SUPERBAsketball – Basket di Genova e Liguria

"la passione, solo la passione"

Posts Tagged ‘Giornata 4’

C Silver – Ultima di andata: chi sarà campione d’inverno?

Posted by superbasketball su 13 dicembre 2018

La C Silver nel weekend gioca l’ultima di andata e assegna il titolo d’inverno: ci sarà l’appendice del recupero Pegli-Recco di mercoledì però, prima di avere la classifica definitiva della prima parte di regular season.

Il primo posto se lo giocano le prime tre: Tigullio e Spezia si affrontano tra loro, mentre Sarzana riceve Ospedaletti. Il pronostico vede i biancoverdi e una delle altre due appaiate a quota 18: se sarà Spezia la squadra bianconera sarà anche prima (scontro diretto favorevole), se sarà il Tigullio sarà prima Sarzana (anche qui per lo scontro diretto). Se invece i biancoverdi perdessero, una chance l’avrebbe anche il Tigullio, perché la vincente della gara di Santa sarebbe prima, da sola, ma questo è un ramo che nell’albero delle probabilità è decisamente più esile.

Il big match è con tutta evidenza quello di sabato (18.15), in cui i biancorossi di coach Annigoni, appena resisi protagonisti del colpaccio in casa del CUS che li ha proiettati in vetta, proveranno a togliere anche l’imbattibilità in trasferta ai bianconeri di Padovan. Spezia sinora ha perso solo con il CUS nel weekend in cui non aveva Kibildis, e nel turno scorso si è abbastanza ritrovata anche se ha accusato qualche problema fisico specialmente in Visigalli; Tigullio ha definitivamente posto anche la propria candidatura, e in casa, davanti ai propri sostenitori, tenterà di regalarsi un Natale da capolista, magari appoggiandosi al capocannoniere Ouandie (21.2 punti a gara). Partita difficile da prevedere, e decisiva per l’assegnazione del titolo dell’andata.

Il sabato (18.30) vedrà scendere in campo anche Sarzana, sul campo di casa: come già detto l’avversaria del team di Ricci sarà l’Ospedaletti. Gara che a me ricorda un’annata in D in cui proprio i sarzanesi, appena autoretrocessi, dominavano la serie, e solo gli orange erano rimasti più o meno a contatto con loro: quell’anno questo sarebbe stato il big match di tutta la stagione. Situazione piuttosto diversa quest’anno, e simmetrica rispetto all’anno scorso, in cui i ragazzi di Lupi puntavano alle prime posizioni mentre Sarzana si ritrovava a lottare più indietro. Battendo Ospedaletti i padroni di casa chiuderebbero alla prima boa almeno secondi; gli ospiti, che nel turno scorso si sono rinfrancati battendo un’altra concorrente diretta, cercheranno di render loro la cosa almeno faticosa.

Il CUS, quarto in classifica, gioca invece domenica (ore 18) a Chiavari, contro l’Aurora. I genovesi non possono puntare al primato d’inverno, ma certamente Pansolin e Taverna vogliono vedere il team reagire al ko con Tigullio con una prestazione senza tentennamenti al PalaCarrino. I gialloblu di Marenco hanno a loro volta subito una sconfitta importante, a Ospedaletti, che li relega in terzultima posizione: nelle tabelle di marcia ipotetiche non credo prevedessero di fare punti con il CUS, ma è sempre necessario tentare e se riusciranno daranno del filo da torcere ai campioni in carica, per cercare nel caso di approfittare di eventuali sbandamenti.

Pallacanestro Vado riposa e tornerà in campo a gennaio, e allora dietro proverà a riavvicinarsi la Pallacanestro Sestri. I ragazzi di Mariotti sarebbero in trasferta, ma giocando contro Pegli di fatto si ritrovano al PalaFigoi: una buona occasione dunque di migliorare la propria “media inglese”. Coach Costa ha davanti a sé ancora due gare da preparare: dopo quella con i Seagulls, gli arancioblu dovranno anche recuperare mercoledì prossimo la gara con Pro Recco che non si disputò per la querelle sull’altezza dei ferri dell’impianto di Borzoli. Sabato alle 18 il derby deciderà, almeno per ora, quale delle due potrà ambire a guidare il “secondo troncone” della classifica.

In coda anche in questa giornata si gioca una sfida diretta di grande peso per la lotta per la salvezza: sabato alle 19.15 al PalaMajorana l’Ardita riceve la visita del Recco. I ragazzi di Chiesa non hanno ancora visto da vicino un foglio rosa in questa stagione, ma battendo quelli di Bertini potrebbero lasciare l’ultima posizione, almeno momentaneamente (Recco potrebbe poi espugnare Borzoli nel recupero e risorpassare). I recchelini viceversa con la seconda vittoria stagionale potrebbero (se Ospedaletti e Chiavari restassero al palo come i pronostici prevederebbero) salire all’ottavo posto, per poi eventualmente attaccare anche la posizione del Pegli nel recupero. Palla piuttosto pesante sul parquet di San Gottardo dunque!

Partite in programma:

C Silver Liguria 2018-2019 – Giornata n. 11

16/12/2018 – 18:00 A.DIL. AURORA BASKET CHIAVARI-CUS GENOVA A.S. DIL. n.d.; Punti: 4+14=18
15/12/2018 – 18:30 LUNA ABRASIVA SARZANA BK-A.S.D. BASKET C. OSPEDALETTI n.d.; Punti: 16+4=20
15/12/2018 – 18:00 A.DIL. BASKET PEGLI-A.S.D. PALLACANESTRO SESTRI n.d.; Punti: 6+8=14
15/12/2018 – 18:15 A.S. D.TIGULLIO SPORT TEAM-SPEZIA BASKET CLUB A.DIL. n.d.; Punti: 16+16=32
15/12/2018 – 19:15 ASD ARDITA JUVENTUS-PRO RECCO BASKET A.S.D. n.d.; Punti: 0+2=2

C Silver Liguria 2018-2019 – Giornata n. 4 (recupero)

19/12/2018 – 21:30 A.DIL. BASKET PEGLI-PRO RECCO BASKET A.S.D. n.d.; Punti: 6+2=8

Situazione:

.

Annunci

Posted in C Silver, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

C/F – Spezia passa anche a Chiavari, primi rosa per Audax e Sidus

Posted by superbasketball su 22 novembre 2018

La quarta giornata della C femminile ligure incredibilmente è stata disputata per intero, tre partite su tre! Scusate ma succede così di rado che ci sarebbe da stappare una bottiglia di quello buono! A parte quello, c’è da registrare il quarto successo della Cestistica Spezzina, battendo un’avversaria insidiosa come Chiavari, e la prima stagionale per l’Audax e la Sidus, che lasciano il Blue Ponente da solo a quota 0.

A Montepertico la Cestistica Spezzina (Maiocchi 17, Morselli 13) ha dovuto davvero sudarsi questo quarto referto rosa, perché le ragazze dell’Aurora di coach Straffi, trascinate da Copello (31) e Comunello (20), sono arrivate all’ultimo quarto sotto solo di 2 punti. Le ragazze di Barcellone hanno però messo la freccia nell’ultimo tempino, disinnescando possibili rischi, e restano da sole davanti con 4 punti di vantaggio sulle inseguitrici. Sabato in via Cagliari (ore 21) la capolista sfiderà l’Auxilium di coach Grandi, l’altra a quota 4, mentre per le aurorine domenica al Palacarrino (ore 17) c’è la visita della Sidus.

Si è tornati a giocare al PalaBiagini di Lerici, e le santerenzine di coach Rossi hanno finalmente potuto festeggiare una vittoria, imponendosi sull’Auxilium che arrivava a levante con un vantaggio di ben 4 punti in classifica e che invece ha dovuto interrompere la sua serie positiva. Le genovesi di Grandi avranno un ospite davvero indigesto nella quinta giornata, poiché arriva la capolista Spezia, mentre l’Audax spera di ripetersi a Diano contro il fanalino di coda Blue Ponente (domenica ore 19).

Proprio le ragazze di coach Colomba (Manzella 17, Cordero 5) sono state vittime, in casa propria, del primo successo stagionale delle ragazze della Sidus (Zichinolfi 14, Patrone 7). In una partita dal punteggio basso, le padrone di casa sono state rimontate dalle genovesi di coach Razzetti dopo essere state avanti anche di 11 punti, e restano a secco anche dopo questa occasione che era apparsa decisamente alla portata: dovranno riprovarci con l’Audax. Bene per la Sidus, che con questa nuova confidenza può andare a Chiavari per mostrare eventuali ulteriori progressi.

Risultati:

C Femminile 2018-2019 – Giornata n. 4

A.S.D. SOC CESTISTICA SPEZZINA-A.DIL. AURORA BASKET CHIAVARI 76 – 64
BLUE PONENTE BASKET-SIDUS LIFE & BASKET GENOVA A.D 32 – 35
A.S. DIL. AUDAX SAN TERENZO-A.S.DIL. PGS AUXILIUM 47 – 35

Situazione:

.

Partite in programma:

C Femminile 2018-2019 – Giornata n. 5

25/11/2018 – 19:00 BLUE PONENTE BASKET-A.S. DIL. AUDAX SAN TERENZO n.d.; Punti: 0+2=2
25/11/2018 – 17:00 A.DIL. AURORA BASKET CHIAVARI-SIDUS LIFE & BASKET GENOVA A.D n.d.; Punti: 4+2=6
24/11/2018 – 21:00 A.S.DIL. PGS AUXILIUM-A.S.D. SOC CESTISTICA SPEZZINA n.d.; Punti: 4+8=12

Posted in C F, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

B/F – Lavagna a Prato, Amatori in Valdarno

Posted by superbasketball su 15 novembre 2018

Nel campionato di B toscana le nostre due rappresentanti giocano nella quarta giornata entrambe in trasferta. Speriamo che questo non impedisca di muovere un po’ la classifica!

La Polysport Lavagna dopo la vittoria a Vado per qualche giorno è stata addirittura prima, poi avendo dovuto riposare nel turno scorso è stata ovviamente sorpassata (dal Palagiaccio Firenze, ma formalmente anche da altre squadre con le quali è alla pari a quota 4). Ora rientra in gioco con la trasferta di Prato: sabato alle 21.15 le lavagnesi giocheranno contro una squadra che si trova a quota 2, dopo di fatto aver battuto la sola Amatori due turni fa. Le pratesi, neopromosse dalla C femminile, hanno giocato ieri sera nel posticipo a Livorno, dove hanno perso piuttosto nettamente venendo travolte nella seconda metà di gara. Ho fatto qualche domanda a coach Daneri per capire come arrivano le biancoblu alla trasferta di Prato.

SBB: Ciao coach, come state, Bianchino in primis (se ricordate, Federica Bianchino è uscita per un infortunio al ginocchio nel finale del derby)?

Coach Nicola Daneri Polysport Lavagna)

ND: Per quanto riguarda Federica la sua situazione fisica non è chiarissima, stiamo aspettando la risonanza per avere qualche idea più chiara.

SBB: Cosa ti aspetti dalla partita di Prato?

ND: Mi aspetto una partita complicata, perché sono una squadra fisica e per nostre caratteristiche facciamo sempre fatica con questo tipo di squadre. Dovremo essere brave a pareggiare la differenza di fisicità e a mettere la partita sui nostri binari preferiti. 

SBB: Prato ha perso nettamente contro Jolly che vi ha sconfitte al Cotonificio, ma ha battuto Amatori con la quale avete fatto una gara punto a punto; campionato con gerarchie complicate secondo te?

ND: Come già detto, secondo me, a parte i primi due posti che vedo abbastanza assegnati, dietro sarà una gran bagarre. Questa idea è supportata dai risultati di questi primi turni, in cui ci sono state tante partite finite con minimi divari. Forse sarà proprio il bello di questo campionato, in cui le partite scontate saranno davvero poche.

Bene, speriamo allora che la Polysport metta a segno un bel colpo che potrebbe permetterle di affrontare la bagarre stando un po’ davanti, che è sempre meglio! Forza Poly!

L’Amatori Savona dopo il derby ha subito la seconda sconfitta casalinga con la Florence, ancora in volata come poche ore prima, un uno-due un po’ disarmante che, come dice coach Dagliano, qualcosa vuol probabilmente dire, ovvero che non c’è ancora la capacità (difficile da allenare se non durante l’evento stesso) di reagire con lucidità nei finali punto a punto. Ora le pappagalline, presumo sempre con le assenze di questi primi turni, tornano in trasferta, forse la più lunga del torneo, visto che devono andare a San Giovanni Valdarno ad affrontare la Named Number 8. Le valdarnesi hanno 4 punti, frutto della vittoria con il Costone Siena e di quella sul filo di lana nell’ultima giornata a Rifredi (Innocenti 21, Nannini 11). Non sarà facile perché nel primo turno anche la capolista Firenze ha rischiato di perdere sul campo delle aretine. Però bisogna provarci (domenica, ore 18)! Forza Amatori!

Partite in programma:

B Femminile Toscana 2018-2019 – Giornata n. 5 

17/11/2018 – 21:00 A.D.BASKET FEMMINILE PONTEDERA-AVVENIRE 2000 AUTOC. SESTESE R n.d.; Punti: 4+4=8
17/11/2018 – 21:00 IL PALAGIACCIO P. F. FIRENZE-IL DRAGO E LA FORNACE COSTONE n.d.; Punti: 6+2=8
17/11/2018 – 18:45 IL FOTOAMATORE FLORENCE BASKET-G.S. JOLLY ACLI BASKET A.S.D. n.d.; Punti: 2+4=6
17/11/2018 – 21:15 A.S.DIL. PALL. FEMM. PRATO-POLYSPORT BASKET LAVAGNA A.S.D n.d.; Punti: 2+4=6
18/11/2018 – 18:00 NAMED Number 8 San Giovanni Va-A.S.D. AMATORI PALL.SAVONA n.d.; Punti: 4+0=4

Situazione:

.

Posted in B F Tosc, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , , , , | Leave a Comment »

C/F – Auxilium e Aurora risalgono verso la capolista

Posted by superbasketball su 14 novembre 2018

La C femminile ligure con ancora un po’ di partite rimaste indietro, finalmente riempe la sua giornata del weekend (con l’aiuto di una gara che era stata già giocata) e ora la classifica vede 3 squadre a punteggio pieno, e 3 ancora a secco. Stranezze!

La Cestistica Spezzina resta capolista con 6 punti, ma dietro di lei sale l’Aurora Chiavari, che ha battuto al PalaCarrino l’Audax nel remake delle sfide durissime dell’anno scorso. Stavolta le ragazze di Straffi, partite molto meglio, sono arrivate sino al +20 già nella prima metà, per poi lasciare un po’ di iniziativa al team di Rossi, che ha dimezzato lo scarto, ma poi le padrone di casa hanno gestito il vantaggio e conquistato la seconda vittoria. Un buon viatico per la sfida al vertice di domenica alle 17.30, quando le chiavaresi andranno a Spezia a sfidare le ragazze di coach Barcellone. L’Audax resta un po’ inopinatamente a secco, e ospiterà sabato (ore 19) l’Auxilium.

Proprio il team di coach Grandi è l’altra a quota 4: le genovesi sino a sabato 10 non avevano ancora giocato, ma hanno iniziato battendo il Blue Ponente (Policastro 20, Varoli 12; Zagari 12, Lia 9). Le dianesi hanno dato del filo da torcere alle biancoblu, che hanno risolto la gara solo nel finale dopo che le ospiti erano rientrate sino al -2. Proprio stasera poi l’Auxilium ha bissato nel giro di pochi giorni andando ad espugnare il campo della Sidus nel recupero della prima giornata, con ampio margine, e ora può andare a sfidare un’Audax che deve ancora trovare il primo referto favorevole. Per la squadra di Colomba e Sasso, un altro dei team ancora a zero, c’è lo scontro diretto del PalaCanepa con la Sidus, domenica alle 15.

Risultati:

C Femminile 2018-2019 – Giornata n. 3

A.DIL. AURORA BASKET CHIAVARI-A.S. DIL. AUDAX SAN TERENZO 57 – 44
SIDUS LIFE & BASKET GENOVA A.D-A.S.D. SOC CESTISTICA SPEZZINA 30 – 52
A.S.DIL. PGS AUXILIUM-BLUE PONENTE BASKET 56 – 49

C Femminile 2018-2019 – Giornata n. 1 (recupero)

14/11/2018 – 21:00 SIDUS LIFE & BASKET GENOVA A.D-A.S.DIL. PGS AUXILIUM 22 – 44

Situazione:

.

Partite in programma:

C Femminile 2018-2019 – Giornata n. 4

18/11/2018 – 17:30 A.S.D. SOC CESTISTICA SPEZZINA-A.DIL. AURORA BASKET CHIAVARI n.d.; Punti: 6+4=10
18/11/2018 – 15:00 BLUE PONENTE BASKET-SIDUS LIFE & BASKET GENOVA A.D n.d.; Punti: 0+0=0
17/11/2018 – 19:00 A.S. DIL. AUDAX SAN TERENZO-A.S.DIL. PGS AUXILIUM n.d.; Punti: 0+4=4

Posted in C F, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , , , , | Leave a Comment »

B/F – Amatori ancora beffata in volata

Posted by superbasketball su 13 novembre 2018

Nella quarta giornata della B toscana, la Polysport Lavagna riposava (ricomincia sabato a Prato), e purtroppo l’Amatori Savona non è uscita dal suo personale tunnel, fatto di sconfitte con pochi punti di scarto e maturate sulla sirena: al Geodetico è passata anche la Florence e le biancorosse restano ancora a secco in classifica.

La squadra di coach Dagliano in 3 partite disputate ha una differenza canestri di -12: 5 subiti da Lavagna e 5 da Prato (in entrambi i casi essendo state davanti a pochissimo dalla fine) e 2 dal Fotoamatore, che domenica si è portato via il referto rosa dal pallone di Vado. La classifica sorride a squadre con differenze canestri peggiori: la Florence con -16 è proprio davanti alle vadesi, e addirittura Lucca con -16 in 4 gare si ritrova al momento terza (in una classifica però ovviamente cortissima). Stranezze che più avanti probabilmente si riassorbiranno. Le pappagalline (Lanari 21, Poggio 9), sempre con tante assenti, hanno fatto una partita sempre punto a punto con le fiorentine, come testimoniato dai parziali sempre praticamente con un possesso di differenza. Racconta coach Dagliano: “Una partita che è finita veramente sull’ultimo possesso, anche con un fallo su Poggio non fischiato. Durante tutta la gara gli scarti per noi e per loro non sono stati più di 4 punti. Paghiamo una per ora cronica incapacità di vincere le partite punto a punto. Bisogna aver pazienza, tenere duro e non mollare anche se dovessimo perderne altre, perché può succedere. Dobbiamo stare tranquilli, è un campionato in cui sapevamo che avremmo fatto fatica, di fatto asservito all’Under 18; il fatto che ci manchino Alice e Francesca (Dagliano e De Mattei, per un problema di tesseramento dovuto all’attività come allenatrici, N.d.SBB) ci ha dato l’opportunità di far giocare molto di più le giovani, cosa che ci serve perché fanno esperienza più velocemente. E’ il campionato giusto come livello, per ora perdiamo, ma se miglioriamo, non facile ma si può, potremmo anche fare un bel girone di ritorno. Il campionato consente recuperi, al momento non c’è da preoccuparsi“. Purtroppo quindi nell’ultimo quarto le ospiti hanno conquistato il loro primo successo stagionale, successo che ancora manca nella tabellina delle liguri, ma che speriamo davvero col passare delle settimane non tardi più di tanto. Purtroppo l’occasione di domenica scorsa era buona ma è sfuggita: la prossima domenica c’è la trasferta non proprio semplice in Valdarno per riprovarci.

La sfida di vertice tra Lucca e Firenze è stata vinta dal Palagiaccio, che ora è prima a punteggio pieno. Imbattuta è anche Livorno, che domani recupera la gara con Prato ed è indietro perché sinora ne ha giocate solo 2. Lavagna è nel gruppone con 2 vittorie, quarta.

Risultati:

B Femminile Toscana 2018-2019 – Giornata n. 4 

11/11/2018 – 20:30 LE MURA SPRING BASKETBALL-IL PALAGIACCIO P. F. FIRENZE 47 – 55;
10/11/2018 – 20:30 AVVENIRE 2000 AUTOC. SESTESE R-NAMED Number 8 San Giovanni Va 45 – 47;
10/11/2018 – 21:00 IL DRAGO E LA FORNACE COSTONE-A.D.BASKET FEMMINILE PONTEDERA 41 – 44;
11/11/2018 – 18:00 A.S.D. AMATORI PALL.SAVONA-IL FOTOAMATORE FLORENCE BASKET 55 – 57;

Situazione:

.

Partite in programma:

B Femminile Toscana 2018-2019 – Giornata n. 4 

14/11/2018 – 20:45 G.S. JOLLY ACLI BASKET A.S.D.-A.S.DIL. PALL. FEMM. PRATO n.d.; Punti: 2+2=4

B Femminile Toscana 2018-2019 – Giornata n. 5 

17/11/2018 – 21:00 A.D.BASKET FEMMINILE PONTEDERA-AVVENIRE 2000 AUTOC. SESTESE R n.d.; Punti: 4+4=8
17/11/2018 – 21:00 IL PALAGIACCIO P. F. FIRENZE-IL DRAGO E LA FORNACE COSTONE n.d.; Punti: 6+2=8
17/11/2018 – 18:45 IL FOTOAMATORE FLORENCE BASKET-G.S. JOLLY ACLI BASKET A.S.D. n.d.; Punti: 2+2=4
17/11/2018 – 21:15 A.S.DIL. PALL. FEMM. PRATO-POLYSPORT BASKET LAVAGNA A.S.D n.d.; Punti: 2+4=6
18/11/2018 – 18:00 NAMED Number 8 San Giovanni Va-A.S.D. AMATORI PALL.SAVONA n.d.; Punti: 4+0=4

 

Posted in B F Tosc, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

B/F – Lavagna corsara in un derby avvincente! Amatori domenica ospita Florence

Posted by superbasketball su 10 novembre 2018

Nel recupero del campionato di B toscana, primo derby ligure, la Polysport Lavagna ha battuto l’Amatori Savona dopo una partita tirata e decisa negli ultimi 25″. Dato che ero là e ve l’ho raccontato in diretta, spero che lo abbiate seguito su Facebook perché è stata una gara divertente, un bello spot per la pallacanestro femminile ligure! E la vittoria biancoblu pone le lavagnesi addirittura in testa alla classifica provvisorissima (ci sono altre gare da recuperare).

La Polysport Lavagna si issa dunque in vetta alla B femminile toscana portandosi a casa i 2 punti dalla trasferta di Vado Ligure. E’ stata una partita giocata in gran parte con distacchi minimi, in cui l’APS di coach Dagliano (Lanari 16, Poggio 14) ha sopperito alle tante ragazze assenti trovando punti pesanti da Lanari (ottimo il suo inizio di gara da oltre l’arco) e da Poggio, mentre da parte Polysport (Principi 14, Bianchino e Donati 11) Chiara Principi ha segnato con continuità, ma credo che vadano ricordati i 9 punti con cui Fortunato è rientrata a giocare dopo il lungo infortunio patito l’anno scorso, e gli 11 di Donati e di Bianchino, che invece è stata protagonista in negativo (per lei, s’intende) perché nell’ultimo quarto ha subito a sua volta un infortunio che speriamo non risulti pesante, in bocca al lupo a Federica. Le padrone di casa hanno iniziato meglio, andando via nel primo quarto chiuso anche sul +7, ma il team di Daneri ha reagito nella seconda e terza frazione ribaltando il punteggio, e iniziando l’ultimo tempino sul +6. Bene però ancora le biancorosse, che hanno ricucito e sono arrivate a giocare il finale punto a punto. Concitate le ultime azioni: Amatori riesce a portarsi avanti di 1 a 25″ dal termine, io da “tonno” calcolo un’azione biancoblu praticamente sino alla sirena per impedire di ridare la palla alle vadesi per un eventuale ulteriore risorpasso, e invece mi stupiscono, perché la nuova regola dopo il timeout concede alle lavagnesi la rimessa in attacco ma solo 14″ per l’azione: rebus risolto benissimo con palla sotto per Principi che firma il 59-60 consumando solo 3″. Purtroppo non va altrettanto bene per l’Amatori, che non segna, commette infrazione di 14″ e nell’azione successiva manda in lunetta Aldrighetti che freddamente segna il +3 (59-62). C’è ancora tempo per un’ultima azione delle ragazze di casa, ma la tripla frettolosa esce e negli ultimi 3″ da rimessa ancora Principi va ad appoggiare il +5 finale. Conclusione degna della bella serata, chiaramente non tanto per Lanari & C che restano a quota zero, ma lo spettacolo è stato bello.

Qui qualche foto ma soprattutto la telecronaca integrale, ringraziando ancora coach Franceri che ho intercettato in tribuna e che mi ha regalato l’intervista di fine gara!

2018-2019 B F Toscana Amatori-Polysport.

Per Lavagna ora c’è il turno di riposo: le ragazze di Daneri non possono difendere il primato quindi. Torneranno in campo a Prato sabato 17.

L’Amatori Savona ha subito la chance di riprovarci, ancora in casa, domenica alle 18 quando sul parquet vadese si alzerà la palla a due della sfida con l’altra squadra a quota 0, la Florence. Il Fotoamatore ha sinora perso sempre ma sempre con pochi punti di scarto, 1 in casa con Lucca, 12 a Siena, e solo 5 ancora in casa con Rifredi nel turno scorso (Masi 12, Stefanini 10). Quindi malgrado la classifica deficitaria è un’avversaria non proprio da sottovalutare, ma viste le prestazioni all’altezza sinora date dalle vadesi, e specialmente se magari coach Dagliano riuscisse a mettere in campo qualcuna delle assenti di questi primi turno, l’Amatori partirebbe con concrete possibilità di fare il risultato. Fin qui è stata punita dai finali, in cui probabilmente anche l’età media ha avuto il suo effetto. Forza Amatori!

Risultati:

B Femminile Toscana 2018-2019 – Giornata n. 2 (recupero)

08/11/2018 – 21:00 A.S.D. AMATORI PALL.SAVONA-POLYSPORT BASKET LAVAGNA A.S.D 59 – 64

Situazione:

.

Partite in programma:

B Femminile Toscana 2018-2019 – Giornata n. 4 

11/11/2018 – 20:30 LE MURA SPRING BASKETBALL-IL PALAGIACCIO P. F. FIRENZE n.d.; Punti: 4+4=8
10/11/2018 – 20:30 AVVENIRE 2000 AUTOC. SESTESE R-NAMED Number 8 San Giovanni Va n.d.; Punti: 4+2=6
10/11/2018 – 21:00 IL DRAGO E LA FORNACE COSTONE-A.D.BASKET FEMMINILE PONTEDERA n.d.; Punti: 2+2=4
14/11/2018 – 20:45 G.S. JOLLY ACLI BASKET A.S.D.-A.S.DIL. PALL. FEMM. PRATO n.d.; Punti: 2+2=4
11/11/2018 – 18:00 A.S.D. AMATORI PALL.SAVONA-IL FOTOAMATORE FLORENCE BASKET n.d.; Punti: 0+0=0

 

Posted in B F Tosc, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , , , , | Leave a Comment »

D Reg/M – Loano sempre avanti, dietro My Basket e Cogoleto

Posted by superbasketball su 31 ottobre 2018

La D regionale resta ancora guidata da una sola squadra, il Loano, seguita dal My Basket ancora imbattuto e dal Cogoleto.

I loanesi avevano un turno sulla carta abbordabile, in casa con il BVC Sanremo, e hanno in effetti rispettato il pronostico imponendosi sui matuziani; ma l’andamento della gara ha visto gli ospiti (Tacconi Dav. 17, Cerutti 12) iniziare meglio, e addirittura portare negli spogliatoi all’intervallo lungo un +5. Solo una ripresa più concentrata e determinata dei ragazzi di Ciccione (Giulini 21, Borgna 11) ha rimesso la gara sui binari preventivabili e permesso ai biancorossi di conseguire la quarta vittoria stagionale su quattro, mantenere l’imbattibilità e la vetta della graduatoria. E sabato alle 21 per i loanesi c’è una trasferta a Casarza contro una Valpetronio ancora a 0 punti. In rialzo le azioni del gruppo di coach Deda: una vittoria a Loano sarebbe stata insperata, progressi se ne sono visti e c’è speranza per la prossima gara casalinga con lo Scat di sabato sera (h. 21).

Si è scremato in vece il gruppone che si era formato dietro alla capolista. Al secondo posto c’è ora il My Basket, che ha vinto lo scontro diretto con la Scuola Basket Diego Bologna ed è rimasto a sua volta a punteggio pieno, ma 2 punti dietro al Loano avendo disputato un turno in meno che recupererà peraltro il 7 novembre (al PalaCUS con Scat). Il team di Brovia (D’Acunto 21, Calabrese 17) ha affrontato con ottimo approccio la gara con gli spezzini di De Santis (Lauriola 17, Tringale, Pipolo e Fincato 8), che alla Crocera arrivavano con qualche assenza importante e hanno anche perso Madiotto per un infortunio di gioco: per i genovesi il vantaggio è stato abbastanza presto consistente, e solo nella seconda metà di gara gli ospiti hanno limato qualcosa. Per il My domenica c’è il derby di via Cagliari con l’Auxilium (h. 18.30), mentre la Diego Bologna ospiterà al PalaPapini sabato alle 19 la terza forza provvisoria del girone, ovvero il Cogoleto.

Proprio il gruppo di coach Dellarovere (Boschetti 15, Pelegi Scalfi 13) è infatti rimasto agganciato alle due imbattute superando al PalaDamonte la Valpetronio (Callea 14, Calzolari 10). Non è bastato al team di coach Vaccaro una seconda parte di gara in recupero per ricucire il vantaggio che i padroni di casa avevano messo insieme nella prima parte, e così mentre i valligiani restano a quota 0 e dovranno oltretutto ospitare l’imbattuta Loano nel prossimo turno (ma a volte lo stimolo della capolista può anche far fare più del previsto), Cogoleto pian piano si ritrova a un passo dalla vetta: e sinora ha perso solo a Loano. La trasferta di Spezia con la Diego Bologna sarà però molto insidiosa.

Rinviata per l’allerta meteo della sfida tra Villaggio e Auxilium, da recuperare in data da destinarsi, per i biancorossi cogornesi di Pieranti c’è la trasferta di domenica alle 18 alla Crocera di Genova contro l’Athletic che in questo turno riposava e ha gli stessi punti dei villaggini, mentre l’Auxilium come già raccontato ospiterà il My Basket.

Resta da raccontare della sfida tra squadre ancora a zero, che si è disputata per l’occasione al Centro Acquarone di Chiavari. Tra Blue Sea Lavagna (Borselli 22, Doccini 11) e Scat (Pampuro 22, Ferraro 15), due squadre di giovanissimi, è uscito il 2 in schedina, con i genovesi capaci di emergere nel finale e ottenere il primo referto rosa della stagione, alla fine anche con uno scarto rilevante. Coach Toselli proverà ad ottenere il bis in quel di Sanremo sabato sera alle 21, poi dovrà preparare il ben più impervio recupero infrasettimanale in casa con il My, mentre il team di coach Carbonell ha il turno di riposo e rientrerà in lizza domenica 11 in casa con Sanremo.

Risultati:

D Reg/M Liguria 2018-2019 – Giornata n. 4

27/10/2018 – 20:30 BLU SEA BASKET-A.S.D. POL. SANTA CATERINA 62 – 80;
28/10/2018 – 19:00 A.S.D. CFFS COGOLETO BASKET-PIZZERIA I DUE GABBIANI VALPE 63 – 53;
28/10/2018 – 18:30 PASTA FRESCA BUSSONE BK LOANO-P.ESSENZE BVC SANREMO 61 – 47;
27/10/2018 – 21:00 AS DIL. VILLAGGIO SPORT PALL.-A.S.DIL. PGS AUXILIUM n.d.; Rinviata per allerta meteo
27/10/2018 – 19:00 INTERGLOBO MY BASKET GENOVA-ASD SCUOLA BK DIEGO BOLOGNA LA 92 – 71;

Situazione:

.

Partite in programma:

D Reg/M Liguria 2018-2019 – Giornata n. 5

03/11/2018 – 21:00 PIZZERIA I DUE GABBIANI VALPE-PASTA FRESCA BUSSONE BK LOANO n.d.; Punti: 0+8=8
04/11/2018 – 18:00 ASD PALLACANESTRO ATHLETIC GEN-AS DIL. VILLAGGIO SPORT PALL. n.d.; Punti: 4+4=8
03/11/2018 – 21:00 P.ESSENZE BVC SANREMO-A.S.D. POL. SANTA CATERINA n.d.; Punti: 0+2=2
04/11/2018 – 18:30 A.S.DIL. PGS AUXILIUM-INTERGLOBO MY BASKET GENOVA n.d.; Punti: 2+6=8
03/11/2018 – 19:00 ASD SCUOLA BK DIEGO BOLOGNA LA-A.S.D. CFFS COGOLETO BASKET n.d.; Punti: 4+6=10

Posted in Campionati, D Reg M | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

C Silver – Spezia si riprende l’inerzia vincendo il derby a Sarzana, pasticcio al PalaFigoi. CUS riparte, bene Vado e Tigullio

Posted by superbasketball su 30 ottobre 2018

Se dalla giornata precedente era emersa come protagonista Sarzana, credo che dopo questa non si possa che riconoscere come Spezia si sia ripresa la scena, sia per essere salita in testa sia per aver stoppato i biancoverdi nella loro inerzia, in trasferta e con margine netto.  Dietro continuano Vado e Tigullio, e torna al rosa anche il CUS nel derby a Sestri, una partita disputata su un campo che il giorno prima ha dato luogo a un no game, che sfocerà probabilmente nello 0-20 a favore di Recco su Pegli. Ma andiamo con ordine.

In una tensostruttura Diego Bologna calda e piena di appassionati, e con la telecronaca Facebook di Liguria a Spicchi (primo temposecondo tempo), il derby spezzino è stato condotto sempre dagli ospiti (Kibildis 16, Visigalli 13), che già nella prima frazione riuscivano a staccare i biancoverdi di coach Ricci (Palac 16, Dell’Innocenti 11). Da lì in poi il punteggio non evolveva granché, con i bianconeri del presidente Caluri in controllo e capaci anche di allungare un po’ man mano nella seconda parte. Alla fine il tabellone segnava un +16 che se da un lato significa che il team di Padovan è davvero se non la favorita una delle favorite di questa stagione, dall’altro interrompe l’onda sarzanese che arrivava dal PalaCUS. Onda che comunque credo sia lunga e che porterà in ogni caso Bencaster e C. a restare in lizza per l’obiettivo finale, anche perché Sarzana ha potuto rimettere in campo anche Dell’innocenti: certo nella prossima uscita a Santa Margherita, nel big match del turno, servirà ritrovare il referto rosa per cercare di mantenere l’attuale secondo posto. Quanto alla Tarros, ancora immacolata nella colonna sconfitte sinora, riceverà nel prossimo turno al Palasprint una Sestri che dopo un inizio super ha ora messo in fila due partite perse.

Nel gruppo a quota 6 la terza piazza è appannaggio di Pallacanestro Vado, che è tornata da Ospedaletti con 2 importanti punti. Gli orange di coach Lupi (Revetria 17, Colombo 14) hanno mostrato un buon progresso rispetto alle uscite precedenti, e dopo aver concesso una partenza migliore ai ragazzi di Imarisio (Anaekwe 16, Tsetserukou 15) sono riusciti anche a tornare davanti, per poi lasciare nuovamente la conduzione ai biancorossi, Nella seconda metà di gara malgrado qualche amnesia difensiva i vadesi sono riusciti a controllare il punteggio, pur dovendo resistere ai tentativi di tornare sotto dei padroni di casa. Alla fine lo scarto è stato di 11 punti, ma con progressi per gli ospedalettesi, che ora sono chiamati alla trasferta di Genova al PalaCUS. Vado invece torna sul parquet di casa per ospitare al Pallone la Pro Recco.

Gli altri biancorossi del Tigullio hanno parimenti sfruttato in modo pieno la trasferta di Genova in casa dell’Ardita (Ferrari 17, Visca e Pietronave 14) per piazzare un altra vittoria che li mantiene formalmente al quarto posto, ma soprattutto imbattuti, come la sola Spezia. Al PalAllende i ragazzi di Chiesa dopo un primo quarto abbastanza a contatto con gli ospiti hanno subito un pesante passivo nei tempini centrali, in cui il team di Annigoni (Ouandie 17, Vexina A. 13) ha allargato il gap dal +8 dei primi 10′ sino anche al +23 dopo l’intervallo lungo, con cui si è entrati nell’ultima frazione. Qui i sammargheritesi hanno a loro volta concesso un parziale pesante, con i nerviesi che a momenti riuscivano nell’impresa di riemergere dal freezer e arrivavano sino al -4, ma i biancorossi la portavano comunque a casa anche se con uno scarto di soli 6 punti. Anche in classifica i punti del Tigullio sono 6, ma non sarà una passeggiata mantenere l’imbattibilità ospitando una Sarzana in cerca di riscatto. Per l’Ardita domenica trasferta sul campo di Chiavari, dove con l’Aurora si contenderà i primi 2 punti stagionali per una delle due.

Per parlare delle partite del Figoi bisogna iniziare da quella non disputata, quella tra Pegli e Recco di sabato. Perché io mi sarei aspettato una problematica magari metereologica in questo passato weekend, e invece ci ritroviamo con una gara non disputata per una questione di altezza dei canestri. Un pasticcio dal quale non usciamo (globalmente) benissimo, tra misure apparentemente fuori sagoma (il regolamento permette una tolleranza di più o meno 6 cm), in un impianto in cui in quelle condizioni sono state giocate innumerevoli partite anche senior (basti pensare alla Supercoppa), misure fatte con bastoni, ricorsi e soprattutto la non disputa della gara con rinvio del tutto al giudice sportivo. Poiché non c’ero (e c’è discrepanza tra le varie versioni), mi limito a riportarvi l’unica fonte pubblicata, quella di coach Bertini, che si lamenta anche della reazione negativa dell’ambiente da lui colta; è evidente che da lato Pegli c’è stata soprattutto delusione perché la società arancioblu non gestisce l’impianto e pertanto si ritroverebbe, in caso di partita persa, ad essere punita per mancanze altrui. Vedremo quale sarà la decisione del giudice: aggiungo solo che avrei preferito vedere la partita disputata, magari “sub judice“, probabilmente la procedura non lo consentiva essendoci un reclamo scritto.

Il giorno successivo mi si riferisce che i canestri sono stati rimisurati in tolleranza (più alti ma all’interno della fascia ammessa), e poi comunque ricalibrati, nessuno ha posto questioni e la gara della domenica tra Sestri e CUS Genova si è regolarmente disputata. E quindi torniamo a parlare di basket giocato: le due squadre venivano da sconfitte e cercavano di ritrovare fiducia. Ne è uscita meglio la squadra di Pansolin e Taverna (Dufour 17, Bedini 16), che è riuscita a condurre le danze, tenendo dietro i ragazzi di Mariotti (Garaventa N. 11, Poltroneri 10, si noti che la gara ha visto l’esordio dell’ex Aurora, Sestri Levante e, anni addietro, Tigullio tra i Seagulls, aggiunta di spessore) sostanzialmente per tutta la partita, potendo anche gestire il punteggio nell’ultima frazione. Importante successo per i cussini dopo il ko casalingo pesante con Sarzana, che permette di mantenersi a tiro delle prime e di ripresentarsi al PalaCUS sabato per la sfida con Ospedaletti con il morale rinfrancato. Sestri esce un po’ ridimensionata da questa doppia sconfitta con Vado e CUS, ma la sequenza non è finita perché i biancazzurri devono ora andare a Spezia per una “mission impossible” (ma “impossible is nothing” 😉 ).

Risultati:

C Silver Liguria 2018-2019 – Giornata n. 4

A.S.D. PALLACANESTRO SESTRI-CUS GENOVA A.S. DIL. 65 – 78
A.S.D. BASKET C. OSPEDALETTI-AZIMUT WEALTH MANAGEMENT PALL 76 – 87
A.DIL. BASKET PEGLI-PRO RECCO BASKET A.S.D. n.d.
LUNA ABRASIVA SARZANA BK-SPEZIA BASKET CLUB A.DIL. 59 – 75
ASD ARDITA JUVENTUS-A.S. D.TIGULLIO SPORT TEAM 62 – 68

Situazione:

.

Partite in programma:

C Silver Liguria 2018-2019 – Giornata n. 5
03/11/2018 – 18:15 AZIMUT WEALTH MANAGEMENT PALL-PRO RECCO BASKET A.S.D. n.d.; Punti: 6+2=8
03/11/2018 – 18:15 A.S. D.TIGULLIO SPORT TEAM-LUNA ABRASIVA SARZANA BK n.d.; Punti: 6+6=12
03/11/2018 – 20:45 CUS GENOVA A.S. DIL.-A.S.D. BASKET C. OSPEDALETTI n.d.; Punti: 4+0=4
04/11/2018 – 18:00 SPEZIA BASKET CLUB A.DIL.-A.S.D. PALLACANESTRO SESTRI n.d.; Punti: 6+4=10
04/11/2018 – 18:00 A.DIL. AURORA BASKET CHIAVARI-ASD ARDITA JUVENTUS n.d.; Punti: 0+0=0

Posted in C Silver, Campionati | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

C Silver – La giornata dei derby!

Posted by superbasketball su 25 ottobre 2018

Che giornata strana dal punto di vista del calendario in C Silver!

Con l’Aurora a riposare (e quindi certa di restare a 0 punti) tutte le partite si giocano tra squadre della stessa area geografica, tanto che c’è il derby di Spezia (con Sarzana, vabbé, così si sono sempre definiti), uno di Genova città, due tra squadre comunque della provincia genovese, e uno che potremmo definire “del Ponente” tra le due società più a ovest del girone.

Il clou sarà a questo punto proprio il derby spezzino del “PalaBologna”: questo dice la somma dei punti delle squadre, ma lo dice anche il termometro del campionato, perché Sarzana è certamente la squadra più hot del momento, arrivando dall’aver espugnato il campo del CUS, e ospita sul proprio campo la finalista dell’anno scorso, trionfatrice della Supercoppa settembrina, ancora a punteggio pieno, e detentrice del miglior quoziente canestri sinora (2 punti segnati per ogni punto subito!), ovvero lo Spezia Basket Club. Interessante mettere anche per la prima volta a confronto, tra gli altri, le due coppie dell’Est delle due squadre, credo. Tra i team di Ricci e Padovan in palio, oltre al prestigio per la (momentanea) supremazia provinciale, punti pesantissimi presumibilmente per dirimere le posizioni di vetta. E anche tante delle convinzioni che potranno consolidarsi in chi si porterà a casa il referto rosa. Palla a due sabato pomeriggio alle 18.30.

Dato che una di loro non farà punti, quelle dietro proveranno ad approfittarne. Parliamo del Tigullio di Annigoni, che nel turno scorso ha riposato ma che riparte con la trasferta di Genova (sabato alle 19.15), in cui affronterà in via Allende l’Ardita. I ragazzi di Chiesa sono a secco  e proveranno certamente a sorprendere i biancorossi, che sono l’altra squadra imbattuta del torneo. Non facile per i nerviesi, pronostico tendente al 2 per quanto visto sinora. L’altra squadra che potrebbe avvantaggiarsi è Pallacanestro Vado, che viaggia verso ovest per affrontare l’Ospedaletti in via Isnart (sabato alle 18): specialmente se il team di Lupi avrà le stesse assenze degli ultimi turni, per i ragazzi di Imarisio la trasferta potrebbe risultare meno difficile di quanto preventivabile. Tuttavia gli orange sono sicuramente alla ricerca di riscatto e davanti al proprio pubblico potrebbero anche finalmente sbloccare il loro campionato.

E veniamo al derby di Genova che si disputa domenica al PalaFigoi: è il secondo della stagione, e vedrà una sfida interessante tra due squadre uscite sconfitte, e in modo pesante, dal turno precedente. La Pallacanestro Sestri di coach Mariotti ha subito una battuta d’arresto magari salutare in quel di Vado, e ha interrotto la serie positiva che da neopromossa l’aveva portata in testa; come ricorderete, il CUS di Pansolin e Taverna ha addirittura perso l’imbattibilità casalinga con Sarzana dopo 3 anni, 6 mesi e credo 4 giorni. Entrambe cercano un referto rosa che sarebbe importantissimo. La palla a due delle 18.30 metterà per la prima volta Bigoni contro i suoi ex compagni, tra gli altri motivi d’interesse (e se parliamo di ex c’è anche l’under Millio Spinetti).

Infine, ma con la stessa somma dei punti del derby di cui sopra, c’è la gara di sabato al PalaFigoi alle 19 tra gli Sharkers e la Pro Recco. I ragazzi di Costa con la vittoria nell’anticipo di una settimana fa a Chiavari erano addirittura balzati in testa, obiettivo che credo sia ben oltre le aspettative della società arancioblu, ma l’appetito vien mangiando e quindi attendono il team di Bertini con la speranza di allungare la serie rosa. I recchelini però vengono da una vittoria larga con Ospedaletti che certamente ha aggiunto entusiasmo, trattandosi del primo successo in C Silver: potrebbe uscirne una gara interessante, dal pronostico incerto.

Partite in programma:

C Silver Liguria 2018-2019 – Giornata n. 4
28/10/2018 – 18:30 A.S.D. PALLACANESTRO SESTRI-CUS GENOVA A.S. DIL. n.d.; Punti: 4+2=6
27/10/2018 – 18:00 A.S.D. BASKET C. OSPEDALETTI-AZIMUT WEALTH MANAGEMENT PALL n.d.; Punti: 0+4=4
27/10/2018 – 19:00 A.DIL. BASKET PEGLI-PRO RECCO BASKET A.S.D. n.d.; Punti: 4+2=6
27/10/2018 – 18:30 LUNA ABRASIVA SARZANA BK-SPEZIA BASKET CLUB A.DIL. n.d.; Punti: 6+4=10
27/10/2018 – 19:15 ASD ARDITA JUVENTUS-A.S. D.TIGULLIO SPORT TEAM n.d.; Punti: 0+4=4

Situazione:

.

Posted in C Silver, Campionati | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

D Reg/M – Loano davanti a tutte

Posted by superbasketball su 24 ottobre 2018

La vetta della D regionale si è assottigliata, perché la sola Loano è rimasta imbattuta e guarda tutti dall’alto.

Per i ragazzi di Ciccione infatti la trasferta genovese al PalaCUS si è dimostrata alla fine una partita agevole, dominata su uno Scat (Camperi 11, Ferraro 9) non abbastanza reattivo per potersi opporre alla finalista dell’anno scorso. Avanti di 14 dopo la prima frazione, i loanesi (Bussone 25, Cacace 17) hanno spinto per tutta la gara, e hanno così ottenuto un bottino tondo tondo di 100 punti. Da registrare l’esordio di Giacomo Cacace, già in doppia cifra abbondante, che aggiunge talento al team loanese: e dovendo i biancorossi ospitare il Sanremo domenica, si presume che questo team resterà saldamente in vetta anche dopo il quarto turno. Quanto ai ragazzi di coach Toselli, dovranno provare a riscattare questa prova negativa contro un gruppo altrettanto giovane, il Blue Sea Lavagna, sabato a Sestri Levante, partita che assegnerà i primi punti a una delle due formazioni.

Persiste un gruppone di inseguitrici, questa settimana a quota 4, tra le quali la classifica è dominata dal quoziente canestri complessivo e pertanto le graduatoria vale il giusto. In ogni caso resta la meglio piazzata la Diego Bologna (Tringale 16, Madiotto 12): in questo caso peraltro direi che la seconda piazza è nobilitata dal fatto di aver imposto lo stop al PalaPapini al Villaggio, che in questo inizio era imbattuto. La gara è stata equilibratissima, la partenza migliore degli spezzini è stata compensata dalla reazione dei ragazzi di Pieranti (Toschi 17, Magagnotti 11), che sono andati al riposo avanti di 1. Vantaggio minimo però ribaltato in egual misura nella terza frazione, e graduale prevalenza dei rossoblu nel tempino finale. Per il team di De Santis gli esami continuano, perché sabato la trasferta alla Crocera contro il My Basket, l’altra squadra ancora imbattuta, incalza; i villaggini tornano invece in casa e tenteranno di riprendere il cammino iniziato affrontando l’Auxilium.

Il My Basket è in effetti la terza forza del girone al momento, e ha conquistato il suo secondo referto rosa a Casarza contro la Valpetronio. La squadra di coach Brovia ha fatto il match, prendendo già un buon vantaggio nel primo quarto e allargando il buco nel secondo, fino ad andare all’intervallo lungo con un ventello scarso rispetto ai ragazzi di Vaccaro. Valpetronio però non si è arresa, e tra la terza e la quarta frazione è tornata a tre possessi dai genovesi; non abbastanza però per rimettere del tutto in discussione il risultato, perché il My ha poi chiuso sul +10. Come detto sabato alla Crocera arriva un’insidiosissima Diego Bologna, e solo una resterà imbattuta; la “Valle” invece andrà a Cogoleto, campo difficile per ottenere un primo acuto stagionale.

L’altra neopromossa Athletic Genova (Grazzi Al. 17, Bellotti e Panzalis 9) si è infilata a sua volta nel gruppo a quota 4, battendo alla Crocera il Blue Sea Basket Lavagna (Borselli e Doccini 15). La vincitrice della Promozione ha preso il secondo referto rosa stagionale sfruttando ancora il proprio campo, allargando la forbice sul team di coach Carbonell nella seconda parte di gara e controllando in modo abbastanza agevole nelle battute finali. Per coach Bosio e i suoi la quarta giornata sarà però quella di riposo, da usare per preparare la successiva giornata in cui in via Eridania arriverà il Villaggio. I lavagnesi restano ancora al palo, ma nella sfida con Scat potranno giocarsi le proprie carte per cercare di ottenere la prima vittoria e lasciare il fondo classifica.

Torna con i due punti da Sanremo il Cogoleto (Pelegi 26, Gorini e Ciarlo 10), che sfrutta un terzo quarto favorevole per sbancare Villa Citera, salire a 4 in classifica, e lasciare il BVC (Fiore 23, Tacconi Dav. 13) ancora a 0 dopo la terza giornata. I matuziani stavolta hanno giocato a lungo alla pari con i più quotati ospiti, ma si sono comunque dovuti rassegnare al terzo referto giallo: dover andare a Loano sul campo della capolista non fa pensare ad un pronto riscatto del team di coach Deda, sarebbe una sorpresa notevole. Quanto ai ragazzi di Dellarovere, il ritorno al Paladamonte con Valpetronio nasconde comunque delle insidie, perché gli avversari sono alla ricerca di un successo che finora è loro sfuggito: probabilmente servirà una prestazione casalinga diversa, in meglio, da quella del secondo turno con lo Scat.

Risultati:

D Reg/M Liguria 2018-2019 – Giornata n. 3

ASD PALLACANESTRO ATHLETIC GEN-BLU SEA BASKET 73 – 58
PIZZERIA I DUE GABBIANI VALPE-INTERGLOBO MY BASKET GENOVA 85 – 93
A.S.D. POL. SANTA CATERINA-PASTA FRESCA BUSSONE BK LOANO 46 – 100
P.ESSENZE BVC SANREMO-A.S.D. CFFS COGOLETO BASKET 69 – 83
ASD SCUOLA BK DIEGO BOLOGNA LA-AS DIL. VILLAGGIO SPORT PALL. 59 – 51

Situazione:

.

Partite in programma:

D Reg/M Liguria 2018-2019 – Giornata n. 4

27/10/2018 – 20:30 BLU SEA BASKET-A.S.D. POL. SANTA CATERINA n.d.; Punti: 0+0=0
28/10/2018 – 19:00 A.S.D. CFFS COGOLETO BASKET-PIZZERIA I DUE GABBIANI VALPE n.d.; Punti: 4+0=4
28/10/2018 – 18:30 PASTA FRESCA BUSSONE BK LOANO-P.ESSENZE BVC SANREMO n.d.; Punti: 6+0=6
27/10/2018 – 21:00 AS DIL. VILLAGGIO SPORT PALL.-A.S.DIL. PGS AUXILIUM n.d.; Punti: 4+2=6
27/10/2018 – 19:00 INTERGLOBO MY BASKET GENOVA-ASD SCUOLA BK DIEGO BOLOGNA LA n.d.; Punti: 4+4=8

Posted in Campionati, D Reg M | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

A2/F – Poker spezzino, bianconere sempre in vetta; Savona cede ancora in casa

Posted by superbasketball su 21 ottobre 2018

E niente, la china è questa! Una vince e l’altra perde, e così, da liguri dobbiamo contemporaneamente gioire per una Cestistica Spezzina che continua a macinare punti e vittorie e resta in testa alla classifica come nei momenti belli di due anni fa, e rattristirci per lo 0 in classifica che compare alla voce Cestistica  Savonese. E dopo 4 giornate i sentimenti cominciano ad estremizzarsi. Nel prossimo turno entrambe giocheranno in casa, speriamo aiuti.

Coach Tommei e la sua Pistoia hanno tenuto duro a lungo, sul parquet di casa: l’Orza Rent ha infatti lottato per due interi quarti perfettamente alla pari con le bianconere (Pačkovski 19, Templari 12), andando addirittura al riposo di metà gara sopra di 2. Le spezzine però sono uscite bene dagli spogliatoi, vincendo abbastanza nettamente la terza frazione in cui hanno lasciato solo 8 punti alle toscane, e poi, mostrando anche una superiore tenuta fisica, hanno dilagato nell’ultimo tempino, sulla stessa falsariga del precedente, e il gap è diventato anche molto ampio, per la quarta vittoria consecutiva delle ragazze di Corsolini! Con le contemporanee vittorie di Palermo e Campobasso la vetta non è cambiata, ma certamente il prossimo turno porterà qualche sconquasso, visto che Spezia ospiterà Faenza e Palermo riceverà Campobasso. Nel frattempo, godiamoci un’altra settimana con una ligure in testa (anche se sul terzo gradino per il quoziente canestri)!

Neanche contro il San Salvatore Selargius è arrivato il primo acuto della Cestistica Savonese (Penz 28, Zolfanelli 8). Eppure stavolta la partenza biancoverde era stata buona e a prima frazione le vedeva davanti di 4 lunghezze. Poche però, perché nel finale del secondo quarto le sarde riuscivano a passare avanti e ribaltare lo scarto, andando negli spogliatoi sul +5. Il terzo quarto era ancora favorevole al Selargius, che allungava sfruttando la poca precisione delle padrone di casa nell’attacco alla zona ed entrava nell’ultimo periodo avanti di 9. dopo lo spavento per l’infortunio (poi senza conseguenze, a quanto pare) a Tosi il gioco riprendeva con le savonesi che cercavano il recupero, ma malgrado la ritrovata precisione dall’arco per le ragazze di Pollari non c’era modo di rientrare del tutto, e le ospiti si accaparravano il referto rosa. Classifica sempre relativamente corta, per cui con qualche vittoria si potrà risalire, ma ora comincia ad essere una questione abbastanza impellente. Sabato arriva un CUS Cagliari che ha 2 soli punti in saccoccia, chissà che non sia la volta buona…sarebbe meglio, anche perché c’è Pistoia-Forlì e una delle due il primo referto rosa lo prenderà.

Dal canale Youtube delle savonesi, qui lo streaming video della gara del PalaPagnini.

Martedì il recupero del derby Forlì-Faenza, con pronostico a favore di Ballardini & Co, che poi domenica verranno a Spezia.

Risultati:

A2/F Sud 2018-2019 – Giornata n. 4

ELITE BASKET ROMA-LA MOLISANA CAMPOBASSO 43 – 57
ORZA RENT PISTOIA-CARISPEZIA LA SPEZIA 47 – 61
FAENZA BASKET PROJECT GIRLS-BOTTEGA DEL TARTUFO UMBERTIDE 73 – 58
MEDOC FORLI’-RR RETAIL GALLI BK S.GIOVANNI 60 – 78
GRUPPO STANCHI ROMA-FE.BA CIVITANOVA MARCHE 55 – 58
CESTISTICA AZZURRA ORVIETO-MATTEIPLAST BOLOGNA 60 – 82
CESTISTICA SAVONESE-BASKET S.SALVATORE SELARGIUS 68 – 73
CUS CAGLIARI-ANDROS BASKET PALERMO 50 – 59

Situazione:

.

Prossimo turno:

A2/F Sud 2018-2019 – Giornata n. 2 (recupero)

24/10/2018 – 20:30 MEDOC FORLI’-FAENZA BASKET PROJECT GIRLS n.d.; Punti: 0+6=6

A2/F Sud 2018-2019 – Giornata n. 5

27/10/2018 – 21:00 ORZA RENT PISTOIA-MEDOC FORLI’ n.d.; Punti: 0+0=0
28/10/2018 – 18:00 CARISPEZIA LA SPEZIA-FAENZA BASKET PROJECT GIRLS n.d.; Punti: 8+6=14
27/10/2018 – 18:00 MATTEIPLAST BOLOGNA-ELITE BASKET ROMA n.d.; Punti: 6+2=8
27/10/2018 – 21:00 RR RETAIL GALLI BK S.GIOVANNI-GRUPPO STANCHI ROMA n.d.; Punti: 4+2=6
28/10/2018 – 18:00 BOTTEGA DEL TARTUFO UMBERTIDE-CESTISTICA AZZURRA ORVIETO n.d.; Punti: 4+0=4
27/10/2018 – 18:00 FE.BA CIVITANOVA MARCHE-BASKET S.SALVATORE SELARGIUS n.d.; Punti: 6+6=12
27/10/2018 – 16:00 ANDROS BASKET PALERMO-LA MOLISANA CAMPOBASSO n.d.; Punti: 8+8=16
27/10/2018 – 16:00 CESTISTICA SAVONESE-CUS CAGLIARI n.d.; Punti: 0+2=2

Posted in A2 F, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

A2/F – Spezia capolista va a Pistoia, Savona ospita Selargius per cercare il primo rosa

Posted by superbasketball su 19 ottobre 2018

La quarta giornata della A2 femminile manda tutte e tre le capoliste in trasferta; una di queste è la Cestistica Spezzina, che spera dopo l’inizio ottimo di allungare la serie rosa. Per la Cestistica Savonese, che per ora la serie l’ha fatta di colore giallo, la gara interna con Selargius potrebbe essere una possibilità di cambiare il proprio campionato, ma serve un salto di qualità.

Domani sera la squadra di Corsolini farà tutto sommato pochi chilometri di autostrada per arrivare a Pistoia, dove alle 21 affronterà l’Orza Nico Basket, una delle neopromosse, che sinora non ha ancora ottenuto una vittoria. Le pistoiesi, che l’anno scorso lottavano con la nostra Lavagna in B (e io vi avevo anche fatto una radiocronaca di una gara poi sospesa proprio tra la Poly e la Nico), quest’anno allenate da una vecchia conoscenza spezzina come coach Tommei, hanno però affrontato nei primi due turni prima Palermo in Sicilia e poi Campobasso in casa, mentre nell’ultima giornata hanno perso (Sorrentino 22, Bona 17) in Sardegna in casa del Selargius. Non sono dunque troppo da prendere sottogamba, e bene fa il coach spezzino a sottolineare come le avversarie siano in progresso. Le bianconere dal canto loro hanno fatto sinora molto bene e a Pistoia possono davvero provare a far poker. Forza Spezia!!!

Altra situazione in casa Cestistica Savonese, ancora al palo anche per non essere riuscita a dare sufficiente continuità alla propria prestazione durante le gare. L’avversarie che questo turno (sabato nell’orario consuetamente anticipato per gli incontri con le squadre isolane delle 15.30) propone alle biancoverdi è l’appena nominato San Salvatore Selargius, novità sarda del girone che nel turno scorso ha appunto vinto (Cicic 26, Manfrè 10) con Pistoia sul proprio campo, dopo aver esordito battendo Orvieto sempre in casa e aver perso in volata a Roma con la Stanchi. Non un bocconcino facile, chiaramente, come dimostrano appunto i 4 punti già fatti e i 2 persi per un possesso. Le ragazze di Pollari dovranno provare a salire di livello e soprattutto, come dicevo, ad evitare i passaggi negativi che nelle gare precedenti hanno fatto scappare le avversarie in modo praticamente irreversibile. Forza Savona!

Partite in programma:

A2/F Sud 2018-2019 – Giornata n. 4

21/10/2018 – 18:00 ELITE BASKET ROMA-LA MOLISANA CAMPOBASSO n.d.; Punti: 2+6=8
20/10/2018 – 21:00 ORZA RENT PISTOIA-CARISPEZIA LA SPEZIA n.d.; Punti: 0+6=6
20/10/2018 – 20:30 FAENZA BASKET PROJECT GIRLS-BOTTEGA DEL TARTUFO UMBERTIDE n.d.; Punti: 4+4=8
20/10/2018 – 20:30 MEDOC FORLI’-RR RETAIL GALLI BK S.GIOVANNI n.d.; Punti: 0+2=2
21/10/2018 – 18:00 GRUPPO STANCHI ROMA-FE.BA CIVITANOVA MARCHE n.d.; Punti: 2+4=6
20/10/2018 – 18:00 CESTISTICA AZZURRA ORVIETO-MATTEIPLAST BOLOGNA n.d.; Punti: 0+4=4
20/10/2018 – 15:30 CESTISTICA SAVONESE-BASKET S.SALVATORE SELARGIUS n.d.; Punti: 0+4=4
20/10/2018 – 18:00 CUS CAGLIARI-ANDROS BASKET PALERMO n.d.; Punti: 2+6=8

Situazione:

.

Posted in A2 F, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

Under 14 – Finali nazionali, Pegli femminile TERZA! Canaletto maschile chiude nono

Posted by superbasketball su 1 luglio 2018

Nelle finali nazionali del campionato Under 14 di Cagliari, maschili e femminili, la Liguria è arrivata in fondo a testa alta, con l’acuto del podio conquistato dal Basket Pegli con le sue ragazze, e il nono posto, il primo nel secondo troncone di classifica, per il Canaletto maschile!

Il Canaletto di coach Padovan aveva purtroppo cominciato con due sconfitte nel girone C, come vi avevo già raccontato, col San Lazzaro e il Nuovo Basket Aquilano vincendo poi contro SAP Alghero, e ripetendosi nell’ultima giornata della prima fase con Cestistica Campobasso. Con la classifica perfettamente sgranata, i 4 punti dei canarini dietro ai bolognesi e agli aquilani (con il rammarico della sconfitta contro questi ultimi, poi sesti finali, di cui si era raccontato, mentre San Lazzaro poi ha vinto addirittura l’oro) come previsto li hanno portati al tabellone per i posti dal nono al sedicesimo. L’accoppiamento dei quarti con Caserta si è rivelato favorevole, vittoria larga e semifinale contro l’Alfa Catania, la cui squadra senior come ricorderete era nel raggruppamento di spareggio di C Silver con il CUS Genova. Anche a Cagliari i siciliani si sono dovuti arrendere davanti a una ligure, e i ragazzi di Padovan sono dunque approdati alla finale per il 9° posto: oggi alle 12 anche l’ostacolo Esperia Cagliari, potenzialmente rischioso in quanto squadra di casa, è stato saltato a più pari, con un largo successo che ha dato agli spezzini la miglior posizione possibile della loro seconda fase, appunto la nona. Praticamente con 2 sconfitte ma 5 successive vittorie! Spiace un po’, perché ad esempio Trieste con 2 sconfitte nel girone e 1 nella seconda fase è arrivato quinto: comunque il nono non è un brutto piazzamento per come è maturato. Bravi, esperienza utile per le prossime annate, e ce ne sono ancora diverse di giovanili!

La partita del girone contro Nuovo Basket Aquilano (purtroppo non ci sono altre dirette streaming disponibili)

.

Nel campionato femminile Invece il Basket Pegli dei coach Griffanti Bartoli e Piastra come ricorderete aveva vinto a punteggio pieno il girone C, e nei quarti era opposto al Belvedere Trento. La gara le arancioblu l’hanno portata a casa praticamente nel primo quarto, chiuso con un eloquente +17, lasciando alla fine solo 32 punti alle trentine. La felicità per l’accesso ai quarti si è un po’ smorzata il giorno dopo, quando pur restando in partita ben oltre l’intervallo lungo, la terza frazione dell’avversaria Costa Masnaga (poi seconda, sconfitta in finale dal Granda Cuneo, un gruppo in collaborazione con Ceva, dove come saprete allenano coach Spedaliere e coach Franceri) ha creato quel buco che le pegliesi non sono più riuscite a colmare, vedendo quindi sfumare il sogno di poter lottare per l’oro. Restava un ben più che onorevole bronzo da agguantare, e contro la Libertas Udine le liguri hanno più volte fatto e disfatto, riuscendo ad arrivare alla volata finale con un vantaggio di 4 punti: ma le udinesi hanno rimontato e sono tornate addirittura davanti. In un finale al cardiopalma fatto di sorpassi e controsorpassi, con tanti errori anche in situazioni che sembravano già portare al canestro, da ambo le parti, l’ultimo tentativo delle friulane è stato respinto dal ferro, e sul rimbalzo difensivo le nostre hanno potuto gioire per la vittoria col minimo scarto e per una medaglia conquistata e meritata. GRANDIOSE! Un risultato che, almeno da quando seguo su questo blog il basket ligure, non era mai stato ottenuto. Aggiungiamo che oltre alla medaglia, Matilde Pini si è vista scegliere per il quintetto ideale della manifestazione, e coach Guido Griffanti Bartoli come miglior coach della manifestazione. Ciliegine sulla torta di una finale direi dolcissima! Grandi complimenti alla società, allo staff e soprattutto, naturalmente, alle ragazze del Pegli! Come detto per il Canaletto, ci sono ancora tante annate davanti, e se il buongiorno si vede dal mattino, in questo caso la giornata potrebbe essere radiosa. Avanti così!!! Qui poi c’è da ricordare ancora che l’anno scorso Pegli a Bormio aveva già ottenuto un quinto posto (e nella foto di allora qualche faccia nota la si vede 😉 , come Matilde Pini che anche allora era stata scelta, sottoleva, per il quintetto ideale), per cui questo nucleo sembra decisamente solido…

Questo slideshow richiede JavaScript.

Questo slideshow richiede JavaScript.

.
Quarto di Finale con Belvedere Trento

Semifinale con Costa Masnaga

Finale 3°-4° posto con Udine

Premiazioni:

.

E allora…brava Liguria!

Posted in Eventi, Giovanili | Contrassegnato da tag: , , , , , , , , | Leave a Comment »

Under 14 – Finali nazionali, Pegli femminile nelle 8, Canaletto maschile probabilmente giocherà per le posizioni tra la 9a e la 16a. Le voci dei coach!

Posted by superbasketball su 27 giugno 2018

Nelle finali nazionali del campionato Under 14 di Cagliari, nel torneo per i maschi il Canaletto ha trovato oggi la prima vittoria e dovrà lottare per le posizioni di rincalzo, mentre tra le femmine il Pegli ha infilato 3 vittorie nel girone e vola ai quarti.

Il Canaletto di coach Padovan a Cagliari ha esordito nel girone C col San Lazzaro, col quale ha lottato lasciando però i due punti. Poteva probabilmente ancora infilarsi nelle 8 battendo il Nuovo Basket Aquilano, ma ieri dopo 3 quarti alla pari ha perso contatto e subito il secondo ko. Oggi vittoria abbastanza semplice contro la SAP Alghero, che se sarà bissata domani (ore 18) con la Cestistica Campobasso porterà gli spezzini alla terza piazza del raggruppamento, e quindi alla parte di tabellone (quarti, semifinali e finali) per la definizione delle posizioni dal nono al sedicesimo posto. Peccato aver perso l’occasione di salire nel gruppo delle prime, ma si può ancora far bene. Forza Canaletto!

.

Nel campionato femminile il Basket Pegli dei coach Griffanti Bartoli e Piastra, a sua volta inserito nel girone C del proprio torneo, ha messo invece in fila tre referti rosa e vinto ampiamente il proprio gruppo, restando a punteggio pieno. Larga la vittoria del primo giorno con le sassaresi del Basket 90, ieri battaglia risolta solo nel finale con le lucchesi del Le Mura, e oggi partita sempre condotta, e risolta con vantaggio in doppia cifra, con le romane del Basket Roma.

Vincendo il girone alle pegliesi spetta nei quarti (domani alle 11.45) la seconda del girone D, il Belvedere Trento che è arrivato dietro, superando Porto S. Giorgio e Pink Terni, ma perdendo nettamente all’esordio con il Granda College. Passare il turno proietterebbe verso il podio, anche meglio dell’anno scorso quando il gruppo arancioblu dell’annata precedente si piazzò quinto, e sarebbe un uno-due di grande spessore. Forza Pegli!

.

Per avere un po’ di impressioni di prima, anzi primissima mano, oggi ho chiesto ai due head coach, Andrea Padovan e Guido Griffanti Bartoli, di raccontarmi in qualche minuto le loro impressioni delle prime 3 partite, e le ho raccolte nell’intervista che potete ascoltare qua sotto. Grazie ai due coaches!!!

.

E allora…Forza Liguria per i prossimi turni!

Posted in Eventi, Giovanili | Contrassegnato da tag: , , , , , , , , , | Leave a Comment »

Under 18/M – Il terzo posto a Mannheim dell’Italia di Capobianco…e Miaschi!!!

Posted by superbasketball su 9 aprile 2018

Ci ho messo un po’ a partorire questo pezzo, perché volevo un attimo rimuginarci su e ammucchiare anche un po’ di aggettivi e avverbi utili a descrivere la nuova impresa di coach Capobianco  all’Albert Schweitzer Tournament 2018, definito “mondiale ufficioso Under 18”. Per il tecnico campano, alla quarta partecipazione a Mannheim, è arrivato un terzo podio (un oro nel 2014, un bronzo nel 2016 e ora nel 2018, poi mettiamoci anche il 5° del 2012 che non è malaccio) con la nazionale Under 18, un podio al quale noi liguri dobbiamo davvero tenere molto perché è arrivato con Federico Miaschi assoluto protagonista! Ma andiamo con ordine.

La storia del torneo ve l’avevo già in parte raccontata, perché vi avevo ragguagliato all’indomani della grande, anche in termini numerici, vittoria sugli Stati Uniti, alla vigilia della sfida con la Russia. Contro i ragazzi dell’Est si sapeva di giocarsi probabilmente il primo posto del girone, e così di fatto è stato. Le due squadre hanno dato vita ad una partita tirata (se volete rivederla cliccate qui, purtroppo non posso metterla su questa pagina per le restrizioni dell’emittente); il primo quarto ci vedeva davanti nettamente ma i russi recuperavano e si andava avanti con vantaggio minimo per i nostri sino alla fine, quando gli azzurri (Miaschi 20, Dieng 19) riuscivano a mantenere un possesso di distacco. Una prova di consistenza, di tutto il gruppo, ma per noi conta ancora di più vedere che il nostro Federico è risultato top scorer nella sfida decisiva del girone!

Per il primo post serviva però ancora passare l’ostacolo Francia, perché la sconfitta con i transalpini ci poteva addirittura far uscire dalle semifinali per il podio (arrivo a 3 con la Russia, avulsa sfavorevole in caso di sconfitta netta). E nella prima parte di gara (video qui) i francesi ci hanno tenuti dietro: per fortuna nella seconda parte i nostri (Miaschi 30, Palumbo 18) sono emersi, andando oltre la doppia cifra, contenendo l’ultimo sforzo dei bleus e mettendo il timbro sul primo posto nel girone, imbattuti e splendidi! E che dire dei 30 punti di Federico, con una valutazione se non erro di 54? Niente, ci tiriamo su la mandibola che ci era caduta e andiamo avanti nel racconto, annotando che nel frattempo i russi regolavano a loro volta gli Stati Uniti e si piazzavano secondi. Dunque, semifinali Italia-Australia e Germania-Russia.

Il giorno dopo sul campo principale del torneo affrontavamo quindi gli Aussie, arrivati secondi dietro ai padroni di casa nel girone A. Che fosse un ostacolo difficile lo si immaginava, che la situazione fosse complicata lo si è capito sin dalle prime battute, con i nostri (Miaschi 12, Palumbo 11) in difficoltà a tenere l’1 contro 1, e un inizio deficitario. Siamo riusciti a rientrare un po’ in partita per poco, poi i canguri ci hanno saltato a pié pari e nella seconda parte di gara il divario si è fatto punitivo. Per la prima volta si è visto un po’ di scoramento tra i nostri ragazzi, forse anche la sensazione che un po’ del sogno stava sfumando ha influito. Abbiamo detto addio ai metalli più pregiati, segnando solo 51 punti e subendone alla fine oltre 30 di scarto. Federico, magra consolazione, pur segnando solo 12 punti, la metà del suo solito fatturato, restava il miglior marcatore italiano nella giornata più dura.

Ovviamente non era finita lì, nell’altra semifinale la Germania batteva la Russia e quindi ci si riproponeva la sfida con lo stesso team battuto qualche giorno prima, ma stavolta per la medaglia di bronzo. Difficile resettare dopo un ko che ti fa cadere dalla condizione di imbattuto in quella di chi rischia di restare fuori dal podio, oltretutto con uno scarto pesante. Invece, il piccolo miracolo è riuscito abbastanza bene (bello il racconto dell’aforisma motivazionale usato da Capobianco negli spogliatoi, su come si corre una maratona), perché se è vero che la Russia è partita a razzo, e magari un po’ di stordimento iniziale dei nostri c’è stato, proprio Federico suonava la carica e gli azzurri (Miaschi e Palumbo 32) tornavano rapidamente sotto. Dopo l’intervallo lungo, con i nostri negli spogliatoi sotto solo di 1, erano sempre Miaschi e Palumbo a spingere e Czumbel siglava il pareggio a metà terza frazione: l’inerzia si spostava a favore dei nostri che arrivavano avanti di 7 ma al 30′ i russi erano di nuovo lì (55-53). Si giocava punto a punto finché gli avversari, carichi di falli, non scivolavano gradualmente indietro ed erano ulteriormente puniti dal loro fallo sistematico, e così di libero in libero i nostri salivano sino al +11 finale, che significava un bronzo eccellente, ottenuto con una sola sconfitta (l’Australia seconda ha perso invece 2 volte, sempre con la Germania poi trionfatrice, la Russia tre volte di cui due con noi e una con la Germania), e con prestazioni bellissime. E con una finale giocata al limite delle energie, ma risorgendo dalle proprie ceneri del giorno prima. Davvero un grande torneo! Terzo podio consecutivo in questo “mondiale”, diventa davvero un bell’albo d’oro quello dell’AST per l’Italia!

E qui si innesta il discorso sui nostri giovani, sul perché siamo forti sino a 19 anni e poi per qualche motivo diventiamo normali o men che normali, a vedere quanti talenti di queste squadre poi trovino posto nelle squadre senior, senza scomodare l’NBA. Io la soluzione non ce l’ho, lo dico subito, ma è evidente che qualcosa non funziona tra il punto A (giovanili ad altissimo livello mondiale) e il punto B (squadre di club prive o quasi di italiani, nazionale fuori dalle massime competizioni come mondiali e olimpiadi). Qualcosa bisognerà pur fare, almeno istituire una linea di pullman sostitutiva se il treno da A e B si perde nelle paludi; nelle altre nazioni evidentemente o i loro giovani migliorano ancora e ci sorpassano, oppure restano più scarsi dei nostri e loro non se ne accorgono e li fanno giocare uguale (e poi, come nel mito del calabrone che non è fatto per volare ma non lo sa e lo fa lo stesso, giocano anche bene e fanno carriera, magari anche in Italia). Vediamo se riusciamo a far finire anche questo gruppo nelle sabbie mobili. “Fate presto” (cit.).

Ma parliamo ancora un po’ di Federico Miaschi. Wunderbar l’avevo già definito: e in quella pagina delle statistiche accumulate sulle 7 gare Federico vince la classifica dei punti per partita con 22.9 davanti al cinese Guo (20.8), e si piazza sul podio, secondo, in quella dell’efficienza offensiva, e terzo in quella dello stesso parametro rapportato a 40′ di utilizzo. Entra, da guardia, nella classifica dei rimbalzi (12° con 6.3 a partita), e si infila anche al 15° in quella della percentuale dall’arco, con il 41.9. Lo avevo un po’ sfidato a fer meglio che nella prima parte, la sfida l’ha vinta lui, e se non ci fosse stata la giornataccia con l’Australia, chissà che numeri avremmo letto. Ma va bene così, perché se il titolo di MVP assoluto l’ha vinto per tanti motivi il tedesco Mattisseck, per Federico c’è la nomina nel quintetto ideale (link solo tedesco, sorry!) della manifestazione, ovviamente come shooting guard, insieme allo stesso Mattisseck (point guard), all’ala piccola russa Mikhaylovskii, all’ala grande australiana Dalton (uno di quelli che ci ha fatto malissimo in semifinale) e al centro tedesco Drescher. Dobbiamo dire altro? Avevo qui degli aggettivi ma li ho persi. Godiamoci queste cose, non è tutto merito della Liguria, per carità, anzi (e qui dovremmo aprire un altro lungo discorso sul fatto che uno come lui è andato via, ma non avrei tanta voglia di deprimerci troppo adesso), però credo che dobbiamo gioire! E mi ricorda che abbiamo vissuto qualcosa di simile l’estate scorsa con Oxilia in Egitto ai Mondiali Under 19: se una rondine non fa primavera, due rondini la fanno? Speriamo!

Aggiungiamo che altri italiani di questo gruppo sono rientrati tra i migliori della manifestazione, in particolare Palumbo, anche lui nella classifica dei marcatori e in quelle dell’efficienza, ma anche in quella degli assist, e in quella dei tiri da 3, insieme a Graziano e Laganà (o “Lagàna”, come lo chiamavano i commentatori tedeschi, che peraltro chiamavano Federico “Miasci”). Insomma un bel team, e sono in tanti poi a sottolineare i meriti di Capobianco, non arrivo certo per primo; ma mi associo!

E parlando di Mannheim, tra 2 anni l’annata “in leva” sarà quella dei 2002. Non dico altro, aspetto qui. 😉

Posted in Eventi, Giovanili, Nazionali | Contrassegnato da tag: , , , , , , , , | Leave a Comment »

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: