SUPERBAsketball – Basket di Genova e Liguria

Notizie, notiziole e baggianate

Posts Tagged ‘Giornata 6’

C Silver – Ultima di andata: Sarzana ad Ospedaletti. Derby di recupero vinto dal Sestri

Posted by superbasketball su 9 dicembre 2016

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaSiamo arrivati all’undicesima giornata di C Silver, che è l’ultima del girone di andata. Riposa l’Alcione, che pertanto chiuderà questa prima metà di regular season senza vittorie. Ma prima c’è da parlare di un recupero disputato ieri..

A Sestri Levante si è infatti disputato il derby tra il Centro Basket e il Tigullio che era stato rinviato un mese fa per l’allerta meteo sul levante ligure. L’ha vinto piuttosto nettamente la squadra di coach Canepa (Garibotto 19, Calzolari 16), che pochi giorni fa aveva fatto una buona gara per 7/8 anche al PalaCus e che non ha lasciato praticamente spazio al team di coach Pezzi (Caversazio 9, Zolezzi, Vexina e Zolesi 7), se non nella prima frazione. Per i biancoverdi questo successo significa aggancio e sorpasso ai danni dell’Ardita, ma soprattutto staccare le ultime 3, una delle quali, l’Aurora di coach Marenco che nelle ultime uscite si è decisamente tolta qualche soddisfazione, domani sarà in via Privata Lombardia per il turno regolare. Il Tigullio invece sta gestendo in questo fine settimana il Trofeo Emporio Armani, che impegna l’impianto full time, per cui la partita casalinga con Vado è spostata a mercoledì 14.

Venendo dunque al turno del weekend, parliamo prima di tutto della capolista Sarzana, che in effetti ad Ospedaletti giocherà il match clou. Gli orange di coach Lupi venivano da una sequenza di 3 vittorie, ma a Vado sono stati stoppati e di fatto respinti dalle prime posizioni: ci proveranno con i biancoverdi di Bertieri, ma è chiaro che la capolista, e campione in carica, va in via Isnart con l’obbiettivo di chiudere l’andata al comando da sola, e l’impressione è che abbia forti motivi per sperarlo. In fondo non perde dal terzo turno, ed ha una striscia aperta di 7 vittorie.

Le altre gare si disputano entrambe a La Spezia. Intanto domani alle 18.30 in casa del Follo, ovvero al Palamariotti, arriva il CUS Genova. La storia del team di Bonanni la sappiamo, con i tesseramenti di Bozickovic e Panaggio rigettati e, notizia recente, la rinuncia definitiva a tesserarli, entrambi. Nel turno scorso i follesi hanno perso malamente il derby con Sarzana, e se questa settimana non è intervenuto qualcosa che io non so (è possibile, la società è ufficialmente “sul mercato”) anche la sfida con il CUS, con tutta la buona volontà e la capacità comunque già sin qui dimostrata dai giovani biancocelesti, appare abbastanza improba. Per Pansolin e Taverna l’imperativo è certo quello di non sbagliare partita, e rimanere in corsa per il primo posto.

L’altra seconda in classifica, la Tarros Spezia, gioca in casa con l’Ardita: non da sottovalutare, perché il team di Chiesa sinora fuori casa ha reso relativamente bene (meglio che in via Allende, 2 vittorie su 3 fuori casa contro il 2/6 a Genova!), e da qualche settimana ha aggiunto un centro come Visca. E’ vero però che i bianconeri di coach Padovan sulla carta sono ancora di un altro livello e che, specialmente se potranno essere a ranghi completi, dovrebbero poter gestire l’impegno al meglio, magari con la speranza di poter giocare avendo avuto “buone” notizie da Ospedaletti il giorno prima.

Situazione dopo il recupero:

.

Partite in programma:

.

 

Posted in C Silver, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

C Silver – Derby Sarzana-Follo; Tarros a Chiavari, Cus con Sestri. Sfida diretta Vado-Ospedaletti. Stasera recupero a Chiavari per Sarzana

Posted by superbasketball su 1 dicembre 2016

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaDopo il big match con finale thrilling della settimana scorsa in C Silver è tempo di derby a Spezia, uno dei tanti: stavolta c’è Sarzana-Follo.

Ma prima Sarzana deve giocare stasera alle 21 a Chiavari contro l’Aurora nel recupero del match rinviato tre settimane fa. I biancoverdi sono un po’ rimaneggiati, senza Bencaster e Polverini probabilmente: contro l’Aurora di quest’anno magari, non me ne vogliano gli amici chiavaresi, non sarà un problema per il risultato, però…non è una trasferta liscia liscia. Inoltre arriva a ridosso dell’incontro di sabato, che se sarà disputato contro il Follo che coach Bonanni ha avuto nelle ultime settimane, magari non sarà neanche in quel caso confrontabile con le passate edizioni. Per coach Bertieri 3 giorni che possono valere 4 punti e la vetta del campionato. Per i follesi, se non ci sarà Panaggio, forse un po’ di speranza verrà dal fatto che i sarzanesi saranno reduci dalla gara di stasera, ma immaginare che arrivi il secondo successo stagionale in trasferta contro i campioni in carica sembra difficile.

La capolista Tarros completerà invece la 4 giorni di coach Marenco, che si becca in sequenza le due spezzine di testa. I bianconeri hanno sinora azzeccato le sfide importanti, ma hanno lasciato punti a Santa: immagino che coach Padovan questa volta porrà molta attenzione a portare i suoi ragazzi al Palacarrino con gli “occhi della tigre”. I gialloblù credo che cercheranno soprattutto di dimostrare di non valere il penultimo gradino della classifica, e di mostrare i progressi da inizio stagione. Se poi venisse qualche punto credo che non lo disprezzerebbero!

Il CUS invece torna tra le mura amiche, da cui mancava da 4 settimane, per anticipare, domani sera, la sfida con il Sestri Levante. Il team di Canepa ha rotto la striscia gialla che perdurava dalla terza giornata proprio nel turno scorso facendo risultato in casa del Follo, per cui arriverà al Palaromanzi con le condizioni migliori per provare ad impensierire la squadra di Pansolin e Taverna. I biancorossi in casa però sono in striscia da quel dì, e se non avvertiranno troppi contraccolpi dalla sconfitta di domenica scorsa, sono abbastanza chiaramente favoriti dal pronostico. Palla a 2 alle 21 (salvo imprevisti) davanti all’obbiettivo della BraunCam 😉 .

La quarta in classifica, la giovane Pallacanestro Vado, sarà impegnata in casa sabato nella sfida tra le due squadre più a ponente del campionato contro l’Ospedaletti. Dagliano e Costa sono riusciti a concretizzare al meglio la sequenza di calendario favorevole, che sulla carta era già finita due settimane fa, ma Follo in questo frangente non è risultato un ostacolo, per poi sbattere in Sarzana (dopo averla spaventata). Gli orange di Lupi sembrano ripartiti ed essendo a pari con i vadesi arrivano al Geodetico con la voglia di sorpassare. Potrebbe uscirne un match interessante.

Con l’Ardita ferma per il turno di riposo, resta da parlare della gara di Rapallo, dove va in scena il derby classico del Tigullio tra i ruentini di Pieranti e i sammargheritesi di Pezzi. Gli ospiti arrivano con 4 vittorie all’attivo, ma l’Alcione a sprazzi ha fatto bene a dispetto dello 0 in classifica, e chissà che l’aria della sfida tra cittadine limitrofe non rimescoli un po’ le situazioni…

Partite in programma (vi ho messo anche la giornata 6 per il recupero):

.

 

Posted in C Silver, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

C/F – Savona batte Lavagna, l’Audax cade a Vado, classifica rivoluzionata in alto. In arrivo Poly-NBA

Posted by superbasketball su 30 novembre 2016

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaLa C femminile nell’ultimo weekend ha vissuto alcuni momenti importanti per il campionato, e la classifica ne è uscita alquanto modificata, almeno per quanto riguarda le posizioni.

Il big match era senz’altro quello di Savona, dove si affrontavano Cestistica e Polysport, considerate abbastanza unanimemente le favorite per la vittoria finale. Ebbene, ne è uscita una gara decisa da due possessi, dopo quaranta minuti in cui in realtà le padrone di casa di coach Pollari (Moretti 24, Aleo 9) avevano dato l’impressione di poter chiudere molto meglio. Sempre largamente avanti, anche di 20 punti, a 2′ dalla fine erano ancora avanti di 14, ma le biancoblù (Principi 18, Fortunato 13) non avevano evidentemente ancora tirato fuori tutto. Le ragazze di Daneri hanno preso man mano fiducia fino a rientrare al -4, divario che però ha consegnato il referto rosa alle biancoverdi. In ogni caso le savonesi pur vincendo sono state “tenute” a circa metà del normale fatturato, indice di una buona prestazione difensiva lavagnese, che lascia tutto abbastanza aperto tra le due squadre in vista del ritorno. Intanto la Cestistica avrà il testa-coda di Genova con la Sidus, ma per la Polysport l’impegno al Cotonificio con l’altra genovese, l’NBA-Zena, sembra effettivamente più tosto.

Perché le rosanero di coach Grandi (Paleari 16, Policastro e De Mattei 11) zitte zitte si ritrovano al secondo posto, avendo ottenuto la quinta vittoria con lo Junior Rapallo (Figari 10, Gaiaschi 9). Non è stata un prestazione superlativa, con le genovesi a sprecare tantissimo e tenere in partita le ruentine di coach Orio. Non basterà certo a Lavagna, dove le maglie difensive biancoblù saranno ben strette, ma intanto l’NBA respira per una settimana l’aria di alta classifica. Lo Junior invece avrà la possibilità di giocare per lasciare l’ultimo posto, dato che arriva l’Alassio che lo precede di una sola vittoria.

Ad 8 punti insieme a Lavagna ci sono altre 2 squadre, l’Amatori e l’Audax: infatti le vadesi (Poggio 14, Riello 12) hanno compiuto l’impresa di giornata battendo le santerenzine (Russo C. e Canova 12) al Geodetico. Le “pappagalline” di coach Dagliano hanno preso vantaggio nel primo quarto, e sono riuscite di fatto a mantenerlo malgrado i tentativi delle ragazze di Rossi di ricucire il distacco. Pronostico sovvertito e biancorosse sugli scudi, con la prospettiva di poter allungare ospitando Loano. L’Audax, che ha avuto alquanto da ridire sulla direzione arbitrale, subisce il primo stop stagionale, e deve subito riscattarlo in casa con l’Aurora, squadra sulla carta più che alla portata.

Le chiavaresi di fatto tallonano le tre squadre suddette, dopo aver vinto in casa con la Sidus Genova. L’Aurora (Ortica E. 14, Vaccaro 12) ha preso vantaggio nella prima parte, ma le ragazze di Marco Rossi (Rossi 11, Rumbolo e De Ferrari 9) hanno fatto meglio nella seconda e quasi quasi riuscivano a rientrare sulle gialloblù. Aurorine ora in viaggio verso Lerici, dove troveranno un’Audax “irritata” e vogliosa di punti, un’avversaria non ideale. Le genovesi hanno di peggio, dato che in via Allende arriverà la Cestistica dei centelli.

Resta da raccontare quanto possibile del derby della riviera savonese: a Loano è uscito il 2, con l’Alassio a cogliere la prima gioia stagionale. Le ragazze di coach Ciravegna salgono quindi a 2, agganciando proprio quelle di coach Iannuzzi e la Sidus. Come sapete qui non si parla di retrocessioni, comunque credo sia un obbiettivo importante non restare col cerino in mano all’ultimo posto a fine stagione. Le loanesi andranno a giocare un’altro difficile derby savonese a Vado; per le alassine invece c’è una trasferta insidiosa a Rapallo in cui difendere la posizione in classifica.

Situazione (e partite in programma):

.

Posted in C F, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

C/F – Amatori vince il recupero a Rapallo

Posted by superbasketball su 25 novembre 2016

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaL’altra sera ci sarebbe voluto qualcuno che mi tirasse per l’orecchio: perché io vi ho fatto il recap della C femminile, presentando anche le gare del weekend in arrivo, ma “ciccando” completamente il fatto che negli stessi minuti a Rapallo si giocava il recupero tra Junior e Amatori! Se ricapitasse, vi prego di avvertirmi, non mi offendo!

Le due squadre avevano saltato la gara in programma a inizio novembre, quando un’altra allerta nel levante ne aveva impedito lo svolgimento, insieme alla succosa partita prevista a Lavagna tra Polysport e Audax (che si recupererà a sua volta il 21 dicembre). Mercoledì sera le biancorosse vadesi (Franchello 19, Poggio 17) hanno espugnato il campo del team ruentino (Gaiaschi 26, Rodríguez 12), con una prestazione non perfetta ma comunque relativamente tranquilla (+18) dopo un inizio un po’ lento. Questo permette alle ragazze di Dagliano di incamerare altri 2 punti e di staccarsi dal gruppo di quota 4, portandosi ad una sola vittoria dalle inseguitrici delle prime, e confermandosi come quinta forza del girone allo stato attuale (ma dovendo passare l’esame Audax nel turno in arrivo).

Lo Junior di coach Orio resta fermo a 0 punti, con la trasferta al Paladonbosco in programma.

Situazione (e partite in programma):

.

Posted in C F, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

C/F – Turno interlocutorio, ma domenica c’è Cestistica-Polysport

Posted by superbasketball su 23 novembre 2016

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaLa C femminile prosegue senza particolari scossoni: le prime quattro vincono tutte, e ora hanno staccato le restanti, tra le quali l’unica a vincere (e formalmente è quinta) è stata l’Amatori. Ma domenica c’è lo scontro diretto tra l’imbattuta Cestistica Savonese e la Polysport Lavagna, derby ligure delle ultime annate ai piani di sopra: una delle partite che delineeranno la classifica finale del girone. Nelle posizioni di testa, ovviamente.

Partiamo dall’ennesimo centello infilato dalla Cestistica Savonese (Zanetti 20, Tosi 17) nei canestri dello Junior Rapallo. Le biancoverdi erano avanti di 20 dopo il primo quarto e sono andate via in progressione, con il top dei 41 segnati (a 5) nel terzo periodo. Poco è rimasto alle ragazze di coach Orio, che restano a 0 punti e devono andare a Genova contro un altro osso duro come l’NBA. Coach Pollari invece questa settimana un po’ avrà dovuto “serrare i ranghi” e magari alzare i ritmi perché con la Polysport Lavagna domenica alle 18 al PalaPagnini sarà finalmente partita vera, probabilmente una delle poche partite che in questo girone non hanno un pronostico certo! La Cestistica comunque ci arriva con quasi 100 (più di 94) punti segnati di media, e meno di 40 subìti. Forse, col vantaggio del campo, il pronostico dovrebbe pendere verso di loro…

Ci proverà comunque la Poly di coach Daneri, che non è sinora stata da meno, pur dovendo inseguire a causa della partita saltata per l’allerta alcune settimane fa. Le biancoblù (Principi 29, Annigoni 15) sabato hanno fatto man bassa anche a Chiavari, dove l’Aurora di Migliazzi (Vaccaro e Bonini 6) ha fatto la parte della vittima sacrificale: anche qui, 20 punti di scarto dopo i primi 10′ e partita solidamente in mano alle ospiti. Sarà battaglia a Savona, perché anche se poi ci saranno i playoff, comunque il primo posto in regular season potrebbe dare abbastanza sicurezza di giungere in finale da giustificare lo sforzo. Le lavagnesi hanno la qualità per giocarsela anche a Savona, magari sfruttando la loro arma tipica, l’intensità difensiva, per limitare le cannoniere savonesi. Quanto alle chiavaresi, avranno un turno più abbordabile, ancora in casa, con la Sidus.

La terza piazza è sempre solidamente in mano all’Audax San Terenzo: le lericine (Canova 31, Gili 8) hanno steso anche la Pallacanestro Loano (Casto 14, Lanari 8), nell’occasione priva anche di coach Iannuzzi e quindi “autogestita”, e messa sotto già dalla prima frazione dalle ragazze di casa, tanto che coach Rossi ha poi potuto gestire l’intera rosa pur ottenendo un trentello abbondante di scarto finale. Interessante la prossima trasferta per l’Audax, in quel di Vado, contro la squadra che al momento è in prima linea tra quelle che inseguono le prime. Loano ha invece il derby con Alassio, in casa, occasione per cercare di tornare al rosa.

Vince ancora anche l’NBA-Zena: ad Alassio (Ardoino 11, Munerol e Ottaviani 5) le rosanero (Carbonell 11, Policastro 10) hanno fatto la parte delle migliori andando subito via dopo i primi minuti di studio, anche in questo caso dando a coach Grandi la possibilità di concedere tempo sul campo a tutte. E per le genovesi c’è un turno potenzialmente favorevole, in casa con lo Junior Rapallo, che potrebbe portare il quinto referto del colore giusto; quanto all’Alassio, ancora a secco, coach Ciravegna dovrà come detto portarlo a Loano per uno scontro diretto che è anche derby.

Infine, seconda vittoria stagionale anche per l’Amatori di coach Dagliano (Raineri 13, Gatto 13), che si è portata via i 2 punti da via Allende lasciandosi dietro la Sidus di coach Rossi (Marco). Le genovesi (Zichinolfi 9, De Ferrari 8) hanno dovuto lasciare campo alle ospiti, che hanno mandato 4 ragazze in doppia cifra, abbastanza presto, e ora devono dedicarsi a provare a far meglio a Chiavari; per le pappagalline vadesi, che la avulsa pone ora al 5° posto, l’impegno sarà ancora più duro, ancorché in casa al Geodetico, dato che arriva l’Audax terza forza del girone.

Situazione (e partite in programma):

.

Posted in C F, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

D Reg/M – Imperia a +4, big match domenica a Casarza

Posted by superbasketball su 16 novembre 2016

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaLa D regionale sta assistendo ad un tentativo di fuga in vetta: l’Imperia ha infatto vinto per il rotto della cuffia a Vado mentre Valpetronio subiva la prima sconfitta stagionale a Borzoli, e ora ha 4 punti di vantaggio sulle inseguitrici.

Il Riviera dei Fiori (Fossati L. 18, Giulini e Fossati A. 12) è infatti uscito col referto rosa dal Geodetico, dove l’Amatori (Damonte 20, De Marzi e Ghiga 14), pur in posizione di classifica decisamente agli antipodi rispetto agli imperiesi, non solo ha venduto cara la pelle ma ha anche rischiato di imporre il primo stop stagionale alla squadra di Damonte: davanti nell’ultimo minuto, dopo il vantaggio imperiese i biancorossi hanno avuto varie occasioni per tornare sopra, ma gli ospiti hanno potuto festeggiare la sesta vittoria, che li pone a questo punto in una posizione di buon vantaggio. Se domenica nel big match di Casarza con la Valpetronio, l’unica che ha finora subito una sola sconfitta, dovesse uscire ancora il 2, probabilmente si potrà parlare di vera fuga degli imperiesi. Coach Cacace più che rammaricarsi della grande occasione persa, cosa indubitabile, deve essere bravo a usarla per convincere i suoi che possono risalire la china, magari cominciando dalla trasferta in arrivo, a Cogoleto.

Dal ponente genovese è tornata con un referto giallo, il primo della stagione, la Valpetronio (Piazza 15, Comunello 14). Il Sestri di coach Mariotti (Grazzi 15, Zenobio 14) è partito meglio, ha subìto il rientro dei valligiani dal -12 nella terza frazione, per poi trovare gli spunti decisivi negli ultimi 10′ conquistando la quarta vittoria di questo campionato. I genovesi hanno così agganciato e formalmente lasciato dietro proprio Valpetronio, e sabato saranno a Chiavari sul campo del Villaggio; come detto invece i ragazzi di coach Benvenuto dovranno ricevere la visita dell’Imperia, con la quale daranno vita al big match del turno.

Prosegue invece la performance ondivaga del Busalla, che perde a Genova con l’Auxilium. I ragazzi di Tarantino sembravano poter tenere in mano la partita, con vantaggi anche in doppia cifra, ma i padroni di casa, trascinati dai più giovani, hanno recuperato e sorpassato nell’ultima frazione. In questo modo il team di Barbieri, ora quinto, ha sfruttato al meglio il fattore campo e ora ha un paio di turni che potrebbero lanciarlo più in alto, prima a Pegli e poi con Diego Bologna; i busallesi sulla carta dovrebbero a loro volta avere un turno favorevole in casa con Albenga.

Un bel colpo quello realizzato dagli spezzini del Diego Bologna (Menoni 24, Ceragioli 15), che hanno espugnato il parquet del Cogoleto (Gorini 28, Falappi e Guida 8). I ragazzi di Grassi hanno fatto un buon break nel primo tempino, per poi subìre un po’ la rimonta degli Sgrunters, che però non sono mai riusciti a ricucire del tutto il divario. Scontro diretto per gli spezzini con la Pro Recco, domenica; quanto ai cogoletesi, potranno cercare di tornare alla vittoria di nuovo al Paladamonte con l’Amatori.

Importante il successo della Pro Recco (Caddeo 34, Kourentis 14) sul campo degli Sharkers pegliesi (Prezioso 15, Zito 13). Gli arancioblu erano partiti meglio ma sono quasi subito calati, lasciando spazio ai ragazzi di Bertini, che hanno accumulato un vantaggio significativo, conservandolo essenzialmente sino agli ultimi minuti, quando i padroni di casa hanno tardivamente trovato il modo di accorciare un po’ le distanze. Recco di nuovo in trasferta a Spezia, ancora in uno scontro diretto, certamente con più fiducia per il futuro; per il gruppo di coach Di Chiara c’è il derby con l’Auxilium.

Ottima seconda vittoria della matricola BVC Sanremo (Bonino Ma. 29, Tacconi 19), che sul campo di casa ha sfiorato i 100 punti e superato ampiamente, in una gara dal punteggio alto, il Villaggio (Toschi 27, Magagnotti 15). I ragazzi di Bonino hanno preso il largo nella seconda parte di gara, dopo che le prime due frazioni erano state spartite quasi equamente tra le due squadre. Ora il BVC può respirare per qualche giorno dato che gli spetta il turno di riposo, mentre i ragazzi di Annigoni tornano in casa per ospitare la Pallacanestro Sestri.

Situazione:

.

Partite in programma:

.

Posted in Campionati, D Reg M | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

D Reg/M – Imperia sola, Valpetronio fermata dall’allerta

Posted by superbasketball su 8 novembre 2016

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaIn D regionale nella quinta giornata è saltata una sola partita per l’allerta arancione nel levante ligure, ma ha avuto un effetto diretto, quello di impedire alla Valpetronio di difendere la posizione di testa provando a battere il BVC Sanremo: e così Imperia è rimasta da sola al comando.

La squadra di Damonte (Borgna 16, Canobbio 13) ha superato ampiamente la sin qui positiva Pallacanestro Sestri di Mariotti (Celestri 16, Lando 10) sostanziando ulteriormente il proprio primato, che oltretutto è corroborato dal 5 su 5 nei primi turni. Il Riviera dei Fiori andrà domenica in casa dell’Amatori Savona, che dopo aver trovato la prima vittoria potrebbe essere un’avversaria insidiosa, ma per ora sembra andare davvero avanti decisa. I sestresi restano comunque al quarto posto, che sarà comunque messo a dura prova contro l’altra (ex) capolista Valpetronio.

E’ tornata alla vittoria la Pallacanestro Busalla (Giacomini 16, Parentini 15), che sul proprio campo ha avuto ragione, allungando soprattutto nella seconda parte di gara, della Pro Recco di coach Bertini (Kourentis 12, Belinghieri 8). I busallesi si sono così parzialmente riscattati dal passo falso di Cogoleto, e approfittando dell’allerta hanno riagganciato la Valpetronio sul secondo gradino. I ragazzi di Tarantino nel prossimo turno saranno impegnati a Genova con l’Auxilium. I gialloblù di Recco, che l’avulsa a quota 2 mette all’ultimo posto in classifica, dovranno invece andare a Pegli.

Proprio Pegli (Prezioso 21, Mozzone 18) si ritrova, in una classifica molto compressa in basso, addirittura al quinto posto, dopo aver superato in casa il Cogoleto (Guida 20, Boschetti e Gorini 14). I ragazzi di coach Di Chiara l’anno scorso si erano salvati negli ultimi turni, e vederli in zona playoff (anche se di fatto in 2 punti si va dai playoff alla retrocessione in questo momento) fa un po’ impressione. Tra l’altro se dovessero imporsi su Recco nel prossimo impegno, ancora casalingo, salirebbero ulteriormente. Quanto ai bianconeri di Bruzzone l’altalena potrebbe oscillare nuovamente a favore: giocheranno in casa con la matricola Diego Bologna.

A quota 4 con Pegli e Cogoleto c’è l’Auxilium, che riposava, e il Villaggio Sport di Annigoni, che invece ha battuto largamente l’Albenga di coach Accinelli. I villaggini non vincevano dal primo turno, e la stessa cosa valeva per Albenga, ma i padroni di casa hanno sparigliato i conti. Il Villaggio deve andare a Sanremo nel prossimo turno, mentre l’Albenga dovrà riposare.

Nella coda della classifica c’è da registrare, come accennato più sopra, la prima vittoria dell’Amatori Savona (De Marzi 26, Damonte 16), avvenuta in trasferta sul campo della Diego Bologna (Cirillo 14, Maestri e Ceragioli 13). I ragazzi di Cacace hanno trovato i punti buoni in un’ultima frazione giocata col risultato in equilibrio, e ora possono ricevere la capolista con un po’ meno tensione; quanto al team di Grassi, dovrà andare a Pegli a giocare uno scontro diretto importante.

Situazione:

.

Partite in programma:

.

Posted in Campionati, D Reg M | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

C Silver – CUS da solo in testa

Posted by superbasketball su 7 novembre 2016

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaDopo una giornata giocata solo per 3/5 a causa dell’allerta meteo arancione, la C Silver ha una classifica provvisoria che dice CUS Genova, rimasto da solo, poi Tarros, e poi ben 6 squadre tra 6 e 4 punti. Non si è giocato il derby di Sestri Levante di sabato sera tra i biancoverdi e il Tigullio, né il giorno successivo la gara di Chiavari tra Aurora e Sarzana. Vedremo quando potranno essere recuperate.

I biancorossi genovesi (Dufour 26, Bigoni 13) hanno regolato sabato al Palacus l’Ospedaletti di coach Lupi (Scala 24, Generale 14). Partiti piuttosto bene, i cussini hanno subìto il rientro di Ospedaletti all’inizio della seconda frazione, iniziata sul 21-10, fino al -1 (25-24). Qui dopo il timeout però i genovesi hanno riallungato, salendo rapidamente al +13, per poi gestire il vantaggio anche malgrado alcuni episodi, come un antisportivo un po’ dubbio fischiato a Bedini che ha portato a 4 punti consecutivi di Scala (1 libero, canestro e fallo con libero realizzato sul possesso successivo). All’intervallo lungo i ragazzi di Pansolin e Taverna sono comunque andati sul +9 (41-32). Al rientro è stato Dufour a spaccare la partita, portando i cussini sul 53-35 con ben 9 punti suoi. A metà quarto è iniziata un po’ di bagarre: Macrì e Scala sono venuti a contatto e (direi che si intuisce anche dal mio video sottostante) c’è stata una gomitata ai danni del play biancorosso, ma le proteste hanno portato a 2 tecnici, uno per Bestagno e uno per Pansolin. La partita è diventata nervosa, troppo per una gara in cui il divario era così ampio. Un altro contatto con Scala ha portato all’espulsione diretta di Vallefuoco. In tutto ciò, i genovesi hanno continuato ad allungare, anche al +21, per chiudere il quarto sul +19. Nell’ultima frazione sul +25 è uscito per falli Bigoni, ma in pratica la partita era definita e c’è stato spazio anche per gli elementi della panchina. CUS alla quinta vittoria, e da solo in testa grazie al riposo della Tarros: nel prossimo turno avrà la pericolosa trasferta a Santa Margherita, dove è già caduta Spezia. L’Ospedaletti, per il quale, quando la partita era ancora aperta, non è bastato Scala, giocherà invece in casa con l’Aurora Chiavari, fermata dall’allerta.

Ecco qua l’album di foto (da cliccare per aprirlo su Flickr) e il video integrale.

2016-2017 C Silver CUS-Ospedaletti 84-63.

.

Si ferma la striscia positiva dell’Ardita Juventus (Negrini 13, Dall’orso 10), sconfitta in casa, in volata, dalla Pallacanestro Vado (Zavaglio 17, Milosevic 13). Prima parte di gara favorevole ai ragazzi di Chiesa, che allungando nel secondo tempino hanno potuto andare negli spogliatoi sul +8. Tuttavia i vadesi sono rientrati determinati e a metà della terza frazione si era nuovamente in parità. La spinta ospite li ha portati a chiudere la terza frazione a propria volta sul +8, ribaltando completamente il punteggio. L’ultima frazione è stata avara di punti ma non di emozioni: i vadesi hanno segnato solo 5 punti, mentre i biancoblù di casa hanno recuperato sino al -1 e sbagliato il tiro del pareggio sulla sirena. In virtù della prima vittoria esterna stagionale i ragazzi di Dagliano e Costa agganciano nel gruppetto a quota 6 diverse squadre (nell’avulsa risultano al momento addirittura al quarto posto) e nel prossimo turno avranno in casa l’Alcione; i nerviesi tornano un po’ sulla terra, e dovranno riprendersi velocemente perché sabato arriva Sarzana.

L’altra partita disputata è stata quella del Palamariotti, vinta dal Follo sull’Alcione Rapallo. Il team di Bonanni (Favilli 21, Madiotto e Baldoni 13) ha dovuto fare ancora a meno di Panaggio e Bozickovic, per cui  contro i ruentini, con solo 3 senior, sono stati i ragazzi Under 20 a fare la partita. I padroni di casa hanno condotto di fatto per tutta la gara, e quando l’Alcione di Pieranti si è fatto sotto, arrivando al -1, sono riusciti a rintuzzare gli attacchi e a vincere con 2 possessi di vantaggio. Bene per il Follo, che sale a quota 4, e che dal prossimo turno dovrebbe tornare a ranghi compatti, ed è il caso visto che c’è il derby con la Tarros! Quanto all’Alcione, prosegue la serie negativa: la classifica dice ancora 0, e vista la situazione si può dire che questa, che magari a settembre poteva essere etichettata come partita da 1 fisso, in realtà si è rivelata un’occasione sprecata. Nel prossimo turno i ruentini dovranno andare a Vado contro una squadra in serie positiva…

Situazione:

.

Posted in C Silver, Campionati | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

A1/F – Carispezia olè! Sbancata Broni!

Posted by superbasketball su 6 novembre 2016

logo_cestistica_nuovoCambiata la musica per la Carispezia: oggi a Broni le bianconere hanno fatto una prestazione speculare a quella di domenica scorsa con Vigarano, e sono state premiate dal primo referto rosa stagionale!

Su un campo caldissimo, le spezzine (Premasunac 23, De Pretto 18) hanno vinto meritatamente, a partire dallo strapotere nel pitturato con la lotta a rimbalzo dominata dalla coppia Premasunac-McIntyre: ribaltato quasi esattamente lo sbilanciamento subìto con Vigarano, ed è chiaro che questo ha portato a un gran numero di possessi gestibili in più, comprese 10 seconde opportunità in attacco. Soprattutto sotto al proprio canestro fondamentale McIntyre con 13 rimbalzi, mentre Premasunac è stata più dinamica sotto quello pavese (7 carambole per lei). De Pretto, inizialmente limitata dai falli, è stata poi micidiale nel momento critico, ma hanno girato bene un po’ tutte, e anche Bocchetti che nella prima metà era rimasta a secco ha poi contribuito bene. Dall’altra parte praticamente la sola Stokes è risultata immarcabile, e a lungo più di metà del fatturato ovvensivo biancoverde è rimasto appannaggio dell’americana, negativa solo a cronometro fermo e in modo forse decisivo.

L’andamento della gara è stato quasi sempre controllato dalle bianconere, che già nella prima frazione avevano preso un po’ di vantaggio, con McIntyre a mostrare le sue qualità tirando sopra alle braccia delle lunghe pavesi con buone percentuali. Il primo strappo produceva già un +7 alla prima sirena. Nel secondo quarto Broni riesce a recuperare qualcosa, ma viene ricacciata al -6 di fine tempino (con Reke a sbagliare 2 punti scontati a pochissimo dal termine). Nella ripresa cresce ancora Premasunac, che segna, prende rimbalzi, sbaglia anche ma di fatto, con De Pretto a mezzo servizio, a tratti è risultata troppa per qualunque avversaria. Grazie a lei e alle bombe di De Pretto e Bocchetti nel momento del massimo sforzo pavese, la Carispezia ha chiuso il 3° quarto sul +11 e iniziato la volata finale con un tesoretto cospicuo. Quarta frazione che per Broni è l’ultima spiaggia, e in effetti le ragazze di coach Sacchi hanno alzato la tensione difensiva costringendo più volte le bianconere a perdere palla o a commettere 24″. Madu ha infilato il -3 ma qui c’è stato il capolavoro della lunga croata bianconera: canestro, rientro a stoppare Madu, palla a Costa che vede e lancia lungo e De Pretto deve accompagnare solo la palla nella retina, +7, poi Premasunac stoppa anche Stokes e dopo un libero di Costa segna ancora. +9, poco al termine e di fatto la gara finisce qui, malgrado una tripla di Ravelli limiti i danni per le padrone di casa.

Qui il video dello streaming della gara (che non è stato proprio rose e fiori, ha avuto molti problemi durante la trasmissione):

.

Poco altro da dire: coach Corsolini ovviamente avrà ancora molte cose da limare, ma la Carispezia vista oggi è sembrata oggettivamente un’altra versione rispetto alle ultime uscite. Ottimo esordio della nuova americana, certamente una lunga molto alta e meno dinamica di altre giocatrici nel suo ruolo ma con discreta mano, tutto sommato in grado già di stare in campo più di 30 minuti e con pochi falli a carico, e probabilmente in gran parte responsabile della miglior prestazione a rimbalzo globale, anche favorendo il rimbalzo delle compagne. Veramente si può pensare che un’ulteriore aggiunta di un play di ruolo potrebbe far fare un altro salto di qualità a questo team.

In ogni caso, ora il tabellino contiene una V, o una W se lo si vuole scrivere in inglese, e credo che ci sia da essere contenti!

Anche perché perdono sia Battipaglia, che resta ultima, sia Vigarano, che viene riagganciata…

In testa, le sfide incrociate lasciano Schio da sola in testa, con Venezia, Lucca e S. Martino a ridosso.

Sabato prossimo si torna in casa, per una sfida difficile proprio contro Lucca: certo, dura, ma immagino che verrà affrontata con una serenità diversa.

Situazione:

.

Posted in A1 F, Campionati | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

A1/F – Carispezia a Broni in cerca di riscatto. Corsolini commenta il momento delle bianconere. Pappalardo va ad Umbertide

Posted by superbasketball su 4 novembre 2016

logo_cestistica_nuovoLa Carispezia affronta la sesta giornata della A1 partendo dall’ultima posizione della classifica, condivisa con Battipaglia, dovendo andare su un campo caldissimo come quello di Broni ad affrontare il wunderteam della scorsa stagione di A2, ulteriormente rafforzato naturalmente dagli innesti del mercato estivo. Il momento è abbastanza delicato, e va affrontato con calma e pazienza.

Broni come ricorderete l’anno scorso ha fatto la vera stagione perfetta: nessuna sconfitta, nemmeno in coppa quando, proprio sul campo di casa, si è imposta nella Final Four battendo in finale proprio la squadra di Corsolini. Su quel nucleo, già molto buono, molto solido sotto canestro ma anche sempre capace di trovare soluzioni da fuori, la società pavese ha innestato alcune aggiunte, ovvero sostanzialmente Stokes e Madu, entrambe USA come nazionalità sportiva (Madu ha il doppio passaporto nigeriano), e Ashley Ravelli. Sinora ha vinto due volte: all’esordio con Napoli a Lucca, e poi in casa con Battipaglia. Quattro punti che permettono a Broni di guardare Spezia dall’alto in basso. Nel turno scorso ha perso in casa con Lucca (Bratka e Zampieri 13), ma a 5′ dalla fine era solo sotto di 3.

Come arrivano le bianconere alla sfida del Palaverde? L’ho chiesto direttamente a coach Marco Corsolini…

SBB: Ciao coach! Come avete vissuto la settimana dopo la sconfitta con Vigarano, che era una partita sulla quale, onestamente, ci si era messo il cuore?

MC: Direi che è stata una settimana abbastanza simile alla precedente, di fatto. Noi lavoriamo molto in palestra, forse più degli altri, lavoriamo duro. E con le ragazze abbiamo capito che il nostro campionato sarà questo: dobbiamo salvarci, con le unghie e i denti. Dobbiamo essere molto umili: non ci saranno partite facili, e ci saranno giornate in cui lotteremo ma resteremo senza niente in mano, e altre in cui, spero, invece coglieremo qualche frutto. Poi se riusciremo ad inserire una nuova straniera magari avremo qualche arma in più.

SBB: Avete rivisto cosa è andato storto con Vigarano?

MC: Il problema più grosso, che era apparso evidente già subito, è stato quello dei rimbalzi, loro ne hanno presi 47 e noi 26, e soprattutto ben 19 offensivi, che hanno generato all’incirca altrettanti punti tra secondi tiri e falli con liberi segnati. Noi abbiamo magari anche attaccato bene, soprattutto nella prima parte e infatti fin lì il punteggio è stato equilibrato, ma se lasci tutte queste seconde opportunità, le paghi. Naturalmente McIntyre dovrebbe darci una mano a correggere questo.

SBB: Come si inserisce la nuova straniera?

MC: Bene, è arrivata in buono stato fisico, il che è importante, soprattutto per un’atleta di 2 metri. Chiaramente dobbiamo imparare a giocare con lei e a metterla in ritmo.

SBB: Che cosa possiamo dire di Broni? L’avete affrontata in preseason due volte, vincendo una volta a testa.

MC: Beh c’era Hrynko! Comunque a parte tutto quello che è successo a noi nel frattempo, Broni ha un gruppo di giocatrici che si conosce benissimo, ha fatto ottimamente all’Opening Day e poi ha vinto in casa. Ha un grande fattore campo, un campo caldissimo, dove devi, come nella pallacanestro è anche bello che sia, chiamare gli schemi a gesti e non, come succede altrove, a voce, che tanto ti sentono tutte senza problemi…Siamo contenti, anche se sarà durissima, di giocare in un campo così, Broni in questo campionato è un bellissimo acquisto in termini di interesse! Anche a Lucca le tribune erano tutte verdi! Non sarà facile, questo è chiaro!

Grazie coach! Dunque, stringere i denti e lavorare sempre duro per ottenere poi i frutti. Non sempre, magari non succede neanche stavolta, ma prima o poi sì. Forza ragazze!

Nel frattempo c’è da registrare un altro movimento di mercato….ma in uscita. La società ha ascoltato la richiesta di Carolina Pappalardo di essere lasciata libera di trasferirsi ad Umbertide, dove c’è una situazione di emergenza per infortuni (l’ultima Bove che ne avrà per 4 mesi) e dove quindi Carolina potrà trovare minuti in campo, cosa che in queste prime giornate era merce rara per lei alla Carispezia (19 minuti totali in 5 “allacciate di scarpe” per l’ala ex-Napoli). In bocca al lupo Carolina!

Per il resto, è una giornata da nulla 😉 : si sfidano tra loro le prime 4, col derby veneto S. Martino-Schio e l’altra partitella Lucca-Venezia…Alle spezzine però magari al momento potrebbe interessare di più il risultato di Umbertide-Battipaglia, e quello di Vigarano in casa con Napoli.

Partite in programma:

.

Posted in A1 F, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

C Silver – CUS riceve Ospedaletti, Sarzana a Chiavari, Tarros riposa

Posted by superbasketball su 3 novembre 2016

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaIn C Silver CUS e Tarros, rimaste comunque in vetta dopo le due sconfitte subìte nello stesso turno, potrebbero spaiarsi, visto che gli spezzini debbono riposare e che i genovesi giocheranno in casa, con la chance di ritrovarsi soli in vetta sabato sera. Spazio comunque alla possibilità di riagganci, specialmente se non tutto andasse secondo pronostico.

Il Cus a Sarzana ha giocato decisamente sotto la media stagionale, tanto che in settimana coach Pansolin ha strigliato pubblicamente i suoi. Subire un ventello abbondante, anche se contro i campioni in carica e con qualche attenuante fisica, non piace a nessuno. E così l’Ospedaletti di coach Lupi rischia di trovare al Palaromanzi una squadra biancorossa particolarmente vogliosa di ritornare ai livelli delle settimane scorse. Gli orange a loro volta hanno avuto un inizio in chiaroscuro (anche se la sconfitta a Santa va rivalutata dopo quanto successo domenica scorsa alla Tarros), ma tra gli addetti ai lavori riscuotevano un certo credito a settembre, e proveranno a sostanziarlo. Palla a due sabato alle 18.45.

Autocritica anche in campo Tarros durante la settimana: anche per il team bianconero la prima L in campionato può però trasformarsi in stimolo ulteriore, e così il gruppo di Padovan, che deve osservare il turno di riposo, preparerà credo molto bene il rientro nel derby casalingo successivo con Follo. Ma intanto potrebbe essere raggiunto da alcune inseguitrici.

Ad esempio da Sarzana, che in altre stagioni avrebbe forse vissuto la trasferta di Chiavari con più patemi, e invece dopo la bella vittoria sul CUS e con i chiari di luna che si vedono nei cieli dell’Aurora quest’anno sembra sinceramente difficile immaginare che possano avere problemi particolari. Certo, una squadra giovane come quella di Marenco, in giornata particolare, potrebbe anche riservare sorprese, purché abbia un approccio migliore di quello visto a Vado.

Attenzione anche al Tigullio di Pezzi, che dopo aver sgambettato la capolista (e fatto diverse buone prestazioni anche prima), non può non andare a Sestri Levante con legittime ambizioni di portare a casa anche il derby del Tigullio (inteso come golfo). E’ vero però che la palestra di via Lombardia, con i tifosi a qualche palmo dai giocatori, può fare sentire il proprio supporto ai biancoverdi di Canepa, e per il derby credo che sarà piena “in ogni ordine di posti”…

Piuttosto incredibile è la possibilità che si ritrova anche l’Ardita Juventus: ovvio che si pensi sempre positivo, ma che i nerviesi alla sesta giornata potessero agganciare la Tarros nel caso vincessero la gara con il Vado, credo che nemmeno il più sfegatato tifoso se lo immaginasse, specialmente dopo la partenza 0-2. Non è però così semplice, perché i ragazzi di Dagliano e Costa hanno sinora vinto tutte le gare alla loro portata e spaventato sia Tarros sia CUS, quindi non andranno in via Allende in atteggiamento remissivo, anzi cercheranno a loro volta di agganciare quota 6 e togliersi dalle zone a rischio.

Zona in cui gravitano le protagoniste dell’altra gara in programma, quella che sabato al PalaMariotti di La Spezia metterà di fronte il Follo di coach Bonanni, al rientro dopo il turno di riposo, e con solo 2 punti in classifica dopo le vicissitudini e le sconfitte rimediate in parte a tavolino e in parte sul campo (però ora dovrebbe aver recuperato molti degli assenti). e l’Alcione Rapallo di coach Pieranti, matricola che aveva ben iniziato, pur perdendo, ma che negli ultimi turni è sembrata un po’ smarrirsi anche come prestazioni. Punti pesanti in palio.

Partite in programma:

.

 

Posted in C Silver, Campionati | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

C Silver – Sarzana chiude con la sconfitta di misura a Fabriano. Su Stentu in B, Firenze allo spareggio con Val di Ceppo

Posted by superbasketball su 5 giugno 2016

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaE’ una sconfitta, di misura, l’ultimo risultato del Sarzana Basket nel girone spareggi per la promozione in B: a Fabriano si impone lo Janus, ma i biancoverdi mantengono il terzo posto grazie agli scontri diretti, per quel che vale…Nel frattempo in Sardegna il Su Stentu ha sfruttato il fattore campo e conquistato la B, spedendo Firenze allo spareggio con la seconda classificata del girone B, la Val di Ceppo. Complimenti ai Pirates!

I ragazzi di Bertieri (Dell’innocenti 19, Polverini 14) hanno lasciato i 2 punti …per 2 punti, un solo possesso, ai “cartai”, peraltro privi dei 2 americani, chiudendo purtroppo senza quel secondo referto rosa che avrebbe ulteriormente nobilitato una stagione già bellissima. I padroni di casa, che a bocce ferme prima del via erano molto più quotati di quanto poi visto in campo (probabilmente i pronostici li avrebbero scambiati di posto con il Sestu, ma evidentemente non erano proprio “centratissimi”!) hanno sofferto ma hanno ottenuto invece la loro prima ed unica vittoria di questa fase finale.

Salutiamo dunque anche Sarzana e chiudiamo qui la stagione del massimo campionato maschile ligure. Vediamo come sarà costituito il prossimo gruppo di C Silver 2016-2017: per questo mi sa che dovemo attendere un po’ di settimane. Sulla carta avremo in più Albenga e Alcione Rapallo, in meno il Red.

Nel frattempo buon riposo a tutti!

Situazione:

.

Posted in C Silver, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

C Silver – Sarzana a Fabriano per il platonico terzo posto

Posted by superbasketball su 4 giugno 2016

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaUltima giornata del girone A degli spareggi per la promozione dalla C Silver in B: Sarzana, come sapete, è da due settimane già tagliata fuori dal discorso, e a Fabriano oggi gioca soltanto per stabilire chi tra i biancoverdi e i padroni di casa dello Janus, si piazzerà al terzo posto, e chi sarà ultimo. Ben diversa la posta in palio in Sardegna, dove il Sestu riceve l’Enic Firenze e le due compagini si giocheranno la promozione diretta, con il Su Stentu favorito dalla vittoria di 3 dell’andata in Toscana.

Alle 18.30 nelle Marche si alza dunque l’ultima palla a 2 della stagione sarzanese, stagione senz’altro positiva anche se è ovviamente mancata la classica ciliegina sulla torta…Proprio l’andata con lo Janus aveva in realtà fatto pensare che i ragazzi di Bertieri, malgrado la sconfitta iniziale in casa degli isolani, potessero comunque puntare al bersaglio, magari non più alla promozione diretta ma almeno alla possibilità di arrivare secondi e giocarsela nell’ulteriore spareggio. Purtroppo la vittoria con i marchigiani è stata sinora l’unico referto rosa di questo girone; il 74-61 dà almeno un po’ di vantaggio per mantenere il terzo posto, si può persino perdere di 12, non di 13 perché il Fabriano ha un quoziente canestri complessivo migliore (sostanzialmente a causa dell’imbarcata casalinga biancoverde con Firenze). I “cartai” hanno in realtà perso sempre con scarti ben inferiori a quello subito a La Spezia, come nel turno scorso in cui hanno perso solo di 3 punti a Firenze (Taylor 25, Quercia 24), e soprattutto non hanno poi mai vinto, il che dà ai sarzanesi quel minimo vantaggio che potrebbe permettere di restare davanti anche perdendo di poco.  Ma sarebbe bello arrivare terzi vincendo, direi! Forza ragazzi!

Situazione:

.

Posted in C Silver, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

C Silver – Vado batte Ardita, salvo! Sarà spareggio tra i nerviesi e il Red

Posted by superbasketball su 26 aprile 2016

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaL’attenzione del weekend per quanto riguarda la C Silver era praticamente tutta, credo, concentrata sullo scontro diretto del gironcino A, in cui il Pool Vado e l’Ardita Juventus si contendevano la salvezza diretta partendo da una situazione di pari punteggio.

Al Geodetico è uscito l’1 in schedina, e col risultato del campo i bianconeri vadesi (Prato 15, Cognigni, Cavallaro e Dzigal 10) hanno conquistato il diritto a disputare la C Silver anche l’anno prossimo, mentre i ragazzi di Chiesa dovranno affrontare nel “duello all’OK Corral” finale il Red Basket Ovada. La partita è stata sempre condotta dai giovani di Prati-Dagliano-Guarnieri, che all’intervallo lungo potevano contare su un rassicurante +14. Forse troppo rassicurante perché ha causato un insterilimento offensivo che ha tenuto viva l’Ardita, capace di risalire dal ventello scarso del 30′ a un -7 che faceva presagire guai. Qui però i padroni di casa hanno ritrovato la lucidità sufficiente per reagire e chiudere il discorso salvezza.

Il Pool chiude quindi qui una stagione, come ben evidenziato già da coach Prati, molto difficile, per il combinato disposto della gioventù della rosa (sottoleva anche in Under 20…) e l’accavallarsi degli impegni delle diverse categorie, che con le squadre impegnate in Eccellenza fuori regione chiaramente ha complicato molto. Ma pur a fatica alla fine il risultato minimo è arrivato. Complimenti e soprattutto buon riposo…

Resta invece in ballo la squadra genovese, che nelle ultime giornate aveva illuso di poter prendere il posto dei vadesi tra le squadre “in ferie”, e invece dovrà passare attraverso la porta più stretta, quella dello spareggio finale.

Nel girone B infatti è rimasto a 0 punti il Red Ovada (Paro 24, Canepa 17), sconfitto anche nell’ultima giornata in casa dall’Aurora Chiavari (Terribile 23, Garibotto 14) che invece il gironcino l’ha vinto e che al Geirino si è presentata in versione molto rimaneggiata ma evidentemente sufficiente.

Gialloblù in vacanza, a meditare su una stagione abbastanza deludente, anche se la salvezza di fatto non è mai stata in discussione e qualche sprazzo di luce qua e là c’è stato. Gli ovadesi invece sono in gran pericolo, e se si guarda alle prestazioni recenti non si può non pensare che per salvarsi dovranno davvero fare un’impresa. Dopo così tanti mesi di sconfitte pesanti, sembra difficile immaginare che possano vincere 2 partite, di cui almeno una in trasferta, e lasciare all’Ardita il cerino in mano. Ma niente deve essere scontato, e quindi diamo ai reds la possibilità di stupirci! Vedremo poi quale sarà il calendario esatto dello spareggio.

Nel frattempo parleremo dell’altra serie di spareggio, quella per la promozione e che vedrà impegnata Sarzana: come sapete l’esordio è in Sardegna, mentre le gare casalinghe pare che si disputeranno in realtà al Palasprint di La Spezia, quello che è il campo di casa proprio della Tarros appena battuta. Ma ne riparliamo più avanti in settimana…

Risultati e classifica:

.

Posted in C Silver, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

C Silver – Ultimo turno dei playout, dentro-fuori a Vado per Pool e Ardita. Il calendario degli spareggi promozione

Posted by superbasketball su 22 aprile 2016

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaMentre nel girone B si gioca solo per riempire le caselline del calendario, e il Red di coach Brignoli, destinato allo spareggio finale, ospita l’Aurora Chiavari, salvissima da settimane, nel girone A andrà in scena una gara da mors tua vita mea.

Al Geodetico di Vado infatti domenica arriva l’Ardita Juventus, e il risultato sarà direttamente efficace sulla salvezza: se il Pool vince anche solo di 1, si salva e manda l’Ardita allo spareggio. Se viceversa si imponessero i genovesi (santa concisione del nostro sport, dove non si pareggia se non in casi speciali), i ragazzi di Chiesa, che sono già appaiati ma davanti ai vadesi, si salveranno e manderanno il gruppo del trio Prati-Dagliano-Guarnieri alla fatica del turno supplementare, quello che fa un po’ tremare i polsi. Paradossalmente i bianconeri avevano iniziato meglio il gironcino, ma il vantaggio che sembrava ampio si è volatilizzato ed ecco qui, l’ultima gara diventa un aut-aut. E non me ne vogliano i protagonisti, ma in fondo per “vendere le copie” a me sta anche bene 😉

Nel frattempo, e trovate i dettagli qua sotto, cè anche il calendario del girone di spareggio per Sarzana. Esordio il 1° Maggio in Sardegna con il Su Stentu, poi in casa con Fabriano e Firenze, quarta giornata a Firenze, poi in casa con i sardi e chiusura nella Marche. Ovviamente il tutto non sarà banale, magari nei prossimi giorni ne parleremo con i sarzanesi…

Risultati e classifica:

.

.

Posted in C Silver, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , , , | Leave a Comment »

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: