilium (Bovone 24, Grazzi 23) si è imposta sulla Pallacanestro Sestri (Grazzi An. e Zenobio 17). Punteggio alto sia per i ragazzi di coach Barbieri sia per i padroni di casa di coach Mariotti, ma l’hanno spuntata gli ospiti, malgrado fossero sotto sino a pochi minuti dal termine, che dovranno ora ricevere la visita dell’Imperia nell’unica sfida tra squadre vincenti della seconda giornata. I sestresi faranno invece una puntata al Palamarco di Albenga, altro test impegnativo.

Situazione:

.

Partite in programma:

.

Posted in Campionati, D Reg M | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

C Silver – Veleggia il Cus, scivola Ospedaletti, Tarros vincente, Sestri Levante l’altra capolista

Posted by superbasketball su 10 ottobre 2016

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaNel secondo turno di C Silver forse il risultato meno scontato è stato, nuovamente, quello dell’Ospedaletti.

Infatti i ponentini (Scala 27, Rossi 23) sono incappati in una sconfitta sul campo di Santa Margherita che probabilmente non era facile pronosticare. Il Tigullio di coach Pezzi (Wintour 15, Gualandri 14) ha ribaltato la gara nell’ultimo quarto, conquistando il primo referto rosa stagionale e rimandando a casa gli orange con una battuta d’arresto che lascia interdetto coach Lupi e costa il primo posto. Ma i turni sono tanti, e allora bisogna già pensare avanti: alla terza giornata ad Ospedaletti tocca riposare, ma poi dovrà andare a far visita alla Tarros, mentre per i sammargheritesi ci sarà, ancora nel palazzetto di Santa, il Follo.

Chi continua a macinare, vittorie e differenze canestri, è il Cus di Pansolin e Taverna. Neanche il derby con l’Ardita, affrontato con l’incognita del naso di Mangione, poi regolarmente in campo e anche con profitto, ha causato una frenata dei biancorossi (Dufour 18, Vallefuoco 15), che hanno gradualmente demolito gli avversari allargando abbastanza costantemente la forbice rispetto ai ragazzi di Chiesa (Negrini e Lotti 12), in progressione. I nerviesi non hanno trovato sprazzi significativi, tali da mettere in difficoltà i padroni di casa, e la partita è apparsa abbastanza presto indirizzata. Nemmeno l’uscita per falli di Bigoni, o l’ingresso di tutti gli under schierati dalla coppia cussina, ha cambiato granché negli equilibri in campo. Nel prossimo turno la capolista va a Rapallo, mentre l’Ardita proverà a togliere lo 0 in classifica ospitando l’Aurora Chiavari.

Anche stavolta SUPERBAsketball c’era, ha riempito un album di foto e preparato il video integrale…

2016-2017 C Silver Cus-Ardita 68-41.

.

L’altra squadra a punteggio pieno è la Tarros Spezia (Visigalli e Kuntic 24), che però ha faticato un po’ nella seconda parte di gara a domare l’Azimut Vado (Prato 15, Olowu 12), al suo esordio in stagione e capace di recuperare un svantaggio abissale sino a tornare al -3 nell’ultimo minuto, per poi cedere. Niente da fare per i ragazzi di coach Dagliano, mentre coach Lanza, in queste giornate capo allenatore in partita perché Padovan sconta una squalifica, si tiene stretti i due punti e pensa al derby di sabato prossimo a Sarzana. Per i vadesi c’è l’esordio casalingo, contro un sinora positivo Sestri Levante.

Proprio i biancoverdi di coach Canepa (Garibotto 20, Conti 14) sono il terzo team imbattuto, dopo aver sconfitto, di fatto con un break nel terzo quarto, la neopromossa Alcione Rapallo di coach Pieranti (Moscotto 12, Giordano 11), che sino all’intervallo lungo invece aveva tenuto duro nel punteggio. Sestrini forse un pochino avvantaggiati dal calendario? Per ora sono la most improved team dalla stagione scorsa, chusa ai playout: vedremo se si confermeranno a Vado. L’Alcione invece deve ricevere il Cus.

Resta da raccontare del primo referto rosa per il Follo di coach Bonanni (Gogaladze e Bozikovic 23), che ha superato in casa un’Aurora (Baiardo 24, Begiqi 15) decisamente diversa da quella stiticissima vista all’esordio con Cus. I follesi hanno dovuto lottare per stroncare i gialloblù, per poi dilagare abbastanza nell’ultimo tempino. Il Follo dovrà ora far visita al Tigullio, che ha battuto l’Ospedaletti, che aveva battuto il Follo, che al mercato mio padre comprò (;-) ). Per i ragazzi di Marenco c’è da andare a Genova in casa Ardita.

Situazione:

.

Posted in C Silver, Campionati | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

A1/F – Buona partita a Torino, ma niente punti per la Carispezia

Posted by superbasketball su 10 ottobre 2016

logo_cestistica_nuovoStavolta le bianconere non hanno avuto solo, come nella sconfitta con Ragusa, un buon avvio: stavolta le spezzine sono state davanti per più di metà gara, e addirittura a meno di 100 secondi dalla sirena finale arano ancora avanti. Purtroppo gli dèi del basket si sono voltati e la compagine di coach Corsolini è dovuta tornare da Torino ancora senza punti in classifica.

Carispezia sconfitta al PalaEinaudi di Moncalieri

Carispezia sconfitta al PalaEinaudi di Moncalieri

Recuperata una prima fuga torinese già nel primo quarto, la Carispezia (De Pretto 22, Hrynko 19) aveva preso in mano le redini del punteggio, ottenendo anche un massimo vantaggio, al momento di andare negli spogliatoi a metà gara, di ben 7 punti. La Piramis non ci stava e pareggiava al rientro, ma le spezzine ristabilivano le distanze, mantenendo un possesso di vantaggio sull’ultima curva, alla sirena del 30′. L’ultima frazione è stata giocata in equilibrio, ma proprio nei secondi finali le padrone di casa hanno trovato i punti utili a staccare le ospiti. E così come spesso succede una buona prestazione finisce per essere derubricata a bel losing effort: però ci sono andate vicine e questo testimonia che malgrado il roster un po’ rimaneggiato c’è comunque la possibilità di non rimanere a secco, prima o poi (e giuro che ho commentato prima di leggere le interviste!).

Il giorno dopo la festa di presentazione di Brugnato ha forse permesso di tirarsi un po’ su: ecco alcune foto fornite da Carispezia del pomeriggio di ieri (cliccateci sopra che è un album!).

2016-2017 A1F Presentazione Carispezia a Brugnato.

Nel frattempo in testa ci sono rimaste solo 3 squadre a punteggio pieno: Schio (proprio la prossima trasferta delle bianconere…), Reyer e S. Martino di Lupari, mentre le nostre condividono quota 0 con altre 4 squadre. Polemiche per la partita di Napoli, non disputata ufficialmente per l’indisponibilità improvvisa del palazzetto…

Situazione:

.

Posted in A1 F, Campionati | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

A1/F – Carispezia a Torino domani, e domenica presentazione ufficiale a Brugnato

Posted by superbasketball su 7 ottobre 2016

logo_cestistica_nuovoNella seconda giornata del campionato di A1 femminile, la Carispezia va domani a Torino a sfidare la Fixi Piramis.

torino-speziaDopo l’esordio con Ragusa, terminato con una prevedibile vittoria delle siciliane, le bianconere affrontano il secondo duro impegno stagionale, contro le torinesi, che a Lucca contro la Reyer hanno ottimamente giocato (Bruner e Davis 15), perdendo ma restando avanti sino all’ultima frazione. Anche le bianconere hanno fatto vedere cose interessanti nella prima parte, prima che Ragusa mettesse la freccia: certamente il campo di Moncalieri non è però un campo facile e ripetersi, magari in meglio quantomeno giocandosela sino all’ultimo, sarebbe un’impresa di tutto rispetto. Palla a due alle 17.30 di domani! Forza Carispezia!

Dopo la fatica del Palaeinaudi, le spezzine saranno chiamate nel pomeriggio di domenica alla kermesse di presentazione ufficiale, che si terrà nello ShopInn Brugnato 5Terre Outlet Village, ovvero il centro commerciale di Brugnato. Anche in questo caso a partire dalle 17.30, ai tifosi verrà presentata la prima squadra, lo staff e le squadre Under 20 e 18, e ci saranno uno spettacolo musicale e attività sportive dimostrative. Dettagli sul sito della Carispezia al link che vi ho messo!

Forza ragazze!

Partite in programma:

.

Posted in A1 F, Campionati | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

C Silver – Seconda giornata, nessuna sfida tra le prime

Posted by superbasketball su 6 ottobre 2016

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaSeconda giornata di C Silver: esordisce Vado, riposa Sarzana, e il calendario non prevede sfide tra le squadre che hanno vinto nel primo turno.

Partiamo dal derby di Genova, quello che si disputerà al PalaCus tra i biancorossi “universitari” e l’Ardita Juventus. Il Cus, formalmente primo per quoziente canestri dopo la larga vittoria di Chiavari, sta cercando di recuperare Mangione per l’occasione (naso fratturato), perché malgrado il pronostico magari dia vantaggio ai padroni di casa, la stracittadina contro i ragazzi di coach Chiesa potrebbe essere davvero insidiosa per quelli di Pansolin e Taverna: pertanto, meglio non dover tenere in tribuna una pedina importante come l’ex-Riviera. I nerviesi certamente daranno il 110% per cercare un risultato di prestigio e riscattare la sconfitta casalinga patita con Sestri. Palla a due alle 18.45 di sabato.

Poco prima a Santa Margherita interessante test tra Tigullio  e Ospedaletti. I sammargheritesi hanno fatto piuttosto bene in casa del Sarzana, costringendo i campioni a vincere solo al rush finale, mentre gli orange hanno fatto la partita in modo deciso e convinto contro il Follo. Una specie di prova…del due (non del nove, essendo solo la seconda giornata) per entrambe le squadre; ovviamente quella di coach Pezzi cerca i primi 2 punti mentre l’Ospedaletti di Lupi li ha già in saccoccia…

L’altro derby di giornata è quello di via Lombardia, dove il Sestri Levante, reduce dalla vittoria di Genova, ospita l’Alcione Rapallo che invece si è arreso in casa alla Tarros. I biancoverdi di Canepa cercano la conferma e potrebbero trovarsi ancora in testa sabato sera; i ruentini di Pieranti, tornati in categoria, devono provare a raggranellare i punti quantomeno per la salvezza, e forse questa è una delle gare su cui magari puntare.

Domenica al Palasprint la Tarros Spezia, che a sua volta a Rapallo aveva dovuto lottare fino all’ultimo per strappare i due punti, riceve l’Azimut Pallacanestro Vado, che entra nella competizione dunque sfidando subito la finalista dell’anno scorso. I ragazzi vadesi, affidati quest’anno a coach Dagliano e a coach Costa, sono poi sempre una squadra under, con i soli Prato e Zavaglio (due che i campionati giovanili li hanno finiti comunque da poco) aggiunti, che fa la C con l’obbiettivo di farsi le ossa per poi sfruttare l’esperienza nei relativi campionati giovanili di eccellenza. Avversari insidiosi per i bianconeri di Padovan…

Infine, parliamo dell’unica partita tra squadre a pari punti, ovvero zero: al PalaMariotti il Follo di Bonanni aspetta la visita dell’Aurora Chiavari di Marenco. Due squadre che hanno perso nel primo turno, il Follo ad Ospedaletti perdendo contatto nella ripresa, l’Aurora in casa perdendolo completamente già nella prima frazione (un terribile 0-20), e quindi due squadre che devono cercare di mostrare molto di più di quello che si è visto nel weekend scorso…

Partite in programma:

.

 

Posted in C Silver, Campionati | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

C Silver – Sarzana, buona vittoria con Fabriano! Ardita salva, Red in D

Posted by superbasketball su 10 maggio 2016

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaContava sul fattore campo per conquistare i primi punti nel girone spareggio promozione, e Sarzana li ha effettivamente ottenuti con una buona prova contro la Janus Fabriano; ad Ovada si è invece consumato l’epilogo dei playout regionali, con l’Ardita Juventus salva e il Red Basket condannato alla retrocessione.

Al Palasprint, che non si può definire propriamente casa per Sarzana ma di fatto lo sarà per questo finale di stagione, i ragazzi di coach Bertieri hanno ottenuto un referto rosa in una partita non facile, in cui gli avversari della Janus Fabriano hanno dato loro del filo da torcere soprattutto nella prima metà di gara.

Un buon avvio dei biancoverdi li lanciava immediatamente avanti, con un vantaggio che, grazie all’imprecisione dei blu ospiti e ad un Irving fisicamente prepotente, raggiungeva i 10 punti sul 15-5 dopo la seconda inchiodata dell’inglese. Qui però si arenava un po’ la spinta sarzanese, e si accendeva il folletto Taylor, che mettendo a serio repentaglio le caviglie dei difensori biancoverdi si esibiva nel suo pezzo forte, l’accelerazione verso la linea di fondo: la chiusura di tempo vedeva i padroni di casa avanti solo di 2 sul 19-17.

Nel secondo quarto gli ospiti proseguivano, e con in campo il totem Usberti (43 primavere!) sfoderavano una serie di conclusioni dall’arco che fruttavano sorpasso ed allungo. Sarzana si aggrappava al punteggio ma la chiusura di tempo vedeva gli ospiti avanti di 5 e i ragazzi di Bertieri un po’ in difficoltà nella propria metà campo, con la ciliegina del tecnico a Bencaster (tra l’altro già il 4 fallo dell’esperto esterno sarzanese).

Abbiamo avuto una seconda frazione un po’ sottotono in difesa, e loro ne hanno approfittato. Però sapevamo che alla lunga avremmo potuto sfruttare un loro calo, e così è stato“, ha raccontato al vostro blogger coach Bertieri a fine partita. E in effetti al rientro dagli spogliatoi dopo uno stallo piuttosto prolungato è stata Sarzana a prendere in mano la situazione, e prima Irving (canestro e poi la terza schiacciata del 35-36) e poi un particolarmente ispirato Pené, che ha segnato in tutte le situazioni, da sotto, dalle tacche, dall’arco, dalla lunetta (10 punti in 7′ per il plurititolato ligure!), hanno ribaltato la situazione confezionando un quarto da 20-9 e portando la squadra di casa ad iniziare l’ultimo quarto sul 51-45.

Nell’ultimo tempino Fabriano dopo una fiammata iniziale sembrava spegnersi, e nemmeno la 2-3 messa su per tentare di invertire il trend fruttava vantaggi, perché i sarzanesi capitalizzavano sulla difesa e confezionavano vari and one e viaggi in lunetta. E così nel finale il gap si allargava sino ai 13 punti del 40′, cosa interessante perché rende più difficile un eventuale ribaltamento al ritorno (e hai visto mai che non sia importante anche solo per un secondo posto in avulsa). Complimenti a Bertieri e ai suoi ragazzi!

I quali nel pomeriggio avevano anche ricevuto già la notizia della (mezza) sorpresa di giornata, ovvero la vittoria del Su Stentu a Firenze che ha lanciato i sardi in testa al raggruppamento, e automaticamente rivalutato quello che era successo in Sardegna la settimana scorsa: “Certamente, ma viene ancora più da recriminare perché eravamo avanti bene e ci siamo fatti risucchiare e battere…“, chiosa Bertieri. E comunque ora la classifica vede i sarzanesi formalmente secondi, a pari con Firenze ma davanti per quoziente complessivo, in attesa che la sfida di martedì (spostata per impegni delle giovanili) sempre al Palasprint dirima meglio la parità. 2 punti assolutamente da conquistare, perché a questo punto l’equilibrio è tale che non ci sono favorite, chi avrà più fame e qualità porterà a casa la B. Forza ragazzi!

Il vostro blogger ha ovviamente fatto foto e filmati, e trovate tutto qui sotto. Enjoy!

(Album di Flickr! Cliccare per aprire l’album)

2015-2016 C Silver Spar Prom A Sarzana-Fabriano.

.

Gara2 della serie spareggio dei playout ha decretato dunque la definitiva salvezza dell’Ardita Juventus e la contemporanea retrocessione del Red Basket. I ragazzi di coach Chiesa hanno cominciato la partita del Geirino con il giusto piglio e il punteggio con cui si è tornati negli spogliatoi, 13-42 per i nerviesi, suonava già come un verdetto anticipato. I reds di coach Brignoli hanno dato qualcosa di più nella ripresa, recuperando un pochino soprattutto nella terza frazione, ma il 55-77 finale ha confermato quelli che erano i pronostici di tutti gli addetti ai lavori alla vigilia dei playout.

E così si consuma l’atto finale di una stagione di grandi fatiche per i ragazzi del Red, costretti a giocare per gran parte del campionato in partite con pronostici chiusissimi: e non è facile mantenere le motivazioni. Quando poi Barber è partito alle volte della Puglia le quotazioni della salvezza presso gli allibratori sono schizzate alle stelle…Ora si prospetta un po’ di gavetta nella serie inferiore: c’è da dire che la partita di domenica è stata comunque vissuta festosamente, con i ragazzi delle giovanili a stringersi intorno a quelli della C.

Che dire dell’Ardita? In un campionato rischioso, i genovesi non sono riusciti a conquistare la salvezza anticipata e sono dovuti andare sino in fondo al tunnel per trovare la luce. Ciò malgrado, per il secondo anno i nerviesi restano al massimo livello regionale, con tanti giovani in campo, e questo è un bene per il basket del capoluogo, che almeno un derby lo giocherà anche l’anno prossimo. Complimenti a coach Chiesa, ai suoi collaboratori, alla società e naturalmente ai giocatori!

Situazione:

.

.

Posted in C Silver, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , , , , , , | Leave a Comment »

C Silver – Sarzana ospita Fabriano. Red-Ardita, gara2 con gli ovadesi spalle al muro

Posted by superbasketball su 6 maggio 2016

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaContinua l’avventura del Sarzana negli spareggi promozione: nella seconda giornata dell’andata al Palasprint i biancoverdi ospitano la Janus Basket Fabriano. Nei playout regionali invece si gioca gara2 ad Ovada, con l’Ardita al matchpoint sul Red.

Avendo perso entrambe nel primo turno, Sarzana a Sestu e Fabriano addirittura in casa con Firenze, la sfida di domani a La Spezia rappresenta un po’ un bivio, temo piuttosto definitivo: chi resterà a 0 vedrà molto più lontana la possibilità di piazzarsi al primo o al secondo posto del gironcino, a meno di grandi miglioramenti nel ritorno e di risultati favorevoli ad incastro. Se i sarzanesi di coach Bertieri possono ben dire di aver sprecato un’occasione, dilapidando un grande vantaggio sul campo sardo, nella partita di Fabriano c’è stato equilibrio, rotto praticamente solo nel finale a favore degli ospiti. Nei marchigiani (Taylor 31, Franklin e Quercia 13) fa un po’ pensare il fatto che a punti siano andati in cinque soltanto, con ben 44 dei 74 segnati messi a referto dai due americani. Ci sarà cercamente filo da torcere per le torri biancoverdi, e altrettanto lavoro andrà speso negli altri ruoli; ma sul campo di casa è ora che Sarzana ritiri fuori la determinazione dimostrata nel campionato e nelle durissime serie playoff, e conquisti il primo referto rosa di questa fase interregionale. Sabato prossimo ci sarà un altro impegno casalingo e dato che al ritorno sarà il contrario, con due trasferte e una partita casalinga, è consigliabile arrivarci con un po’ di fieno in cascina se non si vuole essere alla canna del gas già a metà girone. Forza ragazzi!

Chi alla canna del gas c’è già è il Red Basket di coach Brignoli. Affrontare gara2 di uno spareggio retrocessione verso la D Regionale avendo perso di un trentello gara1 e oltretutto avendo vinto due sole partite in questa stagione, l’ultima a dicembre 2015, è certamente molto difficile. Tutt’altra tranquillità, pur con la concentrazione necessaria, deve esserci invece tra le file dell’Ardita Juventus, che vede alla portata l’obbiettivo di mantenersi a questo livello per il terzo anno di fila. E’ chiaro che il pronostico arride agli uomini di coach Chiesa, la palla però è a spicchi ma pur sempre rotonda, e si vince se si fa canestro e se ne subiscono di meno, non con i pronostici. Dunque, come recitava uno che se ne intendeva, “impossible is nothing”. In bocca al lupo ad entrambe! L’eventuale gara3 sarebbe nuovamente a Genova sabato prossimo.

Partite in programma:

.

.

Posted in C Silver, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , , , , , , | Leave a Comment »

Trofeo delle Regioni 2016 – Una vinta e una persa, domani giornata critica

Posted by superbasketball su 25 marzo 2016

tdr_2016_logoLa seconda giornata del Trofeo delle Regioni “Cesare Rubini” di Bologna porta alla Liguria la prima vittoria maschile e la seconda sconfitta femminile.

Contro il Piemonte le ragazze hanno nuovamente perso in volata, classificandosi quindi al quarto posto del loro raggruppamento. Per fortuna ci sono gli spareggi, che ora accoppiano le nostre con la prima del girone C, ovvero la Sicilia, e quindi vincendo domani alle 10.30 si può ancora rientrare tra le migliori, però il percorso si fa difficile. Comunque la seconda sconfitta in volata, si finisce quarte nel girone con passivi ridottissimi. “Sì ma abbiamo sperperato un vantaggio di 8 punti con un 4° quarto scellerato. Palloni persi, frenesia e zero lucidità“, spiega coach Grandi. “Non abbiamo giocatrici con l’abitudine a situazioni simili. E sotto stress siamo andate in crisi”. Il solito problema, i nostri campionati non sono abbastanza formativi da questo punto di vista. Come sono le siciliane? “Secondo me meglio di noi. Hanno fisico, tecnica e organizzazione. Sarà difficilissimo“. Ma noi speriamo lo stesso, anche se il coach la vede grigia, forza ragazze!

E’ andata meglio alla Liguria nel torneo maschile, è arrivata finalmente la vittoria con la Sicilia, anche se coach Toselli non è per nulla contento: “Partita brutta, giocata in maniera superficiale dalla nostra squadra… In questa manifestazione non te lo puoi permettere, perché qualunque rappresentativa può mettere in difficoltà se presa sottogamba. Dispiace vedere che tiriamo fuori qualcosa solo quando ci siamo messi nei guai da soli. Di certo non possiamo approcciare così il match di domani con le Marche se vogliamo avere la speranza di raggiungere le prime 8 posizioni“. Infatti domani alle 10.30 in campo anche i ragazzi nel terzo turno, obbiettivo portare a casa una seconda vittoria che lancerebbe tra le prime 8; in caso contrario sarà gironcino per i posti dal 9° al 12°. Ma noi vogliamo sperare in una prestazione finalmente davvero all’altezza!

E sempre forza Liguria!!!

Posted in Eventi, Giovanili | Contrassegnato da tag: , , , , , , , | Leave a Comment »

C Silver – Red allo spareggio, Ardita nei guai. Sestri e Aurora salve, Tigullio sostanzialmente anche

Posted by superbasketball su 21 marzo 2016

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaLa C Silver come sapete nel weekend si è dedicata unicamente ai playout, visto che entrambe le semifinali si erano concluse in settimana a gara2.

Sabato si è giocato a Santa Margherita nel girone A: purtroppo per i genovesi di coach Chiesa, l’Ardita (Negrini 12, Ferrari 9) ha iniziato malissimo in casa del Tigullio di Pezzi (Zolezzi 12, Somoye 10), finendo sotto di 20 all’intervallo lungo. Ci hanno provato a rientrare, ma la rimonta è stata rintuzzata dai biancorossi di casa, che con questa vittoria praticamente con 6 punti e un 3-0 di vantaggio nei confronti dell’Ardita possono dormire sonni abbastanza tranquilli (solo se arrivassero tutte e tre pari a 8 punti potrebbe idealmente succedere qualcosa, perché l’avulsa coinciderebbe con la classifica e a quel punto conterebbe il quoziente punti, ancora modificabile). Nel prossimo turno a Genova arriva il Pool e per i ragazzi di Chiesa se non arriva anche la vittoria sarà spareggio salvezza.

Giochi fatti nel girone B: era abbastanza prevedibile, e il Sestri Levante (Conti Fra. 41, Reffi e Calzolai 10) ha compiuto il destino del Red (Canepa 11, Grossi 10), condannandolo a giocarsi tutto nella serie di spareggio. In questo modo si è salvata in anticipo anche l’Aurora Chiavari, che si contenderà con i biancoverdi di Canepa la leadership del raggruppamento. Quanto ai reds di Brignoli, dovranno concentrare le residue energie sulle partite che li attendono dopo questo mesetto di calvario (tanto per stare in tema pasquale) di un gironcino che non serve più a nulla, come ad esempio la prossima partita a Chiavari. Non è facile, e se non ci riusciranno per il team ovadese sarà buio pesto.

Tutti a riposare ora, si torna in campo rispettivamente sabato e domenica dopo Pasqua a Genova e a Chiavari. Per quanto riguarda la finale playoff, non c’è ancora l’ufficialità delle date, ma in quel weekend si giocherà già. Stay tuned!

Risultati e classifica:

.

Posted in C Silver, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

C Silver – Le gare 2 confermano le finaliste: Sarzana e Tarros! Secondo turno playout nel weekend

Posted by superbasketball su 18 marzo 2016

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaLa C Silver ha già le due finaliste, e sono Sarzana e Tarros. Le serie si sono chiuse sul 2-0, ma non si può certo dire che siano state a senso unico.

La prima semifinale finita è stata quella tra lo Spezia Basket Tarros (Cota 24, Jonikas 18) e il Cus Genova (Bedini A. 19, Mangione 18). Mercoledì al Palasprint è stata di nuovo partita tirata, testimoniata anche da molti tecnici (2 alle panchine e 1 a testa ad Angelo Bedini e Mangione). Le due squadre si sono superate, raggiunte, risuperate, e dopo 39′ il punteggio vedeva gli spezzini avanti solo di 1 punto, con la serie ancora totalmente aperta. I ragazzi di Martini sono stati però concreti e hanno suggellato il 2-0 dalla lunetta. Dunque la terza ha battuto la seconda e accede alla finale: d’altronde le posizioni erano così vicine che tra tutte e quattro le semifinaliste le differenze sono piccole. Si chiude la stagione del team di Pansolin e Taverna, che qualche segnale di risveglio della pallacanestro genovese l’ha dato, e speriamo che non siano solo suggestioni di fine inverno: la società biancorossa quest’anno ha poi affiancato alla squadra senior anche un’ampia attività giovanile, il che è premessa per un futuro. Il presidente Caluri invece ottiene il raggiungimento del primo obbiettivo, ovvero la finale, alla quale i bianconeri accedono senza nascondere la voglia di non fermarsi qui: il presidente e lo staff tecnico però ritengono che si debba ancora migliorare molto nella prestazione dei propri ragazzi.

Ieri sera è stata lo volta di Follo (Russo 17, Steffanini L. 11) e Sarzana (Casini 19, Bencaster 18). Dopo gara1 il giudice sportivo aveva dato tre turni di squalifica a coach Padovan (non convertibili), e due giornate (commutabili in sanzione) al campo sarzanese. Ci hanno rimesso i follesi che hanno dovuto mandare in panchina coach Rossi. La gara anche qui è stata tiratissima, e addirittura c’è voluto un overtime per dirimere la questione, dopo che Sarzana era scappata via ma era stata recuperata, e superata nel terzo quarto, dai padroni di casa, poi era tornata davanti e soltanto allo scadere Rinaldi aveva costretto tutti agli straordinari. Se serviva una dimostrazione dell’equilibrio…La parità si è spezzata nel prolungamento, in cui i biancoverdi di Bertieri si sono dimostrati più freschi e lucidi, e hanno chiuso la partita con uno scarto persino ampio di 7 punti. Molto bene per la capolista Sarzana, che ora può giocarsi l’accesso agli spareggi con la Tarros al meglio delle 5 partite, ma in fondo molto bene anche per il Follo degli Amadori, che ha fatto un gran torneo con un team in gran parte costituito da giovani e molto locale: se il buongiorno si vede dal mattino , questo gruppo avrà ancora di più da dire nelle prossime stagioni!

La finale si giocherà appunto su 5 gare, con l’usuale formula delle due partite in casa per la meglio piazzata (Sarzana), poi due in casa della peggio piazzata (Tarros), e l’eventuale bella di gara5 a Sarzana. In ogni caso la formula prevedeva gara1 il 3 aprile e gara5 il 17 aprile, quindi le due formazioni possono dedicarsi all’apertura delle uova e al taglio delle colombe, anche se qualche èpicoola variazione rispetto al programma di massima iniziale potrebbe esserci.

Si gioca invece nel weekend il secondo turno dei playout. Ritornano in campo l’Ardita Juventus e il Red, che avevano riposato la settimana scorsa. Sabato a Santa Margherita il tem di Pezzi proverà a riscattarsi dalla sconfitta di Vado ospitando proprio i ragazzi di Chiesa, rimasti staccatini nel gironcino e quindi bisognosi di punti; domenica invece i reds ricevono al Palageirino Sestri Levante, e se dovessero lasciare sul campo i 2 punti ai biancoverdi dovranno già ufficialmente prepararsi per lo spareggio.

Risultati e classifica:

.

Posted in C Silver, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , , , , | Leave a Comment »

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: