SUPERBAsketball – Basket di Genova e Liguria

Notizie, notiziole e baggianate

Posts Tagged ‘Giornata 21’

B/F – Niente da fare in Valdinievole per la Polysport Lavagna

Posted by superbasketball su 26 marzo 2018

Si interrompe la serie positiva della Polysport Lavagna: le biancoblu hanno incassato una sconfitta pesante in casa della seconda in classifica Nico Basket, ma per fortuna il giorno dopo la Named Valdarno con cui sono in lotta per la salvezza diretta ha subito una sconfitta altrettanto pesante in casa con il Jolly Livorno, per cui tutto resta invariato, e il 3 si giocherà proprio a San Giovanni quello che è praticamente uno spareggio.

Al PalaPertini di Ponte Buggianese le lavagnesi (Donati 10, Bianchino 8) non hanno opposto molta resistenza alle più quotate toscane: sotto già nel primo quarto, nella seconda frazione hanno visto le avversarie allontanarsi. Ma è nel terzo quarto che si è confezionato il cappotto, con le ragazze di Daneri incapaci di segnare a palla viva, e 1 solo libero segnato in 10′. Pesante lo scarto finale, un trentello che è anche inusuale per una buona difesa come quella della Polysport: una serata da ricordare per non ripeterla, ma da dimenticare in senso lato per concentrarsi al più presto, con tutta la convinzione necessaria, sulla partita fondamentale che attende la squadra lavagnese al rientro dal weekend pasquale. Il 3 aprile è vicino e a San Giovanni Valdarno serve vincere per non farsi scavalcare dalla Named, rimasta dietro in questo turno. Altrimenti resterebbe solo poi la gara casalinga con il Palagiaccio, mentre Named con la Florence potrebbe comunque salvarsi vincendo.

Situazione:

.

 

Annunci

Posted in B F Tosc, Campionati | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

B/F – La Polysport in Valdinievole contro il Nico Basket

Posted by superbasketball su 23 marzo 2018

La Polysport Lavagna va domani sera in trasferta, a Ponte Buggianese (PT), in Valdinievole, questa valle che comprende Montecatini e la cui rappresentante in questo campionato è quel Nico Basket che la squadra lavagnese conosce sin dalla Coppa Toscana, e che oggi è seconda in classifica.

La posizione delle valdinievoline dice tutto della difficoltà che aspetta le ragazze di Daneri in questo turno: aggiungo che negli ultimi 3 turni le avversarie di domani sera hanno battuto nell’ordine la Named Valdarno che è la contendente delle biancoblu nella lotta per salvarsi direttamente, poi il Pontedera, e infine addirittura sconfitto, “a casa loro” 😉 , le ragazze della Palagiaccio Firenze (Bona 21, Giglio Tos 15), ovvero la capolista che sino a domenica scorsa era imbattuta. Dalla parte della speranza lavagnese possiamo elencare la vittoria in Coppa Italia al Cotonificio, e la buona prima parte di gara il 6 gennaio sempre a Lavagna prima dell’interruzione per umidità; aggiungiamo che le nostre sono in serie positiva, essendo riuscite in queste ultime giornate, quando i punti pesavano, a trovare quelle energie fisiche e mentali che dopo un campionato difficile potevano scarseggiare. Domani sera (ore 21) ne servono tante altre, speriamo che nel sacco ce ne siano ancora. Chissà, certo sarebbe bellissimo che uscisse una sorpresa positiva, che renderebbe un po’ meno ansiogeno il finale di campionato, con il recupero a Valdarno e la capolista a Lavagna. Forza Polysport!

Nel frattempo la Named giocherà in casa contro la terza in classifica, la Jolly Livorno; ovviamente c’è da sperare per la classifica della Polysport che il pronostico sia rispettato…

Partite in programma:

B Femminile Toscana  2017-2018 – Giornata n. 21

24/03/2018 – 21:00 A.D.BASKET FEMMINILE PONTEDERA-A.S.D AVVENIRE 2000 RIFREDI n.d.; Punti: 24+8=32
24/03/2018 – 18:30 LE MURA SPRING BASKETBALL-IL FOTOAMATORE FLORENCE BK n.d.; Punti: 4+20=24
24/03/2018 – 20:00 IL PALAGIACCIO P.F. FIRENZE-A.S.D.BASKET DON BOSCO FIGLINE n.d.; Punti: 38+6=44
25/03/2018 – 18:00 IL DRAGO E LA FORNACE COSTONE-GMV BASKET A.DIL. n.d.; Punti: 24+20=44
25/03/2018 – 18:00 NAMED N. 8 S.G.VALDARNO-G.S. JOLLY ACLI BASKET A.S.D. n.d.; Punti: 16+30=46
24/03/2018 – 21:00 ORZA RENT – NICO BASKET FEMMIN-POLYSPORT BASKET LAVAGNA A.D. n.d.; Punti: 32+16=48

Situazione:

.

Posted in B F Tosc, Campionati | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

D Reg/M – La promozione diretta si assegnerà domenica, con Cogoleto-Pro Recco

Posted by superbasketball su 21 marzo 2018

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaLa D regionale assegnerà la promozione diretta in C Silver solo all’880° minuto (più eventuali addendum supplementari) della stagione: infatti solo alla fine di Cogoleto-Pro Recco, in programma domenica al Paladamonte alle 18.30 per la ventiduesima ed ultima giornata della prima fase, si potranno tirare le somme, abbastanza semplici da tirare a dire il vero, e vedere chi sarà la vincitrice della regular season, se una delle due contendenti di Cogoleto o il My Basket, che gioca sabato a Sanremo sul campo del già retrocesso BVC. (edit: votate nel sondaggio su Facebook!)

La capolista Pro Recco (Mariani 12, Bottino 11) ha infatti messo ko, con ampio margine, la Scuola Basket Diego Bologna (Cirillo 14, Menoni 10) in via Vastato, e mantiene la vetta, a pari merito con il My ma forte del 2-0 negli scontri diretti. Arrivando all’ultimo atto davanti, i ragazzi di coach Pizzonia non possono però crogiolarsi per nulla, devono andare a Cogoleto e giocarsi la promozione diretta sul campo, e se ci riuscissero sarebbero promossi direttamente per la seconda volta consecutiva, il che dubito sia mai successo in passato! In fondo all’articolo (così dovete leggerlo tutto, come nei supermercati quando vi fanno fare tutto il giro comunque) analizzo tutti i casi, anche se non è complicato quanto era il finale della prima fase della C Silver, intendiamoci. Per gli spezzini il girone sarebbe anche finito, dovendo riposare nell’ultima giornata; però resta loro da recuperare la gara con Busalla, prevista per venerdì 23 (ore 21.15). I ragazzi di De Santis possono ancora saltare davanti a Valpetronio, ma non a Loano, che ha il vantaggio negli scontri diretti così come i petroniani; e il recupero con Busalla lascia anche aperto il recupero dei ragazzi di Tarantino, per un finale decisamente complesso nella parte bassa della griglia playoff. Una resterà fuori.

Il My Basket (Calabrese 24, Sobrero 11) ha vinto con piccolo margine a Loano (Giulini 20, Borgna 13), ottenendo l’obbiettivo principale in una partita difficile, cominciata male con i biancorossi di casa avanti e recuperata soprattutto nell’ultima frazione grazie al tiro pesante e ad un po’ di esperienza in più nei confronti del team di coach Ciccione, che ancora una volta si rammarica per essersi visto sfuggire un bel risultato nel finale. I genovesi nell’ultima giornata hanno il compito sulla carta più agevole: una lunga trasferta ma in casa del BVC Sanremo, che ormai gioca per completare il campionato ma ha già la prenotazione al piano di sotto per la prossima stagione. I ragazzi di Brovia, a meno di non fare un harakiri credo difficile da digerire, sabato saranno a quota 36, e immagino domenica sulle tribune del Paladamonte a tifare, presumo, Cogoleto. Ah, uno spoiler! 😉 Quanto ai loanesi, per loro le fatiche non sono certo finite, perché a Casarza domenica rischiano, perdendo di 10 punti, il ribaltone a favore dei ragazzi di coach Podestà, dunque c’è da sudarsi la settima posizione sino alla fine.

Cogoleto (Ciarlo 13, Mastrosimini 12,) ha risposto alle altre due imponendosi sul proprio campo al Busalla (Boccardo e Mazzorana F. 14). I ragazzi di Dellarovere hanno fatto il buco nel secondo quarto e hanno poi potuto gestire la restante parte di gara, creando i presupposti per un finale di regular season in cui il PalaDamonte sarà oggetto dell’attenzione di tutti, quando domenica si alzerà la palla a due del big match contro Recco. Un finale in cui i padroni di casa proveranno a stoppare una squadra che è in serie positiva da 9 turni (più uno di riposo), ma che hanno già battuto in via Vastato. Mal che vada, ci si gioca il vantaggio nei confronti di tutti nei playoff. I ragazzi di Tarantino venerdì vanno a Spezia, contro la Diego Bologna rispetto alla quale hanno un +24 dell’andata che però se non vincono non servirà a sorpassarla. Per non finire anzitempo la stagione, unico team senza seconda fase a parte la retrocessa Sanremo, o vincono a Spezia, o almeno chiudono bene a Genova con l’Auxilium, sperando che Valpetronio venga battuta da Loano. Dunque due gare in cui, soprattutto nella prima, possono ottenere un risultato importante che darebbe un’altra luce al loro torneo.

Il Villaggio, già quarto, riposava: finirà ospitando Sestri sabato. Proprio al PalaFigoi è uscito il risultato forse meno previsto, ovvero la vittoria della Valpetronio (Bernardello 17, Callea 14) sul campo della Pallacanestro Sestri (Zito 18, Oneto 14). I ragazzi di Podestà sono riusciti nella seconda parte, con una partita di buona determinazione, a prendere il vantaggio decisivo, dopo che nelle frazioni iniziali c’era stato equilibrio. A Casarza ora hanno la possibilità di giocare per la settima posizione, come già accennato, contro Loano, sapendo cosa avranno fatto Diego Bologna e Busalla. Per i sestresi di coach Mariotti, che sabato avevano vari assenti importanti, non ci sono più rischi di posizione, perché l’Auxilium, prossima avversaria nei playoff, è a -2 con lo 0-2 negli scontri diretti, e resterà comunque dietro anche se dovesse andare male la sfida al Centro Acquarone col Villaggio.

I genovesi dell’Auxilium di coach Pezzi (Castello 21, Prekperaj 18) hanno vinto sul campo di Villa Citera contro il BVC Sanremo (Tacconi 20, Fiore 11) fresco di retrocessione aritmetica, che ha fatto bene all’inizio ma è stato poi sopravanzato nella seconda frazione e si è perso. Per l’Auxilium la posizione finale sarà quella attuale, la sesta, perché Loano non più può sorpassare per gli scontri diretti a sfavore: può pertanto già prepararsi al derby nei quarti con il Sestri, giocando in via Cagliari l’ultimo turno contro Busalla. I matuziani di coach Deda saluteranno il proprio pubblico ospitando il My Basket: difficile davvero immaginare che nel testa-coda possano ottenere il referto rosa.

E veniamo all’analisi della lotta per la promozione diretta, partendo appunto dal caso di cui sopra, cioè che sabato a Sanremo esca il 2, e il My si arrampichi a quota 36, a vedere cosa fanno gli altri (e come dicevo, penso anche dal vivo in quel del PalaDamonte). Questo taglierebbe fuori dalla promozione diretta il Cogoleto: anche in caso di vittoria casalinga il giorno dopo, i ragazzi di Dellarovere otterrebbero la prima posizione nella griglia playoff appaiando e sorpassando la Pro Recco, ma a volare in C Silver sarebbero infatti i genovesi (My Basket 36, Cogoleto 34, Pro Recco 34). Se però fosse il team di Pizzonia a spuntarla, grazie al vantaggio dei gialloblu negli scontri diretti col My la classifica resterebbe ordinata com’è oggi (Pro Recco 36, My Basket 36, Cogoleto 32): quindi recchelini in C Silver, genovesi teste di serie playoff e cogoletesi secondi. Vediamo cosa potrebbe succedere in caso, magari anche solo ipotetico, di sconfitta del My a Sanremo: con la vittoria del Cogoleto tutti pari a 34 punti, e 2 vittorie a testa nell’avulsa. Qui dipende dall’ampiezza della vittoria, perché per esempio un 74-66 (uso i 74 punti per la vincente come base, che è l’attuale media dei punti segnati nelle vittorie in tutto il campionato, per Cogoleto la media è 73.2; parlando di quozienti se la vincente fa più o meno punti i quozienti cambiano anche se non cambiano le differenze canestri, occhio) premierebbe ancora Recco, mentre un 74-65 darebbe il via alle feste per la promozione al PalaDamonte. Il My potrebbe essere solo terzo, o secondo, perché ha un quoziente canestri (nell’avulsa) inferiore a 1 e per essere primo nella griglia playoff dovrebbe sperare in una vittoria molto ampia dei cogoletesi. Se vincesse Recco, sarebbe invece semplice, perché conquisterebbe la promozione (Pro Recco 36, My Basket 34, Cogoleto 32) con il My primo del ranking playoff e Cogoleto a seguire. Quindi, riassumendo, per la promozione diretta My deve vincere e tifare Cogoleto, Recco deve vincere a meno che il My non perda e allora ce la potrebbe fare anche perdendo purché di poco, Cogoleto deve tifare Sanremo e poi battere anche Recco. Fermo restando che l’obbiettivo secondario di essere la prima nella griglia dei playoff potrebbe essere comunque già significativo, anche se l’anno scorso (e Cogoleto fu l’esempio lampante, finalista da nono e dopo aver acchiappato il playoff all’ultimo sospiro) le gerarchie furono piuttosto poco rispettate nelle sfide dirette. Sarebbe una beffa perché queste tre squadre hanno dato alla quarta un distacco molto ampio, e sembrerebbero davvero avere una marcia in più quest’anno: l’anno scorso c’era più equilibrio (oggi la quarta è a 10 punti dalla prima, l’anno scorso a 10 punti dalla Pro Recco c’era l’Imperia, che poi ha vinto i playoff, ed era settima; la nona, Cogoleto, era con gli stessi punti se trascuriamo la penalizzazione di 3 punti per fatti amministrativi, mentre oggi la differenza di punti tra prima e nona è di 22 lunghezze) e infatti anche durante la regular season c’erano stati molti risultati a sorpresa, un girone “pazzerello”.

Comunque, un finale appassionante per questa promozione diretta!

Situazione:

.

Partite in programma:

D Reg/M Liguria 2017-2018 – Giornata n. 19 (recupero)

23/03/2018 – 21:15 SCUOLA BK DIEGO BOLOGNA TARROS-PALL. BUSALLA S.A.R. n.d.; Punti: 12+10=22

D Reg/M Liguria 2017-2018 – Giornata n. 22

25/03/2018 – 17:00 ASD VALPETRONIO BASKET-BK LOANO GARASSINI PASTA FRESC n.d.; Punti: 12+14=26
24/03/2018 – 21:00 ASD VILLAGGIO SPORT PALL.-PALLACANESTRO SESTRI Studio GR n.d.; Punti: 24+18=42
25/03/2018 – 18:30 ASD CFFS COGOLETO BASKET-PRO RECCO BASKET ASD n.d.; Punti: 32+34=66
24/03/2018 – 21:00 BASKET & VOLLEY CLUB SANREMO-MY BASKET GENOVA INTERGLOBO n.d.; Punti: 2+34=36
25/03/2018 – 18:30 ASD PGS AUXILIUM-PALL. BUSALLA S.A.R. n.d.; Punti: 16+10=26

Posted in Campionati, D Reg M | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

D Reg/M – Continua la corsa a 3 per la promozione diretta, mentre Sanremo scende aritmeticamente di categoria

Posted by superbasketball su 13 marzo 2018

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaLa D regionale ha un trio in testa che continua a vincere all’unisono: Recco, My e Cogoleto, quest’ultimo 2 punti sotto, sono ormai irraggiungibili dalla quarta, Villaggio, a sua volta già sicura della posizione. Se la promozione diretta è ancora in bilico e si disputerà negli ultimi 80′ più eventuali overtime, la Promozione, ovvero la retrocessione alla categoria inferiore, ha già reclamato la sua vittima, senza passare dal playout. Il BVC Sanremo saluta il gruppo e torna nel campionato più basso: auguriamo alla società matuziana di poter tornare a breve in D, ma quest’anno purtroppo per loro i risultati sono stati chiari.

La Pro Recco resta in testa, appaiata con il My Basket, dopo essere passata (Acerni 14, Cipollina 11) anche sul campo del Villaggio (Gotelli 14, Magagnotti 12). “E’ stata una partita molto difficile“, racconta il coach recchelino Pizzonia, “abbiamo avuto una settimana complessa per gli allenamenti, con molti acciacchi, alcuni ragazzi con il mal di schiena ed Ermirio con una distorsione alla caviglia, e la partita con Villaggio è sempre un derby molto complicato. Poi loro all’andata avevano fatto una brutta gara e volevano farla dimenticare, e sono una squadra che ci dà fastidio perché non dà punti di riferimento, con tanti esterni che tirano e che ci mandano in difficoltà. L’abbiamo giocata punto a punto, ma alla fine un po’ con il contributo della panchina l’abbiamo spuntata. Cipollina e Ragazzi hanno fatto una bella partita. Nel finale è stato espulso Gotelli e quei liberi ci hanno permesso di prendere il vantaggio decisivo“. I recchelini continuano a guidare la volata, forti delle 8 vittorie nelle ultime 8 partite disputate (16 su 17, avendo perso solo la prima e all’undicesima giornata in casa con Cogoleto!). Per coach Pizzonia nel prossimo turno arriva la Diego Bologna, poi ci sarà il gran finale a Cogoleto: “Sì, ora abbiamo una settimana abbastanza tranquilla, con Spezia, poi andiamo a giocarci tutto a Cogoleto“. Con 4 punti sarebbero certamente primi, con 2 soltanto però, se sconfitti a Cogoleto, potrebbero anche finire terzi. Il team di Terribile invece con la sconfitta di sabato perde ogni chance di cambiare, in meglio ma anche in peggio, la propria quarta posizione, quindi affronta le ultime due giornate, la prossima di riposo e l’ultima in casa con Sestri, senza particolari patemi.

Il My Basket ha giocato una partita difficile nel solito fortino di via Eridania: il derby con la Pallacanestro Sestri (Lando 17, Zenobio e Idili 16), trasmesso in diretta video con spiegamento di telecamere, telecronaca e interviste (tutto molto bello), l’ha vinto in recupero dopo essere stato sotto di tanto: -16 nel primo quarto, poi ancora -10 nel terzo, ma poi ha recuperato e sorpassato nell’ultima frazione. Una gara a punteggio alto, che i ragazzi di Brovia (Innocenti Mi. 23, Calabrese 22) hanno conquistato per la gioia della Crocera piena. Una vittoria che li mantiene a pari merito con la Pro Recco, dietro per gli scontri diretti ovviamente: i genovesi potrebbero ora sfruttare un calendario abbastanza favorevole, dovendo andare a Loano e poi nell’ultimo turno a Sanremo dove sarebbe incredibile che lasciassero il referto rosa al già retrocesso BVC. Con 4 punti il My resterebbe fuori portata del Cogoleto, e quindi solo 4 punti della Pro Recco potrebbero impedire loro la promozione diretta. Il team di coach Mariotti, come succede al Villaggio, non può salire più su, né essere sorpassato, avendo il 2-0 su entrambe le inseguitrici Auxilium e Loano: dunque le due gare con Valpetronio in casa e con Villaggio in trasferta servono solo come preparazione per i playoff.

Dopo le partite del sabato, toccava al Cogoleto (Bruzzone e Dellarovere 12) rispondere: ed è arrivata una risposta chiara, con una vittoria netta al Paladamonte ai danni dell’Auxilium (Castello 13, Pescio 10), maturata nella seconda parte della gara, che vale il terzo posto, in seconda fila ma “in scia” dietro alla pole position della Pro Recco, in piena similitudine motoristica, dato che nei prossimi turni i ragazzi di Dellarovere giocheranno sempre in casa, prima con Busalla e poi nella sfida finale con Recco, e potranno sfruttare entrambe le opportunità addirittura per schizzare magari davanti, avversarie permettendo. La squadra di coach Pezzi invece è esattamente a metà classifica, sesta, e non può salire oltre perché Sestri è a +4 col 2-0 negli scontri diretti: deve difendersi dal Loano (Diego Bologna deve riposare all’ultima giornata), può farlo avendo un calendario non terribile, la prossima a Sanremo e l’ultima in casa con Busalla.

L’altra gara disputata era stata in realtà giocata addirittura giovedì 8, e aveva dato la spallata definitiva alle speranze del BVC Sanremo (Tacconi 28, Deda 11) di coach Deda, che nella seconda parte del torneo ha preso il testimone da coach Bonino, sconfitto in casa dal Loano (Giulini 11, Maggioni e Berra 10). Con quest’altra sconfitta interna i matuziani, che in realtà da alcuni turni hanno già dato abbastanza spazio ai più giovani, direi nell’ottica del futuro più che del tentativo di fare il miracolo, che era diventato molto difficile, anche vincendo (e sarebbe già molto sorprendente) le prossime due gare non potrebbero tornare a meno di 4 punti di distacco dalla penultima, e quindi secondo formula retrocederanno direttamente senza playout. Peccato per la società ponentina: c’è da dire che nella gara di giovedì pur senza particolari speranze hanno comunque provato a tenere duro perdendo senza arrendersi. I due punti sono però andati ai ragazzi di coach Ciccione, che riagganciano l’Auxilium ma restano settimi, e nei prossimi due turni ne cercheranno altri: difficile battere il My Basket lanciato verso l’obbiettivo promozione, ma magari all’ultima giornata a Casarza potrebbe arrivare un altro risultato. Sanremo chiuderà con altre due gare casalinghe, con l’Auxilium e infine a sua volta con i genovesi di coach Brovia.

L’altra partita in programma, Diego Bologna-Busalla, è stata invece rinviata a data da destinarsi. Gli spezzini di coach De Santis andranno a Recco, dove è dura far punti, poi dovranno fare il loro turno di riposo; chiuderanno quindi forse con i punti che hanno ora, 12, più eventualmente quelli del recupero. Per Busalla ci sono invece altre due gare, una a Cogoleto, contro un’altra squadra “in missione”, e poi a Genova con l’Auxilium.

Situazione:

.

Partite in programma:

D Reg/M Liguria 2017-2018 – Giornata n. 21

18/03/2018 – 18:30 PALLACANESTRO SESTRI Studio GR-ASD VALPETRONIO BASKET n.d.; Punti: 18+10=28
18/03/2018 – 18:30 BK LOANO GARASSINI PASTA FRESC-MY BASKET GENOVA INTERGLOBO n.d.; Punti: 14+32=46
18/03/2018 – 18:30 ASD CFFS COGOLETO BASKET-PALL. BUSALLA S.A.R. n.d.; Punti: 30+10=40
17/03/2018 – 21:00 BASKET & VOLLEY CLUB SANREMO-ASD PGS AUXILIUM n.d.; Punti: 2+14=16
18/03/2018 – 18:30 PRO RECCO BASKET ASD-SCUOLA BK DIEGO BOLOGNA TARROS n.d.; Punti: 32+12=44

Posted in Campionati, D Reg M | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

A2/F – Cestistica Savonese battuta largamente da Palermo al PalaPagnini. Sabato derby ligure al PalaSprint!

Posted by superbasketball su 8 marzo 2018

Nel posticipo della A2 femminile niente da fare per la Cestistica Savonese, tenuta a distanza sin da subito da Palermo: dunque 1-1 per le liguri nel turno concluso. Sabato nella ventiduesima giornata vi posso annunciare che analogamente una ligure vincerà e l’altra perderà, perché c’è il derby di ritorno a Spezia!

L’Andros Palermo di coach Coppa ha dato ben poco spazio alle biancoverdi (Zanetti 19, Penz 17). Assente Tosi, che salterà anche il derby, le savonesi hanno incassato subito uno 0-10, e in generale con un brutto primo quarto hanno compromesso il resto della gara, dato che la frazione si è chiusa sul 9-30. Di lì in poi si può anche parlare di un discreto equilibrio: Palermo ha aumentato il divario di poco nei restanti 30′, controllando sostanzialmente la partita, senza dover ricorrere al marchio di fabbrica di coach Coppa, la zona mista. Le ragazze di Pollari hanno vinto di misura la seconda frazione e impattato l’ultima, ma senza mai poter riavvicinarsi, e allora le siciliane sono salite al terzo posto solitario a 2 punti da Valdarno, mentre le savonesi sono rimaste a quota 16, in nona posizione.

Qui sotto, grazie alla celerità della società biancoverde, il video della gara che è stata trasmessa in diretta streaming su YouTube ieri sera.

.

Sabato al Palasprint sarà alzata la palla a due (ore 18.30) di un derby di ritorno al quale le due liguri arrivano un po’ poco brillanti: se le savonesi hanno vinto di fatto solo a Cagliari, le spezzine non hanno fatto molto meglio, vincendo solo (soffrendo) ad Orvieto, anche se è vero che c’era una trasferta favorevole a Forlì che magari poteva dare altri 2 punti al team di Corsolini. All’andata fu vittoria esterna per le bianconere, davanti alla BraunCam tra l’altro: una gara in cui le spezzine hanno sempre tenuto in mano il risultato. Vediamo se a Spezia coach Pollari riuscirà a far dare il 100% alle sue ragazze (certo Tosi sarebbe servita); che vinca la migliore!

Il clou di questa giornata si gioca a Bologna, con il Progresso che ospita il Valdarno, occasione per le felsinee di riscattare le ultime sconfitte. Testa coda Empoli-Alghero; per le nostre interessante sapere cosa farà Faenza con Forlì, la gara di Roma tra San Raffaele e Campobasso, e quella di Cagliari dove arriva Orvieto.

Partite in programma:

A2/F 2017-2018 – Giornata n. 22
10/03/2018 – 20:30 INFINITYBIO FAENZA-TIGERS ROSA BASKET LIBERTAS FO n.d.; Punti: 20+6=26
10/03/2018 – 18:00 PROGRESSO BK FEMM. BOLOGNA-RR RETAIL GALLI BK S.G.V. n.d.; Punti: 30+34=64
11/03/2018 – 18:00 A.S.D. PALL. FEMM. UMBERTIDE-INFA FEBA CIVITANOVA MARCHE n.d.; Punti: 14+26=40
10/03/2018 – 19:00 SAN RAFFAELE BK ROMA-LA MOLISANA CAMPOBASSO n.d.; Punti: 12+18=30
11/03/2018 – 16:00 SCOTTI VASCO EMPOLI-MERCEDE BK ALGHERO n.d.; Punti: 36+4=40
10/03/2018 – 15:30 SURGICAL CAGLIARI-CEPRINI COSTRUZIONI ORVIETO n.d.; Punti: 6+16=22
10/03/2018 – 18:30 CARISPEZIA LA SPEZIA-CESTISTICA SAVONESE n.d.; Punti: 20+16=36

Situazione:

.

Posted in A2 F, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

A2/F – Cestistica Savonese stasera ospita Palermo nel posticipo

Posted by superbasketball su 7 marzo 2018

In A2 femminile, dopo la vittoria speriamo scacciaproblemi della CA Carispezia ad Orvieto, tocca ora Cestistica Savonese, che stasera riceve la visita al PalaPagnini dell’Andros Basket Palermo.

La squadra biancoverde torna in campo dopo aver ottenuto il referto rosa in quel di Cagliari, il 17 febbraio scorso. Speriamo che la sosta sia stata utile per il team di Pollari, perché stasera l’avversaria è decisamente impegnativa. La Verga Palermo di coach Santino Coppa arriva a Savona quando è terza in classifica, dopo aver agganciato e sorpassato (per gli scontri diretti) la Progresso Bologna, potendo approfittare oltretutto della sconfitta in questo turno delle felsinee a Civitanova. Nel turno precedente le palermitane (Russo 27, Miccio e Verona 14) hanno travolto Alghero in casa, mentre nel weekend di coppa hanno battuto (Miccio 44, Russo e Verona 12) Costamasnaga nei quarti ma sono uscite (Russo 16, Verona 12) con la poi campione Crema in semifinale. Vincendo Palermo arriverebbe davvero vicina alle prime, a 2 punti dal Valdarno. Starà alle savonesi provare a stupire, e magari regalarsi una partita importante al cospetto di una delle migliori, in una gara in cui tra le file savonesi ci sono ben 3/4 ex: 3 se consideriamo coach Pollari, e le due giocatrici sul campo Ileo e Zanetti, 4 se aggiungiamo la purtroppo lungodegente Licciardello.

Palla a 2 stasera alle 20, immagino diretta video sul canale YouTube della Cestistica Savonese come sempre.

Forza Cestistica!

Partite in programma:

A2/F 2017-2018 – Giornata n. 21 (posticipo)
07/03/2018 – 20:00 CESTISTICA SAVONESE-ANDROS BASKET PALERMO n.d.; Punti: 16+30=46

Situazione:

.

Posted in A2 F, Campionati | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

A2/F – Ad Orvieto la CA Carispezia vince dopo un supplementare, era ora!

Posted by superbasketball su 4 marzo 2018

Con la Cestistica Savonese ferma in attesa del posticipo con Palermo, per fortuna è finita bene la trasferta della CA Carispezia ad Orvieto: i due punti purtroppo non servono a riavvicinare Civitanova che ha steso Bologna, ma almeno sbloccano, speriamo, le bianconere, e le rilanciano in classifica, permettendo di mantenere il comando della seconda parte della graduatoria.

Le spezzine (Templari 20, Corradino e Cadoni 12) hanno davvero dovuto sudare questi 2 punti, conquistati in una gara combattutissima. Sembrava anzi che le orvietane, salite al +10 nel terzo quarto, potessero avviarsi a condannare le bianconere a proseguire la loro serie di referti gialli. Non è stato così perché le ragazze di Corsolini non solo sono tornate sotto, ma nell’ultimo quarto hanno impattato e sorpassato, sperando anche sino all’ultimo di portarla a casa nei regolamentari, ma venendo raggiunte proprio in extremis da una bomba di Rupnik.

Il supplementare è stato, per dirla alla Napolitano, vibrante: ma le liguri hanno avuto il guizzo giusto, salendo al +3 per poi restare avanti di un punticino anche dopo il canestro finale di Manfré. Meno male! Era veramente importante smuovere finalmente la classifica, che da 5 giornate, tra sconfitte e rinvii, era ferma a quota 18.

Peccato solo, ma brave loro, che le marchigiane del Civitanova non abbiano permesso di riavvicinarsi, battendo la Progresso Bologna che veniva dalla finale di Coppa (persa anche quella contro Crema) e mantenendo i 6 punti di vantaggio sulle ragazze di Corsolini e Faenza, che come le spezzine ha trovato i 2 punti in trasferta a Campobasso, col minimo scarto e dopo un overtime, lasciando dietro proprio le molisane, rimaste a tiro della Cestistica Savonese.

In vetta resta da sola Empoli, che espugna Valdarno nella partitissima del girone di ritorno, e prosegue con quell’unico neo del KO casalingo con la CA Carispezia. Dietro la Galli, e poi Palermo e Bologna appaiate. Savona mercoledì metterà alla prova proprio le palermitane.

Situazione:

.

Posted in A2 F, Campionati | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

A2/F – CA Carispezia ad Orvieto; Cestistica Savonese al PalaPagnini con Palermo ma in posticipo mercoledì 7

Posted by superbasketball su 2 marzo 2018

Ritorna la A2 femminile, dopo il weekend di Coppa Italia, la Final Eight di Alessandria, in cui ha vinto la Tec-Mar Crema (battendo in sequenza le tre del girone Sud Empoli, Palermo e Bologna) delle ex spezzine Kristina Benić, tra l’altro MVP della manifestazione, e Alice Nori, brave! Come ricorderete doveva giocare un recupero di campionato la CA Carispezia che però ha avuto la gara di Forlì rinviata, quindi sosta completa per le liguri, che rientrano, anzi sarebbero dovute entrambe rientrare in gioco in questo weekend.

Sarebbero, ma non saranno, perché la Cestistica Savonese di fatto giocherà la sua gara con l’Andros Palermo solo mercoledì sera, in posticipo: lo spostamento è stato deciso non per il maltempo, ma già tempo fa a causa di difficoltà logistiche con i voli da e per l’isola. Ancora qualche giorno quindi prima del rientro in pista delle biancoverdi, che prima della sosta come ricorderete erano tornate al referto rosa in quel di Cagliari. Riparleremo della gara con Palermo a tempo debito dunque.

Se invece Buran sarà un po’ clemente, dovrebbe giocare davvero sabato la CA Carispezia, che è chiamata alla trasferta umbra di Orvieto. La Ceprini Azzurra ha 16 punti, solo 2 in meno della squadra spezzina, ma in modo simile sta attraversando un momento non positivo, con 4 sconfitte nelle ultime 5 gare e l’ultima in casa (Manfrè 13, Rupnik 10) contro Alghero, che paradossalmente ora ha 4 punti tutti ottenuti contro le orvietane. In un segmento di classifica che vede ben cinque formazioni in 2 punti, è importante un successo per provare a rilanciarsi almeno davanti a questo gruppetto, oltre che ritrovare un po’ di inerzia  per il resto del campionato, uscendo dal “tunnel” imboccato nella settimana dopo l’exploit di Empoli. Speriamo che le ragazze di Corsolini abbiano davvero, come sembra, potuto sfruttare la pausa per recuperare fisicamente (chi poteva) e mentalmente. Palla a due sabato pomeriggio alle 18.30. Forza Spezia!

Il partitone del turno è il derby toscano d’alta quota tra Valdarno e Empoli, mentre Bologna va a Civitanova Marche. Importante per le nostre soprattutto lo scontro diretto a quota 18 tra Campobasso e Faenza.

Partite in programma:

A2/F 2017-2018 – Giornata n. 21
03/03/2018 – 18:30 LA MOLISANA CAMPOBASSO-INFINITYBIO FAENZA n.d.; Punti: 18+18=36
03/03/2018 – 20:30 TIGERS ROSA BASKET LIBERTAS FO-A.S.D. PALL. FEMM. UMBERTIDE n.d.; Punti: 6+12=18
03/03/2018 – 18:30 RR RETAIL GALLI BK S.G.V.-SCOTTI VASCO EMPOLI n.d.; Punti: 34+34=68
04/03/2018 – 18:00 INFA FEBA CIVITANOVA MARCHE-PROGRESSO BK FEMM. BOLOGNA n.d.; Punti: 24+30=54
03/03/2018 – 18:30 CEPRINI COSTRUZIONI ORVIETO-CARISPEZIA LA SPEZIA n.d.; Punti: 16+18=34
03/03/2018 – 16:00 MERCEDE BK ALGHERO-SAN RAFFAELE BK ROMA n.d.; Punti: 4+10=14
07/03/2018 – 20:00 CESTISTICA SAVONESE-ANDROS BASKET PALERMO n.d.; Punti: 16+30=46

Situazione:

.

Posted in A2 F, Campionati | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

A1/F – Altra bella gara della Carispezia, ma S. Martino torna a casa con i 2 punti

Posted by superbasketball su 20 marzo 2017

logo_cestistica_nuovoDi buone partite, senza punti in classifica, la Carispezia ne sta mettendo in fila diverse. Quella di ieri con la Fila S. Martino di Lupari non fa eccezione: considerato che si trattava dell’ultima contro la quarta, sia lo scarto finale sia l’andamento della gara fanno decisamente onore alle spezzine. Che, però, di punti non ne hanno fatti neanche stavolta. Meno male allora che Battipaglia ha perso a Torino scongiurando la possibilità di retrocessione diretta: sarà playout, tra la Carispezia, che l’affronterà con lo svantaggio del campo, e una tra Battipaglia e Broni. Il pronostico pende per le campane, che sono dietro di 2 punti pur avendo il vantaggio negli scontri diretti con le pavesi: è che Battipaglia dovrebbe battere Ragusa nell’ultimo turno, e sperare che Vigarano, già sicura dei playoff, faccia il suo con le pavesi. In ogni caso, le bianconere devono prepararsi ad una post season al meglio delle 5 gare, con la salvezza in palio. Speriamo che almeno fisicamente siano tutte disponibili, recuperando Benić, ieri in panca ma senza entrare, e gli infortuni rimediati proprio ieri di Nori e Premasunac.

Le spezzine (Striulli 17, De Pretto 16) hanno dovuto un po’ pagare dazio alle venete nella prima frazione, cercando di tenersi a contatto ma finendo poi sul -7. Ottima la Carispezia nel secondo tempino: stringendo meglio in difesa le bianconere riuscivano a ridurre il divario sino a mettere addirittura il naso avanti. La sirena di metà gara mandava le ragazze negli spogliatoi in salomonica parità. La quarta in classifica non ci stava, e nel terzo quarto dopo alcune sfuriate del coach veneto Abignente la Fila metteva la freccia dal 40 pari in poi, e prendeva un vantaggio, propiziato anche dall’infortunio di Premasunac, prossimo alla doppia cifra. Nell’ultimo quarto però De Pretto riportava sotto le ragazze di Barbiero, a un possesso di distacco. Le ospiti ribattevano e, pur concludendo con onore, le spezzine dovevano nuovamente cedere il passo in casa.

Il solito link allo streaming sul canale Youtube dalla Lega Basket Femminile è un po’ più insolito del solito 😉 , nel senso che stavolta il video inizia dal terzo quarto…e almeno a me la visione risulta piuttosto fastidiosa per le immagini che si fanno confuse in molti momenti.

.

Chiusura di regular season domenica prossima sul parquet del palazzetto di Umbertide. Ininfluente il risultato, neanche per Umbertide, ma sarebbe sempre meglio far bene.

Situazione:

.

Posted in A1 F, Campionati | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

A1/F – Arriva S. Martino di Lupari, la Carispezia per l’ultima di stagione regolare al Palasprint

Posted by superbasketball su 18 marzo 2017

logo_cestistica_nuovoLa Carispezia domani giocherà per l’ultima volta in regular season al Palasprint contro San Martino di Lupari, quarta in classifica.

Con solo 4 punti ancora in palio, in queste 2 giornate l’obbiettivo primario della Carispezia è quello di evitare la retrocessione diretta. Da regolamento, ormai per questo occorrerebbe che Battipaglia vincesse in entrambe le sue partite, domani nello scontro diretto a Torino ma anche la settimana prossima in casa con Ragusa, e che contemporaneamente le spezzine restassero a secco sia domani con San Martino sia domenica prossima in trasferta con Umbertide. Dei quattro risultati, magari il più improbabile è l’1 di Battipaglia-Ragusa, mentre gli altri “ci stanno”: è chiaro che se la Fixi si imponesse sulle campane i giochi sarebbero abbastanza fatti e il playout sarebbe deciso, ma altrimenti l’ultimo turno lascerà tutti col fiato sospeso. C’è da dire che le motivazioni fanno molto, e che nel finale di campionato a volte ci sono delle sorprese. Speriamo che una di queste la faccia la Carispezia, dato che 2 punti basterebbero a garantirsi di non poter finire ad 8 punti di distanza dalla penultima, qualunque sia.

La gara di domani è certamente in salita: le “Lupe” battezzarono l’esordio di Barbiero sulla panchina ligure con un ventello di scarto maturato nella seconda parte, sono quarte a una sola vittoria da Schio e hanno interrotto una striscia positiva di 5 vittorie proprio nell’ultimo turno (Gianolla 20, Ivezic 12), ma in casa con la Reyer. Le padovane cercheranno di portare a casa i 2 punti che garantirebbero loro di finire quarte (Ragusa sotto negli scontri diretti, Ragusa e Napoli sono sicuramente dietro nell’avulsa a 3, con Napoli è 1-1 e pari ma domani gioca a Venezia), e con il roster che si ritrovano hanno certo il favore del pronostico. Le bianconere devono però provarci, perché i progressi mostrati devono spronare a fare ancora meglio, e con una buona giornata balisticamente parlando se la difesa reggesse sino in fondo la partita potrebbe anche dare soddisfazioni.

Come al solito, ci sarà lo streaming sul canale Youtube della Lega Basket Femminile, per cui non avete scuse, a parte i terremoti, le inondazioni e le cavallette.

Forza ragazze!

Partite in programma:

.

Posted in A1 F, Campionati | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

D Reg/M – Impresa Amatori, Valpetronio ko in casa; perdono anche Diego Bologna ed Imperia

Posted by superbasketball su 14 marzo 2017

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaLa D regionale come sempre scoppietta! Praticamente non c’è turno in cui qualche pronostico non venga sovvertito…e ci sono ancora 5 giornate da disputare, per cui di fatto non c’è nulla di definito!

Stavolta il risultato più eclatante viene da Casarza Ligure, home court della Valpetronio (Podestà 32, Piazza 18), dal quale è uscita con il referto rosa un’Amatori Savona (Damonte 37, Fazio 21) che sulla carta arrivava in formazione totalmente di emergenza. Invece i biancorossi hanno di fatto tenuto testa alla capolista sin dalla palla a due, e se non fosse stato per due triple nel finale dei regolamentari forse avrebbero vinto già lì: i 2 punti sono comunque arrivati nell’overtime. Inaspettata e utilissima per i vadesi questa vittoria, perché li rilancia in ottica playoff, anche se il programma impietosamente li porta subito a Recco. Per i ragazzi di Benvenuto, questo è il sesto stop stagionale, che può costare caro perché permette il riaggancio del Recco che ha una partita in meno (ricordo che c’è in ballo la promozione diretta!). Il prossimo turno, ancora casalingo con il Villaggio, deve servire da ripartenza.

Pur senza troppa tranquillità, la Pro Recco ha dunque sfruttato la battuta d’arresto dei “petroniani”, superando il Cogoleto in casa per solo un paio di possessi. Il team di Bertini potrà forse approfittare tra un paio di settimane del turno di riposo di Valpetronio per tornare in testa, ma prima non deve perdere punti nel prossimo impegno di via Vastato contro l’Amatori Savona galvanizzata dal successo di Casarza. Tra l’altro i vadesi hanno scavalcato proprio Cogoleto, ora nono, che deve ora far visita all’Auxilium (ma mercoledì 22), squadra in buon momento.

Al terzo posto, con 4 punti di vantaggio sulle inseguitrici, sale il Busalla (Carrara 27, Parentini 16), anche se con un Sanremo (Bonino 16, Tacconi 14) ai minimi termini come rotazioni ha concesso tanto agli ospiti, imponendosi in realtà solo nell’ultimo tempino. I ragazzi di Tarantino hanno sfruttato al meglio due turni contro le ultime due della graduatoria: ora devono andare a Borzoli contro il Sestri, dove devono provare a consolidare la posizione che peraltro è ancora a tiro addirittura del primo posto. Il BVC di Bonino invece torna a casa e aspetta il Pegli.

Proprio Pegli (Mozzone 16, Prezioso 11) è sul quarto gradino (in realtà quinta) dopo aver vinto largamente il match di via Cialli con l’Albenga (Tassara 16, Vaccarezza 8). Gli arancioblu di coach Di Chiara, dopo aver doppiato gli ingauni dopo i primi due quarti, hanno proseguito nell’ampliamento del gap sino al +35 finale. Come Busalla, i pegliesi ora, anche se in trasferta, trovano a loro volta l’ostacolo Sanremo. I ragazzi di Accinelli, per i quali le possibilità di salvezza calano ad ogni turno senza referto rosa, c’è in arrivo al PalaMarco l’altra quarta, la Diego Bologna.

A dir la verità gli spezzini non sono in un gran momento: dopo aver perso a Recco, è arrivata l’inopinata sconfitta casalinga contro l’Auxilium. Partiti malissimo, i ragazzi di Grassi (Menoni e Vernazza 14) non sono riusciti poi a ritrovare il bandolo della matassa, cosicché i genovesi si sono portati a casa un pesante referto rosa. Per gli spezzini ora c’è una trasferta che potrebbe servire ad interrompere l’emorragia, quella di Albenga, mentre coach Barbieri, forte dell’attuale settimo posto con “vista” sul quarto, torna in via Cagliari dove nel posticipo di mercoledì riceverà il Cogoleto di Dellarovere.

Il Villaggio Sport (Setaro e Gotelli 14) ha rialzato la testa dopo la sconfitta di Sestri, ed ha rimandato a casa l’Imperia di coach Damonte costringendola alla decima sconfitta stagionale. Coach Annigoni può festeggiare con i suoi ragazzi la salvezza anticipata, ma può anche tentare di tener viva la speranza di playoff, che ora solo di nuovo a soli 2 punti. Il problema è la prossima trasferta a Casarza contro una Valpetronio probabilmente molto vogliosa di tornare alla vittoria. Gli imperiesi restando a quota 20 sono ora intruppati nel gruppo della parte bassa del tabellone, e devono fare attenzione perché il nono posto è solo 3 punti sotto: ora tra l’altro c’è il turno di riposo, e sarà importante quindi ricaricare le batterie.

Situazione:

.

Partite in programma:

.

Posted in Campionati, D Reg M | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

D Reg/M – Vincono le prime tre, stop per Diego Bologna e Pegli

Posted by superbasketball su 8 marzo 2017

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaLa D regionale ha visto vincere tutte e tre le prime, e di fatto la classifica nelle posizioni più alte si è solo sgranata. La prossima giornata, senza veri e propri scontri diretti, potrebbe agevolare le prime, ma questo campionato qualche sorpresa ce l’ha già riservata sinora, e potrebbe confermarsi abbastanza imprevedibile.

La Valpetronio (Podestà 18, Piazza e Tealdi 16) è riuscita a portarsi via i 2 punti dalla Maggi, imponendosi all’Imperia di coach Damonte e conservando la testa della classifica in solitario. La squadra ponentina era in situazione di emergenza anche a causa del turbolento finale della gara precedente con Amatori (Giulini e Borgna, più Arrobbio, più 3 giocatori Amatori), ma la gara ha tutto sommato avuto una andamento equilibrato, dal quale i “petroniani” sono usciti comunque vincenti. Il team di Benvenuto non può certo dormire sugli allori da qui alla fine, perché il vantaggio su Recco e le altre dietro è comunque minimo dovendo ancora riposare un turno, iniziando dalla gara casalinga in arrivo con l’Amatori; l’Imperia, che avrà diverse giornate da affrontare con tanti under, nel prossimo turno andrà a Chiavari con il Villaggio, sperando di non dovere pagare dazio, per non scendere ulteriormente in classifica.

E’ andata a punti anche la Pro Recco, tornata al successo dopo lo stop casalingo del turno scorso con Pegli. Eppure in via Vastato era arrivata una Diego Bologna altrettanto, se non più, pericolosa: ma la partenza bruciante dei recchelini non ha permesso ai ragazzi di coach Grassi (Menoni 16, Cirillo 11), con qualche assenza importante, di entrare davvero in partita. Coach Bertini ora ha un calendario in cui non incrocia più le prime, per cui conservare il secondo posto, pur dovendo ancora riposare, sembra abbastanza alla portata: intanto domenica arriva Cogoleto. Per gli spezzini nel prossimo turno c’è da ricevere l’Auxilium.

Al terzo posto resta dunque da sola Busalla (Parentini 16, Arcolao 9), che pur senza fare sfracelli ha vinto sul campo dell’Albenga (Volpi 10, Arienti 8) e messo finalmente di nuovo due vittorie di fila, risolvendo la partita nel secondo quarto e poi riuscendo a gestire il vantaggio pur dando spazio a molti giovani. I busallesi di coach Tarantino nel prossimo turno ospiteranno la penultima BVC Sanremo, mentre gli ingauni di Accinelli, che senza vittorie ulteriori vedono la loro situazione diventare vieppiù critica, andranno a Pegli.

Dietro alla Diego Bologna, al quinto posto, resta al palo anche il Pegli (Prezioso 21, Zito 14), fermato in Via Cagliari dall’Auxilium  (Bovone 19, Grazzi 18), che tra l’altro aveva pesantemente sconfitto i pegliesi anche all’andata. La partita è stata di fatto decisa nelle ultime azioni, dopo che gli arancioblù avevano recuperato lo svantaggio e messo anche il naso avanti, ma i ragazzi di coach Barbieri hanno trovato i punti decisivi mentre gli ospiti hanno fallito il tiro del pareggio. I ragazzi di coach Di Chiara tornano ora in via Cialli, dove ospiteranno domenica l’Albenga; i biancoblù sono invece attesi a La Spezia dalla Diego Bologna.

Approfitta un po’ dei passaggi a vuoto delle squadre sopra la Pallacanestro Sestri (Zenobio M. 19, Barnini 15), che ha ottenuto una rassicurante vittoria casalinga contro il Villaggio Basket (Sciutti 24, Gotelli 11). I ragazzi di Mariotti hanno dato la spallata alla gara nel terzo quarto, creando quasi tutto il divario finale con un tempino da 30 punti segnati, e con questo successo hanno agganciato Pegli ed Imperia a quota 20, pur essendo settimi a causa dell’avulsa (Pegli ha 2 vittorie, Imperia il vantaggio negli scontri diretti). Ora i sestresi devono riposare, e il prossimo impegno sarà di nuovo al Figoi con Busalla. Coach Annigoni, che vecde allontanarsi la quota playoff, deve invece ricevere la visita dell’Imperia.

Lo scontro diretto di Vado tra l’Amatori (La Rocca 19, Mazzucchelli 11) e il Cogoleto (Ciarlo e Iannace 14) è stato appannaggio di quest’ultimo, che ha trovato un’APS decimata, come già accennato, dai provvedimenti disciplinari del turno precedente. Fermati Cacace, De Marzi e Amedeo, i biancorossi hanno ceduto prima nel terzo quarto, poi malgrado siano riusciti a tornare a -1 nell’ultimo tempino, hanno dovuto definitivamente lasciare strada ai ragazzi di Dellarovere. Pur con queste lunghe squalifiche, il campionato continua e i vadesi andranno a far visita nientemeno che alla capolista Valpetronio, mentre il Cogoleto va in casa della seconda, la Pro Recco.

Situazione:

.

Partite in programma:

.

Posted in Campionati, D Reg M | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

C Silver – CUS battuto da un gran Sestri, Tarros di nuovo da sola davanti

Posted by superbasketball su 7 marzo 2017

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaIn C Silver il predominio del CUS, ottenuto la settimana scorsa battendo la Tarros, è durato di fatto solo sette giorni: perdendo a Sestri Levante i biancorossi sono stati riscavalcati dagli spezzini e ora sarà abbastanza improbabile che nell’ultimo turno possano riconquistare la vetta. Dietro si è materializzato il quarto (almeno) posto vadese, così come il settimo dell’Ospedaletti. Il resto è ancora da ufficializzarsi con gli ultimi fuochi della regular season del prossimo weekend.

La squadra di Pansolin e Taverna (Dufour 21, Macrì 19) ha davvero un po’ buttato il primo posto, con una partita che definirei confusa, in quel di Sestri Levante: ma va dato soprattutto onore al Centro Basket di coach Canepa (Garibotto 19, Poltroneri 16) per aver giocato una gara molto buona, condita da tanta aggressività difensiva, ma anche da una capacità realizzativa a tratti sorprendente, una prestazione che vale più dell’attuale sesto posto in classifica, tra l’altro ottenuta senza Conti e Acerni che per infortunio hanno sostanzialmente chiuso la stagione, quindi con una rotazione ridotta di fatto a 7 elementi.

Dopo un inizio che sembrava abbastanza favorevole ai genovesi, che salivano sul 6-11, i biancoverdi hanno infatti prodotto due strappi, due 11-0, per il 17-11 di fine primo quarto e poi ancora dal 21-16 al 32-16 nella seconda frazione. In questa fase protagonista Poltroneri, con 3 triple consecutive veramente spezzagambe, e visto che si è trattato del break decisivo ciò vale a mio insindacabile giudizio per l’assegnazione del titolo di MVP della gara 😉 (e gli ho dedicato infatti il video di highlights su Facebook). In effetti di lì in poi malgrado i tanti tentativi di rientro dei cussini, e molte realizzazioni dall’arco, specialmente le due di Dufour, quasi fotocopia, nei finali della seconda e della terza frazione, gli ospiti non sono riusciti a rientrare praticamente mai sotto al -8, con i padroni di casa che lavoravano bene e producevano col contropiede, o trovavano comunque conclusioni efficaci senza perdersi in personalismi, mentre i genovesi rispetto ad altre uscite sembravano in affanno nel trovare soluzioni. Vittoria dunque meritata per i biancoverdi, che salgono a quota 20 e possono ancora puntare al posto del Tigullio, cioncendo a Chiavari e sperando nella sconfitta del sammargheritesi a Vado. I genovesi devono sperare in un partito dell’Ardita che fermi la Tarros, altrimenti anche i 2 punti con il Follo al PalaCUS non serviranno per ritornare primi. Se fosse secondo posto, l’accoppiamento playoff sarebbe già sicuro, con l’Ospedaletti.

La BraunCam ha qualche problema tecnico, per cui ho poche foto, ma ho comunque prodotto, anche se in condizioni problematiche, l’integrale della partita: trovate tutto qua sotto.

C Silver 2016-2017 Sestri Levante-Cus.

.

Saputo del risultato di Sestri Levante, torna quindi in vetta, e lo fa con una gara senza appello per gli avversari, la Tarros Spezia (Visigalli 23, Manzini 16), che ha steso in casa l’Aurora Chiavari (De La Cruz e Frulli 10) come da pronostico, rifacendosi con gli interessi della sconfitta subìta al Palacarrino qualche mese fa. Il 26-7 del primo quarto, e i 31 di scarto al rientro negli spogliatoi per l’intervallo fanno capire quanto è durata l’incertezza al Palasprint sabato sera. Nessun intoppo particolare, anzi rotazione completa, quasi tutti a segno e in campo anche Andrea Russo che rientrava da un lungo infortunio, altra pedina utile per la post season, che i ragazzi di Padovan ora possono nuovamente riuscire ad affrontare col numero 1 del seeding se non si faranno soprendere sabato prossimo a Genova dall’Ardita. Dopo la sconfitta che sembrava aver compromesso quest’obbiettivo la settimana scorsa, la ruota è girata a favore dei bianconeri. L’Aurora di coach Marenco farà invece da incomodo nella lotta per il quinto posto, ricevendo nel derby il Sestri Levante.

Dietro alla coppia di testa il Sarzana vince il derby col Follo, e si conferma terza, anche se formalmente non è ancora sicura. I biancoverdi di coach Bertieri (Jonikas 26, Salazar 20) hanno vinto una gara condotta con ampi margini rispetto ai giovani follesi (Favilli 22, Langone 10), da questa settimana privi anche di Gogoladze (accasato al Fiorenzuola nella C Gold emiliana, in bocca al lupo!) e dopo pochi minuti anche di Baldoni. Il team di Cristelli quindi chiude con lo 0/4 nei derby spezzini, score inusuale nei computi delle sfide stracittadine, e saluta il pubblico del Palamariotti: nel prossimo turno infatti andrà a Genova contro il CUS. I sarzanesi non possono strappare il secondo posto ai genovesi, ma devono comunque tenere alta la guardia e non sbagliare partita contro Ospedaletti, perché Vado incalza.

Proprio i vadesi di Dagliano e Costa (Milosevic 19, Olowu 18) infatti sono riusciti a conquistare i 2 punti in casa dell’Ospedaletti di coach Lupi (Zunino 18, Revetria 14), decidendo il match nell’ultimo quarto senza brillare, ma relegando gli orange al settimo posto, mettendo in ghiaccio il quarto posto, e mantenendo accesa la fiammella della possibilità (poco probabile però sulla base dei pronostici) di attaccare anche il 3° posto di Sarzana. Ultimo turno con la sfida tra Vado e Tigullio al Geodetico; per Ospedaletti invece, che sarà settimo e al momento pare aver pescato il CUS nel primo turno playoff, c’è proprio la trasferta a Sarzana dove influirà nel bene o nel male nella corsa per il terzo posto.

Infine, serve a poco al Tigullio (Caversazio, Diouf e D’acunto 10) la vittoria nel derby con l’Alcione (Ermirio 12, Gardella e Tabacchi 7), una partita rimasta sostanzialmente aperta sino all’ultima frazione ma che i biancorossi di Pezzi hanno poi fatto definitivamente propria condannando gli ospiti all’ennesima sconfitta stagionale. Arriverà un ultimo turno che non conta più per il quarto posto per i sammargheritesi, ma solo per il rischio di farsi scavalcare del Sestri Levante in caso di sconfitta a Vado. I ruentini invece hanno chiuso la loro partecipazione al campionato, e lo hanno fatto purtroppo nel modo peggiore, retrocedendo in quella D regionale dalla quale erano risaliti immediatamente proprio l’anno scorso. In bocca al lupo al team gialloverde!

Situazione:

.

Posted in C Silver, Campionati | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

C Silver – Penultima giornata, si lotta per tenere o guadagnare posizioni: big match a Sestri Levante

Posted by superbasketball su 2 marzo 2017

Logo Comitato Regionale FIP Liguria80′, più eventuali overtime qua e là, alla fine della regular season della C Silver: ci sono ancora varie situazioni da definire, a partire dai primi posti, e giù giù sino al penultimo.

Misurando l’importanza della gara con il solito giochino della somma dei punti, il match clou risulterebbe essere quello di Sestri Levante, dove il Centro Basket di coach Canepa ospiterà la neocapolista CUS Genova. I biancorossi arrivano in via Lombardia sull’onda della vittoria eclatante sulla Tarros, ma sanno che non possono distrarsi se vogliono arrivare a mettere in cassaforte il primo posto. Dato che la contendente probabilmente non perderà punti da qui alla fine, Pansolin e Taverna devono fare altrettanto. I biancoverdi da parte loro sono in lotta per i posti dal quinto al settimo, e se è vero che nel turno successivo a Chiavari potrebbe essere più probabile far bottino, proveranno comunque a fare risultato, cosa che finora con le prime quattro non è riuscita sul parquet di casa. Palla a 2 alle 18 di sabato.

Dopo cena al Palasprint toccherà alla Tarros, che riceve la visita dell’Aurora Chiavari di coach Marenco. I bianconeri di Padovan devono fare un po’ tabula rasa di quanto successo a Genova, e concentrarsi sui chiavaresi, anche perché al Palacarrino all’andata arrivò la seconda sconfitta stagionale, e quindi non è così scontato che la gara di sabato sera sia già segnata. Uno scherzetto costerebbe quasi certamente le speranze di prima posizione. I gialloblù, che sono già salvi ma hanno la possibilità di attaccare l’ultima posizione utile per i playoff, che sarebbe tantissima roba in questa annata certamente definibile di transizione, andranno a Spezia carichi della loro gioventù.

Ultimo derby di regular season al Palamariotti: il Follo di coach Cristelli proverà a far dimenticare le negativissime prestazioni di Sarzana dell’andata, e del derby di ritorno da poco disputato con la Tarros, mentre il Sarzana di coach Bertieri, pur di fatto tagliato fuori dalle prime due piazze, lotta per il terzo posto che non è ancora al sicuro dal possibile recupero vadese, riaperto proprio dalla sconfitta rimediata dai sarzanesi al Geodetico nel turno scorso. I sarzanesi non possono sbagliare questa partita, e devono cercare di trasformare il nervosismo dimostrato in molte gare quest’anno in tensione agonistica positiva, ma devono fare i conti con la voglia dei follesi di prolungare la propria stagione: l’Ardita, l’ultima che ha al momento accesso ai playoff, è a soli 2 punti.

Non che il Vado di Dagliano e Costa abbia un impegno tanto semplice, perché se è vero che in qualche caso la palestra di Ospedaletti è stata oggetto di saccheggi da parte delle squadre ospiti, tuttavia gli orange di coach Lupi hanno sempre la possibilità di fare molto bene e di mettere in difficoltà gli avversari, specialmente ora che hanno ottenuto la certezza di disputare la postseason, che potrebbero anche affrontare da una posizione migliore approfittando delle possibili sconfitte delle squadre che precedono, in particolare Sestri Levante. I vadesi invece vincendo si regalerebbero la possibilità di attaccare il terzo posto, al limite con possibilità anche nell’ultimo turno.

Il derby di Santa Margherita tra Tigullio e Alcione  ha forse un po’ meno temi da sviluppare. Sulla carta i ruentini di coach Pieranti sono ormai già retrocessi, e quindi possono puntare solo a fare un bel risultato nell’ultima occasione che hanno (dovranno infatti riposare nell’ultima giornata). I ragazzi di Pezzi hanno invece ancora lo stimolo della classifica: sono, è vero, a 4 punti dal Vado, ma oltre a difendere il quinto posso dal possibile attacco delle squadre che seguono, possono sperare in un passo falso dei vadesi ad Ospedaletti per poi andare nell’ultima partita a sfidare proprio loro al Geodetico in uno spareggio per la posizione.

Comunque sia, sabato sera probabilmente avremo qualche certezza in più; speriamo che le gare siano all’altezza della posta in gioco in questo finale di girone.

Partite in programma:

.

Posted in C Silver, Campionati | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

D Reg/M – Albenga sempre avanti vincendo il derby; l’Auxilium batte in volata la Valpetronio

Posted by superbasketball su 8 marzo 2016

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaLa D Regionale conferma sostanzialmente la classifica anche dopo la ventunesima, ottava di ritorno. E per la capolista Albenga ogni settimana che lascia la graduatoria invariata, è un passo in più verso l’obbiettivo promozione diretta…

Gli ingauni (Bertolino 18, Borgna 17) si sono imposti nel derby provinciale con l’Amatori Savona (Damonte 19, Mazzucchelli 15), andando via dapprima pian piano nella prima metà di gara, e poi con uno strappo violento nel terzo, che di fatto ha stroncato la resistenza dei vadesi, ai quali è stato possibile solo rendere il gap meno pesante nell’ultima frazione. Se coach Romano trovasse i 2 punti anche a Cogoleto, la distanza dal bersaglio si ridurrebbe moltissimo. Quanto a coach Dagliano, il calendario ora prevede che abbia 2 settimane per preparare il rientro in campo sul difficile parquet di Rapallo.

Il secondo posto è rimasto saldamente in mano al Busalla (Arcolao 22, Carrara 16), che ha rifilato un ventello in trasferta al Bordighera (Agnesani 19, Cabrini 17) come da pronostico malgrado al posto di coach Tarantino in panchina ci fosse Cabassi, ed ha approfittato dello stop della Valpetronio contro quell’Auxilium che sarà la loro prossima ospite. Coach Colomba dovrà portare invece i suoi a Recco: per salvarsi deve fare almeno almeno 4 punti di cui 2 col Pegli, ma le giornate passano e la classifica non si muove, anche se spesso arrivano elogi per il gioco espresso.

Sul terzo gradino si è consumato l’aggancio dell’Auxilium di Barbieri (Mortara R. 18, Grazzi 16) ai danni della Valpetronio di Benvenuto (Bernardello 17, Pessagno 14), ma quest’ultima ha conservato la posizione perché i genovesi non sono riusciti a ribaltare la differenza canestri, compromessa a Casarza dal trentello subito e solo mitigata dai 5 punti di vantaggio alla sirena finale in via Cagliari. L’Auxilium è ora chiamata al test di Busalla, mentre la Valpetronio tornerà sul proprio campo dove ospiterà una pericolosa Riviera dei Fiori.

Ha ripreso la salita l’Alcione Rapallo (Ermirio 17, Moscotto 16), che ha sconfitto in via Don Minzoni la Pro Recco di coach Bertini. I ruentini di Gaiaschi tengono così dietro l’Imperia e restano a tiro del terzo posto: se vincessero a Pegli potrebbero agganciare una posizione migliore. Per il Recco in arrivo Bordighera: forse una chance di riavvicinarsi alla zona playoff.

Bene anche l’Imperia: la squadra di Risso (Fossati L. 23, Michelis 16) ha regolato il Villaggio (Setaro 18, Baratelli 13) e resta al sesto posto, cosicché a 5 giornate dal termine è già certa dei playoff. Dovrà però andare a Casarza nel prossimo turno, mentre il Villaggio di Annigoni per restare nella griglia deve cercare punti, a cominciare dalla trasferta di Savona con Fortitudo, che è uno scontro diretto.

Resta da parlare della vittoria del Cogoleto (Ferretti 16, Bruzzone 15) proprio con il team di coach Morando (Amedeo 22, Morando 19), che si è materializzata dopo un overtime. I ragazzi di Bruzzone sono stati avanti per quasi tutti i regolamentari ma i savonesi hanno sorpassato nel finale: Cogoleto ha impattato dalla lunetta e sbagliato il tiro della vittoria, per poi imporsi comunque nel supplementare e conquistare i playoff con 5 giornate d’anticipo. Dura giornata però per i cogoletesi quella in arrivo, con la capolista al Paladamonte; la Fortitudo ospiterà il Villaggio per cercare a sua volta punti playoff pesanti.

Risultati e classifica:

.

Posted in Campionati, D Reg M | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: