SUPERBAsketball – Basket di Genova e Liguria

"la passione, solo la passione"

Posts Tagged ‘Giornata 9’

D Reg/M – Restano davanti Cogoleto e My Basket: domenica il big match a Cogoleto, ne resterà solo una

Posted by superbasketball su 5 dicembre 2018

La D regionale non ha più 3 capoliste, perché due hanno vinto ma la terza, il Loano, riposava, e quindi davanti restano solo i genovesi del My Basket e il Cogoleto, a due giornate (più qualche recupero) dalla fine del girone di andata. Vedremo chi si potrà fregiare del titolo totalmente platonico di “campione d’inverno”: aiuteranno certo lo scontro diretto Cogoleto-My di domenica prossima, ma anche le gare dell’ultima giornata a i recuperi che coinvolgono entrambe le capoliste attuali.

Allora cominciamo dal My Basket, che ha la preferenza in classifica rispetto al Cogoleto per il quoziente canestri ma ha anche in effetti una sconfitta in meno. I ragazzi di Brovia hanno avuto un turno relativamente semplice contro i giovanissimi lavagnesi del Blue Sea (Borselli 13, Zuppinger 12), tenuti alla sirena distanziati da circa un trentello. Tutt’altro problema lo avranno domenica al Paladamonte contro il team di coach Dellarovere, nella sfida tra capoliste, e nell’ultima di ritorno in casa con Loano, alla quale va aggiunto anche il recupero del derby con Athletic del 18 dicembre, un tris di impegni che può decidere molto, dell’andata e forse anche delle posizioni di vetta dell’intero girone. Non hanno questi “problemi” di alta classifica i ragazzi di coach Carbonell, anzi sono agli antipodi, però a loro volta devono andare a Spezia con la Diego Bologna, e poi ospitare Cogoleto prima della sosta natalizia: non sarà banale “spremerne” punti utili per evitare l’ultimo posto alla fine del girone di andata.

Partita equilibrata quella di Cogorno tra il Villaggio e il Cogoleto, che ha visto imporsi il team in trasferta (Boschetti 22, Pelegi Scalfi 15). Partita tirata, risolta nell’ultima frazione, e che proseguita in strascichi polemici che non riporto. Fatto sta che i ragazzi di Dellarovere tengono il passo del My e lo aspettano ora al Paladamonte domenica alle 19 per dirimere la questione su chi debba affrontare in testa l’ultima giornata dell’andata, mentre resta a metà classifica il team di coach Pieranti, che comunque ha visto i suoi lottare alla pari e quindi può sperare in prestazioni più fruttuose in seguito, anche se la prossima trasferta a Loano è un’altra di quelle partite in cui servirebbe davvero il 100%.

Al PalaPapini altro colpo della Valpetronio (Callea 21, Maggi 15), che ha espugnato con ampio margine il difficile campo spezzino. Il gruppo di coach Vaccaro si trova ora al terzo posto, a ridosso delle prime, e con un calendario non terribile (nell’ordine Auxilium in casa e Athletic in trasferta), dal quale potrebbero anche ottenere 4 punti, potrebbero anche pensare di migliorare la classifica. Per coach De Santis c’è da preparare un altro impegno casalingo con Blue Sea, poi la trasferta in via Cagliari e il recupero prenatalizio a Loano.

Il derby di Genova tra Athletic e Scat (Bianco 18, Franconi 14) è stato vinto dai padroni di casa di coach Bosio, non senza trovare resistenza nei giovanissimi di coach Toselli che contro una delle squadre sinora più performanti sono andati vicini a un risultato favorevole, cedendo poi per due soli possessi. L’Athletic chiuderà il girone di andata ospitando nell’ordine Sanremo, abbordabile, e l’ostica Valpetronio, senza dimenticare il recupero del 18 in trasferta sul campo del My, ovvero…sempre la Crocera! Per lo Scat le chances di fare altro fatturato nella prima metà di campionato sono ridotte, perché nel prossimo turno riposa e poi ospiterà il Villaggio nell’undicesima giornata.

A quota 10 sale anche l’Auxilium (Castello 32, Ferrando 17) in seguito alla trasferta vittoriosa a Sanremo, dove il BVC di coach Deda (Tacconi Dav. 21, Rossi 9) ha però dato abbastanza filo da torcere ai genovesi da costringerli ad andare negli spogliatoi sotto di 4. Nella seconda parte di gara i ragazzi di Pezzi hanno recuperato e ripreso il comando delle operazioni soprattutto nell’ultimo quarto, in cui si è generato tutto lo scarto di 9 punti registrato alla sirena finale. I genovesi sabato saggeranno la Valpetronio a Casarza nello scontro diretto, per poi giocare in casa con Diego Bologna e recuperare la trasferta col Villaggio, mentre per i matuziani ci sarà domenica la trasferta in casa dell’Athletic e il riposo nell’ultima di andata.

Risultati:

D Reg/M Liguria 2018-2019 – Giornata n. 9

INTERGLOBO MY BASKET GENOVA-BLU SEA BASKET 83 – 55
ECD ATHLETIC GENOVA-A.S.D. POL. SANTA CATERINA 69 – 63
AS DIL. VILLAGGIO SPORT PALL.-A.S.D. CFFS COGOLETO BASKET 61 – 68
P.ESSENZE BVC SANREMO-A.S.DIL. PGS AUXILIUM 57 – 66
ASD SCUOLA BK DIEGO BOLOGNA LA-PIZZERIA I DUE GABBIANI VALPE 58 – 74

Situazione:

.

Partite in programma:

D Reg/M Liguria 2018-2019 – Giornata n. 10

09/12/2018 – 18:30 PASTA FRESCA BUSSONE BK LOANO-AS DIL. VILLAGGIO SPORT PALL. n.d.; Punti: 10+6=16
09/12/2018 – 19:00 A.S.D. CFFS COGOLETO BASKET-INTERGLOBO MY BASKET GENOVA n.d.; Punti: 12+12=24
09/12/2018 – 18:00 ECD ATHLETIC GENOVA-P.ESSENZE BVC SANREMO n.d.; Punti: 10+2=12
08/12/2018 – 21:00 PIZZERIA I DUE GABBIANI VALPE-A.S.DIL. PGS AUXILIUM n.d.; Punti: 10+10=20
08/12/2018 – 21:00 ASD SCUOLA BK DIEGO BOLOGNA LA-BLU SEA BASKET n.d.; Punti: 8+2=10

Annunci

Posted in Campionati, D Reg M | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

C Silver – CUS espugna Spezia, bene Sarzana e Tigullio, bene anche Sestri, Aurora vince la sfida con Recco

Posted by superbasketball su 3 dicembre 2018

E’ stato un volitivo CUS ad imporsi nel big match di  Spezia, con il risultato che in vetta alla C Silver ora ci sono ben 4 squadre appaiate, e solo l’avulsa dirime la parità assegnando al momento la prima posizione a Sarzana, davanti ai genovesi, ai bianconeri e al Tigullio.

E così tra le tre grandi litiganti (considerando le finaliste della stagione scorsa, più Sarzana che battendo il CUS andava inserita di diritto, mentre il Tigullio deve ancora dimostrare di potersi intrufolare, e ne avrà la chance sabato prossimo) si realizza la triangolazione quasi perfetta, con i biancoverdi che han vinto a Genova, la Tarros che ha vinto a Sarzana, e il CUS che ha vinto al Palasprint. Strano, vero? Fattore campo sempre saltato! Avulsa tra le tre favorevole ancora a Spezia, davanti a Sarzana e CUS (ma essendo a pari punti anche con Tigullio, l’avulsa a 4 dà la classifica che vi elencavo e che ritrovate anche qui sotto).

Lo Spezia Basket Club ha avuto il problema di affrontare la sfida remake della finale dell’anno scorso senza Kibildis: la guardia lituana ha perso sua madre questa settimana ed è chiaramente dovuto volare a casa. E va rimarcato che il CUS si è offerto di rinviare il match, ma da Spezia hanno declinato ringraziando, il che mi sembra sia, nella triste occasione, un bel segnale da parte di entrambe le società. Si è quindi giocato regolarmente al Palasprint, e i genovesi (Bedini 19, Dufour 12) hanno affrontato la gara con la massima determinazione, prima restando in scia dei ragazzi di Padovan, poi passando davanti (+2 a metà partita). Pansolin e Taverna hanno visto il proprio team infilare un break da 11-0 nel terzo quarto, per il 39-50 (25′) che faceva intuire addirittura un finale più semplice, ma i padroni di casa (Suliauskas 24, Pipolo 14) a quel punto hanno reagito, tornando sotto fino al -2, e al -3 di fine frazione. Punteggio ad elastico nel tempino decisivo, ma con Spezia incapace di completare la rimonta, mai più vicina di 2 punti e staccata anche alla fine di un solo canestro. Per il CUS una notevole dimostrazione dell’ormai proverbiale compattezza, che permette ai biancorossi di ritornare definitivamente in corsa anche per il primo posto, per il quale dopo la sconfitta casalinga con Sarzana sembravano essere decisamente svantaggiati: ma serve chiudere il girone d’andata battendo Tigullio al PalaCUS (e poi l’Aurora a Chiavari). Gli spezzini perdono a loro volta l’imbattibilità stagionale (e quella del campo di casa) ma nel prossimo turno, immagino di nuovo con Kibildis, giocheranno in casa con Pegli, e chiuderanno l’andata a loro volta con Tigullio (ma a Santa Margherita).

Il giorno prima si era prenotata per il primo posto Sarzana (Paulauskas 22, Casini 13), che in casa con Pegli (Mozzone A. 21, Brichetto M. 16) non aveva avuto particolari problemi a gestire la partita, scappando via nella prima frazione e mantenendo sempre un vantaggio ampio malgrado il mancato utilizzo di Bencaster, sempre a riposo precauzionale, e l’utilizzo invece dell’intero roster. I ragazzi di Costa hanno limato qualcosa durante la partita, ma nel finale hanno di nuovo concesso di più e alla fine il gap è stato di una ventina di punti. L’avulsa a quota 14 premia i biancoverdi, ora quindi in testa, che hanno anche un calendario abbordabile da qui alla fine dell’andata, Sestri in trasferta e Ospedaletti alla Diego Bologna. Per gli arancioblu come detto è in arrivo la trasferta altrettanto proibitiva a Spezia; meglio la giornata conclusiva dell’andata quando ospiteranno nel derby del Figoi il Sestri, per poi recuperare il 19 la sfida con Recco, sempre a Borzoli (ricorderete l’affaire dei canestri misurati troppo alti).

La quarta piazza è appannaggio del Tigullio, “l’infiltrata” che comunque a settembre godeva di pronostici di questo tipo, e che ha apparentemente messo anche un po’ fuorigioco il Vado (Cirillo 18, Lo Piccolo e Brignolo 16), sconfitto a Santa in una partita equilibrata e ora staccato di 4 punti dalle prime. I padroni di casa (Ouandie 27, Radchenko 12) sembravano aver già orientato la gara nella prima metà, chiusa avanti di 10 punti, ma nella seconda parte i ragazzi di Imarisio si sono riavvicinati, e nell’ultimo tempino hanno pareggiato e compiuto il sorpasso, arrivando anche al +6. Il match l’ha risolto di fatto Ouandie, con alcune giocate che hanno rotto l’equilibrio (18 punti per il bulgaro negli ultimi 10′). E così per coach Annigoni c’è di nuovo la vetta della classifica: ma siccome gli esami non finiscono mai, c’è da sostenere quello universitario al PalaCUS, e poi ricevere Sarzana, calendario non molto favorevole sulla carta. I vadesi hanno ancora la sola partita casalinga con Chiavari del prossimo weekend prima di chiudere l’andata riposando.

Dietro ai pappagallini incalza la Pallacanestro Sestri (Bigoni 27, Guida 18), che non ha sbagliato partita nel derby di San Gottardo con l’Ardita (Pietronave 24, Ferrari 13). Partendo molto bene (0-12) i ragazzi di Mariotti hanno dapprima mantenuto il comando della gara concedendo qualcosa alla reazione dei nerviesi, e poi dopo il riposo hanno messo definitivamente un macigno sulle speranze del team di Chiesa con una terza frazione perentoria, che ha portato poi all’epilogo nettamente a loro favore e alla quarta vittoria stagionale. I Seagulls sono ora a 2 punti da Vado, punti che saranno difficili da conquistare con Sarzana ma che potrebbero arrivare nel derby “a Pegli” che in realtà giocheranno sul campo di casa. I biancoblu sconfitti devono cercare punti negli scontri diretti, a cominciare dalla trasferta ospedalettese e poi ospitando la Pro Recco.

Sempre in coda c’era una sfida importante, quella di Chiavari tra l’Aurora e la Pro Recco: si sono imposti i ragazzi di Marenco (Putti 19, Elia 9), al secondo successo stagionale, che vale il sorpasso proprio ai danni dei recchelini (Acerni 13, Mariani 11) e di Ospedaletti che riposava. In una partita con tantissimi falli (3 recchelini e 1 aurorino fuori per il raggiunto limite, quasi 40 liberi per Recco e 22 per l’Aurora) i gialloblu hanno sempre mantenuto il vantaggio, partendo bene nel primo quarto e vedendosi rosicchiare qualche possesso nei quarti centrali, ma trovando una quarta frazione sufficiente a chiudere con 2 possessi di scarto e a poter festeggiare il secondo referto rosa. I chiavaresi dovranno ora andare a giocare sul campo dei giovanissimi vadesi, mentre i ragazzi di Bertini devono riposare, per tornare in campo a Genova con l’Ardita il 15 in uno scontro molto importante, e poi al Figoi contro Pegli.

Risultati:

C Silver Liguria 2018-2019 – Giornata n. 9

A.DIL. AURORA BASKET CHIAVARI-PRO RECCO BASKET A.S.D. 58 – 52
A.S. D.TIGULLIO SPORT TEAM-AZIMUT WEALTH MANAGEMENT PALL 90 – 83
LUNA ABRASIVA SARZANA BK-A.DIL. BASKET PEGLI 85 – 66
SPEZIA BASKET CLUB A.DIL.-CUS GENOVA A.S. DIL. 66 – 68
ASD ARDITA JUVENTUS-A.S.D. PALLACANESTRO SESTRI 58 – 78

Situazione:

.

Partite in programma:

C Silver Liguria 2018-2019 – Giornata n. 10

08/12/2018 – 18:15 AZIMUT WEALTH MANAGEMENT PALL-A.DIL. AURORA BASKET CHIAVARI n.d.; Punti: 10+4=14
08/12/2018 – 18:45 CUS GENOVA A.S. DIL.-A.S. D.TIGULLIO SPORT TEAM n.d.; Punti: 14+14=28
09/12/2018 – 18:30 A.S.D. PALLACANESTRO SESTRI-LUNA ABRASIVA SARZANA BK n.d.; Punti: 8+14=22
09/12/2018 – 18:00 SPEZIA BASKET CLUB A.DIL.-A.DIL. BASKET PEGLI n.d.; Punti: 14+6=20
08/12/2018 – 18:00 A.S.D. BASKET C. OSPEDALETTI-ASD ARDITA JUVENTUS n.d.; Punti: 2+0=2

Posted in C Silver, Campionati | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

D Reg/M – Loano e My Basket riagganciano Cogoleto

Posted by superbasketball su 30 novembre 2018

La D regionale ha visto dopo l’ottava giornata di andata ricomporsi il terzetto di testa, con Loano, My e Cogoleto a quota 10.

A Loano si giocava il big match del turno, e i loanesi lo hanno vinto staccando l’Athletic nella seconda parte di gara. Dopo due quarti equilibrati, la terza frazione non solo ha visto i biancorossi (Cavallaro 25, Giulini 22) prendere un vantaggio in doppia cifra sull’Athletic (Zenobio 17, Grazzi Al. 11), ma anche l’esclusione dalla gara di Coach Bosio (doppio tecnico). Frazione finale ancora appannaggio dei ragazzi di Ciccione, e Loano di nuovo in vetta, appaiata a My e Cogoleto: è pero il suo turno di riposo adesso, e dovrà attendere domenica 9 dicembre per tornare in campo, sempre in casa, con il Villaggio. I genovesi pur avendo interrotto la serie positiva possono provare a incrementare la propria classifica ospitando lo Scat domenica alle 18 alla Crocera.

Bene anche il My Basket (Calabrese 19, Innocenti Mi. e Giacomini 14), che malgrado l’assenza di D’Acunto (in Belgio con la Nazionale dei Carabinieri! Daje!!) si è imposto in casa al Villaggio (Marchetti 20, Baratelli 16). Partita decisa solo nel finale, perché i ragazzi di Pieranti dopo essere andati sotto sono riusciti a recuperare e a costringere il team di Brovia a giocarla sino agli ultimi istanti, pur soccombendo poi per un paio di canestri. I genovesi sabato proveranno a tenere la testa ricevendo il Blue Sea (ore 19), mentre per i villaggini sempre sabato, ma alle 21, c’è la sfida casalinga con l’altra capolista Cogoleto, non impegnata nel weekend scorso.

Al quarto posto è salita la Diego Bologna: i ragazzi di De Santis (Fincato 32, Lauriola 24) hanno sfruttato la trasferta di Sanremo, superando a Villa Citera il BVC (Cerutti 20, Tacconi Dav. 11), combattivo ma incapace di farsi sotto agli ospiti, e alla fine staccato di un ventello. Per i rossoblu sabato alle 19 al PalaPapini arriva una pericolosa Valpetronio, mentre i sanremesi giocheranno sempre sabato, ancora in casa, con l’Auxilium (ore 21).

La “Valle” (Maggi 19, Callea 14) è andata ad espugnare la vicina palestra di Sestri, casa della Blue Sea Lavagna (Bisso 12, Pighetti 11). Il quasi trentello di scarto racconta di una certa differenza in campo, anche se la partita ha poi avuto come strascico due squalifiche (credo convertibili in multa) di una giornata per Calzolari e coach Vaccaro. Nel prossimo weekend trasferta sulla carta ben più impegnativa per Valpetronio a Spezia, mentre i ragazzi di coach Carbonell devono andare in casa della capolista My Basket.

Il derby di Genova tra Scat (Camperi 15, Bilamour 11) e Auxilium (Ferrando 14, Castello 12) è stato appannaggio dei ragazzi di Pezzi, che nell’ultimo quarto hanno dato la spallata decisiva dopo che i padroni di casa di Toselli erano riusciti ad arrivare al 30′ sotto solo di 2, in recupero. L’Auxilium è ora a 2 punti dalla vetta e andando a Sanremo potrebbe trovarli, mentre per Scat il derby in casa dell’Athletic sembra una trasferta ben più breve, ma anche più complicata.

Risultati:

D Reg/M Liguria 2018-2019 – Giornata n. 8

BLU SEA BASKET-PIZZERIA I DUE GABBIANI VALPE 46 – 74
PASTA FRESCA BUSSONE BK LOANO-ECD ATHLETIC GENOVA 88 – 65
INTERGLOBO MY BASKET GENOVA-AS DIL. VILLAGGIO SPORT PALL. 79 – 75
A.S.D. POL. SANTA CATERINA-A.S.DIL. PGS AUXILIUM 55 – 78
P.ESSENZE BVC SANREMO-ASD SCUOLA BK DIEGO BOLOGNA LA 59 – 75

Situazione:

.

Partite in programma:

D Reg/M Liguria 2018-2019 – Giornata n. 9

01/12/2018 – 19:00 INTERGLOBO MY BASKET GENOVA-BLU SEA BASKET n.d.; Punti: 10+2=12
02/12/2018 – 18:00 ECD ATHLETIC GENOVA-A.S.D. POL. SANTA CATERINA n.d.; Punti: 8+2=10
01/12/2018 – 21:00 AS DIL. VILLAGGIO SPORT PALL.-A.S.D. CFFS COGOLETO BASKET n.d.; Punti: 6+10=16
01/12/2018 – 21:00 P.ESSENZE BVC SANREMO-A.S.DIL. PGS AUXILIUM n.d.; Punti: 2+8=10
01/12/2018 – 19:00 ASD SCUOLA BK DIEGO BOLOGNA LA-PIZZERIA I DUE GABBIANI VALPE n.d.; Punti: 8+8=16

Posted in Campionati, D Reg M | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

C Silver – Spezia vola anche a Vado, bene Sarzana, Cus e Tigullio. Ospedaletti, primo rosa. Nel prossimo turno il big match Spezia-CUS, ma anche Tigullio-Vado!

Posted by superbasketball su 28 novembre 2018

E’ sempre più Spezia in vetta alla C Silver: i bianconeri hanno passato al meglio anche il test di Vado e mantengono una vittoria di vantaggio sulle inseguitrici, nel cui gruppo è scivolata indietro la sola compagine biancorossa. In coda colpo Ospedaletti che vince la prima stagionale nello scontro diretto con l’Aurora.

Lo Spezia Basket Club non ha dato spazio ai ragazzi di coach Imarisio (Lo Piccolo 17, Jancic 14), che avevano anche il vantaggio di giocare in casa, ma sono stati sin da subito tenuti a distanza dai bianconeri (Suliauskas 24, Visigalli 22). La prima metà di gara è stata così di fatto sufficiente a chiudere il discorso sul colore del referto da dare alle due panchine, e nella seconda parte stavolta gli spezzini hanno calato meno l’attenzione rispetto ad altre partite, e concluso con un ventello abbondante di scarto la settima fatica vincente della stagione. Naturalmente gli esami non finiscono mai, e quindi la capolista adesso è attesa ad un altro test, stavolta al Palasprint (domenica ore 18), contro il CUS. Serve dire altro? Quanto ai vadesi, scivolati fuori dal gruppo delle prime inseguitrici, se vogliono provare a ritornare sotto dovranno organizzare al meglio la trasferta di Santa Margherita (sabato ore 18.15) che è uno scontro diretto ulteriore.

Alla netta vittoria spezzina ha risposto l’altra squadra di zona, Sarzana (Dell’Innocenti 18, Casini 16), che pur tenendo a riposo Bencaster (dolorino al ginocchio da “gestire”) ha disposto dell’Ardita (Pietronave 17, Dallorso 16). Il trentello finale dice che il confronto è stato impari, anche se nella prima parte i nerviesi hanno tenuto botta, e che la sosta dei biancoverdi nel turno scorso non ha influito granché sui valori in campo, anche se questi si sono palesati soprattutto dopo l’intervallo lungo. Così i ragazzi di Ricci mantengono la seconda piazza, e sulla carta potrebbero approfittare ulteriormente del calendario ora un po’ in discesa (prossima di nuovo in casa, con Pegli, sabato alle 18.30) per far sfilare indietro qualche contendente. Il team di Chiesa archivia una sconfitta attesa, ma con qualche segnale positivo che deve coltivare per cercare punti, i primi, magari tra le mura amiche del PalaMajorana (derby con il Sestri di coach Mariotti, che in questo weekend ha riposato, sabato alle 19.15).

Dopo aver perso proprio con Sarzana, il CUS non ha più perso colpi, e nella sfida di sabato al Figoi si è riconfermato superando nettamente Pegli (Ferro 19, Zaio A. 16). Pansolin e Taverna non hanno potuto schierare Bedini, assente per un lutto familiare, e allora ci ha pensato Dufour (33) a fare per due, coadiuvato dai compagni, ovviamente (Costacurta e Zavaglio 15). Non è stata però una semplice passeggiata quella dei biancorossi, perché i ragazzi di coach Costa non una seconda frazione ottima erano andati negli spogliatoi in vantaggio. Forse perché gli ospiti non avevano l’approccio corretto, appunto quello della passeggiata, e anche perché uno scontro fortuito ha messo subito fuori gioco Nicola Vallefuoco. Situazione completamente ribaltata, e con gli interessi, nel terzo quarto, con gli arancioblu tenuti a 9 punti e i campioni in carica a sorpassare a tutta birra, per poi staccare i padroni di casa. Ora i cussini devono preparare il remake della gara decisiva della regular season dell’anno scorso, ovvero la trasferta al Palasprint (non credo ci saranno problemi di motivazione), mentre i pegliesi il giorno prima saranno in campo a Sarzana.

Sul parquet di Rapallo si affrontavano in uno dei derby del levante la neopromossa Pro Recco e il Tigullio: l’ha spuntata, ma per qualche possesso, il team di coach Annigoni (Ouandie 22, Caversazio 12), che ha dovuto appunto impegnarsi per tutto l’arco della gara per superare i padroni di casa “acquisiti”, i ragazzi di Bertini (Bottino e Caddeo 12). I recchelini sono stati in vantaggio durante la partita, ma i biancorossi alla fine hanno comunque messo a segno la sesta vittoria, approfittando della sconfitta del Vado per scavalcarlo insieme al CUS, e raggiungere Sarzana. I sammargheritesi potranno ora ospitando proprio Vado provare a staccarlo e contemporaneamente guadagnare su CUS o Spezia a seconda del risultato del big match. Per Recco, che è uscita dal campo di via don Minzoni con più consapevolezza delle proprie possibilità, c’è ora l’importantissima trasferta di Chiavari (domenica alle 18) in cui mirare ai punti pesanti.

In via Isnart ha finalmente potuto festeggiare anche l’Ospedaletti (Colombo 27, Rossi 10), che battendo l’Aurora Chiavari (Putti 23, Muzzi 14) ha lasciato il poco invidiabile record dello zero alla colonna vinte alla sola Ardita. I ragazzi di Lupi hanno condotto nel punteggio per quasi tutta la gara e pur non riuscendo a chiudere i conti sino al 40′ (anzi gli ospiti erano ritornati davanti) sicuramente con la vittoria di sabato hanno dato un bello scossone alla classifica in coda, scavalcando proprio i gialloblu di Marenco e potendo andare ora al turno di riposo per preparare l’altro scontro diretto dell’8 dicembre in casa con l’Ardita con la speranza concreta di bissare. I chiavaresi pur avendo segnato ben oltre media tornano ancora a mani vuote e rimandano quanto meno all’altro derby casalingo con Recco la chance di conquistare la seconda vittoria stagionale.

Risultati:

C Silver Liguria 2018-2019 – Giornata n. 8

PRO RECCO BASKET A.S.D.-A.S. D.TIGULLIO SPORT TEAM 61 – 69
A.S.D. BASKET C. OSPEDALETTI-A.DIL. AURORA BASKET CHIAVARI 68 – 64
A.DIL. BASKET PEGLI-CUS GENOVA A.S. DIL. 70 – 87
AZIMUT WEALTH MANAGEMENT PALL-SPEZIA BASKET CLUB A.DIL. 63 – 84
LUNA ABRASIVA SARZANA BK-ASD ARDITA JUVENTUS 89 – 59

Situazione:

.

Partite in programma:

C Silver Liguria 2018-2019 – Giornata n. 9

02/12/2018 – 18:00 A.DIL. AURORA BASKET CHIAVARI-PRO RECCO BASKET A.S.D. n.d.; Punti: 2+2=4
01/12/2018 – 18:15 A.S. D.TIGULLIO SPORT TEAM-AZIMUT WEALTH MANAGEMENT PALL n.d.; Punti: 12+10=22
01/12/2018 – 18:30 LUNA ABRASIVA SARZANA BK-A.DIL. BASKET PEGLI n.d.; Punti: 12+6=18
02/12/2018 – 18:00 SPEZIA BASKET CLUB A.DIL.-CUS GENOVA A.S. DIL. n.d.; Punti: 14+12=26
01/12/2018 – 19:15 ASD ARDITA JUVENTUS-A.S.D. PALLACANESTRO SESTRI n.d.; Punti: 0+6=6

Posted in C Silver, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

A2/F – Savona scivola nel finale a Bologna, Spezia stende Civitanova

Posted by superbasketball su 26 novembre 2018

Non è stata doppietta, e purtroppo per la Cestistica Savonese sono i suoi due punti a mancare: ma le biancoverdi hanno lottato sino ai minuti finali a Bologna. Ha faticato relativamente poco invece la Carispezia, che si conferma, anche dopo la sosta nei piani alti, anzi altissimi.

In trasferta sul campo della Matteiplast Bologna era difficile immaginare di uscire con i due punti, invece le biancoverdi (Svetlikova 16, Zolfanelli 15) hanno a lungo cullato la speranza di farcela, specialmente nel secondo quarto, quando hanno rimontato le felsinee rimettendo il naso davanti (31-34 all’intervallo lungo), e nell’ultima frazione, quando erano riuscite a prosciugare il vantaggio interno che una terza frazione deficitaria aveva permesso, e si sono ritrovate anche a tirare per il nuovo sorpasso. Purtroppo il basket è fatto anche di episodi, e a volte i treni passano una volta sola, per cui perse quelle chances le ragazze di Pollari hanno visto man mano riallungare le bolognesi. Due sfondamenti in attacco, uno dei quali ha segnato anche l’uscita dal campo per falli di Penz, hanno girato definitivamente l’inerzia della gara e per D’Alie e C. è arrivata una vittoria che ha un po’ risollevato il morale. Non così per le liguri, che ancora una volta si ritrovano con i complimenti ma senza punti, e al tredicesimo posto della graduatoria. Nel prossimo turno si torna al PalaPagnini con Valdarno, ospite difficile ma non così impossibile dopo la buona (ma non perfetta, altrimenti…) prova di Bologna.

Se volete rivedere lo streaming della gara di sabato, trasmessa dal canale Youtube “Matteiplast TV”, la trovate qui sotto.

La Carispezia invece giocava in casa, con l’incognita del rientro all’agonismo dopo la sosta forzata del turno scorso, e dell’avversaria, la sempre ostica Civitanova Marche. Incognite per fortuna fugate piuttosto rapidamente, con le ragazze di Corsolini (Pačkovski 17, Templari 15) subito positive e capaci di prendere il largo. Nel secondo tempino il gap toccava quasi il ventello prima che una reazione delle marchigiane lo riportasse a 10 punti: ma le spezzine riprendevano la marcia sicura e dopo il +16 con cui si tornava negli spogliatoi lasciavano poche speranze alle ospiti. Il tabellone vedeva il vantaggio crescere ad ondate e toccare il +23 e addirittura nel finale, pur con l’utilizzo di tutte le giovani della panchina, il +30 che è andato agli annali. Ottimo risultato, anche perché ottenuto con l’utilizzo di tutto il roster, e vittoria rinfrancante, consentendo davvero poco alle avversarie, come deve fare una formazione di alta classifica. E infatti la classifica parla di una Carispezia seconda dietro all’imbattuta Campobasso, l’unica che ha fatto lo sgambetto sinora alle bianconere, alla pari di Faenza (che ha una gara in più e quindi una sconfitta in più) e di Palermo (per le siciliane le gare e sconfitte in più sono ben due). E domenica al PalaMariotti arriva proprio Palermo per lo scontro diretto, clou della decima giornata!

Se volete qui sotto c’è lo streaming trasmesso dalla Carispezia sul suo canale Youtube.

A margine registro anche qui la notizia paurosa dell’incidente avvenuto a notte tarda, a pochi chilometri dal rientro a casa, a un pulmino che portava ben otto giocatrici proprio di Civitanova Marche: niente di gravissimo, ma diverse ragazze ferite con prognosi anche di 20 giorni! Poteva andare molto peggio, ma già così per la Fe.Ba, che nel prossimo turno avrebbe dovuto ospitare Campobasso, credo che ci vorrà un po’ a ritornare in grado di giocare al meglio; mi aspetto un rinvio di varie gare per permettere alle ragazze ferite di recuperare. Speriamo velocemente e senza strascichi!

Campobasso è rimasta pulita, ma Faenza le ha dato del filo da torcere, portandola all’overtime; Palermo ha travolto il Selargius, e bel colpo di Umbertide in Valdarno. Rivedono il rosa la Nico con Orvieto e l’Elite con il Cus Cagliari.

Risultati:

A2/F Sud 2018-2019 – Giornata n. 8

LA MOLISANA CAMPOBASSO-FAENZA BASKET PROJECT GIRLS 95 – 90 d1ts
RR RETAIL GALLI BK S.GIOVANNI-BOTTEGA DEL TARTUFO UMBERTIDE 82 – 87
MEDOC FORLI’-GRUPPO STANCHI ROMA 69 – 76
CARISPEZIA LA SPEZIA-FE.BA CIVITANOVA MARCHE 71 – 41
ORZA RENT PONTE BUGGIANESE-CESTISTICA AZZURRA ORVIETO 71 – 70
ANDROS BASKET PALERMO-BASKET S.SALVATORE SELARGIUS 90 – 51
MATTEIPLAST BOLOGNA-CESTISTICA SAVONESE 68 – 57
ELITE BASKET ROMA-CUS CAGLIARI 52 – 46

Situazione:

.

Prossimo turno:

A2/F Sud 2018-2019 – Giornata n. 9

01/12/2018 – 20:30 FAENZA BASKET PROJECT GIRLS-ELITE BASKET ROMA n.d.; Punti: 14+8=22
02/12/2018 – 18:00 BOTTEGA DEL TARTUFO UMBERTIDE-ORZA RENT PONTE BUGGIANESE n.d.; Punti: 10+4=14
02/12/2018 – 18:00 FE.BA CIVITANOVA MARCHE-LA MOLISANA CAMPOBASSO n.d.; Punti: 8+18=26
01/12/2018 – 20:30 CESTISTICA AZZURRA ORVIETO-MEDOC FORLI’ n.d.; Punti: 2+0=2
01/12/2018 – 18:00 BASKET S.SALVATORE SELARGIUS-MATTEIPLAST BOLOGNA n.d.; Punti: 10+12=22
02/12/2018 – 16:00 CARISPEZIA LA SPEZIA-ANDROS BASKET PALERMO n.d.; Punti: 14+14=28
02/12/2018 – 18:00 CESTISTICA SAVONESE-RR RETAIL GALLI BK S.GIOVANNI n.d.; Punti: 4+12=16
01/12/2018 – 15:30 CUS CAGLIARI-GRUPPO STANCHI ROMA n.d.; Punti: 8+6=14

Posted in Generale | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

A2/F – Nona giornata: Savona a Bologna, Spezia riceve Civitanova

Posted by superbasketball su 23 novembre 2018

In A2 femminile ritornano a giocare entrambe le liguri dopo la partita rinviata della Carispezia e la sconfitta a Campobasso di Savona. Turno non facile, con il clou Campobasso-Faenza tra le prime due che potrebbe avvantaggiare Spezia, ma c’è da regolare Civitanova, mentre per le savonesi la trasferta di Bologna è ovviamente complicata.

Per la CA Carispezia il rientro nel basket giocato, dopo l’ubriacatura della nazionale a Spezia, propone al PalaMariotti, in cui ancora riecheggiano i festeggiamenti per la qualificazione agli Europei, l’arrivo della Fe.Ba Civitanova Marche, 8 punti in classifica in 8 partite, sconfitta (Perini 18, De Pasquale e Ortolani 12) nel turno scorso in casa dal Valdarno. Le marchigiane sinora non hanno fatto risultato con le squadre davanti in classifica, però in trasferta hanno vinto 2 gare sulle 3 disputate, a Orvieto e a Roma con l’Athena. Con l’incognita dello stop di 2 settimane e sperando anche nella voglia di rifarsi di Pačkovski dopo l’eliminazione patita con la sua nazionale proprio per mano delle azzurre (Lana però non era nelle 12 nelle due gare giocate con Italia e Macedonia), la Fe.Ba non sembrerebbe un ostacolo insormontabile: occorre la giusta concentrazione.  Palla a due domenica alle 18: forza Spezia!

A Bologna la Cestistica Savonese affronta la seconda trasferta d’alta classifica in fila. A Campobasso le ragazze di Pollari hanno trovato un muro inesorabile nella difesa della capolista, imbattuta in casa e in generale: sul campo della Matteiplast le savonesi troveranno una squadra che pur avendo 10 punti ne ha ottenuti incredibilmente solo 2 sul proprio campo, contro l’Elite Roma, avendo perso con Spezia e Campobasso. Nel turno scorso c’è da dire che ha lasciato (D’Alie e Tassinari 16) i 2 punti sul campo di Faenza solo in volata col minimo scarto, per la prima sconfitta on the road della stagione, e che dal punto di vista del roster può contare su ragazze molto brave e solide in questa categoria, sicuramente per quanto riguarda il quintetto, cosicché questa statistica casalinga spiacevole migliorerà, perché le rossoblu sono attese a un campionato di vertice. Speriamo non migliori già da sabato però (inizio ore 18), per quanto il pronostico sia relativamente chiuso per le ragazze in biancoverde. Ma…non importa, forza Savona, che si parte dallo 0-0!

Partite in programma:

A2/F Sud 2018-2019 – Giornata n. 9

24/11/2018 – 18:30 LA MOLISANA CAMPOBASSO-FAENZA BASKET PROJECT GIRLS n.d.; Punti: 16+14=30
24/11/2018 – 21:00 RR RETAIL GALLI BK S.GIOVANNI-BOTTEGA DEL TARTUFO UMBERTIDE n.d.; Punti: 12+8=20
24/11/2018 – 20:30 MEDOC FORLI’-GRUPPO STANCHI ROMA n.d.; Punti: 0+4=4
25/11/2018 – 18:00 CARISPEZIA LA SPEZIA-FE.BA CIVITANOVA MARCHE n.d.; Punti: 12+8=20
24/11/2018 – 21:00 ORZA RENT PONTE BUGGIANESE-CESTISTICA AZZURRA ORVIETO n.d.; Punti: 2+2=4
24/11/2018 – 16:00 ANDROS BASKET PALERMO-BASKET S.SALVATORE SELARGIUS n.d.; Punti: 12+10=22
24/11/2018 – 18:00 MATTEIPLAST BOLOGNA-CESTISTICA SAVONESE n.d.; Punti: 10+4=14
25/11/2018 – 17:00 ELITE BASKET ROMA-CUS CAGLIARI n.d.; Punti: 6+8=14

Situazione:

.

Posted in A2 F, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

B/F – La Polysport chiude l’anno con la sconfitta di Pontedera

Posted by superbasketball su 30 dicembre 2017

Era ancora il 23 dicembre, ma riesco a parlarne solo ora, mi scuserete viste le giornate festive…

La Polysport Lavagna (Fantoni e Aldrighetti 10) in casa della forte Pontedera ha tenuto botta a lungo, per poi cedere e accumulare un divario anche ampio. Dunque anche l’ultima gara del 2017 si e conclusa con un referto giallo per le lavagnesi: speriamo che nel 2018 il vento giri un po’ e che le liguri possano trovare un ritmo migliore.

L’andamento della gara ce lo chiarisce coach Daneri: “Per gran parte della partita siamo sempre stati più o meno a contatto con loro riuscendo a ricucire i loro tentativi di scappare via. Purtroppo poi a metà del terzo quarto sul -2 abbiamo concesso un paio di canestri davvero “stupidi” che hanno permesso loro di prendere poi il vantaggio che hanno portato fino alla fine”. Infatti di lì in giù il gap è diventato anche un po’ punitivo. “A vedere la partita forse il risultato è un po bugiardo, ma bisogna ammettere che forse sono state un po più solide di noi o comunque nei momenti chiave hanno approfittato delle occasioni capitate”. Il coach lavagnese chiude guardando al rientro di gennaio: “Anche se siamo contate e non in grandi condizioni, bisogna fare un salto di qualità per alzarci un po’ in classifica. Ci aspettano due partite super difficili, ma dobbiamo vendere cara la pelle e provare a fare qualche scherzetto a quelle davanti“. Coach Daneri si riferisce alla sfida del 6 gennaio in casa con il Nico Basket, non poi così lontano in classifica, e alla trasferta in casa della capolista Firenze che chiuderà il girone di andata. Il 6 gennaio non è lontanissimo, speriamo che per allora le batterie siano ben cariche.

Situazione:

.

 

Posted in B F Tosc, Campionati | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

B/F – La Polysport chiude il 2017 a Pontedera

Posted by superbasketball su 22 dicembre 2017

La Polysport Lavagna dopo il turno di stop ha da disputare l’ultima giornata del 2017 nella B femminile toscana, e lo farà a Pontedera contro la terza in classifica.

Le pisane hanno attualmente 12 punti, e quindi precedono le biancoblu di ben 6 lunghezze: è anche vero però che mentre le lavagnesi hanno vinto le ultime due partite, le padrone di casa hanno inanellato due referti gialli consecutivi, uno con la Pallacanestro Firenze prima in classifica (pesante) e uno in casa del Nico Basket (Ricci 17, Di Salvo 16), due settimane fa, e sono scivolate indietro dalla vetta. Chissà che gli stati d’animo opposti delle due squadre non permettano alle ragazze di Daneri di far meglio di quanto la classifica direbbe: è chiaro che molto influiranno le condizioni fisiche del gruppo Poly, alquanto problematiche sinora. In ogni caso, poi si ripartirà il 7 gennaio, quando al Cotonificio arriverà il Nico Basket.

Palla a due domani sera alle 21. E forza Lavagna!

Partite in programma:

B Femminile Toscana 2017-2018 – Giornata n. 9

23/12/2017 – 21:00 ORZA RENT – NICO BASKET FEMMIN-IL PALAGIACCIO P.F. FIRENZE n.d.; Punti: 10+16=26
20/12/2017 – 21:15 NAMED N. 8 S.G.VALDARNO-A.S.D AVVENIRE 2000 RIFREDI 68 – 46;
15/12/2017 – 21:15 A.S.D.BASKET DON BOSCO FIGLINE-GMV BASKET A.DIL. 34 – 59;
23/12/2017 – 21:00 IL DRAGO E LA FORNACE COSTONE-A.DIL. FLORENCE BASKET n.d.; Punti: 10+4=14
13/12/2017 – 21:15 LE MURA SPRING BASKETBALL-G.S. JOLLY ACLI BASKET A.S.D. 36 – 57;
23/12/2017 – 21:00 A.D.BASKET FEMMINILE PONTEDERA-POLYSPORT BASKET LAVAGNA A.D. n.d.; Punti: 12+6=18
.

Situazione:

.

Posted in B F Tosc, Campionati | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

C/F – Finisce, salvo recuperi, il girone d’andata: Amatori al comando

Posted by superbasketball su 20 dicembre 2017

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaLa nona giornata, ultima di andata della C femminile, ha concluso l’anno 2017: in realtà avanzano 3 partite da recuperare, 2 delle quali sono già fissate per gennaio: della terza non si hanno notizie ufficiali. Intanto ci si ferma e se ne riparla dopo l’Epifania.

L’Amatori Savona è al momento prima sia nella classifica senior, dove è imbattuta, sia in quella complessiva, grazie al fatto che l’imbattuta Cestistica Spezzina Under 20 ha ben 2 gare da recuperare. Le vadesi (Mata e Demattei 12) hanno vinto largamente anche il big match in casa dell’Audax (Canova 14, Cattoi 11), completando il giro d’andata “senior” con 7 vittorie, più di 40 punti di scarto medio per partita, ma anche la miglior difesa del torneo. Gara che ha svoltato nel secondo e terzo quarto quando le ospiti sono riuscite a sviluppare un cambio di ritmo al quale le ragazze di Rossi non sono riuscite ad opporre abbastanza resistenza. Da metà gennaio riprende il giro: per le ragazze di Dagliano dalla trasferta a Chiavari, mentre le santerenzine dovranno andare a Genova sponda Sidus.

La Cestistica Spezzina (Innocenzi 21, Olajide 19) ha confermato una certa superiorità nei confronti delle avversarie anche nella gara di Montepertico con il Villaggio (Rodriguez 8, Focacci 6): centello segnato e 78 punti di scarto a favore delle ragazze di Corsolini, partita non molto interessante come andamento (primo quarto 37-2). Le spezzine devono ancora giocare due recuperi, uno a casa del Blue Ponente e uno, più importante perché di fatto è l’andata del “playoff” per il primo posto tra le Under 20, quello in casa con il Cairo, che è previsto per 8 gennaio, prima della prima giornata del 2018, in cui poi la Cestistica riceverà il Marola. Per quanto riguarda il team di coach Canepa, ci saranno altre occasioni: ad esempio il 13 gennaio in trasferta contro il Blue Ponente, nello scontro diretto con una squadra a pari punti (2).

Proprio il Blue Ponente è stato la vittima domenicale a Chiavari, dove l’Aurora di coach Straffi (Comunello 18, Copello 12) ha imposto il fattore campo sulle ragazze di coach Bracco (Ardoino 13, Manzella 12) in una partita decisa dai quarti centrali. Con questo successo le gialloblu restano vicine alle prime due della classifica senior; con la prima gara del 2018 dovranno però ospitare l’Amatori e dimostrare se possono sperare o meno di riguadagnare terreno. Le ponentine hanno la pausa per recuperare, poi ci sarà sicuramente lo scontro diretto di cui sopra con il Villaggio: da verificare anche se e quando si disputerà anche il recupero contro la Cestistica, ma essendo le spezzine già impegnate al rientro dalla sosta nel recupero Under 20, immagino che questa gara slitti più avanti.

Domenica scorsa a Genova era tempo di derby: la Sidus ospitava l’Auxilium. Derby in cui, diciamo così, hanno prevalso le difese; forse sarebbe meglio dire che hanno stentato gli attacchi. Coach Grandi ha visto le sue (Policastro 10, Pescio 7) in vantaggio per tutta la gara, ma senza mai riuscire a dare il colpo del ko; coach Carraro ha visto le sue (De Ferrari 9, Patrone, Pieri, Mercole, Ferrari e Colbert 4) inseguire sempre, e nel finale cercare di completare la rimonta, non concretizzandola. L’Auxilium sale comunque a quota 8, dovendo ancora recuperare però il 10 gennaio la gara casalinga col Marola, dopodiché sarà finalmente in pari col programma e il 15 andrà a Cairo per la prima di ritorno. La Sidus ripartirà ancora in casa, ma ricevendo l’Audax, domenica 14.

L’ultima gara della giornata si è giocata lunedì, a Cairo Montenotte, tra il Cairo Basket di coach Piccardo e il Basket Marola di coach Martini. L’ha vinta la squadra in trasferta, in una partita ad alti e bassi in cui ha funzionato bene il tiro pesante marolino e le padrone di casa hanno sofferto soprattutto Morselli, arenandosi dopo avere rimesso il naso avanti e cedendo nel finale per un paio di possessi. Le spezzine hanno così superato, pur a pari punti, proprio le cairesi nella classifica complessiva, e sono seste in quella senior: devono ancora recuperare la gara con l’Auxilium a Genova il 10, poi domenica 14 andranno a far visita alla Cestistica Spezzina per il primo derby del ritorno e del 2018. Per il team cairese invece il 2018 porta la sfida più importante, quella in cui ricevono proprio la suddetta Cestistica Spezzina per l’andata dello scontro diretto che vale di fatto un campionato ligure Under 20.

Buona sosta a tutte!

Situazione:

.

 

Posted in C F, Campionati | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

C/F – Giornata martoriata, solo due gare disputate nel weekend. Sabato big match Audax-Amatori

Posted by superbasketball su 14 dicembre 2017

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaL’ottava giornata della C femminile era stata completa, e siamo stati puniti per la nostra soddisfazione: la nona ha visto due gare non disputate, che sarebbero tre ma una è stata recuperata ieri, come già programmato, mercoledì sera. E se una è da recuperare, l’altra potrebbe essere semplicemente chiusa con lo 0-20.

Ma andiamo con ordine. La capolista Cestistica Spezzina non ha potuto giocare a Diano con il Blue Ponente, perché nella giornata si sono verificate delle infiltrazioni e la gara è stata rinviata prima ancora che le spezzine partissero per la trasferta. Almeno, non c’è stato quel disagio. Resta da vedere quando si potrà recuperare la partita, ancora non si sa. Intanto le ragazze di Corsolini nell’ultima di andata riceveranno il Villaggio, mentre quelle di coach Bracco dovranno andare a Chiavari.

L’Amatori Savona (Lanari 16, Cambiaso e Poggio 11) ha fatto risultato anche a Genova, andando ad espugnare il Palauxilium, e detiene il primato tra le “senior”. L’Auxilium di coach Grandi (Carbonell 10, Ajmar 8) non è riuscita a limitare sin da subito le ospiti, che poi hanno potuto gestire al meglio la gara, anche se nella seconda parte le genovesi hanno contenuto i danni. Per coach Dagliano arriva la sfida più importante dell’andata, quella da giocare in trasferta contro l’Audax, con la quale condivide la vetta: da sabato sera non saranno più pari. Per l’Auxilium c’è invece il derby, in trasferta, con la Sidus.

L’Audax San Terenzo (Canova 22, Cattoi 9) ha superato, in una gara abbastanza equilibrata, l’Aurora Chiavari (Comunello 12, De Martini 10). Le chiavaresi erano partite meglio, poi i parziali hanno visto sempre avanti le santerenzine di coach Rossi, ma il risultato non è stato al sicuro per le padrone di casa sino alla sirena finale. Una gara che determina a questo punto un grande distacco tra Amatori e Audax, e il resto del gruppo, eccezion fatta per la Cestistica Spezzina che però a quando pare non va proprio “calcolata”. Come detto, sabato a Lerici si gioca la sfida che vale la vetta solitaria, e il campo di casa può dare un certo vantaggio. Quanto alle ragazze di Straffi, domenica al Palacarrino ospiteranno il Blue Ponente.

La situazione peggiore si è verificata a Marola, dove la gara tra le ragazze di Martini e la Sidus di coach Carraro non si è disputata per mancato arrivo del medico (e dei sostituti). Se non ci sono situazioni che non conosco, questo tipo di evento un paio di mesi fa ha portato allo 0-20 in C Silver tra Vado e Follo: immagino che qui il caso non sia dissimile, e al momento ho assegnato i 2 punti a Sidus, ufficiosamente, è ovvio. Ad ogni modo nell’ultima di andata Marola giocherà (lunedì, in posticipo) a Cairo, mentre le genovesi devono preparare il Palamajorana per il derby con Auxilium di domenica.

Ieri sera nel posticipo di Cogorno l’Under 20 di Cairo si è imposta a casa del Villaggio di coach Canepa, ottenendo il terzo referto rosa. Per le villaggine uno stop che non dovrebbe contare; per le ragazze di coach Piccardo, che evidentemente quando riescono ad essere tutte presenti sono una compagine di tutto rispetto e in grado di competere con le migliori, un buon risultato che però non serve: sarà molto più importante la sfida diretta tra Under 20 dell’8 gennaio. Cairo ospiterà ora Marola, mentre il Villaggio andrà in casa della Cestistica Spezzina.

Situazione:

.

Partite in programma:

C Femminile 2017-2018 – Giornata n. 9
17/12/2017 – 18:00 A.DIL. AURORA BASKET CHIAVARI-BLUE PONENTE BASKET n.d.; Punti: 8+2=10
17/12/2017 – 18:00 A.S.D. SOC CESTISTICA SPEZZINA-AS DIL. VILLAGGIO SPORT PALL. n.d.; Punti: 12+2=14
16/12/2017 – 18:00 A.S. DIL. AUDAX SAN TERENZO-A.S.D. AMATORI PALL.SAVONA n.d.; Punti: 14+14=28
18/12/2017 – 20:00 A.S.DIL. BASKET CAIRO-A. DIL. BASKET MAROLA n.d.; Punti: 6+4=10
17/12/2017 – 19:00 SIDUS LIFE & BASKET GENOVA A.D-A.S.DIL. PGS AUXILIUM n.d.; Punti: 2+6=8

Posted in C F, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

D Reg/M – Recco batte Villaggio, e resta in testa con il My Basket

Posted by superbasketball su 5 dicembre 2017

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaIl nono turno della D regionale lascia in testa, oltre al My Basket, la sola Pro Recco, che ha vinto lo scontro diretto con il Villaggio.

La Pro Recco (Ermirio 19, Cipollina 8), che ricordiamo l’anno scorso aveva vinto il campionato, è tornata dunque a fare la voce grossa, anche se la gara con il Villaggio (Setaro 17, Terribile 8) è stata vinta per poche lunghezze e in una gara a punteggio abbastanza basso. In ogni caso i ragazzi di coach Pizzonia hanno conquistato il referto rosa nelle ultime 7 gare disputate e sono già riusciti a battere anche l’altra capolista My Basket: dato che gli esami non finiscono mai, però, dovranno sabato sera andare a far visita alla Diego Bologna. Per coach Terribile un piccolo passo indietro, che però potrebbe essere amplificato dal turno di riposo che spetta ai “cinghialotti” nella decima giornata.

Il derby di Borzoli tra la Pallacanestro Sestri (Zito 27, Zenobio 14) e il My Basket (Calabrese 20, Macrì 13) è stato appannaggio di quest’ultimo, che è pertanto rientrato al meglio nella tenzone dopo la sconfitta di Recco e il turno di riposo. Nulla da fare per i ragazzi di Mariotti, che comunque restano in una posizione di classifica dalla quale con poche vittorie in fila si può risalire nelle prime piazze: servirebbe fare risultato ad esempio nella penultima di andata a Casarza. I genovesi di coach Brovia dovrebbero avere un turno relativamente tranquillo contro il Loano, anche se quest’ultimo ha appena messo a segno un buon colpo nella lotta per la salvezza.

Al terzo posto, agganciando e superando il Villaggio, sale il Cogoleto (Ciarlo 21, Bruzzone 13), che è andato a punti anche a Genova con l’Auxilium. I ragazzi di coach Dellarovere a loro volta hanno vinto le ultime 5 partite, e se passeranno indenni a Busalla e soprattutto nel turno successivo a Recco, saliranno ancora più in alto. E l’anno scorso arrivarono in finale dal nono posto…Quanto al team di coach Pezzi, non ha confermato la buona prestazione di Spezia: la classifica dice solo 4 punti e quindi battere Sanremo domenica in via Cagliari diventa imperativo.

Altro stop in trasferta per la Scuola Basket Diego Bologna, che a Busalla (Arcolao , Mazzorana F., Mazzorana S. e Negrini 15) ha subito una sconfitta anche di ampie proporzioni. I ragazzi di coach Marcone, eccezionalmente sulla panchina dei busallesi, hanno fatto una partita molto buona, limitando le bocche da fuoco spezzine e prendendo un vantaggio importante nel secondo quarto che hanno prima difeso e poi incrementato nella seconda parte. Altro turno casalingo per Busalla contro il forte Cogoleto, e giocherà in casa anche il team di De Santis, che deve riserrare però le fila altrimenti contro la Pro Recco rischia grosso.

In coda si giocava un pesante scontro diretto, e il Loano di coach Ciccione (Giulini 22, Borgna 17) ha sfruttato il fattore campo mettendo a segno la seconda vittoria stagionale, la più utile perché frappone tra sé e il BVC Sanremo (Tacconi 16, Cerutti 12) non solo 4 punti, ma anche il vantaggio negli scontri diretti, che consta di 9 punti di differenza canestri. Partita decisa del terzo quarto, con i ragazzi di Bonino capaci poi di rientrare a 2 possessi dai loanesi, ma non di più. I matuziani dovranno andare a Genova contro l’Auxilium: servono punti, e in ogni caso servirà un girone di ritorno col coltello tra i denti. Per il Garassini c’è la trasferta, complicata, in casa della capolista My Basket.

Partite in programma (le designazioni arbitrali le trovate nelle tabelle sotto):

D Reg/M Liguria 2017-2018 – Giornata n. 10

10/12/2017 – 17:00 ASD VALPETRONIO BASKET-PALLACANESTRO SESTRI Studio GI n.d.; Punti: 4+10=14
09/12/2017 – 19:00 ASD MY BASKET GENOVA-BK LOANO GARASSINI PASTA FRESC n.d.; Punti: 14+4=18
10/12/2017 – 18:30 PALL. BUSALLA S.A.R.-ASD CFFS COGOLETO BASKET n.d.; Punti: 6+12=18
10/12/2017 – 18:30 ASD PGS AUXILIUM-BASKET & VOLLEY CLUB SANREMO n.d.; Punti: 4+0=4
09/12/2017 – 21:00 SCUOLA BK DIEGO BOLOGNA TARROS-PRO RECCO BASKET ASD n.d.; Punti: 10+14=24

Situazione:

.

Posted in Campionati, D Reg M | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

C Silver – CUS imbattuto alla fine dell’andata, Tarros segue. Vado, Ospedaletti, e Tigullio dietro, bene Pegli

Posted by superbasketball su 4 dicembre 2017

La C Silver ha chiuso la prima metà del girone iniziale, con il CUS ancora imbattuto in vetta alla classifica, “campione d’autunno”. In attesa dello scontro diretto di metà gennaio, la Tarros resta dietro, ma forse la settimana prossima potrebbe riagganciare i genovesi che hanno, a quanto pare, una sosta forzata. L’impressione è che queste due squadre abbiano davvero una marcia in più, e che se non ci saranno stravolgimenti potremmo arrivare alla stessa finale dell’anno scorso. L’ho detto (il che significa “potete dare la colpa a me, nel caso”).

La gara di Sarzana ha visto prevalere il CUS dopo una partita condotta praticamente sempre, con i biancoverdi, privi di Stagnari per la frattura del setto nasale avvenuta in allenamento (gli auguriamo un rapido recupero), mai avanti e l’ultima volta in parità nel secondo quarto. Il primo quarto è andato a strappi, con i genovesi a tentare l’allungo e Sarzana (Tesconi 23, Ferrari 14) a ricucire, ma a fine tempino i ragazzi di Pansolin e Taverna (Dufour 19, Vallefuoco S. 16) erano avanti di 5. Nel secondo quarto inizialmente era Sarzana ad essere più efficace, tornando sotto e pareggiando sul 17 pari: tra i padroni di casa efficace soprattutto Tesconi. Poi il CUS otteneva soprattutto da Stefano Vallefuoco il break che lo lanciava all’intervallo lungo sul +12, 21-33. Poteva sembrare che la partita fosse già definitivamente indirizzata, ma così non era, perché nel team di Giannetti e Bencaster entrava in partita Ferrari e con i suoi 10 punti nella frazione i biancoverdi tornavano sotto, in un quarto ad alto punteggio (26-23), e acciuffando con la tripla finale di Casini un -9 che poteva sembrare promettente, così come l’inizio favorevole con il -7 dopo pochi istanti. CUS però non perdeva lucidità e ribatteva, con il divario che restava intorno alla doppia cifra, senza che i sarzanesi riuscissero a ridurlo sotto la soglia di sicurezza. L’epilogo a poco più di un minuto da termine: su un’azione di attacco cussina, dopo qualche contatto, un fallo di Bencaster, il suo primo nella gara, veniva giudicato antisportivo, e subito dopo il 7 biancoverde veniva espulso. Ancora pochi secondi e anche Dell’innocenti veniva espulso per secondo tecnico, lasciando agli ospiti la possibilità di andare in lunetta per ben 6 liberi che chiudevano ogni discorso. Quindi, diversamente dall’anno scorso, quest’anno i genovesi sono rientrati col referto rosa dalla trasferta di Sarzana, e ora guardano tutti dall’alto alla fine del girone di andata. Mi risulta che però la gara della settimana prossima, il derby genovese, non si potrà disputare per l’indisponibilità del campo dell’Ardita (forse si recupererà prima di Natale), per cui ci sarà l’occasione per la Tarros di riagganciarli. CUS tornerà in campo al Palacus sabato 16 contro l’Aurora. Quanto a Sarzana, che ha fatto una gara discreta ma nel finale ha mancato una rimonta che a inizio ultima frazione sembrava possibile, ricomincerà dalla trasferta difficile di Vado.

La BraunCam Productions presenta: qualche foto pregara, e ovviamente il video integrale con telecronaca, dove potrete rivedere le fasi più burrascose del finale. Approfitto per ringraziare per l’attenzione chi ha seguito le dirette “radio” su Facebook, scusandomi per le scemenze che dico ogni tanto (o quantomeno, spero che non me le facciate troppo pesare).

Foto:

2017-2018 C Silver Sarzana-CUS

Video:

.

La Tarros Spezia (Peychinov 26, Bracci 24) contro il Follo (Langone 18, Canini 11) ha rispettato il pronostico, vincendo chiaramente e in modo controllato il derby con il team biancoceleste, mantenendo la distanza minima dalla capolista che potrebbe permetterle l’aggancio e l’eventuale sorpasso in caso di passi falsi e/o di vittoria con ribaltamento della differenza canestri nella sfida di metà gennaio al Palasprint. Meno contento lo staff tecnico per quanto visto sul parquet. Follo invece vede il bicchiere mezzo pieno di una gara comunque combattuta, senza lesinare sforzi e anzi riuscendo ad arrivare all’ultima frazione avendo recuperato molto dello svantaggio in un positivo terzo tempino: una buona prestazione che però non fa punti in classifica, ed è lì che Cristelli e i suoi ragazzi devono lavorare al massimo e velocemente, se non vogliono restare col cerino in mano, perché le prime otto avranno una seconda fase, ma per chi resta attardato le sentenze saranno poi molto più veloci, al massimo il 18 marzo è prevista la fine del playout. Nel prossimo turno, la Tarros resterà a casa ospitando il Pegli, mentre Follo andrà a Santa Margherita contro il Tigullio.

Al terzo posto, pur a pari punti con Ospedaletti e Tigullio, c’è la Pallacanestro Vado di coach Costa (Tsetserukou 17, Brignolo 16), che ha sfruttato lo scontro diretto al Geodetico con il team di Annigoni e Pieranti (Radchenko e Zolesi 12) per saltare davanti e confermare che l’età può essere un fattore limitante ma non impedire di arrivare comunque nelle zone alte, cosa che ovviamente vale anche per i sammargheritesi. La gara i vadesi l’hanno indirizzata nel primo quarto, mantenendo poi il vantaggio nei tempini centrali, e trovando i colpi del ko, specialmente dall’arco, nell’ultima frazione. Vado nel primo turno di ritorno ospiterà Sarzana, mentre per Tigullio ci sarà la visita del Follo.

L’Ospedaletti (Generale 14, Michelis 13) è tornato con 2 preziosissimi punti, ottenuti in trasferta, dal PalaMajorana, dove ha sconfitto l’Ardita di coach Chiesa (Ferrari 12, Pietronave 8). Ancora privo di Colombo, che potrà rientrare dal prossimo turno, il team di Lupi ha preso un po’ di vantaggio nei quarti centrali, riuscendo poi a controllare i tentativi di rimonta dei nerviesi, e aggregandosi al gruppo delle terze a quota 10, formalmente in quarta posizione per l’avulsa: se riusciranno a dare un po’ più di continuità nel girone di ritorno, questa classifica potrebbe anche migliorare. Nella prima di ritorno gli orange andranno in casa dell’Aurora Chiavari, mentre per l’Ardita, rimasta al palo sull’ultimo gradino insieme al Follo, ci sarà a quanto pare una sosta obbligata: il derby col CUS potrebbe essere recuperato il 20/12: il prossimo impegno quindi sarà quello di Sarzana sabato 16.

Vince ancora il Basket Pegli (Brichetto M. 18, Prezioso 17), e stavolta lo fa in casa Aurora Chiavari (Ferri 18, Poltroneri 15), in quello che era uno scontro diretto. E’ stata una partita molto equilibrata, in cui Pegli sembrava aver messo la freccia nella terza frazione ma i padroni di casa hanno immediatamente reagito, sino alla sirena del 40′ in cui le due squadre si sono ritrovate sul 65 pari. Nell’overtime i ragazzi di Piastra hanno trovato lo spunto decisivo, e messo nel cassetto il quarto referto rosa stagionale, un bottino cospicuo che permette alla società arancioblu di girare la boa in piena zona playoff, alla pari con Sarzana. I ragazzi di Marenco, rimasti a 6, hanno comunque un tesoretto di 4 punti di vantaggio sulle ultime due: domenica inizieranno il loro ritorno ricevendo la visita dell’Ospedaletti. I pegliesi invece andranno a Spezia con la Tarros, partita da giocare con poca pressione, situazione che normalmente permette di giocare anche meglio.

Situazione:

.

Posted in C Silver, Campionati | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

C Silver – Ultima di andata!

Posted by superbasketball su 30 novembre 2017

La C Silver è arrivata all’ultima di andata, la nona, e siamo a malapena a dicembre. Meno male che c’è una seconda fase, altrimenti bisognerebbe fare un altro giro!

Si arriva a questo ultimo turno con il CUS davanti al gruppo sgranato, seguito da Tarros e poi staccati Tigullio e il gruppo a 8 punti, con Ospedaletti, Vado e Sarzana, poi quelle a 6, Aurora e Pegli, e infine Ardita e Follo a 2. CUS sarà sicuramente in testa, quindi campione “d’autunno”, magari non da solo ma comunque davanti perché ha il vantaggio nello scontro diretto con gli spezzini, i quali a loro volta non possono perdere la posizione perché hanno 4 punti sul Tigullio. Più bagarre al centro, dove sono previsti un paio di scontri diretti.

Cominciamo dalla capolista, che sabato alle 18.30 andrà a sfidare Sarzana nella tensostruttura “Diego Bologna”. I biancorossi hanno superato in sequenza Ospedaletti e Vado lasciando poco spazio agli avversari, se non all’inizio: la squadra di Giannetti e Bencaster invece ad Ospedaletti ha perso proprio in volata. La distanza in classifica è notevole, i punti sono la metà per i biancoverdi: però il campo sarzanese non è un campo facile, anche se Vado e Tigullio vi sono passati. I sarzanesi proveranno a fare lo scherzo ai ragazzi di Pansolin e Taverna, come era successo l’anno scorso, proprio all’andata.

Sabato si gioca solo un’altra gara, a Genova in via Allende, alle 18: l’Ardita Juventus riceve al PalaMajorana l’Ospedaletti. Gli orange in questo torneo hanno fatto spesso molto bene o molto male, e sono stati spesso costretti a giocare in modo diverso da una gara all’altra per assenze e infortuni; sono comunque davanti ai genovesi e per i ragazzi di Chiesa 2 punti ottenuti contro i ponentini sarebbero abbastanza inaspettati e probabilmente molto motivanti. E’ chiaro che coach Lupi viene nel capoluogo con la voglia di vedere finalmente due referti rosa in fila, cosa che non è ancora successa quest’anno, per arrivare al girone di ritorno con maggiori speranze.

Domenica ci sono gare interessanti.

A Spezia, al Palasprint, si gioca il derby tra Tarros e Follo. Negli scorsi anni i rapporti di forze erano davvero equilibrati: l’ago della bilancia si è spostato invece decisamente a favore della società del presidente Caluri, e l’anno scorso già fu 2-0 per la Tarros. Il team guidato da coach Cristelli è ultimo e viene da una doppia sconfitta pesante, con Ardita e Aurora, negli scontri diretti in coda: i bianconeri invece hanno perso solo al PalaCUS. Credo che il pronostico sia facile, almeno oggi: ma certamente i biancocelesti proveranno a non rendere la gara una formalità.

Scontro di medio alta classifica invece a Vado Ligure, dove i biancorossi di Costa e Dagliano riceveranno quelli di Annigoni e Pieranti, con l’obbiettivo di attaccare la terza posizione dei sammargheritesi. Due squadre giovani, comunque in posizione più che buona in graduatoria, che possono arrivare al giro di boa nelle prime quattro: più facile per Tigullio, che avendo già battuto sia Ospedaletti sia Sarzana non teme eventuali riagganci. I vadesi vincendo (e se Ospedaletti perdesse, o vincendo molto largamente) guadagnerebbero la terza piazza, tanta roba per una squadra con l’età media da Under 18!

Infine al PalaCarrino Aurora e Pegli, le due squadre che sembrano per ora essersi issate al di sopra della zona a rischio, cioè a 6 punti contro i 2 delle due squadre di coda, si sfidano per vedere quale delle due starà davanti al traguardo intermedio, con la chance di agganciare anche qualcuna di quelle davanti, se perderanno il passo. Sia Marenco e Benvenuto, sia Piastra, Griffanti Bartoli e Pozzi hanno gruppi giovani che possono dare luogo a prestazioni di grande intensità, e con una relativa tranquillità di classifica la gara potrebbe risultare divertente.

Situazione e partite in programma:

C Silver Liguria 2017-2018 – Giornata n. 9

03/12/2017 – 18:15 PALL. VADO AZIMUT CONSULENZA-AS D.TIGULLIO SPORT TEAM n.d.; Punti: 8+10=18
02/12/2017 – 18:30 SARZANA BK LUNA ABRAVISI SRL-CUS GENOVA ASD n.d.; Punti: 8+16=24
03/12/2017 – 18:00 AD AURORA BASKET CHIAVARI-AD BASKET PEGLI n.d.; Punti: 6+6=12
03/12/2017 – 18:00 SPEZIA BASKET CLUB AD-BASKET FOLLO AD n.d.; Punti: 14+2=16
02/12/2017 – 18:00 ASD ARDITA JUVENTUS-B.C.OSPEDALETTI SASTRI SAM n.d.; Punti: 2+8=10

.

Posted in C Silver, Campionati | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

D Reg/M – Tre capoliste, Recco e Villaggio agganciano il My Basket: nel prossimo turno sfida diretta Recco-Villaggio

Posted by superbasketball su 28 novembre 2017

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaIl My Basket che riposava si è visto raggiungere in vetta dalle inseguitrici Pro Recco e Villaggio, che hanno sfruttato l’occasione, e l’avulsa mette i recchelini al primo posto, seguiti dai genovesi e dai cogornesi. Poiché anche Sestri, Diego Bologna e Cogoleto hanno vinto e sono a soli 2 punti dal trio di vetta, sembra profilarsi una corsa a sei dalla quale sono rimaste staccatissime le altre, un altro trio lontano ben 6 lunghezze. E’ lunga ancora, e ci sono i turni di riposo a spezzare i ritmi e rimescolare le carte, ma la classifica della D regionale sembra già davvero spaccata a metà.

A Casarza con Valpetronio (Buccini 15, Bernardello e Callea 9) il Recco di coach Pizzonia (Mariani 11, Acerni ed Ermirio 10) ha coronato dunque la rincorsa. La squadra di coach Podestà si è arresa per la terza volta in casa quest’anno, e per i recchelini è giunto il sesto referto rosa consecutivo, che vale appunto la vetta. Non è che ci sia tanto spazio per cullarsi in cima alla classifica, però, perché domenica in via Vastato ci sarà lo scontro al vertice con il Villaggio. La Valpetronio invece si ritrova ormai invischiata in basso, e dovendo anche riposare potrebbe pagare con qualche altra posizione in classifica.

Il Villaggio (Gotelli e Toschi 15) giocava una partita simile per le posizioni di classifica, ma in casa, contro il Busalla, e ne ha saputo cogliere la chance battendo i ragazzi di coach Tarantino (Mazzorana S. 14, Giacomini 12), che hanno recriminato sui fischi arbitrali nel finale di gara. Fatto sta che coach Terribile ha raggiunto la vetta, ma deve, come detto, preparare la difficile trasferta di Recco: nel pallone non è banale fare risultato. Busalla resta nel gruppetto a 4 punti, e giocherà ora tre volte di fila in casa, ma le prime due con Diego Bologna sabato prossimo e Cogoleto sembrano piuttosto dure, poi ci sarà lo scontro diretto con Auxilium.

Ancora quarta, e a un passo dalle prime, la Pallacanestro Sestri (Zito 25, Lando 20), che ha fatto bottino pieno a Loano contro il Garassini (Borgna 23, Giulini 21). Partita combattuta, con i padroni di casa ancora avanti dopo l’intervallo lungo, ma poi innervositi da alcune decisioni e soccombenti anche a causa delle espulsioni di Bussone e Giulini, mentre i sestresi allungavano. Per coach Mariotti seconda W consecutiva, ma ora al Figoi arriva la capolista My Basket e l’asticella si alza; per coach Ciccione domenica invece c’è lo scontro diretto di coda con il BVC Sanremo, in cui provare a ottenere un importante vantaggio.

C’è voluto un supplementare alla Scuola Basket Diego Bologna per avere la meglio su un’Auxilium volitiva, e mantenersi in corsa al quinto posto. I ragazzi di De Santis (Vukoja 29, Tringale 20) hanno riscattato la sconfitta di Cogoleto dello scorso turno imponendosi sui genovesi di coach Pezzi (Mortara 25, Ferrando 18) appunto nell’overtime, dopo che i primi 40′ non avevano deciso il colore dei referti. Gli spezzini sono ora chiamati alla trasferta di Busalla, mentre l’Auxilium, che si ritrova nel gruppetto a 4 punti, dovrà ospitare proprio il Cogoleto.

Il team di coach Dellarovere (Mastrosimini 15, Bruzzone 13) ha sfruttato al meglio la trasferta di Sanremo in casa del BVC (Cerutti 19, Tacconi 15), facendo valere una certa superiorità sin dalle prime battute, e si mantiene nel gruppo delle inseguitrici, con la trasferta di via Cagliari sabato come altra possibile occasione di miglioramento. I matuziani di coach Bonino allungano la serie negativa che perdura da inizio campionato, e se a Loano non dovesse arrivare la vittoria potrebbero restare malinconicamente staccati, con il resto della stagione in ripida salita.

Partite in programma (le designazioni arbitrali le trovate nelle tabelle sotto):

D Reg/M Liguria 2017-2018 – Giornata n. 9

03/12/2017 – 18:30 ASD PALLACANESTRO SESTRI-ASD MY BASKET GENOVA n.d.; Punti: 10+12=22
03/12/2017 – 18:30 PRO RECCO BASKET ASD-ASD VILLAGGIO SPORT PALL. n.d.; Punti: 12+12=24
03/12/2017 – 18:30 BK LOANO GARASSINI PASTA FRESC-BASKET & VOLLEY CLUB SANREMO n.d.; Punti: 2+0=2
03/12/2017 – 18:30 ASD PGS AUXILIUM-ASD CFFS COGOLETO BASKET n.d.; Punti: 4+10=14
02/12/2017 – 20:30 ASD PALL. BUSALLA-SCUOLA BK DIEGO BOLOGNA TARROS n.d.; Punti: 4+10=14

Situazione:

.

Posted in Campionati, D Reg M | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

A2/F – Carispezia facile ad Alghero, Cestistica Savonese battuta in casa da Bologna. Mercoledì derby!

Posted by superbasketball su 27 novembre 2017

Secondo pronostico, la nona giornata di A2 femminile, girone Sud, dà 2 punti alla Carispezia, che ad Alghero spegne le speranze delle sarde e sale a quota 8, e non li dà alla Cestistica Savonese, che non riesce ad impensierire la capolista Progresso Bologna. Ma bisogna archiviare tutto in fretta, nel bene e nel male, perché mercoledì si torna a giocare per recuperare proprio il derby ligure, a Savona.

La Carispezia (Stoichkova 15, Templari 14) ha fatto tesoro della trasferta in terra sarda, partendo bene e concedendo alle padrone di casa di restare in partita solo sino al secondo quarto, quando le bianconere, già toccavano la doppia cifra di vantaggio, per poi dover accontentarsi del +8 dell’intervallo lungo. Ma dopo la sosta e una prima fiammata della Mercede che arrivava al -4, le ragazze di Corsolini mettevano definitivamente la freccia e arrivavano alla sirena con un tranquillizzante +19. Nell’ultima frazione la spinta non si esauriva, e soprattutto la difesa restava molto ben chiusa, cosicché dopo aver toccato il massimo vantaggio sul +34 finalmente le spezzine potevano gestire gli ultimi minuti portandosi via il quarto referto rosa stagionale, che significa la sesta piazza, grazie alla migliore avulsa con Orvieto e Campobasso che sono appaiate. Era una gara delicata per la trasferta lunga e la mancanza dello stimolo agonistico da 3 settimane: prova superata!

Purtroppo invece la partenza della biancoverdi savonesi (Skiadopoulou 12, Zanetti 10) al cospetto della Progresso Bologna è stata decisamente negativa: -15 dopo pochi minuti, e partita compromessa velocemente. La capolista, rintuzzato un primo tentativo di rientro delle ragazze di Pollari che si fermava sul -9, ha potuto giocare in tranquillità, sfruttando una buona precisione e qualche recupero con relativo contropiede, andando al riposo già sul +22; e soltanto nell’ultima frazione le savonesi hanno ricucito sino al -13, per poi però incassare i colpi del ko delle ospiti. Magari con un inizio meno pesante qualche speranza in più le liguri l’avrebbero avuta, ma certamente il valore dell’avversaria in questo caso era comunque elevato, e il pronostico è stato ampiamente rispettato, anche se a tratti qualche sprazzo positivo si è visto. Edit: per chi volesse vedere la gara e non l’ha già fatto dal vivo o online in diretta, ecco da Youtube il video della Cestistica Savonese:

Continua la corsa in vetta per Empoli (ancora imbattuta), Valdarno e Progresso Bologna, con la sola Palermo ancora a tallonare, e Faenza quinta staccata di 6 punti, con Carispezia appena sotto. La Cestistica Savonese resta a 4 punti, undicesima, insieme ma davanti ad Umbertide, esattamente come dopo il turno scorso.

Ora tocca al derby! Mercoledì sera alle 21.15 si alzerà la palla a due del primo derby ligure di A2 dai tempi delle due Spezia (5 anni fa, era il 2012-2013). Chiaramente la classifica assegna una preferenza dei pronosticatori alle ospiti bianconere, che arrivano col doppio delle vittorie in carniere rispetto alle biancoverdi: ma la Cestistica Savonese può cercare di far valere il fattore campo del PalaPagnini per provare a colmare la differenza di risultati sinora ottenuti. Peraltro, le savonesi hanno, anche nelle sconfitte, giocato a lungo alla pari anche con formazioni che ora sono molto più avanti, e questo potrebbe certamente succedere anche mercoledì. Insomma, una partita che speriamo sia interessante, uno spot per la nostra pallacanestro femminile se possibile, e che SUPERBASketball cercherà di raccontarvi al meglio!

Partita in programma:

A2/F 2017-2018 – Giornata n. 7 – recupero
29/11/2017 – 21:15 CESTISTICA SAVONESE-CARISPEZIA LA SPEZIA n.d.; Punti: 4+8=12

Situazione:

.

Posted in A2 F, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: