SUPERBAsketball – Basket di Genova e Liguria

Notizie, notiziole e baggianate

Posts Tagged ‘Giornata 22’

A1/F – La Carispezia perde in volata ad Umbertide, paura per Premasunac

Posted by superbasketball su 27 marzo 2017

logo_cestistica_nuovoUna Carispezia in totale emergenza quasi quasi fa lo scherzetto ad una non brillantissima Umbertide, ma come al solito (e speriamo che sta storia finisca qui) deve tornare a casa con un referto giallo. Il problema è che dalla gara umbra le bianconere ritornano con un grosso punto interrogativo in più, ovvero Nina Premasunac.

Infatti, dopo un buon primo quarto in cui le ragazze di Barbiero (De Pretto 24, Striulli 9), che come sappiamo avevano già Benić e Carrara out, avevano chiuso avanti di 5, nella prima azione del secondo tempino Premasunac ha cambiato per chiudere una penetrazione di Brown, l’americana ha appoggiato in modo a prima vista nemmeno troppo accentuato il gomito (e infatti gli arbitri hanno comunque fischiato fallo a Nina per l’ostruzione in movimento), ma la numero 7 croata ha avuto decisamente la peggio, restando sul parquet per molti minuti prima di essere portata via immobilizzata in barella al pronto soccorso. A rivedere le immagini (nel video sotto le trovate), torna in mente quello che era successo nel 2010 a Dusan Sakota, l’ala pesarese che per un colpo apparentemente normalissimo subìto portando un blocco nei giorni successivi aveva avuto problemi gravissimi. Fortunatamente le prime notizie dall’ospedale hanno parlato di una Nina in buone condizioni, il che fa sperare che sia stata solo una forte contusione. Speriamo davvero, prima di tutto per la salute della lunga spezzina, ma anche perché Nina servirà assolutamente in campo! Ripreso il gioco, le spezzine prima raggiungevano il +7 poi venivano recuperate due volte, ma riuscivano a stare davanti all’intervallo lungo. La terza frazione invece iniziava in modo disastroso, con un parziale che faceva scivolare le bianconere al -13: ma questa squadra ora sembra avere la resilienza nel DNA, e rosicchiando già nella terza frazione, e proseguendo con un controbreak nella quarta la Carispezia si ritrovava addirittura di nuovo davanti sul 46-47. Poi è stato testa a testa, dal quale le padrone di casa sono riuscite, capitalizzando sui liberi e approfittando di vari tentativi spezzini non andati a buon fine, a costruire il +5 che nemmeno la bomba finale di De Pretto ha potuto annullare, negli ultimi secondi le umbre sono riuscite a tenere palla e a far morire il tempo sul +2. Peccato davvero, lo si dice ormai da troppe settimane, ma anche questa volta davvero bastava anche solo un pizzichino di fortuna in più.

Le spezzine hanno dato quello che avevano, ma la partita e l’infortunio di Premasunac, che non era al top fisico in ogni caso neanche lei, hanno costretto a far giocare molto anche chi magari avrebbe dovuto tirare un po’ il fiato. Amen. Speriamo che i giorni che separano dal playout con Battipaglia siano positivi e permettano di ristabilire un livello fisico accettabile per tutte le acciaccate, Nina in primis.

Aggiungiamo qui anche i complimenti per il partitone della ligure Alessia Cabrini, un ventello più che determinante per la vittoria della sua squadra! Brava! In bocca al lupo per i playoff!

Il link allo streaming sul canale Youtube dalla Lega Basket Femminile eccolo qua.

.

Nel frattempo la lotta per chi dovesse giocare con la Carispezia l’ha persa Battipaglia, che non è riuscita ad impensierire Ragusa, e quindi si è autocandidata; in ogni caso Broni aveva fatto l’exploit di espugnare Vigarano, per cui nemmeno la vittoria sulle iblee sarebbe bastata alle ragazze di Riga per evitare il playout. La serie sarà su 5 gare, quindi con la formula tipica che prevede le prime due gare in casa della meglio classificata, e quindi a Battipaglia (la prima secondo il sito della Treofan dovrebbe essere sabato 1/4 alle 20.30), le successive due sul campo dell’altra, ovvero al Palasprint, e l’eventuale bella di nuovo a Battipaglia. Si dovrebbe iniziare appunto nel prossimo weekend, e appena le date saranno ufficiali ve le riporterò.

Per completezza parliamo anche di quello che è successo in vetta, dove si è verificata la possibilità più recondita, ovvero Lucca ha perso ed è stata superata in extremis da Schio che nel frattempo ha regolato la Reyer, rimasta terza. La seconda fase inizia con i cosiddetti ottavi, che sono più dei preliminari, tra le squadre piazzate dal 7° al 10° posto. Umbertide giocherà con Broni e Vigarano con Torino; le vincenti (su andata e ritorno) se la vedranno rispettivamente con Lucca e Schio nei quarti.

Situazione:

.

Posted in A1 F, Campionati | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

A1/F – Ultima giornata, la Carispezia ad Umbertide per far bene, in attesa dell’avversaria nel playout

Posted by superbasketball su 26 marzo 2017

logo_cestistica_nuovoLa Carispezia è arrivata all’ultima di regular season, in cui affronta la trasferta di Umbertide. Non conta il risultato, anche se nella testa delle giocatrici, e dell’avvcersaria nei playout qualche cosa conterà magari, specialmente se le nostre riuscissero a trovare lo sprazzo d’orgoglio e tornassero con un foglio rosa.

La gara di oggi non conta nulla in classifica perché con 4 punti di distacco dalla penultima le bianconere non possono ovviamente più combinare nulla (e gli scontri dretti favorirebbero comunque ancora Battipaglia, ci vorrebbe una vittoria da 6!). Non conta nemmeno per le umbre, confinate al settimo posto in ogni caso. Quindi serve solo da preparazione, per entrambe, alla fase finale, che però per Umbertide vuol dire solo far bene e cercare di andare il più in alto possibile nella scalata verso la parte alta del tabellone, per le spezzine significa dentro o fuori da questa serie, un bel po’ di pathos in più.

Contro chi, lo sapremo stasera: Battipaglia è 2 punti sotto Broni ma ha il vantaggio negli scontri diretti. Se battendo Ragusa riesce a guadagnare 2 punti sulle pavesi che giocano a Vigarano, lasceranno proprio alle neopromosse la sfida playout. Altrimenti saranno proprio le salernitane a giocarsela con la Carispezia. Naturalmente, in tutti i casi il vantaggio del campo sarà dell’avversaria delle spezzine.

Ma torniamo alla partita. La Carispezia ci arriva con la coperta abbastanza corta, e visto che quest’impegno non porta a molto, le rotazioni potrebbero subìre qualche variazione. Benić e Carrara sono in recupero ma non vanno rischiate, Březinová ha altri problemini e va centellinata, Linguaglossa ha lottato con il virus influenzale: insomma, sperando che almeno Nori e Premasunac abbiano effettivamente assorbito senza troppi problemi gli stop contro S. Martino, ne esce il quadro di una Carispezia molto incerottata che deve cercare di non peggiorare la situazione, perché la settimana prossima inizia subito la sequenza playout, certamente in trasferta. Le umbre nelle ultime giornate sono state piuttosto positive (3 vittorie su 5), perdendo a Lucca nel turno scorso (Brown 12, Mancinelli 9): come detto giocheranno senza stimoli aggiuntivi, ma davanti al proprio pubblico e con l’ultima in classifica una figuraccia non fa piacere a nessuno. Da segnalare nel roster di coach Serventi la ligure Cabrini.

Lo streaming sul canale Youtube della Lega Basket Femminile dovrebbe permetterci di seguire gli ultimi 40′ di stagione regolare delle ragazze di Barbiero.

Forza ragazze!

P.S.: Accenno rapidissimo alla lotta lassù, nell’empireo, per i primi 3 posti. Lucca affronta la volata davanti e se vince a S. Martino è sicuramente prima. Il derby veneto di Schio tra la Famila e la Reyer offre in realtà alla Reyer e alle scledensi la possibilità, vincendo e se Lucca si addormentasse, di raggiungerla, ma solo Schio può scavalcarla (1-1 e +5 negli scontri diretti), mentre la Reyer resterebbe comunque seconda. Vedremo! (Interesse puramente accademico, ovvio)

Partite in programma:

.

Posted in A1 F, Campionati | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

D Reg/M – Ancora ko Valpetronio, Recco la scavalca. Lotta playoff con molte pretendenti

Posted by superbasketball su 21 marzo 2017

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaLa D regionale oramai sappiamo che regala sorprese ad ogni giornata: i rapporti di forze sono tali che evidentemente anche le capoliste rischiano contro squadre che sinora hanno collezionato la metà dei loro punti…

Ne ha fatto le spese ancora la Valpetronio, che è caduta per la seconda volta consecutiva in casa, stavolta contro il Villaggio Sport (Gotelli 20, Setaro e Sciutti 10). E’ andata peggio della settimana scorsa, perché il team di Benvenuto si è arreso abbastanza ampiamente nei regolamentari ai ragazzi di Annigoni, e in questo modo ha perso la vetta della classifica, fatto pesante perché nel prossimo weekend dovrà rispettare il turno di riposo e potrebbe restare staccato dalla prima posizione, con solo 3 turni a disposizione per tentare un recupero. Bel colpo invece per i biancorossi, che in questo modo rientrano nella lotta per un posto playoff, anzi al momento sono proprio noni, giusto quel che serve: fondamentale lo scontro diretto disabato prossimo in casa con l’Amatori.

Proprio la squadra che la settimana scorsa aveva beffato la Valpetronio, l’Amatori Savona (Damonte 9, De Leo 6), è stata vittima in questo turno della nuova capolista Pro Recco (Caddeo 28, Carpaneto e Kourentis 9). I ragazzi di Bertini hanno dominato l’incontro sin dai primi minuti, e per i vadesi sono rimaste solo le briciole. Ottimo per i recchelini, che ora con 2 punti di vantaggio su Valpetronio e una partita in più a disposizione se non faranno disastri potranno andare a mèta, ovvero a promozione diretta: devono però tenere alta la guardia, perché così vuole la D regionale di quest’anno, e intanto preparare la sfida ancora in via Vastato con l’Auxilium (che deve ancora giocare il posticipo di domani contro Cogoleto). Quanto ai vadesi, la gara di Chiavari col Villaggio arriva magari in un momento difficile ma è importantissima per i playoff.

Un’altra delle squadre di testa che ha perso è la Pallacanestro Busalla (Carrara 18, Mazzorana 13), che in quel di Borzoli ha dovuto lasciare il referto rosa alla Pallacanestro Sestri (Zenobio M. 23, Zenobio A. 21). I ragazzi di Mariotti hanno risolto la gara nell’ultimo quarto, dopo essersi divisi equamente i primi 2 quarti e aver sostanzialmente pareggiato il terzo. Lo stop ha impedito alla squadra di Tarantini di agganciare Valpetronio sul secondo gradino: urge riprendere il ritmo, anche se sabato a Busalla ci sarà un ospite indigesto come l’Imperia. Sestri rimane sola al sesto posto, abbastanza sicura di disputare i playoff, ma intanto deve andare al “derby delle delegazioni genovesi di Ponente” (un nome non molto sintetico, lo ammetto) a Pegli.

E’ tornata al successo la Scuola Basket Diego Bologna (Cirillo 24, Ceragioli 12), approfittando della trasferta sul campo dell’ultima in classifica, l’Albenga. Non è stata però una passeggiata: i ragazzi di Accinelli hanno recuperato nelle frazioni centrali quanto concesso in quella iniziale, e c’è voluta un’ultima frazione difensivamente molto tirata per venire a capo della situazione. Brodino dunque per il tem di Grassi, che resta quarto e nel prossimo turno affronterà in casa la penultima Sanremo. Pugno di mosche per gli ingauni, che a questo punto devono giocare al 150% tutte le restanti partite, volendo sperare di riagganciare in qualche modo chi li precede. Intanto c’è da andare a Cogoleto.

Infatti il BVC Sanremo (Bonino 19, Tacconi 14) resta ancora a tiro, avendo lasciato il passo in casa al Basket Pegli (Brichetto M. 20, Prezioso 14). Qui sono stati i quarti centrali a far la differenza, con gli arancioblu di coach Di Chiara a prendere il largo, e mantenersi così agganciati a Diego Bologna, anche se quinti per gli scontri diretti. I pegliesi ospiteranno ora il Sestri, mentre il BVC come detto dovrà andare a far visita proprio agli spezzini.

Auxilium-Cogoleto, come accennato, è il posticipo di domani sera, molto importante per la zona bassa dei playoff. I genovesi di coach Barbieri dovranno poi vedersela col Recco in trasferta, mentre i ragazzi di Dellarovere torneranno al PalaDamonte per ospitare l’Albenga.

Situazione:

.

Partite in programma:

.

Posted in Campionati, D Reg M | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

D Reg/M – Impresa Amatori, Valpetronio ko in casa; perdono anche Diego Bologna ed Imperia

Posted by superbasketball su 14 marzo 2017

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaLa D regionale come sempre scoppietta! Praticamente non c’è turno in cui qualche pronostico non venga sovvertito…e ci sono ancora 5 giornate da disputare, per cui di fatto non c’è nulla di definito!

Stavolta il risultato più eclatante viene da Casarza Ligure, home court della Valpetronio (Podestà 32, Piazza 18), dal quale è uscita con il referto rosa un’Amatori Savona (Damonte 37, Fazio 21) che sulla carta arrivava in formazione totalmente di emergenza. Invece i biancorossi hanno di fatto tenuto testa alla capolista sin dalla palla a due, e se non fosse stato per due triple nel finale dei regolamentari forse avrebbero vinto già lì: i 2 punti sono comunque arrivati nell’overtime. Inaspettata e utilissima per i vadesi questa vittoria, perché li rilancia in ottica playoff, anche se il programma impietosamente li porta subito a Recco. Per i ragazzi di Benvenuto, questo è il sesto stop stagionale, che può costare caro perché permette il riaggancio del Recco che ha una partita in meno (ricordo che c’è in ballo la promozione diretta!). Il prossimo turno, ancora casalingo con il Villaggio, deve servire da ripartenza.

Pur senza troppa tranquillità, la Pro Recco ha dunque sfruttato la battuta d’arresto dei “petroniani”, superando il Cogoleto in casa per solo un paio di possessi. Il team di Bertini potrà forse approfittare tra un paio di settimane del turno di riposo di Valpetronio per tornare in testa, ma prima non deve perdere punti nel prossimo impegno di via Vastato contro l’Amatori Savona galvanizzata dal successo di Casarza. Tra l’altro i vadesi hanno scavalcato proprio Cogoleto, ora nono, che deve ora far visita all’Auxilium (ma mercoledì 22), squadra in buon momento.

Al terzo posto, con 4 punti di vantaggio sulle inseguitrici, sale il Busalla (Carrara 27, Parentini 16), anche se con un Sanremo (Bonino 16, Tacconi 14) ai minimi termini come rotazioni ha concesso tanto agli ospiti, imponendosi in realtà solo nell’ultimo tempino. I ragazzi di Tarantino hanno sfruttato al meglio due turni contro le ultime due della graduatoria: ora devono andare a Borzoli contro il Sestri, dove devono provare a consolidare la posizione che peraltro è ancora a tiro addirittura del primo posto. Il BVC di Bonino invece torna a casa e aspetta il Pegli.

Proprio Pegli (Mozzone 16, Prezioso 11) è sul quarto gradino (in realtà quinta) dopo aver vinto largamente il match di via Cialli con l’Albenga (Tassara 16, Vaccarezza 8). Gli arancioblu di coach Di Chiara, dopo aver doppiato gli ingauni dopo i primi due quarti, hanno proseguito nell’ampliamento del gap sino al +35 finale. Come Busalla, i pegliesi ora, anche se in trasferta, trovano a loro volta l’ostacolo Sanremo. I ragazzi di Accinelli, per i quali le possibilità di salvezza calano ad ogni turno senza referto rosa, c’è in arrivo al PalaMarco l’altra quarta, la Diego Bologna.

A dir la verità gli spezzini non sono in un gran momento: dopo aver perso a Recco, è arrivata l’inopinata sconfitta casalinga contro l’Auxilium. Partiti malissimo, i ragazzi di Grassi (Menoni e Vernazza 14) non sono riusciti poi a ritrovare il bandolo della matassa, cosicché i genovesi si sono portati a casa un pesante referto rosa. Per gli spezzini ora c’è una trasferta che potrebbe servire ad interrompere l’emorragia, quella di Albenga, mentre coach Barbieri, forte dell’attuale settimo posto con “vista” sul quarto, torna in via Cagliari dove nel posticipo di mercoledì riceverà il Cogoleto di Dellarovere.

Il Villaggio Sport (Setaro e Gotelli 14) ha rialzato la testa dopo la sconfitta di Sestri, ed ha rimandato a casa l’Imperia di coach Damonte costringendola alla decima sconfitta stagionale. Coach Annigoni può festeggiare con i suoi ragazzi la salvezza anticipata, ma può anche tentare di tener viva la speranza di playoff, che ora solo di nuovo a soli 2 punti. Il problema è la prossima trasferta a Casarza contro una Valpetronio probabilmente molto vogliosa di tornare alla vittoria. Gli imperiesi restando a quota 20 sono ora intruppati nel gruppo della parte bassa del tabellone, e devono fare attenzione perché il nono posto è solo 3 punti sotto: ora tra l’altro c’è il turno di riposo, e sarà importante quindi ricaricare le batterie.

Situazione:

.

Partite in programma:

.

Posted in Campionati, D Reg M | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

C Silver – Tarros prima, Sarzana terza, Tigullio quinto perché l’Aurora sorprende Sestri e si prende i playoff

Posted by superbasketball su 13 marzo 2017

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaFinita la regular season di C Silver! E l’ultima giornata ha riservato un colpo di scena finale…

La lotta per il primo posto si è conclusa, come ormai sembrava probabile dopo lo scivolone del CUS a Sestri, a favore della Tarros. I ragazzi di Padovan (Visigalli 26, Santoni 17) sono riusciti ad imporsi in casa dell’Ardita di coach Chiesa (Bongioanni 17, Visca 16), pur dovendo fare i conti con diverse assenze. I bianconeri hanno allungato dopo l’intervallo di metà gara, facendo loro il primo posto del girone che garantisce il vantaggio in tutte le serie della post season. Contemporaneamente hanno impedito all’Ardita di difendere l’ottavo posto, che infatti…ne parleremo sotto. Fatto sta che i genovesi pur essendosi salvati con buon anticipo, devono anche quest’anno chiudere qui la loro stagione, sapendo di potersi presentare ad ottobre prossimo di nuovo ai blocchi di partenza di questo campionato. Gli spezzini invece giocheranno i loro quarti contro l’ottava, ovvero non più l’Ardita, bensì la sorprendente Aurora Chiavari.

Quanto ai biancorossi genovesi, l’impegno con un Follo (Favilli 30, Madiotto 14) privo non solo del già ceduto Gogoladze, ma stavolta anche di Baldoni infortunato, è stato onorato mettendo sin da subito la partita sui binari di una tranquilla gara di fine stagione. +12 dopo il primo quarto, +21 a metà, i ragazzi di Pansolin e Taverna (Bigoni 38, Mangione 19), hanno gestito la gara nel migliore dei modi, dando poi spazio anche ai propri Under e chiudendo comunque a 90 punti. Bigoni ha fatto il bello e il cattivo tempo nel pitturato follese, mentre Favilli e Madiotto provavano a mitigare il passivo. I ragazzi di Cristelli hanno completato questa stagione direi problematica, accumulando tanta esperienza che potrà certamente venire utile l’anno prossimo. I cussini devono ora preparare le sfide playoff, a cominciare da quella con l’Ospedaletti di coach Lupi che inizierà nel weekend.

Stavolta la BraunCam ha registrato una semiintegrale della partita: ahimé, il sottoscritto doveva scappare via a metà gara. E non per il derby, sia mai! In ogni caso ecco qua quel che ho potuto fare, foto e video. Su Facebook trovate anche i primi 25 punti di Bigoni riassunti in poche decine di secondi: il 7 biancorosso ha scritto infatti 38 giocando solo tre frazioni (e se ne avesse segnati altri 4 avrebbe centrato l’obbiettivo di arrivare a 20 punti di media stagionale).

2016-2017 C Silver CUS-Follo.

.

Sul campo di Sarzana i biancoverdi (Jonikas 25, Salazar 21) giocavano per la sicurezza del terzo posto contro l’Ospedaletti (Rossi 23, Generale 22): i ragazzi di Bertieri non hanno sbagliato partita contro i giovani orange, superando quota 100 in una gara direi dominata dagli attacchi. Sarzana non ha dilagato però se non nell’ultimo quarto, dove ha raddoppiato il vantaggio di 11 punti che aveva all’inizio degli ultimi 10′: preponderante la stazza dei biancoverdi nel pitturato rispetto agli ospiti. Per loro la sfida nei quarti sarà quella che io chiamo da sempre il derby biancoverde (lo era ai tempi della C nazionale…) contro il Sestri Levante: squadra insidiosa visto l’ultimo exploit, specialmente a Sestri. Coach Lupi ha un impegno un po’ più chiuso, quello col CUS, da affrontare da sfavoriti, e quindi anche senza pressioni particolari.

A Vado si giocava uno scontro che poteva avere più significati sino a qualche settimana fa, ma che di fatto contava molto di più per gli ospiti del Tigullio (Caversazio 21, D’acunto 17) che per i padroni di casa di coach Dagliano e coach Costa (Olowu e Prato 19). Questi ultimi si sono però comunque imposti, dimostrando sino in fondo di essersi meritati la posizione nella parte alta del tabellone: i vadesi hanno fatto il break decisivo nel terzo tempino, gestendo il ritorno dei ragazzi di pezzi nell’ultima frazione. Paradossalmente, le stesse squadre si affronteranno anche nei playoff, per cui certamente finiranno per giocare almeno tre volte di fila tra loro, se non quattro!

Il botto di quest’ultima giornata l’ha fatto decisamente l’Aurora Chiavari: i giovanissimi gialloblù (Costacurta 23, Frulli 17) hanno sfruttato al meglio la gara casalinga, col vantaggio di giocare domenica sapendo che l’obbiettivo playoff era ancora possibile, e hanno aggredito gli ospiti del Sestri Levante (Ferri E. 15, Garibotto 14), pur reduci da una bella vittoria della settimana prima con la capolista CUS, sin dal primo minuto, vincendo il primo quarto 21-5 e andando sul ventello all’intervallo lungo, calando appena nel finale ma infliggendo ai biancoverdi di Canepa una sconfitta che è costata al Sestri il quinto posto, e all’Ardita l’ottavo, che invece i ragazzi di Marenco hanno acciuffato in extremis, grazie al vantaggio negli scontri diretti rispetto ai nerviesi (attenzione, un solo minuscolo punticino nella somma di andata e ritorno!) guadagnandosi come premio la possibilità di giocare nei quarti con la capolista Tarros (ovviamente sulla carta con poche speranze). Complimenti ai ragazzi chiavaresi! I sestrini invece dovranno ritornare su standard alti al più presto, perché la serie con Sarzana non ammette indecisioni…

Salutiamo dunque l’Alcione, che scende al piano di sotto, e mandiamo in ferie Follo e Ardita, e concentriamoci sulle otto che si giocheranno il titolo e l’acceso agli spareggi interregionali. Si parte già tra qualche giorno, state pronti!

Situazione:

.

Posted in C Silver, Campionati | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

C Silver – Ultima giornata di regular season: Tarros o CUS? Ma anche tutti gli altri dubbi: tutte le possibilità

Posted by superbasketball su 9 marzo 2017

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaDi tutte le situazioni ancora sospese, chiaramente la principale è capire chi chiuderà la regular season di questa C Silver al comando.

La favorita a questo punto è sicuramente la Tarros Spezia, che dopo lo scivolone del CUS Genova a Sestri si ritrova davanti, e ha a disposizione 3 delle 4 combinazioni di risultati possibili: le 2 in cui vince in casa dell’Ardita, e quella in cui perde ma anche il CUS non vince. A dir la verità le possibilità vanno anche pesate con la probabilità che esse avvengano; è molto probabile sia che i ragazzi di Padovan ottengano l’ultimo referto rosa del girone anche in via Allende a spese dei ragazzi di coach Chiesa, sia che il team di Pansolin e Taverna, con ancora in testa la sconfitta di sabato scorso, affronti con il massimo della determinazione un Follo ulteriormente accorciato nelle rotazioni dalla cessione di Gogoladze. E quindi indubbiamente il pronostico è che entrambe le prime vincano i rispettivi match, e che i bianconeri restino quindi in vetta da soli. A cercare di trovare qualche spunto di incertezza, qualcosa esce fuori: l’Ardita è al momento ottava (e pescherebbe eventualmente la Tarros), ma se perde e per caso l’Aurora Chiavari battesse Sestri Levante domenica, sarebbero i chiavaresi a qualificarsi per i playoff (a meno che non vinca anche il Follo, perché nell’avulsa a tre passerebbero i nerviesi, la classifica è Ardita-Aurora-Follo). Ma se vincesse l’Ardita, potrebbe di fatto far passare il CUS per primo e quindi giocare il derby nei quarti. Se invece i ragazzi di Cristelli facessero l’exploit al PalaCUS, non otterrebbero molto, perché neanche arrivando insieme all’Ardita soltanto potrebbero comunque accedere alla seconda fase che conta (0-2 negli scontri diretti). Ultimo dato: mentre le due gare di Genova si giocano sostanzialmente alla stessa ora (un quarto d’ora di scarto, 19 in via Allende e 18.45 in viale Gambaro), la partita di Chiavari è domenica, per cui l’Aurora saprà se ha chances di playoff oppure non più. Come si vede, la lotta per la vetta decide anche l’ultimo posto utile nel tabellone.

Più semplice la situazione dietro, dove la lotta è, semmai, a coppie. Sarzana rischia ancora di essere beffata dal Vado: i ragazzi di Bertieri ricevono l’Ospedaletti di Lupi, mentre i vadesi ospitano il Tigullio. Se i biancoverdi battono gli orange di Lupi, sono certamente terzi, posizione che in effetti hanno tenuto per tutto il girone di ritorno; se dovessero sbagliare partita, mentre nulla cambia per Ospedaletti che resta ormai settimo (e quindi probabilmente accoppiato al CUS), si aprirebbe la possibilità per i biancorossi di Dagliano e Costa, i quali con una vittoria sui giovani di coach Pezzi scavalcherebbero proprio Sarzana sul filo di lana. Attenzione, anche qui la discrepanza nell’orario di inizio è di soli 15 minuti (18.15 al Geodetico, 18.30 alla “Diego Bologna”). In caso di vittoria sammargheritese, Vado sarebbe comunque quarto, ma Tigullio sarebbe quinto indipendentemente dal risultato della partita di Chiavari, dove invece Sestri, che vanta il 2-0 sul Tigullio, gioca con la speranza di approfittare di un loro passo falso, che varrebbe anche in questo caso il ribaltone al quinto posto. Anche qui, 3 partite i cui risultati si incrociano! Ma, se ben si guarda, anche qui “pesando” le chances, diciamo che salvo particolari situazioni, Sarzana può conservare la posizione, così come Vado, indipendentemente dal suo risultato; più delicata la situazione del Tigullio, ma i ragazzi di Canepa non vanno al Palacarrino con i 2 punti in tasca, anche se all’andata l’Aurora perse a Sestri nettamente. Anche per i sestrini però vale il vantaggio di giocare sapendo come sarà finita la partita di Vado del pomeriggio precedente.

L’importante è che questa ultima giornata sia interessante, e direi che gli spunti ci sono. Da lunedì, qualche squadra si fermerà (sicuramente Alcione e Follo, poi una tra Ardita e Aurora), mentre le altre cominceranno a organizzarsi per Gara 1 dei quarti.

Partite in programma:

.

Posted in C Silver, Campionati | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

D Reg/M – Albenga a pochi passi dal traguardo. Dietro si lotta per i playoff

Posted by superbasketball su 15 marzo 2016

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaLa capolista della D Regionale Albenga per ora prosegue la sua corsa solitaria: vincendo a Cogoleto infatti i ragazzi di coach Romano hanno approfittato dello scivolone casalingo del Busalla e hanno ora 6 punti di vantaggio, più il vantaggio negli scontri diretti, quando mancano 4 giornate al termine. Gli ingauni devono giocare in casa con la Fortitudo, riposare, andare a Rapallo e infine ospitare Bordighera: difficile pensare che non facciano più nemmeno 2 punti, anche se l’aritmetica non li promuove ancora. I ragazzi di Bruzzone devono invece riposare già in questo prossimo weekend.

La seconda in classifica come detto ha perso in casa: l’Auxilium di coach Barbieri si è infatti imposta sul campo del Busalla di Tarantino (Carrara 17, Arcolao 13) in una partita risolta solo nel finale anche se i genovesi a metà erano molto avanti, e decisa da un solo possesso di vantaggio. Il combinato disposto cambia decisamente le prospettive dei busallesi, che presumibilmente dovranno giocarsi i playoff ormai, ma devono stare molto attenti all’Auxilium che vanta il 2-0 negli scontri diretti ed è a una sola vittoria, anche perché devono ancora giocare sia con Imperia (la trasferta di domenica prossima) sia con Valpetronio, concorrenti dirette. Quanto ai genovesi, avranno nell’ordine Recco, Pegli, Amatori e Cogoleto, e mi pare un calendario un po’ più benigno.

Al quarto posto c’è l’Imperia (Michelis 17, Bongioanni 14), che ha fatto l’altra impresa di giornata andando ad espugnare il campo di Casarza. La Valpetronio di coach Benvenuto (Maggi 26, Bernadello 19) perde quindi il secondo scontro diretto consecutivo, ed essendo sesta al momento avrebbe perso anche il vantaggio del campo nel primo turno playoff. Se approfitteranno della sfida casalinga col Busalla (e magari a ribaltare il -9 dell’andata), i ragazzi di Risso potrebbero anche puntare più in alto; quanto alla Valpetronio, deve cercare di ripartire dalla trasferta in casa del Villaggio.

Chi ha approfittato del turno è anche l’Alcione (Vexina 21, Bacigalupo 14), che ha vinto a Pegli infilandosi nel gruppetto a quota 26. I ruentini devono però ancora riposare (lo faranno all’ultima giornata), per cui devono sfruttare i 3 turni rimanenti, a cominciare dall’impegno casalingo con l’Amatori. Pegli invece andrà a Bordighera per la partita delle partite, che potrebbe valere la salvezza.

Un altro scontro tra contendenti dirette ai playoff era quello di Savona: l’ha spuntata la Fortitudo di Morando sul Villaggio di Annigoni, e in questo modo i savonesi, pur dovendo riposare (alla penultima giornata) e avendo un calendario durissimo (Albenga, Valpetronio, Busalla!) hanno 6 punti di vantaggio sulla Pro Recco che è l’inseguitrice più vicina fuori dai playoff. Più rischiosa la posizione del Villaggio, che avrà Valpetronio, Busalla, lo scontro-spareggio con i recchelini, e per fortuna loro Bordighera al termine.

Quanto al team di Bertini, che ha vinto abbastanza largamente con Bordighera come da pronostico, il calendario non sembra ottimale: domenica a Genova con l’Auxilium, poi in casa con Imperia, “a Villaggio”, e chiusura con Valpetronio.

Dietro ancora, come detto, restano poche speranze ai bordigotti di coach Colomba: serve sicuramente la vittoria con Pegli domenica, altrimenti si potrà tirar giù la serranda. Poi ne servirà un’altra, ma i passi si fanno uno per volta…

Un appunto: i tabellini stanno diventando una variante moderna del “Gronchi rosa”. Dài, ragazzi, collaborate. Se preferite potete mandarli a me, garantisco l’anonimato 😉 .

Risultati e classifica:

.

Posted in Campionati, D Reg M | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

A2/F – La Carispezia c’è ancora, e fa 22 ad Empoli

Posted by superbasketball su 13 marzo 2016

logo cestistica spezzinaCon un primo quarto da 31-9, la Carispezia ha indirizzato sin da subito al meglio la trasferta insidiosa di Empoli, dalla quale è tornata con il ventiduesimo referto rosa del campionato. E visto che c’era da riassorbire la delusione di Broni, si tratta di una vittoria che vale molto.

Le spezzine (Reke 28, Linguaglossa 18, frutto di 6 triple) hanno fatto il vuoto soprattutto nel primo e nell’ultimo quarto, mentre nei periodi centrali le empolesi dell’USE hanno avuto modo di recuperare un po’, senza metter in dubbio il risultato finale. E non era una trasferta semplice…

Ora con 4 giornate da disputare e 6 punti di vantaggio (ma all’ultima giornata c’è ancora il ritorno a Ferrara) sembra quasi fatta: tuttavia a Montepertico sabato si gioca il ritorno della maratona di Castel San Pietro, e speriamo che sia, diciamo, non un 100 metri ma nemmeno un 10000 metri. Il problema è che da domani le under e il coach sono a Borgo Pace per il concentramento Under 20, che finiscono mercoledì, il che lascia poco tempo per dedicarsi alla preparazione per la Magika…ma per ora va bene così.

Situazione:

.

Posted in A2 F, Campionati | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

D Reg/M – Molti scontri diretti, si viene al dunque

Posted by superbasketball su 11 marzo 2016

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaQuesta settimana la D regionale la presento prima del solito, visto che si gioca già stasera su un campo!

Siamo alla ventiduesima: con questa mancano 5 gare al termine, che per alcune squadre saranno in realtà 4 a causa del turno di riposo da rispettare (nell’ordine Amatori, Cogoleto, Albenga, Fortitudo e Alcione), per cui cominciano a scarseggiare i punti a disposizione e ovviamente questo significa che nei turni in arrivo man mano certe situazioni diventeranno definitive. E situazioni interessanti sono soprattutto il primo posto, che porta in C Silver senza passare dal via (qui Albenga ha 4 punti, o se vogliamo 5 per gli scontri diretti, sul Busalla, le altre sono già a 8 lunghezze, anzi 9 per lo stesso motivo, e dal prossimo turno potrebbero essere già ufficialmente tagliate fuori), l’accesso ai playoff (e quindi l’attuale distacco di 4 punti tra la nona e le inseguitrici), e la retrocessione (con i 4 punti che separano Bordighera dal Pegli). In questa giornata si giocano molti scontri diretti, o comunque partite abbastanza dirimenti.

Partiamo dalla capolista, anche perché gioca stasera: l’Albenga al Paladamonte si gioca una bella fetta delle sue chance di promozione diretta, che alla luce di quanto visto sinora non sarebbe assolutamente demeritata. Sul parquet di Cogoleto trova la squadra di Bruzzone che ha già i playoff in tasca e che può cercare da qui alla fine di salire tra quelle che avranno il vantaggio del campo nei quarti se riuscirà a proseguire la striscia rosa che dura da un mese: basterà questa motivazione per fermare gli ingauni?

Sfida intensa quella che si prevede invece domani sera a Busalla, dove coach Tarantino spingerà i suoi perché non perdano terreno e magari possano approfittare di qualche buona notizia del giorno prima. Arriva però l’Auxilium, che è quarta ma a soli 4 punti dai busallesi, e ha già vinto all’andata: coach Barbieri certamente ha fiutato la possibilità di salire ancora, il suo team è in serie sì da 3 turni, e almeno il terzo posto non è una chimera irraggiungibile.

Anche perché alla terza in classifica Valpetronio, non un grande rendimento nelle ultime uscite (1 vittoria casalinga con Bordighera negli ultimi 4 turni disputati, più uno di riposo), lo scontro di Casarza con l’Imperia Riviera dei Fiori arriva in un momento pericoloso. Non che i ragazzi di Risso abbiano a loro volta brillato (vittorie con Bordighera e Villaggio negli ultimi 6 turni disputati, più un riposo), ma sono solo una vittoria indietro e possono “fiutare il sangue”, avendo anche vinto all’andata di ben 15 punti.

Altro scontro significativo è quello tra la Fortitudo, ottava a 18 punti, e il Villaggio, nono a 16. Sono le ultime due che chiudono il trenino playoff, non possono addormentarsi perché corrono il rischio di essere riacciuffate in extremis da Amatori e Pro Recco che seguono. Una vittoria dei ragazzi di Morando potrebbe essere semidefinitiva per la qualificazione in griglia, ma potrebbe lasciare aperta la lotta per il nono posto; viceversa avverrebbe probabilmente il controsorpasso (all’andata vinsero i savonesi per soli 2 punti) ma in compenso potrebbe essere più difficile per le inseguitrici riavvicinarsi.

Di queste, l’Amatori riposa, mentre Bertini ha una buona chance in casa contro Bordighera. Qui la lotta si intreccia con quella per la salvezza, visto che i bordigotti devono assolutamente fare almeno 4 punti da qui alla fine, 2 battendo Pegli nel prossimo turno altrimenti non c’è trippa per gatti, e altri 2, sperando ovviamente che gli arancioblù restino a secco da qui alla fine, in una tra le trasferte di Recco, Vado e Albenga, o in casa con Cogoleto. Per i recchelini invece le residue speranze playoff passano da questi 2 punti e almeno da una vittoria a Chiavari nello scontro diretto: per il resto dovranno vedersela con Auxilium, Imperia e Valpetronio, partite in cui fare punti sarà più complicato.

Anche l’altra partita in programma, quella del Palasharkers tra Pegli e Alcione, ha diversi spunti di interesse. Ovviamente Carraro, la cui squadra ha appena riposato, spera di pescare la vittoria scacciafantasmi, che magari disinneschi un po’ la trasferta di Bordighera della prossima settimana, mentre per il team di Gaiaschi, rilanciato nel turno scorso dopo aver perso a Busalla e 7 vittorie comunque nelle ultime 8 giornate, volendo mantenere almeno la quinta posizione se non anche migliorare, ma dovendo anche riposare un turno da qui alla fine, è fondamentale non sprecare un turno sulla carta favorevole rispetto alle vicine di classifica che devono tutte giocare scontri con squadre di fascia alta.

Partite in programma:

.

Posted in Campionati, D Reg M | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

A2/F – La Carispezia ad Empoli, trasferta importante

Posted by superbasketball su 10 marzo 2016

logo cestistica spezzinaIl turno dopo la Coppa, il turno dopo la prima sconfitta stagionale, il turno in cui si va in casa della sesta in classifica, la USE Rosa Scotti Vasco Empoli. Sono tanti i motivi per cui la trasferta toscana di sabato è cruciale per la prosecuzione della stagione del team di coach Corsolini.

empoliLe bianconere hanno dovuto gestire per la prima volta lo stress del referto giallo, dell’obiettivo importante mancato; in più alla palestra Lazzeri hanno vinto solo Palermo, Viterbo e Ferrara, mentre ad esempio vi hanno pagato dazio le due bolognesi. Dunque una partita critica, che apre una settimana durissima, con le Under 20 chiamate alla 3 giorni del concentramento di Borgo Pace per cercare la qualificazione alle finali nazionali, e pochissimo tempo per preparare la successiva sfida casalinga con la Magika. Vedere una Carispezia positiva e nuovamente iperdeterminata strappare i due punti in quel di Empoli sarebbe una bella cosa. Tra l’altro anche nell’ultima uscita di campionato con Palermo c’era stato qualche problemino, come evidenziato su questo blog da coach Corsolini stesso. Ma alle spezzine, tutte abili e arruolate per Empoli, sinora il carattere non è mancato: vediamo la loro reazione! Quanto alle empolesi, nel turno scorso hanno espugnato Viterbo (Rosellini 24, Pochobradska 16), però nelle ultime giornate hanno alternato vittorie e sconfitte senza alcuna continuità. All’andata invece non fu proprio una delle migliori partite di Linguaglossa & Co., stavolta servirà probabilmente una prestazione più aggressiva sin dall’inizio.

Ferrara gioca invece contro la Matteiplast Bologna: va bene che gioca in casa, ma se la Coppa può causare contraccolpi, una sopresa a Ferrara potrebbe non essere così sorprendente…

Partite in programma:


.

Posted in A2 F, Campionati | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

C Silver – Sarzana-Follo, Cus-Spezia. L’ultimo atto vede i cussini corsari al PalaSprint. Nel weekend il via alla seconda fase

Posted by superbasketball su 8 marzo 2016

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaLa C Silver ha concluso la fase di qualificazione e dal prossimo fine settimana si parte con la fase più importante, quella che deciderà davvero tutto.

Vediamo cosa è successo, e partiamo naturalmente dalla zona playoff.

La pole se l’è aggiudicata Sarzana (Irving 25, Pené 18), come sembrava probabile alla vigilia. I ragazzi di Bertieri hanno rifilato un trentello al Sestri Levante (Conti Fr. 28, Mariani 10), per l’occasione con molti giovani in campo, e messo un’ipoteca serissima sul primo posto sin dal sabato. Sarzana chiude quindi con 34 punti sui 40 disponibili, avendo perso 3 volte ma solo in trasferta: ad Ospedaletti, a Genova con il Cus, e a Spezia con la Tarros, rispettivamente di 5, di 8 e di 1 punto. E’ solo il terzo miglior attacco, dietro a Tarros e Ospedaletti, e seconda miglior difesa, dopo il Cus. Dunque non un dominio, ma comunque una stagione solida. Ora le toccherà Follo in semifinale. Sestri invece perdendo resta dietro al Tigullio, e pesca Aurora e Red nel playout. Considerata la classifica di partenza, la salvezza sembra davvero ad un passo, dunque sconfitta probabilmente indolore, anzi.

Il clou era Tarros-Cus, e la partita non ha tradito le aspettative. Più per il risultato, e per come è maturato, che per la bellezza della partita in sé. I genovesi (Bedini A. 21, Macrì 15) hanno iniziato trovando una squadra spezzina (Jonikas 14, Pipolo 11) un po’ svagata, e non si sono fatti pregare ad affondare la lama nel burro nella prima frazione, scavando un solco che i ragazzi di Martini sono riusciti a riempire solo nell’ultimo quarto, risalendo dal -21 registrato nella terza frazione, chiusa sotto di 16, sino al -1. Qui però ancora una volta i ragazzi di Pansolin e Taverna si sono dimostrati più lucidi, e hanno respinto gli ultimi assalti spezzini. Molto scontenti l’allenatore Martini e il presidente Caluri. “Non l’ho, non l’abbiamo mandata a dire ai ragazzi: non ci è piaciuto per niente l’atteggiamento e l’abbiamo detto loro direttamente negli spogliatoi“, ha raccontato a SUPERBAsketball Danilo Caluri. “Nella mia società i ragazzi sono trattati benissimo, siamo organizzati a livello di squadra di diverse categorie superiori, e questo i giocatori lo sanno. Potrei fare tanti esempi, di servizi che in serie A a volte sono meno puntuali di quelli che trovano da noi. Costa, ma non è un problema, lo facciamo perché ci sembra giusto fare così, però si pretenderebbe, quando si dà tanto, avere un comportamento simile. L’atteggiamento visto in campo ieri non è da squadra che dichiaratamente vuole essere promossa. C’era in palio il fattore campo e abbiamo iniziato la partita come se tutto ci dovesse venire per diritto. E’ vero che per certi aspetti iniziare fuori può essere perfino preferibile, ma comunque dovevano giocare con altro piglio. Insomma, a Genova avevamo perso ma ci mancava Cota, e Delibasic si era infortunato, era stata una bella partita lo stesso e secondo me con la squadra al completo dovevamo fare il risultato“. Tutt’altro feeling da parte genovese, ovviamente, dove si festeggia il secondo posto, la quattordicesima W consecutiva e l’accesso ai playoff con il vantaggio del fattore campo rispetto a quella che doveva, sulla carta, esser la favorita alla promozione. Il PalaCus deve però mostrarsi all’altezza del confronto con il campo degli spezzini, perché sinora in termini numerici e qualitativi il confronto non regge…e per questo coach Pansolin ha più volte cercato di scuotere l’ambiente. Vedremo se il fascino delle eliminazioni dirette riempirà gli spalti dell’impianto di viale Gambaro. E comunque alzi la mano chi aveva pronosticato a settembre il Cus secondo a pari merito a questo punto…

Sul quarto gradino si è naturalmente accomodato il Follo (Russo 18, Steffanini N. 16), che nel suo match di sabato non ha faticato più di tanto a superare un’Aurora (Vercellotti 14, Garibotto 13) che già da molte settimane gira un po’ in folle. I ragazzi di Padovan hanno fatto il break decisivo nel terzo quarto, e hanno chiuso con un tranquillo +16. A loro spetta ora la capolista, e proveranno a fare da mina vagante del seeding. Vero è che quest’anno i due derby sono stati persi nettamente, mentre contro Tarros e Cus almeno una vittoria c’è stata, quindi i biancoverdi al momento erano l’avversario peggiore. Ma i follesi non erano più padroni del proprio destino sino a ieri; da gara1 lo ridiventano, e possono provarci. Quanto al team di Marenco, parte con 6 punti nel gironcino dove c’è anche il Red a 0, direi che farseli recuperare tutti dai reds sembra difficile, però in una stagione così forse è il caso di darsi una mossa a mettere in ghiaccio al più presto la salvezza per evitare rischi.

Le altre due gare erano sostanzialmente ininfluenti.

Ad Ospedaletti la squadra di Lupi (Scala 29, Bonino 21) ha salutato i propri tifosi con una vittoria larga sull’Ardita Juventus (Lotti 15, Ferrari 14). Salvi gli orange e senza necessità di punti i genovesi, il risultato ideale sarebbe stato un bel pareggio, ma il nostro sport non lo contempla, per cui si è comunque giocato senza patemi e la partita ha visto prevalere i padroni di casa dopo l’intervallo lungo. L’Ospedaletti va dunque in vacanza e ciò è piuttosto inusuale a marzo appena iniziato: siamo ancora in inverno! Quanto all’Ardita, il suo gironcino è quello più equilibrato ma il team di Chiesa parte sotto, a quota 2 contro i 4 del Pool e i 6 del Tigullio. C’è da pedalare, se si vuole evitare di finire nello spareggio della morte.

Proprio il Pool (Cognigni 14, Olowu e Zavaglio 12) tra l’altro ha finito la sua qualificazione con una vittoria ampissima ad Ovada (Paro 14, Cruder 13), che non conta niente per la classifica di questa fase se non per le statistiche, ma in prospettiva sì; perché è evidente che gli oltre 30 punti rifilati ai ragazzi di Brignoli, come detto in presentazione oramai privi di Barber ma ieri anche di Ferrando febbricitante, in trasferta, fanno molto bene sperare ai vadesi se anche si dovesse malauguratamente finire all’atto finale insieme agli ovadesi. Naturalmente da parte Red la sconfitta non fa che scurire ulteriormente la sfumatura di grigio della stagione più negativa (nessuna vittoria in casa credo che sia un dato che parla da sé) da quando io seguo la pallacanestro ligure in questo blog.

Domani, martedì 8, si dice usciranno i calendari ufficiali della seconda fase: importante soprattutto quello dei playout, perché dei playoff si sa sostanzialmente chi e dove, mentre nel caso dei gironcini a 3, dovendo una per girone riposare ogni giornata, l’ordine delle partite è critico ma ancora ignoto.

Risultati e classifica:

.

Posted in C Silver, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , , , | Leave a Comment »

C Silver – La volata playoff passa per Tarros-Cus e Sarzana-Sestri

Posted by superbasketball su 4 marzo 2016

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaIn C Silver siamo arrivati alla giornata conclusiva del girone di qualificazione. Restano alcuni dettagli da decidere e indubbiamente il più importante è l’effettiva griglia dei playoff a quattro.

Infatti, mentre la posizione del Follo non dipende nemmeno da che cosa succederà nella sua partita conclusiva con l’Aurora Chiavari (PalaMariotti alle 18.30 di sabato), perché i ragazzi di Padovan sono sicuramente quarti a causa dello svantaggio negli scontri diretti con tutte quelle che precedono, e quindi i follesi resterebbero dietro in tutte le parità a 2 o a 3 che si potessero immaginare (a 4 è impossibile), le altre 3 posizioni sono tutte aperte, anche se alcune possibilità sono abbastanza difficili.

Per esempio, credo sia solare che Sarzana, che giocherà anche lei sabato alle 18.30 in casa con il Sestri Levante, è abbastanza avvantaggiata e potrebbe riuscire a chiudere per il primo posto battendo i biancoverdi ospiti: salirebbe a quota 34 e sarebbe quantomeno seconda. Sarebbe prima se il giorno dopo nella sfida del Palasprint tra Tarros Spezia e Cus Genova uscisse l’1, perché nella parità con gli spezzini di coach Martini il team di coach Bertieri farebbe valere il +4 in differenza canestri maturato nei derby con i bianconeri. Sarebbe prima lo stesso se uscisse il 2, ma il Cus non riuscisse a vincere largamente, perché la parità con i ragazzi di Pansolin è Taverna è addirittura estesa agli scontri diretti, e quindi conterebbe il quoziente canestri complessivo. Al momento quello dei sarzanesi è circa 1.212, forse migliorabile con un’ulteriore vittoria ai danni del Sestri, mentre quello dei cussini è 1.205. Se però i genovesi vincessero ampiamente (difficile) e Sarzana peggiorasse il suo quoziente…

Certamente se a Sarzana dovesse vincere il team di Canepa, innanzitutto succederebbe che il sestrini si riprenderebbero il sesto posto, scambiando girone playout con il Tigullio (che riposa): al momento infatti ai sestresi toccherebbero Aurora e Red, e a Santa Ardita e Pool. Ma poi si aprirebbero altri scenari: chi vincesse al Palasprint il giorno dopo sarebbe certamente primo da solo, mentre per il secondo posto ci sarebbe l’avulsa a 2 (se il Follo perde) o a 3 (se vince). In caso di parità a 2 valgono gli stessi discorsi fatti prima, con l’aggravante per Sarzana di avere sicuramente peggiorato il quoziente canestri in caso di parità con i genovesi; in caso di parità a 3 la classifica sarebbe Tarros-Sarzana-Cus-Follo o Cus-Sarzana-Tarros-Follo.

Chi sarà prima si beccherà il Follo, le altre due si scontreranno tra loro. Sicuramente avremo un derby spezzino di semifinale, è da vedere se si giocherà tutto a Spezia (Tarros-Follo) o se sarà in parte disputato a Sarzana. In ogni caso le sfide dirette sono state equilibrate e quindi ci si aspetta una postseason tutt’altro che scontata…

Detto che nella partita del Palasprint nemmeno l’Aurora ha nulla da guadagnare o perdere in classifica, e che quindi si gioca solo per la preparazione alla seconda parte del campionato, passiamo a guardare il discorso playout.

Qui c’è praticamente solo da capire se davvero il sesto posto sarà del Tigullio o se il Sestri farà il miracolo a Sarzana. Per il momento sembra molto probabile la prima ipotesi: è vero che a Sestri i sarzanesi non avevano vinto largamente (8 punti) ma con la posta in palio che c’è sembra difficile che i biancoverdi di casa si riducano alle avulse nella lotta per le posizioni in griglia. C’è poi da vedere quale sia il girone playout migliore…sulla carta.

A questo riguardo, e a margine di un Red-Pool che si gioca per le statistiche e come preparazione ad eventuali incontri successivi, c’è da dire che in settimana è trapelata la notizia del trasferimento di Barber, da Ovada, pare, verso il Sud Italia (Puglia), il che potrebbe spostare ulteriormente gli equilibri nella lotta per non retrocedere. In bocca al lupo William, take care!

Analogo (relativo) interesse c’è per Ospedaletti-Ardita, con gli orange di Lupi pronti a tirare fuori i teli da bagno già da domenica, e chiudere una stagione che si è arenata negli ultimi mesi a causa di varie vicissitudini, e i ragazzi di Chiesa a raccogliere le energie fisiche e mentali per i playout.

Purtroppo non essendoci scontri diretti tra le interessate, in questo turno non ci sono in palio punti “pesanti”, ovvero quelli che ci si porta dietro nei gironcini. Vediamo quali sarebbero le due situazioni di partenza possibili in funzione del risultato di Sarzana:

  • Se vince Sarzana: Girone A – Tigullio 6, Pool 4, Ardita 2; Girone B – Aurora e Sestri 6, Red 0
  • Se vince Sestri: Girone A – Sestri 6, Pool 4, Ardita 2; Girone B – Tigullio 6, Aurora 4, Red 2

Direi che questo è tutto quello che si può ragionevolmente dire prima dell’inizio del turno, il resto lo decida il campo. Voi andate a vedere le partiteeeeeee!

 

Partite in programma:
.

Posted in C Silver, Campionati | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

B/F Toscana – Cestistica agli spareggi promozione!

Posted by superbasketball su 1 aprile 2015

logo cestistica spezzinaLa vittoria larga e mai in discussione della Cestistica Spezzina a Lerici regala alla città del Golfo un finale di stagione in cui una sua squadra può provare a giocarsi una speranza per l’anno prossimo: quella di salire nientemeno che in A2 femminile. Il che, dopo la delusione della rinuncia al campionato della Virtus, non può che far bene.

Le bianconere (Corgel 20, Alesiani 16) sono partite bene e praticamente non si sono più voltate indietro, bastava vincere (Lucca non ce l’ha fatta a Siena) ed è arrivata una vittoria con più di 30 punti di scarto. Terzo posto, e quindi spareggi, conquistati senza nemmeno ricorrere al quoziente punti, ora nettamente favorevole. Ottimo!!!

Ora il gioco si fa chiaramente ancora più duro, perché arrivando da terze nel tabellone del gruppo B, che promuoverà in A2 una sola squadra, quella che prevarrà tra le 8 del raggruppamento, bisognerà passare 3 turni (in sfide di andata e ritorno con supplementari in caso solo al ritorno) partendo da sfavorite. Nei quarti c’è la seconda classificata della B lombarda, il Brixia Brescia, ma il campionato lombardo terminerà nel fine settimana dopo Pasqua, per cui occorrerà attendere ancora un po’ per sapere date e chi, per sorteggio, giocherà in casa all’andata.

Nel frattempo c’è da congratularsi con coach Corsolini e la società per l’obbiettivo raggiunto!

Risultati:

Giornata n. 22
Data – Ora Casa Trasferta Arbitri Ris. Note
28/03/2015 – 21:15 POLISPORTIVA SIECI ASD GMV MEET A.S.D. MELAI M. (PI) – SPADARO E. (PI) 52 – 40  
28/03/2015 – 21:15 PALL. FEMMINILE VIAREGGIO A.D. A.D.BASKET FEMMINILE PONTEDERA CANISTRO M. (FI) – LUONGO T. (PO) 55 – 33  
28/03/2015 – 21:15 A.S.D. SOC CESTISTICA SPEZZINA G.S. JOLLY ACLI BASKET A.S.D. NATUCCI G. (LU) – PANICUCCI L. (PI) 77 – 45  
28/03/2015 – 21:15 A.DIL. FLORENCE BASKET A.S.DIL. PALL. FEMM. PRATO BERNINI G. (AR) – LUPPICHINI M. (LU) 59 – 45  
28/03/2015 – 21:15 A.DIL. PALL.FEMM.COSTONE SIENA FISIO 2005 LE MURA DE LUCA M. (SI) – ZANZARELLA C. (SI) 59 – 53  
28/03/2015 – 21:15 POL. DIL. A.GALLI BASKET A.S.DIL. BK MASSA E COZZILE CATARZI N. (FI) – LEONCINI F. (FI) 71 – 38  

.

Classifica finale:

Classifica aggiornata al 01/04/2015
Pos   Squadra Pt G V P PtF PtS DPt NBA Pt-U5 MI MI-U5 U5 QzPt
1   PALL. FEMMINILE VIAREGGIO A.D. 38 22 19 3 1285 964 +321 864 1.60 8 0.20 1.80 1.33299
2   A.DIL. FLORENCE BASKET 34 22 17 5 1256 1133 +123 773 1.60 6 0.40 2.00 1.10856
3   A.S.D. SOC CESTISTICA SPEZZINA 32 22 16 6 1388 1114 +274 727 1.60 5 0.20 1.80 1.24596
4   FISIO 2005 LE MURA 30 22 15 7 1274 1081 +193 682 1.20 4 0.00 1.20 1.17854
5   G.S. JOLLY ACLI BASKET A.S.D. 26 22 13 9 1207 1189 +18 591 1.60 2 0.40 2.00 1.01514
6   A.DIL. PALL.FEMM.COSTONE SIENA 22 22 11 11 1152 1151 +1 500 1.20 0 0.00 1.20 1.00087
7   A.D.BASKET FEMMINILE PONTEDERA 18 22 9 13 1101 1216 -115 409 0.80 -2 0.00 0.80 0.90543
8   POLISPORTIVA SIECI ASD 18 22 9 13 1139 1267 -128 409 1.20 -2 0.00 1.20 0.89897
9   GMV MEET A.S.D. 18 22 9 13 1103 1221 -118 409 0.00 -2 -0.40 -0.40 0.90336
10   A.S.DIL. PALL. FEMM. PRATO 10 22 5 17 992 1140 -148 227 0.40 -6 -0.20 0.20 0.87018
11   POL. DIL. A.GALLI BASKET 10 22 5 17 1134 1254 -120 227 0.40 -6 -0.40 0.00 0.90431
12   A.S.DIL. BK MASSA E COZZILE 8 22 4 18 996 1297 -301 182 0.40 -7 -0.20 0.20 0.76793

.

Posted in B F Tosc, Campionati | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

B/F Toscana – Cestistica terza a un turno dalla fine!

Posted by superbasketball su 25 marzo 2015

logo cestistica spezzinaLa Cestistica Spezzina a Ghezzano ha coronato la lunga rincorsa: grazie alla larga vittoria ottenuta il quoziente canestri complessivo è migliorato talmente che a Lucca non è bastato battere la seconda in classifica Florence per mantenere il terzo posto.

Le bianconere (Linguaglossa 15, Evans 14) sono partite fortissimo non lasciando alcuno spazio alle pisane: +10, +20 i parziali dei primi 2 tempini che hanno sostanzialmente deciso la gara. E il +42 finale ha portato il quoziente complessivo a 1.226, più di 3 centesimi sopra l’1.195 che ha il Fisio Le Mura Lucca dopo aver battuto la Florence con un solo possesso di vantaggio.

Tutto si decide nel’ultima giornata, che le spezzine hanno il vantaggio di gestire giocando in casa a Lerici con il Jolly Livorno già battuto in trasferta all’andata, mentre le lucchesi andranno in casa del Costone Siena (vittoria lucchese all’andata). Bisogna dire che nei giochi a questo punto rientra anche la Florence, ma le fiorentine possono solo essere raggiunte se perdono in casa col Prato (che gioca per salvarsi), e in tal caso possono giovarsi nelle parità a 2 del vantaggio negli scontri diretti sia con Spezia sia con Lucca, e a maggior ragione nella parità a tre, dove l’avulsa dice 2 vittorie a testa per le 3 squadre, e quoziente in questo ordine: Florence, Cestistica (per soli 4 millesimi!), Lucca. Dunque Florence comunque seconda.

Dunque se le spezzine vincono non sono certe di passare, ma devono sperare che Lucca per caso non stravinca a Siena; se però la Florence perdesse, sarebbero certe del terzo posto (sempre vincendo eh), qualunque vittoria facesse Lucca. Perdendo, passerebbero ancora se Lucca perdesse e il quoziente canestri restasse favorevole alla squadra di Corsolini. Tre centesimi non sono pochissimi: per darvi un’idea, se Lucca perde 50-51 supera la Cestistica solo se questa perde 80-50. Se invece la Cestistica vince 51-50, per superarla le lucchesi devono vincere 84-50 (ho tenuto fissi i 50 per semplicità, chiaramente se uan partita ha punteggio alto e l’altra molto basso i 30-34 punti possono essere di più o di meno).

Vabbé, direi che le spezzine devono vincere, e il meglio possibile…poi si fanno i conti!

Risultati:

Giornata n. 21
Data – Ora Casa Trasferta Arbitri Ris. Note
21/03/2015 – 21:00 GMV MEET A.S.D. A.S.D. SOC CESTISTICA SPEZZINA TOSCANO G. (SI) – MINNELLA E. (SI) 38 – 80  
21/03/2015 – 21:00 A.D.BASKET FEMMINILE PONTEDERA A.DIL. PALL.FEMM.COSTONE SIENA CORSO M. (PI) – CARLOTTI F. (PI) 58 – 50  
20/03/2015 – 19:20 FISIO 2005 LE MURA A.DIL. FLORENCE BASKET BONACCHI R. (PT) – DI SALVO E. (PI) 47 – 44  
21/03/2015 – 21:00 G.S. JOLLY ACLI BASKET A.S.D. PALL. FEMMINILE VIAREGGIO A.D. BORSELLI G. (FI) – BACCIANTI F. (FI) 48 – 47  
31/03/2015 – 21:30 A.S.DIL. PALL. FEMM. PRATO POL. DIL. A.GALLI BASKET Designazione arbitri visibile a partire dal giorno 26/03/2015 ore 12.00., n.d. Punti: 8+8=16
22/03/2015 – 21:00 A.S.DIL. BK MASSA E COZZILE POLISPORTIVA SIECI ASD LUONGO T. (PO) – BERNINI G. (AR) 56 – 53  

.

Classifica:

Classifica aggiornata al 25/03/2015
Pos   Squadra Pt G V P PtF PtS DPt NBA Pt-U5 MI MI-U5 U5 QzPt
1   PALL. FEMMINILE VIAREGGIO A.D. 36 21 18 3 1230 931 +299 857 1.20 8 0.20 1.40 1.32116
2   A.DIL. FLORENCE BASKET 32 21 16 5 1197 1088 +109 762 1.60 6 0.40 2.00 1.10018
3   A.S.D. SOC CESTISTICA SPEZZINA 30 21 15 6 1311 1069 +242 714 1.60 5 0.40 2.00 1.22638
4   FISIO 2005 LE MURA 30 21 15 6 1221 1022 +199 714 1.20 4 0.00 1.20 1.19472
5   G.S. JOLLY ACLI BASKET A.S.D. 26 21 13 8 1162 1112 +50 619 1.60 2 0.40 2.00 1.04496
6   A.DIL. PALL.FEMM.COSTONE SIENA 20 21 10 11 1093 1098 -5 476 1.20 0 0.20 1.40 0.99545
7   A.D.BASKET FEMMINILE PONTEDERA 18 21 9 12 1068 1161 -93 429 0.80 -2 0.00 0.80 0.91990
8   GMV MEET A.S.D. 18 21 9 12 1063 1169 -106 429 0.40 -2 -0.40 0.00 0.90932
9   POLISPORTIVA SIECI ASD 16 21 8 13 1087 1227 -140 381 1.20 -2 0.00 1.20 0.88590
10   A.S.DIL. PALL. FEMM. PRATO 8 20 4 16 894 1037 -143 200 0.00 -6 -0.40 -0.40 0.86210
11   A.S.DIL. BK MASSA E COZZILE 8 21 4 17 958 1226 -268 190 0.80 -7 -0.20 0.60 0.78140
12   POL. DIL. A.GALLI BASKET 8 20 4 16 1019 1163 -144 200 0.00 -6 -0.60 -0.60 0.87618

.

Partite in programma:

Giornata n. 22
Data – Ora Casa Trasferta Arbitri Ris. Note
28/03/2015 – 21:15 POLISPORTIVA SIECI ASD GMV MEET A.S.D. MELAI MICHELE di SANTA MARIA A MONTE (PI), SPADARO ELEONORA di PISA (PI) n.d. Punti: 16+18=34
28/03/2015 – 21:15 PALL. FEMMINILE VIAREGGIO A.D. A.D.BASKET FEMMINILE PONTEDERA CANISTRO MATTEO di FIRENZE (FI), LUONGO TOMMASO di MONTEMURLO (PO) n.d. Punti: 34+18=52
28/03/2015 – 21:15 A.S.D. SOC CESTISTICA SPEZZINA G.S. JOLLY ACLI BASKET A.S.D. NATUCCI GIACOMO di BAGNI DI LUCCA (LU), PANICUCCI LORENZO di PONSACCO (PI) n.d. Punti: 30+26=56
28/03/2015 – 21:15 A.DIL. FLORENCE BASKET A.S.DIL. PALL. FEMM. PRATO BERNINI GIANLUCA di PIAN DI SCO (AR), LUPPICHINI MARCO di VIAREGGIO (LU) n.d. Punti: 32+8=40
28/03/2015 – 21:15 A.DIL. PALL.FEMM.COSTONE SIENA FISIO 2005 LE MURA DE LUCA MARCO di SIENA (SI), ZANZARELLA COSIMO di SIENA (SI) n.d. Punti: 20+30=50
28/03/2015 – 21:15 POL. DIL. A.GALLI BASKET A.S.DIL. BK MASSA E COZZILE CATARZI NICCOLO’ di FIRENZE (FI), LEONCINI FILIPPO di SCARPERIA (FI) n.d. Punti: 8+8=16

.

Posted in B F Tosc, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

D Reg/M – Arcola riposa, le inseguitrici si avvicinano un po’

Posted by superbasketball su 19 marzo 2015

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaIn D regionale l’Arcola riposava, e così per una volta la distanza si è ridotta tra la capolista e le inseguitrici, anche se restano 4 punti che a 4 giornate dalla fine di questa fase sono ancora tanti.

L’Albenga (Soares Pires 19, Giulini Dan. 17) ha approfittato bene dell’occasione andando a vincere sul campo del Busalla (Giacomini 23, Arcolao 19), facendo una partita molto decisa, e controllandola fin dall’inizio con vantaggi importanti. Per gli ingauni un bel passo avanti da confermare in casa con la Virtus, mentre Busalla dovrà riposare.

Tiene il ritmo vincente anche il Vilaggio Sport, corsaro sul campo della Pallacanestro Atena. I Cinghiali restano terzi da soli e inanellano la quarta vittoria consecutiva, con la speranza di fare pokerissimo in casa con la Pro Recco; l’Atena avrà una trasferta importantissima a casa dell’AGV, dove rischia seriamente di venire inguaiata nella lotta per non retrocedere.

Proprio l’Audace è stata la vittima dell’Imperia (Mancuso 14, Rotomondo 6, Carlucci 12), quarta da sola dopo aver superato proprio i valverdini. I ragazzi di Risso sabato sono attesi a Casarza in casa della insidiosa Valpetronio, mentre l’AGV come detto si gioca molto della sua salvezza in casa con l’Atena: c’è un -8 da ribaltare, nel qual caso l’Audace farebbe un bel salto in classifica.

In Via Cagliari l’Auxilium (Mortara R. 26, Mortara L. 12) ha battuto e agganciato il Bordighera (Formica e Bedini 16), in una partita decisa nel finale (si era sul 56 pari). Coach Barbieri a Pegli potrebbe conquistare la certezza dei playoff, mentre coach Veneziano dovrà guidare i suoi nel match casalingo nientemeno che con la capolista Arcola.

Subisce invece in trasferta la Valpetronio, fermata da una Virtus che in questo modo mantiene accesa l’ultima flebile fiammella di speranza di qualificarsi per i playoff. I petroniani come detto ospiteranno l’Imperia, mentre la Virtus andrà ad Albenga.

Importantissima la vittoria del Pegli a Recco, conquistata dopo una gara iniziata molto male dagli arancioblù. Sono 2 punti che portano i pegliesi a 4 punti di distanza dalla retrocessione, e pur dovendo riposare potrebbero anche bastare, anche perché con i recchelini è arrivato anche il ribaltamento della differenza canestri. Ora c’è in arrivo l’Auxilium, mentre per i ragazzi di Bertini, che vivono una situazione speculare e devono far la corsa sull’AGV, c’è la trasferta di Chiavari sponda Villaggio, ma il momento decisivo sarà il ritorno in via Vastato con l’AGV nel turno successivo.

Risultati:

Giornata n. 22
Data – Ora Casa Trasferta Arbitri Ris. Note
14/03/2015 – 20:00 A.S.D. VIRTUS GENOVA A.S.D. VALPETRONIO BASKET GONELLA E. (GE) – NUARA S. (GE) 55 – 52  
14/03/2015 – 21:00 A.S.D. PALL. BUSALLA A.S.DIL. BASKET ALBENGA FORTUNATO D. (GE) – SCIBILIA G. (GE) 71 – 85  
15/03/2015 – 19:00 A.S.D. PALLACANESTRO ATENA AS DIL. VILLAGGIO SPORT PALL. DE ANGELI D. (GE) – ABATE E. (GE) 52 – 59  
14/03/2015 – 21:00 A.S.DIL. PGS AUXILIUM RARI NANTES BORDIGHERA A.S.D. REZZOAGLI L. (GE) – DE BENEDICTIS A. (GE) 60 – 56  
15/03/2015 – 18:15 PRO RECCO BASKET A.S.D. A.DIL. BASKET PEGLI EMPOLDI G. (GE) – ALTAMURA M. (GE) 73 – 78  
15/03/2015 – 18:00 ASD IM. BK RIVIERA DEI FIORI POL. AUDACE GAIAZZA VALVERDE ANDREINI M. (IM) – VICARI D. (IM) 73 – 52  

.

Classifica:

Classifica aggiornata al 15/03/2015
Pos   Squadra Pt G V P PtF PtS DPt NBA Pt-U5 MI MI-U5 U5 QzPt
1   ARCOLA BASKET ASD 34 20 17 3 1426 1229 +197 850 1.6 7 0.4 2.0 1.16029
2   A.S.DIL. BASKET ALBENGA 30 20 15 5 1455 1245 +210 750 1.2 5 0.2 1.4 1.16867
3   AS DIL. VILLAGGIO SPORT PALL. 28 20 14 6 1228 1116 +112 700 1.6 4 0.4 2.0 1.10036
4   ASD IM. BK RIVIERA DEI FIORI 26 20 13 7 1199 1061 +138 650 1.2 3 0.0 1.2 1.13007
5   A.S.D. PALL. BUSALLA 24 21 12 9 1435 1396 +39 571 1.2 1 0.0 1.2 1.02794
6   RARI NANTES BORDIGHERA A.S.D. 22 20 11 9 1287 1251 +36 550 0.8 1 0.0 0.8 1.02878
7   A.S.D. VALPETRONIO BASKET 22 20 11 9 1156 1108 +48 550 0.4 1 -0.2 0.2 1.04332
8   A.S.DIL. PGS AUXILIUM 22 20 11 9 1259 1260 -1 550 0.8 1 0.0 0.8 0.99921
9   A.S.D. VIRTUS GENOVA 16 20 8 12 1093 1151 -58 400 1.2 -2 0.2 1.4 0.94961
10   A.DIL. BASKET PEGLI 12 21 6 15 1278 1451 -173 286 0.8 -4 0.0 0.8 0.88077
11   A.S.D. PALLACANESTRO ATENA 10 20 5 15 1114 1318 -204 250 0.4 -5 -0.4 0.0 0.84522
12   PRO RECCO BASKET A.S.D. 8 20 4 16 1180 1327 -147 200 0.0 -6 -0.4 -0.4 0.88922
13   POL. AUDACE GAIAZZA VALVERDE 8 20 4 16 1138 1335 -197 200 0.4 -6 -0.2 0.2 0.85243

.

Partite in programma:

Giornata n. 23
Data – Ora Casa Trasferta Arbitri Ris. Note
21/03/2015 – 21:00 AS DIL. VILLAGGIO SPORT PALL. PRO RECCO BASKET A.S.D. DE BENEDICTIS ALBERTO di GENOVA (GE), SCIBILIA GABRIELE di GENOVA (GE) n.d. Punti: 28+8=36
21/03/2015 – 21:00 RARI NANTES BORDIGHERA A.S.D. ARCOLA BASKET ASD RUBINO ANDREA di IMPERIA (IM), TULUMELLO DARIO di PIETRA LIGURE (SV) n.d. Punti: 22+34=56
22/03/2015 – 18:30 A.DIL. BASKET PEGLI A.S.DIL. PGS AUXILIUM REZZOAGLI LUCA di RAPALLO (GE), PINTUS MATTIA di RAPALLO (GE) n.d. Punti: 12+22=34
21/03/2015 – 18:00 POL. AUDACE GAIAZZA VALVERDE A.S.D. PALLACANESTRO ATENA EMPOLDI GUGLIELMO di GENOVA (GE), DE MARCHI DANIEL di GENOVA (GE) n.d. Punti: 8+10=18
22/03/2015 – 19:00 A.S.DIL. BASKET ALBENGA A.S.D. VIRTUS GENOVA REGOLI ANGELO di ALBISOLA SUPERIORE (SV), REVELLO LUCA di SAVONA (SV) n.d. Punti: 30+16=46
21/03/2015 – 20:30 A.S.D. VALPETRONIO BASKET ASD IM. BK RIVIERA DEI FIORI ARTO ALESSIO di LA SPEZIA (SP), FORTUNATO DIEGO di COGORNO (GE) n.d. Punti: 22+26=48

.

Posted in Campionati, D Reg M | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: