SUPERBAsketball – Basket di Genova e Liguria

Notizie, notiziole e baggianate

Posts Tagged ‘Playoff’

C Silver – Gare 2 dei quarti: quanti 2-0?

Posted by superbasketball su 23 marzo 2017

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaSabato sera la C Silver potrebbe avere i nomi di molte, se non tutte, le qualificate alle semifinali. Come sapete tutte le gare 1 hanno visto vincere le squadre favorite, e pertanto queste quattro squadre, ovvero le prime della regular season, hanno di fatto se possibile aumentato le percentuali di qualificazione a proprio favore .

La Tarros Spezia in realtà giocherà la gara 2 che chiuderà il programma, in quanto al Palacarrino di Chiavari si giocherà solo alle ore 21: il suo quarto sembra uno di quelli che più probabilmente potrebbe chiudersi subito. L’Aurora di coach Marenco, oltre a pagare dazio in termini di esperienza e abitudine a giocare partite a questo livello, è anche ai minimi termini come roster, e anche a La Spezia ha resistito relativamente poco alla pressione bianconera. Per coach Padovan la sfida maggiore è probabilmente quella di tenere i suoi concentrati, anche perché all’andata a Chiavari finì male, e dover anche solo giocare gara 3, magari vincendo comunque, sarebbe un allungamento del percorso piuttosto imprevisto. Quindi i bianconeri me li aspetto ben determinati a saldare il conto con i gialloblu, per i quali i playoff sono comunque un gran premio dopo una stagione iniziata con tante paure di non farcela.

Ad Ospedaletti arriva un CUS apparentemente piuttosto conscio dei propri mezzi, che ha avuto qualche inceppamento solo quando gli orange di coach Lupi hanno messo in campo il 100% dell’agonismo; non è bastato perché i biancorossi hanno poi reagito riportando la gara su binari più consoni, ma in via Isnart questo potrebbe essere lo spiraglio per avere una gara 2 contesa. Fermo restando che anche per i ragazzi di Pansolin e Taverna vale il discorso fatto qui sopra riguardo alla Tarros: il pronostico pende dalla loro parte anche sul parquet avversario. Ospedaletti non ha nascosto che l’aver raggiunto i playoff è probabilmente l’obiettivo di classifica migliore ottenibile, e che la crescita dei giovani al momento conta più dell’effettivo risultato in questa postseason, anche se scommetterei che se se ne presentasse l’occasione, vincere con i genovesi almeno in gara 2 varrebbe da “ciliegina”. Palla a 2 alle 18.

Avendo visto di persona la bolgia che può esserci in via Privata Lombardia quando Sestri Levante gioca gare di cartello, e sicuramente coach Bertieri conosce quella sensazione molto bene avendovi allenato per tre stagioni, se fossi nel coach sarzanese avrei preparato davvero molto bene la trasferta di Sestri (e così sicuramente è stato). Sia per la difficoltà in cui ci si può trovare quando si va sotto nella caldera sestrina, sia perché i ragazzi di Canepa già a Sarzana, almeno all’inizio, un po’ di sale nella serie l’hanno messo, soccombendo poi comunque, ma facendo un primo quarto “stimolante”. In ogni caso, in campionato Sarzana passò nella tana del Centro Basket, e se bissasse avrebbe entrambi i piedi in semifinale, pronta per CUS (o Ospedaletti, ovviamente). Anche qui la palla verrà alzata alle sei “de la tarde”.

Come è ragionevole trattandosi del quarto tra la quarta e la quinta classificata, la gara 2 di Santa Margherita probabilmente in un’ipotetica schedina del basket ligure è quella che si meriterebbe almeno la tripla. I biancorossi di Pezzi hanno perso a Vado pur senza essere travolti, anzi hanno tenuto in apprensione i biancorossi vadesi sino al termine. In casa i sammargheritesi devono trovare altri stimoli per tenere sotto, come in regular season, i ragazzi di Dagliano e Costa. Nei playoff basta un punticino sulla sirena per pareggiare anche una sconfitta pesante: questa nonlinearità permette di tenere vive le serie sino alla sirena definitiva dell’eventuale bella: vediamo se questa serie, oltre che sulla carta, sarà equilibrata anche nel punteggio, oppure se i vadesi sfrutteranno il matchpoint per chiuderla qui e volare a semifinale (risultato credo proprio “da firma” a inizio anno per i “pappagallini”, e anche per i tigullini, certamente).

Playoff:

.

Posted in C Silver, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

C Silver – Quarti, nessuna sorpresa in gara 1

Posted by superbasketball su 21 marzo 2017

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaTra sabato e domenica si sono giocate le gare 1 dei quarti di finale playoff di C Silver, nelle quali non si sono registrate particolari sorprese, dato che hanno vinto le favorite, ovvero quelle che giocavano in casa essendosi piazzate meglio in regular season. Nel prossimo fine settimana con le gare 2 (tutte sabato, a dire il vero), potremmo avere già qualche verdetto per le semifinaliste.

La capolista Tarros Spezia (Visigalli 18, Santoni 15) non ha avuto soverchi problemi ad imporsi contro l’ottava Aurora Chiavari (De La Cruz 12, Frulli 7) sul parquet del Palasprint. Un po’ di equilibrio sino probabilmente a metà del secondo quarto: i bianconeri di Padovan sono andati negli spogliatoi sul +15, e dopo aver analizzato nell’intervallo quanto visto, al rientro in campo hanno dato la spallata decisiva concedendo solo 12 punti ai ragazzi di coach Marenco nel resto dell’incontro. Sabato al Palacarrino sembra difficile immaginarsi un ribaltamento delle parti che scongiuri la fine della serie con il canonico 2-0 per gli spezzini: i gialloblu davanti al pubblico di casa daranno le residue energie, ma servirebbe una controprestazione della Tarros oltre che un exploit dei ragazzi di casa.

Anche la gara del PalaCUS ha avuto un epilogo allineato con i pronostici, con i ragazzi di Pansolin e Taverna (Bigoni 26, Mangione 18) nettamente avanti rispetto agli orange di coach Lupi (Michelis 13, Cruz Salas 12). La gara è iniziata nel segno del tiro pesante: 7 a segno per CUS e di queste ben 4 di Bigoni nel 33-15 dei primi 10′. La reazione ospedalettese di inizio seconda frazione, alzando decisamente ritmo e agonismo, portava al -9, e la gara sembrava potersi in qualche modo riaprire, ma il recupero si spegneva lì e i genovesi ricominciavano a macinare, +20 a metà partita. La seconda metà dell’incontro ha visto il vantaggio genovese non scendere mai significativamente sotto i 20 punti, salendo anche al +28 nell’ultimo tempino. Gli arancioneri di fatto non riuscivano ad opporre ai biancorossi particolare resistenza, anche perché sbagliavano vari tiri aperti. Finiva sul +27 per il Cus, che spera ora di chiudere i discorsi sabato in via Isnart. Quanto ai ponentini, le speranze sono abbastanza flebili, ma comunque le cose più significative per lo staff arancionero vengono dalle prestazioni dei tanti under schierati.

Qua sotto, foto e video integrale della partita dal PalaCus.

2016-2017 C Silver QF1 Cus-Ospedaletti
.

Il risultato dei primo quarto di Sarzana avrebbe certamente costituito la sorpresa della giornata, se fosse stato confermato nel resto della gara. Invece il 12-23 con cui il Sestri Levante (Ferri E. 29, Calzolari 16) è tornato alla panchina dopo i primi 10′ è stato ribaltato dalla seconda frazione dei sarzanesi di coach Bertieri (Jonikas 19, Casini e Salazar 14), una frazione da 33 punti segnati. Pur senza poi dilagare, i biancoverdi di casa hanno sopperito a qualche problema fisico (Dell’innocenti fermo, Casini in forse) con la determinazione e hanno messo a segno il punto dell’1-0. A Sestri i ragazzi di Canepa proveranno a fare un’altra partita perfetta, come quella sfoderata con CUS, ma i sarzanesi nei playoff raramente perdono di vista l’obbiettivo, e con il matchpoint a disposizione certamente non vorranno sprecarlo.

Il quarto più aperto a livello di pronostico era quello del Geodetico, dove però l’Azimut Vado (Dzigal 18, Olowu 13), pur dovendo soffrire un po’ anche nel finale per la reazione del Tigullio (Caversazio 16, Zolezzi 12), ha portato a casa il primo punto della serie. Punteggio basso a causa dei “palloni pesanti” dei playoff e dell’aggressività difensiva; biancorossi di casa avanti dalla prima frazione in poi, con un allungo nel terzo quarto che ha deciso la gara ma non l’ha “uccisa”, visto che i ragazzi di Pezzi hanno recuperato dal -17 al -8 e anche nell’ultimo minuto di gara sono tornati sotto pericolosamente. Buon per Dagliano e Costa che sono arrivati i punti della sicurezza. Vedremo sabato a Santa Margherita se i tigullini riusciranno a fare quello che avevano fatto in regular season, ovvero far rispettare il fattore campo, o se i vadesi otterranno il 2-0 che chiuderebbe il quarto.

Playoff:

.

Posted in C Silver, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

C/F – La finale è Cestistica Savonese-Polysport Lavagna!

Posted by superbasketball su 19 marzo 2017

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaLa C femminile si avvia all’epilogo che tutti a settembre avrebbero probabilmente indicato in un ipotetico sondaggio. In mezzo c’è stato un campionato in cui una delle due finaliste ha fatto una specie di monologo, interrotto praticamente solo dalle sfide con l’altra finalista; la quale a sua volta ha avuto solo un inciampo, proprio contro la semifinalista che ha invece poi eliminato con il 2-0. I nomi delle due finaliste sono quelli “predestinati” della Cestistica Savonese e della Polysport Lavagna, che già nel prossimo weekend dovrebbero dar luogo alla gara1 della finale regionale. In palio la possibilità di proseguire la corsa per tentare la promozione in A2!

La prima a qualificarsi è stata la Cestistica Savonese (Tosi 14, Skiadopoulou 14), ancora una volta spietata, anche in quel di Lerici, e autrice anche in semifinale del percorso netto (e con questo 2-0 la stagione dice 20-0, +1096 in differenza punti :-O ). In casa dell’Audax San Terenzo di coach Pierluca Rossi la progressione del punteggio a favore delle ragazze di Pollari è stata inequivocabile: +16, +28, +35, +46. Niente centello, ma non era necessario. Mentre le santerenzine hanno così chiuso una stagione con qualche stop meno preventivabile come quelli di Vado e Loano, e lo scontro diretto perso a Genova con NBA, le savonesi arrivano alla finale da (oggettivamente) favorite: però incontrano l’avversaria che le ha, unica, fatte penare per ottenere il 2-0, come dimostra lo scarto complessivo di 5 punti nelle due gare disputate, e specialmente il +1 del ritorno al Cotonificio. Ma sulla finale tornerò certamente in settimana, settimana nella quale tra l’altro le savonesi saranno impegnate nel concentramento Under 20 per 7/10 del roster (stay tuned).

Mi sono finalmente mosso anche per la pallacanestro femminile, e abbarbicato sulle tribune del Paladonbosco ho assistito a gara 2 dell’altra semifinale, quella che si è dimostrata più equilibrata, anche se si è conclusa lo stesso con lo sweep. A Sanpierdarena ieri sera si è comunque vista una partita vera, che la Polysport Lavagna (Principi 14, Bianchino 11) ha fatto sua grazie al break decisivo del terzo quarto, poi solo parzialmente colmato dalla rimonta rosanero. Sin lì le lavagnesi avevano cercato di scappar via a più riprese, andando invece ad elastico ma comunque tenendo sempre la testa avanti. La squadra di Grandi (Dagliano 11, Giacchè 10) dopo poco era costretta a panchinare Policastro per falli precoci e poi anche Paleari, mentre coach Daneri trovava una Belfiore in gran spolvero nella seconda frazione, con Principi, Fortunato e la mascherata Bianchino che si prendevano in carico le altre responsabilità realizzative. La baracca delle padrone di casa si reggeva sulle iniziative di Giacché, poi calata nella seconda parte, in maniera speculare a Dagliano, che si sbloccava realizzativamente solo dalla terza frazione e diventava il terminale più produttivo per l’NBA. Come detto era il passaggio a vuoto genovese della terza frazione, a sparigliare il relativo equilibrio, con le blu ad allungare sino al +17 anche grazie ad alcune pregevoli giocate (vedi l’highlight postato su Facebook). La reazione delle rosanero permetteva di rientrare al -8 di fine tempino, poi nell’ultimo quarto la gara diventava più nervosa e malgrado alcune decisioni arbitrali che potevano sostare l’inerzia a favore del recupero genovese, le lavagnesi riuscivano a mantenere sempre un vantaggio di almeno 8 lunghezze, sino all’epilogo. Per coach Daneri questa semifinale era insidiosa, e il risultato è certamente rassicurante: ora bisogna concentrarsi alla svelta, perché in pochi giorni c’è da capire come fare a batter 2 volte la Cestistica, di cui almeno una al PalaPagnini. Purtroppo una sola andrà avanti. Quanto alla NBA-Zena, la sua stagione si ferma ovviamente qui, in una sfida che probabilmente adesso, con un gruppo di base così giovane, non poteva vincere; ha fatto bene, meglio anche dell’Audax che partiva con un po’ di credito in più, anche grazie agli innesti di esperienza nel gruppo junior, dal quale sono comunque uscite diverse individualità di livello. Buon per gli anni prossimi!

Attendiamo dunque adesso il calendario della finale: prevista gara 1, immagino domenica, a Savona, il ritorno a Lavagna, e l’eventuale bella di nuovo in via Tardy e Benech.

Nel frattempo qui avete il solito album di Flickr con alcune foto (accampo l’attenuante generica dell’illuminazione del Paladonbosco!) e il video integrale dell’incontro.

2016-2017 C Femm Semif G2 NBAZena-Polysport.

.

Situazione (e partite in programma):

.

Posted in C F, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

C Silver – Tutto pronto per i playoff, gara 1 dei quarti

Posted by superbasketball su 16 marzo 2017

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaArchiviata la regular season di C Silver, non c’è neanche tanto tempo per rifiatare, perché si parte subito con i playoff! I quarti incombono: al meglio delle tre partite, andata e bella in casa della meglio piazzata. La formula di questo primo turno è infatti quella classica: in alcune annate si iniziava sul campo della peggio piazzata, e in quel caso uno scivolone della favorita creava delle situazioni di grande pressione, mentre questa è una formula che premia di più chi ha fatto meglio in regular season. L’arco delle partecipanti copre tutta la Liguria, anche se manca un po’ l’entroterra (Sarzana? Ok, ma non di molto): si va da Ospedaletti a La Spezia, con rappresentanti di tutte le province.

Come certamente ricorderete la vittoria della Tarros in casa dell’Ardita e la successiva dell’Aurora con Sestri Levante ha fatto sì che la capolista si ritrovasse nell’incrocio dei quarti proprio i chiavaresi. Negli anni scorsi l’Aurora era stata una specie di spina nel fianco della squadra bianconera; in questa stagione per l’ovvio motivo che il team di Marenco è praticamente ripartito dalla propria Under 20 con qualche innesto aggiuntivo come Baiardo (poi partito per la Sicilia) le sfide di regular season potevano essere meno rischiose per gli spezzini, eppure all’andata il Palacarrino è risultato indigesto per i ragazzi di Padovan. La débacle è stata poi restituita con gli interessi al ritorno al Palasprint, ma è stato uno dei passaggi a vuoto che, più degli scontri diretti, ha limitato la corsa della Tarros in vetta a raffronto con CUS e Sarzana. Nei playoff non si può più sbagliare: non ci sono margini, e gara 1 conta moltissimo per indirizzare correttamente la serie e magari poterla finire prima potendo avere un po’ di tempo tra un turno e l’altro per recuperare eventuali acciacchi e studiare qualcosa di utile. Dunque i bianconeri sabato sera difficilmente affronteranno “svagati” l’impegno: anche perché se è vero che il team chiavarese è approdato in modo quasi rocambolesco alla post season, è altrettanto vero che ci si butterà dentro senza alcunché da perdere, e queste sono le situazioni in cui le favorite rischiano se non approcciano correttamente la gara. Palla a 2 alle 20.30.

Sfumato il primo posto, il CUS deve accontentarsi di affrontare la serie playoff dalla seconda piazza, il che significa incrociare il cammino dell’Ospedaletti, settimo e certo della posizione già da settimane. Nelle due sfide disputate i genovesi hanno sofferto forse un po’ di più in casa, in una partita risolta nella seconda parte e che aveva poi avuto vari strascichi anche disciplinari, mentre in via Isnart i cussini avevano lasciato poco spazio al team di coach Lupi sin da subito. Per Pansolin e Taverna c’è ovviamente la possibilità di sfruttare il fattore campo in gara 1 e nell’eventuale bella: difficile immaginare un exploit degli orange, ma stiamo comunque parlando delle prime 8 e tutte hanno la possibilità di mettere, almeno momentaneamente, qualche granello di sabbia nell’ingranaggio delle migliori. Questo anche in ragione del fatto che gli sfavori del pronostico permettono di affrontare la serie senza grandi pressioni, mentre per i genovesi dopo un campionato di testa l’accesso quantomeno alle semifinali sembra proprio l’obbiettivo minimo. Palla a due al PalaRomanzi domenica alle 18.

Sembra oggettivamente abbastanza definito anche il pronostico del quarto di finale biancoverde, quello che vede affrontarsi il Sarzana e il Sestri Levante. Coach Bertieri ha visto la classifica sfuggire un po’ di mano nel girone di ritorno, quando i suoi hanno lasciato punti non solo contro le contendenti dirette, ma anche ad esempio ad Ospedaletti, con qualche episodio di eccessivo nervosismo che ha portato a squalifiche. La squadra campione in carica però ha ancora molte frecce al suo arco, e il Centro Basket di coach Canepa dovrà sfoderare le prestazioni delle migliori occasioni per non soccombere velocemente davanti ai sarzanesi, che hanno un notevole mix di esperienza e gioventù, gioco interno e gioco esterno. Sestri Levante ha saputo sorprendere il CUS di fatto rovinandogli il finale di regular season, ma contro Sarzana in stagione ha perso due volte in modo abbastanza largo. La palla a 2 nella palestra scolastica di piazza Ricchetti è prevista per sabato alle 18.30.

L’altro quarto, quello più equilibrato in termini di classifica, è anche quello con l’età media più bassa: non ho fatto i calcoli precisi, ma credo proprio che sia così, visto che si tratta praticamente di due formazioni Under 20 (Vado schiera 2 fuori quota ma solo poco più anziani, Zavaglio e Prato). Tra l’altro, la gara 1 del Geodetico, con inizio sabato alle 18.15 di sabato, è il bis del match dell’ultima giornata, come ricorderete appannaggio dei vadesi. I coach Dagliano e Costa hanno la chance di bissare il successo e poi di andare in casa dei ragazzi di Pezzi, in via Generale Liuzzi, col matchpoint. Il Tigullio però è riuscito all’andata a vincere in casa, e quindi sulla carta, se tutto ciò si ripetesse, questo potrebbe essere anche una serie che arriva a gara 3. Vista la giovane età dei contendenti, molto farà il controllo emotivo e la gestione dello stress.

Buoni playoff a tutti!

Playoff:

.

Posted in C Silver, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

C/F – Le semifinali sono iniziate con le vittorie delle favorite

Posted by superbasketball su 15 marzo 2017

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaLe semifinali della C femminile sono iniziate domenica con la disputa di gara1, e di fatto non ci sono stati risultati a sorpresa.

La “Centistica” Savonese (Moretti 25, Zanetti 18) non ha confermato il soprannome che le avevo affibbiato qualche mese fa, ma ha comunque vinto in modo largo ed inequivocabile il primo atto della serie contro l’Audax San Terenzo (Canova 9, Russo M. 6). Le ragazze di Pollari hanno timbrato i moduli per l’assegnazione del referto rosa con una prima frazione da ko tecnico (29-3), per poi proseguire con alterna applicazione, ma sino ad un gap finale di ben 65 lunghezze. Difficile immaginare come la situazione possa portare a una gara 2 a parti ribaltate, con la serie prolungata sino a gara 3: servirebbe una prestazione eccezionale del team di coach Rossi, e probabilmente una serata indecente delle biancoverdi. Pronostico a questo punto decisamente favorevole allo sweep per le savonesi, che quindi da venerdì sera potrebbero iniziare a pensare alla preparazione per la finale, mentre per le santerenzine la partita di sabato a Lerici potrebbe essere l’ultima ufficiale stagionale.

Molto più equilibrio nella gara del Cotonificio di Lavagna, in cui si è comunque imposta la Polysport (Fortunato 19, Principi 11) sull’NBA-Zena (Policastro 14, Dagliano 9). Le ragazze di Daneri hanno anche sofferto un po’ nella prima parte, nella quale le genovesi di coach Grandi hanno sempre trovato il modo di ricucire, anche se mai mettendo il naso avanti, tutti i piccoli break che le biancoblu producevano. Nel terzo quarto però le padrone di casa hanno via via allungato, mentre le rosanero avevano difficoltà offensive, e quando nell’ultima frazione il divario ha raggiunto i 20 punti gara 1 è praticamente stata in mano alla Polysport. Dato che in regular season pochi giorni fa al Paladonbosco era uscito l’1, in modo anche abbastanza largo, qui il pronostico è più sfumato. Se sabato le giovani del presidente Margiotta riusciranno a bissare l’impresa, avremo una serie da decidersi nella bella di Lavagna del 22, mercoledì prossimo, altrimenti potremo preparare probabilmente i cartelloni per la finale.

Situazione (e partite in programma):

.

Posted in C F, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , , , | Leave a Comment »

C/F – Cestistica-Audax, Polysport-NBA: queste le semifinali che iniziano subito!

Posted by superbasketball su 9 marzo 2017

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaIn C femminile il verdetto dell’ultima giornata è stato di lasciare la classifica così com’era, e così le semifinali sono quelle che erano una settimana fa sulla carta, ovvero Cestistica Savonese contro Audax S. Terenzo e Polysport Lavagna contro NBA-Zena. E si parte già domenica!

Il derby savonese è andato come da pronostico alla Cestistica (Zanetti 24, Moretti 22), con l’Amatori di coach Dagliano (Mata 15, Franchello e Poggio 5) tutto sommato contenta di aver limitato abbastanza i danni e di chiudere il campionato con un lusinghiero sesto posto, che poteva essere un quinto se non si fosse arenata contro l’Aurora in entrambi gli scontri diretti. Le biancoverdi di coach Pollari, ça va sans dire, entrano nei playoff dalla porta principale, con una stagione sin qui perfetta, un quoziente punti (segnati/subiti) di 2.46, 92.2 punti segnati a partita, scarto medio di 54.7 punti. Un girone vinto con solo due partite giocate sino all’ultimo secondo, quelle contro la Polysport, che non sarà l’avversaria di domenica: gara1, alle 18, vedrà alzare la palla 2 al PalaPagnini tra Cestistica e Audax.

La Polysport non poteva praticamente sbagliare partita a Rapallo, e così è stato: le biancoblù (Fortunato 22, Copello 19) hanno espugnato anche via Don Minzoni, condannando l’Alcione di coach Orio (Celano e Rogriguez G. 8) a terminare la stagione con lo 0 in classifica. Anche le ragazze di Daneri hanno fatto un gran campionato, contendendo di fatto il primato alla Cestistica negli scontri diretti, essendo la miglior difesa in tutto il girone (35.0 punti subiti a gara, meno di 9 a quarto) con la sola débacle del ritorno a Genova. E, ovviamente, sarà proprio NBA l’avversaria della semifinale: sarà davvero interessante vedere se la partita del Paladonbosco ha lasciato qualche incertezza nelle lavagnesi, o se lo stimolo del dentro-fuori cambierà quanto visto qualche settimana fa. Anche qui, palla a 2 al Cotonificio alle 18 di domenica.

Le genovesi di coach Grandi (Dagliano 15, De Mattei 10) hanno confermato il loro terzo posto battendo in casa l’Audax di coach Rossi (Pescetto 15, Canova 10), con uno scarto abbastanza ampio, che ha anche ribaltato il -6 dell’andata, ma che si è concretizzato in realtà nell’ultima frazione, iniziata con le santerenzine a un solo possesso dalle rosanero. E così per l’NBA c’è la semifinale un pochino più aperta sulla carta, visto che negli scontri diretti in campionato il vantaggio è proprio per le genovesi, contro la rocciosa Poly. A Genova si sottolinea che già così la stagione è un successo, ma certamente anche da sfavorite proveranno ad aggiungere la ciliegina. Le santerenzine per gran parte del campionato sono state davanti, poi sono scivolate alla quarta piazza che hanno tenuto al sicuro dal ritorno delle outsider dietro: ora dovranno provare ad opporre resistenza alla capolista savonese. Certo se vincere una gara con la Cestistica sembra difficile, vincerne 2 di cui una al Palapagnini sembra ancor più improbabile, ma…

Uscendo dall’empireo a 4 che ha diritto di continuare a giocare, troviamo l’Aurora Chiavari (Parodi 15, Ortica E. 10), nell’ultimo turno sconfitta in casa dal Loano (Lanari 20, Casto 12), ma comunque quinta per il vantaggio negli scontri diretti con l’Amatori appaiata a quota 18. Le gialloblù di Migliazzi sono una formazione molto giovane e pertanto arrivare a ridosso delle più attrezzate squadre playoff è certamente un bel risultato, anche se qua e là qualche punto è stato lasciato, come è successo con le ragazze di Iannuzzi. Le loanesi terminano al settimo posto, dietro alla coppia Aurora-APS, ma con notevole vantaggio su Alassio e Sidus, e con qualche acuto in stagione, come la vittoria sull’Audax.

Proprio le alassine e le genovesi sono state protagoniste di uno scontro diretto finale per chi potesse essere ottava: la gara ha visto prevalere al Palaravizza le ragazze di casa (Ellena 13, Re 9), che hanno dunque lasciato alle spalle le ragazze di coach Rossi (De Ferrari 20, Rossi 10), che chiudono none. Abbastanza lineari i record delle due squadre: entrambe hanno fatto punteggio pieno con lo Junior, e hanno vinto una gara a testa degli scontri diretti. Alassio ha anche però fatto suo un derby con Loano, e si ritrova con 2 punti in più. Ma per le squadre nella zona bassa certamente conta di più aver fatto giocare le ragazze, che con una stagione nelle gambe e nella testa affronteranno la prossima con una consapevolezza aumentata.

Ed ora, tuffiamoci nei playoff, che sceglieranno la candidata ligure per le fasi successive!

Situazione (e partite in programma):

.

Posted in C F, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , , , | Leave a Comment »

Prom/M – BVC Sanremo promossa in D!

Posted by superbasketball su 12 giugno 2016

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaLa Promozione maschile 2015-2016 ha chiuso nel weekend scorso, con la finale vinta 2-0 dal BVC Sanremo ai danni della Pallacanestro Sestri: i sanremesi pertanto si sono conquistati un posto nella prossima D regionale. Complimenti alla società matuziana! Che va di fatto a compensare la discesa del Bordighera dalla D…

Avevamo lasciato il campionato “minors” ligure alla soglia dei playoff, che sono partiti dai quarti di finale. Solo una delle serie in programma si è conclusa sul 2-0, con la Pontremolese che ha eliminato senza sconfitte lo Scat Genova. Negli altri casi si è andati alla bella: e se le vittorie finali di BVC e Pallacanestro Sestri ai danni di Atena B e Maremola hanno di fatto rispettato il ranking, è stata l’Athletic Genova l’unica a sovvertirlo eliminando il My Basket nell’unica serie-derby dei quarti.

Le semifinali hanno portato allo scontro tra Sanremo e Pontremolese, i due estremi del campionato, e all’altro derby genovese tra Sestri e Athletic. Quest’ultima ci ha provato alla grande, vincendo gara1 in trasferta, ma alla fine hanno avuto la meglio i sestresi col 2-1. Ribaltato invece il ranking nell’altra semifinale: a Pontremoli si erano imposti inizialmente i padroni di casa, che però hanno dovuto tornare sul proprio campo per la bella e qui si sono dovuti arrendere al BVC.

La finale si è giocata quindi, come detto più sopra, tra i sanremesi di coach Amato e la Pallacanestro Sestri di coach Mariotti. In gara1 i matuziani (Tacconi 15, Zunino D. 13) hanno messo a segno un colpo abbastanza decisivo superando i padroni di casa (Idili 31, Celestri 12) sul parquet genovese del Palafigoi, prendendo vantaggio e conservandolo, con una certa fatica nella terza frazione quendo i sestresi hanno dato il meglio e sono tornati ad un punticino di distacco. Gara2 nella palestra di Villa Citera ha avuto un andamento per certi versi simile, con i verdi (Zunino D. 23, Tacconi 11) avanti e i genovesi (Grazzi 16, Celestini 11) ad inseguire, non senza impensierire i padroni di casa, che hanno però poi allargato un po’ la forbice nel finale, e hanno potuto festeggiare sul campo di casa, ricevendo i premi dal presidente FIP Bennati.

Brava Sanremo dunque! E con questo risultato si archivia definitivamente la stagione senior maschile 2015-2016, che ora vivrà di “mercato” sino all’incirca alla fine di settembre, fatti salvi gli immancabili tornei estivi. Buon riposo, divertimento, e sole, e …quel che volete 😉 , a tutti!

Situazione:

.

Posted in Campionati, Prom M | Contrassegnato da tag: , , , , , , , | Leave a Comment »

D Reg/M – La seconda promossa in C Silver è l’ALCIONE!

Posted by superbasketball su 30 maggio 2016

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaLa D Regionale si è conclusa! La finale playoff per la seconda promozione in C Silver è stata infatti vinta per 2-0 dall’Alcione Rapallo, che non ha fatto sconti all’Imperia Riviera dei Fiori e si è aggiudicata anche gara2 in casa dopo aver già vinto gara1 alla palestra Maggi!

Serviva una prestazione super ai ragazzi di coach Risso per pareggiare i conti e tornare a far valere il fattore campo nella bella di nuovo ad Imperia: invece in via Don Minzoni il team di coach Gaiaschi ha completato la missione in cui si era imbarcato all’inizio del girone di ritorno e conquistato nettamente anche questo definitivo referto rosa. Impressionante il ruolino di marcia dell’Alcione: nelle ultime 18 gare ne ha vinte ben 16, le ultime 6 per completare il percorso netto dei playoff, in cui ha superato Valpetronio, Busalla e Imperia. Un anno fa, il 23 maggio 2015, l’Alcione retrocedeva dall’allora C Regionale in D perdendo la bella playout con l’Ardita, sullo stesso campo in cui il 28 maggio 2016 si è ripreso la categoria superiore. Un solo anno (e 5 giorni) di purgatorio, complimenti! Qui la festa gialloverde di sabato sera…

Resta invece in D il Riviera dei Fiori, che fallisce l’obbiettivo dopo un ottimo, anche se non perfetto, campionato. Niente derby con l’Ospedaletti l’anno prossimo (mentre riaumentano a dismisura i derby del levante genovese!), ma ovviamente si può riprovare!

Dunque le due promosse sono l’Albenga e l’Alcione: bastava dirlo che si voleva seguire l’ordine alfabetico… 😉 Brave entrambe, ora devono però fare i conti con le conferme e le eventuali aggiunte per affrontare la C Silver, che non sarà l’Eurolega ma è comunque (e lo sa l’Alcione che a inizio stagione in Coppa Liguria ha assaggiato il livello di Cus e Vado) più sfidante. Buon lavoro!

E per le altre squadre arrivederci a dopo l’estate con la D 2016-2017, alla quale avrà diritto anche la vincente della Promozione (in corso le semifinali), mentre, come sappiamo, non ci sarà Bordighera, retrocessa alla fine del girone di qualificazione.

Buona estate a tutti!

Playoff:

.

Posted in Campionati, D Reg M | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

D Reg/M – L’Alcione ha il match point promozione, l’Imperia deve espugnare Rapallo

Posted by superbasketball su 27 maggio 2016

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaLa D Regionale potrebbe anche finire sabato, quando a Rapallo andrà in scena gara2 della finale. In vantaggio non c’è il Riviera dei Fiori, che gara1 l’ha giocata in casa, bensì proprio l’Alcione Rapallo, che ha espugnato la Maggi e ora può giocarsi la promozione in gara2 davanti al proprio pubblico!

In gara1 l’Alcione ha confermato di non essere arrivato in finale per caso: i ragazzi di Gaiaschi (Ermirio 17, Moscotto 16) hanno approcciato la partita in trasferta con ottimo piglio, andando avanti e potendo vantare al rientro negli spogliatoi a metà gara un tesoretto di 7 punti di vantaggio. Ovviamente anche Imperia non passa dalla finale per caso, e nella terza frazione il team di coach Risso (Michelis 17, Spinelli 15) ha dato il meglio, recuperando e arrivando vicinissima. Tirata l’ultima frazione, in cui i gialloverdi hanno capitalizzato una buona difesa chiudendo la partita sul +9.

Domani alle 19 in via Don Minzoni il pronostico potrebbe essre banalmente dichiarato a favore dei ruentini: sull’entusiasmo delle 5 vittorie consecutive nei playoff e soprattutto in gara1, e col sostegno della propria tifoseria, i padroni di casa potrebbero chiudere la serie e il discorso promozione, tornando al piano di sopra dopo un solo anno di purgatorio. Però il Riviera darà tutto sapendo che gara3 ad Imperia potrebbe essere diversa. In ogni caso dovrebbe uscirne una gara combattuta!

Playoff:

.

Posted in Campionati, D Reg M | Contrassegnato da tag: , , , , , | Leave a Comment »

C/F – Ospedaletti vince la finale ed è campione ligure!

Posted by superbasketball su 24 maggio 2016

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaIn C femminile la finale è finita con un 2-0, come tutte le altre serie di questi playoff 2015-2016, e la squadra campione è (squillo di trombe)…

…l’ASD Basket Club Ospedaletti!!!

Sul campo di via Isnart le ragazze di coach Carbonetto hanno infatti sfruttato il match point che si erano conquistate a Lerici, vincendo anche gara2 e terminando la stagione con la conquista del titolo che permette l’accesso ad una B regionale nella prossima.

Dopo un primo quarto equilibrato, nella seconda frazione le orange (Riello 16, Bestagno 11) hanno messo su un tesoretto di 12 punti di scarto che le ha messe nella migliore posizione per il resto della gara. Nella terza frazione sono riuscite anche ad allungare un po’, per poi resistere nell’ultimo quarto, pur dovendo concedere qualcosa, anche per un po’ di rotazioni, alle santerenzine di coach Rossi (Pescetto 14, Canova 11). Finisce 66-54 e scorrono i titoli di coda mentre sulle tribune e in campo è una festa arancione!

E quindi l’Ospedaletti torna sul trono della C, posizione dalla quale qualche anno fa aveva spiccato il volo per una stagione in B piemontese, neanche mal giocata (finì terza). Vedremo se in autunno le orange faranno la stessa esperienza, aggregandosi alle quadre liguri già presenti in quella serie, ovvero la Polysport Lavagna e la Cestistica Savonese (che, pare, ha addirittura in realtà chiesto l’ammissione alla A2…vedremo!). Complimenti alle ragazze (Ilaria Bestagno non voleva essere da meno di Martina, evidentemente 😉 ), a coach Carbonetto e ai suoi collaboratori Guardiani ed Esposito, e alla società tutta!

Complimenti comunque anche all’Audax San Terenzo, una matricola magari un po’ sui generis perché comunque contenente un nocciolo duro di ragazze esperte con alcune giovani a supportarle egregiamente, che ha fatto benissimo in qualificazione e ha perso qualcosa nel finale (specificamente Donati, mentre Carbonetto ha potuto schierare Bianchino nell’ultima fase), ma che ha fatto un’ottima stagione. Ma vince una squadra sola!

Arrivederci a dopo l’estate, quando si rifarà la “conta” di chi c’è!

Situazione:

.

Posted in C F, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

A2/F, anzi A1/F – CARISPEZIA P R O M O S S A !!!

Posted by superbasketball su 23 maggio 2016

logo cestistica spezzinaLa Carispezia ce l’ha fatta!!!

Il terzo atto della finale si è risolto, con nostra somma soddisfazione, a favore delle bianconere, ancora una volta dopo una lotta all’arma bianca con le ragazze della Tec-Mar Crema, che non morivano mai, e che in fondo hanno reso ancora più bella la vittoria proprio perché sono state delle avversarie incredibili! 2-1 e Carispezia promossa, dopo tanti anni, di nuovo nella serie A1, l’Olimpo della pallacanestro femminile italiana! GRANDIIIIII!!!!!

Ieri sera purtroppo il vostro blogger non poteva, letteralmente, “essere della partita”, ma ha sofferto, come credo tanti di voi, davanti allo streaming che proveniva da Montepertico. Su Facebook ho cercato anche di commentare live quel che succedeva, e vi assicuro che fino all’ultimo giro di lancette non ero tranquillo: Crema ha risposto colpo su colpo e proprio solo nelle ultime decine di secondi ha alzato la metaforica bandiera bianca.

Come in gara1, le spezzine (Reke 16, Costa 14) sono partite a razzo: ci si attendeva il rientro di Crema ma nella prima frazione le bianconere hanno invece tenuto il ritmo. Crema si affidava in modo piuttosto scriteriato al tiro da 3 (12 tiri dall’arco in 10′!), trovando anche punti (soprattutto da una scatenata Caccialanza) ma giocoforza con percentuali relativamente basse: Spezia più concretamente produceva 21 punti, un buon bottino che la portava sul +9 alla prima sirena. Nella seconda frazione invece le ragazze di coach Corsolini si arenavano: 2 punti segnati in più di 4 minuti, e si concretizzava la rimonta cremasca, con Cerri sugli scudi. Vantaggio buttato, lombarde al sorpasso sino al +5 con il facile appoggio di Veinberga in contropiede. La Carispezia rosicchiava qualche punto e si andava al tunnel degli spogliatoi con le ospiti avanti di 2 dopo un quarto perso 18-7. A metà gara il computo dei rimbalzi parlava cremasco, ma la situazione falli pendeva a favore dei colori di casa, con le ospiti abbastanza cariche di falli nei ruoli chiave, e con la rotazione di 6 giocatrici a disposizione di coach Visconti questa rappresentava un’ombra importante. Ci pensavano le ragazze bianconere a fugare le paure nella terza frazione: dopo un’altra fiammata di Caccialanza che le aveva riportate al +5 e poi addirittura al +7, le ragazze in biancoazzurro venivano raggiunte da due doppiette di Costa e Granzotto. La bomba della numero 10 riportava davanti le spezzine: la successiva di Linguaglossa, il bel 2+1 di Reani su assist perfetto di Reke, e la successiva tripla della stessa lettone sparigliavano decisamente il conto portando ad un rassicurante +9, e al 47-39 di chiusura frazione. Il quarto quarto è stato molto sofferto, si è segnato meno ma un ulteriore segnale è stato il raggiungimento del bonus da parte di Crema con meno di 3′ giocati. Molte ragazze ospiti a questo punto avevano 4 falli e chiaramente non potevano nemmeno eccedere nell’aggressività difensiva: inoltre, ogni fallo portava le nostre in lunetta. Il divario si è un po’ ridotto, Crema è tornata a -4, ma qui il trend si è bloccato, e riinvertito, con le spezzine che man mano riprendevano vantaggio, +6, +7, +9… e il conto alla rovescia che si avvicinava allo 0. Nell’ultimo minuto Costa segnava l’ultimo punto del campionato dalla linea del tiro libero portando la Carispezia al +10, Crema non tentava nemmeno più di tirare da 3 e Parmesani dalla lunetta riusciva solo a contenere in singola cifra il gap finale. SIRENA! Se volete rivederla tutta, ecco qui il filmato dello streaming:

.

Spezia in A1, tifosi a festeggiare in campo, tripudio di bandierine bianconere, maglia celebrativa con celebre esclamazione ligure 😉 , taglio della retina di Betty Linguaglossa, insomma, direbbe qualcuno, pandemonio! Brave, brave, brave! Bravo il coach e i suoi collaboratori, brava la società (che ora comincia un “campionato” estivo davvero impegnativo, ma son bei problemi!), bravo il pubblico che ha dato il suo contributo in questa finale! Come detto ieri sera a caldo, ricordiamoci che in questa stagione queste ragazze hanno perso 3 partite: una contro Broni che era una squadra di A1 senza straniere, diciamo, una ininfluente in casa con Castellammare di Stabia, e gara1 della finale! Meglio di così poteva fare appunto solo Broni, ma direi che si può definire una stagione storica, ancor più considerando che la Carispezia era neopromossa (addirittura provenendo dalla B regionale e nemmeno dalla defunta A3!) e schierava nel roster  e ha effettivamente messo in campo, tante giovani! Davvero, fantastica stagione e fantastico epilogo!

promozione

E così l’anno prossimo la Liguria avrà una rappresentante nella massima serie. Perdiamo purtroppo la A2, perché non è riuscita l’impresa di Lavagna (e dopo che ieri S. Martino di Lupari ha stravinto la finale promozione, alla Poly c’è veramente da mangiarsi le mani per una semifinale buttata con una prestazione terribile all’andata, le biancoblù al ritorno hanno battuto di 25 la squadra che poi è stata promossa), ma non importa! Bene così!

Situazione:

.

Posted in A2 F, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , , , , | Leave a Comment »

D Reg/M – Da domani Riviera dei Fiori e Alcione si giocano la promozione!

Posted by superbasketball su 20 maggio 2016

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaLa D Regionale è arrivata all’ultima serie playoff, quella della finale che vedrà affrontarsi per la promozione in C Silver l’Imperia Riviera dei Fiori e l’Alcione Rapallo!

In regular season le due squadre non erano finite proprio vicinissime all’Albenga: come sapete si erano piazzate quarta e quinta rispettivamente, dietro agli ingauni, a Busalla e all’Auxilium, queste ultime eliminate proprio dalle due finaliste nelle semifinali. Il vantaggio del campo spetta agli imperiesi, per cui gara1 si disputerà domani sera alle 21 nella palestra Maggi, mentre gara2 è prevista per il sabato successivo in via Don Minzoni a Rapallo (ore 19) e l’eventuale gara3 di nuovo ad Imperia domenica 5 giugno (ore 18).

Le due finaliste in stagione si sono ovviamente incrociate due volte: la prima il 25 ottobre dell’anno scorso ad Imperia, e lì si imposero i ragazzi di coach Risso per 88-67, e la seconda il 6 febbraio a Rapallo, e qui la vittoria dei ragazzi di Gaiaschi fu ancora più ampia, 81-57. Va detto che l’andamento delle due squadre è stato abbastanza speculare tra andata e ritorno: ottima l’andata dell’Imperia (3 sconfitte) poi seguita da un ritorno un po’ inferiore (5 sconfitte), difficile l’andata dell’Alcione (ben 7 referti gialli), ma gran recupero dei ruentini nel ritorno (solo 2 referti gialli). Entrambe in post season hanno vinto sempre 2-0, ma a favore dell’Alcione va detto che ha eliminato Busalla che si era piazzata davanti all’Auxilium eliminata dai ponentini.

Entrambe le squadre hanno i mezzi per portare a casa la serie, e credo proprio che sarà interessante vedere come questa si svilupperà: molto difficile fare un pronostico! L’importante è che sia ben giocata, sportivamente e con soddisfazione degli spettatori che mi auguro numerosissimi! In bocca al lupo alle due contendenti!

Playoff:

.

Posted in Campionati, D Reg M | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

A2/F – Carispezia la spunta a Crema dopo un supplementare, si torna a Montepertico per la bella!

Posted by superbasketball su 20 maggio 2016

logo cestistica spezzinaChiamate all’impresa, impresa è stata!

Le bianconere a Crema hanno portato a casa il punto del pareggio, con una partita volitiva, chiusa dopo un overtime dopo che la sirena del 40′ aveva visto le due contendenti pari a 58 punti. Hanno vinto in un finale in cui i falli hanno limitato notevolmente le disponibilità, un finale giocato con il quintetto “piccolo”, con Reke in panca nei minuti decisivi. Comunque, il prolungamento ha dato ragione alle spezzine, che hanno “spento” la festa in serbo a Crema, e si sono guadagnate la possibilità di riprovarci, di nuovo a Montepertico, davanti ai proprio sostenitori, domenica alle 18. E lì, in ogni caso, ci sarà il verdetto finale!

Ieri sera la Carispezia (Granzotto 17, Reke 14+16) è partita molto bene, mostrando di voler aggredire la partita, ma il vantaggio ampio iniziale (5-15)  è stato parzialmente vanificato già nella prima frazione, e poi annullato nella seconda, in cui le cremasche hanno rimesso il naso avanti, tanto che negli spogliatoi si è tornati sul +2 per le biancoblù. Rispetto a gara1 però c’erano segnali positivi soprattutto nei rimbalzi, dato che le spezzine erano (e lo sono poi rimaste) decisamente davanti, e alla pari per quanto riguarda quelli offensivi: la differenza di punti a metà gara apparentemente derivava solo da una certa imprecisione dalla lunetta, 3 su 8, delle bianconere. Nella ripresa la Carispezia riusciva a ritornare davanti, e iniziare l’ultima frazione sul +1, per poi apparentemente riuscire a scappare (44-52 dopo la tripla di Linguaglossa, lasciando a 0 le cremasche ad inizio periodo). Purtroppo non era l’allungo decisivo, perché le lombarde nella serie hanno già dimostrato la capacità di realizzare dei controbreak nei momenti topici. Usciva per falli Reani, si arrivava al 56 pari e poi addirittura al sorpasso interno, che evidentemente avrà scaldato molto gli animi sulle tribune; a 38″ dalla fine poteva infatti essere decisivo. Granzotto però si procurava il viaggio in lunetta e insaccava entrambi i tiri per il 58 pari, e il successivo possibile tiro della vittoria delle padrone di casa non entrava. Il supplementare (teniamo anche conto del fatto che anche ieri coach Visconti ha fatto scendere in campo solo 6 ragazze) vedeva le ragazze di Corsolini tornare avanti di 4 (60-64), e poi di 5 (61-66); a questo punto doveva uscire per falli anche Linguaglossa e il quintetto diventava uno small ball, anche se veniva gettata nella pugna anche Valente. Il fortino teneva e concedeva solo due liberi alle avversarie, troppo poco per rimettere in discussione il punto dell’1-1! Alé!! BRAVE RAGAZZE!!!

E ora dopo l’impresa…serve il capolavoro! A Montepertico domenica bisogna far dimenticare la prestazione della settimana prima, e mettere il suggello dell’eccellenza a questa stagione già eccellente. Dieci ragazze in missione, con la fame sin dalla palla a 2. Per non rendere inutile la fatica di ieri sera, e di tutti i mesi precedenti, e regalare a se stesse, a La Spezia e alla Liguria tutta una cosa che…ci manca. E che non nominerò!

Nel frattempo Broni ha fatto sua l’altra finale: a Castel San Pietro, come a Crema, c’è voluto il prolungamento per decidere gara2, dopo che la Magika aveva condotto in tutti i parziali. Però è arrivato il successo finale per le pavesi, autrici di una vera perfect season e della doppietta campionato-coppa. Difficile fare meglio! Complimenti!

Situazione:

.

Posted in A2 F, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

A2/F – Carispezia, o la va o la spacca

Posted by superbasketball su 18 maggio 2016

logo cestistica spezzinaTutto in una notte!

Domani sera a Crema la Carispezia difende l’intera stagione. Una stagione affrontata sempre in testa, col distacco dalle avversarie che nel girone di ritorno si è via via fatto largo, larghissimo, a significare una distanza nella “prestazione media” davvero significativamente ampia.

Ecco, domenica scorsa è successo quello che non doveva succedere: una squadra avversaria ha messo le bianconere spalle al muro. La Tec-Mar, con merito, ha espugnato Montepertico e la sconfitta sarebbe anche l’ultima partita stagionale a La Spezia se domani a a Crema le bianconere non impatteranno la serie.

E’ il momento di attingere a quel di più che una squadra che vince il campionato deve dimostrare. Nel momento di difficoltà deve uscire il carattere: è successo in situazioni di campionato molto meno critiche, che sarebbero costate al più la sconfitta in una gara di regular season, e quindi a maggior ragione deve succedere domani sera, perché la sconfitta significa “niente A1”. Fermo restando che dall’altra parte ci sono ragazze dalle qualità tutt’altro che trascurabili, come si è visto a Montepertico, che vedono l’obbiettivo alla portata e che giocheranno sulle ali dell’entusiasmo. Poi certo ci sono le strategie, gli accorgimenti tattici, i piani partita. Ma soprattutto domani sera in ogni azione bisognerà spingere al 100, 110, 120 per cento. Sino alla fine!

Palla a 2 alle 21: obiettivo, poter vedere un’altra palla a 2 domenica prossima alle 18!!! Coraggio!!!

Per dire: in questo momento siamo all’8′ dell’altra gara2, quella di Castel S. Pietro, Magika-Broni: ebbene, le bolognesi sono avanti 20-9. Chissà! (Edit: vabbuò Broni poi ha vinto, sale in A1 senza sconfitte, complimenti e strameritata promozione…ma il concetto è che ci si deve provare!)

Situazione:

.

Posted in A2 F, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

C/F – Ospedaletti corsara a Lerici, Audax “costretta” a imitarla in trasferta

Posted by superbasketball su 18 maggio 2016

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaIn gara1 della finale della C femminile si è registrato il ribaltamento del fattore campo.

Sul campo di Lerici infatti l’Ospedaletti (Bianchino 19, Bestagno 11) si è imposto sull’Audax San Terenzo, e così la serie ora si sposta in via Isnart con le orange a questo punto avvantaggiate per il successo finale. La partita è stata condotta dalle ospiti, con le padrone di casa di coach Rossi a cercare di ricucire lo svantaggio, che le ragazze di coach Carbonetto sono però riuscite a difendere nel finale e anche ad incrementarlo grazie ai liberi.

Siamo state un po’ contratte all’inizio di gara1, ma anche non giocando bene siamo riuscite a spuntarla ribaltando il fattore campo“, racconta Ilaria Bestagno. Che “svela” un po’ di quello che cercheranno di fare anche in gara2: “L’Audax è una squadra fisicamente più prestante, noi dobbiamo essere brave a ripartire in velocità e a sfruttare la panchina più lunga. Sarà una battaglia ma ci crediamo“.

Sensazioni speculari in campo santerenzino, che si evidenziano nelle parole di Marta Persia: “Penso che abbiamo giocato una delle più brutte partite della stagione. Personalmente non facevo canestro nemmeno in una vasca da bagno…e loro con Bianchino hanno tantissimo in più. Detto ciò abbiamo perso solo di 11 e per vari tiri liberi sul finale, quindi in casa loro sarà difficilissimo ma ci proveremo“. Eh sì, magari con un supplementare, come nelle due gare di semifinale: “I supplementari ci piacciono 🙂 “.

E quindi appuntamento a gara2, sabato alle 20.30 ad Ospedaletti: avremo una vincitrice, o si andrà alla bella? Vedremo. Certo è che la vittoria della C ligure porta a dover emigrare, e la stessa Ospedaletti qualche stagione fa aveva disputato la B in Piemonte come quest’anno Lavagna e Savona, per poi rinunciarvi, e più recentemente sia l’Antares Romito (che un po’ forma il nucleo di quest’Audax) sia l’Aurora Chiavari pur avendo vinto il campionato non hanno poi affrontato il campionato superiore…Speriamo che quest’anno non sia così!

Situazione:

.

Posted in C F, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , , , | Leave a Comment »

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: