SUPERBAsketball – Basket di Genova e Liguria

Notizie, notiziole e baggianate

Posts Tagged ‘Quarti’

D Reg/M – Avanti Sestri e Diego Bologna, battendo in trasferta Pegli e Auxilium. Da domenica le semifinali!

Posted by superbasketball su 12 maggio 2017

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaCompletata la lista delle semifinaliste della D regionale dopo le gare 3 disputate a metà settimana: contro l’Imperia dovrà giocare la Pallacanestro Sestri, mentre la Diego Bologna si è presa la semifinale da giocare contro Cogoleto. Insomma, ancora non avete abbastanza prove del fatto che la D di quest’anno è pazzerella? Nelle semifinali sono passate le 4 peggio piazzate tra le 8 che hanno giocato nei quarti!!!

Nella prima delle due “belle”, il derby genovese tra Pegli e Sestri, si sono imposti i ragazzi di coach Mariotti (Celestri 19, Zenobio M. 18), che sono passati sul parquet di via Cialli. Una gara 3 vinta sull’ottovolante, con i sestresi a scappare via subito e avanti di 16 a metà gara, ma recuperati a suon di bombe dai padroni di casa di coach Di Chiara (Bricchetto M. 16, Bricchetto S. 15) sino al sorpasso nei concitati minuti finali: qui però gli ospiti si sono ricompattati e hanno trovato lo spunto che è valso la vittoria. Chiude qui la stagione la squadra arancioblu, autrice di una cavalcata credo poco prevedibile a settembre, non coronata completamente ma per un gruppo così giovane sicuramente si tratta di un dettaglio migliorabile. Procede invece la matricola Sestri, che andrà domenica a far visita, concedendo dunque il vantaggio del campo, al Riviera dei Fiori. Il gruppo imperiese ha visto uscire quasi tutte le squadre che erano davanti in classifica (con l’eccezione di Diego Bologna), per cui si ritrova in una situazione sulla carta piuttosto favorevole: coach Risso e i suoi ragazzi non vorranno sprecare la prima cartuccia, ma la prova dei Seagulls a Pegli ha sicuramente aggiunto certezze al team genovese. In stagione è stato 1-1, con vittoria larga del Riviera alla Maggi e una un po’ meno ampia dei biancazzurri al Figoi. Palla a 2 alle 19 di domenica.

Anche in via Cagliari è uscito il 2, e in modo un po’ inaspettato, per quanto era stata ampia la vittoria dell’Auxilium in gara 1, la Scuola Basket Diego Bologna (Cirillo L. e Menoni 17) si è imposta e ha strappato la qualificazione alla squadra di coach Barbieri. La gara è stata equilibrata e l’ultima frazione ha deciso l’incontro, che l’Auxilium sembrava potersi prendere, ma gli spezzini di coach Grassi hanno mostrato solidità, tornando sotto e mettendo la freccia nel momento topico. Niente da fare per i genovesi, estromessi dalla corsa per la promozione in una serie che sembravano avere ipotecato; riscatto importante per il rossoblù, che sembravano spacciati dopo gara 1 e invece hanno tirato fuori la loro parte migliore nei due successivi episodi della serie. Ora gli spezzini hanno anche il vantaggio del campo nelal semifinale, dato che Cogoleto si è piazzata nona. Non che questo significhi una serie banale, perché il team di Dellarovere ha battuto 2-0 la meglio piazzata di tutte, Valpetronio. Si comincia domenica alle 19, al PalaPapini (l’ora ancora non è ufficializzata, ma appena la saprò editerò la tabella!).

Situazione:

.

 

Posted in Campionati, D Reg M | Contrassegnato da tag: , , , , , , | Leave a Comment »

D Reg/M – Cogoleto elimina Valpetronio, Imperia estromette Busalla. Pari le altre due serie dei quarti

Posted by superbasketball su 9 maggio 2017

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaAbbiamo già due delle semifinaliste della D regionale: in entrambi i casi sono squadre che partivano sfavorite nelle serie e che in gara 1 avevano espugnato il campo delle favorite. Gli altri due quarti sono invece tornati in parità e avranno bisogno di gara 3, oggi e domani, per dirimere la questione qualificazione.

Paradossalmente, proprio la serie sulla carta più sbilanciata (nona contro seconda) si è chiusa con un 2-0 a favore della meno quotata Cogoleto, che al Paladamonte domenica ha addirittura dilagato contro una Valpetronio che le cronache definiscono nervosa, e che sicuramente ha litigato con il canestro, avendo finito la gara con solo 37 punti all’attivo. Finisce qui pertanto la stagione del team di coach Benvenuto, a lungo in lotta per la promozione diretta e ora rimasta con il classico pugno di mosche. I petroniani dovranno riprovarci l’anno prossimo. Bene invece per coach Dellarovere, che avanza alle semifinali enrtando magari dalla porta di servizo, ma a questo punto con una fiducia certamente aumentata nelle proprie possibilità.

Oltre alla seconda della regular season, anche la quarta del girone ha pagato dazio in questo turno: è il Busalla, che ad Imperia (Fossati L. 25, Lo Piccolo 13) ha provato a raddrizzare la gara e la serie compromessa nel turno scorso in casa, ma dopo aver raggiunto il Riviera nell’ultima frazione è definitivamente naufragato, collezionando anche in questo caso lo 0-2 che lo ha messo fuori dalla competizione per la promozione.  Una stagione con molti alti e bassi per i ragazzi di Tarantino, che finisce pertanto anche anzitempo. Prosegue invece quella dei ragazzi imperiesi, di nuovo sotto le cure di coach Risso, ora in attesa di conoscere l’avversaria della semifinale.

Tutto da rifare infatti, e si rifarà stasera alle 21 al Palasharkers, tra Pegli e Sestri. Al Figoi domenica la Pallacanestro Sestri (Lando e Zenobio M. 20) ha fatto la gara sin dall’inizio, arrivando ad accumulare anche un ventello di margine, ma il Pegli di coach Di Chiara (Zito 18, Brichetto M. e Prezioso 13) ha provato la reazione nel terzo quarto riaprendo i giochi (-7) e cedendo solo negli ultimi minuti di una partita dal punteggio molto alto. Per coach Mariotti c’è dunque la chance stasera in gara 3 di seguire la strada tracciata dagli underdogs delle serie già terminate, ma in via Cialli non sarà banale, nella bolgia arancioblu di un impianto dove il pubblico è a bordocampo e contro una squadra che anche domenica ha mostrato carattere.

Tornata in parità anche la serie tra Diego Bologna e Auxilium, dopo che gli spezzini hanno ritrovato sul proprio campo l’energia per superare i genovesi in gara 2, contrariamente alla partita scialba disputata a Genova in gara 1. In assenza di cronache del match, limitiamoci ad annunciare che gara3 è prevista per domani al Palauxilium di Via Cagliari, dove i ragazzi di Barbieri e quelli di Grassi dirimeranno la questione dalle 21 in poi, in modo da decidere chi di loro potrà giocare la semifinale (peraltro col vantaggio del campo) contro il Cogoleto.

Situazione:

.

 

Posted in Campionati, D Reg M | Contrassegnato da tag: , , , , , | Leave a Comment »

D Reg/M – Vittorie esterne per Cogoleto e Imperia in gara 1

Posted by superbasketball su 3 maggio 2017

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaLa D regionale è stata per tutta la stagione abbastanza sorprendente, con risultati a volte tutt’altro che scontati. Anche gara1 dei playoff per la seconda promozione in C Silver ha voluto non essere da meno e ci ha proposto un paio di vittorie esterne, ovvero delle squadre peggio piazzate in regular season.

La più eclatante è ovviamente quella di Casarza: a dispetto del 2-0 pregresso a favore dei padroni di casa, il Cogoleto di coach Dellarovere (Gorini 27, Guida 16) si è portato via il punto, e ora la Valpetronio di coach Benvenuto si trova davanti alla classica gara senza ritorno, da disputare in trasferta, che rischierebbe, in caso di sconfitta, di veder vanificare tutti gli sforzi stagionali. Della gara non trovo nulla, tranne queste interviste di Teleradiopace che qualcosa vi diranno. Cogoleto ha la chance per sgambettare la prima del ranking, e domenica alle 18 la palla a 2 al Paladamonte darà nuovamente la parola al parquet!

Più “regolare” quanto verificatosi al PalaSharkers, dove il Basket Pegli (Brichetto M. 20, Germagnoli, Mazzorana e Brichetto S. 10) ha regolato in gara 1 la Pallacanestro Sestri (Vajra 21, Zenobio 20) rispettando il pronostico di classifica. L’inizio di partita era stato in realtà favorevole ai ragazzi di coach Mariotti, ma il team di coach Di Chiara ha lottato, recuperato e sorpassato aggiudicandosi l’incontro. Si va a Borzoli per gara 2, sempre domenica ma alle 19.

Altro botto esterno quello di Busalla, dato che il Riviera dei Fiori (Borgna e Canobbio 13) ha espugnato il palazzetto della squadra di coach Tarantino (Giacomini 16, Parentini 10) in una gara combattuta e con distacchi minimi tra le due formazioni, risolta solo nel finale . Domenica alle 18 alla Maggi per gli imperiesi c’è un match point a favore, ma i busallesi hanno sulla carta le risorse per impattare la serie, avendo tra l’altro già vinto ad Imperia nel girone.

Nell’altro quarto giocato in via Cagliari si è registrata invece la massima differenza di punteggio, con l’Auxilium di coach Barbieri (Bovone e Grazzi 12) in grado di smontare le speranze della Diego Bologna (Giachi 15, Ceragioli A. 12) con un secondo quarto decisivo, e una gara 1 dominata nelle ultime frazioni. Sarà dura ora per gli spezzini di coach Grassi ritrovare le energie mentali sufficienti a pareggiare la serie, ma magari disputare gara 2 al PalaPapini (domenica alle 19) davanti ai propri sostenitori potrà aiutare.

Situazione:

.

 

Posted in Campionati, D Reg M | Contrassegnato da tag: , , , , , | Leave a Comment »

B/F – Cestistica Savonese batte il Teen e va in semifinale contro il Valdarno

Posted by superbasketball su 1 maggio 2017

Dopo un brivido iniziale (esattamente quello che temevo, peraltro!) la Cestistica Savonese ha battuto ampiamente sui legni del PalaPagnini il Teen Torino e conquistato il turno di semifinale negli spareggi per la A2.

Alla palla a due, qualunque sia stato il motivo, le biancoverdi (Zanetti 15, Tosi 13) hanno dovuto subire un break pericolosissimissimissimo, uno 0-11 che di fatto ha annullato il vantaggio conquistato a Venaria. Pertanto il resto della gara, quasi tutta, si è giocata come se si fosse iniziato da lì, sullo 0-0 globale. Il momento era critico, ma per fortuna le ragazze di coach Pollari hanno ritrovato la strada smarrita per pochi minuti, e già il 18 pari della prima frazione ha rincuorato i presenti. Lasciando solo 5 punti alle avversarie nella seconda frazione, la Cestistica ha messo giù l’asso di briscola già prima dell’intervallo lungo, al quale si è andati con un 43-23 decisamente molto rincuorante! Non è finita lì, perché al rientro dagli spogliatoi la demolizione è proseguita: +32 e pratica decisamente chiusa, tant’è vero che malgrado l’apertura delle rotazioni il finale di 70-42 non ha lasciato dubbi sulla differenza di valori in campo. Molto molto brave!!!

Dunque è semifinale: dalla sua parte la Cestistica aveva l’altra sfida tra Valdarno e Girls Ancona, e le toscane hanno a loro volta travolto sotto un trentello le anconetane, dopo un’andata vinta solo di 1. Dunque sarà sfida tra Cestistica e Target: attendiamo di sapere il sorteggio a chi assegnerà il campo per l’andata. La Target quest’anno ospitava tra le sue file anche Ana Božić, nazionale croata ex dell’NBA-Zena: purtroppo per lei Ana ha appena subìto un pesante infortunio (crociato sinistro, operata) per cui la sua stagione può dirsi finita (in bocca al lupo Ana!). Resta una compagine veramente pericolosa…

L’altra semifinale metterà di fronte, come previsto dalla formula e dal tabellone risultante dalle qualificazioni delle varie regioni, Milano Basket Stars, prima della Lombardia e qualificata direttamente al secondo turno, e Cavezzo, che a Bolzano ha vinta di misura ma ha difeso il vantaggio di +14 dell’andata, incrementandolo a +17.

Si giocherà l’andata il prossimo weekend, e il ritorno a metà maggio.

Situazione (e partite in programma):

.

Posted in B F, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , , , , | Leave a Comment »

B/F – Cestistica Savonese, domenica il ritorno del quarto con il Teen

Posted by superbasketball su 28 aprile 2017

Dopo un’andata in cui ha espugnato il campo di Venaria con 11 punti di scarto, la Cestistica Savonese si prepara per la gara di ritorno di domenica al PalaPagnini che potrebbe permettere il passaggio al turno di semifinale negli spareggi per la A2.

Il vantaggio in doppia cifra è un buon viatico, anche se non garantisce proprio un bel nulla: basta perdere di 12 e ci si ferma qui, diversamente da una classica serie playoff in cui se perdi una gara quando sei 1-0, ti ritrovi 1-1 e hai comunque la bella a cui aggrapparti. Normalmente in queste sfide è importante partire bene nel ritorno per cercare di mantenere o rimpinguare subito il vantaggio e “disinnescare” possibili percorsi minati. Un break subìto ad inizio partita porterebbe le avversarie vicine all’obbiettivo, mentre sarebbe di grande importanza, psicologicamente (bisogna poi evitare di sedersi però), mettere un altro po’ di distacco già nelle prime battute e far vedere che “non è il caso di farsi delle strane idee”.

Dunque speriamo che le ragazze di Pollari approccino la palla a 2 che verrà alzata alle 18 con la giusta determinazione, senza frenesia ma con l’obbiettivo di chiudere presto i conti, se possibile. Poi, ovviamente, bisogna fare i conti con le avversarie che difficilmente si arrenderanno senza lottare strenuamente.

Negli altri quarti, buon vantaggio (+14) per Cavezzo che però deve andare a Bolzano, mentre molto equilibrio nell’altra serie tra Valdarno e Girls Ancona, con le marchigiane in Toscana con 1 punto di vantaggio dell’andata. Proprio da quest’ultima sfida uscirà l’avversaria per chi passerà il turno nella serata savonese.

Forza ragazze!

Situazione (e partite in programma):

.

Posted in B F, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , , , , | Leave a Comment »

D Reg/M – Il calendario dei quarti

Posted by superbasketball su 27 aprile 2017

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaLa D regionale parte con la seconda fase già in questo weekend. 3 turni tutti al meglio delle 3 partite, per decretare chi acquisirà il diritto, insieme alla Pro Recco già promossa, di disputare l’anno prossimo la C Silver.

Ieri, e oggi sul server completi di designazioni per le gare 1, sono usciti i calendari dei quarti di finale. Le gare 1 si disputano tutte domenica 30, e le gare 2 tutte domenica 7 maggio, data in cui potremmo avere alcune o anche tutte le semifinaliste. Se si andrà a gara 3 invece, come vedete alcune sono programmate per martedì 9, una per il 10, e un’altra per l’11, ma in tempo, presumo, per disputare il primo turno di semifinale nel weekend di metà maggio.

E dunque siamo agli ultimi atti: in scena vanno per prime (di poco) a Casarza, alle 18, Valpetronio (seconda) e Cogoleto (nona). I ragazzi di Benvenuto hanno il 2-0 in stagione su quelli di Dellarovere, la classifica da cui vengono è rassicurante, ma…sono i playoff, baby, per cui c’è poco di scontato, e in stagione si sono viste grandi e piccole sorprese qua e là. Dopo mezzora saranno in campo in via Cagliari l’Auxilium di coach Barbieri e la Diego Bologna di coach Grassi, due squadre che negli ultimi mesi hanno avuto un movimento abbastanza opposto, con i genovesi in risalita e gli spezzini un po’ al palo: vedremo se l’aria della post season cambierà le cose (1-1 con vantaggio Auxilium in regular season, e fattore campo saltato in entrambe le gare). Alle 19 due le partite in programma: a Pegli si disputerà il derby genovese tra i ragazzi di coach Di Chiara a la Pallacanestro Sestri di coach Mariotti, due squadre che per motivi diversi possono ben dire di essere soddisfatte della stagione (2-0 il computo stagionale a favore degli arancioblu), mentre a Busalla, in piazzale Europa, si sfideranno il team di Tarantino e l’Imperia di Damonte, due squadre che invece rispetto al passato si trovano forse un po’ sotto, ma che in questa seconda fase possono (una sola delle due però potrà davvero provarci!) provare a nobilitare un’annata (con doppio successo busallese sinora) con luci e ombre.

Bene, lasciamo la parola al parquet!

Situazione:

.

 

Posted in Campionati, D Reg M | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

B/F – Cestistica Savonese vince di 11 l’andata dei quarti degli spareggi a Venaria

Posted by superbasketball su 24 aprile 2017

La Cestistica Savonese ha iniziato piuttosto bene gli spareggi della B femminile: a Venaria ha infatti battuto nella gara di andata il Teen Torino di Pino Torinese con uno scarto di 11 punti.

Le biancoverdi (Skiadopoulou 13, Moretti 10) erano partite un po’ piano, tanto che le avversarie erano riscite a prendere un po’ di vantaggio, anche di 8 punti nella seconda frazione. Un risveglio netto ha però permesso alle savonesi, prima evidentemente bloccate dall’importanza della sfida, di ribaltare completamente il punteggio. Da lì sino a fine terzo quarto, pur con tanti errori, il divario è aumentato; peccato solo che nell’ultimo tempino la confusione sia aumentata ulteriormente (tempino da minibasket, 5-4 per le piemontesi!) e che alla sirena finale il gap, pur a favore delle liguri, sia stato appena sopra la doppia cifra.

Il commento di coach Pollari: “Partita inguardabile, percentuali bassissime e tensione alle stelle! Potevamo fare meglio, ma anche peggio. Tutto ancora aperto…

Beh certamente se fossero riuscite a mettere più distacco, sarebbe stato meglio, dato che domenica al PalaPagnini si partirà sallo 0-0 ma di fatto è come se si partisse con la Cestistica avanti di 11, abbastanza ma non un gap così ampio da rendere il ritorno una formalità. Avendo però saputo tenere le avversarie a 35 punti, avversarie che nel loro girone viaggiavano a 74 di media (subiti 33), credo che ci siano i presupposti per non subirne troppi al ritorno!

Forza ragazze!

Situazione (e partite in programma):

.

Posted in B F, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , , , , , | Leave a Comment »

Prom/M – Iniziano i playoff

Posted by superbasketball su 23 aprile 2017

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaLa Promozione maschile 2016-2017, di cui parlo veramente di rado, attira di nuovo la mia attenzione perché siamo arrivati alla seconda fase. Non ho la formula (chi ce l’ha me la mandi magari), ma visto che sono stati ufficializzati accoppiamenti e orari dei quarti di finale, vuol dire che ci sono davvero i playoff 😉 .

In realtà niente di misterioso, direi, dato che gli accoppiamenti vengono automatici considerando le quadre che possono fare i playoff (prime squadre di società che non abbiano titoli in C Silver o in D Regionale), i quozienti vittorie e i quozienti canestri ottenuti: si stila il ranking dalla prima all’ottava posizione e poi si accoppiano prima con ottava, seconda con settima, eccetera. Il risultato lo vedete nelle mie tabelle (ranking), e nella tabella dei quarti che è quella ricavata dal sito FIP Liguria. Ma prima vediamo come si è arrivati alle qualificazioni ai quarti.

Nel girone A, l’arrivo è stato in volata tra le prime due: il Maremola, che è stato davanti tutto il tempo, è stato raggiunto dall’Atena a quota 26, perché i pietresi hanno lasciato vari punti in giro, comprese 2 sconfitte contro la terza classificata Pegli (non qualificabile ai playoff), di cui una nell’ultimo turno di fase a orologio. Maremola è comunque davanti nella classifica del girone per il 2-0 negli scontri diretti. Dopo il Pegli troviamo le altre due qualificate Fortitudo Savona e Olimpia Taggia, anche queste a pari punti con 10 vittorie, ma con i savonesi davanti negli scontri diretti (anche qui un 2-0). A scalare, staccate, Alassio e Meeting, e ancor più giù Varazze e Futura Genova.

Nel girone B paradossalmente erano già solo 4 quelle ammissibili, e comunque la classifica ha decretato che fossero anche le prime 4 reali, salvando un po’ le “apparenze”. Si è imposta, con una vittoria di vantaggio, l’Athletic Genova, che ha preceduto gli altri genovesi del My Basket. Questa coppia ha lasciato ben staccate le altre, un po’ meno la Pontremolese che è rimasta a 6 punti da My Basket, ma soprattutto Scat che si è fermata a 20, a 14 punti dalla vetta. Dietro in fila Auxilium (18), Villaggio e Tigullio (16), Ardita (10), e a chiudere l’Aurora Chiavari e il Cus Genova (4).

Nel ranking le prime 2 del girone B hanno avuto i primi 2 posti per il quoziente vittorie migliore; e addirittura Pontremolese, terza nel girone, è davanti alle prime due del girone A perché ha lo stesso quoziente vittorie ma un migliore quoziente canestri. Evidentemente il girone A era più equilibrato e ha sottratto punti anche alle prime. Il ranking invertirebbe anche le posizioni tra Atena e Maremola, con i genovesi davanti ai pietresi perché gli scontri diretti sarebbero ininfluenti e Atena ha un miglior quoziente canestri. Di fatto però nei playoff si dà il vantaggio alla squadra meglio piazzata nella fase di qualificazione, e allora Maremola giocherà in casa gara 1 e gara 3. Il sesto posto è di Scat, mentre il settimo spetta ad Olimpia davanti a Fortitudo, perché, appunto, qui gli scontri diretti non contano e i taggiaschi hanno un quoziente canestri migliore dei savonesi (non sarebbe però così se giocassero tra di loro. Complicato? Pensate che le formule non le ho!).

E quindi si comincia, anzi si è anche già cominciato ma posso solo dirvi che Pontremoli ha battuto Scat in gara1, senza sapere il giusto risultato. Arriverà. In ogni caso, altre gare sono previste da mercoledì e tutti i quarti si chiuderanno entro il 4 maggio.

In bocca al lupo a tutte le squadre coinvolte!

Risultati e classifica:

.

Posted in Campionati, Prom M | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

B/F – Cestistica Savonese pronta per l’andata del primo turno di spareggi per la A2

Posted by superbasketball su 22 aprile 2017

La nostra C femminile, che era un ibrido B/C come ricorderete, nel senso che molte delle società avevano in realtà titolo per disputare la B, ha designato come squadra campione la Cestistica Savonese, e da domani il team guidato da coach Pollari si cimenterà con gli spareggi per provare a salire in A2! Tecnicamente quindi, la Cestistica sta per iniziare gli spareggi della B femminile. Questo per spiegare perché nel titolo c’è scritto B e non C.

Nel primo turno di questi spareggi, che, vi ricordo, sono ad eliminazione diretta, la Cestistica affronterà il Teen Torino, che si è imposta nell’equivalente campionato piemontese. Il Teen, squadra di Pino Torinese, è una vecchia conoscenza, perché chi segue sa senz’altro che l’anno scorso le nostre liguri Cestistica e Polysport giocavano in Piemonte e avevano nel proprio girone proprio le torinesi, che si erano piazzate seconde in regular season ed erano poi andate in finale (perdendola) contro Lavagna. Nella fase di qualificazione le biancoverdi della presidentessa Oggero avevano perso in casa con le torinesi, ma si erano rifatte al ritorno. L’andata di questi quarti di finale (si gioca su 2 partite con differenza canestri e supplementari eventuali al ritorno) sarà domani alle 18 a Venaria, mentre il ritorno al PalaPagnini è fissato per domenica 30. Ricordo che la formula di questo tipo di eliminatoria recita testualmente: “le gare potranno terminare in parità e saranno disputati tempi supplementari esclusivamente nella gara di ritorno in caso di parità di differenza canestri considerando le due gare”. Pertanto, gli eventuali supplementari si giocheranno a Savona (le sedi di andata e ritorno sono state decise da sorteggio, e la stessa cosa succederà nei turni successivi).

Per avere qualche idea di come le nostre vedano l’impegno con il Teen, ho chiesto un commento a coach Vito Pollari.

SBB: Ciao coach, che cosa puoi dirmi delle vostre avversarie?

VP: Ciao! Secondo me è una squadra molto esperta e più avvezza a questi tipi di partite. Noi a parte la nostra play e la nostra lunga titolare, abbiamo tutte ragazze dal ’96 in giù che non hanno mai giocato partite importanti in prima linea: vengono tutte da panchine, magari anche importanti, ma pur sempre panchine, o addirittura direttamente dall’under 20. Credo che gente come Montanaro, Tarsia, Domizi, Ponsin e Patrignani sappiano il fatto loro. In precampionato abbiamo giocato varie volte con loro, abbiamo vinto 2 volte e perso 1 volta. Credo che sarà una bella battaglia.

Bene, facciamo il più grosso in bocca al lupo possibile alla Cestistica Savonese, che rappresenta da adesso tutti noi liguri nella corsa alla A2 femminile! Forza ragazze!

Situazione (e partite in programma):

.

Posted in B F, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , , , , , | Leave a Comment »

Under 20/F – Le due liguri eliminate nei quarti delle finali nazionali di Roseto degli Abruzzi: vince Battipaglia

Posted by superbasketball su 17 aprile 2017

A Roseto degli Abruzzi, poca fortuna ler le nostre due liguri nella Final Eight della finale nazionale Under 20 femminile. Girls Golfo dei Poeti e Cestistica Savonese sono infatti state entrambe eliminate nei quarti.

Discretamente sfortunata la Cestistica Savonese di coach Pollari: il tabellone l’ha messa di fronte a Battipaglia, già vincitrice l’anno scorso, che poi ha bissato il titolo con gran merito (e che settimana per la società battipagliese, prima il playout con la salvezza conquistata e poi il titolo italiano Under 20…). Le biancoverdi (Zanetti 26, Tosi 8) hanno perso nettamente, non prima di aver dato però abbastanza filo da torcere alle campionesse in carica. Peccato, ma brave comunque per averci creduto sino all’ultima frazione!

La Girls Golfo dei Poeti di coach Della Godenza e coach Gritti (Valente 13, Alesiani 12) a sua volta non è riuscita a imporsi sul San Raffaele Basket, che ha preso il comando delle operazioni e l’ha mantenuto per tutta la gaara, senza che le bianconere riuscissero a riavvicinarle sensibilmente. Anche qui, grande rammarico perché si poteva sperare in qualcosa di più, ma la partecipazione a questi ultimi atti abruzzesi del campionato vale comunque tantissimo!

In un altro quarto, fuori anche la Salerno della genovese Alice Ceccardi, eliminata dal Pordenone poi secondo.

Nelle semifinali, Pordenone ha regolato in volata il S. Raffaele, mentre Battipaglia ha travolto il Sanga Milano. Nella finalina, le romane hanno battuto a loro volta il Sanga, mentre le battipagliesi hanno trionfato sulle ragazze della Sistema Rosa, che hanno resistito per poco più di metà gara.

Complimenti comunque ancora a Girls e Cestistica per aver tenuto alto il vessillo ligure in questa categoria!!

Posted in Giovanili | Contrassegnato da tag: , , , , , , , | Leave a Comment »

Under 20/F – Da domani le finali nazionali a Roseto degli Abruzzi, con Girls Golfo dei Poeti e Cestistica Savonese

Posted by superbasketball su 13 aprile 2017

Da domani, a Roseto degli Abruzzi, dove si trova già un notevole assembramento di giovani cestisti e centinaia di dirigenti e tecnici impegnati nel Trofeo delle Regioni, inizia una Final Eight importantissima per la Liguria: è la finale nazionale Under 20 femminile, che vede incredibilmente (ma è vero!) ben 2 squadre liguri su 8, ovvero le Girls Golfo dei Poeti e la Cestistica Savonese.

La formula è quella del tabellone ad eliminazione diretta, con quarti, semifinali e finali, che domenica laureeranno la squadra campione d’Italia di categoria.

La Girls Golfo dei Poeti conta come Toscana, dato che accede come vincente del campionato toscano, e si è qualificata direttamente per questa finale. Le savonesi invece sono dovute passare dallo spareggio con Cuneo Granda, e poi dal concentramento 2 di Anagni. I dettagli ve li avevo già raccontati, e non ci torniamo su.

Coach Della Godenza e coach Gritti guideranno domani le spezzine nel loro quarto, che le mette di fronte, alle 18, alle romane del San Raffaele Basket, prima del girone laziale e qualificata vincendo il concentramento 1. Forza ragazze, si può fare!

 

Due ore prima avrà giocato invece la Cestistica Savonese di coach Pollari, che se la vedrà (e pensate cosa sarebbe stato se le avversarie fossero state invertite, vista la serie di playout di A1 appena tristemente conclusa) con Battipaglia, che si è qualificata direttamente alle finali vincendo il girone toscano. Daì ragazze, siamo con voi!

Qui le pagine dedicate alle due squadre nella brochure FIP di presentazione dell’evento.

Incrociamo le dita e speriamo di portare entrambe alle semifinali, sarebbe incredibile ancor di più!!!

.

Posted in Giovanili | Contrassegnato da tag: , , , , , | Leave a Comment »

C Silver – Gara 2 chiude tutti i quarti! Le semifinali sono dunque Tarros-Vado, CUS-Sarzana

Posted by superbasketball su 26 marzo 2017

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaPlayoff di C Silver: spietate le prime 4, tutte le serie dei quarti si sono chiuse sabato sul 2-0, e le semifinaliste a quanto risulta dovrebbero già trovarsi per gara 1 del turno mercoledì sera. Come il pronostico avrebbe predetto, la Tarros ospiterà Vado, mentre il CUS se la vedrà con Sarzana, prima contro quarta e seconda contro terza.

Cominciamo, noblesse oblige, dalla capolista Tarros Spezia (Visigalli 27, Santoni 19): i bianconeri di Padovan non hanno sprecato il loro matchpoint a Chiavari, e dopo la sfuriata iniziale dell’Aurora (Dmitrovic 16, Costacurta 14), encomiabile nel rendere credibile la gara sino a dopo l’intervallo lungo, tanto da andare avanti anche di 8 lunghezze nella seconda frazione, hanno messo la freccia e rispettato il pronostico. I 20 di scarto finali sono la fotografia della differenza in campo, ma sono lievitati nell’ultimo tempino, quando i ragazzi di Marenco non ce l’hanno fatta proprio più. Salutiamo i gialloblu, positivissimi nel portare a termine una stagione difficile da totali sfavoriti, una scommessa vinta. Magari meglio rischiare un po’ meno l’anno prossimo eh! Quanto alla Tarros, arriva alla semifinale e si ritroverà davanti un’altra gang di ragazzi, oggettivamente più temibile, quella dei biancorossi del Vado.

Neanche il CUS (Bigoni 25, Macrì 18) ha gettato al vento l’occasione, uscendo da via Isnart con il secondo punto e la qualificazione, anche se la preoccupazione maggiore è per il diametro della caviglia di Mangione, schiantatosi sul muretto laterale della palestra ospedalettese per intercettare un passaggio alto a partita virtualmente già conclusa: in forse la sua presenza nelle gare che arriveranno adesso. Come prevedibile gli orange (Cruz Salas 29, Rossi 19), senza pressioni, hanno approcciato molto bene la gara, scappando via anche sul +8, con Revetria e Cruz Salas a tirare la carretta davanti. I genovesi hanno ricucito, ma con percentuali rivedibili soprattutto dall’arco e anche alcuni errori non forzati da sotto, e anche la seconda frazione è stata sostanzialmente in equilibrio. La gara si è spostata verso i rossi ospiti dopo metà della terza frazione, in cui molti punti dei padroni di casa sono arrivati dalle mani di Rossi (4 triple e 14 nel tempino), mentre i genovesi si affidavano spesso a soluzioni spalle a canestro per poi sfruttare una ritrovata precisione da fuori sugli scarichi, quando dal 53 pari i cussini con un 7-0 hanno rotto il bilanciamento, per poi salire al -12 e chiudere il quarto sul +9. La spallata definitiva è arrivata all’inizio dell’ultimo tempino, con 4 punti di Bigoni e una tripla di Bedini (ispirato in molti frangenti, fondamentali ambedue i play genovesi) per il +16 che ha quasi ucciso la gara. Dopo l’infortunio di Mangione, la coltellata finale è stata la bomba frontale di Macrì per il +19, poi le ostilità sono sostanzialmente terminate e da ambo le parti si sono svuotate le panchine per far giocare tutti. Applausi per i ragazzi di casa di coach Lupi, ieri privi anche di Michelis, che hanno sviluppato comunque un’ottima gara restando in partita sin dopo il 30′, e che ora possono dedicarsi all’Under 20. Pansolin e Taverna incassano la qualificazione, che era chiaramente l’obbiettivo minimo partendo dalla seconda posizione di stagione, ma devono preparare una sfida con Sarzana per la quale uno come Mangione era importante.

Sapete che c’ero: ed ecco foto e video integrale della gara.

2016-2017 C Silver QF2 Ospedaletti-Cus
.

Pur senza Casini e con Dell’innocenti in panchina per far numero, il Sarzana di coach Bertieri (Jonikas 22, Salazar 17) è uscito indenne dalla palestra di via Lombardia, dove pure poche settimane fa era caduto il CUS, e ha eliminato il Sestri Levante (Garibotto 18, Calzolari 14) regalandosi l’accesso all’agognata semifinale proprio con i genovesi, da affrontare però con lo svantaggio del campo. I ragazzi di Canepa non hanno demeritato: pari dopo 10′, sotto di poco negli altri due parziali, i padroni di casa hanno tenuto botta sin lì, per poi soccombere alla determinazione degli ospiti, trascinati dai due stranieri Jonikas e Salazar. Giusto coronamento del campionato sarzanese, che non poteva certo fermarsi a questo turno, e che ora proverà a sovvertire il pronostico con il team cussino. Nei quarti si ferma invece la squadra sestrina, che ha fatto un campionato un po’ a corrente alternata, con ottime prestazioni e punti persi in giro (basti ricordare quelli dell’ultima giornata a Chiavari che sono costati il quinto posto) che non hanno permesso di andare oltre il sesto posto in regular season, sempre buono ma non d’eccellenza.

Un bel po’ di stress e fatica i ragazzi del Vado di coach Dagliano e Costa (Prato 28, Canepa 10) l’hanno sicuramente accumulata nel superare il blocco autostradale di ieri (niente a confronto di quello di oggi, peraltro), che li ha ritardati fino ad arrivare al palazzetto di Santa Margherita solo mezz’ora prima della palla a 2. L’inizio del Tigullio di Pezzi (Zolezzi 14, Diouf 11), forse anche a causa di questo, sembrava far pensare a una gara2 destinata a pareggiare la serie: i vadesi scivolavano sino al 20-9 interno nel secondo quarto. Poi gli ospiti mettevano il tappo al proprio canestro (25 punti subìti nei restanti 25 minuti) e gradualmente recuperavano, per mettere decisamente la freccia dopo l’intervallo lungo e lasciare decisamente dietro i sammargheritesi. 2-0 e Vado accoppiata con la capolista Tarros, mentre i tigullini si consolano con una stagione comunque positiva, con la solita squadra giovanissima.

La notizia che mi è stata passata è che le semifinali dovrebbero iniziare subito (per evitare un ingorgo di partite nella settimana dopo Pasqua), ovvero già mercoledì. Aspettiamo però a vedere l’ufficializzazione delle date delle gare 1! Di sicuro sappiamo che si giocherà al Palasprint e al PalaCUS…

Playoff:

.

Posted in C Silver, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

C Silver – Gare 2 dei quarti: quanti 2-0?

Posted by superbasketball su 23 marzo 2017

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaSabato sera la C Silver potrebbe avere i nomi di molte, se non tutte, le qualificate alle semifinali. Come sapete tutte le gare 1 hanno visto vincere le squadre favorite, e pertanto queste quattro squadre, ovvero le prime della regular season, hanno di fatto se possibile aumentato le percentuali di qualificazione a proprio favore .

La Tarros Spezia in realtà giocherà la gara 2 che chiuderà il programma, in quanto al Palacarrino di Chiavari si giocherà solo alle ore 21: il suo quarto sembra uno di quelli che più probabilmente potrebbe chiudersi subito. L’Aurora di coach Marenco, oltre a pagare dazio in termini di esperienza e abitudine a giocare partite a questo livello, è anche ai minimi termini come roster, e anche a La Spezia ha resistito relativamente poco alla pressione bianconera. Per coach Padovan la sfida maggiore è probabilmente quella di tenere i suoi concentrati, anche perché all’andata a Chiavari finì male, e dover anche solo giocare gara 3, magari vincendo comunque, sarebbe un allungamento del percorso piuttosto imprevisto. Quindi i bianconeri me li aspetto ben determinati a saldare il conto con i gialloblu, per i quali i playoff sono comunque un gran premio dopo una stagione iniziata con tante paure di non farcela.

Ad Ospedaletti arriva un CUS apparentemente piuttosto conscio dei propri mezzi, che ha avuto qualche inceppamento solo quando gli orange di coach Lupi hanno messo in campo il 100% dell’agonismo; non è bastato perché i biancorossi hanno poi reagito riportando la gara su binari più consoni, ma in via Isnart questo potrebbe essere lo spiraglio per avere una gara 2 contesa. Fermo restando che anche per i ragazzi di Pansolin e Taverna vale il discorso fatto qui sopra riguardo alla Tarros: il pronostico pende dalla loro parte anche sul parquet avversario. Ospedaletti non ha nascosto che l’aver raggiunto i playoff è probabilmente l’obiettivo di classifica migliore ottenibile, e che la crescita dei giovani al momento conta più dell’effettivo risultato in questa postseason, anche se scommetterei che se se ne presentasse l’occasione, vincere con i genovesi almeno in gara 2 varrebbe da “ciliegina”. Palla a 2 alle 18.

Avendo visto di persona la bolgia che può esserci in via Privata Lombardia quando Sestri Levante gioca gare di cartello, e sicuramente coach Bertieri conosce quella sensazione molto bene avendovi allenato per tre stagioni, se fossi nel coach sarzanese avrei preparato davvero molto bene la trasferta di Sestri (e così sicuramente è stato). Sia per la difficoltà in cui ci si può trovare quando si va sotto nella caldera sestrina, sia perché i ragazzi di Canepa già a Sarzana, almeno all’inizio, un po’ di sale nella serie l’hanno messo, soccombendo poi comunque, ma facendo un primo quarto “stimolante”. In ogni caso, in campionato Sarzana passò nella tana del Centro Basket, e se bissasse avrebbe entrambi i piedi in semifinale, pronta per CUS (o Ospedaletti, ovviamente). Anche qui la palla verrà alzata alle sei “de la tarde”.

Come è ragionevole trattandosi del quarto tra la quarta e la quinta classificata, la gara 2 di Santa Margherita probabilmente in un’ipotetica schedina del basket ligure è quella che si meriterebbe almeno la tripla. I biancorossi di Pezzi hanno perso a Vado pur senza essere travolti, anzi hanno tenuto in apprensione i biancorossi vadesi sino al termine. In casa i sammargheritesi devono trovare altri stimoli per tenere sotto, come in regular season, i ragazzi di Dagliano e Costa. Nei playoff basta un punticino sulla sirena per pareggiare anche una sconfitta pesante: questa nonlinearità permette di tenere vive le serie sino alla sirena definitiva dell’eventuale bella: vediamo se questa serie, oltre che sulla carta, sarà equilibrata anche nel punteggio, oppure se i vadesi sfrutteranno il matchpoint per chiuderla qui e volare a semifinale (risultato credo proprio “da firma” a inizio anno per i “pappagallini”, e anche per i tigullini, certamente).

Playoff:

.

Posted in C Silver, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

C Silver – Quarti, nessuna sorpresa in gara 1

Posted by superbasketball su 21 marzo 2017

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaTra sabato e domenica si sono giocate le gare 1 dei quarti di finale playoff di C Silver, nelle quali non si sono registrate particolari sorprese, dato che hanno vinto le favorite, ovvero quelle che giocavano in casa essendosi piazzate meglio in regular season. Nel prossimo fine settimana con le gare 2 (tutte sabato, a dire il vero), potremmo avere già qualche verdetto per le semifinaliste.

La capolista Tarros Spezia (Visigalli 18, Santoni 15) non ha avuto soverchi problemi ad imporsi contro l’ottava Aurora Chiavari (De La Cruz 12, Frulli 7) sul parquet del Palasprint. Un po’ di equilibrio sino probabilmente a metà del secondo quarto: i bianconeri di Padovan sono andati negli spogliatoi sul +15, e dopo aver analizzato nell’intervallo quanto visto, al rientro in campo hanno dato la spallata decisiva concedendo solo 12 punti ai ragazzi di coach Marenco nel resto dell’incontro. Sabato al Palacarrino sembra difficile immaginarsi un ribaltamento delle parti che scongiuri la fine della serie con il canonico 2-0 per gli spezzini: i gialloblu davanti al pubblico di casa daranno le residue energie, ma servirebbe una controprestazione della Tarros oltre che un exploit dei ragazzi di casa.

Anche la gara del PalaCUS ha avuto un epilogo allineato con i pronostici, con i ragazzi di Pansolin e Taverna (Bigoni 26, Mangione 18) nettamente avanti rispetto agli orange di coach Lupi (Michelis 13, Cruz Salas 12). La gara è iniziata nel segno del tiro pesante: 7 a segno per CUS e di queste ben 4 di Bigoni nel 33-15 dei primi 10′. La reazione ospedalettese di inizio seconda frazione, alzando decisamente ritmo e agonismo, portava al -9, e la gara sembrava potersi in qualche modo riaprire, ma il recupero si spegneva lì e i genovesi ricominciavano a macinare, +20 a metà partita. La seconda metà dell’incontro ha visto il vantaggio genovese non scendere mai significativamente sotto i 20 punti, salendo anche al +28 nell’ultimo tempino. Gli arancioneri di fatto non riuscivano ad opporre ai biancorossi particolare resistenza, anche perché sbagliavano vari tiri aperti. Finiva sul +27 per il Cus, che spera ora di chiudere i discorsi sabato in via Isnart. Quanto ai ponentini, le speranze sono abbastanza flebili, ma comunque le cose più significative per lo staff arancionero vengono dalle prestazioni dei tanti under schierati.

Qua sotto, foto e video integrale della partita dal PalaCus.

2016-2017 C Silver QF1 Cus-Ospedaletti
.

Il risultato dei primo quarto di Sarzana avrebbe certamente costituito la sorpresa della giornata, se fosse stato confermato nel resto della gara. Invece il 12-23 con cui il Sestri Levante (Ferri E. 29, Calzolari 16) è tornato alla panchina dopo i primi 10′ è stato ribaltato dalla seconda frazione dei sarzanesi di coach Bertieri (Jonikas 19, Casini e Salazar 14), una frazione da 33 punti segnati. Pur senza poi dilagare, i biancoverdi di casa hanno sopperito a qualche problema fisico (Dell’innocenti fermo, Casini in forse) con la determinazione e hanno messo a segno il punto dell’1-0. A Sestri i ragazzi di Canepa proveranno a fare un’altra partita perfetta, come quella sfoderata con CUS, ma i sarzanesi nei playoff raramente perdono di vista l’obbiettivo, e con il matchpoint a disposizione certamente non vorranno sprecarlo.

Il quarto più aperto a livello di pronostico era quello del Geodetico, dove però l’Azimut Vado (Dzigal 18, Olowu 13), pur dovendo soffrire un po’ anche nel finale per la reazione del Tigullio (Caversazio 16, Zolezzi 12), ha portato a casa il primo punto della serie. Punteggio basso a causa dei “palloni pesanti” dei playoff e dell’aggressività difensiva; biancorossi di casa avanti dalla prima frazione in poi, con un allungo nel terzo quarto che ha deciso la gara ma non l’ha “uccisa”, visto che i ragazzi di Pezzi hanno recuperato dal -17 al -8 e anche nell’ultimo minuto di gara sono tornati sotto pericolosamente. Buon per Dagliano e Costa che sono arrivati i punti della sicurezza. Vedremo sabato a Santa Margherita se i tigullini riusciranno a fare quello che avevano fatto in regular season, ovvero far rispettare il fattore campo, o se i vadesi otterranno il 2-0 che chiuderebbe il quarto.

Playoff:

.

Posted in C Silver, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

C Silver – Tutto pronto per i playoff, gara 1 dei quarti

Posted by superbasketball su 16 marzo 2017

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaArchiviata la regular season di C Silver, non c’è neanche tanto tempo per rifiatare, perché si parte subito con i playoff! I quarti incombono: al meglio delle tre partite, andata e bella in casa della meglio piazzata. La formula di questo primo turno è infatti quella classica: in alcune annate si iniziava sul campo della peggio piazzata, e in quel caso uno scivolone della favorita creava delle situazioni di grande pressione, mentre questa è una formula che premia di più chi ha fatto meglio in regular season. L’arco delle partecipanti copre tutta la Liguria, anche se manca un po’ l’entroterra (Sarzana? Ok, ma non di molto): si va da Ospedaletti a La Spezia, con rappresentanti di tutte le province.

Come certamente ricorderete la vittoria della Tarros in casa dell’Ardita e la successiva dell’Aurora con Sestri Levante ha fatto sì che la capolista si ritrovasse nell’incrocio dei quarti proprio i chiavaresi. Negli anni scorsi l’Aurora era stata una specie di spina nel fianco della squadra bianconera; in questa stagione per l’ovvio motivo che il team di Marenco è praticamente ripartito dalla propria Under 20 con qualche innesto aggiuntivo come Baiardo (poi partito per la Sicilia) le sfide di regular season potevano essere meno rischiose per gli spezzini, eppure all’andata il Palacarrino è risultato indigesto per i ragazzi di Padovan. La débacle è stata poi restituita con gli interessi al ritorno al Palasprint, ma è stato uno dei passaggi a vuoto che, più degli scontri diretti, ha limitato la corsa della Tarros in vetta a raffronto con CUS e Sarzana. Nei playoff non si può più sbagliare: non ci sono margini, e gara 1 conta moltissimo per indirizzare correttamente la serie e magari poterla finire prima potendo avere un po’ di tempo tra un turno e l’altro per recuperare eventuali acciacchi e studiare qualcosa di utile. Dunque i bianconeri sabato sera difficilmente affronteranno “svagati” l’impegno: anche perché se è vero che il team chiavarese è approdato in modo quasi rocambolesco alla post season, è altrettanto vero che ci si butterà dentro senza alcunché da perdere, e queste sono le situazioni in cui le favorite rischiano se non approcciano correttamente la gara. Palla a 2 alle 20.30.

Sfumato il primo posto, il CUS deve accontentarsi di affrontare la serie playoff dalla seconda piazza, il che significa incrociare il cammino dell’Ospedaletti, settimo e certo della posizione già da settimane. Nelle due sfide disputate i genovesi hanno sofferto forse un po’ di più in casa, in una partita risolta nella seconda parte e che aveva poi avuto vari strascichi anche disciplinari, mentre in via Isnart i cussini avevano lasciato poco spazio al team di coach Lupi sin da subito. Per Pansolin e Taverna c’è ovviamente la possibilità di sfruttare il fattore campo in gara 1 e nell’eventuale bella: difficile immaginare un exploit degli orange, ma stiamo comunque parlando delle prime 8 e tutte hanno la possibilità di mettere, almeno momentaneamente, qualche granello di sabbia nell’ingranaggio delle migliori. Questo anche in ragione del fatto che gli sfavori del pronostico permettono di affrontare la serie senza grandi pressioni, mentre per i genovesi dopo un campionato di testa l’accesso quantomeno alle semifinali sembra proprio l’obbiettivo minimo. Palla a due al PalaRomanzi domenica alle 18.

Sembra oggettivamente abbastanza definito anche il pronostico del quarto di finale biancoverde, quello che vede affrontarsi il Sarzana e il Sestri Levante. Coach Bertieri ha visto la classifica sfuggire un po’ di mano nel girone di ritorno, quando i suoi hanno lasciato punti non solo contro le contendenti dirette, ma anche ad esempio ad Ospedaletti, con qualche episodio di eccessivo nervosismo che ha portato a squalifiche. La squadra campione in carica però ha ancora molte frecce al suo arco, e il Centro Basket di coach Canepa dovrà sfoderare le prestazioni delle migliori occasioni per non soccombere velocemente davanti ai sarzanesi, che hanno un notevole mix di esperienza e gioventù, gioco interno e gioco esterno. Sestri Levante ha saputo sorprendere il CUS di fatto rovinandogli il finale di regular season, ma contro Sarzana in stagione ha perso due volte in modo abbastanza largo. La palla a 2 nella palestra scolastica di piazza Ricchetti è prevista per sabato alle 18.30.

L’altro quarto, quello più equilibrato in termini di classifica, è anche quello con l’età media più bassa: non ho fatto i calcoli precisi, ma credo proprio che sia così, visto che si tratta praticamente di due formazioni Under 20 (Vado schiera 2 fuori quota ma solo poco più anziani, Zavaglio e Prato). Tra l’altro, la gara 1 del Geodetico, con inizio sabato alle 18.15 di sabato, è il bis del match dell’ultima giornata, come ricorderete appannaggio dei vadesi. I coach Dagliano e Costa hanno la chance di bissare il successo e poi di andare in casa dei ragazzi di Pezzi, in via Generale Liuzzi, col matchpoint. Il Tigullio però è riuscito all’andata a vincere in casa, e quindi sulla carta, se tutto ciò si ripetesse, questo potrebbe essere anche una serie che arriva a gara 3. Vista la giovane età dei contendenti, molto farà il controllo emotivo e la gestione dello stress.

Buoni playoff a tutti!

Playoff:

.

Posted in C Silver, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: