SUPERBAsketball – Basket di Genova e Liguria

"la passione, solo la passione"

Posts Tagged ‘Pallacanestro Vado’

VII Trofeo Tossini – Vince Casale battendo Cogoleto in finale

Posted by superbasketball su 3 ottobre 2018

Nello scorso weekend, dal 28 al 30 settembre, al Palasharkers di Pegli si è disputata la settima edizione del Trofeo Tossini, riservato alla categoria Esordienti.

Le otto squadre partecipanti erano divise in due tabelloni con qualificazioni a scontri diretti (come fossero semifinali e finali di quella parte del tabellone), che si sono poi incrociati nelle finali vere e proprie.

Da un lato si è imposto il Cogoleto, che ha messo dietro l’Uisp Rivarolo, il Red Basket e il Cus Genova, mentre dall’altra parte è passato per primo lo Junior Casale, davanti al Minibasket Luino, alla Pallacanestro Vado e al Basket Pegli.

Nelle finali domenicali vittorie per Casale, che ha conquistato il trofeo battendo Cogoleto, Luino che ha ottenuto la terza piazza davanti all’Uisp, Vado che ha regolato il Red per il quinto posto, e Pegli che ha superato il Cus e si è piazzato settimo.

Sulla pagina Facebook del Basket Pegli trovate ulteriori dettagli, compresi alcuni risultati, e molte foto.

Complimenti agli organizzatori per il grosso lavoro e il successo della manifestazione, con tanti bambini coinvolti da tre regioni!

Annunci

Posted in Eventi, Giovanili | Contrassegnato da tag: , , , , , , , , | Leave a Comment »

SuperCoppa Liguria – Ancora Spezia!

Posted by superbasketball su 2 ottobre 2018

E’ stato un weekend impegnativo per me al PalaFigoi, ho cercato di darvi in diretta tutto l’evento SuperCoppa Liguria di C Silver e ho dovuto lottare con la connessione video entrambe le sere. Ma questo è secondario: eravamo in astinenza di basket giocato e credo che la sfida a 4 di Borzoli abbia un po’ placato questa sete. Finalmente!

Dalla due giorni genovese è uscita con la coppa della seconda edizione ancora una volta la squadra del presidente Caluri, ancora una volta battendo in finale, con un certo agio, il CUS Genova, e con Pallacanestro Vado terza. Al quarto posto quest’anno non Sarzana, che non è stata semifinalista nella stagione scorsa, ma Ospedaletti. E così Nell’albo d’oro della manifestazione lo Spezia Basket Club succede a se stesso, complimenti!

Ma andiamo con ordine, premettendo che per i video su Youtube dovrete ancora pazientare, per cui vi esorto ad andare sulla pagina Facebook di SUPERBAsketball e guardare gli streaming video che trovate. Alcuni sono spezzettati, perché la lotta impari con il 4G (magari, a volte non era nemmeno 3G il segnale) mi ha costretto più volte a riconnettermi creando un nuovo video. Scusate, e scusate la qualità delle immagini trasmesse che spesso sembravano quadri astratti. Ringrazio comunque gli amici che mi hanno dato una grande mano per la parte di commento tecnico: coach Mariotti, coach Pansolin, e Marco Morandi! Magari nei prossimi giorni metterò su i video su Youtube, e allora li linkerò anche qui (per ora c’è infatti quello della semifinale CUS-Ospedaletti).

Al sabato erano previste le due semifinali, e la prima gara ha visto incrociarsi CUS e Ospedaletti. Mentre i ponentini si sono presentati alla prima palla a due stagionale con il roster completo, ma come sapete con molti cambi rispetto all’anno scorso, i genovesi lamentavano varie assenze: oltre a quella di Mangione, che ha ancora bisogno di qualche mese per rientrare dall’intervento al crociato, quelle di Zavaglio (piccolo incidente motociclistico) e di Nicola Vallefuoco (piccolo intervento chirurgico) lasciavano a Pansolin e Taverna la possibilità di convocare solo 3 senior (Dufour, Bedini e Bestagno, che a sua volta era al rientro) più Stefano Vallefuoco che essendo classe ’98 è ancora considerato under. Malgrado la lista piena di giovanissimi, i biancorossi (Vallefuoco 21, Dufour 20) hanno trovato una certa resistenza iniziale dei ragazzi di Lupi (Colombo 15, Revetria 12), ma nei quarti centrali hanno fatto il buco: 15 i punti di vantaggio all’intervallo lungo, ben 23 nella terza frazione, poi ridotti a 14 dalla reazione orange, che nell’ultimo tempino ha riportato lo svantaggio sotto la doppia cifra, ma non si è completata del tutto, lasciando strada libera per la finalissima al CUS. Paura negli ultimi 30″ per l’infortunio di Leporati, scontratosi testa contro testa con Gilardino e finito poi ancora contro il tavolo degli ufficiali di campo e il cubo dei cambi: partita sospesa e terminata solo dopo molti minuti, e il numero 51 cussino trasportato al pronto soccorso in ambulanza per accertamenti (negativi, nel senso che non è stato riscontrato nulla di particolare, e quindi il giovane neoacquisto del CUS dovrebbe cavarsela con un po’ di giorni di cautela e basta, meno male).

A seguire è stata la volta dell’altra semifinale tra Spezia Basket Club e Pallacanestro Vado. Spezzini (Šuliauskas 24, Kibildis 22) al completo, vadesi (Anaekwe 16, Pintus 12) con vari ragazzi out e alcuni in panchina poi non entrati: vista la disparità di roster, età e prospettive, ci si sarebbe potuti immaginare una partita senza storia, e invece il team di Imarisio ha tenuto duro sino alla fine davanti a quello di Padovan. Dopo un primo quarto in sostanziale equilibrio, Spezia ha preso il largo nella seconda frazione, trascinata dai due lituani (30 punti sui 49 di metà gara, 17 in due nella seconda frazione vinta 25-11). Il +17 di metà gara, poi rimpolpato ad inizio terzo quarto, sembrava aver definito del tutto la questione, ma non è stato così, Vado serrava le file e costringeva i bianconeri a fare punti quasi solamente dalla lunetta, anche se questo costava il caricare di falli soprattutto i lunghi biancorossi, e recuperava man mano tornando a -7 al 30′. Non era però sufficiente, Spezia ritornava a segnare nell’ultimo quarto e teneva i pappagallini sotto, sino all’epilogo sul 78-68. Come da pronostico, bianconeri alla finalissima, come nella prima edizione contro il CUS, e vadesi al sottoclou della finalina con gli orange di coach Lupi.

Senza coppa in palio, chiaramente la finale 3°-4° posto di metà pomeriggio della domenica è di fatto un’amichevole ufficiale, e serve più che altro come rodaggio ulteriore per l’inizio del campionato che incombe. Entrambe le contendenti si sono presentate alla palla a 2 con roster ulteriormente decimati, Ospedaletti con Michelis e Cologgi stoppati dalla febbre, e per i vadesi l’indisponibilità ulteriore di Anaekwe (in panchina senza entrare), che riduceva di fatto a 7 i ruotabili dalla panchina biancorossa. Ne è uscito un match equilibrato, che è andato ai ragazzi di Imarisio (Lo Piccolo e Tsetserukou 20) soprattutto grazie ad una migliore ultima frazione, dato che in tutta la gara il massimo vantaggio per i giovani vadesi era stato di 6 punti. Gli orange (Colombo 22, Rossi 17) malgrado un certo progresso rispetto alla sconfitta del giorno prima hanno trovato punti soprattutto da Colombo, difficile da contenere per il pacchetto lunghi biancorosso, e da Rossi autore di una gran prova dall’arco (a me risultano 5 bombe a segno), ma nell’ultimo quarto non sono riusciti a ribaltare il divario malgrado gli avversari avessero le rotazioni quasi azzerate dopo l’uscita per falli di Cerisola. Vado terza come l’anno scorso, Ospedaletti quarto al posto della Sarzana dell’anno scorso.

Restava da assegnare la Supercoppa 2018 nella finalissima, l’ennesimo testa a testa tra il CUS Genova e lo Spezia Basket Club, e chissà se come l’anno scorso questa risulterà la prima di una lunghissima serie di match tra le due squadre. I genovesi erano costretti a sostituire ovviamente Leporati con l’altro giovanissimo Capone, mentre i bianconeri si ripresentavano con gli stessi effettivi della sera prima. Nelle prime due frazioni c’è stata una leggera supremazia spezzina, che si è materializzata nei 5 punti di vantaggio del primo tempino poi conservati perfettamente all’intervallo lungo. Al rientro dagli spogliatoi i ragazzi di Pansolin e Taverna (Vallefuoco 21, Bedini 14) si sono però un po’ piantati: per lungo tempo l’unico canestro realizzato è stato quello di Vallefuoco, mentre Spezia (Kibildis 18, Šuliauskas 17) gradualmente saliva alla doppia cifra di vantaggio e dopo il +19 di fine terzo quarto aveva un piede già sul gradino più alto del podio. Anche -24 a un certo punto lo svantaggio cussino, con il solo Vallefuoco jr a tenere su la baracca per lunghi periodi (il 15 biancorosso ha chiuso la due giorni con un doppio 21 a tabellino), poi nel finale il divario si è addolcito ma i ragazzi del presidente Caluri non hanno avuto particolari difficoltà a chiudere sul +15 e a posare poi con la seconda Supercoppa Liguria, due su due dalla sua istituzione. Complimenti! Nelle prestazioni bianconere ha lasciato una buona impressione sicuramente la coppia lituana, efficace in attacco e con una buona dose di esperienza, soprattutto in Kibildis (che non a caso ha anche già avuto una buona stagione nella C Silver marchigiana, come sapete), la solidità di Steffanini e Fazio, ma anche il fatto che siano riusciti a vincere il titolo risparmiando anche molto Visigalli e Garibotto, a testimonianza del fatto che la panchina è lunga e tiene botta. Insomma, sempre una Spezia che nella competizione della C Silver sicuramente dirà la sua, mi sbilancio, sino all’ultimo. CUS limitato dalle assenze e molto impreciso in finale, come dimostrato dai soli 56 punti realizzati, con la possibilità di riassorbire le problematiche fisiche da qui al kickoff della propria stagione, tra un paio di settimane nel derby in casa dell’Ardita.

2018-09-29/30 Supercoppa Liguria

E ora sotto col campionato, da sabato si torna ai 2 punti in palio!

SuperCoppa Liguria 2018 – Final Four – PalaFigoi (GE) – Semifinali – Gara Unica

29/09/2018 – 18:30 CUS GENOVA A.S. DIL.-A.S.D. BASKET C. OSPEDALETTI 78 – 66
29/09/2018 – 20:30 SPEZIA BASKET CLUB A.DIL.-PALL VADO AZIMUT WEALTH MANAG 78 – 68

SuperCoppa Liguria 2018 – Final Four – PalaFigoi (GE) – Finale 3°-4° – Gara Unica

30/09/2018 – 16:00 A.S.D. BASKET C. OSPEDALETTI-PALL VADO AZIMUT WEALTH MANAG 68 – 75

SuperCoppa Liguria 2018 – Final Four – PalaFigoi (GE) – Finale 1°-2° – Gara Unica

30/09/2018 – 18:00 CUS GENOVA A.S. DIL.-SPEZIA BASKET CLUB A.DIL. 56 – 71

I Braun-Tabellini:

Semifinali

CUS Genova Basket – Basket Ospedaletti 78 – 66 (25-21, 24-13, 14-15, 15-17)
CUS: Bestagno 5, Camperi, Vallefuoco 21, Dufour 20, Costacurta 4, Bedini 14, Ferraro 4, Bertini, Barbini 2, Leporati 8.
OSP: Gilardino 2, Zunino 10, Revetria 12, Carlucci 5, Colombo 15, Michelis 7, Olivari, Rossi 11, Formica 2, Vivo, Cologgi.

Spezia Basket Club – Pallacanestro Vado 78 – 68 (24-22, 25-10, 11-21, 18-15)
SBC: Petani G., Pipolo, Visigalli 11, Dalpadulo 2, Kibildis 22, Garibotto 3, Fazio 7, Petani C. 1, Šuliauskas 24, Steffanini 8.
VAD: Bondì 3, Jancic 10, Cerisola 2, Cito ne, Cirillo 5, Pesce ne, Anaekwe 16, Lo Piccolo 9, Tsetserukou 11, Pintus 12.

Finale 3°-4° posto

Basket Ospedaletti – Pallacanestro Vado 68-75 (9-12, 17-17, 25-23, 16-23)
OSP: Gilardino 3, Zunino 7, Revetria 10, Carlucci 7, Colombo 22, Olivari, Rossi 17, Formica 2, Vivo.
VAD: Brignolo ne, Bondì 7, Jancic, Cerisola 4, Cito ne, Cirillo 11, Anaekwe ne, Lo Piccolo 20, Tsetserukou 20, Pintus 13.

Finale 1°-2° posto

CUS Genova Basket – Spezia Basket Club 56-71 (12-17, 16-16, 11-25, 17-13)
CUS: Bestagno 3, Camperi, Vallefuoco 21, Dufour 10, Costacurta 2, Bedini 14, Ferraro 2, Bertini, Capone, Barbini 4.
SBC: Petani G. 1, Pipolo 4, Visigalli 6, Dalpadulo 2, Kibildis 18, Garibotto 10, Fazio 6, Petani C., Šuliauskas 17, Steffanini 7.

Classifica finale:

1° Spezia Basket Club
2° CUS Genova Basket
3° Pallacanestro Vado
4° Basket Ospedaletti

Albo d’oro:

Anno Vincitrice
2017 Spezia Basket Club
2018 Spezia Basket Club

 

Posted in Campionati, Eventi, SuperCoppa Liguria | Contrassegnato da tag: , , , , , , , | Leave a Comment »

SuperCoppa Liguria – Domani le semifinali Cus-Ospedaletti e Spezia-Vado

Posted by superbasketball su 28 settembre 2018

Eccoci, il basket giocato irrompe anche quest’anno a fine settembre con la seconda edizione della SuperCoppa Liguria di C Silver. Finalmente!

Anche quest’anno al PalaFigoi la FIP Liguria ha organizzato, ancora in stile Final Four, la riedizione dei playoff di C Silver della stagione appena conclusa. Stavolta, diversamente dall’anno scorso in cui gli incroci erano diversi da quelli dei playoff della C della stagione precedente, abbiamo proprio gli stessi: CUS contro Ospedaletti e Spezia contro Vado.

L’anno scorso si aggiudicò il primo trofeo lo Spezia Basket Club, che superò in semifinale Sarzana e in finale il CUS (che in semifinale aveva regolato Vado), in quella che è stata solo la prima di tante sfide tra le due squadre (1 in Supercoppa, 2 in regular season, 4 in finale, e fanno ben 7).

Come l’anno scorso dunque avremo un anticipo di campionato, che partirà la settimana prossima (non per il CUS che inizia riposando). Sarà interessante vedere come l’estate possa aver eventualmente modificato degli equilibri: in realtà non è probabile che le squadre siano al completo (anzi so per certo che ci saranno defezioni), quindi resteremo comunque nel dubbio.

Per chi è in astinenza di basket ligure, appuntamento a Borzoli per due giorni di aperitivo, prima che cominci il pasto vero e proprio del campionato! E chi non riuscisse forse riuscirà a seguire sulla pagina Facebook di SUPERBAsketball: se la connessione aiuterà, ovviamente…e vedremo chi alzerà la coppa domenica sera!

Partite in programma:

SuperCoppa Liguria 2018 – Final Four – PalaFigoi (GE) – Semifinali – Gara Unica

29/09/2018 – 18:30 CUS GENOVA A.S. DIL.-A.S.D. BASKET C. OSPEDALETTI n.d.
29/09/2018 – 20:30 SPEZIA BASKET CLUB A.DIL.-PALL VADO AZIMUT WEALTH MANAG n.d.

Posted in Campionati, Eventi, SuperCoppa Liguria | Contrassegnato da tag: , , , , , , | Leave a Comment »

Under 18/M – 9° Memorial Rigardo Under 18, vince Vado

Posted by superbasketball su 26 settembre 2018

Nel weekend si è disputato a Loano il 9° Memorial Rino Rigardo per Under 18/M, organizzato ovviamente come sempre dal Basket Loano “Garassini”. Un torneo dalla partecipazione di ottimo livello, con ben tre squadre che faranno l’Eccellenza in piemonte, e nel quale la vittoria è arrisa alla Pallacanestro Vado.

Sei le società partecipanti, divise in 2 gironi. Nel girone A Pallacanestro Vado, i padroni di casa del Basket Loano e i piemontesi del Pinerolo, che nella classifica finale del raggruppamento sono finite proprio in quest’ordine; nel B i torinesi del Don Bosco Crocetta, il Basket Pegli e l’Imperia, anche in questo caso citate in ordine di classifica del proprio girone.

Il torneo si è concluso nella giornata di domenica con le finali, prima contro prima, seconda contro seconda e terza contro terza.

La Pallacanestro Vado di coach Imarisio ha fatto valere il suo organico d’Eccellenza (letteralmente, ma la cosa valeva anche per gli avversari piemontesi) e portato a casa il trofeo superando il Don Bosco Crocetta nella finalissima; terzo posto per il Basket Pegli di coach Costa, altra compagine ligure di Eccellenza, che ha regolato il Loano di coach Taverna, mentre al quinto posto si è piazzata, battendo di misura il Pinerolo, l’Imperia di coach Carbonetto.

Nel sito del Loano trovate tantissimi dettagli, tabellini e risultati. Complimenti agli organizzatori, anche per lo sforzo di mettere online proprio tutto del torneo! Magari fosse sempre così!

Posted in Eventi, Giovanili | Contrassegnato da tag: , , , , , , | Leave a Comment »

C Silver – Le semifinaliste dell’anno scorso: Ospedaletti e Vado

Posted by superbasketball su 25 settembre 2018

Quarta puntata dell’analisi delle squadre di C Silver: nella prima abbiamo parlato del CUS Genova campione, nella seconda di con Sarzana, Aurora e Sestri, nella terza di Ardita, Pegli, Pro Recco e Tigullio. Ne mancano tre, e oggi parleremo delle due che l’anno scorso, anzi pochi mesi fa, hanno conteso a CUS e Spezia l’accesso alla finale, le semifinaliste che tra l’altro sabato e domenica nella Supercoppa ritroveranno proprio le due finaliste per disputarsi la seconda edizione di questo trofeo. Del team spezzino parleremo poi in un post a parte, lo merita quanto il CUS.

Ordine alfabetico alla mano, è il Basket Ospedaletti in primo club di cui voglio parlarvi oggi. Gli orange l’anno scorso hanno costruito un gruppo competitivo, che ha lottato a lungo con Vado e Tigullio per le posizioni di rincalzo dietro a CUS e Spezia, e poi nel gironcino della seconda fase ha resistito al tentativo dell’Aurora Chiavari conquistandosi la semifinale con i cussini, persa secondo pronostico ma non senza buone prestazioni e buone chances di portare a casa almeno un punto nella serie grazie a rimonte incredibili in entrambe le gare poi andate ai genovesi. La società di Coach Lupi ha cambiato molti giocatori durante l’estate e ce lo racconta proprio il tecnico ospedalettese: “Eccomi Bruno! Il roster di quest’anno è profondamente cambiato: abbiamo voluto dare un senso più territoriale alla squadra, pertanto 9/11 dei ragazzi proviene dalla provincia di Imperia. Ben tre i cavalli di ritorno, tutti provengono dalle giovanili Orange e sono Luca Gilardino, Fabio Rossi e Giacomo Formica, rispettivamente play, guardia e ala. Poi due ragazzi di Diano Marina, il promettente Rocco Olivari e l’ala del 2000 Matteo Cologgi. Dello scorso anno sono rimasti Colombo, Michelis , Revetria, Carlucci , Zunino e Vivo, un mix di giovani ed esperti che vuole iniziare un nuovo trend della valorizzazione di giocatori della provincia. In fin dei conti sono anni che siamo il faro di tutto il movimento ponentino. Purtroppo a malincuore abbiamo perso e lasciato andare Cacace, Cavallaro, Generale, e Cruz che è rimasto in Spagna per motivi di lavoro. Gli obiettivi quest’anno sono di arrivare nelle prime otto e valorizzare i giovani talenti; vorrei anche sottolineare la presenza nello staff tecnico di Ezio Archimede (dall’Imperia, al posto dello storico coach Fabio Carbonetto, N.d.SBB) che mi affiancherà sia in C Silver che nell’under 18 insieme allo storico preparatore atletico Marco Calzia“. Certamente molti cambiamenti, per un roster che dovrà far vedere il proprio valore sul campo, magari a cominciare da sabato, quando al Figoi affronterà di nuovo in semifinale il CUS anche per la Supercoppa, ma poi anche a partire dall’esordio, che vedrà i ragazzi di Lupi ospitare il Sestri di Mariotti sabato 6 ottobre alle 18.

L’altra semifinalista, sconfitta 0-2 dalla Tarros Spezia, come ricorderete fu la Pallacanestro Vado: i biancorossi, partiti già giovanissimi con i soli “senior” Prato e Ottone, poi persi entrambi per infortunio, è riuscita nell’impresa di arrivare nelle quattro con un’età media inferiore ai 18 anni, togliendosi il lusso di battere in casa il CUS e di strappare la qualificazione alla fase ad eliminazione diretta davanti al Tigullio, e già questo dice tutto sull’atipicità della squadra vadese, fattore che quest’anno non cambierà, anzi. Infatti, si punta ancora di più sull’Under 18. In panca un po’ di rivoluzione, Simone Imarisio head coach e Samuele Dagliano e Dario La Rocca assistenti. Ci racconta proprio il neo primo allenatore biancorosso: “Per questa nuova stagione di C Silver ci presentiamo con una squadra ancora più giovane. Giocheremo infatti con lo stesso roster che parteciperà al campionato under 18 eccellenza, senza innesti senior. Chiederemo ai nostri giovani un ulteriore passo avanti, sarà un difficile esame di maturità in un campionato che conosco poco a parte qualche nome noto, ma che sicuramente si è alzato come livello medio rispetto alla passata stagione, con diverse squadre che si sono attrezzate per raggiungere almeno i playoffs. Lavoreremo per cercare di crescere durante la stagione cercando di fare sempre meglio. Per sostituire i senior abbiamo inserito Pietro Cirillo, 2001 proveniente dalle giovanili di Spezia, e Matteo Bondì, altro 2001, la stagione scorsa tra Pontedera ed Empoli. L’altra novità è rappresentata dal coach che è cambiato. Dopo due stagioni a Vado nelle varie squadre giovanili, torno a fare un campionato senior dopo l’esperienza in C Gold piemontese ad Alessandria tre stagioni fa. Per me è un’esperienza stimolante in un campionato che non conosco e che sarà certamente molto competitivo“. In bocca al lupo per l’esordio in C Silver a coach Imarisio: esordio previsto per sabato 6, al Pallone Geodetico, contro l’Ardita di Chiesa, ma prima, sabato 29, i vadesi si incroceranno nella semifinale di Supercoppa contro Spezia, e poi ovviamente avranno anche una delle due finali.

Come promesso, ancora un’altra puntata di questa carrellata sulle squadre di C Silver, poi daremo la parola al campo!

Posted in C Silver | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

VII Trofeo Tossini – Torneo Esordienti nel weekend 28-30 settembre a Pegli

Posted by superbasketball su 24 settembre 2018

Forse ne ho saltata qualche edizione, ma quest’anno no! Nel weekend prossimo, dal 28 al 30 settembre, al Palasharkers di Pegli si svolgerà la settima edizione del Trofeo Tossini, riservato alla categoria Esordienti. Sono ben otto le squadre partecipanti quest’anno, di cui 3 da fuori Liguria (Ovada la conto tra le nostre):

  • Basket Pegli
  • Cus Genova
  • CFFS Cogoleto
  • Red Basket Ovada
  • Pallacanestro Vado
  • Junior Casale
  • Sanga Milano
  • Minibasket Luino.

Venerdì e sabato si giocano le gare dei due gironi a 4, e domenica ci saranno le finali e la premiazione, secondo il programma che vedere qui a fianco. Di fatto, per non sovraccaricare le giornate di gare le classifiche dei due gironi saranno decise in scontri diretti, che è come se fossero semifinali e finali dei gironi; poi le vincenti dei due gironi giocheranno per il trofeo, le seconde per il 3° e 4° posto, e così via sino a definire tutta la classifica finale. Dunque per Pegli la prima gara sarà con Luino, per Cus contro il San Gabriele, e per Vado contro Casale, mentre ci sarà lo scontro diretto Cogoleto-Ovada.

In bocca al lupo a tutti!

Posted in Eventi, Giovanili | Contrassegnato da tag: , , , , , , , | Leave a Comment »

Liguria verso l’Eccellenza/21 – Il recap della stagione delle Under 15 Eccellenza

Posted by superbasketball su 18 giugno 2018

Le Finali nazionali Under 15 d’Eccellenza ci sono già state, ne abbiamo ampiamente parlato perché vi ha partecipato la Pallacanestro Vado di Prati e Imarisio, uscendo con onore dopo il girone iniziale.

Vi rimando agli articoli pubblicati allora rinnovando i complimenti alla società biancorossa sia per le prestazioni (titolo piemontese Under 15 Eccellenza, una primizia per la Liguria tutta, finali nazionali conquistate alla grande, una vittoria su 3 partite, purtroppo insufficiente per la differenza canestri che serviva a passare il turno), sia per la soddisfazione di vedere una squadra che non si è piegata, nel finale della gara con BSL, alle logiche del risultato: tutti pensavano avrebbero subito canestro volontariamente per andare ai supplementari e cercare di vincere con scarto più ampio, invece hanno difeso e vinto la partita ma perso il treno per i quarti di finale. Qualcuno magari obietterà che cinicamente si doveva fare, ma anche in considerazione dell’età così non si è deciso e trovo che sia giusto. Bravi!

Ma non c’era solo Pallacanestro Vado in questo campionato, perché nel girone piemontese A (Vado era nel B) c’era anche il Basket Pegli di coach Ambrosini, che non aveva però passato il “taglio” per la qualificazione al girone Top ed è quindi stato poi inserito nel girone “Coppa”, in cui sono confluite le squadre eliminate nella prima fase, portandosi con sé i risultati già acquisiti (per i pegliesi, ben 4 vittorie). In questo girone gli aranciobllu hanno fatto percorso netto, incasellando altri 6 referti rosa e piazzandosi quindi secondi, dietro al solo Moncalieri che ha ottenuto una vittoria in più (ma partiva con 4 punti di vantaggio per i pregressi). Per concludere la stagione le due eliminate dal girone Top, Crocetta e Collegno, sono stata aggregate alle prime del girone Coppa (manca il Val Noce, non so per quale motivo, forse rinuncia), costruendo il cosiddetto girone “Completamento”. Qui altro percorso ottimo dei ragazzi di Ambrosini, che hanno confermato i progressi vincendo questa fase, ancora senza sconfitte (era un girone di sola andata), mettendo in fila Moncalieri (battuto nella prima giornata al Palasharkers), Casale (sempre in casa nel turno successivo), Crocetta, Collegno e Auxilium: questo sarebbe valso in teoria il titolo della Coppa Piemonte, visto che chiamando le fasi successive “Coppa” di solito si dà l’idea che alla fine a chi vince venga consegnata una cosa metallica, grossa e con dei manici (non una pentola), chissà perché invece non è avvenuto niente di tutto questo. A parte le polemiche 😉 , un buon finale di stagione comunque, considerando che nei tornei piemontesi l’ultima sconfitta risale alla gara casalinga con Oleggio del 16 dicembre scorso! Bravi, speriamo quindi che sia stato un buon viatico per le prossime avventure nelle categorie superiori!

Ecco qui le tabelle relative al campionato piemontese, dove scorrendo trovate tutte le fasi del percorso “Coppa” in cui è stato impegnato il Pegli, oltre ovviamente ai gironi in cui si è distinta Pallacanestro Vado.

.

E allora chiudiamo anche il discorso sull’Under 15 ricordando che questa categoria ha fruttato un piazzamento di Pallacanestro Vado nelle migliori 16 (di fatto, 12) dopo il titolo piemontese per i biancorossi, e la vittoria (anche se non c’è stata una Final Four e non hanno consegnato un trofeo, direi che è così, “vincitori morali”) del Basket Pegli nella Coppa Piemonte. Mi sembra che possiamo chiamarla un’annata molto positiva!

Posted in Eventi, Giovanili | Contrassegnato da tag: , , , , , | Leave a Comment »

Liguria verso l’Eccellenza/20 – Il recap della stagione dell’Under 16 Eccellenza

Posted by superbasketball su 16 giugno 2018

Lunedì a Bassano del Grappa inizieranno le Finali nazionali Under 16 d’Eccellenza: anche in questa categoria purtroppo la Liguria non porta squadre rappresentanti, ma essendo alla conclusione della stagione mi sembra giusto rivedere quanto è successo alle varie compagini liguri che si sono date da fare durante gli ultimi mesi, pur senza arrivare alla kermesse veneta. Chissà, magari l’anno prossimo…

Il campionato in cui sono state inserite le squadre liguri era quello piemontese, che qualificava le prime 3 ai concentramenti interregionali e la quarta agli spareggi per arrivare a questi ultimi. Nessuna delle 3 liguri si è avvicinata all’obbiettivo, che è stato ottenuto da Moncalieri con 50 punti in 26 partite, Cuneo (46) e Crocetta Torino (42), più Borgomanero (42). Vado ha collezionato 24 punti e l’ottava posizione, mentre Blue Sea Lavagna (10) e CUS Genova (8) si sono piazzate rispettivamente quartultima e terzultima. In questa categoria non era prevista l’aggregazione al campionato Elite in caso di eliminazione.

La squadra biancorossa di coach Prati e coach Imarisio era costituita dal nucleo dell’Under 15 che alle finali nazionali ci è arrivata, vincendo en passant il titolo piemontese, ma che in Under 16 ovviamente ha trovato più filo da torcere, e pur integrata da alcuni elementi dell’annata 2002, ottenendo 12 referti rosa (appena sotto la soglia del 50% di vittorie dunque) ha navigato nelle zone centrali della classifica e ha chiuso appunto ottava su 14. Una prestazione comunque di rilievo vista l’età di gran parte del gruppo, e un’esperienza che probabilmente sarà utilissima l’anno prossimo, quando il gruppo 2003 sarà di leva per questa categoria.

Praticamente allo stesso livello di classifica le altre due liguri. Per una vittoria in più è rimasta davanti la Blue Sea Basket di coach Carbonell, che pur essendo partita un po’ peggio del CUS ha poi sorpassato in virtù di un girone di ritorno un po’ migliore, con 3 vittorie, a Ivrea, proprio a Genova nel derby (impattando perfettamente la sfida diretta con i biancorossi) e in casa con l’Auxilium nel penultimo turno. Per la società lavagnese che ha iniziato da poco è stata comunque una prova di solidità, e qualche soddisfazione anche di risultato è arrivata, bene così!

Il CUS di coach Toselli ha invece infilato una sequenza negativa lunga 15 turni, iniziata alla fine del girone di andata, e protrattasi sino al termine della stagione. Era riuscito ad arrampicarsi sino al nono posto, poi è gradualmente scivolato indietro ma soprattutto non ha avuto più acuti, pur avendo perso diverse gare con scarti minimi. Tutta salute, “se perdo imparo”, si dice: dunque una seconda parte della stagione molto “educativa” 😉 . Anche il CUS ha iniziato da poco l’attività giovanile, per cui mi sembra un rodaggio più che normale a questo livello.

Vi riporto qui le tabelle relative al campionato piemontese. Di fatto poi solo Moncalieri è riuscito a qualificarsi per le Finali di Bassano del Grappa.

.

Dunque una categoria “scuola”, in cui è mancato l’acuto ma anche in questo caso mi riterrei globalmente soddisfatto, non è che per forza tutti gli anni ci dobbiamo aspettare risultati eclatanti, soprattutto pensando “da dove veniamo”! Ricordiamoci naturalmente “dove vogliamo andare”, ma non speriamo nei miracoli, qui gli obbiettivi si conquistano col lavoro e la dedizione e a volte ci si deve anche accontentare di sapere di aver dato il massimo. Complimenti ancora alle società, in questo caso Pallacanestro Vado, Blue Sea Basket Lavagna, e CUS Genova Basket!

Non ho finito sull’Eccellenza, quindi stay tuned!

Posted in Eventi, Giovanili | Contrassegnato da tag: , , , , , , , | Leave a Comment »

Tornei – Pallacanestro Vado lancia il Basket Boom Challenge a luglio (14, 21 e 22/07)

Posted by superbasketball su 15 giugno 2018

Ci sono tornei che sono ormai “istituzioni”, e che giustamente gli appassionati ricordano di anno in anno. Ci sono però anche di quando in quando tornei nuovi (e mi scuso se su molti sicuramente perdo il filo e non ne do notizia), e quello di cui vi parlo oggi lo è. E non è un evento semplice, anzi coprirà ben 3 giornate e più sedi!

Nella seconda metà di luglio infatti Pallacanestro Vado organizza quest’anno la prima edizione di una kermesse denominata “Basket Boom Challenge”.

Il piatto forte, come normale, è il 3×3, declinato nelle categorie Under 14, Under 18 e senior, maschili e femminili (per i più piccoli miste), e già questo giustifica 3 giornate differenti, tra qualificazioni e finali, e su 3 campi, il campo esterno di Vado Ligure, che ospiterà anche le finali, quello delle Trincee a Savona e il campo dei giardini della vicina Quiliano. Le date sono il 14 luglio (eliminatorie senior, a Vado), il 21 luglio (eliminatorie U14 a Quiliano e U18 alle Trincee), e il 22 luglio (finali a Vado). Ovviamente previsti premi e gadget, grazie anche ai vari sponsor locali!

Ma non c’è solo questo, che sarebbe probabilmente già abbastanza! Il torneo è anche infarcito di eventi individuali, come l’ormai classica gara del tiro da 3, ma anche altre ben meno usuali:

  • “Two minutes long” (quanti canestri puoi fare in 2′ se ti passano ovviamente la palla, da un punto prefissato?)
  • “Terminator” (fai canestro prima che lo faccia un altro o sei eliminato)
  • “Holy virgin shot” (quante “preghiere” da metà campo riuscirai a segnare? E qui direi, già arrivarci…)

Anche queste gare prevedono eliminatorie nelle prime due giornate e finali a Vado il 22 luglio, a un passo dal mare, nel campo dei giardini Colombo. Io ve li ho riassunti velocemente solo per darvi un’idea di che cosa si tratti, ma sul sito ufficiale del torneo basketboomchallenge.oneminutesite.it (occhio, cliccate sul link, perché non c’è il www) trovate tutti i dettagli dei regolamenti, compreso quello del 3×3 e del tiro da 3, e come fare ad iscriversi. Dateci dentro, fate le squadre e partecipate perché c’è veramente tanta carne al fuoco e lo sforzo organizzativo è davvero significativo.

E buon divertimento!

 

Posted in Eventi, Giovanili | Contrassegnato da tag: , , , , , , , , , , | Leave a Comment »

Liguria verso l’Eccellenza/19 – L’Under 18 di Pallacanestro Vado esce nello spareggio con Virtus Bologna e non è nelle finali nazionali. Il punto a fine stagione sulle Under 18

Posted by superbasketball su 11 giugno 2018

Cominciano oggi a Montecatini Terme le Finali nazionali Under 18 d’Eccellenza: in questa categoria purtroppo la Liguria non porta rappresentanti però, perché la Pallacanestro Vado di coach Costa è arrivata all’ultimo spareggio per qualificarvisi, ma ne è uscita sconfitta e quindi dopo una stagione molto buona non è riuscita nell’impresa.

La squadra biancorossa l’avevamo lasciata qualche mese fa alle prese col girone interregionale, un raggruppamento durissimo nel quale ha lottato con squadre di alto livello, come la Reyer Venezia del “nostro” Federico Miaschi, alla quale si sono dovuti arrendere in entrambe le sfide e che ha conquistato il pass diretto per le finali, e Pallacanestro Varese, battuta in casa dai vadesi nella sfida decisiva per infilarsi al terzo posto finale, mentre i varesini hanno chiuso secondi (per poi andare allo spareggio con Empoli e vincerlo qualificandosi a loro volta per le finali). I biancorossi hanno tenuto dietro sia College, che nel girone piemontese li aveva sopravanzati, sia Junior Casale e Germani Brescia, perdendo contro queste squadre solo a Brescia, per un misero punto, sconfitta che aveva messo a rischio il passaggio del turno, senza la quale Vado avrebbe addirittura chiuso alla pari con Varese. Con il terzo posto per Vado c’è stato l’accesso agli spareggi incrociati per un posto alle finali (8 qualificate dirette, 8 dagli spareggi tra le 16 qualificate a questi ultimi).

L’accoppiamento dello spareggio riservato alla terza classificata è però stato spietato: dal girone D è arrivata infatti la Virtus Bologna, seconda classificata dietro all’ancor più forte Bassano. Il 31 maggio scorso a Piacenza i ragazzi di Costa hanno dato il massimo, ma hanno dovuto poi lasciare strada ai fortissimi virtussini, che hanno alla fine un po’ dilagato. Peccato, ma questo gruppo che partiva con aspettative non particolarmente elevate per motivi di gioventù (tanti 2001 e oltre in una categoria che partiva dai 2000) ha già fatto una grande stagione arrivando nelle prime 24 d’Italia. Tra l’altro la “geopolitica” della categoria cozza un po’ con la distribuzione geografica delle forze in campo: se guardiamo le qualificate, di fatto ci sono 2 lombarde (Bergamo, Varese), 3 venete (Bassano, Treviso, Venezia), 1 trentina (Trento), 1 FVG (Trieste), 3 emiliane (Reggio, le 2 Bologna, Fortitudo e Virtus), 3 toscane (Mens Sana Siena, Livorno, Pistoia), 3 laziali o meglio 3 romane (Lido di Roma, Virtus e Stella Azzurra), il che mostra un’Italia in cui le migliori 16 sono concentrate a Nord di Roma, con la capitale compresa ma a fare da spartiacque (e mancano Marche e Umbria, oltre a Liguria e Piemonte/Val d’Aosta). Con tutte queste corazzate a scontrarsi nei gironi del nord, è chiaro che anche agli spareggi ti capita poi di giocare contro un team come la Virtus che potrebbe poi finire anche dalle parti del podio…dunque brava Pallacanestro Vado!

Dato che la società biancorossa ha iniziato quest’anno a dare in diretta Facebook molte gare casalinghe dell’Eccellenza e delle squadre senior, ecco qui due video relativi al girone Interregionale, ovvero le due vittorie contro Borgomanero e Varese.

Vado – College Borgomanero 93-77 (19/04/2018)

Vado – Pallacanestro Varese 65-57 (10/05/2018)

.

.

Non c’era però solo Pallacanestro Vado impegnata in questa categoria!

Ricorderete infatti che nel girone piemontese c’era anche Basket Pegli, che però essendosi classificata al penultimo posto aveva fallito il passaggio alla fase interregionale dell’Eccellenza. Come succede in questi casi, le squadre dell’Eccellenza sono state inserite nella categoria Elite piemontese, dove gli arancioblu di coach Piastra hanno quindi ritrovato quel Tigullio Basket di coach Macchiavello che avevano sconfitto a inizio stagione nello spareggio tra liguri per l’accesso proprio all’Eccellenza. Entrambe le squadre sono state inserite in uno dei quattro gironi “Titolo”, il C, insieme a Derthona, Cirié e Saluzzo: le vincenti di ogni girone sarebbero andate alla Final Four per l’assegnazione del titolo dell’Elite piemontese. Dopo un buon inizio di entrambe, purtroppo le nostre rappresentanti sono state beffate sul filo di lana dal Derthona (poi terzo complessivo), che ha vinto il girone nell’avulsa a quota 12 proprio con Pegli e Tigullio, avendo differenze canestri favorevoli rispetto ad entrambe: dunque per le nostre la stagione ufficiale è finita a quel punto. Nel girone, i due derby sono stati vinti dalle squadre ospitanti, con Tigullio avvantaggiato nel computo complessivo e di fatto secondo in classifica. Ne sarebbe passata comunque al massimo una sola; credo sia stata comunque una notevole esperienza per i due gruppi. Il titolo Elite l’ha vinto l’Auxilium Torino superando l’altra torinese Crocetta. Si noti che diversamente dagli anni precedenti, in questa stagione non c’era una fase interregionale Elite (alla quale normalmente accedeva almeno la vincente del nostro campionato regionale: sui campionati regionali farò poi un punto tra qualche giorno).

.

E infine, nell’Eccellenza toscana avevamo la Diego Bologna di coach De Santis, che dopo il girone di qualificazione era stata relegata alla Coppa Toscana. Purtroppo pochi i risultati utili per gli spezzini, 3 vittorie su 10 gare disputate (2-0 all’Arezzo e nel “derby” a Carrara), e ultima posizione in classifica a pari merito proprio con l’Audax Carrara dei “nostri” coach Buffa e Ricci, uniche escluse dalla final four di Coppa (vinta poi dal Valdicornia). Anche qui naturalmente al di là della classifica finale è sempre più importante l’opportunità avuta di confrontarsi con squadre di ottimo livello, in un girone che ha fornito ben 3 squadre alla finale nazionale, ovvero Mensa Sana Siena, Livorno e Pistoia: peccato solo che nella fase Coppa non si sia riusciti a stare davanti a squadre come Cecina e Junior Livorno che nelle qualificazioni erano finiti nelle ultime posizioni.

.

Dunque, riassumendo le prestazioni delle nostre squadre in queste leve nell’Eccellenza ed Elite fuori regione, credo che quest’anno si possa essere ragionevolmente soddisfatti! Complimenti ancora alle società: Pallacanestro Vado, Basket Pegli e Scuola Basket Diego Bologna, che hanno giocato nell’Eccellenza, e Tigullio Basket, che è stato “relegato” nell’Elite.

Nelle prossime puntate analizzerò le altre annate. Stay tuned!

Posted in Eventi, Giovanili | Contrassegnato da tag: , , , , , , , | Leave a Comment »

Liguria verso l’Eccellenza/18 – L’Under 15 di Pallacanestro Vado esce dalle finali di Roseto per l’avulsa, e sportivamente

Posted by superbasketball su 1 giugno 2018

Finali nazionali di Roseto degli Abruzzi, Under 15 d’Eccellenza, Trofeo Claudio Papini: la Pallacanestro Vado di coach Prati e coach Imarisio esce, eliminata come quarta del suo girone, ma solo per la classifica avulsa e con una scelta sportivamente corretta che vale un plauso speciale.

Vi avevo raccontato del garbuglio che avrebbe deciso il girone B delle finali, in cui di fatto nessuno era certo della posizione e tutto si decideva all’ultima giornata, con le gare in contemporanea tra Bassano, favorito dai 4 punti già in saccoccia, e ABA Legnano di coach Rocco, e tra Vado e San Lazzaro, quest’ultima già a quota 2 insieme ai legnanesi. Trascurando la possibilità di vittoria dei lombardi sui veneti, che avrebbero aperto possibilità di avulse a quota 4 che avrebbero comunque escluso Vado, una vittoria di San Lazzaro avrebbe qualificato gli emiliani come secondi dietro ai bassanesi, mentre una dei vadesi avrebbe qualificato i biancorossi solo in caso di uno scarto di 11 punti a favore (a dire il vero contava il quoziente canestri, e quindi con risultati bassi, per la precisione subendo meno di 51 punti, sarebbe bastato secondo me il +10).

La partita decisiva i vadesi l’hanno iniziata benissimo, partendo a razzo e arrivando vicini a quel +11 che li avrebbe lanciati nei quarti, ma San Lazzaro ha fatto vedere che non era lì per caso e i pappagallini hanno un po’ subito, tanto che gli emiliani avevano a un certo punto totalmente ribaltato il punteggio. Nel finale però si è arrivati al punto a punto, e qui è arrivata la parte istruttiva: nelle ultime concitate fasi finali, con Vado avanti di 2 e palla in mano alla BSL, sarebbe bastato subire un canestro per andare ai supplementari e poter avere altri 5′ a disposizione; ovviamente però col rischio simmetrico di perdere. Lo staff vadese ha invece deciso di giocare per vincere nei regolamentari, malgrado non servisse per la qualificazione, e una stoppata di un difensore biancorosso (quindi un’azione difensiva attiva, non un tiro sbagliato degli avversari) ha mandato a casa entrambe le contendenti e concesso all’ABA Legnano di avanzare alla seconda fase. Il commento della dirigenza vadese è chiaro: a questo livello, si vuole insegnare a giocare per vincere, e subire canestro passivamente, pur con un obbiettivo più grande sullo sfondo, non rientra tra le abilità che si vogliono trasmettere. Bene, benissimo così!

Tutto sommato dunque una bella esperienza per questi ragazzi, che tornano da Roseto (passando da Piacenza per vedere i compagni Under 18 nello spareggio, perso, contro la Virtus Bologna, ma di questo parleremo poi), dove erano comunque meritatamente tra le prime 16 d’Italia, con 2 punti fatti e molte cose su cui riflettere. Bravi, bellissima stagione!

Lasciamo a rappresentarci alle finali l’arbitro Mammola, che è al momento in campo per il quarto tra HSC Roma e Olimpia Milano! Eccellenza anche da quel lato del gioco!

Posted in Eventi, Giovanili | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

Liguria verso l’Eccellenza/17 – L’Under 15 di Pallacanestro Vado a Roseto spera ancora

Posted by superbasketball su 30 maggio 2018

Nelle finali nazionali di Roseto degli Abruzzi dell’Under 15 d’Eccellenza, Trofeo Claudio Papini, la Pallacanestro Vado di coach Prati e coach Imarisio ha collezionato sinora due sconfitte, ma oggi può ancora teoricamente arraffare il secondo posto che vale la qualificazione ai quarti se vince l’ultima partita del girone e l’altro risultato sarà benigno.

La squadra biancorossa ha giocato al livello della avversarie, ma sia nel primo giorno contro l’Oxygen Bassano, sia ieri contro l’Accademia Basket Altomilanese di coach Rocco, è uscita sconfitta. Contro i veneti ha subito la fisicità soprattutto dell’esterno Ojo, ma a partita avanzata era riuscita a riagguantare la parità e la sconfitta è poi arrivata, ma senza demeritare. Lo sforzo è stato probabilmente un po’ pagato ieri contro Legnano, quando una vittoria avrebbe dato molte chances di passare il turno: anche ieri, dopo aver recuperato tutto lo svantaggio, il finale non è stato favorevole, anche se lo scarto è stato contenuto e quindi si può ancora addirittura sperare di intrufolarsi nelle 8 pur avendo al momento 0 punti.

Resta infatti la partita di oggi, alle 18, contro il Basket Save My Life di San Lazzaro di Savena, che nel primo turno ha battuto di misura Legnano, e ieri ha ceduto alla praticamente già qualificata Bassano. Attenzione, vincendo di 11 (o forse anche di 10 perché in realtà contano i quozienti e quelli migliorano di più se si vince magari 40-30 che se si vince 90-80, dipende) i vadesi si ritroverebbero a 2 punti insieme a San Lazzaro, a quel punto sicuramente eliminata, e in caso di sconfitta legnanese con Bassano potrebbero sorpassare anche i lombardi. Se coach Rocco trovasse la seconda vittoria, sarebbe Bassano a restare a quota 2, ma portandosi il +9 del primo giorno e il +12 di ieri con San Lazzaro i bassanini sarebbero comunque secondi. Dunque purtroppo non basta vincere largo, bisogna anche sperare che contemporaneamente (giocano anche loro alle 18) non riesca l’exploit ai legnanesi.

A parte il mio bla bla, per raccontarvi quello che sta accadendo a Roseto e zone limitrofe ho chiamato Stefano Dellacasa, dirigente vadese, con il quale abbiamo parlato en passant anche dell’Under 18 Eccellenza, che domani spareggia a Piacenza contro la Virtus Bologna per andare alle proprie finali nazionali, e dell’Amatori femminile. Grazie Stefano!

Ricordatevi oggi alle 18 di collegarvi sul sito FIP Giovanile per il play by play e lo streaming video di entrambe le gare. Forza Vado!

Posted in Eventi, Giovanili | Contrassegnato da tag: , , , , , , | Leave a Comment »

Liguria verso l’Eccellenza/16 – L’Under 15 di Pallacanestro Vado a Roseto degli Abruzzi per le Finali Nazionali!!!

Posted by superbasketball su 27 maggio 2018

Under 15 d’Eccellenza, Trofeo Claudio Papini, finali nazionali di Roseto degli Abruzzi: la Liguria c’è!

La Pallacanestro Vado di coach Prati e coach Imarisio prosegue il periodo di finali del gruppo vadese (vi ho appena raccontato l’esperienza delle Under 18 femminili Amatori) e sfida le altre 15 qualificate alla lotta per lo scudettino di categoria, che impegnerà tutte queste Sweet 16 dal 28 maggio al 3 giugno, su vari campi del teramano. Nella puntata precedente della rubrica ve le avevo già elencate, ma forse giova ripeterlo per far capire in che consesso si trova a giocare il team biancorosso (“a quale ristorante si siede a mangiare”, avrebbe detto un famoso tecnico italiano della pedata, che incidentalmente ha un cognome molto pronunciato in queste settimane): Virtus Bologna, One Team Forlì, BSL San Lazzaro, International Basket Imola, Olimpia Milano, Leonessa Brescia, Aba Legnano, Reyer Venezia, Petrarca Padova, Oxygen Bassano, Stella Azzurra, Hsc Roma, Sesa Empoli, Don Bosco Trieste, College Borgomanero.

La squadra biancorossa ha raggiunto questo obbiettivo con un percorso memorabile, con la vittoria del girone (e del titolo) piemontese, e il secondo posto nel proprio concentramento interregionale. Adesso questo gruppo, che di finali nazionali ne ha già disputata una, l’Under 14 dell’anno scorso in cui finì ottimo sesto, proverà a scalare ancora il ranking nazionale. Lo deve fare cominciando dal girone iniziale, dove trova innanzitutto nella prima giornata, lunedì 28 alle 20, una società che l’anno scorso, in Under 16, aveva sbarrato l’accesso alla finalissima, ovvero l’Oxygen Bassano. Nello stesso girone alle 18 si saranno già affrontate l’Accademia Basket Altomilanese di coach Rocco (toh chi si rivede, anche con lui in Eccellenza l’allora Pool Loano si era già incrociato, quando allenava il Cap Genova! Ciao coach!) e il Basket Save My Life di San Lazzaro di Savena. Come potete vedere anche dalle tabelle, ma ormai dovreste essere un po’ tutti esperti di queste formule, gli accoppiamenti delle altre gare del girone dipendono dai risultati del primo giorno. Da notare che passano strettamente le prime due, non sono previsti spareggi tra seconde e terze ma giovedì 31 si riposerà (il che permetterà ai vadesi di seguire in qualche modo lo spareggio decisivo di Piacenza della loro Under 18 contro la Virtus Bologna, ma questa è un’altra storia). Poi quarti, semifinali e finali.

Come via avevo già promesso, vedremo di seguirli in questa loro avventura, in questa rubrica parliamo di Eccellenza e una finale dell’Eccellenza è l’Eccellenza al quadrato!!! Peraltro segnalo (ve lo ricorderò magari su Facebook) che sul sito FIP Giovanile sarà disponibile oltre al play by play anche lo streaming video delle gare.

Forza Vado!

Posted in Eventi, Giovanili | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

Liguria verso l’Eccellenza/15 – L’Under 15 di Pallacanestro Vado centra le Finali Nazionali!!!

Posted by superbasketball su 15 maggio 2018

Con precisione chirurgica il team di Prati e Imarisio vince le gare più utili del Concentramento 8 per l’accesso alle finali nazionali Under 15 d’Eccellenza, si piazza secondo e strappa il ticket per Roseto degli Abruzzi, dove porterà il vessillo ligure!

Avevo intervistato coach Prati alla vigilia della gara decisiva contro la Galli Valdarno, che era rimasta a pari merito con i vadesi dopo le prime due giornate (per entrambe vittorie col Ponte Vecchio di Perugia e sconfitte contro il Petrarca Padova, che ha vinto il girone a punteggio pieno come da pronostici): ebbene, nella terza giornata i biancorossi dopo essere andati all’intervallo lungo con un vantaggio minimo, hanno spaccato la gara nella seconda parte, andando via senza più voltarsi indietro, e hanno alla fine staccato i valdarnesi di ben 25 punti! Secondo posto, e prenotazione confermata per fine mese sulla riviera abruzzese, per quella che non credo sarà proprio una vacanza, perché la voglia di provare a stupire ancora c’è. Dal 28 maggio al 3 giugno, insieme ad altre magnifiche 15 società, tra le quali il gotha del basket italiano giovanile e non (Virtus Bologna, One Team Forlì, BSL San Lazzaro, International Basket Imola, Olimpia Milano, Leonessa Brescia, Aba Legnano, Reyer Venezia, Petrarca Padova, Oxygen Bassano, Stella Azzurra, Hsc Roma, Sesa Empoli, Don Bosco Trieste, College Borgomanero), il team vadese scenderà nella mischia nella finale che assegna il Trofeo Claudio Papini: e dopo quanto fatto l’anno scorso dall’Under 16, e praticamente da questo stesso gruppo alle finali Under 14, non poniamo limiti!

Giustamente soddisfattissima la società del Presidente La Rocca, che centra un altro obbiettivo eccezionale! Tutti molto bravi! E vedremo di seguirli in questa loro avventura finale!

Concentramento 8:

Posted in Eventi, Giovanili | Contrassegnato da tag: , , , , , | Leave a Comment »

Liguria verso l’Eccellenza/14 – L’Under 15 di Pallacanestro Vado domani si gioca l’accesso alle finali nello “spareggio” con Galli Valdarno!

Posted by superbasketball su 12 maggio 2018

Concentramento 8 per l’accesso alle finali nazionali,  Pallacanestro Vado è ancora in corsa per piazzarsi seconda nel girone e qualificarsi alle finali di Roseto degli Abruzzi!

I biancorossi ad Alto Reno Terme (BO) hanno iniziato ieri battendo, largamente alla fine, i perugini del Pontevecchio Basket; oggi si sono arresi ma non senza lottare sino agli ultimi minuti alla seconda del girone Veneto, il Petrarca Padova, già ora sicuro delle finali, e si ritrovano dunque a pari punti con la squadra valdarnese della Polisportiva Galli, con la quale domani giocheranno testa a testa per il secondo posto. Sarebbe un altro risultato straordinario, che si aggiungerebbe alla conquista del titolo piemontese, e che porterebbe appunto alle finali abruzzesi (28 maggio – 3 giugno).

In attesa della sfida di domani, ho intervistato per voi coach Prati che ci spiega qualcosa in più.

Ancora un grosso in bocca al lupo ai ragazzi e ai coach Prati e Imarisio!

Concentramento 8:

Posted in Eventi, Giovanili | Contrassegnato da tag: , , , , , , , , , | Leave a Comment »

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: