SUPERBAsketball – Basket di Genova e Liguria

"la passione, solo la passione"

Posts Tagged ‘Giornata 5’

C/F – Completata (quasi) l’andata con Spezia davanti imbattuta. Stasera Audax-Spezia

Posted by superbasketball su 30 novembre 2018

L’andata della C femminile ligure è terminata, a parte i recuperi ancora da disputare, decretando per ora il primato della Cestistica Spezzina e il ruolo di inseguitrice soprattutto affidato all’Aurora Chiavari, purché i recuperi ancora da disputare in settimana prossima (e nella successiva) non cambino la prospettiva.

Allora partiamo proprio dalla vittoria di Genova della Cestistica Spezzina (Maiocchi 25, Morselli 9), che contro l’Auxilium di coach Grandi (Carbonell 18, Policastro 11) ha sofferto anche per varie assenze, e si è ritrovata a dover vincere la gara solo nell’ultima frazione, dope che le padrone di casa avevano ribaltato il punteggio e avevano iniziato davanti il tempino decisivo. Buona reazione del team di Barcellone che si conferma imbattuto e ora inizia proprio stasera il ritorno nell’anticipo di Lerici (ore 21 al PalaBiagini) contro la sempre pericolosa Audax, già battuta all’andata ma nel frattempo rimessasi un po’ in carreggiata. Peccato per l’Auxilium che non ha trovato la vittoria prestigiosa, e deve “ripiegare” sulla speranza di bissare la vittoria nel derby genovese con la Sidus (sabato ore 21, via Cagliari), per poi giocare il recupero della prima giornata ospitando l’Aurora il 12 dicembre, tentando di riagganciare proprio le gialloblu.

Il secondo posto provvisorio, in realtà da confermare appunto con i recuperi che avverranno in settimana, è dell’Aurora. Le ragazze di Straffi (Comunello 26, Grigoni 15) hanno avuto buon gioco battendo in casa la Sidus (Barbagelata 9, Zichinolfi 8) in una partita sempre sotto controllo e “spaccata” dopo il riposo lungo lasciando solo 11 punti al team di coach Razzetti negli ultimi 20′. Le chiavaresi domenica faranno visita alla Blue Ponente al PalaCanepa, poi avranno il recupero in trasferta a Genova di cui sopra, due gare nelle quali devono provare a fare l’en plein per restare plausibili inseguitrici e tenere dietro le altre che premono appena sotto. Le genovesi hanno altre prospettive, a loro spetta intanto il difficile derby in casa dell’Auxilium e poi la trasferta di recupero in casa dell’Audax, gare sulla carta un po’ chiuse nel pronostico.

L’altra gara del turno si disputava a Diano, ed è stata vinta abbastanza ampiamente dall’Audax di coach Rossi (Canova 25, Bertella 12), che già nel primo quarto ha indirizzato la partita ai danni del Blue Ponente (Manzella 15, Zagari 14). Le padrone di casa, che nel frattempo hanno perso coach Colomba che ha lasciato la Liguria per lavoro (in bocca al lupo coach!) e al momento deve ancora definire la figura che lo sostituisca stabilmente (la gara con Audax è stata allenata direttamente dal presidente Olivari), non hanno demeritato nel resto dell’incontro, però senza riavvicinare troppo le avversarie. L’Audax stasera come detto ospita la capolista, poi avrà il recupero venerdì prossimo 7 dicembre, quando avrà la Sidus. Le ponentine domenica dovranno ricevere l’Aurora.

Risultati:

C Femminile 2018-2019 – Giornata n. 5

BLUE PONENTE BASKET-A.S. DIL. AUDAX SAN TERENZO 59 – 73
A.DIL. AURORA BASKET CHIAVARI-SIDUS LIFE & BASKET GENOVA A.D 66 – 35
A.S.DIL. PGS AUXILIUM-A.S.D. SOC CESTISTICA SPEZZINA 60 – 64

Situazione:

.

Partite in programma:

C Femminile 2018-2019 – Giornata n. 6

30/11/2018 – 21:00 A.S. DIL. AUDAX SAN TERENZO-A.S.D. SOC CESTISTICA SPEZZINA n.d.; Punti: 4+10=14
02/12/2018 – 19:00 BLUE PONENTE BASKET-A.DIL. AURORA BASKET CHIAVARI n.d.; Punti: 0+6=6
01/12/2018 – 21:00 A.S.DIL. PGS AUXILIUM-SIDUS LIFE & BASKET GENOVA A.D n.d.; Punti: 4+2=6

C Femminile 2018-2019 – Giornata n. 2 (recuperi)

07/12/2018 – 21:15 A.S. DIL. AUDAX SAN TERENZO-SIDUS LIFE & BASKET GENOVA A.D n.d.; Punti: 4+2=6
12/12/2018 – 20:45 A.S.DIL. PGS AUXILIUM-A.DIL. AURORA BASKET CHIAVARI n.d.; Punti: 4+6=10

Annunci

Posted in C F, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , , , , | Leave a Comment »

C/F – Spezia passa anche a Chiavari, primi rosa per Audax e Sidus

Posted by superbasketball su 22 novembre 2018

La quarta giornata della C femminile ligure incredibilmente è stata disputata per intero, tre partite su tre! Scusate ma succede così di rado che ci sarebbe da stappare una bottiglia di quello buono! A parte quello, c’è da registrare il quarto successo della Cestistica Spezzina, battendo un’avversaria insidiosa come Chiavari, e la prima stagionale per l’Audax e la Sidus, che lasciano il Blue Ponente da solo a quota 0.

A Montepertico la Cestistica Spezzina (Maiocchi 17, Morselli 13) ha dovuto davvero sudarsi questo quarto referto rosa, perché le ragazze dell’Aurora di coach Straffi, trascinate da Copello (31) e Comunello (20), sono arrivate all’ultimo quarto sotto solo di 2 punti. Le ragazze di Barcellone hanno però messo la freccia nell’ultimo tempino, disinnescando possibili rischi, e restano da sole davanti con 4 punti di vantaggio sulle inseguitrici. Sabato in via Cagliari (ore 21) la capolista sfiderà l’Auxilium di coach Grandi, l’altra a quota 4, mentre per le aurorine domenica al Palacarrino (ore 17) c’è la visita della Sidus.

Si è tornati a giocare al PalaBiagini di Lerici, e le santerenzine di coach Rossi hanno finalmente potuto festeggiare una vittoria, imponendosi sull’Auxilium che arrivava a levante con un vantaggio di ben 4 punti in classifica e che invece ha dovuto interrompere la sua serie positiva. Le genovesi di Grandi avranno un ospite davvero indigesto nella quinta giornata, poiché arriva la capolista Spezia, mentre l’Audax spera di ripetersi a Diano contro il fanalino di coda Blue Ponente (domenica ore 19).

Proprio le ragazze di coach Colomba (Manzella 17, Cordero 5) sono state vittime, in casa propria, del primo successo stagionale delle ragazze della Sidus (Zichinolfi 14, Patrone 7). In una partita dal punteggio basso, le padrone di casa sono state rimontate dalle genovesi di coach Razzetti dopo essere state avanti anche di 11 punti, e restano a secco anche dopo questa occasione che era apparsa decisamente alla portata: dovranno riprovarci con l’Audax. Bene per la Sidus, che con questa nuova confidenza può andare a Chiavari per mostrare eventuali ulteriori progressi.

Risultati:

C Femminile 2018-2019 – Giornata n. 4

A.S.D. SOC CESTISTICA SPEZZINA-A.DIL. AURORA BASKET CHIAVARI 76 – 64
BLUE PONENTE BASKET-SIDUS LIFE & BASKET GENOVA A.D 32 – 35
A.S. DIL. AUDAX SAN TERENZO-A.S.DIL. PGS AUXILIUM 47 – 35

Situazione:

.

Partite in programma:

C Femminile 2018-2019 – Giornata n. 5

25/11/2018 – 19:00 BLUE PONENTE BASKET-A.S. DIL. AUDAX SAN TERENZO n.d.; Punti: 0+2=2
25/11/2018 – 17:00 A.DIL. AURORA BASKET CHIAVARI-SIDUS LIFE & BASKET GENOVA A.D n.d.; Punti: 4+2=6
24/11/2018 – 21:00 A.S.DIL. PGS AUXILIUM-A.S.D. SOC CESTISTICA SPEZZINA n.d.; Punti: 4+8=12

Posted in C F, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

B/F – Doppietta, Lavagna espugna Prato e Amatori si sblocca a San Giovanni Valdarno

Posted by superbasketball su 20 novembre 2018

Nella quinta giornata della B toscana, la Liguria ha piazzato finalmente l’uno-due, doppio referto rosa, Polysport Lavagna sempre in alto e Amatori Savona sugli scudi dopo tante gare perse in volata. Bene!!! E chissà che non si ripeta tutto ciò!

A Prato la Polysport Lavagna (Annigoni 20, Principi 15) ha saputo conquistare il terzo successo, che la mantiene insieme alle prime. Come è andata ce lo racconta coach Daneri, come spesso succede: “Siamo partite molto bene, nel primo quarto siamo andati sopra di 10 sul 6-16 con un paio di buone soluzioni da lontano; poi nel secondo quarto ci siamo un po’ fermate e abbiamo finito a metà sopra di 4. Siamo state brave a rientrare convinte nel terzo quarto e siamo riuscite ad ad arrivare anche a 15/16 punti di vantaggio già nei primi 3/4 minuti, riuscendo ad imprimere un po’ il ritmo che volevamo e a fare le nostre cose. Poi abbiamo avuto grandi problemi di falli, perché Donati e Aldrighetti hanno giocato pochissimo, abbiamo finito la partita con 3 ragazze fuori per 5 falli, e Principi fuori per tecnico più antisportivo; e quindi gli ultimi due quarti abbiamo giocato con quintetti con le giovani dentro e abbiamo gestito un po’ il vantaggio che avevamo creato. Per certi versi una partita particolare perché tante ragazze del quintetto hanno giocato poco e invece abbiamo fatto giocare le ragazzine. Potremmo dire che è stato un po’ l’esempio di quello che dovrebbe essere l’anno, dare spazio quando è possibile alle nostre giovanissime, che sono state brave a tenere il campo e a permetterci di portare via due punti assolutamente importanti“. Infatti, importanti perché la classifica è molto bella, e chissà che con la Florence non si possa proseguire su questa strada!

La squadra di coach Dagliano finalmente ha costruito la prima vittoria in questo campionato, e si è portata via il primo referto rosa stagionale! Tanto per non saper né leggere né scrivere, stavolta le ragazze di Dagliano (Poggio 17, Paleari 13) sono arrivate ai minuti conclusivi con uno scarto tale che proprio non c’era modo di rischiare. Secondo quarto decisivo per le sorti della gara, con le biancorosse capaci di lasciare solo 8 punti alle padrone di casa e di volare negli spogliatoi su un bel ventello (appena scarso) di vantaggio. Il massimo sforzo delle valdarnesi nella terza frazione è stato rintuzzato, e l’Amatori ha vinto la sua prima partita in B con ben 26 punti di scarto, in carrozza. Ottimo! Speriamo che serva davvero a sbloccare le pappagalline, che restano all’ultimo posto essendo appaiate a Prato e Florence, proprio due squadre con le quali hanno perso. Non sarà facile ripetersi subito, perché domenica Pontedera sarà un ospite indigesto, però se quanto visto in Valdarno non è un abbaglio qualche altro referto rosa il team di Dagliano dovrebbe riuscire a prenderselo: tra l’altro ora è rientrata De Mattei, a breve dovrebbe essere disponibile anche Alice Dagliano, le rotazioni si allungheranno e non è un male.

La Palagiaccio Firenze continua ad essere imbattuta (e prima da sola), così come Livorno che però ha 2 punti in meno e sta insieme a Lavagna e Pontedera. L’APS è ancora là dietro, ma la classifica è cortissima, tanto che a soli 2 punti c’è il quinto posto. Domani recuperano Prato e Costone Siena.

Risultati:

B Femminile Toscana 2018-2019 – Giornata n. 5 

A.D.BASKET FEMMINILE PONTEDERA-AVVENIRE 2000 AUTOC. SESTESE R 64 – 43
IL PALAGIACCIO P. F. FIRENZE-IL DRAGO E LA FORNACE COSTONE 49 – 44
IL FOTOAMATORE FLORENCE BASKET-G.S. JOLLY ACLI BASKET A.S.D. 40 – 42
A.S.DIL. PALL. FEMM. PRATO-POLYSPORT BASKET LAVAGNA A.S.D 48 – 57
NAMED Number 8 San Giovanni Va-A.S.D. AMATORI PALL.SAVONA 47 – 73

Situazione:

.

Partite in programma:

B Femminile Toscana 2018-2019 – Giornata n. 1 (recupero) 

21/11/2018 – 21:30 A.S.DIL. PALL. FEMM. PRATO-IL DRAGO E LA FORNACE COSTONE n.d.; Punti: 2+2=4

B Femminile Toscana 2018-2019 – Giornata n. 6 

24/11/2018 – 20:30 AVVENIRE 2000 AUTOC. SESTESE R-IL PALAGIACCIO P. F. FIRENZE n.d.; Punti: 4+8=12
24/11/2018 – 21:00 IL DRAGO E LA FORNACE COSTONE-LE MURA SPRING BASKETBALL n.d.; Punti: 2+4=6
24/11/2018 – 20:15 G.S. JOLLY ACLI BASKET A.S.D.-NAMED Number 8 San Giovanni Va n.d.; Punti: 6+4=10
24/11/2018 – 20:30 POLYSPORT BASKET LAVAGNA A.S.D-IL FOTOAMATORE FLORENCE BASKET n.d.; Punti: 6+2=8
25/11/2018 – 18:00 A.S.D. AMATORI PALL.SAVONA-A.D.BASKET FEMMINILE PONTEDERA n.d.; Punti: 2+6=8

 

Posted in B F Tosc, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

D Reg/M – Si è “svegliata” la solita D, cadono Loano, My Basket e Villaggio, bene Cogoleto e Athletic, prime vittorie per Valpetronio e Sanremo

Posted by superbasketball su 7 novembre 2018

Se vi eravate chiesti dove era finita la cara vecchia D, quella in cui poteva succedere di tutto, beh, c’è ancora, stava solo riposandosi un po’. Nell’ultimo turno le sorpresine non sono state poche!

Prima di tutto è successo che non ci sono più squadre imbattute: infatti il Loano (Giulini 21) ha rimediato la prima sconfitta a Casarza nel testa-coda. La Valpetronio ha ben approfittato di una prova sottotono della capolista (forse un’avvisaglia si era vista nella precedente vittoria un po’ poco convincente con Sanremo), che non è riuscita a fare la differenza nella prima parte, e poi ha subito gli attacchi dei gialloneri di coach Vaccaro, che alla fine hanno potuto festeggiare il primo referto rosa stagionale, e con uno scalpo eccellente come quello della prima in classifica. I ragazzi di Ciccione, che non hanno potuto schierare Bussone e Volpi, devono ora affrontare in casa domenica alle 18.30 la Diego Bologna, mentre i valligiani giocheranno a Genova con lo Scat sabato 10 alle 18.45 con la speranza di estendere la serie positiva.

Del passo falso biancorosso ha approfittato il Cogoleto, andando a far bottino su un campo difficile come quello della Diego Bologna. L’inizio degli spezzini (Tringale 13, Pipolo 10) non è stato dei migliori, e i ragazzi di Dellarovere (Pelegi 19, Iannace 12) hanno costruito un buon vantaggio nei primi due quarti. Dopo il riposo il team di De Santis ha provato a rifarsi sotto, arrivando a un solo possesso, ma gli ospiti hanno ripreso poi in mano il volante e hanno guidato la gara verso la destinazione a loro favorevole. Vittoria significativa per i cogoletesi, che permette loro di riagganciare Loano, che resta davanti avendo vinto lo scontro diretto:  domenica 11 alle 19 contro Auxilium se arrivasse un altro referto rosa si ritroverebbero ancora in cima alla graduatoria. La Diego Bologna andrà a sua volta ad incrociarsi proprio con l’altra capolista Loano.

Un altro team che ha perso l’imbattibilità in questo turno è il My Basket, che è stato sorpreso nel derby dall’Auxilium. I ragazzi di Pezzi (Ferrando 22, Grossi e Castello 16) hanno saputo tenere botta nella prima parte di gara, quando il My (Calabrese 18, D’Acunto 16) ha fatto la partita andando avanti di una decina di punti, per poi approfittare dell’appannamento degli ospiti dopo il riposo lungo per ribaltare il risultato e conquistare due ottimi punti. Lo scivolone di via Cagliari va dimenticato subito dal team di Brovia, perché oggi alle 19.50 al Centro Civico di via Buranello affronta lo Scat nel recupero del derby rinviato della prima giornata, per poi preparare velocemente l’altro derby genovese della Crocera (sabato 10 alle 19) contro l’Athletic. L’Auxilium invece dovrà andare in casa della capolista Cogoleto, dove dovrà provare a confermare la bella prestazione del turno scorso.

E l’Athletic è un’altra delle squadre che sono emerse positivamente nella giornata disputata: l’impegno casalingo con il Villaggio non era agevole, ma i gialloverdi (Zenobio M. 17, Carpené e Carrara 13) hanno in realtà gestito al meglio la gara nelle prime 3 frazioni, arrivando anche al +24, per poi alzare un po’ troppo il piede dall’acceleratore e consentire ai ragazzi di Pieranti di ridurre di molto il gap, ma non di arrivare a contatto. Continua dunque il buon inizio della neopromossa, ora quarta ma insieme al My, che è proprio la prossima avversaria dei ragazzi di coach Bosio nel “derby della Crocera” (campo di casa di entrambe). I villaggini sono invece fermi dal secondo turno, avendo saltato una gara per il maltempo, e purtroppo nel prossimo weekend saranno ancora fermi per il riposo: se nel frattempo non giocheranno il recupero con l’Auxilium, torneranno in campo in casa sabato 17 contro il Blue Sea.

A Sanremo ha gioito per la prima volta in stagione, alla fine di una partita con lo Scat Genova che si è decisa in volata, il BVC di coach Deda. I matuziani (Tacconi Dav. 18, Cerutti 17) hanno ribaltato la partita nelle ultime battute, dopo che i ragazzi di coach Toselli (Bilamour 13, Bianco 11) avevano fatto meglio nella prima parte, prendendo anche vantaggi che potevano sembrare rassicuranti. Entrambe le squadre sono giovanissime, ma in questo caso i ragazzi di casa si sono di mostrati più solidi nel finale e un solo canestro ha dato loro il referto rosa. Sanremo ha lasciato dunque il fondo classifica, e domenica 11 alle 18.15 a Sestri Levante affronterà il Blue Sea Basket che ha riposato in questo weekend. I genovesi come detto devono recuperare il derby col My, e poi avranno la visita della Valpetronio.

Dopo questi sconquassi, classifica molto sgranata, ma come detto senza più imbattute; resta una sola squadra senza vittorie, che è la lavagnese Blue Sea.

Risultati:

D Reg/M Liguria 2018-2019 – Giornata n. 5

PIZZERIA I DUE GABBIANI VALPE-PASTA FRESCA BUSSONE BK LOANO 82 – 73
ECD ATHLETIC GENOVA-AS DIL. VILLAGGIO SPORT PALL. 76 – 69
P.ESSENZE BVC SANREMO-A.S.D. POL. SANTA CATERINA 67 – 65
A.S.DIL. PGS AUXILIUM-INTERGLOBO MY BASKET GENOVA 90 – 80
ASD SCUOLA BK DIEGO BOLOGNA LA-A.S.D. CFFS COGOLETO BASKET 55 – 66

Situazione:

.

Partite in programma:

D Reg/M Liguria 2018-2019 – Giornata n. 1 (recupero)

07/11/2018 – 19:50 A.S.D. POL. SANTA CATERINA-INTERGLOBO MY BASKET GENOVA n.d.; Punti: 2+6=8

D Reg/M Liguria 2018-2019 – Giornata n. 6

10/11/2018 – 19:00 INTERGLOBO MY BASKET GENOVA-ECD ATHLETIC GENOVA n.d.; Punti: 6+6=12
10/11/2018 – 18:45 A.S.D. POL. SANTA CATERINA-PIZZERIA I DUE GABBIANI VALPE n.d.; Punti: 2+2=4
11/11/2018 – 18:15 BLU SEA BASKET-P.ESSENZE BVC SANREMO n.d.; Punti: 0+2=2
11/11/2018 – 19:00 A.S.D. CFFS COGOLETO BASKET-A.S.DIL. PGS AUXILIUM n.d.; Punti: 8+4=12
11/11/2018 – 18:30 PASTA FRESCA BUSSONE BK LOANO-ASD SCUOLA BK DIEGO BOLOGNA LA n.d.; Punti: 8+4=12

Posted in Campionati, D Reg M | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

C Silver – Spezia sempre avanti insieme a Sarzana e Vado

Posted by superbasketball su 5 novembre 2018

Senza particolari sorprese, nella quinta giornata la C Silver ha eliminato dal quartetto di testa il Tigullio, e procede con le due spezzine e Vado al comando.

Il punteggio di Spezia Basket Club – Pallacanestro Sestri è così ampio, come nel caso della precedente gara casalinga dei bianconeri con l’Ardita, che il commento automatico sarebbe di considerarla una partita del tutto senza storia. Invece, ai ragazzi di Mariotti (Zito 20, Mozzi 13) va dato il merito di averla tenuta in piedi nella prima parte, iniziando il cedimento poco prima dell’intervallo lungo dopo essere stati però anche davanti. Da quel momento è iniziata praticamente un’altra gara, con i ragazzi di Padovan (Kibildis 24, Garibotto 18) in grado di scappar via senza più voltarsi indietro, lasciando le briciole ai genovesi, fino al punitivo punteggio finale. Altra prestazione offensiva impressionante degli spezzini, addirittura a 3 cifre, con la media dei punti segnati del miglior attacco della serie che sale oltre gli 88 (e poco più di 51 subiti, anche miglior difesa). Con questi numeri i bianconeri, unici ormai ad essere imbattuti, non possono che essere in testa: e sabato prossimo andranno sul campo dell’Ospedaletti che al momento non sembra in grado di impensierirli troppo. Per il team del presidente Caluri gli esami più importanti saranno nelle giornate successive, quando incontreranno Vado, CUS e Tigullio. I sestresi fermi ormai da 3 giornate torneranno invece sul campo di casa dove arriveranno i sammargheritesi.

Proprio nella cittadina del levante genovese sabato si è giocata la partita clou del turno tra i ragazzi di coach Annigoni e il Sarzana. E’ stata anche la gara più tirata e combattuta, con i biancorossi di casa (Ouandie 30, Vexina A. 11) trascinati dal loro bulgaro capaci di mettere in difficoltà la squadra di coach Ricci (Paulauskas 27, Palac 16). I biancoverdi a loro volta hanno trovato molto nella loro coppia di stranieri e hanno potuto mantenere un vantaggio sui tigullini che ha loro consentito di chiudere davanti al 40′, vincendo lo scontro diretto, ritrovando il referto rosa dopo la sconfitta nel derby, e mantenendo la parità con Spezia (e Vado): ai sarzanesi ora spetta la sfida casalinga con l’Aurora. I sammargheritesi, che hanno avuto un po’ di rimostranze per una asserita asimmetria nel metro arbitrale, restano ora dietro alle prime e dovranno andare a Borzoli contro i Seagulls di Mariotti per cercare di rimettere in moto la classifica.

La terza capolista è ancora Pallacanestro Vado, che un po’ come per Spezia, si è ritrovata a chiudere con uno scarto rilevante di vantaggio una gara che si era messa ben diversamente. I ragazzi di Imarisio (Tsetserukou 21, Lo Piccolo 12) sono stati inizialmente messi sotto dai recchelini (Caddeo 13, Mariani 10), più incisivi, tanto da finire sotto anche di 12 punti, per poi dimezzare all’intervallo lungo, iniziato sul -6. Nel terzo quarto i padroni di casa poi sono riusciti a rimettere il naso davanti, e forse per stanchezza e comunque anche per i problemi di falli di Mariani i ragazzi di Bertini hanno visto via via sfuggire l’occasione. Alla fine lo scarto è stato di 21 punti, con solo 17 segnati dalla Pro Recco nel secondo tempo. Ora i vadesi devono andare in trasferta contro il Pegli dell’ex coach Costa, che in questo turno riposava; la neopromossa Recco (che ancora non sa se avrà lo 0-20 a favore della partita con Pegli) ospiterà invece il CUS.

Proprio i genovesi sono tornati al quarto posto, a ridosso delle prime, raggiungendo il Tigullio, avendo battuto al PalaCUS, per la seconda volta in queste settimane dopo la semifinale della Supercoppa, il team orange dell’Ospedaletti. I ragazzi di Pansolin e Taverna (Vallefuoco N. 18, Bedini e Ferraro 16) hanno iniziato meglio, ma gli ospedalettesi (Colombo 23, Zunino 12) non si sono persi d’animo, e in realtà nei tempini centrali hanno giocato praticamente alla pari con i genovesi, grazie al solito Colombo che dal pitturato raramente esce senza punti segnati o fallo subito (o entrambi): addirittura nel secondo quarto hanno per lungo tempo impedito ai biancorossi (grazie anche alle zone proposte dallo staff arancionero) di segnare dal campo, anche se questi ultimi sono stati sufficientemente precisi anche dalla linea. Il massimo sforzo dei ragazzi di Lupi veniva respinto dal CUS, che trovava stavolta come protagonisti i più giovani del reparto lunghi, il neoacquisto Costacurta (13 punti nella decisiva quarta frazione) e l’under Ferraro, oltre a un sontuoso Nicola Vallefuoco, e sfruttava qualche errore sanguinoso degli ospiti per creare il buco definitivo negli ultimi minuti. Il 93-73 finale rinfranca i biancorossi, che devono andare a Recco e sembrano ora nuovamente in corsa: lascia invece in fondo al gruppo gli orange, che devono tra l’altro ospitare nientemeno che Spezia nel prossimo impegno casalingo.

Qui il video integrale con la mia ineffabile telecronaca!

.

Al PalaCarrino si giocava per lasciare il fondo classifica: impresa riuscita all’Aurora (Putti 21, Barnini 9), malgrado l’Ardita (Pietronave 13, Dallorso 11) avesse avuto un approccio più efficace nella prima parte, arrivando anche ad un vantaggio in doppia cifra. In una partita dal punteggio basso, tale vantaggio poteva essere decisivo, invece malgrado le basse percentuali i gialloblu sono riusciti a ribaltare l’esito nell’ultimo quarto, accaparrandosi i primi due punti stagionali. Boccata d’ossigeno per la classifica dei ragazzi di Marenco, in cui si trovano adesso appaiati alla Pro Recco: ora sono attesi a Sarzana dove ripetersi sembra arduo. Nessun sollievo invece per il team di coach Chiesa, la cui classifica sicuramente non migliorerà nel prossimo weekend a causa del turno di riposo: nel turno successivo se la vedranno nel derby casalingo con il Pegli.

Risultati:

C Silver Liguria 2018-2019 – Giornata n. 5

AZIMUT WEALTH MANAGEMENT PALL-PRO RECCO BASKET A.S.D. 72 – 51
A.S. D.TIGULLIO SPORT TEAM-LUNA ABRASIVA SARZANA BK 76 – 82
CUS GENOVA A.S. DIL.-A.S.D. BASKET C. OSPEDALETTI 93 – 73
SPEZIA BASKET CLUB A.DIL.-A.S.D. PALLACANESTRO SESTRI 102 – 60
A.DIL. AURORA BASKET CHIAVARI-ASD ARDITA JUVENTUS 51 – 41

Situazione:

.

Partite in programma:

C Silver Liguria 2018-2019 – Giornata n. 6
11/11/2018 – 19:00 PRO RECCO BASKET A.S.D.-CUS GENOVA A.S. DIL. n.d.; Punti: 2+6=8
11/11/2018 – 17:00 A.S.D. PALLACANESTRO SESTRI-A.S. D.TIGULLIO SPORT TEAM n.d.; Punti: 4+6=10
10/11/2018 – 18:30 LUNA ABRASIVA SARZANA BK-A.DIL. AURORA BASKET CHIAVARI n.d.; Punti: 8+2=10
10/11/2018 – 18:00 A.DIL. BASKET PEGLI-AZIMUT WEALTH MANAGEMENT PALL n.d.; Punti: 4+8=12
10/11/2018 – 18:00 A.S.D. BASKET C. OSPEDALETTI-SPEZIA BASKET CLUB A.DIL. n.d.; Punti: 0+8=8

Posted in C Silver, Campionati | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

C Silver – Big match del turno a Santa Margherita

Posted by superbasketball su 3 novembre 2018

Quinta giornata della C Silver, un campionato in cui onestamente sinora il baricentro è sembrato spostarsi abbastanza verso est, verso lo spezzino: vedremo se l’impressione cambierà!

Non è una sorpresa che il match clou del weekend sia quello di sabato pomeriggio (ore 18.15) a Santa Margherita: il Tigullio di Annigoni è ancora imbattuto, e Sarzana è stata stoppata dalla sola Spezia, anche se in modo abbastanza significativo. I biancorossi a settembre erano considerati in miglioramento rispetto all’anno scorso, e si poteva pensare che potessero arrivare in alto: hanno sinora avuto un calendario oggettivamente non impossibile (a parte il turno di riposo in cui ovviamente sono rimasti fermi in classifica); i ragazzi di Ricci hanno invece già affrontato Vado, CUS e Spezia, e sono lì in cima. SArà una gara interessante, importante per tenere il passo di alta classifica.

La capolista Spezia scenderà in campo al Palasprint domenica (ore 18): dopo la netta vittoria di Sarzana i bianconeri tornano sul proprio parquet e ospitano la Pallacanestro Sestri. Il team di coach Mariotti era partito con 2 referti rosa e come neopromossa ha già messo molto fieno in cascina, anche se negli ultimi due turni con Vado e CUS ha probabilmente mostrato i propri limiti; più difficile sarà portare a casa punti dalla tana dei ragazzi di coach Padovan, che sono in missione per un obbiettivo. Gli spezzini di limiti per ora non ne hanno evidenziati, soprattutto se parliamo di tecnica. Il pronostico propende dunque per i padroni di casa, che hanno la chance di sfruttare al meglio il turno casalingo per restare nel gruppo di testa che potrebbe “scremarsi” un po’.

A Vado sabato pomeriggio (ore 18.15) si alzerà la palla a due tra i ragazzi di Imarisio e i recchelini di coach Bertini, reduci dalla non-partita del PalaFigoi con Pegli per la quale il giudice sportivo ha alla fine deciso per … non si sa ancora! Sarà stato a causa del ponte di Ognissanti? Vedremo poi, ora parliamo del basket giocato. I pappagallini sinora hanno pagato dazio solo in trasferta a Sarzana, sconfitta anche giustificabile se si guarda il rendimento dei biancoverdi, e, fattore mentale non trascurabile, galoppano piuttosto bene anche nel loro campionato di eccellenza: contro la neopromossa sulla carta potrebbero far valere la loro verve, ma Recco è squadra insidiosa, che ha già ottenuto la prima vittoria sul campo e vorrà provare a fare il colpaccio al Pallone.

Sempre sabato a Genova andrà in scena (nell’orario inusuale delle 20.45) il remake della semifinale della scorsa stagione, dato che al PalaCUS i biancorossi di Pansolin e Taverna riceveranno la visita dell’Ospedaletti. I cussini sembrano aver abbastanza riassorbito il brutto colpo della prima sconfitta casalinga della C Silver, essendo passati sul campo del Sestri con buona autorità. Contro un Ospedaletti ancora convalescente, in ripresa ma forse ancora con qualche ingranaggio da oliare, i genovesi sperano sicuramente di bissare la semifinale di Supercoppa, che li aveva visti vincere senza particolari patemi. Starà agli orange di Lupi fare la parte degli outsider e provare a togliere sicurezze a Dufour e compagni.

Infine, al PalaCarrino di Chiavari si gioca con in palio due punti preziosi, perché sarebbero i primi del campionato per entrambe le squadre, per i gialloblu di Marenco e i biancoblu di Chiesa. Due squadre che hanno avuto calendari non benigni (micidiale quello Ardita soprattutto, mentre Chiavari ha un po’ sprecato l’occasione casalinga con Pegli e ha anche già riposato), e che quindi sperano nel resto del girone di trovare le partite più abbordabili sulle quali costruire le proprie chances, a cominciare da quella di domenica. Palla a due alle 18, chi vince lascia il fondo classifica per almeno una giornata!

Partite in programma:

C Silver Liguria 2018-2019 – Giornata n. 5
03/11/2018 – 18:15 AZIMUT WEALTH MANAGEMENT PALL-PRO RECCO BASKET A.S.D. n.d.; Punti: 6+2=8
03/11/2018 – 18:15 A.S. D.TIGULLIO SPORT TEAM-LUNA ABRASIVA SARZANA BK n.d.; Punti: 6+6=12
03/11/2018 – 20:45 CUS GENOVA A.S. DIL.-A.S.D. BASKET C. OSPEDALETTI n.d.; Punti: 4+0=4
04/11/2018 – 18:00 SPEZIA BASKET CLUB A.DIL.-A.S.D. PALLACANESTRO SESTRI n.d.; Punti: 6+4=10
04/11/2018 – 18:00 A.DIL. AURORA BASKET CHIAVARI-ASD ARDITA JUVENTUS n.d.; Punti: 0+0=0

Situazione:

.

Posted in C Silver, Campionati | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

D Reg/M – Loano sempre avanti, dietro My Basket e Cogoleto

Posted by superbasketball su 31 ottobre 2018

La D regionale resta ancora guidata da una sola squadra, il Loano, seguita dal My Basket ancora imbattuto e dal Cogoleto.

I loanesi avevano un turno sulla carta abbordabile, in casa con il BVC Sanremo, e hanno in effetti rispettato il pronostico imponendosi sui matuziani; ma l’andamento della gara ha visto gli ospiti (Tacconi Dav. 17, Cerutti 12) iniziare meglio, e addirittura portare negli spogliatoi all’intervallo lungo un +5. Solo una ripresa più concentrata e determinata dei ragazzi di Ciccione (Giulini 21, Borgna 11) ha rimesso la gara sui binari preventivabili e permesso ai biancorossi di conseguire la quarta vittoria stagionale su quattro, mantenere l’imbattibilità e la vetta della graduatoria. E sabato alle 21 per i loanesi c’è una trasferta a Casarza contro una Valpetronio ancora a 0 punti. In rialzo le azioni del gruppo di coach Deda: una vittoria a Loano sarebbe stata insperata, progressi se ne sono visti e c’è speranza per la prossima gara casalinga con lo Scat di sabato sera (h. 21).

Si è scremato in vece il gruppone che si era formato dietro alla capolista. Al secondo posto c’è ora il My Basket, che ha vinto lo scontro diretto con la Scuola Basket Diego Bologna ed è rimasto a sua volta a punteggio pieno, ma 2 punti dietro al Loano avendo disputato un turno in meno che recupererà peraltro il 7 novembre (al PalaCUS con Scat). Il team di Brovia (D’Acunto 21, Calabrese 17) ha affrontato con ottimo approccio la gara con gli spezzini di De Santis (Lauriola 17, Tringale, Pipolo e Fincato 8), che alla Crocera arrivavano con qualche assenza importante e hanno anche perso Madiotto per un infortunio di gioco: per i genovesi il vantaggio è stato abbastanza presto consistente, e solo nella seconda metà di gara gli ospiti hanno limato qualcosa. Per il My domenica c’è il derby di via Cagliari con l’Auxilium (h. 18.30), mentre la Diego Bologna ospiterà al PalaPapini sabato alle 19 la terza forza provvisoria del girone, ovvero il Cogoleto.

Proprio il gruppo di coach Dellarovere (Boschetti 15, Pelegi Scalfi 13) è infatti rimasto agganciato alle due imbattute superando al PalaDamonte la Valpetronio (Callea 14, Calzolari 10). Non è bastato al team di coach Vaccaro una seconda parte di gara in recupero per ricucire il vantaggio che i padroni di casa avevano messo insieme nella prima parte, e così mentre i valligiani restano a quota 0 e dovranno oltretutto ospitare l’imbattuta Loano nel prossimo turno (ma a volte lo stimolo della capolista può anche far fare più del previsto), Cogoleto pian piano si ritrova a un passo dalla vetta: e sinora ha perso solo a Loano. La trasferta di Spezia con la Diego Bologna sarà però molto insidiosa.

Rinviata per l’allerta meteo della sfida tra Villaggio e Auxilium, da recuperare in data da destinarsi, per i biancorossi cogornesi di Pieranti c’è la trasferta di domenica alle 18 alla Crocera di Genova contro l’Athletic che in questo turno riposava e ha gli stessi punti dei villaggini, mentre l’Auxilium come già raccontato ospiterà il My Basket.

Resta da raccontare della sfida tra squadre ancora a zero, che si è disputata per l’occasione al Centro Acquarone di Chiavari. Tra Blue Sea Lavagna (Borselli 22, Doccini 11) e Scat (Pampuro 22, Ferraro 15), due squadre di giovanissimi, è uscito il 2 in schedina, con i genovesi capaci di emergere nel finale e ottenere il primo referto rosa della stagione, alla fine anche con uno scarto rilevante. Coach Toselli proverà ad ottenere il bis in quel di Sanremo sabato sera alle 21, poi dovrà preparare il ben più impervio recupero infrasettimanale in casa con il My, mentre il team di coach Carbonell ha il turno di riposo e rientrerà in lizza domenica 11 in casa con Sanremo.

Risultati:

D Reg/M Liguria 2018-2019 – Giornata n. 4

27/10/2018 – 20:30 BLU SEA BASKET-A.S.D. POL. SANTA CATERINA 62 – 80;
28/10/2018 – 19:00 A.S.D. CFFS COGOLETO BASKET-PIZZERIA I DUE GABBIANI VALPE 63 – 53;
28/10/2018 – 18:30 PASTA FRESCA BUSSONE BK LOANO-P.ESSENZE BVC SANREMO 61 – 47;
27/10/2018 – 21:00 AS DIL. VILLAGGIO SPORT PALL.-A.S.DIL. PGS AUXILIUM n.d.; Rinviata per allerta meteo
27/10/2018 – 19:00 INTERGLOBO MY BASKET GENOVA-ASD SCUOLA BK DIEGO BOLOGNA LA 92 – 71;

Situazione:

.

Partite in programma:

D Reg/M Liguria 2018-2019 – Giornata n. 5

03/11/2018 – 21:00 PIZZERIA I DUE GABBIANI VALPE-PASTA FRESCA BUSSONE BK LOANO n.d.; Punti: 0+8=8
04/11/2018 – 18:00 ASD PALLACANESTRO ATHLETIC GEN-AS DIL. VILLAGGIO SPORT PALL. n.d.; Punti: 4+4=8
03/11/2018 – 21:00 P.ESSENZE BVC SANREMO-A.S.D. POL. SANTA CATERINA n.d.; Punti: 0+2=2
04/11/2018 – 18:30 A.S.DIL. PGS AUXILIUM-INTERGLOBO MY BASKET GENOVA n.d.; Punti: 2+6=8
03/11/2018 – 19:00 ASD SCUOLA BK DIEGO BOLOGNA LA-A.S.D. CFFS COGOLETO BASKET n.d.; Punti: 4+6=10

Posted in Campionati, D Reg M | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

A2/F – Spezia non si ferma, stroncata anche Faenza; Savona, che disdetta!

Posted by superbasketball su 29 ottobre 2018

5 giornate, 10 punti per le liguri. E’ che i 10 punti sono tutti a Spezia, e infatti la Carispezia è in testa insieme a Campobasso, le uniche due imbattute, che nel prossimo turno si sfideranno in terra molisana, mentre alla Cestistica Savonese ci si mangia le mani per un referto rosa sfumato stavolta a 3″ dalla sirena.

Con la vittoria su Faenza, non facile ma alla fine addirittura ampia, la Cestistica Spezzina ha definitivamente lanciato la sua candidatura al gotha di questa A2 sud. Le bianconere (Pačkovski 25, Templari 15), sempre trascinate dal loro play, che stavolta ha migliorato ulteriormente la sua media realizzativa, hanno praticamente sempre tenuto dietro Ballardini e C., che a metà gara erano sotto di 12. Nel finale di terza frazione Faenza riusciva a tornare a due possessi, ma l’ultimo quarto delle ragazze di Corsolini era micidiale, nel canestro spezzino entravano solo 6 punti e le liguri prendevano il largo, fino a un massimo di 18 punti di vantaggio, solo un po’ limati dalle avversarie. Visto il livello delle ospiti, davvero una prestazione importante, che impone il team bianconero all’attenzione del resto del gruppo. E così per le spezzine queste due giornate diventano una specie di final four (magari lo fosse, invece siamo solo alla quinta giornata): in questo turno le semifinali, e dall’altra parte si è imposta in trasferta Campobasso su Palermo, e sabato a Campobasso si giocherà la “finale”, Magnolia-Carispezia. Nel frattempo, sono queste due le capoliste del girone, le uniche ancora senza macchia. Bravissima Spezia!

Qui lo streaming della gara vittoriosa del PalaMariotti.

Nella sfida pomeridiana giocata sabato al PalaPagnini, la Cestistica Savonese è andata davvero vicina al primo successo stagionale. Lo ha fatto partendo purtroppo male, lasciando scappare Cagliari nel primo quarto, chiuso già sotto di 13 punti; stavolta però la reazione è stata efficace, perché le biancoverdi (Penz 18, Guilavogui e Alesiani 11) hanno recuperato già nel secondo tempino, chiuso sotto di un solo possesso (27-30), e dopo l’intervallo sono riuscite a mettere il naso avanti, chiudendo avanti al 30′. Il trend però non è proseguito nella frazione decisiva, e le sarde hanno preso un nuovo vantaggio, anche se esiguo. Anche qui le ragazze di Pollari hanno ricucito sino al pareggio sul 57 pari: purtroppo però nell’azione successiva il CUS ha segnato con un’azione caparbia di Striulli, e non c’è stato il tempo di reagire nei 3″ restanti per impattare. Complimenti a Cagliari, ma un vero peccato per le savonesi, perché con qualche errore in meno oggi la classifica sarebbe un po’ migliore, e soprattutto sarebbe finalmente “saltato il tappo”. Ora bisogna cercare punti in trasferta, magari provando a lucrare sul momento difficile di Orvieto (dimissioni di coach Dragonetto), con la quale condivide l’ultimo gradino della classifica.

Risultati:

A2/F Sud 2018-2019 – Giornata n. 5

ORZA RENT PISTOIA-MEDOC FORLI’ 75 – 61
CARISPEZIA LA SPEZIA-FAENZA BASKET PROJECT GIRLS 69 – 53
MATTEIPLAST BOLOGNA-ELITE BASKET ROMA 75 – 44
RR RETAIL GALLI BK S.GIOVANNI-GRUPPO STANCHI ROMA 65 – 58
BOTTEGA DEL TARTUFO UMBERTIDE-CESTISTICA AZZURRA ORVIETO 72 – 43
FE.BA CIVITANOVA MARCHE-BASKET S.SALVATORE SELARGIUS 56 – 57
ANDROS BASKET PALERMO-LA MOLISANA CAMPOBASSO 50 – 57
CESTISTICA SAVONESE-CUS CAGLIARI 57 – 59

Situazione:

.

Prossimo turno:

A2/F Sud 2018-2019 – Giornata n. 6

04/11/2018 – 18:00 ELITE BASKET ROMA-ORZA RENT PISTOIA n.d.; Punti: 2+2=4
03/11/2018 – 18:30 LA MOLISANA CAMPOBASSO-CARISPEZIA LA SPEZIA n.d.; Punti: 10+10=20
04/11/2018 – 16:00 GRUPPO STANCHI ROMA-MATTEIPLAST BOLOGNA n.d.; Punti: 2+8=10
03/11/2018 – 20:30 FAENZA BASKET PROJECT GIRLS-FE.BA CIVITANOVA MARCHE n.d.; Punti: 8+6=14
03/11/2018 – 15:30 BASKET S.SALVATORE SELARGIUS-BOTTEGA DEL TARTUFO UMBERTIDE n.d.; Punti: 8+6=14
03/11/2018 – 16:30 MEDOC FORLI’-ANDROS BASKET PALERMO n.d.; Punti: 0+8=8
03/11/2018 – 18:00 CESTISTICA AZZURRA ORVIETO-CESTISTICA SAVONESE n.d.; Punti: 0+0=0
03/11/2018 – 18:00 CUS CAGLIARI-RR RETAIL GALLI BK S.GIOVANNI n.d.; Punti: 4+6=10

Posted in A2 F, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

A2/F – Spezia ospita un’altra capolista, la temibile Faenza; Savona ancora a secco riceve il CUS Cagliari

Posted by superbasketball su 26 ottobre 2018

L’A2 femminile arriva al quinto turno. Le nostre due rappresentanti, le due Cestistiche, stanno agli antipodi in classifica: la Spezzina in testa imbattuta e la Savonese in coda senza vittorie. Sperando in un segno di vita (in termini di classifica) delle biancoverdi, la speranza al momento è riposta soprattutto nelle bianconere, che però in questo turno devono passare un test impegnativo.

Per il team di Corsolini infatti pur essendo previsto un impegno casalingo, si tratta di un impegno alquanto insidioso: al PalaMariotti sbarca infatti Faenza. La Project sabato scorso ha superato (Preskienyte 21, Morsiani 18) Umbertide, e mercoledì ha vinto (Schwienbacher 13, Soglia 10) il derby di recupero con Forlì secondo pronostico, e si è accomodata sul gradino più alto della classifica, anzi è prima in virtù del quoziente canestri maturato. Se aggiungiamo che l’anno scorso le faentine hanno persino rischiato di salire in A1 dopo i playoff, ecco che ci si rende conto di che tipo di problema si troveranno ad affrontare le spezzine. Che però sinora hanno fatto molto bene e hanno dimostrato di aver trovato un buon equilibrio: tra l’altro con una Lana Pačkovski che al momento è addirittura la miglior marcatrice del girone  con oltre 19 punti di media (nel girone Nord c’è Pieropan con 19.8 mentre la croata è a 19.2). Certamente sarà una partita importante in una giornata in cui le quattro capoliste si incrociano tra loro e solo due resteranno imbattute. Forza Spezia!!!

Altre prospettive in quel di Savona, dove si attende ancora di poter festeggiare il primo successo stagionale. Mancato anche l’obbiettivo Selargius, arriva subito l’altra sarda, il CUS Cagliari, e per le biancoverdi è un’altra possibilità da non buttare, possibilmente, visto che si gioca al PalaPagnini. Le cagliaritane i primi 2 punti li hanno già fatti, alla seconda giornata in casa con Umbertide; poi hanno perso a Spezia e nell’ultima in casa (Kotnis 15, Striulli 12) con Palermo. Malgrado i pochi punti in classifica sono una squadra non male, con vecchie conoscenze in Liguria come Striulli, Favento e Caldaro. Le ragazze di Pollari devono riuscire e mettere in fila 40′ di intensità sufficientemente alta da evitare quei break negativi che poi non riescono a ricucire: se otterranno questo forse arriverà anche il risultato, e magari un po’ più di fiducia per le prossime gare. Forza Savona!

Partite in programma:

A2/F Sud 2018-2019 – Giornata n. 4

27/10/2018 – 21:00 ORZA RENT PISTOIA-MEDOC FORLI’ n.d.; Punti: 0+0=0
28/10/2018 – 18:00 CARISPEZIA LA SPEZIA-FAENZA BASKET PROJECT GIRLS n.d.; Punti: 8+8=16
27/10/2018 – 18:00 MATTEIPLAST BOLOGNA-ELITE BASKET ROMA n.d.; Punti: 6+2=8
27/10/2018 – 21:00 RR RETAIL GALLI BK S.GIOVANNI-GRUPPO STANCHI ROMA n.d.; Punti: 4+2=6
28/10/2018 – 18:00 BOTTEGA DEL TARTUFO UMBERTIDE-CESTISTICA AZZURRA ORVIETO n.d.; Punti: 4+0=4
27/10/2018 – 18:00 FE.BA CIVITANOVA MARCHE-BASKET S.SALVATORE SELARGIUS n.d.; Punti: 6+6=12
27/10/2018 – 16:00 ANDROS BASKET PALERMO-LA MOLISANA CAMPOBASSO n.d.; Punti: 8+8=16
27/10/2018 – 16:00 CESTISTICA SAVONESE-CUS CAGLIARI n.d.; Punti: 0+2=2

Situazione:

.

Posted in A2 F, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

Under 18/M – Il terzo posto a Mannheim dell’Italia di Capobianco…e Miaschi!!!

Posted by superbasketball su 9 aprile 2018

Ci ho messo un po’ a partorire questo pezzo, perché volevo un attimo rimuginarci su e ammucchiare anche un po’ di aggettivi e avverbi utili a descrivere la nuova impresa di coach Capobianco  all’Albert Schweitzer Tournament 2018, definito “mondiale ufficioso Under 18”. Per il tecnico campano, alla quarta partecipazione a Mannheim, è arrivato un terzo podio (un oro nel 2014, un bronzo nel 2016 e ora nel 2018, poi mettiamoci anche il 5° del 2012 che non è malaccio) con la nazionale Under 18, un podio al quale noi liguri dobbiamo davvero tenere molto perché è arrivato con Federico Miaschi assoluto protagonista! Ma andiamo con ordine.

La storia del torneo ve l’avevo già in parte raccontata, perché vi avevo ragguagliato all’indomani della grande, anche in termini numerici, vittoria sugli Stati Uniti, alla vigilia della sfida con la Russia. Contro i ragazzi dell’Est si sapeva di giocarsi probabilmente il primo posto del girone, e così di fatto è stato. Le due squadre hanno dato vita ad una partita tirata (se volete rivederla cliccate qui, purtroppo non posso metterla su questa pagina per le restrizioni dell’emittente); il primo quarto ci vedeva davanti nettamente ma i russi recuperavano e si andava avanti con vantaggio minimo per i nostri sino alla fine, quando gli azzurri (Miaschi 20, Dieng 19) riuscivano a mantenere un possesso di distacco. Una prova di consistenza, di tutto il gruppo, ma per noi conta ancora di più vedere che il nostro Federico è risultato top scorer nella sfida decisiva del girone!

Per il primo post serviva però ancora passare l’ostacolo Francia, perché la sconfitta con i transalpini ci poteva addirittura far uscire dalle semifinali per il podio (arrivo a 3 con la Russia, avulsa sfavorevole in caso di sconfitta netta). E nella prima parte di gara (video qui) i francesi ci hanno tenuti dietro: per fortuna nella seconda parte i nostri (Miaschi 30, Palumbo 18) sono emersi, andando oltre la doppia cifra, contenendo l’ultimo sforzo dei bleus e mettendo il timbro sul primo posto nel girone, imbattuti e splendidi! E che dire dei 30 punti di Federico, con una valutazione se non erro di 54? Niente, ci tiriamo su la mandibola che ci era caduta e andiamo avanti nel racconto, annotando che nel frattempo i russi regolavano a loro volta gli Stati Uniti e si piazzavano secondi. Dunque, semifinali Italia-Australia e Germania-Russia.

Il giorno dopo sul campo principale del torneo affrontavamo quindi gli Aussie, arrivati secondi dietro ai padroni di casa nel girone A. Che fosse un ostacolo difficile lo si immaginava, che la situazione fosse complicata lo si è capito sin dalle prime battute, con i nostri (Miaschi 12, Palumbo 11) in difficoltà a tenere l’1 contro 1, e un inizio deficitario. Siamo riusciti a rientrare un po’ in partita per poco, poi i canguri ci hanno saltato a pié pari e nella seconda parte di gara il divario si è fatto punitivo. Per la prima volta si è visto un po’ di scoramento tra i nostri ragazzi, forse anche la sensazione che un po’ del sogno stava sfumando ha influito. Abbiamo detto addio ai metalli più pregiati, segnando solo 51 punti e subendone alla fine oltre 30 di scarto. Federico, magra consolazione, pur segnando solo 12 punti, la metà del suo solito fatturato, restava il miglior marcatore italiano nella giornata più dura.

Ovviamente non era finita lì, nell’altra semifinale la Germania batteva la Russia e quindi ci si riproponeva la sfida con lo stesso team battuto qualche giorno prima, ma stavolta per la medaglia di bronzo. Difficile resettare dopo un ko che ti fa cadere dalla condizione di imbattuto in quella di chi rischia di restare fuori dal podio, oltretutto con uno scarto pesante. Invece, il piccolo miracolo è riuscito abbastanza bene (bello il racconto dell’aforisma motivazionale usato da Capobianco negli spogliatoi, su come si corre una maratona), perché se è vero che la Russia è partita a razzo, e magari un po’ di stordimento iniziale dei nostri c’è stato, proprio Federico suonava la carica e gli azzurri (Miaschi e Palumbo 32) tornavano rapidamente sotto. Dopo l’intervallo lungo, con i nostri negli spogliatoi sotto solo di 1, erano sempre Miaschi e Palumbo a spingere e Czumbel siglava il pareggio a metà terza frazione: l’inerzia si spostava a favore dei nostri che arrivavano avanti di 7 ma al 30′ i russi erano di nuovo lì (55-53). Si giocava punto a punto finché gli avversari, carichi di falli, non scivolavano gradualmente indietro ed erano ulteriormente puniti dal loro fallo sistematico, e così di libero in libero i nostri salivano sino al +11 finale, che significava un bronzo eccellente, ottenuto con una sola sconfitta (l’Australia seconda ha perso invece 2 volte, sempre con la Germania poi trionfatrice, la Russia tre volte di cui due con noi e una con la Germania), e con prestazioni bellissime. E con una finale giocata al limite delle energie, ma risorgendo dalle proprie ceneri del giorno prima. Davvero un grande torneo! Terzo podio consecutivo in questo “mondiale”, diventa davvero un bell’albo d’oro quello dell’AST per l’Italia!

E qui si innesta il discorso sui nostri giovani, sul perché siamo forti sino a 19 anni e poi per qualche motivo diventiamo normali o men che normali, a vedere quanti talenti di queste squadre poi trovino posto nelle squadre senior, senza scomodare l’NBA. Io la soluzione non ce l’ho, lo dico subito, ma è evidente che qualcosa non funziona tra il punto A (giovanili ad altissimo livello mondiale) e il punto B (squadre di club prive o quasi di italiani, nazionale fuori dalle massime competizioni come mondiali e olimpiadi). Qualcosa bisognerà pur fare, almeno istituire una linea di pullman sostitutiva se il treno da A e B si perde nelle paludi; nelle altre nazioni evidentemente o i loro giovani migliorano ancora e ci sorpassano, oppure restano più scarsi dei nostri e loro non se ne accorgono e li fanno giocare uguale (e poi, come nel mito del calabrone che non è fatto per volare ma non lo sa e lo fa lo stesso, giocano anche bene e fanno carriera, magari anche in Italia). Vediamo se riusciamo a far finire anche questo gruppo nelle sabbie mobili. “Fate presto” (cit.).

Ma parliamo ancora un po’ di Federico Miaschi. Wunderbar l’avevo già definito: e in quella pagina delle statistiche accumulate sulle 7 gare Federico vince la classifica dei punti per partita con 22.9 davanti al cinese Guo (20.8), e si piazza sul podio, secondo, in quella dell’efficienza offensiva, e terzo in quella dello stesso parametro rapportato a 40′ di utilizzo. Entra, da guardia, nella classifica dei rimbalzi (12° con 6.3 a partita), e si infila anche al 15° in quella della percentuale dall’arco, con il 41.9. Lo avevo un po’ sfidato a fer meglio che nella prima parte, la sfida l’ha vinta lui, e se non ci fosse stata la giornataccia con l’Australia, chissà che numeri avremmo letto. Ma va bene così, perché se il titolo di MVP assoluto l’ha vinto per tanti motivi il tedesco Mattisseck, per Federico c’è la nomina nel quintetto ideale (link solo tedesco, sorry!) della manifestazione, ovviamente come shooting guard, insieme allo stesso Mattisseck (point guard), all’ala piccola russa Mikhaylovskii, all’ala grande australiana Dalton (uno di quelli che ci ha fatto malissimo in semifinale) e al centro tedesco Drescher. Dobbiamo dire altro? Avevo qui degli aggettivi ma li ho persi. Godiamoci queste cose, non è tutto merito della Liguria, per carità, anzi (e qui dovremmo aprire un altro lungo discorso sul fatto che uno come lui è andato via, ma non avrei tanta voglia di deprimerci troppo adesso), però credo che dobbiamo gioire! E mi ricorda che abbiamo vissuto qualcosa di simile l’estate scorsa con Oxilia in Egitto ai Mondiali Under 19: se una rondine non fa primavera, due rondini la fanno? Speriamo!

Aggiungiamo che altri italiani di questo gruppo sono rientrati tra i migliori della manifestazione, in particolare Palumbo, anche lui nella classifica dei marcatori e in quelle dell’efficienza, ma anche in quella degli assist, e in quella dei tiri da 3, insieme a Graziano e Laganà (o “Lagàna”, come lo chiamavano i commentatori tedeschi, che peraltro chiamavano Federico “Miasci”). Insomma un bel team, e sono in tanti poi a sottolineare i meriti di Capobianco, non arrivo certo per primo; ma mi associo!

E parlando di Mannheim, tra 2 anni l’annata “in leva” sarà quella dei 2002. Non dico altro, aspetto qui. 😉

Posted in Eventi, Giovanili, Nazionali | Contrassegnato da tag: , , , , , , , , | Leave a Comment »

C Silver – Sorprese a Santa e Vado, il secondo posto nel girone A è dei vadesi! Primi punti per Sarzana, ad Ospedaletti orange beffati da Peychinov nel finale

Posted by superbasketball su 8 aprile 2018

In questo quinto turno dei gironcini della C Silver, secondo e penultimo del ritorno, gli occhi erano puntati soprattutto al girone A, nel quale c’era ancora da stabilire chi sarebbe passata per seconda.

E sabato l’interesse è stato ripagato con un primo colpo di scena, perché in Via Generale Liuzzi i pegliesi di coach Piastra (Corba e Brichetto S. 14) hanno vinto la prima partita di questa seconda fase contro un Tigullio (Caversazio 13, Wintour 11) apparso sotto tono rispetto alle uscite precedenti, e che non è riuscito certamente a fare quanto ci si aspetterebbe da una squadra che ambisce a giocare le semifinali. I biancorossi sono crollati verticalmente nell’ultima frazione, iniziata con 4 punti di vantaggio, riuscendo a segnarne soltanto 6 contro i 24 degli scatenati ospiti.  Un ko che dava il giorno successivo alla Pallacanestro Vado addirittura il matchpoint qualificazione in caso di vittoria, e che comunque avrebbe reso decisamente più difficile al Tigullio, in caso di sconfitta dei vadesi, anche qualificarsi vincendo la sfida in trasferta del prossimo turno, visto il +21 in differenza canestri negli scontri diretti che i vadesi al momento vantano sui sammargheritesi di coach Annigoni e coach Pieranti.

Nel secondo incontro del girone A è arrivato il secondo colpo di scena. Al Geodetico è arrivato un CUS probabilmente un po’ scarico, che ha litigato con i ferri del campo vadese e con la coppia arbitrale (neanche Vado è stato contento dell’operato arbitrale), e si è avvitato su se stesso, vedendosi addirittura rifilare un ventello dai biancorossi di coach Costa, che si sono così conquistati, con un turno di anticipo, la qualificazione come secondi, rendendo inutile l’ultima partita con il Tigullio. La gara è iniziata con entrambe le squadre a spadellare da 3, tra l’altro cercando tutte questa soluzione, e tirando male anche nei viaggi in lunetta: fatto sta che al 10′ il punteggio recitava 10-13 per i cussini. I ragazzi di Pansolin e Taverna (Zavaglio 16, Dufour 13) hanno però subito incassato uno 0-9 nel secondo quarto, e da lì in poi i vadesi (Lo Piccolo 15, Pelegi 13) sono rimasti davanti, andando al riposo sul +7 e provando ad allungare ulteriormente nella terza frazione: qui l’unica reazione significativa genovese, quando nel finale di tempino la tripla di Bedini, una delle 3 messe a segno dal CUS, ha riportato lo score sul -6 di fine quarto, e al via dell’ultima frazione una rubata trasformata in contropiede da Dufour al -4. Sui 47 punti il CUS si arenava di nuovo, mentre Vado in un attimo tornava oltre la doppia cifra, riprendeva fiducia e martellava dall’arco con Pelegi e Lo Piccolo, oltre a trovare punti pesanti da Jancic e Anaekwe. Le iniziative cussine restavano piuttosto sterili, cresceva l’irritazione per il metro arbitrale (cosa che pagava soprattutto Stefano Vallefuoco, commettendo il 4° fallo e poi facendosi fischiare il 5° come tecnico immediatamente) e solo quando il divario sfiorava il ventello una fiammata di Zavaglio riduceva un po’ il gap; ma era troppo tardi, e dopo poco Pansolin alzava bandiera bianca e lasciava giocare gli ultimi minuti ai soli under. Una battuta d’arresto ininfluente per i genovesi, ma che deve suonare da campanello d’allarme per la partita che chiuderà il girone con Pegli, altrimenti rischia l’imbattibilità del PalaCUS. Ottimo per Vado, che disinnesca lo scontro diretto con i tigullini, approfitta del loro harakiri e può già usare la gara di domenica prossima come preparazione per le semifinali che li vedranno opposti a Spezia, in una riedizione della semifinale dell’anno scorso. Complimenti!

Qui sotto le mie foto e il video integrale commentato della gara, direttamente dalla BraunTV!

2017-2018 C Silver 2a fase Vado-CUS

.

Nel girone B come già detto le cose più importanti erano già decise, e si è giocato comunque ma con obbiettivi diversi.

Interessante la partita di Ospedaletti, vinta dalla Tarros Spezia (Peychinov 26, Garibotto 20) in volata grazie a un finale da cecchino di Peychinov, ma che ha confermato per gli orange (Colombo 17, Cavallaro 14) un buon momento di forma. I ragazzi di Lupi hanno condotto praticamente per tutta la gara, in cui nel terzo quarto avevano accumulato anche 11 punti di vantaggio (sul 43-32), ma il team di Padovan ha poi recuperato pian piano sino a tornare a contatto e a mettere il naso avanti, per la seconda volta nella partita (nel secondo quarto erano riusciti a passare per poco in vantaggio). Il finale ha visto il punteggio ribaltarsi più volte, ed è stato proprio il bulgaro a piazzare le due zampate decisive, tra l’altro di tabella, che hanno assegnato il referto rosa agli ospiti. Segnali importanti per entrambe le squadre: intanto il recupero abbastanza evidente del top scorer bianconero, il ritorno a referto di Visigalli, anche se con accanto un ne, la grande prestazione degli ospedalettesi che sicuramente non è troppo rassicurante per il CUS in ottica semifinali. Spezia da oggi poi sa chi sarà l’avversaria, e potrà focalizzarsi sulla sfida con Vado, ma deve ospitare l’Aurora; Ospedaletti chiude a Sarzana.

Sempre sabato a Sarzana le due deluse del girone B si affrontavano tra di loro: i biancoverdi (Ferrari 20, Dell’innocenti e Somma 13) hanno vinto con una certa tranquillità, andando via nel terzo quarto e controllando il punteggio nell’ultimo, quando l’Aurora (Ferri 15, Varrone e Costacurta 12) non è riuscita a costruire una rimonta sufficiente. Anche il team di Giannetti dunque si sblocca in questa seconda fase, e quindi sale a quota 4, troppo poco per insidiare i chiavaresi nella loro terza posizione: tra l’altro il prossimo turno casalingo con Ospedaletti non sembra dei più agevoli. Per i ragazzi di Marenco l’ultimo impegno stagionale sarà nuovamente a Levante, sui legni del Palasprint.

Situazione:

.

Posted in C Silver, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

C Silver – Penultima dei gironcini

Posted by superbasketball su 5 aprile 2018

I gironcini della C Silver sono alla penultima giornata, che potrebbe essere anche solo “interlocutoria”, in attesa che l’ultima giornata risolva l’ultimo dubbio, cioè la seconda semifinalista del girone A, che affronterà in semifinale la Tarros Spezia. Su tutto il turno ci sarà magari una spruzzata di incertezza dovuta alla sosta pasquale.

Nel girone A infatti il CUS è già sicuro del primo posto, mentre Vado e Tigullio restano in lotta per accompagnarlo nella terza fase, con i vadesi avanti di 2 punti rispetto ai sammargheritesi, divario che però potrebbe essere colmato durante questo quinto turno.

Sabato infatti il team di Annigoni e Pieranti ospita il Pegli di Piastra, con l’obbiettivo di agganciare il Vado, o, mal che vada (se Vado battesse il CUS), mantenere almeno la possibilità di giocarsi la qualificazione all’ultima giornata (ma in ques caso dovrebbe anche ribaltare il -21 di differenza canestri). Per i tigullini certamente è necessario comunque prendersi i 2 punti con gli arancioblu, rispetto ai quali vantano già il 3-0, perché arrivare a Vado con l’obbiettivo di vincere di 22 (o addirittura, se su Vado-CUS uscisse l’1 in schedina, senza obbiettivi!) potrebbe rivelarsi un scoglio insormontabile. I pegliesi, che il loro obbiettivo di salvezza l’hanno raggiunto settimane fa, faranno comunque la loro partita per cercare di chiudere bene la stagione negli impegni che restano. Si inizierà alle 18.15.

Domenica al Geodetico di Vado si giocherà sapendo come sarà andata a Santa Margherita, e i vadesi di coach Costa cercheranno di massimizzare la distanza dal Tigullio, nell’ottica di giocarsi con le massime chances la qualificazione alle semifinali sullo stesso parquet la settimana prossima. Come detto, i vadesi non perderanno la possibilità di qualificazione in caso di sconfitta con il CUS: l’unico svantaggio sarebbe, non restando davanti di 2 punti, non poter sfruttare anche il cospicuo vantaggio negli scontri diretti in termini di differenza canestri. I ragazzi di Pansolin e Taverna non hanno assilli di punti, e questo potrebbe far pensare ad un atteggiamento meno combattivo, ma sappiamo che ai genovesi perdere non sta mai bene, è successo a Santa Margherita poche settimane fa e certamente il ricordo è ancora intenso: cercheranno comunque di portarsi a casa un altro referto rosa. Palla a due alle 18.15 anche in questo caso: questa credo di potervela raccontare in diretta su Facebook.

Tutti i verdetti importanti del girone B sono già stati decisi: Spezia prima già da settimane e Ospedaletti secondo dopo la vittoria a Chiavari. Si gioca quindi solo per le statistiche, in questo caso con entrambe le partite sabato 7.

Ad Ospedaletti si incrociano le due già semifinaliste, che però ovviamente non si riincontreranno più a meno che non vadano entrambe in finale: i ragazzi di coach Lupi ospitano quelli di coach Padovan in uno scrimmage che servirà soprattutto per mantenere la tensione agonistica e come preparazione per le semifinali. Spezia può provare a conservare l’imbattibilità in questa seconda fase, Ospedaletti può provare a dimostrare che tra le quattro semifinaliste non è necessariamente una di quelle destinate a soccombere. La palla a due sarà alzata alle 18.30.

Nella gara che si svolgerà con lo stesso identico orario di inizio a Sarzana si affrontano invece le due deluse del girone, i biancoverdi che hanno dovuto arrendersi velocemente a non poter lottare per la qualificazione, e l’Aurora Chiavari che invece ha alzato bandiera bianca solo nell’ultimo turno disputato, quando gli ospedalettesi hanno messo al sicuro il loro secondo posto proprio espugnando il PalaCarrino. Comunque sia una delle due potrà ottenere un successo in questa seconda fase, cosa che ai sarzanesi di Giannetti ancora manca, mentre nel caso di coach Marenco proprio l’andata aveva fornito l’unico referto rosa del gironcino.

Situazione e partite in programma:

C Silver Liguria 2017-2018 – 2a fase – Girone A – Giornata n. 5
08/04/2018 – 18:15 PALL. VADO AZIMUT CONSULENZA-CUS GENOVA ASD n.d.; Punti: 12+18=30
07/04/2018 – 18:15 AS D.TIGULLIO SPORT TEAM-AD BASKET PEGLI n.d.; Punti: 10+0=10

C Silver Liguria 2017-2018 – 2a fase – Girone B – Giornata n. 5
07/04/2018 – 18:30 SARZANA BK LUNA ABRAVISI SRL-AD AURORA BASKET CHIAVARI n.d.; Punti: 2+8=10
07/04/2018 – 18:00 B.C.OSPEDALETTI SASTRI SAM-SPEZIA BASKET CLUB AD n.d.; Punti: 12+18=30

.

Posted in C Silver, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

C/F – Stasera un recupero con vittoria di Marola a Genova e nel weekend la prima giornata del 2018

Posted by superbasketball su 10 gennaio 2018

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaLa C femminile riparte questa settimana: malgrado non si sia disputato l’atteso recupero Cestistica Spezzina-Cairo, rinviato a data da destinarsi, questa sera sono in campo Auxilium e Marola per un recupero addirittura della quinta giornata, mentre nel weekend si disputerà la decima, la prima del girone di ritorno che coincide anche con la prima giornata del nuovo anno solare.

Dunque tra poco in via Cagliari si assegneranno due punti importanti, che per le ragazze di Grandi significherebbero un altro passo verso le prime posizioni dopo un inizio difficoltoso soprattutto per i tanti rinvii, mentre a coach Martini e alle maroline consentirebbero di agganciare e superare proprio le genovesi. Se ci metto molto a scrivere l’articolo, magari riesco a darvi il risultato in tempo reale 😉 (eccolo: vince Marola 33-62, dilagando nella seconda parte, dal +5 dell’intervallo lungo al +20 del 30′. Mori 20, Morselli 13 per le spezzine, Pescio 6, Picasso e Bonini 5 per le genovesi).

Marola dovrà poi domenica andare a giocare il derby alle 18 in casa della Cestistica Spezzina: il pronostico pende chiaramente dalla parte delle padrone di casa, che all’andata avevano rifilato 56 punti di scarto, in trasferta, al team di Martini.

L’Amatori Savona capolista dovrà invece andare sabato a Chiavari, dove alle 18.30 l’Aurora di coach Straffi proverà a fare un po’ meglio dell’andata a Vado, quando le ragazze di coach Dagliano avevano tenuto le gialloblu a solo 28 punti segnati.

Trasferta a Genova, in via Allende con la Sidus di coach Carraro, per l’altra top team Audax San Terenzo. Coach Rossi spera nell’ottava vittoria stagionale che servirebbe a mantenere o guadagnare ulteriori posizioni, mentre le genovesi, sfavorite dal pronostico, cercheranno una prestazione positiva. Palla a due domenica alle 19.

L’Auxilium giocherà la seconda gara consecutiva nel giro di pochi giorni, ma lunedì, a Cairo, contro le ragazze di coach Piccardo. Le cairesi sono 2 punti sotto alle biancazzurre, se ci dimentichiamo che sono Under 20: ricordandolo, possiamo certamente dire che la gara comunque sarà un ottimo test per entrambe le squadre.

L’altra partita in programma vedrà affrontarsi sabato alle 19 ad Alassio il Blue Ponente di coach Bracco e il Villaggio Sport di coach Canepa. Entrambe le squadre hanno vinto una sola gara sinora e sono quindi pari: in particolare per le villaggine era stata proprio la gara di andata a dare loro l’unico referto rosa. Le ponentine devono cercare di ribaltare il -11 subito qualche mese fa.

Situazione:

.

Partite in programma:

C Femminile 2017-2018 – Giornata n. 5 (recupero)

10/01/2018 – 20:00 A.S.DIL. PGS AUXILIUM-A. DIL. BASKET MAROLA 33 – 62

C Femminile 2017-2018 – Giornata n. 10

14/01/2018 – 18:00 A.S.D. SOC CESTISTICA SPEZZINA-A. DIL. BASKET MAROLA n.d.; Punti: 14+6=20
14/01/2018 – 19:00 SIDUS LIFE & BASKET GENOVA A.D-A.S. DIL. AUDAX SAN TERENZO n.d.; Punti: 2+14=16
13/01/2018 – 19:00 BLUE PONENTE BASKET-AS DIL. VILLAGGIO SPORT PALL. n.d.; Punti: 2+2=4
13/01/2018 – 18:30 A.DIL. AURORA BASKET CHIAVARI-A.S.D. AMATORI PALL.SAVONA n.d.; Punti: 10+16=26
15/01/2018 – 20:00 A.S.DIL. BASKET CAIRO-A.S.DIL. PGS AUXILIUM n.d.; Punti: 6+8=14

Posted in C F, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

B/F – La Polysport sconfitta a Figline Valdarno. Sabato al Cotonificio arriva il Costone Siena

Posted by superbasketball su 23 novembre 2017

La Polysport Lavagna è uscita sconfitta anche dal campo di Figline Valdarno, nella quinta giornata della B Femminile, e resta a quota 2 in classifica, venendo sopravanzata proprio dalle valdarnesi.

Le ragazze di coach Daneri tornano però sabato al Cotonificio, e la speranza è che sul proprio parquet le biancoblu ritrovino la verve dei momenti migliori: arriva infatti un cliente difficile, il Costone Siena. Alla palla due delle 20.30 le senesi arrivano con tre vittorie nel carniere, ottenute con Lucca, con l’altra Valdarno e con il Nico Basket, nell’ultimo turno (Dragoni 25, Barbucci 16). Un viatico che certamente farebbe gola al momento alle lavagnesi. Un bel passettino avanti sarebbe quello di riagganciare le squadre a quota 4…e sicuramente sabato la palestra del Parco del Tigullio sarebbe bello diventasse un fortino dove ogni canestro va sudato a litri.

Forza Poly!

Situazione:

.

Partite in programma:

25/11/2017 – 21:00 ORZA RENT – NICO BASKET FEMMIN-LE MURA SPRING BASKETBALL n.d.; Punti: 6+0=6
25/11/2017 – 21:00 A.D.BASKET FEMMINILE PONTEDERA-NAMED N. 8 S.G.VALDARNO n.d.; Punti: 10+4=14
26/11/2017 – 20:30 IL PALAGIACCIO P.F. FIRENZE-A.DIL. FLORENCE BASKET n.d.; Punti: 10+2=12
25/11/2017 – 20:30 A.S.D AVVENIRE 2000 RIFREDI-A.S.D.BASKET DON BOSCO FIGLINE n.d.; Punti: 4+4=8
26/11/2017 – 18:00 G.S. JOLLY ACLI BASKET A.S.D.-GMV BASKET A.DIL. n.d.; Punti: 8+4=12
25/11/2017 – 20:30 POLYSPORT BASKET LAVAGNA A.D.-IL DRAGO E LA FORNACE COSTONE n.d.; Punti: 2+6=8

Posted in B F Tosc, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

C/F – Vincono tutte le prime, Amatori seconda insieme all’Audax, Cairo batte Aurora

Posted by superbasketball su 22 novembre 2017

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaLa C femminile si contorce tra rinvii e partite giocate (per fortuna almeno un recupero è stato disputato proprio stasera), del diman non v’è certezza.

La Cestistica Spezzina di coach Corsolini (Innocenzi 18, Olajide 14) pur con qualche assenza è andata a vincere largamente a Genova contro la Sidus di coach Carraro (De Ferrari 10, Saturnino 8). Le bianconere hanno imposto sin dall’inizio il loro ritmo e per le genovesi praticamente si è trattato di cercare di limitare quanto possibile i danni. Per le spezzine ci sarebbe stata la sfida tutta Under 20 con Cairo, ma la partita è slittata a gennaio, tanto per ingarbugliare ancora un pochino il calendario. La Sidus andrà a far visita alla Blue Ponente (ad Alassio): si giocherà per lasciare l’ultima posizione e conquistare la prima vittoria stagionale.

Al secondo posto è salita proprio stasera l’Amatori Savona: le ragazze di Dagliano hanno vinto due gare con poca storia di fila, prima sabato con il Blue Ponente, addirittura segnando più di 100 punti, e poi stasera con l’Aurora Chiavari nel recupero della prima giornata, e ora possono vantare 4 vittorie, le stesse dell’Audax, ma una differenza canestri addirittura migliore della capolista, e quindi l’avulsa le mette davanti rispetto alle santerenzine. Importante soprattutto la vittoria con le chiavaresi di coach Straffi, che erano a pari punti. Il prossimo turno manda le pappagalline a Chiavari contro il Villaggio, e sulla carta la serie positiva potrebbe continuare. Il Blue Ponente di coach Bracco come detto ha lo scontro diretto in casa con la Sidus.

Quanto all’Aurora Chiavari, le turno del weekend è stata sconfitta anche a Cairo, anzi a Savona, dove si giocava l’incontro col team giovanile di coach Piccardo, stavolta a ranghi completi (Bianconi 17, Villa 13), che ha messo luce tra sé e le ospiti sin dal primo quarto, conquistando con merito il primo referto rosa stagionale. Un ko che ha bloccato la corsa delle aurorine, ma che se i risultati con le Under 20 non contassero (non è chiaro dal testo della formula) potrebbe essere in realtà indolore. Intanto le chiavaresi dovranno vedersela al Palacarrino con l’Auxilium, mentre Cairo di fatto riposa e tornerà in campo il 4 dicembre in casa con il Blue Ponente.

Non si ferma comunque neanche l’Audax (Canova 21, Bertella 10), che sul proprio campo si è imposta nettamente sulla matricola Villaggio Basket, doppiandola nella seconda parte di gara. Coach Rossi sabato accompagnerà le sue ragazze nella “lunghissima” trasferta a Marola, per un’altro dei derby spezzini, mentre per il Villaggio di coach Canepa c’è l’impegno casalingo abbastanza duro con l’Amatori.

Come ricorderete, Auxilium-Marola è stata rinviata su richiesta delle spezzine e si disputerà a gennaio: coach Grandi (già 3 partite rinviate per il team genovese che non riesce a giocare due partite di fila nei tempi giusti) porterà domenica le sue a Sanpierdicanne, mentre le maroline di coach Martini ospiteranno l’Audax per il già menzionato derby.

Situazione:

.

Partite in programma:

C Femminile 2017-2018 – Giornata n. 6
25/11/2017 – 18:30 A. DIL. BASKET MAROLA-A.S. DIL. AUDAX SAN TERENZO n.d.; Punti: 4+8=12
26/11/2017 – 19:00 BLUE PONENTE BASKET-SIDUS LIFE & BASKET GENOVA A.D n.d.; Punti: 0+0=0
26/11/2017 – 16:00 AS DIL. VILLAGGIO SPORT PALL.-A.S.D. AMATORI PALL.SAVONA n.d.; Punti: 2+6=8
08/01/2018 – 19:45 A.S.D. SOC CESTISTICA SPEZZINA-A.S.DIL. BASKET CAIRO n.d.; Punti: 10+2=12
26/11/2017 – 18:00 A.DIL. AURORA BASKET CHIAVARI-A.S.DIL. PGS AUXILIUM n.d.; Punti: 6+4=10

Posted in C F, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: