SUPERBAsketball – Basket di Genova e Liguria

Notizie, notiziole e baggianate

Posts Tagged ‘Giornata 7’

C/F – Cestistica, poi 4 a pari punti. L’Audax fa visita alle biancoverdi

Posted by superbasketball su 8 dicembre 2016

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaIn C femminile dopo 7 giornate la situazione sembra abbastanza delineata: c’è la Cestistica Savonese, davanti a tutte, ed è seguita, ma con distacco, da un gruppo di 4 squadre. Il gruppo comprende Lavagna ed Audax, che già prima del campionato sarebbero state inserite in un’ipotetica “prima fascia”, ma anche NBA-Zena e Amatori, e soprattutto nel caso delle vadesi forse la posizione non è quella immaginata a priori. Attenzione: stando così le cose, se questo trenino andasse via e si arrivasse a fine stagione con queste 5 vicine vicine, una finirebbe comunque fuori dai playoff.

Le biancoverdi di coach Pollari (Moretti 25, Tosi 20) hanno per l’ennesima volta segnato 100 punti, precisi, stavolta in trasferta in casa della Sidus Genova (Zichinolfi 7, Patrone 5), “vittima sacrificale” della giornata. Le genovesi hanno fatto quello che potevano ma è chiaro che si tratta di due squadre costruite con obbiettivi molto diversi, e le ospiti l’hanno concretizzato già nei primi 10′. La Cestistica dovrà difendere il vantaggio in classifica domenica al PalaPagnini contro un’avversaria di livello diverso, l’Audax San Terenzo, ed è possibile che come con Lavagna la gara sia nettamente più equilibrata nel punteggio. Le genovesi di coach Rossi andranno sabato al Paladonbosco a giocare il derby contro l’NBA-Zena.

La Polysport Lavagna (Principi 18, Fortunato 12) ha sudato un po’ di più per battere al Cotonificio una buona NBA-Zena (Policastro 12, Giacchè 11) in quello che era di fatto il match clou del turno. Le rosanero avevano persino rinverdito i fasti di qualche stagione fa partendo davanti; poi le biancoblù di coach Daneri hanno chiuso il proprio canestro e ribaltato il risultato con un parziale record, toccando anche il +20, salvo poi subire nel resto della gara e concedere il parziale rientro delle ospiti. Domenica ad Alassio l’impegno dovrebbe essere un po’ meno insidioso per le lavagnesi, ma anche le genovesi di coach Grandi sulla carta potrebbero tornare a sorridere giocando in casa con la Sidus.

Non si fermano le “pappagalline” di Dagliano e Faranna (Poggio 13, Riello e Cambiaso 12), che sul parquet del Geodetico non hanno avuto il braccino con la Pallacanestro Loano (Casto 16, Lanari 10), avendo il solo difetto di non aver chiuso la partita prima, accelerando davvero solo nell’ultimo tempino: se si vuole far corsa di vertice bisogna capitalizzare meglio i vantaggi. Le loanesi di Iannuzzi restano così invischiate in fondo, e devono provare a tirarsi fuori d’impiccio domenica a Rapallo contro lo Junior. Le vadesi sono invece chiamate ad una prova di maturità a Chiavari, dove devono dimostrare di poter stare nella parte alta della graduatoria.

Le aurorine (Ortica E. 25, Ortica I. 12) sono state battute secondo pronostico dall’Audax (Canova 21, Pescetto 18) a Lerici: però il gap è stato accumulato definitivamente solo nella seconda parte di gara, dopo che nel terzo tempino le gialloblù erano riuscite a rientrare sulle ragazze di Rossi, annullando quasi del tutto (sino a un possesso di distanza) il vantaggio che le padrone di casa avevano costruito nella prima metà di gara. Coach Migliazzi prepara ora una sfida più abbordabile con l’Amatori, mentre per le santerenzine c’è la trasferta sulla carta più dura, quella di Savona, dove servirà tutto: mestiere dalle più esperte, e verve dalle più giovani, altrimenti da quelle parti i punti fioccano.

A Rapallo si è poi giocato tra Junior e Alassio, e sono state le gialloblù di coach Ciravegna ad uscire dal parquet con il referto rosa. Due punti che per le alassine significano lasciare quota 2 e salire un gradino sopra: ora però devono ospitare Lavagna. Per coach Orio invece diventa sempre più fondamentale far bene contro Loano domenica, sfruttando stavolta magari per davvero il fattore campo.

Situazione (e partite in programma):

.

Annunci

Posted in C F, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

C/F – Savona batte Lavagna, l’Audax cade a Vado, classifica rivoluzionata in alto. In arrivo Poly-NBA

Posted by superbasketball su 30 novembre 2016

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaLa C femminile nell’ultimo weekend ha vissuto alcuni momenti importanti per il campionato, e la classifica ne è uscita alquanto modificata, almeno per quanto riguarda le posizioni.

Il big match era senz’altro quello di Savona, dove si affrontavano Cestistica e Polysport, considerate abbastanza unanimemente le favorite per la vittoria finale. Ebbene, ne è uscita una gara decisa da due possessi, dopo quaranta minuti in cui in realtà le padrone di casa di coach Pollari (Moretti 24, Aleo 9) avevano dato l’impressione di poter chiudere molto meglio. Sempre largamente avanti, anche di 20 punti, a 2′ dalla fine erano ancora avanti di 14, ma le biancoblù (Principi 18, Fortunato 13) non avevano evidentemente ancora tirato fuori tutto. Le ragazze di Daneri hanno preso man mano fiducia fino a rientrare al -4, divario che però ha consegnato il referto rosa alle biancoverdi. In ogni caso le savonesi pur vincendo sono state “tenute” a circa metà del normale fatturato, indice di una buona prestazione difensiva lavagnese, che lascia tutto abbastanza aperto tra le due squadre in vista del ritorno. Intanto la Cestistica avrà il testa-coda di Genova con la Sidus, ma per la Polysport l’impegno al Cotonificio con l’altra genovese, l’NBA-Zena, sembra effettivamente più tosto.

Perché le rosanero di coach Grandi (Paleari 16, Policastro e De Mattei 11) zitte zitte si ritrovano al secondo posto, avendo ottenuto la quinta vittoria con lo Junior Rapallo (Figari 10, Gaiaschi 9). Non è stata un prestazione superlativa, con le genovesi a sprecare tantissimo e tenere in partita le ruentine di coach Orio. Non basterà certo a Lavagna, dove le maglie difensive biancoblù saranno ben strette, ma intanto l’NBA respira per una settimana l’aria di alta classifica. Lo Junior invece avrà la possibilità di giocare per lasciare l’ultimo posto, dato che arriva l’Alassio che lo precede di una sola vittoria.

Ad 8 punti insieme a Lavagna ci sono altre 2 squadre, l’Amatori e l’Audax: infatti le vadesi (Poggio 14, Riello 12) hanno compiuto l’impresa di giornata battendo le santerenzine (Russo C. e Canova 12) al Geodetico. Le “pappagalline” di coach Dagliano hanno preso vantaggio nel primo quarto, e sono riuscite di fatto a mantenerlo malgrado i tentativi delle ragazze di Rossi di ricucire il distacco. Pronostico sovvertito e biancorosse sugli scudi, con la prospettiva di poter allungare ospitando Loano. L’Audax, che ha avuto alquanto da ridire sulla direzione arbitrale, subisce il primo stop stagionale, e deve subito riscattarlo in casa con l’Aurora, squadra sulla carta più che alla portata.

Le chiavaresi di fatto tallonano le tre squadre suddette, dopo aver vinto in casa con la Sidus Genova. L’Aurora (Ortica E. 14, Vaccaro 12) ha preso vantaggio nella prima parte, ma le ragazze di Marco Rossi (Rossi 11, Rumbolo e De Ferrari 9) hanno fatto meglio nella seconda e quasi quasi riuscivano a rientrare sulle gialloblù. Aurorine ora in viaggio verso Lerici, dove troveranno un’Audax “irritata” e vogliosa di punti, un’avversaria non ideale. Le genovesi hanno di peggio, dato che in via Allende arriverà la Cestistica dei centelli.

Resta da raccontare quanto possibile del derby della riviera savonese: a Loano è uscito il 2, con l’Alassio a cogliere la prima gioia stagionale. Le ragazze di coach Ciravegna salgono quindi a 2, agganciando proprio quelle di coach Iannuzzi e la Sidus. Come sapete qui non si parla di retrocessioni, comunque credo sia un obbiettivo importante non restare col cerino in mano all’ultimo posto a fine stagione. Le loanesi andranno a giocare un’altro difficile derby savonese a Vado; per le alassine invece c’è una trasferta insidiosa a Rapallo in cui difendere la posizione in classifica.

Situazione (e partite in programma):

.

Posted in C F, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

D Reg/M – Valpetronio stoppa Imperia

Posted by superbasketball su 22 novembre 2016

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaLa settima giornata di D regionale ha dato uno scossone alla classifica, accorciandola in alto e apparentemente scongiurando, per ora, la fuga dell’Imperia.

Il big match di Casarza ha infatti, in un finale tirato e deciso di fatto da un fischio di infrazione di passi, decretato la prima sconfitta dell’Imperia Riviera dei Fiori (Fossati A. 21, Giulini 12), bloccata dall’inseguitrice Valpetronio (Piazza 26, Bernardello 18), che contestualmente quindi ritorna a ridosso degli imperiesi. Il team di Damonte era riuscito a recuperare dal -16, ma forse, dopo che era andata bene alla capolista la settimana scorsa a Vado, questa volta la ruota è girata a favore dei valligiani di coach Benvenuto. E proprio a Vado giocherà domenica la Valpetronio, mentre Imperia ospiterà in casa il Villaggio.

A 2 soli punti dall’Imperia sale anche il Busalla, che non poteva sbagliare il colpo con l’Albenga e così è stato: pur privi di Arcolao e subendo un infortunio di Villani, i ragazzi di Tarantini hanno indirizzato da subito la gara a loro favore. Niente da fare per gli ingauni di coach Accinelli, che ora hanno però una delle gare più alla portata: al PalaMarco arriverà infatti il Pegli che li precede di una sola vittoria. Busalla invece andrà a Sanremo contro il BVC: partita sulla carta con pronostico a loro favore ma che non può essere sottovalutata.

Scendendo in classifica troviamo al quarto posto l’Auxilium (Bovone 21, Oneto e Grazzi 20), che nel derby di via Cialli, in cui hanno senz’altro prevalso gli attacchi sulle difese, ha sfiorato il centello e preso i 2 punti. Il Pegli di coach Di Chiara (Prezioso 22, Mozzone 18) ha iniziato l’ultima frazione in sostanziale parità, ma poi ha dovuto lasciare il passo ai biancoblù: i ragazzi di Barbieri tornano ora in via Cagliari per ospitare gli spezzini della Diego Bologna, mentre i pegliesi dovranno andare ad Albenga dove per loro sarebbe importante fare risultato.

L’Auxilium ha così riagganciato la Pallacanestro Sestri, che è stata sconfitta a Chiavari dal Villaggio. I villaggini (Toschi 24, Chiartelli 21) hanno preso un vantaggio di una decina di punti nella seconda frazione, che hanno poi difeso dal ritorno dei sestresi (Zenobio 18, Grazzi 14) dopo l’intervallo lungo: i genovesi di coach Mariotti sono arrivati un paio di volte al -4, ma non di più. Sestri deve ora riposare, mentre ai ragazzi di Annigoni, ora in zona più tranquilla a metà classifica, tocca la trasferta in casa della capolista.

Sfrutta il turno casalingo stavolta il Cogoleto (Gorini 18, Guida 15), battendo l’Amatori (Vigliola 16, De Marzi e Damonte 12). I padroni di casa hanno preso il vantaggio decisivo proprio quando ai vadesi era apparentemente riuscito l’aggancio: i biancorossi erano tornati a -1 e qui per l’Amatori sono arrivate diverse decisioni arbitrali avverse, e contestate, con tanto di tecnici. Buon per i ragazzi di Della Rovere che incassano due preziosi punti per salire a quota 6 prima della sfida diretta con Recco, lasciandosi alle spalle proprio i ragazzi di Cacace, che invece dovranno vedersela con Valpetronio al Geodetico.

A quota 6 è arrivata anche la Pro Recco, battendo in trasferta la Scuola Basket Diego Bologna: vittoria importante perché ottenuta fuori casa contro una squadra a pari punti. Se domenica dovessero fare bottino anche a Cogoleto, i recchelini di coach Bertini si troverebbero addirittura in vista dei playoff; i ragazzi di Grassi invece sono un po’ più attardati e devono anche andare nel fortino dell’Auxilium.

Situazione:

.

Partite in programma:

.

Posted in Campionati, D Reg M | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

D Reg/M – Imperia a +4, big match domenica a Casarza

Posted by superbasketball su 16 novembre 2016

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaLa D regionale sta assistendo ad un tentativo di fuga in vetta: l’Imperia ha infatto vinto per il rotto della cuffia a Vado mentre Valpetronio subiva la prima sconfitta stagionale a Borzoli, e ora ha 4 punti di vantaggio sulle inseguitrici.

Il Riviera dei Fiori (Fossati L. 18, Giulini e Fossati A. 12) è infatti uscito col referto rosa dal Geodetico, dove l’Amatori (Damonte 20, De Marzi e Ghiga 14), pur in posizione di classifica decisamente agli antipodi rispetto agli imperiesi, non solo ha venduto cara la pelle ma ha anche rischiato di imporre il primo stop stagionale alla squadra di Damonte: davanti nell’ultimo minuto, dopo il vantaggio imperiese i biancorossi hanno avuto varie occasioni per tornare sopra, ma gli ospiti hanno potuto festeggiare la sesta vittoria, che li pone a questo punto in una posizione di buon vantaggio. Se domenica nel big match di Casarza con la Valpetronio, l’unica che ha finora subito una sola sconfitta, dovesse uscire ancora il 2, probabilmente si potrà parlare di vera fuga degli imperiesi. Coach Cacace più che rammaricarsi della grande occasione persa, cosa indubitabile, deve essere bravo a usarla per convincere i suoi che possono risalire la china, magari cominciando dalla trasferta in arrivo, a Cogoleto.

Dal ponente genovese è tornata con un referto giallo, il primo della stagione, la Valpetronio (Piazza 15, Comunello 14). Il Sestri di coach Mariotti (Grazzi 15, Zenobio 14) è partito meglio, ha subìto il rientro dei valligiani dal -12 nella terza frazione, per poi trovare gli spunti decisivi negli ultimi 10′ conquistando la quarta vittoria di questo campionato. I genovesi hanno così agganciato e formalmente lasciato dietro proprio Valpetronio, e sabato saranno a Chiavari sul campo del Villaggio; come detto invece i ragazzi di coach Benvenuto dovranno ricevere la visita dell’Imperia, con la quale daranno vita al big match del turno.

Prosegue invece la performance ondivaga del Busalla, che perde a Genova con l’Auxilium. I ragazzi di Tarantino sembravano poter tenere in mano la partita, con vantaggi anche in doppia cifra, ma i padroni di casa, trascinati dai più giovani, hanno recuperato e sorpassato nell’ultima frazione. In questo modo il team di Barbieri, ora quinto, ha sfruttato al meglio il fattore campo e ora ha un paio di turni che potrebbero lanciarlo più in alto, prima a Pegli e poi con Diego Bologna; i busallesi sulla carta dovrebbero a loro volta avere un turno favorevole in casa con Albenga.

Un bel colpo quello realizzato dagli spezzini del Diego Bologna (Menoni 24, Ceragioli 15), che hanno espugnato il parquet del Cogoleto (Gorini 28, Falappi e Guida 8). I ragazzi di Grassi hanno fatto un buon break nel primo tempino, per poi subìre un po’ la rimonta degli Sgrunters, che però non sono mai riusciti a ricucire del tutto il divario. Scontro diretto per gli spezzini con la Pro Recco, domenica; quanto ai cogoletesi, potranno cercare di tornare alla vittoria di nuovo al Paladamonte con l’Amatori.

Importante il successo della Pro Recco (Caddeo 34, Kourentis 14) sul campo degli Sharkers pegliesi (Prezioso 15, Zito 13). Gli arancioblu erano partiti meglio ma sono quasi subito calati, lasciando spazio ai ragazzi di Bertini, che hanno accumulato un vantaggio significativo, conservandolo essenzialmente sino agli ultimi minuti, quando i padroni di casa hanno tardivamente trovato il modo di accorciare un po’ le distanze. Recco di nuovo in trasferta a Spezia, ancora in uno scontro diretto, certamente con più fiducia per il futuro; per il gruppo di coach Di Chiara c’è il derby con l’Auxilium.

Ottima seconda vittoria della matricola BVC Sanremo (Bonino Ma. 29, Tacconi 19), che sul campo di casa ha sfiorato i 100 punti e superato ampiamente, in una gara dal punteggio alto, il Villaggio (Toschi 27, Magagnotti 15). I ragazzi di Bonino hanno preso il largo nella seconda parte di gara, dopo che le prime due frazioni erano state spartite quasi equamente tra le due squadre. Ora il BVC può respirare per qualche giorno dato che gli spetta il turno di riposo, mentre i ragazzi di Annigoni tornano in casa per ospitare la Pallacanestro Sestri.

Situazione:

.

Partite in programma:

.

Posted in Campionati, D Reg M | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

C Silver – Vincono le prime, Cus ancora da solo davanti, sale Vado

Posted by superbasketball su 15 novembre 2016

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaLa settima di campionato di C Silver lascia immutata la vetta: CUS e Spezia vincono, Sarzana segue e insieme ai biancoverdi ora c’è la Pallacanestro Vado.

I genovesi (Dufour 26, Bigoni 18) hanno espugnato il palazzetto di via Generale Liuzzi, sfuggendo alla sorte capitata, per motivi diversi, a Tarros e Follo sul campo del Tigullio (Wintour 15, Ferrando 11). Non è stata una passeggiata per il team di Pansolin e Taverna, che è arrivato sul parquet tigullino privo, per la scelta di non convertire in multa la squalifica ritenuta immotivata, di Nicola Vallefuoco. Nei primi tre quarti i ragazzi di Pezzi hanno sostanzialmente ribattuto colpo su colpo, partendo davanti e poi venendo sorpassati dagli ospiti, che nel secondo quarto provavano una prima fuga (+9) rintuzzata da un paio di triple sammargheritesi di Zolesi e Ferrando, per arrivare agli spogliatoi a metà gara con il CUS avanti solo di 1, 35-36, e con l’incognita di un possibile nuovo infortunio a Mangione, uscito sul finire del quarto con un risentimento al braccio destro, poi fortunatamente rivelatosi temporaneo. Nel terzo quarto il Tigullio riusciva anche a rimettere il naso davanti, sospinto dalla verve offensiva di Wintour, ma i genovesi ritrovavano il vantaggio e restavano avanti di 3 alla penultima sirena. Nell’ultima frazione la partita è stata decisa da un prolungato passaggio a vuoto dei padroni di casa, che vedevano scappar via gradualmente la capolista. Solo 8 i punti segnati dal Tigullio nell’ultimo tempino, mentre Dufour e Bigoni suggellavano la sesta vittoria cussina. Gli “universitari” ottengono dunque di mantenere per questa settimana la vetta in solitaria, anche se i prossimi turni la metteranno a repentaglio: prima il turno di riposo, in cui la Tarros potrebbe riagganciarli, e poi proprio la trasferta di La Spezia dove si giocherà per il primato, faccia a faccia. Per il Tigullio una battuta d’arresto non grave: 6 punti con una gara ancora da recuperare non sono male, anche perché il calendario nella restante parte dell’andata è abbastanza benigno.

Ecco qua l’album di foto (da cliccare per aprirlo su Flickr) e il video integrale, as usual.

2016-2017 C Silver Tigullio-CUS
.

.

Bene anche la Tarros Spezia (Santoni 17, Visigalli e Kuntic 14), che ha avuto buona ragione del Follo (Baldoni 15, Carpani 12) nel derby spezzino, partita sempre sentita e insidiosa, quest’anno giocata da formazioni un po’ rimaneggiate, soprattutto quella ospite, priva ormai da settimane dei due stranieri per le note vicissitudini burocratiche, che sono costate anche i 2 punti ottenuti sul campo a Santa. La gara non è stata decisa se non nell’ultima frazione, quanto i bianconeri hanno aperto il gap decisivo, dopo che i tentativi precedenti erano stati sempre limitati da un Follo molto volonteroso. Ma quando il vantaggio dei ragazzi di Padovan è arrivato sino al +16, quelli di Bonanni hanno potuto poi solo limarlo un po’ sino ai 14 punti finiti in archivio. La squadra di Caluri ha ora la chance, se espugnerà Sestri Levante, di riagguantare il CUS, e di provare a superarlo quando l’avrà in casa la settimana successiva. Per il Follo, in attesa dei rinforzi, il prossimo turno propone un pericoloso Vado.

Proprio i vadesi (Dzigal e Zavaglio 15) si ritrovano, in realtà per quoziente canestri solo marginalmente migliore rispetto a Sarzana, addirittura al terzo posto in classifica, dopo aver steso al Geodetico il fanalino di coda Alcione Rapallo (Vexina 12, Giordano 8). Il colpo del ko è arrivato forse già nella prima frazione, in cui i ruentini hanno segnato soli 8 punti, e di lì in poi i ragazzi di Dagliano e Costa non si sono voltati indietro. La quarta vittoria, terza consecutiva, certo in una sequenza di calendario abbastanza favorevole, significa che i vadesi possono guardare con una certa serenità al resto del girone di andata, in cui sono tante le big da incontrare: intanto c’è da andare in casa del Follo. Per coach Pieranti la situazione si fa ancora un po’ più scura, ancora a quota 0 e con Sarzana in arrivo…

Sarzana (Jonikas 23, Salazar 16) che continua a macinare punti, stavolta ottenendoli sul campo dell’Ardita Juventus (Ferrari 15, Bongioanni 12). Senza dilagare, perché i ragazzi di Chiesa hanno cercato sempre di rientrare nel punteggio, per poi chiudere sotto di 10, ma anche senza perdere il bandolo della matassa. E così i ragazzi di Bertieri, che di fatto di partite ne hanno persa una sola, in casa con la Tarros (ma si sono rifatti col Cus), e quindi sono perfettamente in linea con le migliori, in attesa di recuperare la partita di Chiavari nel weekend andranno comunque a Rapallo con il pronostico ancora a favore, mentre i nerviesi, bloccati da due turni, giocheranno per la terza volta consecutiva in casa, con l’Ospedaletti.

Gli orange (Michelis 27, Generale 23) a loro volta sono invece tornati al referto rosa, ancora una volta nel “fortino” di via Isnart (sinora 3-0 in casa, contro 0-3 in trasferta per loro): lo hanno fatto regolando l’Aurora Chiavari (Dmitrovic 19, Baiardo e Begiqi 14) al termine di una gara combattuta, che i padroni di casa avevano approcciato meglio ma che hanno dovuto sudarsi a causa della buona prestazione dei ragazzi di Marenco, in grado anche di passare in vantaggio, salvo poi capitolare nel finale. Il team (scusate stavo per scrivere branco 😉 ) di Lupi si piazza così nel gruppo di centro classifica, sperando di poter rompere il tabù trasferta in casa dell’Ardita, nello scontro diretto; i chiavaresi invece restano a quota 2, e ricevono nel prossimo weekend i “pari età” del Tigullio.

Situazione:

.

Posted in C Silver, Campionati | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

A1/F – Carispezia, che batosta con Lucca

Posted by superbasketball su 13 novembre 2016

logo_cestistica_nuovoPurtroppo dopo la grande soddisfazione della prima vittoria stagionale, a Broni, ieri è arrivata la doccia fredda della batosta casalinga contro la Gesam Lucca, una partita iniziata male con la scavigliata di De Pretto sul primo attacco e finita malissimo con una cinquantina di punti di divario.

Infatti mentre McIntyre insaccava dalla media il primo canestro della gara per l’effimero vantaggio bianconero, De Pretto si accasciava oltre la linea di fondo. Valeria, che tra l’altro spera di poter giocare sabato prossimo con la Gran Bretagna in nazionale, è poi rientrata nel secondo quarto, giocando poi 24′ ma decisamente senza poter dare il consueto contributo. La gara è purtroppo scivolata via dalle mani del team di Corsolini (McIntyre 14, Premasunac 9) molto rapidamente, con la stessa velocità con cui Dotto ha fatto impazzire le portatrici di palla bianconere. Non sono tutte rubate, ma 39 palle perse, di cui 13 nel solo primo quarto, sono un dato clamoroso: hanno causato la disparità dei tiri tentati, 69 per le ospiti contro solo 40 per le padrone di casa (più una decina di possessi equivalenti ricavabili dai 21 liberi tirati, contro i soli 11 delle bianconere). Il punteggio è andato di pari passo: sotto di 13 al primo intervallo, poi di 20, poi di 41 dopo una terza frazione se possibile ancora peggiore. L’ultimo tempino risulta meglio solo perché negli ultimi giri di lancetta, con la rotazione estesa anche agli estremi delle panchine, le spezzine hanno trovato qualche canestro pesante in più e accorciato dal massimo svantaggio di -52 al -46 definitivo, comunque un abisso.

Poche le cose buone viste nei 40′: oggettivamente molto bassa la qualità della difesa in molti frangenti (anche prolungati), troppe le difficoltà a varcare la linea di metà campo e anche dopo a far girare la palla senza rischiare l’intercetto ad ogni passaggio. Persino nei rimbalzi stavolta si è finite sotto (26 a 32, a metà erano già 12-19). Spezia è apparsa a tratti ingenua, e poi nella rottura prolungata al rientro dagli spogliatoi (0-18 prima che McIntyre segnasse) decisamente in preda allo scoramento. Una gara da dimenticare, anzi da ricordare per evitare prestazioni simili…Per il resto, chapeau a una Lucca che coach Diamanti ha organizzato perfettamente e che è passata a mò di ruspa sulle poche velleità della Carispezia, dimostrando di strameritare la posizione di classifica attuale. Dotto ha fatto la parte di Lupin, Harmon e Pedersen hanno finalizzato cone primi terminali, ma tutte le altre hanno segnato con regolarità, punendo quasi ogni errore delle ragazze di Corsolini. Il quale deve ora rituffare le sue nel lavoro quotidiano, per tornare ad avere gli occhi giusti quando tra 2 settimane, dopo la sosta per le gare delle azzurre con Gran Bretagna e Montenegro, si tornerà a giocare per i 2 punti, a Napoli. E poi con Battipaglia, soprattutto, la settimana ancora dopo: lì i punti peseranno tantissimo.

Qui il video integrale della gara dal canale Youtube della Lega femminile:

.

Intanto anche Vigarano ha trovato altri 2 punti, e ha lasciato le spezzine in penultima posizione da sole. In vetta, dopo gli scontri diretti della settimana scorsa, vincono tutte, e la classifica ora è divisa in tronconi, con le prime 4, poi Ragusa e Napoli staccate di 2 vittorie, e poi le altre. Ma il paradosso della formula di quest’anno è che i playoff (e la salvezza, peraltro!) restano a soli 2 punti dalla Carispezia!

Situazione:

.

Posted in A1 F, Campionati | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

A1/F – Carispezia in casa con Lucca, difficile ripetersi

Posted by superbasketball su 11 novembre 2016

logo_cestistica_nuovoRotto il ghiaccio, è vero che l’appetito vien mangiando, ma per la Carispezia il primo impegno dopo la vittoria di Broni, benché casalingo, è uno di quelli duri duri.

Al Palasprint arriva infatti la Gesam Gas Lucca, avversaria che le bianconere di coach Corsolini conoscono abbastanza avendola incrociata già due volte in preseason (e avendo perso in entrambi i casi). Forse vale meno il contrario, nel senso che la Carispezia di oggi ha una McIntyre in più e una Hrynko in meno, e una fisionomia un po’ diversa. Tuttavia il roster lucchese è uno di quelli alla cui lettura chiaramente ci si deve grattare il capo nell’immaginare come arginarlo. Harmon, Dotto, Wojta, Pedersen, Crippa, Battisodo, Tognalini, Ngo Ndjock, queste le prime 8 in ordine di punti segnati e grossomodo di utilizzo: nelle due amichevoli di cui sopra hanno dato l’impressione di stare un livello sopra, e questa è anche l’impressione della prima parte di campionato. Nel turno scorso le lucchesi si sono tolte la soddisfazione di stendere anche la Reyer Venezia (Pedersen 12, Dotto 9), salendo al secondo posto in classifica, a una vittoria da Schio: l’unica sconfitta le biancorosse l’hanno subita a Napoli nel secondo turno, per un punticino.

Alle bianconere dunque la chance di giocare una partita superlativa e metterle quantomeno in difficoltà: se poi dovesse sorgere l’occasione…ma certamente mettere un secondo referto rosa in fila sembra un’impresa piuttosto difficile. E’ chiaro che vincere, e vincere a Broni, ha dato una spinta di entusiasmo che sarebbe bello potesse far superare gli ostacoli anche alti posti dalle ragazze di coach Diamanti (insieme all’assistente Piazza, due ex spezzini…)

Palla a due domani sera alle 20.30! Forza bianconere!

Partite in programma:

.

Posted in A1 F, Campionati | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

C Silver – CUS a Santa, derby Tarros-Follo

Posted by superbasketball su 10 novembre 2016

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaIn C Silver torna in campo la Tarros, proprio nel turno del derby casalingo col Follo, mentre il CUS capolista va a sfidare il Tigullio.

Il CUS, che è rimasto in testa da solo (ma deve ancora riposare), ha davanti a sé un turno decisamente insidioso. Deve infatti andare domenica in casa del Tigullio di coach Pezzi, che sul suo campo ha già battuto Tarros e Ospedaletti, e ottenuto il 20-0 col Follo (aveva comunque perso solo di 3). Lo deve fare tra l’altro senza Vallefuoco, fermato dal giudice sportivo dopo l’espulsione nella gara con Ospedaletti (che potete vedere e valutare nel filmato che avevo postato qualche giorno fa, se siete curiosi, al minuto 41:00: il provvedimento fa molto arrabbiare lo staff cussino, irritato anche per altre decisioni nell’arco della gara, e in effetti appare proprio eccessivo), che in queste prime giornate era stato molto positivo. I tigullini, che nel turno scorso dovevano giocare a Sestri Levante ma hanno poi dovuto riposare, anche quest’anno si stanno dimostrando molto difficili da affrontare, specialmente sul loro terreno, e servirà davvero una prestazione decisamente buona ai ragazzi di Pansolin e Taverna per portarsi a casa il sesto referto rosa.

Al Palasprint più o meno in contemporanea con la gara di Santa Margherita andrà in scena il secondo derby stagionale spezzino. Il primo la Tarros lo ha vinto a Sarzana, ora deve ripetersi in casa con il Follo, se vuole provare a riagganciare il CUS in caso di passo falso. Il Follo di coach Bonanni pare arrivi a questa partita purtroppo ancora in emergenza roster, con le lungaggini burocratiche per Panaggio e Bozickovic ancora tutt’altro che espletate, e altre assenze pesanti. Anche i bianconeri non sono al completo ma contro un team quasi privo di senior, sulla carta, la squadra di Padovan, ex tra l’altro, sembra partire con il favore del pronostico.

La somma dei punti mette a pari merito col derby spezzino la partita di sabato in via Allende, in cui l’Ardita Juventus ospita Sarzana. I nerviesi hanno perso nel turno scorso, sempre in casa, con il Vado, perdendo all’ultimo tiro, mentre i biancoverdi di coach Bertieri sono stati fermati dall’allerta chiavarese. Il pronostico dice Sarzana, ma i genovesi di coach Chiesa quest’anno hanno fatto diversi colpacci e chissà che non riescano a togliersi altre soddisfazioni, certo occorre fare di più di quanto visto con Vado, anche perché gli ospiti sono lanciati verso le zone alte e non intendono lasciare punti in giro.

Proprio il Vado, un’altra delle squadre a quota 6, potrebbe avere l’occasione migliore del turno, ospitando il fanalino di coda Alcione al Geodetico. Il team di Dagliano e Costa ha inanellato due vittorie consecutive e se centrasse la terza si ritroverebbe davvero in alto, e soprattutto molto lontano dalla parte pericolosa della classifica, dove invece si trova la squadra di Pieranti. I ruentini hanno ovviamente molta fame di punti; per riagganciare almeno l’Aurora serve sbloccare la classifica, ma negli ultimi turni non è andata benissimo, per cui serve uno scatto d’orgoglio.

Ad Ospedaletti, domenica, gli orange di coach Lupi ricevono in via Isnart l’Aurora Chiavari. I padroni di casa con 4 punti sono per ora al di sotto delle previsioni, e sperano di rilanciare la propria classifica in questo mese in arrivo, in cui avranno partite abbastanza abbordabili. Quanto all’Aurora di coach Marenco, squadra come sappiamo molto giovane, ha saltato il turno scorso al Palacarrino per l’allerta, ma forse evitando Sarzana non ha fatto un brutto affare in questo momento; però ha solo 2 punti, e deve cercare ovviamente di rimpinguare il suo bottino per stare il più lontano possibile dall’ultimo gradino.

Riposa Sestri Levante, mentre per quanto riguarda i recuperi non si hanno ancora date ufficiali, anche se l’8 dicembre sembra abbastanza plausibile.

Partite in programma:

.

 

Posted in C Silver, Campionati | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

B/F Piemonte – Lavagna chiude imbattuta l’andata, Savona cede in casa al Teen

Posted by superbasketball su 22 dicembre 2015

logo fip rpiFinisce il girone di andata della B Femminile Piemonte: possiamo certamente rallegrarci della indiscussa prima posizione della Polysport Lavagna, un po’ meno dell’ultimo posto della Cestistica Savonese, che però con la classifica corta ha certamente le chances di risalire.

logo lavagna nuovoLa Polysport Lavagna  (Principi 18, Fantoni 13) ha suggellato il suo giro di boa con una chiara vittoria contro la Pasta Rivalta, in una partita condotta sempre e chiusa dopo l’intervallo lungo. Le ragazze di Daneri sono dunque a punteggio pieno, dopo aver tra l’altro vinto fuori casa due delle gare più difficili, con Teen e Moncalieri, e possono vantare la miglior difesa e il secondo miglior attacco. Titolo d’inverno meritatissimo, con distacco: e il 9 si riprende a Beinasco, un campo “non inviolabile”. Nel frattempo, buone feste!

logo SavonaLa Cestistica Savonese (Dagliano 15, Bianchino 8) invece chiude la prima metà del girone, e il 2015, all’ultimo posto, dopo aver lasciato il referto rosa anche al Teen. Ho chiesto qualche lume sulla partita a Francesca De Mattei: “Torino ha mantenuto sempre vantaggio, anche quando recuperavamo riuscivano a punirci subito, avevamo bisogno di più aggressività“. E così il finale è stato ancora amaro, anche per un ultimo quarto decisamente favorevole alle torinesi. Ma cosa pensi delle squadre che avete incontrato, la classifica è veritiera? “L’unica squadra che veramente si merita il posto in classifica è Lavagna, è una buona squadra e sicuramente di un livello elevato rispetto alle altre del campionato, per il resto è difficile dirlo, siamo tutte a rischio“. Di tutte le sconfitte, quale rappresenta il rammarico maggiore? “Il nostro rammarico maggiore credo riguardi… ogni partita, abbiamo le capacità per poter fare un ottimo campionato, dobbiamo solo credere più in noi stesse, ci lavoreremo per l’inizio del nuovo anno!” E in effetti, visto che con una vittoria (che c’era, mannaggia) le savonesi sarebbero nel gruppo delle terze, i margini ci sono. Speriamo in una buona ripartenza, sul campo del Rivalta, il 10 gennaio! Buone feste anche a coach Pollari e alle sue ragazze!

Situazione:

.

Posted in B F Piem, Campionati | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

B/F Piemonte – Lavagna in casa con Rivalta, Savona con il Teen: si chiude l’andata

Posted by superbasketball su 18 dicembre 2015

logo fip rpiIn B Femminile Piemonte siamo arrivati all’ultimna di andata,e dopo il derby vinto dalla Polysport le nostre due rappresentanti giocano entrambe in casa.

logo lavagna nuovoLe biancoblù sono sempre più prime e il pronostico, nella sfida casalinga contro la Pasta Rivalta, non può che essere loro favorevole: tuttavia, non è solo scaramanzia che spinge lo staff e le giocatrici lavagnesi a considerare insidiosa la partita di domani al Cotonificio. Ci sono buone individualità nella squadra piemontese e nel gruppo a 4 punti la Pasta ha battuto tutte tranne Cuneo. E bisogna chiudere il 2015 al meglio, mettendo punti al sicuro per il futuro.

logo SavonaLa Cestistica Savonese chiuderà invece in casa contro un’avversaria ancor più insidiosa, il Torino Teen, che è seconda da sola dopo aver battuto Moncalieri, nettamente, nello scontro diretto del turno scorso. Cn leO torinesi le biancoverdi si sono incontrate in preparazione, nella semifinale del quadrangolare organizzato proprio a Pino Torinese, in cui si imposero le padrone di casa (poi sconfitte da Lavagna in finale). Non è certo facile ma le ragazze di Pollari possono e devono provare a risalire la china, ch epuò essere ripida ma non è certo lunga, con il terzo posto a 2 soli punti!

Partite in programma:

.

Posted in B F Piem, Campionati | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

C/F – Girls e Cestistica Savonese riallungano con i recuperi

Posted by superbasketball su 8 dicembre 2015

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaNei recuperi del campionato di C femminile giocavano le due capoliste, e si sono imposte entrambe. E tra l’altro, sono entrambe formazioni Under 20 (ma la differenza di età rispetto a quelle senior in effetti è spesso relativa).

Sabato 5 a Savona la Cestistica ha battuto nettamente l’Ospedaletti (La Sacra 15, Pesante 10): le biancoverdi hanno subito fatto un break, e poi hanno allungato rifilando un trentello alle orange. Il team Under 20 di Ghione tornerà in campo tra una settimana in casa con Loano nel posticipo dell’ottava giornata, mentre per le ragazze di Carbonetto il prossimo impegno sarà domenica, in casa, contro l’altra capolista Girls Golfo dei Poeti.

Proprio la squadra di Gioan (Valente 17, Tosi 16) è stata protagonista di una vittoria piuttosto “punitiva” nel recupero di domenica con la Sidus Genova (Mercole 8, Di Chiara 5). Partita che definire senza storia è forse riduttivo. Entrambe le squadre devono guardare avanti: le Girls alla partita di Ospedaletti, il team di Roncarolo allo scontro diretto di Chiavari, domenica, con l’Aurora.

Un altro scontro diretto sarà quello, sabato, tra Polysport Lavagna e Pallacanestro Alassio, mentre deve riposare l’Audax.

Situazione (e partite in programma):

.

Posted in C F, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

C/F – Girls e Cestistica Savonese, ma Audax e Loano si avvicinano

Posted by superbasketball su 3 dicembre 2015

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaIl campionato di C femminile ha disputato 3/4 della settima giornata, e nel weekend prossimo, che sarebbe di riposo, disputerà solo 2 recuperi, che vengono bene perché rendono la classifica un po’ più facile da interpretare.

Con le due capoliste ferme, le Girls di coach Gioan per il turno di riposo e la Cestistica Savonese di coach Ghione per il rinvio al 5 dicembre dalla gara contro Ospedaletti, le inseguitrici si sono un po’ riavvicinate.

L’Audax San Terenzo (Donati e Canova 18), pur partendo sotto, ha recuperato e battuto l’Aurora Chiavari (Parodi 19, Vaccaro 10) a Lerici. La squadra di coach Rossi sale dunque a 2 soli punti dalle capoliste (ma con 2 sconfitte contro le 0 delle prime) e tornerà in campo solo il 19 dicembre contro Ospedaletti. Quanto alle aurorine di coach Migliazzi, il 13 ospiteranno la Sidus.

Vince anche Loano (Lanari 13, Casto 11) nel derby di Alassio (Vittone 13, Re 11), che sale quindi a sua volta a quota 8. Coach Iannuzzi dovrà andare a Savona il 15, contro la Cestistica; per le alassine di Ciravegna, Giarola e Taverna invece il 12 ci sarà uno scontro diretto in trasferta a Lavagna.

A Genova è la Polysport (Di Antonio 18, Cicala 12) di coach Terribile ad imporsi sulla Sidus (Di Chiara 16, Gatto e Mercole 10) di coach Roncarolo, strappando il primo referto rosa in questo “spareggio” equilibratissimo e risolto solo nei supplementari. La Sidus scenderà in campo il 6 a la Spezia con le Girls (recupero della 3a giornata) per poi andare come detto il 13 a Chiavari, mentre Lavagna il 12 sarà impegnata in casa con l’Alassio.

Situazione (e partite in programma):

.

Posted in C F, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

C/F – A punteggio pieno Girls e Cestistica Savonese

Posted by superbasketball su 25 novembre 2015

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaIl campionato C femminile è arrivato alla sesta giornata (con qualche partita saltata, come ricorderete) e in testa ci sono 2 squadre a punteggio pieno.

La squadra con il ruolino di marcia più impressionante è quella delle Girls di coach Gioan, che nei 2 turni disputati hanno ottenuto 4 punti travolgendo (Aldrighetti 19, Ardoino 14) Lavagna (Rodriguez 9, Di Antonio 6) e doppiando (Ardoino 14, Aldrighetti 7) a domicilio anche l’Aurora Chiavari (Vaccaro 12, Cassese 8): le Girls hanno segnato in queste prime giornate più del doppio dei punti che hanno subito. Nel prossimo turno le spezzine resteranno imbattute…perché riposano!

E così poteva approfittarne la Cestistica Savonese, l’altra capolista imbattuta, che nei turni scorsi prima ha vinto (Sansalone 13, Komlenic 11) con Chiavari (Cassese 11, Vaccaro e Canepa 7), poi ha dovuto riposare, e ora attende la visita dell’Ospedaletti, che però avverrà solo il 5 dicembre. Dunque entrambe le capoliste non faranno punti nel weekend in arrivo.

Buono il colpo nell’ultimo turno dell’Audax, che è andata a vincere a Lavagna dopo aver rinviato nel turno precedente, e ora ospita Chiavari per provare a proiettarsi nel gap che si è creato tra le prime e le altre.

In veloce risalita e a pari con l’Audax c’è il Loano, che ha fatto en plein andando a vincere a Genova e poi superando l’Ospedaletti (Pesante 16, La Sacra 15): alle loanesi il programma propone il derby ad Alassio.

Le orange, che nella quinta giornata riposavano, sono state come detto fermate a Loano, e ora devono saltare un altro weekend prima di giocare in sequenza a Savona e a Spezia contro entrambe le prime.

L’Aurora ha inanellato due referti gialli, prima a Savona e poi in casa con le Girls, mentre l’Alassio, che non ha giocato contro le ragazze dell’Audax, ha trovato il primo referto rosa (Munerol 16, Vittone 13) in casa con la Sidus (Mercole 9, Di Chiara 8) che però fino all’ultimo poteva fare a sua volta il colpaccio. Le genovesi dopo aver perso in casa con Loano si sono dovute dunque arrendere anche ad Alassio e restano a 0 insieme alla Polysport, battuta, come detto, dalle due spezzine in sequenza. Proprio Sidus e Lavagna giocheranno tra loro per lasciare l’ultimo posto.

Situazione (e partite in programma):

.

Posted in C F, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

D Reg/M – La classifica si sgrana, Busalla sempre avanti

Posted by superbasketball su 24 novembre 2015

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaIn D Regionale in mia assenza si sono giocate la settima e l’ottava giornata: avevo lasciato Busalla al comando, e ce la ritrovo, nel contempo la classifica si è molto sgranata e si estende quasi al massimo.

La capolista infatti ha fatto 4 punti, andando a vincere (Giacomini 22, Parentini 21) in casa dell’Alcione Rapallo (Gardella 16, Bogliardi 10) e poi rispettando il pronostico (Giacomini 30, Parentini 22) in casa con Bordighera (Artesiani 22, Cartella 19). La squadra di Tarantino deve ora scendere a Genova ad incontrare l’Auxilium.

Al secondo posto c’è l’Albenga, anche lei a punteggio pieno in questi due turni: vittoria larga (Giulini Dan. 15, Bertolino 12) col Pegli (Mazzorana 10, Meneguz 9) e ventello rifilato (Borgna 22, Giulini Dan. e Bertolino 9) a Vado all’Amatori Savona (Longagna 15, Chiapella 8). Gli ingauni domenica ospiteranno il Cogoleto.

Al terzo posto, ma con 12 punti e una sola sconfitta, c’è la Valpetronio. I ragazzi di Benvenuto hanno dapprima portato via il referto rosa a Bordighera, e poi steso l’Auxilium a Casarza. Nel weekend ci sarà però una trasferta insidiosa ad Imperia, contro un Riviera che potrebbe tentare l’aggancio.

Gli imperiesi avevano battuto largamente (Fossati L. 19, Michelis 16) nel settimo turno la Fortitudo Savona (Apicella 15, Alessi 9), ma nel turno scorso hanno dovuto arrendersi (Fossati L. 12, Bongioanni 8) sul campo del Villaggio (Sciutti 23, Gotelli e Setaro M. 12). Il Riviera ospiterà come detto la Valpetronio.

Il Villaggio ha fatto il percorso opposto, perdendo (Setaro L. 12, Arzeno 10) 10 giorni fa sul campo dell’Auxilium Genova (Robello 20, Pera e Grazzi 14), e poi come detto rifacendosi in casa con l’Imperia. Sabato scontro diretto con la Fortitudo.

La Fortitudo di cui sopra come spiegato era andata sotto malamente ad Imperia, ma nel weekend appena passato ha ritrovato la vittoria con il Cogoleto, e sabato a Chiavari proverà a tornare davanti al Villaggio.

Il Cogoleto si ritrova a quota 8 dopo aver vinto bene (Ciarlo 18, Valle 17) contro l’Amatori (Vigliola 18, Damonte 17) ma aver perso a Savona con la Fortitudo: dura la trasferta di Albenga con la seconda in classifica.

Anche per l’Alcione il bilancio è 1-1: sconfitta con Busalla, diremmo preventivabile, e vittoria a Recco. Sabato i ragazzi di Gaiaschi ospiteranno il Pegli e proveranno a proseguire sulla pista rosa. Stesso discorso per l’Auxilium, referto rosa con il Villaggio e referto giallo con Valpetronio, però il programma porta Busalla in via Cagliari.

Dietro ci sono Pro Recco, Amatori, Bordighera e Pegli: io vadesi devono riposare, mentre la Pro Recco andrà proprio a Bordighera e il Pegli sarà di scena a Rapallo.

Risultati e classifica:

.

Posted in Campionati, D Reg M | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

A2/F – Super Carispezia, dopo la vittoria a Lucca arriva il settimo sigillo con Salerno!

Posted by superbasketball su 22 novembre 2015

logo cestistica spezzinaLa Carispezia ha ancora intatta la casella “sconfitte”, veleggia in testa ancora affiancata alla PFF Ferrara, e con la nettissima vittoria di ieri ai danni della Carpedil Salerno è arrivato anche il settimo sigillo.

La settimana scorsa le spezzine avevano espugnato, soffrendo un po’, il campo del Viareggio, ma ieri a Montepertico è stata praticamente una partita (visibile tra l’altro in streaming) senza storia, iniziata lasciando le ospiti a secco dal campo nel primo quarto e segnando ben 34 punti ad 1. Nel resto della gara le ragazze di Corsolini (Reke 17, Corradino 14) hanno giocato in 12, dunque con ampio uso delle più giovani da parte del coach, e hanno continuamente ampliato il gap sino al +62 registrato al suono dell’ultima sirena. Decisamente troppo il divario tecnico tra le due compagini, con le spezzine devastanti in attacco e granitiche in difesa, ovviamente agevolate da una Carpedil subito annichilita. Brave!!!

Che dire, grande Carispezia per ora: sabato la trasferta di Palermo sarà ben altro impegno, probabilmente, ma certo dopo questo inizio non si deve aver paura di nessuno. L’altra capolista, Ferrara, continua a far corsa parallela, e il calendario beffardo prevede lo scontro diretto proprio all’ultima giornata dell’andata (a La Spezia).

Situazione:

.

Posted in A2 F, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: