SUPERBAsketball – Basket di Genova e Liguria

Notizie, notiziole e baggianate

Posts Tagged ‘Giornata 2’

Under 16/F – Academy Spezia negli ottavi delle finali nazionali di Costa Masnaga contro Brixia

Posted by superbasketball su 5 giugno 2018

Nelle Finali Nazionali Under 16 femminili, che assegnano il Trofeo “Roberta Serradimigni” (Costa Masnaga – LC), si sono completati i gironi della prima fase, e oggi tutte e 16 le partecipanti saranno impegnate negli ottavi di finale ad eliminazione diretta. Una formula un po’ diversa dalle altre finali, che prevedono spesso l’eliminazione delle quarte dei gironi o addirittura il passaggio del turno solo delle prime due (come abbiamo appena visto nelle finali Under 15 Eccellenza maschili).

La Basket Academy La Spezia, nostra rappresentante nelle finali, ha disputato le sue 3 gare nel girone C.

Nella prima giornata contro le Lupe di S. Martino di Lupari, pur arrivando sino agli ultimi minuti attaccate alle avversarie, le spezzine hanno dovuto arrendersi per 57-50. Il giorno successivo impegno più difficile ancora contro le emiliane del Mirabello, e partita senza grande storia, con sconfitta ampia. Serviva per non arrivare quarte una vittoria ieri contro Venaria, e per fortuna le ragazze di coach Gioan si sono imposte per 49-39. Piazzandosi terze, l’incrocio le porta a giocare contro la seconda del girone D, ovvero le ragazze del Brixia Brescia. Le avversarie di oggi sono state sì battute largamente dalle padrone di casa del Costa Masnaga che hanno vinto il loro girone, ma hanno lasciato dietro sia le campane dello Stabia sia le altre lombarde della Motrix Cavaria. Stasera alle 18 la sfida degli ottavi, che credo si potrà vedere in streaming sul sito FIP Giovanile. Forza Spezia!

Annunci

Posted in Eventi, Giovanili | Contrassegnato da tag: , , , , , , | Leave a Comment »

C2B – Orgoglio CUS Genova, a Ferentino i genovesi cedono solo negli ultimi secondi al Castellaneta. Stasera ultima chance con Catania

Posted by superbasketball su 3 giugno 2018

“Non succede, ma se succede…” è quello che veniva in mente ieri sera, nel seguire la diretta da Ferentino della prima partita del CUS Genova negli spareggi per la promozione in B. Perché malgrado i pronostici, i mismatch tutti sfavorevoli, l’inizio durissimo, la situazione falli che ha costretto a lungo a giocare con quintetti di emergenza, i genovesi, in fondo come nella gara decisiva a Spezia per il titolo regionale, negli ultimi minuti erano lì, vivi e minacciosi, e fino forse agli ultimi 10 secondi la partita poteva anche prendere la direzione magari inaspettata dei nostri portacolori!

Con Bestagno e Mangione in divisa, ma solo a dare il 5 ai ragazzi che facevano la ruota in riscaldamento, il team di Pansolin e Taverna (Dufour 21, Bedini 17) sembrava potesse essere come l’agnellino dato in pasto ai leoni pugliesi del Castellaneta, che il giorno prima si erano ritrovati una spina catanese nella zampa, subendo un -24 che li metteva del tutto spalle al muro, e quindi vogliosi di rifarsi di fronte al numerosissimo (e anche un po’ troppo caldo venerdì sera, visto che la società biancorossa si è beccata una multa e la squalifica del campo per alcune giornate per le loro intemperanze, così almeno è stato detto ieri sera in telecronaca dai microfoni dell’emittente pugliese che ha trasmesso la gara, ma non ne vedo ancora traccia nei server FIP) pubblico. E l’inizio sembrava dare ragione a questo sentimento, perché i genovesi restavano a lungo bloccati sui 2 punti, mentre Castellaneta volava già a un un vantaggio in doppia cifra; ma come spesso è accaduto in stagione, i senior cussini sanno quando serve prendersi carico di ricucire, e Marco Dufour con credo 11 punti in pochi minuti ha consentito ai nostri di chiudere il quarto sul 17-22. Nel secondo quarto gli avversari cercavano più volte di prendere il largo, giocando in modo ben più efficace della sera prima anche con il tiro dalla lunga, ma i cussini sembravano legati alle loro gambe con un cordino, e pur incassando il massimo svantaggio (a memoria -12) riuscivano tutto sommato a restare in partita, non perdendosi mai d’animo e trovando minuti e anche punti importanti dalla panchina, e si andava negli spogliatoi sul -8 (37-45). Ci si poteva immaginare una flessione nel terzo quarto, a causa delle rotazioni ridotte e magari di un rientro più deciso dei pugliesi dall’intervallo lungo, invece era proprio il CUS a uscire meglio dalla sosta, e varie volte nella frazione riusciva anche a tornare al -2, tuttavia senza riuscire a impattare né tantomeno a mettere il naso avanti. La frazione terminava sul -5 (48-53). Nell’ultimo tempino Castellaneta sentiva l’obbiettivo vicino e provava a forzare, ma i nostri tornavano varie volte a -3, e sbagliavano anche tiri per il pareggio, anche se nel frattempo la situazione falli diventava pesante (Stafano Vallefuoco era costretto ad uscire). A 3′ dalla fine, e poi ancora a 1’37” dalla sirena, i genovesi tornavano ad un possesso, ma il 5° fallo forse un po’ eccessivo comminato in attacco a Bedini, qualche conclusione imprecisa dai 6.75 m e qualche libero di Castellaneta chiudevano il discorso, con i pugliesi a festeggiare con i tifosi (magari con un po’ di ottimismo, come vi racconto più sotto) e i nostri a rammaricarsi per l’incredibile occasione persa.

Persa, come è stata persa la partita, ma ieri sera il CUS ha anche vinto, perché dopo gli spareggi dell’anno scorso credo che pochi avrebbero scommesso su una gara così competitiva della rappresentante ligure, e se è vero che in parte ci hanno messo del loro gli avversari (pur giocando molto meglio che con Catania, il coach pugliese durante la gara era molto deluso per l’andamento), tantissimo ci hanno messo i genovesi. Hanno davvero gettato il cuore in campo, rimediando ai tanti centimetri e chili e anni in meno rispetto agli avversari, cercando comunque di sporcare tutte le palle e quasi quasi la cosa riusciva. Se fossero entrati un paio di tiri in più, chissà. Ma ieri sera, ricordiamolo, nell’ultimo minuto il  CUS poteva ancora vincere.

Qui dal canale del Castellaneta la diretta di ieri sera, se volete rivedervi la partita.

Anche oggi ho chiamato coach Pansolin per parlare di ieri sera e di questa sera, quando i nostri scenderanno in campo con Catania, e ne è venuta fuori un’intervista in cui ha avuto un po’ di spazio anche l’Under Davide Cassanello, ieri tanta sostanza e anche 8 punti, uno dei tanti aspetti positivi della sconfitta con Castellaneta:

.

Dunque la situazione: ovviamente a 2 punti Catania e Castellaneta, e CUS a 0. Attenzione però, è chiaro che in caso di vittoria dell’Alfa Catania stasera con i nostri la classifica diventerebbe ovvia, con i catanesi in B e i pugliesi agli ulteriori spareggi di sabato e domenica prossimi, sempre qui a Ferentino, per un altro posto nella categoria superiore. Ma se per qualche motivo, tipo una partita ancor più straordinaria dei cussini, il risultato fosse a favore dei genovesi, anche col minimo scarto di 1 punto, la differenza (conta il quoziente in realtà, ma sembra che influisca poco in questo caso) canestri premierebbe, almeno per il secondo posto, il CUS, perché Castellaneta con ieri sera ha chiuso con un -24+6=-18, Catania ha al momento un +24 e il Cus un -6 che in caso di vittoria diventerebbe almeno -5. Addirittura, sino al +14 CUS (con conseguente +8 complessivo per i genovesi), Catania resterebbe prima (avrebbe +10), mentre dal +15 CUS sarebbe ovviamente prima la squadra genovese, e sul +42 (e lasciatemelo scrivere, mi sembra veramente fantascienza) Catania finirebbe addirittura terza. Ma ripeto, per il Cus vincere sarebbe sufficiente: e quindi, almeno per scaramanzia, io fossi stato nei pugliesi avrei atteso stasera prima di sbilanciarsi.

Stasera come accennato nell’intervista sarà durissima, i siciliani sono sembrati davvero solidi e la “brutta figura” fatta fare a Castellaneta è sembrata del tutto meritata dai ragazzi di coach Bianca. Se con i pugliesi i nostri esano in perenne mismatch, a maggior ragione lo saranno oggi. Serve un altro pezzo di cuore, se ce n’è ancora. Fine dell’analisi tecnico-tattica 😉

“Non succede, ma se succede…”

Forza CUS!

Stavolta non è prevista alcuna diretta video. Io cercherò di informarvi, compatibilmente con gli altri impegni, utilizzando Facebook. Quindi collegatevi a SUPERBAsketball sul social di Mr. Zuckerberg, e io vedrò di farvi sapere qualcosa!

Situazione:

.

Posted in C Silver, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , , , , | Leave a Comment »

C2B – Il CUS Genova a Ferentino per gli spareggi promozione, avversarie Castellaneta e Catania

Posted by superbasketball su 31 maggio 2018

Per la terza volta, siamo arrivati al momento in cui la vincitrice del campionato regionale di C Silver si presenta a livello nazionale per lottare negli spareggi per la promozione alla categoria superiore, la serie B. Quest’anno ho scelto di indicare questa fase raccogliendo tutto in una rubrica che, con un acrostico impregnato di anglicismo, ho chiamato “C2B”, ovvero “C to B”, dalla C alla B. Vabbé, sempre spareggi sono!

Rispetto agli anni scorsi, come sapete la formula è cambiata. Quando due anni fa era Sarzana, e anche l’anno scorso con il CUS, le modalità prevedevano gironi a 4, in cui si disputavano andata e ritorno su ben 6 giornate quindi, in cui alla fine la prima era promossa direttamente e la seconda accedeva a uno spareggio. Quest’anno i gironi sono a 3, il che rende possibile svolgere tutto quanto praticamente in una decina di giorni, 4 gironi (si fa solo un giro, diciamo, di andata, dall’1 al 3 giugno), dai quali le prime sono promosse subito in B, e spareggione finale, in cui le 4 seconde dei 4 gironi in due giorni (9-10 giugno) fanno semifinali e finale per un altro posto in B.

Non faccio torto alla vostra memoria riraccontandovi tutta la stagione di C Silver Liguria che ha laureato per la seconda volta consecutiva gli “universitari” del CUS Genova campioni liguri: direi che tra articoli, telecronache e interviste abbiamo detto molto, e poi più sotto potrete sentire un’altra intervista a coach Pansolin, con il quale sono tornato a parlare di quanto successo. Parliamo invece di quello che succederà a partire da domani (non che non ne abbia parlato con coach “Panso”, ovviamente).

La formula dunque ha raggruppato nel concentramento D Sicilia 1 (Alfa Catania), Puglia 2 (Valentino Castellaneta), e Liguria 1, ovvero proprio il CUS Genova. Solo una infatti la qualificata dalla Liguria, a significare quale sia il ranking della nostra regione a livello nazionale senior, e come dare torto, vista l’assenza di squadre nei campionati superiori, e i risultati delle nostre negli spareggi precedenti. Sarzana due anni fa fece 2 punti soltanto, nella prima in casa dopo aver perso di poco a Cagliari, per poi restare al palo e chiudere penultimi davanti a Fabriano. Il CUS l’anno scorso pur facendo qualche discreta mezza partita non ha fatto punti, subendo anche sconfitte pesanti.

Domani, venerdì, la prima partita del girone D vedrà scontrarsi tra loro le avversarie dei genovesi, Castellaneta e Catania.

I siciliani della Polisportiva Alfa hanno vinto il proprio girone subendo solo 2 sconfitte in regular season, una in casa con gli Eagles Palermo e una ad Alcamo, per poi vincere 2-0 tutte le serie playoff, nei quarti contro Giarre, in semifinale contro Agatirno e in finale contro i già citati Eagles. Analizzando i dati disponibili, sostanzialmente i punti, i più prolifici sono l’ala Abramo (15.5 ppg), l’ala lituana Daukšis (15.1) e il centro ceco alto 208 cm Koloničný (13.8), la guardia Gottini (14.9), quest’ultimo, come il play Consoli e l’ala forte Agosta, con varie annate in B in passato. In campionato, trascurando i dati dei playoff, è stata la miglior difesa, ma non il migliore attacco, dato che i rivali palermitani, arrivati 4 punti sotto ma comunque con un vantaggio di ben 8 punti dalla terza classificata Ragusa (e qualificati come Sicilia 2 agli spareggi), avevano segnato un centinaio di punti in più. Ma le poche sconfitte parlano di una squadra dominante, almeno in Sicilia.

Per quanto riguarda la Valentino Castellaneta, i numeri del campionato sono meno impressionanti a prima vista: ben 12 sconfitte nel girone, di cui 4 in casa e 8 in trasferta, e altre 3 nei 3 turni di playoff, vinti tutti 2-1 (con Altamura nei quarti, con Ceglie in semifinale e con Francavilla in finale), qui paradossalmente vincendone solo 2 in casa (con Ceglie e Francavilla) però espugnando 4 volte il campo degli avversari. Tre turni vinti tutti con lo svantaggio del fattore campo, visto il settimo posto, sesto nella griglia playoff, di partenza (Corato che ha vinto il girone è stata ammessa direttamente ai gironcini di spareggio). C’è da dire che il girone pugliese, a 16, è durissimo, e probabilmente le prime 10 erano tutte di alto livello. Andando a vedere il roster, in termini di punti i più pericolosi sono i due stranieri, la guardia svedese Fontaine (17.6 ppg) e il centro lituano alto 202 cm Sakalas (16.7), ma anche il play Buono (una lontana DNA a Matera, poi B ad Agropoli, Lega2 a Piacenza, B a Mortara e poi a Cassino e Bisceglie) ne ha portati a casa 16.1 a partita. In doppia cifra di media anche l’ala Moliterni (12.2, un paio di annate in B con Bernalda e Cus Jonico), ma ci sono andati vicini anche l’altro play Gaudiano (8.6, un anno in B a Martina Franca) e la guardia Resta (7.9).

Due avversarie temibili, presumibilmente anche superiori, che intanto si incroceranno dunque alle 21 al palazzetto di via Aldo Moro. Il CUS attende, giocherà il 2 alla stessa ora contro la perdente e il 3, sempre alle 21, contro la vincente.

Ho chiamato coach Pansolin per presentarvi questa “Final Three”, e questo è ciò che ne è uscito:

.

Dunque tifiamo tutti per il CUS? A parte la ricerca della promozione, che sarebbe un risultato enorme e in gran parte inaspettato, reso ancora più difficile dalle condizioni in cui i biancorossi arriveranno a questo spareggio, con Mangione e Bestagno costretti a sventolare asciugamani in panca, e le rotazioni chiaramente ridotte all’osso, una buona prestazione sarebbe importante per tutto il movimento ligure maschile! Forza CUS!

Naturalmente pur non scendendo nel Frusinate cercherò di seguire al meglio gli eventi, sfruttando la disponibilità dello staff cussino, e, perché no, la copertura che promettono di dare anche le altre società presenti: intanto sappiamo per ora che Castellaneta avrà le sue partite in diretta streaming, su su http://www.vivicastellaneta.it e http://www.valentinobasket.it. Molto bene, ringrazio sin da ora i “colleghi” (virgolette umilissime, d’obbligo) per il servizio!

Situazione:

.

Posted in C Silver, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , , , , | Leave a Comment »

Liguria verso l’Eccellenza/17 – L’Under 15 di Pallacanestro Vado a Roseto spera ancora

Posted by superbasketball su 30 maggio 2018

Nelle finali nazionali di Roseto degli Abruzzi dell’Under 15 d’Eccellenza, Trofeo Claudio Papini, la Pallacanestro Vado di coach Prati e coach Imarisio ha collezionato sinora due sconfitte, ma oggi può ancora teoricamente arraffare il secondo posto che vale la qualificazione ai quarti se vince l’ultima partita del girone e l’altro risultato sarà benigno.

La squadra biancorossa ha giocato al livello della avversarie, ma sia nel primo giorno contro l’Oxygen Bassano, sia ieri contro l’Accademia Basket Altomilanese di coach Rocco, è uscita sconfitta. Contro i veneti ha subito la fisicità soprattutto dell’esterno Ojo, ma a partita avanzata era riuscita a riagguantare la parità e la sconfitta è poi arrivata, ma senza demeritare. Lo sforzo è stato probabilmente un po’ pagato ieri contro Legnano, quando una vittoria avrebbe dato molte chances di passare il turno: anche ieri, dopo aver recuperato tutto lo svantaggio, il finale non è stato favorevole, anche se lo scarto è stato contenuto e quindi si può ancora addirittura sperare di intrufolarsi nelle 8 pur avendo al momento 0 punti.

Resta infatti la partita di oggi, alle 18, contro il Basket Save My Life di San Lazzaro di Savena, che nel primo turno ha battuto di misura Legnano, e ieri ha ceduto alla praticamente già qualificata Bassano. Attenzione, vincendo di 11 (o forse anche di 10 perché in realtà contano i quozienti e quelli migliorano di più se si vince magari 40-30 che se si vince 90-80, dipende) i vadesi si ritroverebbero a 2 punti insieme a San Lazzaro, a quel punto sicuramente eliminata, e in caso di sconfitta legnanese con Bassano potrebbero sorpassare anche i lombardi. Se coach Rocco trovasse la seconda vittoria, sarebbe Bassano a restare a quota 2, ma portandosi il +9 del primo giorno e il +12 di ieri con San Lazzaro i bassanini sarebbero comunque secondi. Dunque purtroppo non basta vincere largo, bisogna anche sperare che contemporaneamente (giocano anche loro alle 18) non riesca l’exploit ai legnanesi.

A parte il mio bla bla, per raccontarvi quello che sta accadendo a Roseto e zone limitrofe ho chiamato Stefano Dellacasa, dirigente vadese, con il quale abbiamo parlato en passant anche dell’Under 18 Eccellenza, che domani spareggia a Piacenza contro la Virtus Bologna per andare alle proprie finali nazionali, e dell’Amatori femminile. Grazie Stefano!

Ricordatevi oggi alle 18 di collegarvi sul sito FIP Giovanile per il play by play e lo streaming video di entrambe le gare. Forza Vado!

Posted in Eventi, Giovanili | Contrassegnato da tag: , , , , , , | Leave a Comment »

Under 18/F – L’Amatori Savona perde le prime due, ma domani può ancora accedere agli spareggi!

Posted by superbasketball su 21 maggio 2018

Nella finale nazionale Under 18 femminile di Battipaglia, l’Amatori Pallacanestro Savona ha purtroppo iniziato con due sconfitte, entrambe con segnali molto positivi, che impediscono con certezza di arrivare nei primi 2 posti…ma…

…quando vi avevo accennato alla formula della finale mi era sfuggita, e me ne scuso, una cosa fondamentale, ovvero che mentre la vincente del girone si qualifica direttamente ai quarti, e sono 4 squadre, per le altre 4 si ricorrerà a spareggi tra le terze e le seconde dei gironi: pertanto, le biancorosse hanno ancora la speranza di battere domani il Futurosa Trieste e piazzarsi terze, per incrociarsi con la seconda del girone D, una tra Academy Mirabello e Marghera. Due clienti terribili, ma intanto per le vadesi ci sarebbe da giocare quest’altra partita mercoledì 23, e formalmente sarebbero nelle migliori 12 d’Italia!

Ieri contro Moncalieri, specialmente per chi guardava il play by play da qui, le ragazze di Dagliano e Faranna hanno fatto anche un po’ sognare, arrivando davanti alle forti torinesi sino all’intervallo lungo e poco dopo, poi però complice anche l’uscita dal campo di Poggio per una scavigliata le moncalerine hanno preso il volo e rifilato uno scarto pesante e direi eccessivo alle nostre. Oggi gran partita, contro le bergamasche dell’Ororosa, con le quali vincendo le vadesi avrebbero potuto davvero fare il colpaccio. Avanti per gran parte della gara, hanno ceduto un po’ per stanchezza nell’ultimo tempino, facendosi raggiungere e superare, ma hanno comunque lottato sino agli ultimi secondi, pareggiando più volte ancora, con la possibilità, fallita, di mandare la gara ai supplementari. Peccato, ma come dicevo c’è ancora la partita di domani con le triestine che sono anch’esse a quota 0 per prolungare la grande esperienza di Battipaglia.

Ho raggiunto telefonicamente coach Dagliano che ci racconta questi due giorni!

Allora ancora forza pappagalline, si può ancora far di meglio, regalatevi un successo ad una finale nazionale!!!

.

Posted in Eventi, Giovanili | Contrassegnato da tag: , , , , , , , , | Leave a Comment »

Liguria verso l’Eccellenza/14 – L’Under 15 di Pallacanestro Vado domani si gioca l’accesso alle finali nello “spareggio” con Galli Valdarno!

Posted by superbasketball su 12 maggio 2018

Concentramento 8 per l’accesso alle finali nazionali,  Pallacanestro Vado è ancora in corsa per piazzarsi seconda nel girone e qualificarsi alle finali di Roseto degli Abruzzi!

I biancorossi ad Alto Reno Terme (BO) hanno iniziato ieri battendo, largamente alla fine, i perugini del Pontevecchio Basket; oggi si sono arresi ma non senza lottare sino agli ultimi minuti alla seconda del girone Veneto, il Petrarca Padova, già ora sicuro delle finali, e si ritrovano dunque a pari punti con la squadra valdarnese della Polisportiva Galli, con la quale domani giocheranno testa a testa per il secondo posto. Sarebbe un altro risultato straordinario, che si aggiungerebbe alla conquista del titolo piemontese, e che porterebbe appunto alle finali abruzzesi (28 maggio – 3 giugno).

In attesa della sfida di domani, ho intervistato per voi coach Prati che ci spiega qualcosa in più.

Ancora un grosso in bocca al lupo ai ragazzi e ai coach Prati e Imarisio!

Concentramento 8:

Posted in Eventi, Giovanili | Contrassegnato da tag: , , , , , , , , , | Leave a Comment »

Under 18/M – Miaschi sinora splendido nella sinora splendida Italia di Capobianco al Torneo di Mannheim!

Posted by superbasketball su 4 aprile 2018

Grande Italia e grande Miaschi sinora: la Nazionale Under 18 maschile all’Albert Schweitzer Tournament 2018 è partita in modo fantastico, con 3 vittorie in fila, l’ultima delle quali con la soddisfazione di rifilare una sonora punizione, un trentello chiudendo in tripla cifra, agli Stati Uniti! E in tutto questo il nostro Federico che viaggia a 22 di media (24-20-22). Un sogno?

La spedizione azzurra, che nelle ultime edizioni coach Capobianco ha portato una volta sul gradino più alto e una sul più basso del podio, è cominciata con una vittoria in volata, sudata, sulla Cina (Miaschi 24, Laganà 20), che era partita meglio ed era anche andata avanti in doppia cifra, e capace anche di tornare vicina nel finale. Rotto il ghiaccio nel modo migliore, i nostri azzurrini nel turno successivo si sono trovati avanti un molto meno consistente Egitto, travolto sin dalla prima frazione, dimostrando comunque applicazione, concentrazione e rispetto dell’evento (Miaschi 20, Palumbo 18).

La terza gara, quella con gli Stati Uniti, a dire il vero già sconfitti nella prima giornata dalla Francia, poteva sembrare davvero difficile: l’altroieri però i ragazzi di Capobianco (Palumbo 26, Miaschi 22) l’hanno smontata come meglio non si poteva sperare, pronti via e già davanti, rispettando praticamente alla lettera il piano partita, essendo efficaci nel pitturato (clamorosa la differenza nei rimbalzi contro un team invero molto fisico!) e da fuori (grandi percentuali dall’arco), salendo di fatto in cattedra e non mollando il gessetto sino ad aver riempito la lavagna di giocate spesso fuori dalla comprensione dei ragazzi americani (“We didn’t get off the bus“, ha commentato il coach statunitense Joe Mantegna), andando anche al +36 e poi chiudendo su un +33 che credo sia davvero memorabile. Agli statunitensi è rimasta la magra soddisfazione di far vedere qualche sterile highlight (il windmill in contropiede sul meno 30 circa, non ricordo bene, è un efficace esempio). Giusta la soddisfazione di coach Capobianco (il link porta alle interviste video che vi metto qui sotto, dalla pagina Facebook di Italbasket), ieri, nel giorno di riposo, per un gruppo che sta interpretando questa kermesse mondiale in modo sinora superlativo.

.

Il programma ora ci vede tornare in campo oggi per lo scontro diretto di vetta contro la Russia, 3 vittorie come noi, contro Egitto (0 punti), Francia (4) e Cina (0). I russi sono lanciati e uscire vincitori dalla partita di oggi (15.30, diretta streaming qui) ci porterebbe forse già la sicurezza di andare in semifinale (passano le prime 2), dovendo giocare ancora solo con la Francia domani (17.45).

Cosa possiamo dire di Federico? Wunderbar! Secondo nella classifica marcatori complessiva e miglior marcatore italiano a pari merito con Palumbo, terzo in quella dell’efficienza offensiva rapportata ai 40′, presente anche nella classifica dei migliori 15 stoppatori (da esterno!), insomma una grande prima parte di torneo. Dopo le prime 2 partite da 24 e 20, l’avevo sfidato a fare lo stesso contro gli americani…Taaaac! Fatto! 😉 E allora lo sfido a ripetersi anche contro i russi e i francesi!!! 😉

Forza Federico!!! E forza azzurri, tutti davanti allo streaming!

Posted in Eventi, Giovanili, Nazionali | Contrassegnato da tag: , , , , , , , , | Leave a Comment »

Under 20/F – La Cestistica Spezzina perde con Moncalieri e non si qualifica alle finali

Posted by superbasketball su 15 marzo 2018

scuolambgiovan

Nel concentramento 3 di Chiusi (SI), l’Under 20 femminile della CA Carispezia Cestistica Spezzina purtroppo non è riuscita nell’impresa di qualificarsi per le finali nazionali di Desio e Macherio (31 marzo – 2 aprile): nella sfida decisiva è stata battuta infatti da Moncalieri che vola alla Final Eight.

La squadra spezzina aveva iniziato con una vittoria un po’ faticosa sulle Ants Viterbo, che però il giorno dopo era stata seguita da una molto più tranquilla e larga contro la Valtarese. Dato che anche Moncalieri aveva battuto le stesse avversarie a giornate invertite, la terza partita era una vera e propria sfida diretta: mercoledì mattina però le bianconere non ce l’hanno fatta, subendo il parziale che ha deciso la qualificazione nel secondo quarto, e finendo per subire una sconfitta anche piuttosto severa nel punteggio. Complimenti alle piemontesi: anche se non giocava, Elena Poletti ha avuto comunque la soddisfazione di vedere la sua squadra qualificarsi e potrà probabilmente fare il tifo per le compagne anche nelle finali lombarde, consoliamoci così 😉 . Pare, ma non ho notizie ufficiali, che ci sia stato qualche strascico per un utilizzo su più campionati di una ragazza piemontese, ma risultato poi regolare in quanto autorizzato (e per inciso per un motivo analogo invece è stata annullata la qualificazione del S. Raffaele Roma a favore delle Girls Ancona).

Comunque brave anche le spezzine, perché Moncalieri è ritenuta anche squadra in grado di andare sino in fondo nelle finali (anche se a quanto pare il sorteggio la pone nei quarti con la Reyer), dunque la conclusione è stata in ogni caso onorevole. Peccato.

Ecco i tabellini delle 3 partite:

Interregionale U20/F Concentramento 3 Gara 3815 del 12/03/18 ore 20,30
Cestistica Spezzina- ANTS 50-41 (13-14, 15-6, 11-14, 11-7) (13-14, 28-20, 39-34)
Cestistica Spezzina: Lucca 2, Gentle 1, Maiocchi, Corradino 8, Mazza 1, Tosi 5, Bini 7, Innocenzi 7, Giuseppone 9, Venturini, Stoichkova 10. Allenatori: Corsolini, Basso e Gritti
ANTS: Martin 12, Maroglio 6, Ricci n.e., Gatti 4, Boccalato 5, Boni 6, Pasquali 2, Nizza 6, Magrini n.e. Allenatore: Scaramuccia M.C. e Scaramuccia C.
Arbitri: Bandinelli e Posti

Interregionale U20/F Concentramento 3 Gara 3817 del 13/03/18 ore 18,30
Cestistica Spezzina- Valtarese 67-48 (12-15, 23-7, 21-14, 11-12) (12-15, 35-22, 56-36)
Cestistica Spezzina: Lucca 15, Gentle 4, Maiocchi, Corradino 5, Mazza 9, Tosi 6, Bini 9, Innocenzi 2, Giuseppone, Venturini 2, Stoichkova 15. Allenatori: Corsolini, Basso e Gritti
Valtarese: Piscina 2, Franceschini 6, Bozzi 17, Ferrari G., Giacchetti 2, Ferrari V., Pallotta 18, Vignali, Daffadà, Picci 2, Triani 1, Gonzato. Allenatore: Scanzani e Vietti
Arbitri: Bandinelli e Posti

Interregionale U20/F Concentramento 3 Gara 3819 del 14/03/18 ore 11,30
Akronos Moncalieri-Cestistica Spezzina 67-45 (13-10, 26-8, 18-14, 10-13) (13-10, 39-18, 57-32)
Akronos Moncalieri: Parlani A., De Chellis 2, Diotti, Conte 7, Verona 18, Parlani M., Berrad 9, Trucco 18, Katshitshi 9, Giangrasso 2, Posio, Giacomelli 2. Allenatori: Terzolo e Logallo
Cestistica Spezzina: Lucca, Gentle 4, Maiocchi n.e., Corradino 8, Mazza 6, Tosi 12, Bini, Innocenzi, Giuseppone 9, Venturini 2, Stoichkova 4. Allenatori: Corsolini, Basso e Gritti
Arbitri: Servillo e Doronin

Posted in Eventi, Giovanili | Contrassegnato da tag: , , , , , , | Leave a Comment »

C Silver – Ardita salva, Follo scende! CUS in affanno nel finale ma resiste al Vado, Spezia risponde con Ospedaletti, bene Tigullio e l’Aurora a “trazione Poltroneri”

Posted by superbasketball su 12 marzo 2018

La C Silver ha un primo verdetto definitivo: l’Ardita Juventus ha vinto il playout battendo in trasferta il Follo, per cui i nerviesi sono salvi mentre i follesi devono mestamente fare le valigie e scendere in D regionale.

Per una volta partiamo infatti col parlare della questione salvezza, perché da ieri sera l’Ardita Juventus 1906 può programmare la prossima stagione in questa categoria, mentre il Basket Follo deve rassegnarsi a scendere al piano di sotto. I ragazzi di Chiesa (Pietronave 29, Visca 15), non senza sudarla, hanno espugnato infatti il PalaBiagini, e con la vittoria del sabato precedente ottenuta in casa hanno cumulato il 2-0 che ha chiuso senza bisogno di gara3 il playout. Non è stato facile, e già il 69-72 finale potrebbe farlo capire, ma se aggiungiamo che i ragazzi di Cristelli (Petani 28, Canini 19) nella seconda parte di gara avevano preso il comando delle operazioni e che al 34′ il loro vantaggio era di ben 12 punti, mi pare che si possa davvero parlare di una grossissima occasione sprecata per i biancocelesti, che hanno buttato, anche per merito degli ospiti ovviamente, la possibilità di impattare la serie e di tornare sabato prossimo a Genova per la bella. Non è andata così, perché l’Ardita ha recuperato e ribaltato, e sulla sirena ha potuto festeggiare una salvezza che, pur essendo pronosticabile a bocce ferme, nelle due gare è stata meno tranquilla di quel che si poteva supporre: ma i genovesi mantengono i piedi in C Silver anche per la prossima stagione. Complimenti alla società del presidente Molisani! Per i follesi la stagione è stata certamente dura: schierati al via un po’ forzatamente quando avrebbero più facilmente rinunciato, hanno stretto i denti e subito anche sconfitte pesanti, ma nell’atto finale hanno davvero dato il massimo e chiuso, pur sconfitti, con la sensazione di aver fatto il possibile, anche se con la macchia dei minuti finali. Mestamente, come fa notare la società, Follo torna dove aveva iniziato oltre 20 anni fa (e in effetti da quando ne parlo nel mio blog, ma anche prima, quando me li ricordo nella stagione in cui l’Effe2000 salì in B, sono sempre stati non solo in questa categoria, ma come una delle migliori squadre, o addirittura in C nazionale o C1 che dir si voglia). In bocca al lupo per la società degli Amadori, che speriamo di veder risalire al più presto!

Parlando invece della seconda fase, abbastanza impropriamente definita “playoff” (a questo punto dovremmo parlare di “quarti di finale a gironi”?), il secondo turno ha avuto direi un andamento più prevedibile del primo.

Era iniziato venerdì, quando nell’anticipo chiavarese l’Aurora si era imposta in volata e in recupero sul Sarzana, soffocando praticamente le velleità dei biancoverdi di affacciarsi nella lotta per le semifinali. Partiti male, i gialloblu (Poltroneri 24, Costacurta 14) erano scivolati indietro sul parquet di casa, con i ragazzi sarzanesi (Dell’Innocenti e Ferrari 17), ancora agli ordini di coach Toffi, avanti anche di una ventina di punti; finché non si è scatenato Poltroneri, tra l’altro inizialmente in panca, che è entrato in quel particolare stato di trance in cui riusciresti anche a tirare un elefante dentro al cerchio, e con sette triple a segno ha materializzato una rimonta che sembrava improbabile, permettendo ai ragazzi di Benvenuto di giocarsi i 2 punti nel finale, e alla fine di ottenerli. Sarzana come in altre occasioni ha buttato via la partita negli ultimi minuti, ed è tornata a casa con un pugno di mosche: i 2 punti in classifica non permettono più di immaginare scenari di semifinale. Sabato prossimo i biancoverdi sono attesi ad Ospedaletti. L’Aurora, che ha riagganciato gli orange anche se è dietro per gli scontri diretti, nel prossimo turno giocherà ancora in casa, con Spezia, nel remake della gara più bella giocata quest’anno dai chiavaresi.

Sabato l’unica gara disputata è stata quella del PalaCUS, Cus-Vado. Non pochi i problemi logistici nell’occasione, perché una manifestazione alla fiera di Genova ha creato un ingorgo di proporzioni bibliche che ha fato varie “vittime”, tra cui coach Taverna tra l’altro, non arrivato alla gara, e l’intero gruppo vadese, arrivato alla spicciolata a pochi minuti dall’orario di inizio, che è stato poi posticipato di una quindicina di minuti. Scongiurato il rischio di no game, all’avvio però i ragazzi di coach Costa (Pelegi 12, Lo Piccolo 11) hanno avuto una partenza difficile, andando subito sotto 7-0 e ritrovandosi dopo il primo quarto con uno svantaggio già in doppia cifra (20-9), con Dufour già a quota 11. I genovesi (Dufour 27, Bedini 19), che hanno potuto finalmente rischierare Nicola Vallefuoco, nella seconda frazione raggiungevano anche il massimo vantaggio di 13 punti, per poi subire un po’ il recupero ospite: Vado vinceva infatti la seconda frazione e tornava al -8 a metà gara. Al rientro il CUS premeva sull’acceleratore, e col tiro pesante colpiva più volte con Bedini, Mangione e Dufour, costruendo una frazione fruttuosa vinta 27-15 che li portava ad un +20 che dava l’impressione di partita chiusa. E invece non era così: l’ultimo quarto vedeva i cussini trovare il canestro solo un paio di volte con Cassanello e per il resto solo dalla lunetta, e così pian piano gli ospiti limavano lo svantaggio, sinché a 2′ dalla fine Pelegi riceveva e scaricava nel canestro la sua seconda tripla del quarto, che valeva il 67-64. Di lì in poi però nessuno segnava più dal campo: Vado perdeva palla (rimessa assegnata a CUS, un po’ dubbia a dire il vero) sull’azione del possibile pareggio, poi prima Dufour e poi Bedini facevano 2/2 dalla lunetta e i padroni di casa potevano trarre un bel sospiro di sollievo. L’imbattibilità del PalaCUS tiene, ma Pallacanestro Vado ha davvero fatto una buona gara e sabato a Santa Margherita può andare a giocarsi un di match point per le semifinali, mentre il CUS andrà a Pegli venerdì per lo stesso obbiettivo.

Foto (poche) e video della BraunCam qui sotto!

2017-2018 C Silver 2a fase Cus-Vado

.

Nella gara del Palasprint tra Tarros Spezia e Ospedaletti, buona vittoria dei padroni di casa (Peychinov 18, Garibotto 15), che hanno disinnescato il pericolo orange con un primo quarto favorevole che ha dato ai bianconeri un vantaggio già in doppia cifra, che i ragazzi di Lupi (Cruz 12, Colombo e Cavallaro 9), pur lottando meglio nelle rimanenti frazioni, non sono riusciti a colmare. Ospedaletti ha avuto un momento in cui sembrava poter avvicinarsi ad inizio di terzo quarto, poi però gli spezzini hanno riallungato e solo nell’ultima frazione gli ospiti hanno potuto ridurre un po’ il gap. La Tarros sale quindi a quota 14, mentre gli ospedalettesi rimangono a 8, appaiati all’Aurora, anche se davanti per gli scontri diretti: il team del presidente Caluri è certo della qualificazione alle semifinali, perché è impossibile che Ospedaletti e Aurora passino entrambe davanti agli spezzini. Nel prossimo weekend trasferta del team di Padovan a Chiavari, un incrocio che qualche settimana fa aveva dato luogo ad una sorpresa per loro negativissima, mentre i ponentini ospiteranno in via Isnart il Sarzana con la speranza di approfittare di una congiuntura favorevole e tornare secondi da soli.

Infine, al Palasharkers è uscito il 2, con il Tigullio capace quindi di restare a punteggio pieno in questa seconda fase. I padroni di casa (Mozzone 10, Nicoletti 9), con molte assenze, tutto sommato hanno fatto una discreta partita, anche difensivamente, limitando i danni e restando aggrappati alla partita per più di tre quarti, ma i ragazzi di Annigoni e Pieranti (Caversazio 13, Vexina A. 11) hanno comunque tenuto sempre il vantaggio nel punteggio e chiuso con il +13 che, tra le altre cose, esclude matematicamente la qualificazione degli arancioblu alla fase successiva. I biancorossi tigullini sabato prossimo avranno un fondamentale scontro diretto casalingo con Pallacanestro Vado, che non sarà magari conclusivo ma è snodo cruciale per, almeno, il secondo posto e le semifinali, visto che la distanza in classifica è ora di solo 2 punti tra le due (ma i vadesi vantano il 2-0 e il +25 in differenza canestri). I pegliesi di coach Piastra invece giocheranno nuovamente in via Cialli, dove arriverà il CUS per l’ennesimo derby stagionale: si giocherà venerdì in anticipo.

Situazione:

.

Posted in C Silver, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , , , | Leave a Comment »

C Silver – 2° turno per gironcini e playout

Posted by superbasketball su 8 marzo 2018

Dopo il primo turno dei gironcini con già una sorpresa, siamo alla seconda giornata e ci saranno senz’altro gare utili per la classifica; ma soprattutto a Lerici si gioca gara2 del playout tra Follo e Ardita, con i follesi spalle al muro e a un referto giallo dalla discesa in D.

Nel girone A il KO subito dal CUS a Santa Margherita ha accorciato la classifica delle prime 3, Tigullio si è avvicinata ma non ha guadagnato su Vado, che ora è a 2 punti dai genovesi. Sulla carta, sabato sera al PalaCUS (ore 21) i vadesi potrebbero addirittura agganciare il team di Pansolin e Taverna, ma servirebbe un exploit dei ragazzi di Costa e una dèbacle casalinga dei cussini che sarebbe una notizia ancor più grossa di quella di sabato scorso. Precedenti a favore dei genovesi: 2-0 in campionato e vittoria in semifinale di Supercoppa a settembre. Quali che siano i risultati però, il CUS non avrà la certezza aritmetica delle semifinali, perché anche un +8 sul Tigullio con 4 gare potrebbe sulla carta non bastare ancora. Domenica alle 18.30 in via Cialli invece il Pegli di coach Piastra ospiterà i sicuramente galvanizzati ragazzi di Annigoni e Pieranti, che a loro volta, sperando in un esito “regular” (secondo pronostico insomma) della partita del giorno prima, con sconfitta del Vado, potrebbero invece vincendo accorciare le distanze dalla seconda in classifica, e puntare all’aggancio nella sfida diretta del sabato successivo. Gli arancioblu però sul campo di casa cercheranno di far dimenticare le ultime uscite piuttosto sotto tono, e di ottenere i primi punti in questa seconda fase.

Per lo Spezia di coach Padovan dopo la prima giornata la situazione è migliorata, perché il vantaggio sulla terza, l’Aurora, è salito a 6 punti Il secondo turno propone la sfida prima contro seconda, perché domenica al Palasprint alle 18 arriva l’Ospedaletti di coach Lupi. I bianconeri sono favoriti dal pronostico, ma servirà probabilmente una prestazione più convinta di quella di Sarzana, dove hanno a lungo consentito ai biancoverdi di cullare il sogno di vincere il derby. Gli orange hanno dovuto vincere la gara con l’Aurora un paio di volte, specialmente dovendo resistere nel finale al ritorno dei gialloblu, ma quando trovano la vena giusta possono mettere in difficoltà tutti (anche il CUS in via Isnart ha rischiato un po’ nel finale). Il girone inizia il turno in realtà già domani, venerdì, a Sanpierdicanne, quando alle 21 si sfideranno le due sconfitte della prima giornata, ovvero l’Aurora e Sarzana. Entrambe sulla carta possono ancora provare a inserirsi o quantomeno possono togliersi delle soddisfazioni, e così Marenco/Benvenuto e Giannetti/Bencaster proveranno a spronare i propri ragazzi per ottenere il primo referto rosa della seconda fase; per i chiavaresi potrebbe anche portare al riaggancio dell’Ospedaletti.

Ma il top della tensione del turno sarà al PalaBiagini sabato alle 21: gara 2 del playout potrebbe infatti già essere definitiva, se i nerviesi di coach Chiesa bisseranno con il Follo e conquisteranno il punto del 2-0. Coach Cristelli conta sul campo di casa e sui segnali positivi visti in gara 1, in cui i suoi ragazzi hanno tenuto viva la fiammella riuscendo a rientrare da un passivo pesante sino a rimettere in discussione il risultato. Il tempo è scaduto: o Follo trova la forza di vincere il suo primo incontro stagionale, o dovrà logicamente imboccare la via della serie D per la prossima stagione. L’Ardita spera ovviamente di chiudere il discorso e di imboccare la A12 per il ritorno a Genova con il pass per la C Silver per la stagione 2018-2019. Auguriamoci che sia una partita interessante al di là della posta in palio!

Situazione e partite in programma:

C Silver Liguria 2017-2018 – 2a fase – Girone A – Giornata n. 2
10/03/2018 – 21:00 CUS GENOVA ASD-PALL. VADO AZIMUT CONSULENZA n.d.; Punti: 12+10=22
11/03/2018 – 18:30 AD BASKET PEGLI-AS D.TIGULLIO SPORT TEAM n.d.; Punti: 0+6=6

C Silver Liguria 2017-2018 – 2a fase – Girone B – Giornata n. 2
09/03/2018 – 21:00 AD AURORA BASKET CHIAVARI-SARZANA BK LUNA ABRAVISI SRL n.d.; Punti: 6+2=8
11/03/2018 – 18:00 SPEZIA BASKET CLUB AD-B.C.OSPEDALETTI SASTRI SAM n.d.; Punti: 12+8=20

C Silver/M 2017-2018 – Playout – Turno unico – Gara 2
10/03/2018 – 21:00 BASKET FOLLO AD-ASD ARDITA JUVENTUS  (serie 0-1)

.

Posted in C Silver, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , , , | Leave a Comment »

C/F – Cestistica Spezzina e Audax davanti

Posted by superbasketball su 1 novembre 2017

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaIl campionato regionale di C femminile dopo due giornate (incomplete) ha due squadre al comando, entrambe spezzine.

La Cestistica Spezzina (Saloni  e Olajide 10) ha confermato la qualità del proprio roster sbrigando con relativa facilità anche la pratica Auxilium (Policastro 15, Ajmar 7). Le ragazze di Corsolini hanno fatto il buco nel secondo quarto e non si sono più voltate indietro. Cestistica chiamata ora allo scontro diretto e derby in casa dell’Audax; per le genovesi di coach Grandi sabato ci sarà la terza giornata in casa con il Blue Ponente, e poi lunedì il recupero della prima in casa ma al Paladonbosco contro il Cairo. (Edit: mi dicono dalla regia che in zona Marassi a Genova il 4 c’è un evento calcistico piuttosto sentito – orrore 😉 – e che questo fatto con tutta probabilità porterà al rinvio della partita tra Auxilium e Blue Ponente. Olé!) (Edit 2: partita effettivamente rinviata, a quanto mi consta, al 15/11/2017, ore 20, al Palauxilium)

Insieme alle bianconere in vetta c’è l’Audax, la prima delle formazioni che possono ambire ai playoff. Le santerenzine hanno vinto ampiamente a Cairo (Roncallo 20, Ambrosi 8). Le ragazze di coach Piccardo hanno subito l’impatto del campionato senior, e così il team Audax di coach Rossi ha fatto la partita, controllando la reazione avversaria e allargando nel finale. Ora il big match con la Cestistica, mentre per Cairo già stasera si torna in campo al Geodetico di Vado con l’Amatori per l’anticipo della terza giornata.

Terza piazza assegnata per avulsa all’Aurora Chiavari (Comunello 14, Diana C. 12), che sul proprio parquet ha vinto il derby con il Villaggio (Celano 8, Vaccaro e Rodriguez G. 7) raggiungendolo a quota 2. Le ragazze di coach Straffi hanno messo in sicuro la gara con una prestazione convincente, controllando poi sino alla sirena finale; ora saranno di scena domenica a Genova con la Sidus. Coach Canepa invece deve andare a far visita a Marola.

A quota 2 c’è anche l’Amatori Savona, che ha finalmente esordito in campionato e l’ha fatto superando ampiamente la Sidus (Daneri e Pieri 8) in casa. Le pappagalline (Poggio 22, Demattei 18) hanno messo in campo subito tutto e dopo il primo quarto il risultato era già tutto dalla loro parte. Stasera altro impegno casalingo per le ragazze di Dagliano e Faranna, arriva Cairo a giocare l’anticipo del prossimo turno. Coach Carraro aspetta invece l’impegno casalingo con l’Aurora Chiavari.

Insieme a Chiavari, Amatori e Villaggio c’è anche il Marola: le spezzine (Mori 19, Morselli 14) sono andate a vincere a Diano con il Blue Ponente (Munerol 11, Ardoino 8). Il Marola di coach Martini ospiterà ora il Villaggio, mentre per coach Bracco la trasferta di Genova in casa Auxilium potrebbe essere complicata (edit: vedi sopra!).

C’è da dire che la classifica risente molto delle partite non disputate. Speriamo che i recuperi rinormalizzino la situazione, il campionato “spezzatino”, oltre che “ibrido” per la presenza delle due Under 20, diventa ancora un po’ più difficile da commentare…

Situazione:

.

Partite in programma:

C Femminile 2017-2018 – Giornata n. 3
05/11/2017 – 18:30 A.S. DIL. AUDAX SAN TERENZO-A.S.D. SOC CESTISTICA SPEZZINA n.d.
05/11/2017 – 19:00 SIDUS LIFE & BASKET GENOVA A.D-A.DIL. AURORA BASKET CHIAVARI n.d.
04/11/2017 – 18:30 A. DIL. BASKET MAROLA-AS DIL. VILLAGGIO SPORT PALL. n.d.
01/11/2017 – 21:00 A.S.D. AMATORI PALL.SAVONA-A.S.DIL. BASKET CAIRO n.d.
15/11/2017 – 20:00 (rinviata) A.S.DIL. PGS AUXILIUM-BLUE PONENTE BASKET n.d.

Posted in C F, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

B/F – Lavagna cede in casa al Jolly Livorno

Posted by superbasketball su 31 ottobre 2017

La Polysport Lavagna ha incassato purtroppo un’altra sconfitta nella seconda giornata della B femminile toscana.

Le biancoblu (Belfiore 13, De Scalzi 12) hanno infatti dovuto arrendersi in casa alle livornesi del Jolly Acli, una squadra in effetti quotata e che ha dimostrato le sue capacità, prendendo il largo nella seconda frazione e difendendo il vantaggio sino alla fine pur dovendo concedere alle lavagnesi la riduzione del gap a 8 punti, tutto sommato non impossibili da recuperare, ma con una prestazione molto migliore, al ritorno. Le ragazze di Daneri, tra le quali come sapete Principi è fuori a lungo per i già menzionati problemi alla spalla, e Fortunato sabato era in panchina ma non poteva entrare, si ritrovano quindi a quota 0 dopo i primi 80′ di campionato, che si sapeva competitivo e così effettivamente è.

Ecco un commento sintetico di coach Daneri riguardo alla partita con Jolly e alla situazione in casa Poly: “Sabato siamo anche partite bene, però poi ci siamo sciolte alle prime difficoltà. Sapevamo che Livorno fosse una squadra forte ed infatti nel secondo quarto son scappate via, e quel break poi è stato decisivo per portare via i due punti. Negli ultimi due quarti abbiamo sistemato un po’ le cose in difesa e questo ci ha portato a accorciare il divario finale. Dobbiamo crescere e anche in fretta. Il livello del campionato è abbastanza alto e dobbiamo riuscire a trovare solidità e un po di ritmo“.

Bisogna ora andare in trasferta, e il calendario ne propone una forse accessibile, in casa della Florence che è a sua volta ancora a secco. Ma ne parleremo più avanti….

Situazione:

.

Posted in B F Tosc, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

B/F – Lavagna alla prima casalinga, al Cotonificio gioca il Jolly

Posted by superbasketball su 27 ottobre 2017

La Polysport Lavagna esordisce domani in casa nella seconda giornata della B femminile Toscana, ospitando al Parco del Tigullio la squadra livornese della Jolly Acli.

Le labroniche nel turno iniziale hanno ottenuto una bella vittoria ai danni della (già nota alle lavagnesi) Nico Basket (Tripalo 14, Bindelli 11), e pertanto precedono le biancoblu nella provvisorissima classifica attuale. Per le ragazze di Daneri però la prima giornata è stata un po’ beffarda, poteva andare molto meglio con un pizzico di convinzione in più, e con l’aiuto del (sperabilmente folto e caldo) pubblico di casa la partita di sabato sera potrebbe anche rappresentare una buona occasione, anche se la situazione infermeria in casa Poly chiaramente non dà molta sicurezza. Anche le livornesi hanno costruito la vittoria della settimana scorsa grazie all’applicazione difensiva, per cui per logica potrebbe trattarsi di una partita a punteggio basso, in cui ogni canestro peserà tanto: servirà un pizzico di cinismo e consistenza in più, come auspicava il coach dopo la sconfitta di Firenze Rifredi.

Forza Lavagna!

Partite in programma:

B Femminile Toscana 2017-2018 – Giornata n. 2

29/10/2017 – 20:30 PALLACANESTRO FEMMINILE FIRENZ-A.S.D AVVENIRE 2000 RIFREDI n.d.; Punti: 2+2=4
28/10/2017 – 21:00 ORZA RENT – NICO BASKET FEMMIN-A.DIL. FLORENCE BASKET n.d.; Punti: 0+0=0
28/10/2017 – 21:00 A.D.BASKET FEMMINILE PONTEDERA-GMV BASKET A.DIL. n.d.; Punti: 2+2=4
29/10/2017 – 18:00 A.S.D. Number 8 San Giovanni V-A.S.D.BASKET DON BOSCO FIGLINE n.d.; Punti: 0+2=2
28/10/2017 – 18:30 LE MURA SPRING BASKETBALL-IL DRAGO E LA FORNACE COSTONE n.d.; Punti: 0+0=0
28/10/2017 – 20:30 POLYSPORT BASKET LAVAGNA A.D.-G.S. JOLLY ACLI BASKET A.S.D. n.d.; Punti: 0+2=2

.

Situazione:

.

Posted in B F Tosc, Campionati | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

C/F – La C femminile parte a metà

Posted by superbasketball su 25 ottobre 2017

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaIl campionato regionale di C femminile non si smentisce, celebra una prima giornata in cui solo 3 gare su 5 sono state effettivamente disputate. Speriamo bene per la seconda giornata, che per ora sembra sarà al completo, gli anni scorsi ci si metteva anche il maltempo ma quest’anno Giove Pluvio si deve essere preso un anno sabbatico (incrociamo le dita perché a dire queste cose poi si viene puntualmente puniti).

Fatto sta che oltre alla già rinviata Amatori-Aurora, che si disputerà il 22 novembre, è saltata, su richiesta della squadra savonese, anche la gara che stava preparando coach Grandi quando l’ho intervistato, ovvero Auxilium-Cairo, che verrà recuperata il 6 novembre al Paladonbosco. Il programma si è quindi ridotto a sole 3 partite, e la classifica mostra già i mitici asterischi per le gare disputate in meno. Per dare un criterio oggettivo partirò a parlare delle partite in ordine della classifica monca attuale, largamente figlia della differenza canestri.

Una delle due Under 20 “aggregate” al gruppo ha già mostrato di che pasta è, se ce ne fosse stato particolare bisogno: la Cestistica Spezzina (Innocenzi 12, Corradino 11) ha infatti stravinto il primo derby della città del Golfo dei Poeti, quello in casa del Marola (Morselli 16, Martini 10). Poco da fare per le ragazze dei coach Martini e Bonanni: coach Corsolini ha ottenuto dalle sue ragazze, in gran parte sul parquet anche in A2, una gara con pochi rischi, e sarà interessante vedere come andrà la gara casalinga di sabato, quando ospiteranno l’Auxilium, che a questo punto farà l’esordio in quell’occasione. Per le maroline il programma porta a ponente, contro il Blue.

Abbastanza ampia anche la differenza canestri con cui l’Audax (Conselmo 13, Bertella e Gilli 8) ha superato la Sidus Genova (De Ferrari 11, Zichinolfi 9), quest’anno agli ordini di coach Carraro. Con una partenza decisamente migliore, le santerenzine hanno staccato le genovesi, concedendo loro solo il terzo quarto. Per l’Audax il secondo turno di domenica significa la trasferta in casa del Cairo, altra Under 20 che si preannuncia molto agguerrita; la Sidus giocherà a sua volta ancora in trasferta, contro l’altra esordiente in stagione Amatori, a Vado.

L’altra partita disputata è quella che ha messo di fronte due novità, il Villaggio e il Blue Ponente. L’hanno spuntata le “cinghialotte”: poco si sa dell’andamento della gara, nemmeno i tabellini, però abbiamo la prima vittoria in serie C femminile per la squadra cogornese, mentre il team di Bracco e Ciravegna è partito con un referto giallo. Per Villaggio ci sarà il derby in casa dell’Aurora; le ponentine invece ospiteranno al Palacanepa il Marola.

Situazione:

.

Partite in programma:

C Femminile 2017-2018 – Giornata n. 2
29/10/2017 – 19:00 BLUE PONENTE BASKET-A. DIL. BASKET MAROLA n.d.; Punti: 0+0=0
28/10/2017 – 18:30 A.DIL. AURORA BASKET CHIAVARI-AS DIL. VILLAGGIO SPORT PALL. n.d.; Punti: 0+2=2
28/10/2017 – 19:15 A.S.D. AMATORI PALL.SAVONA-SIDUS LIFE & BASKET GENOVA A.D n.d.; Punti: 0+0=0
29/10/2017 – 18:00 A.S.DIL. BASKET CAIRO-A.S. DIL. AUDAX SAN TERENZO n.d.; Punti: 0+2=2
28/10/2017 – 18:30 A.S.D. SOC CESTISTICA SPEZZINA-A.S.DIL. PGS AUXILIUM n.d.; Punti: 2+0=2

Posted in C F, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

D Reg/M – My Basket e Diego Bologna sole in vetta: domenica scontro diretto!

Posted by superbasketball su 18 ottobre 2017

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaLa D Regionale ha già scremato molto in vetta: dopo due giornate infatti sono solo due le squadre a punteggio pieno, il My Basket e la Diego Bologna. A dir la verità senza sconfitte c’è anche Auxilium, che però non ha giocato nel weekend.

La matricola genovese My Basket (Macrì 20, Innocenti Mi. e Calabrese 17) ha bissato il bel risultato della settimana scorsa a Casarza regolando alla Crocera anche il Villaggio Basket (Garibotto 21, Ostigoni 13), restando a punteggio pieno. I ragazzi di coach Brovia hanno vinto una gara in progressione, accumulando vantaggio tempino dopo tempino, per poi frenare un po’ a partita già sostanzialmente in saccoccia. Per il Villaggio di Terribile sabato c’è la sfida casalinga, chiamiamola pure derby, con la Valpetronio; i genovesi dovranno invece subito andare a sfidare l’altra capolista Diego Bologna nella tana spezzina, in quello che sarà l’assoluto big match del turno!

La Diego Bologna targata Tarros (Cirillo P. 25, Vukoja 14) ha infatti ottenuto il referto rosa anche a Loano, impostando bene la gara e mantenendo il vantaggio sufficiente a portarla a casa malgrado gli sforzi del team di Accinelli (Borgna e Giulini 15) anche se le rotazioni erano particolarmente corte per l’assenza di due senior. Bene per coach De Santis, che deve ora ospitare un pimpante My Basket ma può farlo tra le mura di casa domenica alle 18: chi vince sarà da sola al comando della serie D. I loanesi domenica avranno invece una trasferta breve a Cogoleto, dove proveranno a sbloccare la classifica.

Dietro alle prime c’è un gruppone a 2 punti, che l’avulsa considera guidato dall’Auxilium, che in questo turno riposava dopo aver battuto Recco; subito dietro (a pari, ovvio), ci sono i recchelini di coach Pizzonia (Acerni 24, Ermirio 18), che si sono rifatti in via Vastato rifilando quasi 30 punti di scarto al Busalla, una partita in bilico sino al secondo quarto ma in cui l’espulsione del busallese Mazzorana ha probabilmente causato la svolta. Pro Recco ancora in casa con BVC Sanremo nel prossimo turno, mentre per coach Tarantino c’è il turno di riposo.

Segue il Villaggio, e poi la Pallacanestro Sestri (Lando 28, Idili 21), che ha sporcato l’esordio del Cogoleto (Ciarlo 25, Mastrosimini e Iannace 9) infliggendo ai ragazzi di Dellarovere una sconfitta ampia, anche se la tranquillità è arrivata solo nella seconda parte di gara. I genovesi domenica andranno a sfidare l’Auxilium in uno dei derby genovesi, mentre per il Cogoleto c’è la possibilità di giocare sul parquet del Paladamonte l’esordio casalingo contro Loano.

Sempre a quota 2 c’è ora anche Valpetronio (Russo 25, Gervini 17), che non ha sbagliato la seconda consecutiva in casa: il BVC Sanremo (Tacconi 16, Genovese 10) ha ribattuto colpo su colpo sino alla terza frazione, poi si è dovuto arrendere ai padroni di casa. Per coach Podestà i primi 2 punti, e sabato c’è il derby a Chiavari; Coach Bonino riporterà di nuovo i suoi a levante domenica, a Recco.

Situazione:

.

Partite in programma (le designazioni arbitrali le trovate nelle tabelle sopra):

D Reg/M Liguria 2017-2018 – Giornata n. 3

21/10/2017 – 21:00 AS DIL. VILLAGGIO SPORT PALL.-A.S.D. VALPETRONIO BASKET n.d.; Punti: 2+2=4
22/10/2017 – 18:30 A.S.D. CFFS COGOLETO BASKET-BK LOANO GARASSINI PASTA FRESC n.d.; Punti: 0+0=0
22/10/2017 – 18:30 PRO RECCO BASKET A.S.D.-BASKET AND VOLLEY CLUB SANREM n.d.; Punti: 2+0=2
22/10/2017 – 18:30 A.S.DIL. PGS AUXILIUM-A.S.D.PALLACANESTRO SESTRI n.d.; Punti: 2+2=4
22/10/2017 – 18:00 SCUOLA BK DIEGO BOLOGNA TARROS-A.S.D. MY BASKET GENOVA n.d.; Punti: 4+4=8

Posted in Campionati, D Reg M | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: