SUPERBAsketball – Basket di Genova e Liguria

Notizie, notiziole e baggianate

Posts Tagged ‘Miaschi’

Under 18/M – Due tornei disputati dalla nazionale di Capobianco (e comprendente Miaschi) in preparazione per gli Europei slovacchi

Posted by superbasketball su 19 luglio 2017

Non è finita l’estate di coach Capobianco, dopo i mondiali Under 19 e ancora prima gli Europei Under 20 femminili il tecnico azzurro sta guidando l’Under 18 maschile nella preparazione per l’Europeo che inizierà tra una decina di giorni in Slovacchia.

Vi avevo già dato notizia della convocazione per il raduno di Cisternino: nel gruppo come sapete c’è anche, sottoleva, il reyerino ligure Federico Miaschi.

Nella località pugliese gli azzurrini, agli ordini di coach Di Meglio perché Capobianco era ancora impegnato in Egitto, hanno disputato il torneo amichevole “Peppino Todisco”, battendo nella prima gara la Gran Bretagna (Palumbo 14, Vigori 10; Miaschi 2), perdendo con Israele (Dieng 15, Palumbo 11; Miaschi), e vincendo con l’Ucraina (Miaschi 25, Laganà 17), che sarà agli Europei nello stesso girone dei nostri.

Dal 10 luglio il gruppo si è spostato a Campobasso, con Capobianco come head coach, e lì ha disputato un altro torneo internazionale. Nella prima gara buona vittoria con la Grecia (Caruso 13, Buffo 10), bissata con la Finlandia (Ebeling 10, Buffo 9); abbastanza semplice il compito con la Danimarca nell’ultima giornata (Ebeling 18, Trapani 12).

Un paio di giorni fa dovrebbe esserci stata un’amichevole con la Grecia, mentre nel weekend ci saranno altri 2 scrimmage con il Montenegro. Poi sarà tempo di scelte (il gruppo dei 12, speriamo ci sia Federico) e di partenza per gli europei, che si terranno dal 29 luglio al 6 agosto a Bratislava e Piestany (il girone comprende Ucraina, Serbia e Spagna).

Forza ragazzi, forza Federico!!

Posted in Giovanili, Nazionali | Contrassegnato da tag: , , , , , | Leave a Comment »

Under 18/M – Miaschi al raduno della Nazionale di Cisternino

Posted by superbasketball su 26 giugno 2017

Prendo un po’ di fiato per parlare di raduni delle nazionali, e stavolta parlamo di quello dell’Under 18 maschile, che è già in corso a Cisternino (BR), e che proseguirà sino al 7 luglio, includendo un interessante torneo internazionale con Ucraina, Israele e Gran Bretagna.

Tra i convocati spicca per noi liguri il nome già noto alle cronache di Federico Miaschi, 2000 chiavarese, ex Aurora e poi Cap Genova, ora in forza alla Reyer Venezia fresca campione d’Italia: ne approfitto per fare i complimenti anche a Federico che nel suo piccolo ha contribuito alla causa dello scudetto!

Federico si allenerà con i suoi compagni agli ordini di coach Di Meglio; da domenica 2 luglio inizierà il torneo internazionale. Domenica agli azzurrini tocca la Gran Bretagna, lunedì Israele e infine martedì ci sarà la chiusura con l’Ucraina (una delle avversarie del gruppo B degli europei di categoria, previsti quest’anno dal 29 luglio al 6 agosto a Bratislava e Piestany, in Slovacchia; le altre saranno Serbia e Spagna).

Forza Federico!!

Posted in Nazionali | Contrassegnato da tag: , , , , , | Leave a Comment »

Under 18/M – Federico Miaschi al raduno della nazionale del 27-29 marzo

Posted by superbasketball su 17 marzo 2017

Ancora convocazioni! Ci sono tanti raduni delle nazionali, e stavolta parlamo di quello dell’Under 18 maschile, che si terrà a Tirrenia dal 27 al 29 marzo prossimi agli ordini di coach Capobianco.

Ne parliamo perché, tanto per cambiare, c’è un ligure! Tra i 16 del gruppone che si allenerà nell’impianto toscano c’è, sottoleva, il “millennial” Federico Miaschi, 2000 chiavarese, ex Aurora e poi Cap Genova, ora in forza alla Reyer Venezia, che come ricorderete è già andato a segno in serie A con la squadra veneziana.

Federico proviene dall’esperienza della nazionale Under 16, e prende il posto in Under 18 di Oxilia, tanto per garantirci una buona continuità. E potrebbe restarci per due lunghe stagioni! Forza Federico!!

Posted in Nazionali | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Miaschi apre al nuovo millennio in serie A, e va al raduno della nazionale Under 18

Posted by superbasketball su 25 gennaio 2017

La forza evocativa di certe cose è tale che se ne sono occupati anche i giornali generalisti, e io arrivo, se non ultimo, almeno nelle retrovie, ma d’altronde non è mio obbiettivo battere i professionisti, piuttosto, se possibile, registrare tutto o quasi ciò che riguarda la pallacanestro ligure.

Tutto ciò per dire che sicuramente avete già letto altrove, anche perché su Facebook, se l’avete, ve l’avevo già segnalato, che un ragazzo ligure ha scritto una paginetta della storia (dài, con la minuscola, è pur sempre sport) della pallacanestro italiana. Sì, perché Federico Miaschi, nato ad aprile del 2000 e quindi a tutti gli effetti “millennial”, venuto alla luce cioè in un anno che inizia col 2 e non con l’1, è stato il primo tra questi a segnare in serie A!

Di Federico abbiamo già parlato in passato: Aurora Chiavari, poi Cap Genova, sempre protagonista dei campionati regionali anche sottoleva, poi il passaggio alla Reyer, il tutto condito da esperienze ad altissimo livello, a partire dal Trofeo delle Regioni già come osservato speciale, poi con finali nazionali dagli Under 14 in poi (tra cui l’Under 18 dell’anno scorso, vinta “sottolevissima”, da Under 16), nazionale di tutte le età, europei. Il Jordan Classic di Zagabria dell’anno scorso. E da quest’anno la Reyer comincia a fargli assaggiare qua e là anche il parquet con i senior. Il 18 dicembre scorso, a referto, ma non entrato, in Serie A contro Brescia; il 20 “did not play” nella vittoria di Venezia con il Khimik in Champions League. Domenica invece in serie A, contro Cantù, nella gara del Taliercio che ha visto i reyerini imporsi per 93-72, al 39′ Federico si siede sul cubo e sostituisce Jeff Viggiano, e di lì a poco, su assist di Ariel Filloy, segna da sotto il 91-66 per gli orogranata. Bravo Federico, e speriamo che sia solo il primo!

Per inciso ieri sera la Reyer giocava ancora in coppa contro l’Oradea, e stavolta Federico è anche entrato in campo, giocando 1’11” nel finale, senza però registrare nulla. C’è tempo. Questo giovinetto deve ancora compiere 17 anni!!!

Pochi giorni prima che il nostro ragazzo finisse nel rutilante mondo multimediale per questo hype (bene così, serve anche questo), per lui era arrivata anche l’ennesima convocazione in nazionale, ancora una volta sottoleva, per il raduno dell’Under 18 di coach Capobianco che si terrà a Roma dal 30 gennaio all’1 febbraio. Sembra quasi il meno, tra tutte le cose scritte più sopra, ma è importante perché ovviamente quest’anno (e il prossimo), ci sono gli Europei Under 18 dove si può ben figurare. Sicuramente Federico saprà farsi valere anche lì!

Posted in Champions League, Generale, Giovanili, Nazionali, Serie A | Contrassegnato da tag: , , , , , , | Leave a Comment »

Under 16/M – Gli azzurri chiudono settimi il loro europeo. Ottimo Federico Miaschi

Posted by superbasketball su 21 agosto 2016

nazionaliItaliaL-top-bkglogo u16 radom 2016 akceptoLa Nazionale Under 16/M di coach Bocchino ha chiuso al settimo posto nell’Europeo di Radom (Polonia).

Dopo la grande vittoria con la Germania che era valsa l’accesso alle prime 8, sono infatti arrivate purtroppo due sconfitte consecutive, poi mitigate dalla vittoria nell’ultimo impegno.

Nel quarto di giovedì (Miaschi 20, Palumbo 16) la Lituania ha sin da subito preso vantaggio, anche molto ampio, e benché i nostri siano riusciti a tenere la partita aperta sino al -4 di quasi metà gara, di lì in poi i baltici hanno preso gradualmente il largo e tarpato le nostre velleità di classifica. I lituani poi sono arrivati secondi, sconfitti di misura dalla Spagna campione.

La semifinale per i posti dal 5° all’8° ci ha proposto a questo punto la Francia, che dopo aver eliminato la Gracia negli ottavi era stata fermata a sua volta dalla Croazia. Anche in questa gara i nostri avversari sono rimasti praticamente sempre avanti: i ragazzi di Bocchino (Palumbo 24, Miaschi 15) sono tornati sotto anche qui fermandosi al -4 nell’ultima frazione, ma i transalpini hanno chiuso vittoriosamente relegandoci alla finale per il settimo posto (Francia poi sconfitta dalla Finlandia per il 5° posto).

Con il Montenegro (Sarto 25, Miaschi 19), che dopo aver battuto la Serbia aveva perso con Spagna e Finlandia in sequenza, un ottimo terzo quarto ci ha permesso di ribaltare il punteggio di metà gara favorevole ai ragazzi di oltre Adriatico, e di chiudere con un discreto settimo posto il torneo polacco.

Federico Miaschi nelle ultime gare ha di fatto mantenuto la media di 18 punti per gara (terzo assoluto) in 29 minuti circa di utilizzo medio, e il sesto posto nella classifica dell’efficienza offensiva! E sembra quasi banale…*Enorme* Federico!

Posted in Europei, Giovanili, Nazionali | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Under 16/M – Anche i maschi nelle 8 agli europei! Miaschi super!

Posted by superbasketball su 16 agosto 2016

nazionaliItaliaL-top-bkglogo u16 radom 2016 akceptoLa Nazionale Under 16/M di coach Bocchino ha conquistato oggi l’accesso ai quarti nell’Europeo di Radom (Polonia)!

Gli azzurrini, con il nostro Federico Miaschi protagonista, hanno avuto una prima fase un po’ complicata, ma conclusa comunque con un po’ di fortuna in un lusinghiero secondo posto. Infatti, dopo aver perso venerdì 12 contro la Lettonia (Miaschi 22, Dieng 18), il giorno successivo hanno ottenuto l’unica vittoria del girone, molto larga, contro la Svezia (Miaschi 17, Battistuzzi 11), per poi perdere ieri, lunedì, contro la Spagna (Palumbo 17, Miaschi 13), ma essere beneficiati dalla vittoria di misura della Svezia con la Lettonia che ha fatto valere il +39 maturato con gli scandinavi nell’avulsa a 3 proprio con svedesi e lettoni, tutte squadre con una sola vittoria. L’incrocio ha quindi proposto agli azzurri l’ottavo di finale odierno con la Germania, terza del girone B.

E qui si è vista una grande Italia ( Miaschi 22, Palumbo 15), che ha rifilato un trentello scarso ai tedeschi senza mai rischiare alcunché, e la qualificazione ai quarti è diventata realtà!

Dopodomani incontro difficilissimo nei quarti con la Lituania imbattuta per l’accesso alle semifinali. Ci si incrocerà poi con Francia o Croazia, per i primi 4 posti o per i posti dal 5° all’8°. Speriamo bene, anche se sarà certamente durissima!

Federico? Non c’è bisogno di dire molto, come potete leggere anche solo dai tabellini parzialissimi che vi ho riportato è la principale bocca da fuoco di coach Bocchino. Sontuosi gli attuali 18 di media (quinto assoluto) in 28 minuti abbondanti di utilizzo medio, e il sesto posto nella classifica attuale dell’efficienza offensiva! Grande Federico!

Forza ragazzi!

Posted in Europei, Giovanili, Nazionali | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Under 16/M – Miaschi all’europeo polacco!

Posted by superbasketball su 9 agosto 2016

nazionaliItaliaL-top-bkgLa Nazionale Under 16/M di coach Bocchino parte domani per l’Europeo di Radom (Polonia), e nel gruppo c’è, come speravamo, anche il nostro Federico Miaschi!

logo u16 radom 2016 akceptoDifatti, nella convocazione diramata tra i dodici c’è anche l’ex-Aurora Chiavari ed ex-Cap Genova, oggi in forza alla Reyer Venezia. Bravo Federico!

Ecco quindi un’altra manifestazione continentale giovanile da seguire con la massima attenzione! I nostri inizieranno venerdì 12 alle 14 contro la Lettonia, il giorno successivo affronteranno alla stessa ora la Svezia, e lunedì chiuderanno il girone A alle 16.15 contro la Spagna. Ci sarà poi l’incrocio degli ottavi con il gruppo B (Germania, Croazia, Polonia e Turchia).

Forza azzurri, forza Federico!

 

Posted in Europei, Giovanili, Nazionali | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Under 16/M – L’Italia terza nel torneo di Caorle, Miaschi due volte in doppia cifra

Posted by superbasketball su 1 agosto 2016

scuolambgiovannazionaliItaliaL-top-bkgLa Nazionale Under 16/M di coach Bocchino ha disputato in questi giorni un torneo amichevole con nazionali pari età a Caorle, piazzandosi terza.

I nostri ragazzi hanno subito due sconfitte, una iniziale col minimo scarto contro la Russia (Palumbo 19, Miaschi 17) e poi una ai supplementari contro la Croazia (Conti 19, Miaschi 16 ). In queste due partite, come vedete, molto bene Federico Miaschi. Ieri gli azzurri hanno chiuso battendo nettamente la Polonia (Berra 18, Cipolla 12) e relegando i biancorossi all’ultimo posto. In quest’ultima gara Miaschi invece non è stato impiegato.

logo u16 radom 2016 akceptoOra allo staff di coach Bocchino tocca l’ingrato compito di tagliare alcuni ragazzi per forgiare il gruppo di 12 che andrà agli europei di Radom (Polonia), dove nel gruppo A le avversarie saranno Lettonia (12 agosto), Svezia (13 agosto) e Spagna (14 agosto).

Confido che Federico abbia dimostrato il suo valore sinora…per cui non dico nulla!

Posted in Giovanili, Nazionali | Contrassegnato da tag: , , , , , | Leave a Comment »

Under 16/M – Bene Miaschi nel torneo di Chateauroux in cui l’Italia è giunta seconda

Posted by superbasketball su 24 luglio 2016

scuolambgiovannazionaliItaliaL-top-bkgLa Nazionale Under 16/M di coach Bocchino, con il ligure ma reyerino Federico Miaschi, si è piazzata seconda nel torneo di Chateauroux (Francia).

Il torneo per gli azzurrini è iniziato con una sconfitta contro la squadra che poi lo ha vinto, ovvero la Serbia (Miaschi 27, Palumbo 15), malgrado la grande prestazione del nostro Federico. Ieri i ragazzi si sono riscattati subito superando i padroni di casa transalpini (Dieng 30, Conti 13; Miaschi 8), e oggi battendo anche la Repubblica Ceca in modo molto netto (Dieng 17, Miaschi 13) hanno conquistato appunto il secondo posto, dietro ai serbi e davanti a francesi e cechi. Un buon torneo, e un Miaschi che si conferma pedina fondamentale del roster!

logo u16 radom 2016 akceptoDa domani di nuovo tutti a Caorle: ci sarà un altro torneo con Croazia, Polonia e Russia prima di andare agli europei di Radom (Polonia). Ricordo che gli avversari degli azzurri nel gruppo A saranno Spagna, Svezia e Lettonia.

 

Posted in Giovanili, Nazionali | Contrassegnato da tag: , , , , , | Leave a Comment »

Under 16/M – Nazionale, Miaschi nel gruppo che va in Francia per il torneo di Chateauroux

Posted by superbasketball su 21 luglio 2016

scuolambgiovannazionaliItaliaL-top-bkgLa Nazionale Under 16/M, allenata da coach Bocchino, è partita per la Francia, dove nei prossimi giorni disputerà il torneo di Chateauroux.

Nel gruppo dei 12 partiti per Parigi c’è, come si sperava, il nostro (ma della Reyer Venezia) Federico Miaschi, mentre è rimasto fuori Gabriele Tulumello, originario di Maremola ma oggi a Desio.

Complimenti ad entrambi!

Il torneo di Chateauroux comprende oltre agli azzurrini Serbia, Francia e Repubblica Ceca. Queste le partite previste: domani alle 17 Italia-Serbia, dopodomani alle 20 lo scontro con i padroni di casa, domenica 24 la chiusura con i cechi.

logo u16 radom 2016 akceptoIl tutto, ricordo, in preparazione per gli europei di Radom (Polonia).

Forza ragazzi, forza Federico!

 

Posted in Giovanili, Nazionali | Contrassegnato da tag: , , , , , , | Leave a Comment »

Under 16/M – Nazionale, Miaschi convocato a Caorle, Tulumello a disposizione

Posted by superbasketball su 27 giugno 2016

scuolambgiovannazionaliItaliaL-top-bkgSi susseguono le convocazioni per l’estate azzurra, e anche se non ci sono liguri nel gruppo di coach Messina, qua e là qualche ragazzo si intrufola nelle varie selezioni!

E’ caso della categoria Under 16/M, costituita principalmente da 2000, dove abbiamo un ragazzo convocato e uno a disposizione nel gruppo che si riunirà il 13 luglio a Caorle agli ordini di coach Bocchino. In entrambi i casi per la verità si tratta di ragazzi che stanno proseguendo la loro carriera fuori regione.

Nel gruppo dei 18 effettivamente convocati c’è infatti Federico Miaschi, ex Aurora Chiavari e Cap Genova, da un paio di anni reyerino, quest’anno campione d’Italia Under 18 d’Eccellenza, e reduce anche dallla finale (questa finita per la Reyer nei quarti) dell’Under d’Eccellenza. Federico è considerato uno dei migliori 2000 d’Italia (Italhoop lo mette al terzo posto), per cui la convocazione non è certo una sorpresa!

Nel gruppo dei giocatori a disposizione c’è invece Gabriele Tulumello, oggi a Desio agli ordini di coach Enrico Rocco, in precedenza al Cap Genova (sempre con Rocco) e proveniente dal Maremola, anche lui presente alle finali Under 16 d’Eccellenza (anche Desio è uscita nei quarti).

Complimenti ad entrambi!

Il programma del gruppo Under 16 è di allenarsi in quel di Caorle sino al 21 luglio, allenamenti duranti i quali il gruppo sarà scremato a 12 unità. Dal 22 al 24 luglio ci sarà il torneo di Chateauroux in Francia, con Serbia, Francia e Repubblica Ceca. Poi ad agosto ci saranno gli europei, a Radom in Polonia, con gli azzurri inseriti nel gruppo A (Spagna, Svezia, Lettonia): speriamo di poterne parlare perché vorrà dire che ci sarà qualche nostro rappresentante!

 

Posted in Giovanili, Nazionali | Contrassegnato da tag: , , , , , | Leave a Comment »

Under 18 Eccellenza – Vince la Reyer Venezia di Miaschi sulla Virtus Bologna di Oxilia, tanta Liguria in finale!

Posted by superbasketball su 19 giugno 2016

scuolambgiovanCome da titolo!

Facciamo i complimenti a Federico Miaschi per il titolo italiano Under 18 d’Eccellenza, trofeo “Giancarlo Primo” 2015-2016, vinto da protagonista (tra l’altro essendo un 2000 è molto sottoleva in un campionato disputato da ’98-’99 e 2000!) nella Reyer Venezia in cui milita da un paio di stagioni, ma anche a Tommy Oxilia che è una delle colonne della Virtus Bologna con la quale gli orogranata hanno disputato l’atto finale! Bravi entrambi!

Posted in Giovanili | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

Genova e il basket, i tanti motivi di difficoltà del capoluogo. Gli articoli su Repubblica Genova e il contributo di Pietro Del Sorbo

Posted by superbasketball su 31 marzo 2016

A volte ritornano, ed essendo argomenti importanti per il nostro sport, riemergono spesso prepotentemente.

Oggi su Repubblica Genova (e in parte anche nel sito web del giornale, andate a leggere qui nel link) si è parlato delle problematiche del basket a Genova. Gli impianti, in particolare riguardo ai costi, alla gestione e alla loro quantità e qualità, la quasi totale assenza di sponsor (mentre per i tornei di calcio amatoriali spuntano come funghi), il relativo disinteresse delle istituzioni. I motivi sono tanti e sono sicuro che in funzione della propria posizione ed esperienza ognuno penserà che sia più colpa di un fattore o più colpa dell’altro, e che si potrebbe discutere davvero molto a lungo senza magari arrivare a posizioni comuni a tutti. E’ vero però che il combinato disposto di queste concause (e aggiungiamoci volentieri il campanilismo, che è innegabile) ha portato negli anni a creare difficoltà a gran parte delle iniziative che si sono succedute in questa città. Pur con qualche cosa da puntualizzare (NBA-Zena non ha chiuso, anche se come sapete quest’anno ha rinunciato alle attività senior, magari ci sarebbero da fare dei distinguo sulle varie realtà impiantistiche) sarebbe bello che aprisse gli occhi a chi fa finta di non vedere. Meno male che un po’ di spazio sui media cartacei ogni tanto viene fuori. Oggi una pagina intera :-O .

Nella pagina del giornale si parlava anche di giovani liguri che stanno facendo parlare di sé fuori Liguria (e ci si è limitati al settore maschile). Dato che su web l’articolo non è stato riportato, non ditelo a nessuno ma qui c’è il testo 😉 :

LE STORIE/TRE RAGAZZI LIGURI SFONDANO AD ALTI LIVELLI
MIASCHI, OXILIA, CACACE, LA MEGLIO GIOVENTU’
Il basket genovese e ligure maschile stentano, ma sfornano lo stesso un trio di talenti, Miaschi, Oxilia, Cacace, quasi un miracolo. Il più giovane è Federico Miaschi, sedici anni il prossimo 26 aprile. Assieme a Matteo Laganà (Reggio Calabria) è stato invitato il primo week end di marzo al Jordan Brand Classic di Zagabria, raduno per quaranta talenti europei Under 16, una manifestazione da cui sono passati Enes Kanter (Oklahoma City Thunder), Jonas Valančiūnas (Toronto Raptors), Nikola Mirotic (Chicago Bulls). Guardia di 198 centimetri, ha cominciato dalle giovanili dell’Aurora Chiavari e poi del CAP Genova. Adesso è un punto di forza della Reyer Venezia U18 e U16 ed è nel gruppo della nazionale di categoria.
Tommaso Oxilia, diciotto anni il prossimo 22 aprile, è ligure di Loano, stesso paese di Lino Lardo ex allenatore Virtus. Comincia a nove anni all’Asd basket Loano. Ad appena quattordici anni Tommaso impressiona sotto ogni profilo e nel “Trofeo delle Regioni” 2013 di Genova esplode. La Liguria conclude al 9° posto, ma Oxilia mette insieme 28,5 punti di media. Così all’età di 15 anni, nel Luglio 2013, approda alla Virtus Bologna. Si afferma subito ed il 10 maggio 2015 esordisce in Serie A, realizzando cinque punti in 11 minuti. Viene così convocato per il «Basketball without borders», organizzato dalla NBA a Gran Canaria dal 2 al 5 giugno, con Davide Moretti (figlio di Paolo, ex Virtus e Fortitudo oggi coach di Varese) e Lorenzo Bucarelli. Partito come ala, sta provando a diventare un playmaker.
Il trio è completato da Alberto Cacace, guardia-ala. In questa stagione è stato prima alla Mens Sana Siena (otto presenze) e poi alla Bondi Ferrara da gennaio 2016, dopo l’esperienza con Veroli. Gioca sette minuti a gara in serie A 2. Origini a Loano, vent’anni il prossimo 22 giugno, ha finito il suo percorso giovanile nel vivaio della Stella Azzurra Roma, dove ha vinto uno scudettino Dng. Nel suo curriculum i mondiali Under 19 di Creta in Grecia, chiusi al sesto posto, con una media di 4,9 punti e 14, 5 minuti di utilizzo, a fianco, ad esempio, di Flaccadori, grande protagonista con Trento in serie A, un piazzamento che mancava dal 1991. Da citare è anche la vittoria del prestigioso Torneo di Mannheim nel 2014, una sorta di premondiale, battendo in finale gli USA, con 23 minuti giocati e 8,4 punti. Il fratello Giacomo (1993), trascorsi con Armani Milano, è tornato in Liguria, vestendo le casacche di Loano, Vado ed Ospedaletti. Il basket ligure ha tre nuovi gioielli e sogna di trovare i nuovi Bonamico, i nuovi Costa.
Lorenzo Mangini

Non sarà propriamente più un giovane (l’ho intervistato già un sacco di tempo fa…), ma nell’occasione mi pare che ci stia bene sentire anche la testimonianza di qualcuno che il basket di Genova l’ha conosciuto, e l’ha dovuto salutare. Pietro Del Sorbo, ha ormai trent’anni, ma rimane la giovane anima genovese, il capitano dell’Effe 2000, l’ultima grande realtà cestistica maschile capace, fino al 2008, di affacciarsi da Genova fuori dai confini regionali prima che lo rifacesse il Cus Genova l’anno scorso, a un livello però inferiore. Pietro ha cominciato dalla palestra di Boccadasse e, dopo un piccolo giro a tappe, è arrivato a Crema in B, in una squadra che sta disputando un’ottima stagione.

Sono dovuto emigrare per continuare a giocare. A Genova non si può fare basket a buon livello“, riassume Pietro. “Sono partito dall’AK Basket. Ho poi militato in Columbus e Genova Basket in C nazionale, che poi ha ceduto i diritti all’Effe 2000. Nessuna di queste squadre esiste più. In otto anni la situazione è peggiorata, in Liguria avevamo sei squadre in tornei nazionali, Vado in B d’Eccellenza, Effe 2000 in B e quattro in C. Adesso zero“.

I numeri sono impietosi, nella loro asciutta sintesi…Sulla rapida fine della società guidata dai fratelli Fertonani, di cui è stato bandiera, Pietro indica la mancanza di riscontri alle promesse: “Non è stata una questione economica, semmai di mancato riconoscimento degli sforzi fatti da parte delle varie componenti del basket genovese e delle autorità cittadine. Avevano avuto tante promesse, ma si erano rivelate solo parole“.

Anche fuori regione ha toccato con mano la precarietà di questo mondo. “Sono stato due anni a Valenza, un ambiente molto unito, ma quando lo sponsor ha lasciato è saltato tutto. Sono tornato un anno a Loano per laurearmi e ho avuto la fortuna di conoscere il presidente Stefano Dellacasa, persona squisita ed uno dei pochi che investe in Liguria. Dopo pochi a mesi a Rovereto, sofferti per i gravi problemi economici, il bilancio degli ultimi quattro, divisi tra Mortara e Crema, è molto positivo“.

In ogni caso, il confronto con la realtà genovese è impietoso. “Fuori è normale avere una ‘casa’, un palazzetto sufficientemente ricettivo, anche in paesi di tre-quattromila abitanti. Così puoi andare in palestra quando vuoi, spesso hai le chiavi dell’impianto. A Mortara si poteva utilizzare anche la sala pesi. A Genova situazioni di questo tipo sono una chimera” (mi pare vada un po’ meglio fuori Genova a dir la verità, chi vive in realtà nel resto della Liguria credo possa confermare, N.d.SBB). Con il mondo del basket genovese non ha più grossi rapporti: “Sento ogni tanto i coach Caorsi e Vaccaro e leggo sempre il blog, un esempio di perseveranza (bravo, così si fa! N.d.SBB). L’ultima gara, che ho visto, è stata Cus Genova-Sarzana, finale di play off“. In effetti era un paio di anni fa…Pietro sta già pensando al futuro, a cosa fare dopo: “Ho iniziato ad insegnare educazione fisica a scuola, mi piace molto, oltretutto l’istituto è vicino al palazzetto e quindi è tutto a misura d’uomo“. Non è ottimista invece sul futuro del basket sotto la Lanterna. “Servirebbe almeno un palazzetto dedicato alla pallacanestro, ma più passa il tempo e più sarà difficile ripartire“. Eh sì, perché se non si fa qualcosa in tempi relativamente brevi forse anche i circa mille presenti per l’ultima gara dell’Effe 2000, nella semifinale con Palestrina al Palacus, nel frattempo sport, ed interessi, li cambiano sicuramente.

Sicuramente avrete i vostri pareri ed idee. Qui o su Facebook, se ne può parlare. Credo che una pallacanestro forte a Genova sia importantissima per lo sviluppo del basket in Liguria. Meno male che ci sono realtà che riescono a mantenere un ottimo livello, e penso soprattutto a La Spezia che è al top sia nel maschile (relativamente alla Liguria) sia nel femminile (qui a livello nazionale la situazione è molto buona direi), ma anche ad altre. Lo stesso Riviera Vado, indipendentemente da come sia stato costruito (e da come è crollato) riusciva a catalizzare un buon seguito, riempiendo l’impianto di Quiliano quando militava in A e B dilettanti. Ma le potenzialità del capoluogo sono sulla carta superiori, sia nel breve (pubblico) sia nel medio (reclutamento). La sparizione dell’Effe2000 è stata il fattore scatenante per decidermi a iniziare questo blog; preferirei avere più tempo libero per utilizzarlo sulle gradinate di un palazzetto a godermi pallacanestro di alto livello. Non chiedo molto eh, oggi come oggi mi basterebbe una B! E credo che come me molti altri aspettino solo un motivo valido per ricominciare a riempire le tribune di un palazzetto, però se non vogliamo le meteore bisogna che si crei una condizione che permetta la crescita “naturale” di realtà che siano in grado di sostenersi; non puramente da sole, perché anche altrove in qualche modo i costi non possono essere coperti dalle famiglie dei praticanti del minibasket, ma con il concorso di sponsor privati ed istituzionali. E allora magari i Del Sorbo, e oggi i Miaschi, gli Oxilia e i Cacace (e tutti gli altri e le altre che non sono stati citati, ovviamente), magari non avranno bisogno di emigrare. Utopia? I want to believe.

Posted in Generale, Giovanili, Impiantistica | Contrassegnato da tag: , , , , , , , , , , , | Leave a Comment »

Under 15/M – Torneo dell’Amicizia, Italia seconda, bene Miaschi

Posted by superbasketball su 1 settembre 2015

scuolambgiovanIo mi riposavo ma l’estate delle nazionali giovanili proseguiva…per esempio con la nazionale Under 15 maschile di Capobianco impegnata a Seregno nel Torneo dell’Amicizia con Grecia, Francia e Spagna. Tra gli Azzurri era presente Federico Miaschi, oggi in forze alla Reyer Venezia, il quale si è molto ben disimpegnato. Non utilizzato nel primo incontro vinto con la Grecia (Laganà 13, Dieng 12), e d’altronde i ragazzi a disposizione dei coach erano ben 16 (e mi dicono dalla regia che il nostro aveva anche la febbre…), Federico è stato poi protagonista sia nella vittoria di misura sulla Francia (Miaschi, Palumbo e Dellosto 14) sia nella sconfitta conclusiva con la Spagna (Miaschi 20, Dieng 18 ) che ha assegnato ai nostri il secondo posto nel torneo dietro agli iberici.

Complimenti Federico, una bella esperienza dopo l’EYOF di Tbilisi!

Posted in Eventi, Giovanili | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

Under 16/M – La Nazionale “B” con Cerisola (e Miaschi) chiude sesta all’EYOF di Tbilisi

Posted by superbasketball su 1 agosto 2015

L’European Youth Olympic Festival 2015 (EYOF) di Tbilisi, in Georgia, prestigioso torneo europeo che ha radunato sostanzialmente molte selezioni “B” della categoria Under 16, ovvero delle annate 1999 e 2000, ha visto la partecipazione della selezione italiana guidata da coach Ramondino, che ha conquistato il sesto posto.

Vi avevo già segnalato la convocazione anche di un ragazzo ligure, Tommaso Cerisola, 1999 della Pallacanestro Vado: mentre mi era totalmente sfuggita quella di Federico Miaschi, talento 2000 in forza quest’anno alla Reyer Venezia ma prima al Cap Genova (affiliazione purtroppo non più realistica in quanto la società non c’è più, come saprete, ma che compare nella convocazione) e all’Aurora Chiavari. Quindi oltre a dire bravo Tommaso come avevo fatto giorni fa, devo aggiungere, a posteriori, bravo Federico!

L’Italia giocava nel girone iniziale contro Serbia, Germania e Spagna, e purtroppo in questa fase sono giunte 3 sconfitte. Dapprima con la Serbia (Miaschi 17, Zappini e Graziani 9, Cerisola 2), poi con la Germania (Zappini 17, Palumbo 12, Miaschi 7, Cerisola) e infine con la Spagna (Berra 9, Acunzo 8, Miaschi 7, Cerisola).

Dunque la formula ha relegato i nostri a giocare solo per i posti dal 5° all’8°, e l’ostacolo della semifinale era proprio la Georgia padrona di casa, che oltretutto ad inizio gara si è portata avanti. La situazione era difficile ma qui i ragazzi (Zampini 20, Berra 11, Miaschi, Cerisola ne) hanno recuperato e vinto ottenendo la possibilità di giocarsi oggi il 5° posto ancora con la Serbia.

Stamattina contro gli avversari della prima giornata i nostri hanno nuovamente dovuto lasciare il referto rosa, non senza lottare, perdendo alla fine per due soli possessi (52-57), e così si sono classificati al sesto posto. Bene così, una grande esperienza sia per Federico (sottoleva) sia per Tommaso. Bravi!

Per inciso, il torneo è stato vinto dalla Bielorussia sulla Spagna, terza la Germania, quarta la Lettonia. Quindi appunto Serbia, Italia, Turchia e Georgia.

Posted in Nazionali | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: