SUPERBAsketball – Basket di Genova e Liguria

Notizie, notiziole e baggianate

Posts Tagged ‘Giornata 3’

Under 20/M – A Chemnitz l’Italia chiude il girone al secondo posto, ora gli ottavi contro la Grecia

Posted by superbasketball su 16 luglio 2018

Negli Europei Under 20 maschili di Chemnitz, in Germania, i ragazzi di coach Dalmasson hanno fatto un buon girone iniziale, chiuso al secondo posto, e affronteranno mercoledì negli ottavi la terza del girone C, ovvero la Grecia.

Nella gara d’esordio con la Svezia, gli azzurri (Lever 27, Denegri 15; Oxilia 11) sono partiti molto bene, facendo leva soprattutto su un Lever on fire, se mi passate il gioco di parole, segnando quasi 30 punti nella prima frazione e potendo fare una gara sempre in vantaggio. Ieri la partita con la Serbia profumava di sfida per il primo posto nel girone e così di fatto è stato: tra i nostri (Moretti 29,  Lever 16; Oxilia 8) e gli slavi è stato testa a testa, risolto a nostro sfavore nel finale quando palla in mano non abbiamo trovato una soluzione efficace per il controsorpasso. Speriamo di non dover rimpiangere quel punticino di scarto che lancia i serbi al primo posto del girone e quindi verso l’accoppiamento più easy con l’ultima del girone C, la Romania che oggi ha però tenuto un po’ tutti col fiato sospeso arrivando agli ultimi minuti in partita contro i padroni di casa tedeschi che hanno vinto il girone, prima di crollare e prenderne 16 di scarto. Oggi la partita con l’Islanda si prospettava più agevole ma queste sono le giornate più insidiose, e “non si dice gatto sinché non l’hai nel sacco”. I “glaciali” sono rimasti attaccati ai nostri (Mezzanotte 14, Antelli 12; Oxilia 8) nelle prime frazioni, poi sono stati lasciati indietro, e la tripla di Antelli sulla sirena del 30′ a siglare il +29 ha scritto i titoli di coda sul film della sfida. Secondo posto acciuffato, e azzurri ad attendere i risultati delle partite del gruppo C, che non aveva chiaramente ancora indicato la terza classificata, quella che Tommy e compagni dovranno incrociare mercoledì alle 15.45, e che poi è risultata essere la Grecia. Qui sotto qualche screenshot (con un occhio di riguardo per Tommaso Oxilia) delle tre gare disputate; la qualità purtroppo oggi non è stata eccelsa, sorry. In ogni caso sul canale YouTube della FIBA o su Italbasket su Facebook ritrovate i video integrali.

Questo slideshow richiede JavaScript.

.

Speriamo che i ragazzi di Dalmasson arrivino al meglio alla fase finale, 4 gare che ci possono portare verso il podio. Mercoledì ci toccano i greci, che hanno vinto agevolmente all’esordio contro i romeni con 30 punti di scarto, ma hanno poi perso contro i tedeschi e oggi hanno subito un pesante 106-84 da Israele nella rivincita della finale di Heraklion 2017. Una squadra alla portata, ritengo, che però difende la medaglia d’oro vinta in casa l’anno scorso, e comunque come tutte le partecipanti a questo Europeo darà tutto per cercare di entrare nelle 8. Chi vince affronterà il giorno successivo la vincente di Croazia-Gran Bretagna per un posto in vista del podio, tra le 4 migliori.

Per quanto riguarda il nostro Oxilia, la sua media ora dice 9 punti e 6 rimbalzi (il migliore azzurro per quanto riguarda questa statistica, non male per un esterno) in 22 minuti. Bene, avanti così anche nelle partite più pesanti e sarà un altro bell’Europeo per lui!

Forza ragazzi, forza Tommy!

Annunci

Posted in Giovanili, Nazionali, Tornei | Contrassegnato da tag: , , , , , , , | Leave a Comment »

Under 14 – Finali nazionali, Pegli femminile nelle 8, Canaletto maschile probabilmente giocherà per le posizioni tra la 9a e la 16a. Le voci dei coach!

Posted by superbasketball su 27 giugno 2018

Nelle finali nazionali del campionato Under 14 di Cagliari, nel torneo per i maschi il Canaletto ha trovato oggi la prima vittoria e dovrà lottare per le posizioni di rincalzo, mentre tra le femmine il Pegli ha infilato 3 vittorie nel girone e vola ai quarti.

Il Canaletto di coach Padovan a Cagliari ha esordito nel girone C col San Lazzaro, col quale ha lottato lasciando però i due punti. Poteva probabilmente ancora infilarsi nelle 8 battendo il Nuovo Basket Aquilano, ma ieri dopo 3 quarti alla pari ha perso contatto e subito il secondo ko. Oggi vittoria abbastanza semplice contro la SAP Alghero, che se sarà bissata domani (ore 18) con la Cestistica Campobasso porterà gli spezzini alla terza piazza del raggruppamento, e quindi alla parte di tabellone (quarti, semifinali e finali) per la definizione delle posizioni dal nono al sedicesimo posto. Peccato aver perso l’occasione di salire nel gruppo delle prime, ma si può ancora far bene. Forza Canaletto!

.

Nel campionato femminile il Basket Pegli dei coach Griffanti Bartoli e Piastra, a sua volta inserito nel girone C del proprio torneo, ha messo invece in fila tre referti rosa e vinto ampiamente il proprio gruppo, restando a punteggio pieno. Larga la vittoria del primo giorno con le sassaresi del Basket 90, ieri battaglia risolta solo nel finale con le lucchesi del Le Mura, e oggi partita sempre condotta, e risolta con vantaggio in doppia cifra, con le romane del Basket Roma.

Vincendo il girone alle pegliesi spetta nei quarti (domani alle 11.45) la seconda del girone D, il Belvedere Trento che è arrivato dietro, superando Porto S. Giorgio e Pink Terni, ma perdendo nettamente all’esordio con il Granda College. Passare il turno proietterebbe verso il podio, anche meglio dell’anno scorso quando il gruppo arancioblu dell’annata precedente si piazzò quinto, e sarebbe un uno-due di grande spessore. Forza Pegli!

.

Per avere un po’ di impressioni di prima, anzi primissima mano, oggi ho chiesto ai due head coach, Andrea Padovan e Guido Griffanti Bartoli, di raccontarmi in qualche minuto le loro impressioni delle prime 3 partite, e le ho raccolte nell’intervista che potete ascoltare qua sotto. Grazie ai due coaches!!!

.

E allora…Forza Liguria per i prossimi turni!

Posted in Eventi, Giovanili | Contrassegnato da tag: , , , , , , , , , | Leave a Comment »

Under 16/F – Academy Spezia negli ottavi delle finali nazionali di Costa Masnaga contro Brixia

Posted by superbasketball su 5 giugno 2018

Nelle Finali Nazionali Under 16 femminili, che assegnano il Trofeo “Roberta Serradimigni” (Costa Masnaga – LC), si sono completati i gironi della prima fase, e oggi tutte e 16 le partecipanti saranno impegnate negli ottavi di finale ad eliminazione diretta. Una formula un po’ diversa dalle altre finali, che prevedono spesso l’eliminazione delle quarte dei gironi o addirittura il passaggio del turno solo delle prime due (come abbiamo appena visto nelle finali Under 15 Eccellenza maschili).

La Basket Academy La Spezia, nostra rappresentante nelle finali, ha disputato le sue 3 gare nel girone C.

Nella prima giornata contro le Lupe di S. Martino di Lupari, pur arrivando sino agli ultimi minuti attaccate alle avversarie, le spezzine hanno dovuto arrendersi per 57-50. Il giorno successivo impegno più difficile ancora contro le emiliane del Mirabello, e partita senza grande storia, con sconfitta ampia. Serviva per non arrivare quarte una vittoria ieri contro Venaria, e per fortuna le ragazze di coach Gioan si sono imposte per 49-39. Piazzandosi terze, l’incrocio le porta a giocare contro la seconda del girone D, ovvero le ragazze del Brixia Brescia. Le avversarie di oggi sono state sì battute largamente dalle padrone di casa del Costa Masnaga che hanno vinto il loro girone, ma hanno lasciato dietro sia le campane dello Stabia sia le altre lombarde della Motrix Cavaria. Stasera alle 18 la sfida degli ottavi, che credo si potrà vedere in streaming sul sito FIP Giovanile. Forza Spezia!

Posted in Eventi, Giovanili | Contrassegnato da tag: , , , , , , | Leave a Comment »

C2B – Il CUS Genova batte Catania e fa l’impresa! Sabato prossimo ancora a Ferentino!

Posted by superbasketball su 4 giugno 2018

“Non succede, ma se succede…”

Ecco, a volte succede davvero! Perché a Ferentino il CUS non si è demoralizzato per la sconfitta con Castellaneta, e gettando in campo quell’altro pezzo di cuore di cui parlavo ieri ha infilato la porta sul retro per restare in lizza per la promozione in B facendo l’impresa di battere l’Alfa Catania! Una cosa storica per il CUS, che si trova nuovamente ad 80′ dalla B (sì lo so, lo so, calmi) e ricordo che la Liguria non ha squadre al di sopra della C dai tempi del Riviera, parliamo di 7 lunghi anni. A dir la verità la B di questi tempi è anche più della B Dilettanti di allora, che era preceduta ancora dalla A Dilettanti: la B ora “confina” direttamente con la Lega 2…

I genovesi torneranno sabato a giocare a Ferentino contro il San Nicola Cedri, squadra di Salerno che si è piazzata seconda nel girone C, mentre nell’altra semifinale si affronteranno Eagles Palermo (seconda del girone A e battuta da Catania nei playoff siciliani) e Pozzuoli (seconda del girone B).

Non sono riuscito personalmente a seguire davvero la gara di Ferentino, sia perché ero impegnato sino all’ora d’inizio con la D Regionale (chi ha seguito la diretta su Facebook lo sa) e sia perché il servizio di streaming realizzato dall’Alfa dal palazzetto di Ponte Grande si è scontrato purtroppo con problemi di connessione, che hanno trasformato il finale in una situazione simile a decenni fa, quando cercavi di guardare la partita dei mondiali dalla casa di campagna, con l’antennina girevole sul televisorino, e fuori pioveva…A quanto stanno? Ma ha segnato? Quanto manca?

Quello che si era capito è che i nostri (Dufour 29, Bedini 20) erano in partita, partiti sotto erano rientrati anche in parità nel secondo quarto, poi proprio il rush catanese in prossimità della sirena aveva scavato un buco di 10 lunghezze. La terza frazione ha ribaltato il punteggio: i biancorossi hanno raggiunto e sorpassato, e nell’ultima frazione, dopo i primi minuti giocati sostanzialmente punto a punto, i ragazzi di Pansolin e Taverna hanno messo tra sé e gli avversari quei due possessi che ad elastico si sono portati sino alla sirena finale, che ha decretato il secondo posto nel girone di spareggio, a spese di Castellaneta che ha pagato la sconfitta pesantissima della prima giornata con i siciliani, che simmetricamente invece hanno potuto comunque festeggiare la B conquistata proprio grazie al +24 di venerdì. E chi seguiva online dalla Liguria è rimasto a bocca aperta, peccato non aver potuto vedere bene (e innanzitutto  esserci!), per alcuni minuti le voci più incontrollabili giravano via Whatsapp 😉 , un po’ come sull’Italia-Inghilterra di Fantozzi.

Se volete provare a guardare un po’ della partita potete provare ad accedere alla pagina Facebook della Polisportiva Alfa Catania, dove ci sono vari filmati: ognuno è un pezzetto di gara. Il finale però tra audio a singhiozzo e immagini bloccate o squadrettate, è una tortura.

Potevo non chiamare coach Pansolin per farmi raccontare com’é andata?

.
Sempre interessanti le interviste con coach Pansolin, e credo che ascoltando anche voi abbiate avuto la sensazione dell’evento!

Tornerò sull’argomento prima del weekend conclusivo di quest’annata di C Silver (no, non ci sono altri spareggi dopo!), dobbiamo presentare l’avversaria (e anche le altre due, Eagles Palermo e Pozzuoli, hai visto mai che…) ma nel frattempo gustiamoci il sapore di questa squadra ligure che ci sta facendo provare emozioni forti! Bravissimi!

Situazione:

.

Posted in C Silver, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , , , | Leave a Comment »

Liguria verso l’Eccellenza/18 – L’Under 15 di Pallacanestro Vado esce dalle finali di Roseto per l’avulsa, e sportivamente

Posted by superbasketball su 1 giugno 2018

Finali nazionali di Roseto degli Abruzzi, Under 15 d’Eccellenza, Trofeo Claudio Papini: la Pallacanestro Vado di coach Prati e coach Imarisio esce, eliminata come quarta del suo girone, ma solo per la classifica avulsa e con una scelta sportivamente corretta che vale un plauso speciale.

Vi avevo raccontato del garbuglio che avrebbe deciso il girone B delle finali, in cui di fatto nessuno era certo della posizione e tutto si decideva all’ultima giornata, con le gare in contemporanea tra Bassano, favorito dai 4 punti già in saccoccia, e ABA Legnano di coach Rocco, e tra Vado e San Lazzaro, quest’ultima già a quota 2 insieme ai legnanesi. Trascurando la possibilità di vittoria dei lombardi sui veneti, che avrebbero aperto possibilità di avulse a quota 4 che avrebbero comunque escluso Vado, una vittoria di San Lazzaro avrebbe qualificato gli emiliani come secondi dietro ai bassanesi, mentre una dei vadesi avrebbe qualificato i biancorossi solo in caso di uno scarto di 11 punti a favore (a dire il vero contava il quoziente canestri, e quindi con risultati bassi, per la precisione subendo meno di 51 punti, sarebbe bastato secondo me il +10).

La partita decisiva i vadesi l’hanno iniziata benissimo, partendo a razzo e arrivando vicini a quel +11 che li avrebbe lanciati nei quarti, ma San Lazzaro ha fatto vedere che non era lì per caso e i pappagallini hanno un po’ subito, tanto che gli emiliani avevano a un certo punto totalmente ribaltato il punteggio. Nel finale però si è arrivati al punto a punto, e qui è arrivata la parte istruttiva: nelle ultime concitate fasi finali, con Vado avanti di 2 e palla in mano alla BSL, sarebbe bastato subire un canestro per andare ai supplementari e poter avere altri 5′ a disposizione; ovviamente però col rischio simmetrico di perdere. Lo staff vadese ha invece deciso di giocare per vincere nei regolamentari, malgrado non servisse per la qualificazione, e una stoppata di un difensore biancorosso (quindi un’azione difensiva attiva, non un tiro sbagliato degli avversari) ha mandato a casa entrambe le contendenti e concesso all’ABA Legnano di avanzare alla seconda fase. Il commento della dirigenza vadese è chiaro: a questo livello, si vuole insegnare a giocare per vincere, e subire canestro passivamente, pur con un obbiettivo più grande sullo sfondo, non rientra tra le abilità che si vogliono trasmettere. Bene, benissimo così!

Tutto sommato dunque una bella esperienza per questi ragazzi, che tornano da Roseto (passando da Piacenza per vedere i compagni Under 18 nello spareggio, perso, contro la Virtus Bologna, ma di questo parleremo poi), dove erano comunque meritatamente tra le prime 16 d’Italia, con 2 punti fatti e molte cose su cui riflettere. Bravi, bellissima stagione!

Lasciamo a rappresentarci alle finali l’arbitro Mammola, che è al momento in campo per il quarto tra HSC Roma e Olimpia Milano! Eccellenza anche da quel lato del gioco!

Posted in Eventi, Giovanili | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

Liguria verso l’Eccellenza/17 – L’Under 15 di Pallacanestro Vado a Roseto spera ancora

Posted by superbasketball su 30 maggio 2018

Nelle finali nazionali di Roseto degli Abruzzi dell’Under 15 d’Eccellenza, Trofeo Claudio Papini, la Pallacanestro Vado di coach Prati e coach Imarisio ha collezionato sinora due sconfitte, ma oggi può ancora teoricamente arraffare il secondo posto che vale la qualificazione ai quarti se vince l’ultima partita del girone e l’altro risultato sarà benigno.

La squadra biancorossa ha giocato al livello della avversarie, ma sia nel primo giorno contro l’Oxygen Bassano, sia ieri contro l’Accademia Basket Altomilanese di coach Rocco, è uscita sconfitta. Contro i veneti ha subito la fisicità soprattutto dell’esterno Ojo, ma a partita avanzata era riuscita a riagguantare la parità e la sconfitta è poi arrivata, ma senza demeritare. Lo sforzo è stato probabilmente un po’ pagato ieri contro Legnano, quando una vittoria avrebbe dato molte chances di passare il turno: anche ieri, dopo aver recuperato tutto lo svantaggio, il finale non è stato favorevole, anche se lo scarto è stato contenuto e quindi si può ancora addirittura sperare di intrufolarsi nelle 8 pur avendo al momento 0 punti.

Resta infatti la partita di oggi, alle 18, contro il Basket Save My Life di San Lazzaro di Savena, che nel primo turno ha battuto di misura Legnano, e ieri ha ceduto alla praticamente già qualificata Bassano. Attenzione, vincendo di 11 (o forse anche di 10 perché in realtà contano i quozienti e quelli migliorano di più se si vince magari 40-30 che se si vince 90-80, dipende) i vadesi si ritroverebbero a 2 punti insieme a San Lazzaro, a quel punto sicuramente eliminata, e in caso di sconfitta legnanese con Bassano potrebbero sorpassare anche i lombardi. Se coach Rocco trovasse la seconda vittoria, sarebbe Bassano a restare a quota 2, ma portandosi il +9 del primo giorno e il +12 di ieri con San Lazzaro i bassanini sarebbero comunque secondi. Dunque purtroppo non basta vincere largo, bisogna anche sperare che contemporaneamente (giocano anche loro alle 18) non riesca l’exploit ai legnanesi.

A parte il mio bla bla, per raccontarvi quello che sta accadendo a Roseto e zone limitrofe ho chiamato Stefano Dellacasa, dirigente vadese, con il quale abbiamo parlato en passant anche dell’Under 18 Eccellenza, che domani spareggia a Piacenza contro la Virtus Bologna per andare alle proprie finali nazionali, e dell’Amatori femminile. Grazie Stefano!

Ricordatevi oggi alle 18 di collegarvi sul sito FIP Giovanile per il play by play e lo streaming video di entrambe le gare. Forza Vado!

Posted in Eventi, Giovanili | Contrassegnato da tag: , , , , , , | Leave a Comment »

Under 18/F – L’Amatori Savona esce nello spareggio, chiudendo comunque nelle prime 12!

Posted by superbasketball su 27 maggio 2018

Nella finale nazionale Under 18 femminile di Battipaglia, l’Amatori Pallacanestro Savona ha portato a casa un piazzamento di prestigio, essendo riuscita, alla prima partecipazione a questo livello, a intrufolarsi tra le migliori 12 d’Italia! Complimenti!!!

Avevo intervistato coach Dagliano alla vigilia dello scontro decisivo per il resto della finale, la sfida diretta “win or go home” contro le triestine del Futurosa. Ebbene, dopo un inizio difficile in cui le biancorosse sembravano di fatto dover soccombere alle più prestanti avversarie, una reazione tutta d’orgoglio nella terza frazione, sulla spinta di una Poggio che nel pitturato, servita adeguatamente, ha segnato, subito falli, e in generale messo a ferro e fuoco l’area avversaria, ha permesso alle vadesi di ribaltare lo score, arrivando davanti nella quarta frazione e poi riuscendo a controllare gli ultimi colpi di coda delle triestine.

team apsCon la prima storica vittoria in una finale nazionale le pappagalline hanno mantenuto i piedi nel torneo, rispedendo a casa le triestine finite ultime nel girone; però nello spareggio per accedere ai quarti davanti a loro si è parato l’ostacolo Marghera, che il giorno dopo, per un team vadese un po’ stanco e forse anche consapevole di aver raggiunto il massimo, è diventato insormontabile sin dal primo tempino. Poco male, la corsa delle liguri è finita lì ma la soddisfazione per il prestigioso piazzamento, da qualche parte tra il nono e il dodicesimo posto, è palpabile nelle parole del comunicato vadese. Ed è giustissima!

Non c’è nemmeno troppo da ripensare a quella sconfitta risicata con Bergamo che sembrava essere una sliding door negativa, là per là: l’Ororosa giunta seconda è poi andata a sbattere anche lei negli spareggi, contro le Lupe di San Martino, poi eliminate dalla squadra che si sarebbe piazzata sul gradino più alto del podio, ovvero Costamasnaga, che ha messo in fila Reyer (che nei quarti ha superato Marghera nel derby), Geas e Battipaglia. Quindi sembra difficile immaginare di poter fare meglio in termini di classifica finale, anche se due vittorie nel girone avrebbero fatto piacere.

E allora complimenti a tutte le ragazze, allo staff biancorosso, e in generale alla società del presidente Mazzieri!

.

Posted in Eventi, Giovanili | Contrassegnato da tag: , , , , , , , | Leave a Comment »

Under 18/F – L’Amatori Savona perde le prime due, ma domani può ancora accedere agli spareggi!

Posted by superbasketball su 21 maggio 2018

Nella finale nazionale Under 18 femminile di Battipaglia, l’Amatori Pallacanestro Savona ha purtroppo iniziato con due sconfitte, entrambe con segnali molto positivi, che impediscono con certezza di arrivare nei primi 2 posti…ma…

…quando vi avevo accennato alla formula della finale mi era sfuggita, e me ne scuso, una cosa fondamentale, ovvero che mentre la vincente del girone si qualifica direttamente ai quarti, e sono 4 squadre, per le altre 4 si ricorrerà a spareggi tra le terze e le seconde dei gironi: pertanto, le biancorosse hanno ancora la speranza di battere domani il Futurosa Trieste e piazzarsi terze, per incrociarsi con la seconda del girone D, una tra Academy Mirabello e Marghera. Due clienti terribili, ma intanto per le vadesi ci sarebbe da giocare quest’altra partita mercoledì 23, e formalmente sarebbero nelle migliori 12 d’Italia!

Ieri contro Moncalieri, specialmente per chi guardava il play by play da qui, le ragazze di Dagliano e Faranna hanno fatto anche un po’ sognare, arrivando davanti alle forti torinesi sino all’intervallo lungo e poco dopo, poi però complice anche l’uscita dal campo di Poggio per una scavigliata le moncalerine hanno preso il volo e rifilato uno scarto pesante e direi eccessivo alle nostre. Oggi gran partita, contro le bergamasche dell’Ororosa, con le quali vincendo le vadesi avrebbero potuto davvero fare il colpaccio. Avanti per gran parte della gara, hanno ceduto un po’ per stanchezza nell’ultimo tempino, facendosi raggiungere e superare, ma hanno comunque lottato sino agli ultimi secondi, pareggiando più volte ancora, con la possibilità, fallita, di mandare la gara ai supplementari. Peccato, ma come dicevo c’è ancora la partita di domani con le triestine che sono anch’esse a quota 0 per prolungare la grande esperienza di Battipaglia.

Ho raggiunto telefonicamente coach Dagliano che ci racconta questi due giorni!

Allora ancora forza pappagalline, si può ancora far di meglio, regalatevi un successo ad una finale nazionale!!!

.

Posted in Eventi, Giovanili | Contrassegnato da tag: , , , , , , , , | Leave a Comment »

Liguria verso l’Eccellenza/15 – L’Under 15 di Pallacanestro Vado centra le Finali Nazionali!!!

Posted by superbasketball su 15 maggio 2018

Con precisione chirurgica il team di Prati e Imarisio vince le gare più utili del Concentramento 8 per l’accesso alle finali nazionali Under 15 d’Eccellenza, si piazza secondo e strappa il ticket per Roseto degli Abruzzi, dove porterà il vessillo ligure!

Avevo intervistato coach Prati alla vigilia della gara decisiva contro la Galli Valdarno, che era rimasta a pari merito con i vadesi dopo le prime due giornate (per entrambe vittorie col Ponte Vecchio di Perugia e sconfitte contro il Petrarca Padova, che ha vinto il girone a punteggio pieno come da pronostici): ebbene, nella terza giornata i biancorossi dopo essere andati all’intervallo lungo con un vantaggio minimo, hanno spaccato la gara nella seconda parte, andando via senza più voltarsi indietro, e hanno alla fine staccato i valdarnesi di ben 25 punti! Secondo posto, e prenotazione confermata per fine mese sulla riviera abruzzese, per quella che non credo sarà proprio una vacanza, perché la voglia di provare a stupire ancora c’è. Dal 28 maggio al 3 giugno, insieme ad altre magnifiche 15 società, tra le quali il gotha del basket italiano giovanile e non (Virtus Bologna, One Team Forlì, BSL San Lazzaro, International Basket Imola, Olimpia Milano, Leonessa Brescia, Aba Legnano, Reyer Venezia, Petrarca Padova, Oxygen Bassano, Stella Azzurra, Hsc Roma, Sesa Empoli, Don Bosco Trieste, College Borgomanero), il team vadese scenderà nella mischia nella finale che assegna il Trofeo Claudio Papini: e dopo quanto fatto l’anno scorso dall’Under 16, e praticamente da questo stesso gruppo alle finali Under 14, non poniamo limiti!

Giustamente soddisfattissima la società del Presidente La Rocca, che centra un altro obbiettivo eccezionale! Tutti molto bravi! E vedremo di seguirli in questa loro avventura finale!

Concentramento 8:

Posted in Eventi, Giovanili | Contrassegnato da tag: , , , , , | Leave a Comment »

Liguria verso l’Eccellenza/14 – L’Under 15 di Pallacanestro Vado domani si gioca l’accesso alle finali nello “spareggio” con Galli Valdarno!

Posted by superbasketball su 12 maggio 2018

Concentramento 8 per l’accesso alle finali nazionali,  Pallacanestro Vado è ancora in corsa per piazzarsi seconda nel girone e qualificarsi alle finali di Roseto degli Abruzzi!

I biancorossi ad Alto Reno Terme (BO) hanno iniziato ieri battendo, largamente alla fine, i perugini del Pontevecchio Basket; oggi si sono arresi ma non senza lottare sino agli ultimi minuti alla seconda del girone Veneto, il Petrarca Padova, già ora sicuro delle finali, e si ritrovano dunque a pari punti con la squadra valdarnese della Polisportiva Galli, con la quale domani giocheranno testa a testa per il secondo posto. Sarebbe un altro risultato straordinario, che si aggiungerebbe alla conquista del titolo piemontese, e che porterebbe appunto alle finali abruzzesi (28 maggio – 3 giugno).

In attesa della sfida di domani, ho intervistato per voi coach Prati che ci spiega qualcosa in più.

Ancora un grosso in bocca al lupo ai ragazzi e ai coach Prati e Imarisio!

Concentramento 8:

Posted in Eventi, Giovanili | Contrassegnato da tag: , , , , , , , , , | Leave a Comment »

Under 18/M – Miaschi sinora splendido nella sinora splendida Italia di Capobianco al Torneo di Mannheim!

Posted by superbasketball su 4 aprile 2018

Grande Italia e grande Miaschi sinora: la Nazionale Under 18 maschile all’Albert Schweitzer Tournament 2018 è partita in modo fantastico, con 3 vittorie in fila, l’ultima delle quali con la soddisfazione di rifilare una sonora punizione, un trentello chiudendo in tripla cifra, agli Stati Uniti! E in tutto questo il nostro Federico che viaggia a 22 di media (24-20-22). Un sogno?

La spedizione azzurra, che nelle ultime edizioni coach Capobianco ha portato una volta sul gradino più alto e una sul più basso del podio, è cominciata con una vittoria in volata, sudata, sulla Cina (Miaschi 24, Laganà 20), che era partita meglio ed era anche andata avanti in doppia cifra, e capace anche di tornare vicina nel finale. Rotto il ghiaccio nel modo migliore, i nostri azzurrini nel turno successivo si sono trovati avanti un molto meno consistente Egitto, travolto sin dalla prima frazione, dimostrando comunque applicazione, concentrazione e rispetto dell’evento (Miaschi 20, Palumbo 18).

La terza gara, quella con gli Stati Uniti, a dire il vero già sconfitti nella prima giornata dalla Francia, poteva sembrare davvero difficile: l’altroieri però i ragazzi di Capobianco (Palumbo 26, Miaschi 22) l’hanno smontata come meglio non si poteva sperare, pronti via e già davanti, rispettando praticamente alla lettera il piano partita, essendo efficaci nel pitturato (clamorosa la differenza nei rimbalzi contro un team invero molto fisico!) e da fuori (grandi percentuali dall’arco), salendo di fatto in cattedra e non mollando il gessetto sino ad aver riempito la lavagna di giocate spesso fuori dalla comprensione dei ragazzi americani (“We didn’t get off the bus“, ha commentato il coach statunitense Joe Mantegna), andando anche al +36 e poi chiudendo su un +33 che credo sia davvero memorabile. Agli statunitensi è rimasta la magra soddisfazione di far vedere qualche sterile highlight (il windmill in contropiede sul meno 30 circa, non ricordo bene, è un efficace esempio). Giusta la soddisfazione di coach Capobianco (il link porta alle interviste video che vi metto qui sotto, dalla pagina Facebook di Italbasket), ieri, nel giorno di riposo, per un gruppo che sta interpretando questa kermesse mondiale in modo sinora superlativo.

.

Il programma ora ci vede tornare in campo oggi per lo scontro diretto di vetta contro la Russia, 3 vittorie come noi, contro Egitto (0 punti), Francia (4) e Cina (0). I russi sono lanciati e uscire vincitori dalla partita di oggi (15.30, diretta streaming qui) ci porterebbe forse già la sicurezza di andare in semifinale (passano le prime 2), dovendo giocare ancora solo con la Francia domani (17.45).

Cosa possiamo dire di Federico? Wunderbar! Secondo nella classifica marcatori complessiva e miglior marcatore italiano a pari merito con Palumbo, terzo in quella dell’efficienza offensiva rapportata ai 40′, presente anche nella classifica dei migliori 15 stoppatori (da esterno!), insomma una grande prima parte di torneo. Dopo le prime 2 partite da 24 e 20, l’avevo sfidato a fare lo stesso contro gli americani…Taaaac! Fatto! 😉 E allora lo sfido a ripetersi anche contro i russi e i francesi!!! 😉

Forza Federico!!! E forza azzurri, tutti davanti allo streaming!

Posted in Eventi, Giovanili, Nazionali | Contrassegnato da tag: , , , , , , , , | Leave a Comment »

C Silver – Vincono CUS e Spezia, scontro diretto al Tigullio sul Vado, Ospedaletti taglia fuori Sarzana

Posted by superbasketball su 18 marzo 2018

La C Silver conosce già due semifinaliste (Spezia e CUS) e una (Spezia) è anche certa di essere prima e di giocare contro la seconda dell’altro girone. Spezzini e genovesi tornano dunque nelle prime 4 come l’anno scorso, e attendono di conoscere le proprie avversarie.

Il terzo turno dei gironcini è iniziato venerdì sera nella cornice della palestra pegliese di via Cialli, dove, davanti al sottoscritto e ai suoi potenti mezzi multimediali, si sono affrontati il Basket Pegli e il CUS Genova nel coda-testa del girone A. Si è imposto come da pronostico il team ospite (Dufour 23, Bedini 19), in virtù soprattutto di un break fulmineo ottenuto nel finale del primo quarto, e di un paio di triple da KO piazzate dal “killer” Dufour nell’ultima frazione, quando Pegli (Nicoletti 19, Bochicchio 8) ha provato a gettare il cuore oltre l’ostacolo. Infatti, il team di Piastra, pur in formazione abbastanza anomala, era partito con buona convinzione, alternandosi ai biancorossi nel comando del punteggio nel primi minuti, ma negli ultimi 2′ del primo tempino i ragazzi di Pansolin e Taverna hanno piazzato la botta che poi si è rivelata decisiva, scappando sul +11 in un amen. Nel quarti centrali, in cui comunque entrambe le squadre hanno ruotato tutti gli effettivi, il divario si è blandamente allargato sino al +19 del 30′. Gli ultimi 10′ hanno visto appunto i pegliesi provare con un certo profitto a ridurre il gap: partendo con un 5-0 gli arancioblu sono riusciti a tornare a -14 e poi con la tripla di Nicoletti di tabella al 35′ a -12, ma dopo qualche azione con botta e risposta nel minuto successivo Marco Dufour ha infilato 2 bombe consecutive e il CUS ha ripristinato il ventello di vantaggio che si è praticamente portato sino alla sirena finale. Con questi due punti i cussini sono certi della qualificazione alle semifinali, non della prima posizione perché in teoria il Tigullio può ancora passare davanti (deve però vincere di 12 al PalaCUS, che è proprio la prossima partita in programma, sabato alle 21). Quanto ai pegliesi, sconfitta onorevole, con qualche buon segnale di orgoglio, anche se a parte i minuti iniziali per il resto della gara sono ovviamente sempre stati decisamente dietro: domenica prossima altra partita al PalaSharkers, contro Vado.

Solite foto e solita telecronaca qui sotto.

2017-2018 C Silver 2a fase gir A Pegli-CUS.

Sabato pomeriggio a Santa Margherita Tigullio e Vado si giocavano nello scontro diretto gran parte delle loro possibilità di qualificazione: una vittoria vadese avrebbe forse chiuso i discorsi (+4 e 3-0 sul tigullini nel caso): invece si sono imposti i ragazzi di Annigoni e Pieranti (Arhangelski 16, Zolesi e Radchenko 15), che così hanno potuto riagganciare i vadesi (Fazio 16, Tsetserukou 11) anche se gli scontri diretti li penalizzano ancora (1-2 e -21). La gara ha avuto un primo scossone nella seconda frazione, quando i padroni di casa sono arrivati anche al +12, sfruttando la vena di Radchenko; ma la terza frazione ha rimescolato tutto e Vado ha rimesso il naso avanti, salvo poi lasciare di nuovo prendere il comando del punteggio ai sammargheritesi. Nell’ultimo quarto i ragazzi di Costa raggiungevano ancora la parità a quota 61 a un centinaio di secondi dalla sirena finale, ma di lì in poi si dimostravano imprecisi dalla lunetta, mentre Tigullio sfruttava tali occasioni al meglio e prendeva il vantaggio che valeva il referto rosa e l’aggancio. Resta il ritorno, che a questo punto potrebbe essere, nell’ultimo turno, praticamente un quarto di finale ad eliminazione diretta, se le due squadre arrivassero alla pari il 15 aprile, come sembra probabile, o anche con Tigullio avanti di 2; se invece Vado fosse avanti di 2 lunghezze, al Tigullio servirebbe non solo espugnare il Geodetico, ma imporsi di ben 22 punti (allo stato attuale il quoziente complessivo vadese è migliore, non basta impattare vincendo di 21 punti). Nel prossimo turno le due squadre avranno impegni in trasferta: Tigullio in casa del CUS, al quale proverà a ripetere lo scherzetto dell’andata, e Vado a Pegli, dove spera di tornare al referto rosa che manca appunto dall’andata con gli arancioblu.

Tutto giocato sabato il girone B, ma in orari diversi.

Si è cominciato a ponente nel pomeriggio: l’Ospedaletti ha ricevuto la visita del Sarzana. Gli orange hanno vinto nettamente la sfida con i biancoverdi (Ferrari 23, Dell’innocenti 12): i ragazzi di Lupi (Generale 26, Colombo 20) hanno avuto un avvio sprint a suon di bombe, e all’intervallo lungo erano avanti di 14 punti. Brava Sarzana a non mollare, pur priva di Tesconi (squalificato per 5 turni dopo l’espulsione di Chiavari, stagione finita per lui): i biancoverdi sono tornati a 2 possessi soli di svantaggio, ma di nuovo i padroni di casa hanno chiuso difensivamente e riallungato, stavolta in nodo definitivo, concedendosi anche un’ultima frazione di ampie rotazioni. Con l’ottima vittoria gli ospedalettesi, che avendo reinserito anche Generale (e che prestazione la sua, con ben 26 punti a referto!) sono certamente ancor più insidiosi per chiunque, si confermano come pretendente alla semifinale, mantenendo la posizione davanti all’Aurora, con la quale sabato prossimo si incroceranno a Chiavari, in una sfida che dirimerà la priorità dovuta agli scontri diretti, e potrebbe decidere definitivamente chi accederà alla seconda posizione. I sarzanesi invece sono ora aritmeticamente, come Pegli nell’altro raggruppamento, certi di non poter arrivare alla seconda posizione (e anche la terza è quasi certamente irraggiungibile): entreranno comunque nelle partite del ritorno come mina vagante, anche se il derby in arrivo al Palasprint con Spezia appare chiuso.

In serata, partita favorevole allo Spezia di coach Padovan, che a Chiavari arrivava dopo una settimana difficile dal punto di vista fisico (Pipolo, Manzini e Dalpadulo con febbre, Peychinov con i soliti problemi al gomiti e Canti addirittura assente). I bianconeri (Bracci 14, Steffanini 13) hanno comandato nel punteggio per tutta la partita, con un massimo vantaggio di 17 punti: sembrerebbe la cronaca di una gara tranquilla, e invece gli spezzini sono stati ad un passo dal perderla, quando nell’ultimo quarto la fatica si è probabilmente fatta sentire e i gialloblu di Marenco (Poltroneri 17, Calzolari 12), quest’anno davvero insidiosi per gli spezzini, hanno rosicchiato punto su punto, arrivando al -2 e palla in mano, sbagliando una prima tripla e poi, a meno di 4″ dalla fine, tirando nuovamente senza fortuna la bomba della probabile vittoria. Sul rimbalzo successivo veniva mandato in lunetta Steffanini che suggellava la vittoria bianconera, che valeva anche la certezza del primo posto (+6 e 3-0 su Ospedaletti a 3 giornate dal termine), e quindi della semifinale con il vantaggio del campo, per il team del presidente Caluri. Al Palasprint domenica prossima si gioca l’ultimo derby spezzino stagionale, contro Sarzana, ma per coach Padovan le gare da qui alla fine del girone serviranno più che altro per recuperare gli acciaccati e preparare gli scontri finali. Quanto ai chiavaresi, per loro c’è ancora aperta la chance del secondo posto, che possono conquistarsi in casa, la settimana prossima, contro Ospedaletti; e per gli aurorini sarebbe davvero un risultato spettacolare, ricordando la stagione precedente e le tante vicissitudini di questa.

Situazione:

.

Posted in C Silver, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Under 20/F – La Cestistica Spezzina perde con Moncalieri e non si qualifica alle finali

Posted by superbasketball su 15 marzo 2018

scuolambgiovan

Nel concentramento 3 di Chiusi (SI), l’Under 20 femminile della CA Carispezia Cestistica Spezzina purtroppo non è riuscita nell’impresa di qualificarsi per le finali nazionali di Desio e Macherio (31 marzo – 2 aprile): nella sfida decisiva è stata battuta infatti da Moncalieri che vola alla Final Eight.

La squadra spezzina aveva iniziato con una vittoria un po’ faticosa sulle Ants Viterbo, che però il giorno dopo era stata seguita da una molto più tranquilla e larga contro la Valtarese. Dato che anche Moncalieri aveva battuto le stesse avversarie a giornate invertite, la terza partita era una vera e propria sfida diretta: mercoledì mattina però le bianconere non ce l’hanno fatta, subendo il parziale che ha deciso la qualificazione nel secondo quarto, e finendo per subire una sconfitta anche piuttosto severa nel punteggio. Complimenti alle piemontesi: anche se non giocava, Elena Poletti ha avuto comunque la soddisfazione di vedere la sua squadra qualificarsi e potrà probabilmente fare il tifo per le compagne anche nelle finali lombarde, consoliamoci così 😉 . Pare, ma non ho notizie ufficiali, che ci sia stato qualche strascico per un utilizzo su più campionati di una ragazza piemontese, ma risultato poi regolare in quanto autorizzato (e per inciso per un motivo analogo invece è stata annullata la qualificazione del S. Raffaele Roma a favore delle Girls Ancona).

Comunque brave anche le spezzine, perché Moncalieri è ritenuta anche squadra in grado di andare sino in fondo nelle finali (anche se a quanto pare il sorteggio la pone nei quarti con la Reyer), dunque la conclusione è stata in ogni caso onorevole. Peccato.

Ecco i tabellini delle 3 partite:

Interregionale U20/F Concentramento 3 Gara 3815 del 12/03/18 ore 20,30
Cestistica Spezzina- ANTS 50-41 (13-14, 15-6, 11-14, 11-7) (13-14, 28-20, 39-34)
Cestistica Spezzina: Lucca 2, Gentle 1, Maiocchi, Corradino 8, Mazza 1, Tosi 5, Bini 7, Innocenzi 7, Giuseppone 9, Venturini, Stoichkova 10. Allenatori: Corsolini, Basso e Gritti
ANTS: Martin 12, Maroglio 6, Ricci n.e., Gatti 4, Boccalato 5, Boni 6, Pasquali 2, Nizza 6, Magrini n.e. Allenatore: Scaramuccia M.C. e Scaramuccia C.
Arbitri: Bandinelli e Posti

Interregionale U20/F Concentramento 3 Gara 3817 del 13/03/18 ore 18,30
Cestistica Spezzina- Valtarese 67-48 (12-15, 23-7, 21-14, 11-12) (12-15, 35-22, 56-36)
Cestistica Spezzina: Lucca 15, Gentle 4, Maiocchi, Corradino 5, Mazza 9, Tosi 6, Bini 9, Innocenzi 2, Giuseppone, Venturini 2, Stoichkova 15. Allenatori: Corsolini, Basso e Gritti
Valtarese: Piscina 2, Franceschini 6, Bozzi 17, Ferrari G., Giacchetti 2, Ferrari V., Pallotta 18, Vignali, Daffadà, Picci 2, Triani 1, Gonzato. Allenatore: Scanzani e Vietti
Arbitri: Bandinelli e Posti

Interregionale U20/F Concentramento 3 Gara 3819 del 14/03/18 ore 11,30
Akronos Moncalieri-Cestistica Spezzina 67-45 (13-10, 26-8, 18-14, 10-13) (13-10, 39-18, 57-32)
Akronos Moncalieri: Parlani A., De Chellis 2, Diotti, Conte 7, Verona 18, Parlani M., Berrad 9, Trucco 18, Katshitshi 9, Giangrasso 2, Posio, Giacomelli 2. Allenatori: Terzolo e Logallo
Cestistica Spezzina: Lucca, Gentle 4, Maiocchi n.e., Corradino 8, Mazza 6, Tosi 12, Bini, Innocenzi, Giuseppone 9, Venturini 2, Stoichkova 4. Allenatori: Corsolini, Basso e Gritti
Arbitri: Servillo e Doronin

Posted in Eventi, Giovanili | Contrassegnato da tag: , , , , , , | Leave a Comment »

C Silver – Terzo turno della seconda fase con sfide critiche per le qualificazioni

Posted by superbasketball su 15 marzo 2018

Chiuso il discorso retrocessione, in C Silver possiamo concentrarci sui “playoff”. I gironcini sono infatti al terzo turno, e le partite cominciano a diventare davvero pesanti per la definizione dei primi due posti degli stessi.

Nel girone A il CUS di Pansolin e Taverna gioca in anticipo venerdì sera a Pegli (per evitare un doppio impegno ravvicinato, il 16 a Varese per il torneo universitario ci saranno tanti giocatori già impegnati in C Silver): è il testa-coda, anzi, coda-testa del gironcino, con i pegliesi a quota 0 e i cussini a quota 14. Soprattutto, per i genovesi una vittoria metterebbe in sicurezza la qualificazione alle semifinali, perché qualunque siano i risultati delle partite successive sarà impossibile per Vado e Tigullio raggiungere entrambe quota 16. In campo pegliese ovviamente si pensa a fare una buona partita, non avendo velleità di classifica, e magari migliorare quantomeno il divario dal CUS, che nelle due gare della prima fase ha accumulato un +61 sui ragazzi di Piastra, Griffanti Bartoli e Pozzi.

Sabato invece scontro diretto tra Tigullio e Vado al palazzetto di Via Generale Liuzzi. I vadesi ci arrivano con 2 punti di vantaggio, e il 2-0 (e +25) della prima fase. Per Annigoni e Pieranti il primo obbiettivo è l’aggancio, che non può essere sorpasso perché in ogni caso saranno sotto 1-2, e in subordine la riduzione della differenza canestri, in modo poi da poter avere la chance, vincendo a Vado, di ribaltare il vantaggio, che potrebbe essere determinante. I ragazzi di Costa e dei Dagliano vengono da un’ottima gara a Genova, e se riuscissero invece nell’impresa di espugnare ancora Santa e di andare sul +4 e 3-0 sui sammargheritesi, metterebbero una serissima ipoteca sulla seconda piazza (la prima, col CUS sul 3-0, ormai è improbabilissima, servirebbe un girone di ritorno cussino disastroso). Si preannuncia una gara molto viva!

Nel girone B si gioca tutto sabato. La capolista Spezia torna sul luogo del delitto, solo che nei gialli è l’assassino che lo fa, qui è la vittima: a Chiavari qualche settimana fa infatti i bianconeri persero la gara e di fatto anche la chance di ottenere il primo posto nella prima fase. I ragazzi di Marenco sono ancora totalmente in lotta per la seconda posizione, appaiati all’Ospedaletti, e anche se sembra improbabile assistere a un’altra partita negativa degli spezzini al Palacarrino a distanza di poche giornate, proveranno a fare un risultato importante che aumenterebbe notevolmente le loro chances di arrivare in semifinale. Coach Padovan però non dovrebbe aver fatto fatica a stimolare i suoi ragazzi a far dimenticare quella serata, anche se la qualificazione alle semifinali già acquisita magari qualche effetto potrebbe averlo.

In via Isnart coach Lupi e i suoi ragazzi attendono la visita del Sarzana. Sono le due sconfitte del turno scorso, che però ormai hanno obbiettivi realisticamente diversi, dato che l’Ospedaletti può legittimamente sperare di sopravanzare l’Aurora al secondo posto, e anzi al momento è favorita avendo tra l’altro già giocato con Spezia, mentre Sarzana è ormai impossibilitata a raggiungerlo e verosimilmente dovrà accontentarsi di chiudere al meglio la sua stagione facendo buone prestazioni e prendendosi qualche scalpo. Vedremo se l’orgoglio dei biancoverdi renderà la partita equilibrata: in stagione gli orange vantano il 2-0 (+14), e i 2 punti casalinghi sono veramente importanti per, probabilmente, ritrovarsi secondi alla fine dell’andata.

Situazione e partite in programma:

C Silver Liguria 2017-2018 – 2a fase – Girone A – Giornata n. 3
17/03/2018 – 18:15 AS D.TIGULLIO SPORT TEAM-PALL. VADO AZIMUT CONSULENZA n.d.;
16/03/2018 – 21:15 AD BASKET PEGLI-CUS GENOVA ASD n.d.;

C Silver Liguria 2017-2018 – 2a fase – Girone B – Giornata n. 3
17/03/2018 – 18:00 B.C.OSPEDALETTI SASTRI SAM-SARZANA BK LUNA ABRAVISI SRL n.d.;
17/03/2018 – 21:00 AD AURORA BASKET CHIAVARI-SPEZIA BASKET CLUB AD n.d.;

.

Posted in C Silver, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

C/F – Cestistica Spezzina batte anche Audax, bene Amatori, Aurora e Marola. Sabato big match Cestistica-Amatori

Posted by superbasketball su 8 novembre 2017

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaIl mercoledì non è stato sufficiente alla FIP per far comparire tutti i risultati del campionato regionale di C femminile: ne mancano ben 3 su 5, diciamo 2 su 4 perché una delle partite è rinviata al 15/11, quella tra Auxilium e Blue Ponente. Una delle mancanti però si è disputata addirittura mercoledì 1/11, ovvero una settimana fa, quella tra Amatori e Cairo. Meno male che da qualche parte i risultati si trovano, ma certo se andate a informarvi sul server FIP ci trovate poco o nulla.

La partita clou ed effettivamente risultata più interessante era quella di Lerici tra l’Audax di coach Rossi (Canova 11, Bertella e Pescetto 7) e la Cestistica Spezzina di coach Corsolini (Mazza 14, Lucca e Maiocchi 8). La formazione Under 20 della Carispezia ha confermato la propria grande qualità vincendo la gara, ma le santerenzine hanno fatto una bella partita, che hanno tenuto aperta sino alla fine cedendo poi per 12 lunghezze. Audax raggiunta al secondo gradino: domenica a Diano per la trasferta contro Blue Ponente però c’è la possibilità di tornare a vedere rosa. Cestistica che invece resta davanti a tutte (ma come sapete gioca senza possibilità di proseguire poi nella seconda fase, che disputerà nel campionato Under 20) sabato riceverà la visita di un’altra squadra di buone prospettive, ovvero l’Amatori Savona, in quello che sarà il big match della quarta giornata.

Le ragazze di Dagliano e Faranna sono infatti attualmente al secondo posto, pur a pari merito con Aurora (le chiavaresi e le vadesi sono anche imbattute ancora come la capolista), Audax e Marola: la seconda vittoria stagionale è arrivata nell’anticipo di mercoledì scorso al Geodetico, una partita (che il server FIP appunto ancora ignora) senza storia in cui hanno disposto (Poggio 16, Raineri e Gatto 15) in lungo in largo delle 7 giocatrici di un Cairo (Irgher e Brusco 7) ai minimi termini pervenute a Vado. Le ragazze di coach Piccardo nulla hanno potuto e restano a quota 0; vedremo come se la caveranno nel posticipo casalingo di lunedì contro l’altro fanalino di coda Sidus. Le vadesi hanno il probantissimo test di Spezia contro le bianconere.

Terza piazza dell’avulsa che rimane dell’Aurora Chiavari (Grigoni 17, Comunello 16), che ha strappato i due punti domenica a Genova con la Sidus di coach Carraro (Zichinolfi 18, De Ferrari 7), anche se la FIP centrale “non lo sa”. Coach Straffi ha visto le sue ragazze imporsi con un po’ di fatica pur con un paio di assenze importanti, perché le genovesi nei primi minuti erano partite meglio, anche se già all’intervallo lungo le gialloblu erano poi passate a condurre. Con una prestazione più solida la Sidus può sperare di andare magari a fare risultato a Cairo; quanto alle chiavaresi, a loro tocca lo scontro diretto casalingo contro il Marola nel quale probabilmente dovranno alzare un po’ di più il tono generale.

A quota 4 è salito appunto anche il Marola di coach Martini (Morselli 18, Valle 17), che si è imposto abbastanza largamente sul Villaggio di coach Canepa (Vaccaro 10, Ostigoni 7). Le maroline scontano in classifica il fatto di aver già dovuto giocare con Cestistica Spezzina, ma nel turno prossimo con Aurora e ancor più poi nella sequenza Auxilium-Audax-Amatori che il calendario prevede potranno mostrare se possono ambire alle prime posizioni. Il Villaggio deve ospitare domenica un’Auxilium che un po’ scalpita perché a sua volta sinora ha giocato una sola gara (in questo turno come sapete la partita con Blue Ponente è stata rinviata causa derby calcistico) e anche lei con la Cestistica, e si ritrova ancora a quota 0.

Situazione:

.

Partite in programma:

C Femminile 2017-2018 – Giornata n. 4
12/11/2017 – 19:00 BLUE PONENTE BASKET-A.S. DIL. AUDAX SAN TERENZO n.d.; Punti: 0+4=4
12/11/2017 – 18:00 A.DIL. AURORA BASKET CHIAVARI-A. DIL. BASKET MAROLA n.d.; Punti: 4+4=8
11/11/2017 – 18:30 A.S.D. SOC CESTISTICA SPEZZINA-A.S.D. AMATORI PALL.SAVONA n.d.; Punti: 6+4=10
13/11/2017 – 20:30 A.S.DIL. BASKET CAIRO-SIDUS LIFE & BASKET GENOVA A.D n.d.; Punti: 0+0=0
12/11/2017 – 16:00 AS DIL. VILLAGGIO SPORT PALL.-A.S.DIL. PGS AUXILIUM n.d.; Punti: 2+0=2

Posted in C F, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: