SUPERBAsketball – Basket di Genova e Liguria

"la passione, solo la passione"

Posts Tagged ‘Riviera Vado Basket’

Disastro Riviera: la campana dei giocatori e dello staff

Posted by superbasketball su 30 giugno 2011

Come si diceva qualche giorno fa, l’epilogo del Riviera Vado Basket non poteva passare in archivio così facilmente: non si tratta soltanto di lasciare i tifosi biancorossi orfani di un sogno, ma ci sono persone, e in particolare quelle che hanno preso la parola oggi, ovvero giocatori e staff, pesantemente danneggiate dalla conclusione.

Ripubblico quindi integralmente il comunicato stampa che i giocatori e lo staff hanno diramato oggi, e che affronta tutte le questioni “oscure” della vicenda. A voi, naturalmente, il commento.

Comunicato Stampa dei Giocatori e dello Staff Tecnico del Riviera Vado Basket.

In virtù di quanto appreso dal “Comunicato dei Soci dell’A.S.D. Riviera Vado Basket”, pubblicato sul sito internet ufficiale della società, http://www.rivieravadobasket.it, in data 27/06/2011 e riguardante il futuro della Società stessa, lo staff tecnico e i giocatori del Riviera Vado Basket, ci tengono a specificare quanto segue:

1) Nessuno, né i soci dell’A.S.D. Riviera Vado Basket né l’Amministrazione Comunale del Comune di Vado Ligure, ha provveduto a fare qualcosa per iscrivere il Riviera Vado Basket alla Serie A Dilettanti.

2) Nessuno, né i soci dell’ A.S.D. Riviera Vado Basket né l’Amministrazione Comunale del Comune di Vado Ligure, ha provveduto a salvaguardare il settore giovanile del Riviera Vado Basket, come, invece, annunciato da più parti nei giorni passati, anche a mezzo stampa.

3) Nessuno, né i soci dell’ A.S.D. Riviera Vado Basket né l’Amministrazione Comunale del Comune di Vado Ligure, ha provveduto a salvaguardare i fornitori, i dipendenti, i giocatori e lo staff tecnico e più in generale i creditori tutti del Riviera Vado Basket.

4) Nessuno, né i soci dell’ A.S.D. Riviera Vado Basket né l’Amministrazione Comunale del Comune di Vado Ligure, viste le dimissioni del Presidente Roberto Drocchi in data 16 Maggio 2011, e quelle successive del Consiglio Direttivo, avvenute il 4 Giugno 2011, ha provveduto a nominare un nuovo Presidente, che avrebbe poi nominato i membri del nuovo Consiglio Direttivo in modo tale da mandare avanti la Società.

Oltre a quanto sopra affermato, lo staff tecnico e i giocatori del Riviera Vado Basket, desiderano specificare che le passività elencate nell’ultimo comunicato, pubblicato il 27/06/2011, definite come “pesante passivo”, erano state precedentemente annunciate, dai medesimi soggetti, sempre a mezzo comunicato stampa pubblicato il 9/06/2011 sul sito ufficiale dell’A.S.D. Riviera Vado Basket, come meno gravi rispetto a quanto era stato affermato da più parti e in particolare erano state così descritte: “La situazione debitoria è rappresentata principalmente dalle spettanze dei giocatori e dello staff per finire la stagione sportiva, dagli anticipi delle fatture e dai fidi con le banche, e dall’IVA e dalle RdA da versare all’Agenzia delle entrate. Per contro ci sono crediti per sponsorizzazioni con contratti in essere in grado di coprire quasi completamente sia le spettanze rimanenti che i debiti con le banche, pertanto la situazione di per sé non è così grave come è stato da più parti affermato.”
La volontà di non nominare un nuovo Presidente ha impedito la vendita del Titolo Sportivo ad altra Società, e il conseguente guadagno, di circa centomila euro che avrebbero consentito all’A.S.D. Riviera Vado Basket di rientrare di una parte dei debiti. I parametri di molti giocatori tesserati Riviera Vado Basket, inoltre, fruttano all’A.S.D. Riviera Vado Basket circa quarantacinque mila euro annui, ed in più esiste una sponsorizzazione in essere, gestita con regolare contratto con EcoSavona che, sebbene sia attualmente congelata dalla Procura della Repubblica, sarebbe poi tornata ad essere disponibile ed avrebbe consentito ai Soci, insieme a quanto sopra riportato, di salvare la situazione.
Al contrario, la “sofferta, ma serena decisione” di mettere in liquidazione la società ha come effetto di rendere inesigibili rispetto alla giustizia sportiva le mensilità arretrate dello staff e dei giocatori.
Per quanto riguarda il Settore Giovanile, il quotidiano “Il Secolo XIX”, in data Domenica 26 Giugno 2011, afferma, nell’eventualità della chiusura della Società, che “Per le giovani leve esisterebbe l’escamotage del passaggio all’APS”. Il 29/06/2011 alle ore 17:39 sul sito internet della Società è apparso un commento a firma Alessandro Porro, Daniele Trenta e Maurizio Mazzieri, genitori di tesserati del Riviera, che annunciano la futura creazione di una nuova società che continui la tradizione del basket a Vado Ligure. Fermo restando che l’iniziativa di per sé è lodevole, apprendiamo dal commento che: “La salvezza del settore giovanile, è importante che si sappia, è dovuta anche all’apporto che il sindaco Caviglia ci ha garantito per la realizzazione di questo progetto”. Risulta strano come appena due giorni prima, nel comunicato dei soci, fosse apparso che: “il Comune di Vado Ligure ha comunicato, in data 23 giugno 2011, l’impossibilità a reperire fondi sufficienti al proseguimento dell’attività dell’Associazione ed a nominare un nuovo Consiglio direttivo e
Presidente dell’Associazione stessa”.
A tutti i giovani tesserati del Riviera, quindi, verrà proposto, con ogni probabilità, di passare alla società Amatori Pallacanestro Savona o alla nuova futura società, con l’obbligo, ovviamente, di firmare un nuovo cartellino.

Con la presente, infine, lo staff tecnico e i giocatori del Riviera Vado Basket, ci tengono a ringraziare tutti i tifosi che durante l’anno hanno sostenuto la squadra e, in particolare nell’ultimo mese, hanno fatto sentire in maniera molto tangibile il proprio apporto, sia alle partite in casa che in trasferta, che tramite iniziative volte al salvataggio della Società.

I giocatori, il DS e lo staff tecnico del Riviera Vado Basket 2010/2011

Sarebbe in realtà bello vedere un chiarimento “dall’altra parte”, magari che chiarisca quali passi erano stati tentati (penso ad esempio ai contatti con gli sponsor) e possibilmente perché non sono andati a buon fine (oggettivamente, non credo che ci si aspettasse di salvare tutto con la sottoscrizione popolare delle quote, no? Lode a chi ci ha provato, ma non era evidentemente possibile raccogliere tutto ciò che, apparentemente, serviva): come dicevo giorni fa, è doveroso per rispetto a queste persone che negli ultimi 9 mesi (alcuni anche da prima) hanno dato tutto per la società e ora si ritrovano, loro, con un vero “buco”.

Annunci

Posted in Generale | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Disastro Riviera. Game over. Possibile?

Posted by superbasketball su 28 giugno 2011

La notizia che non volevamo leggere l’abbiamo letta oggi. Il comunicato dei soci del Riviera, che trovate sul sito ma che riporto qui, non lascia spazio a speranze:

I soci dell’A. S. D. Riviera Vado Basket, premesso che:

  • il Presidente dell’Associazione ha presentato le proprie dimissioni in data 16 maggio 2011,
  • non sono disponibili i libri sociali, la documentazione contrattuale, la documentazione contabile e finanziaria dell’Associazione in quanto sottoposta a sequestro da parte della GdF,
  • l’indagine sulla situazione economica a finire la stagione sportiva 2010-2011 riporta un pesante passivo,
  • non risulta possibile recuperare le contribuzioni derivanti dai contratti di sponsorizzazione in essere,
  • il Consiglio Direttivo ha presentato le proprie dimissioni in data 4 giugno 2011, pur continuando a perseguire ogni possibile tentativo per il salvataggio dell’Associazione,
  • il Comune di Vado Ligure ha comunicato, in data 23 giugno 2011, l’impossibilità a reperire fondi sufficienti al proseguimento dell’attività dell’Associazione ed a nominare un nuovo Consiglio direttivo e Presidente dell’Associazione stessa,
  • non è stato possibile reperire, nonostante l’interessamento di forze politiche locali e regionali, nuovi sponsor, sia a livello locale che nazionale, interessati a supportare l’attività dell’Associazione,
  • l’iniziativa relativa alla raccolta, entro il 24 giugno 2011, di impegnative a versare i fondi finalizzati all’azionariato popolare dell’Associazione nonché altre iniziative similari, a tutt’oggi hanno avuto risultati limitati e non sufficienti,

hanno preso atto

dell’impossibilità a proseguire l’attività e della conseguente definitiva chiusura dell’Associazione.

Game over, e così ormai sarà, con tanto di titolo “seccato in mano”. Significa disastro totale, magari non valeva molto vista la situazione, ma almeno quello poteva essere monetizzato. Il peggio del peggio, di peggio ci sarebbe soltanto la demolizione anche delle giovanili e del minibasket, cosa che si spera ovviamente non sia.  L’amarezza per la fine del Riviera, squadra di punta della Liguria, è terribile. La miglior squadra maschile ligure nel 2011-2012 sarà in C Dilettanti (e già quest’anno lì si è sofferto molto, e negli ultimi anni sono retrocesse 3 squadre liguri). Una specie salto indietro da gioco dell’oca. E i biancorossi, che negli ultimi anni hanno fatto sognare i loro tifosi, non ci saranno più. Tristezza, mancano le parole.

Capitan Cappa, il simbolo della squadra. Imprimiamoci queste immagini in testa, chissà quanto ci vorrà per vederne di simili.

Davvero non si poteva fare meglio? Se lo chiedono in molti. Le informazioni del comunicato sono lapidarie e su molti punti piacerebbe avere dei chiarimenti, anche perché tutto ciò non sarà indolore. Non si tratta solo della questione sportiva, di un titolo del terzo campionato italiano che andrà ora a gratificare un altro sodalizio secondo graduatoria di ripescaggio. Se c’è un fallimento, con sparizione totale della società e quindi senza soggetti che possano tenere in essere i contratti in corso, ci sono solo una società fallita e dei creditori: lo stato, i fornitori, e lo staff e i giocatori, che rischiano di essere i più danneggiati di tutti. Loro sono quelli che in questa storia ci hanno messo la loro faccia, il loro corpo, la loro dedizione, e hanno ottenuto il massimo che si poteva ottenere. Credo che a questi spettino dei chiarimenti ben più precisi e circostanziati. Per rispetto. Perché i tempi dei procedimenti civili per ottenere quanto pattuito e non corrisposto (e probabilmente solo in frazioni irrisorie) saranno biblici. Un triste epilogo per una storia che era fantastica, e che purtroppo si è chiusa lasciando un amaro in bocca inimmaginabile nemmeno all’indomani dell’arresto del presidente Drocchi, il vero punto di svolta dei destini biancorossi.

Personalmente, il pià grosso in bocca al lupo ai ragazzi, al coach, ai membri dello staff, che in queste settimane hanno visto sgretolarsi tutto quanto da loro costruito in questi mesi e anni. Massima solidarietà ai tifosi, da oggi orfani del loro sogno: sì, è vero, la vita continua, ma con un sorriso in meno.

Posted in Generale | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

“Salviamo il Riviera” – Il Sindaco preferisce le bocce. Comunicato chiarificatore del Consiglio Direttivo del Riviera (non sulle bocce, per carità di patria)

Posted by superbasketball su 9 giugno 2011

Il monumento davanti al Comune oggi teneva per il Riviera

Oggi pomeriggio un manipolo di tifosi si è unito a gran parte dello staff e della squadra davanti al Comune di Vado, occupando la piazzetta, ed ha avuto modo di discutere con il Sindaco Caviglia della situazione. Sinteticamente, possiamo dire che il Sindaco continua a pensare più o meno quello che è stato riportato sui giornali, cioè che la situazione finanziaria è tale che lui non pensa di poter aiutare. Ci sono secondo lui troppissime cose molto più importanti da fare. Anzi, restando in ambito sportivo, meglio le bocce (con tutto il rispetto), visto che hanno un budget limitato e comunque impegnano un bel po’ di persone. Bene. Aspettiamo la costituzione della Polisportiva Grette, Campana e Lippa, che costerà ancora meno. Tanto il lungomare c’è già e bastano delle righe fatte col gesso qua e là.

Il Sindaco accerchiato. Ma non c'è peggior sordo di chi non vuol sentire.

Tra la costernazione degli astanti, la lunga discussione ha lasciato il primo cittadino nelle sue convinzioni. Speriamo che la notte porti consiglio, ma è difficile. Bisognerà far senza! Al Sindaco diciamo che se il Riviera si salverà anche da questa situazione, non dovrà provare a vantarsene. Peccato solo che non ci possano pensare i ragazzi della squadra, altrimenti potremmo star certi del successo…

Qualche parola i tifosi l’hanno anche scambiata con qualche rappresentante della carta stampata che è riuscita nell’impresa di far sembrare i giocatori in biancorosso di quest’anno tanti viziatelli alla Balotelli o Cassano, cosa lontana anni luce dalla realtà. Vediamo se uscirà qualche rettifica, che sarebbe oggettivamente doverosa.

Intanto invece abbiamo finalmente la voce ufficiale della società, nella forma di un comunicato del Consiglio Direttivo. Eccolo:

Comunicato Consiglio Direttivo del Riviera Vado Basket.

Il Consiglio Direttivo del Riviera Vado Basket, considerato quanto emerso sui giornali e sui mezzi di comunicazione, desidera fare chiarezza sulla situazione in cui versa la società.
La situazione debitoria è rappresentata principalmente dalle spettanze dei giocatori e dello staff per finire la stagione sportiva, dagli anticipi delle fatture e dai fidi con le banche, e dall’IVA e dalle RdA da versare all’Agenzia delle entrate.

Per contro ci sono crediti per sponsorizzazioni con contratti in essere in grado di coprire quasi completamente sia le spettanze rimanenti che i debiti con le banche, pertanto la situazione di per sé non è così grave come è stato da più parti affermato. Un limitato aiuto di qualche sponsor e la possibilità di rateizzare negli anni successivi il debito con l’erario avrebbe potuto permettere di chiudere la stagione con qualche ritardo, ma senza grosse preoccupazioni.

Gli ultimi accadimenti che hanno coinvolto il Presidente del Riviera Vado Basket hanno reso, però, la situazione estremamente delicata e il Consiglio ha giudicato che gestirla direttamente, da “dilettanti di buona volontà”, fosse pericoloso. Per questo motivo il Consiglio ha ritenuto di dover coinvolgere il Comune di Vado Ligure e chiesto che la gestione passasse ad un professionista in grado di trattare con gli sponsor e con le banche con autorità e con l’appoggio dell’Amministrazione stessa. Per ottenere questo il Consiglio ha dovuto portare, più o meno simbolicamente, i libri in Comune. L’effetto desiderato è stato ottenuto, infatti, si attende nella giornata di lunedì p.v. la nomina di un Commissario che gestirà il futuro della società.
Le possibili soluzioni alternative immaginabili sono tre:

1) Prosecuzione dell’attività confermando la partecipazione alla A Dilettanti. Questo sarà possibile solo se il “sistema” riuscirà a trovare sponsor nuovi e importanti sul territorio. I contatti sono iniziati e speriamo di avere visibilità delle possibilità di successo in tempo per l’iscrizione ai campionati.
2) Prosecuzione dell’attività giovanile e cessione del titolo di A Dilettanti
3) Chiusura in tempi brevi di ogni attività

Queste per il momento sono solo illazioni in quanto il percorso più adatto dovrà essere indicato dal Commissario.

Il C.D., inoltre, desidera affermare che quanto capitato ha rappresentato una grande sorpresa anche per lo stesso Consiglio, che aveva compiti esclusivamente “tecnici”, e che non era informato di tutte le questioni economico-finanziarie che erano trattate esclusivamente dal Presidente che da un lato voleva proteggere la Società dalle decisioni che doveva assumere e dall’altro evitare fughe di informazioni che potessero provocare problemi. Questo ha avuto come risultanza che nel momento in cui è mancata la presenza del Presidente, il primo problema del Consiglio è stato cercare di capire, partendo da zero, quale fosse la situazione reale della società.

Il Consiglio Direttivo, infine, desidera ringraziare gli atleti del Riviera Vado Basket per quanto hanno fatto, dimostrando ancora una volta di essere uomini veri con un grande cuore e professionalità, che hanno dato vita ad una squadra indimenticabile.

Fermo restando che tutti ci auguriamo l’opzione 1), e solo come estrema ratio la 2) e mai mai la 3), credo che queste parole fossero più che mai necessarie perché, se leggete bene, il cosiddetto “buco enorme” gettato in pasto al pubblco sulle pagine dei quotidiani diventa semmai legato all’esigibilità delle cifre dovute dagli sponsor, e alla necessità di chiedere rateizzazioni fiscali. Certo, la situazione non è comunque semplice, e resta, ovvio, il problema, ingigantito chiaramente anche dalla promozione nella serie superiore, della costruzione di un budget credibile per il prossimo anno. Auguriamoci che i contatti con gli sponsor siano fruttuosi malgrado il chiaro dribbling evasivo del Sindaco…bisogna crederci come ci ha creduto la squadra, coraggio!

Posted in B Dil A M, Eventi | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

“Salviamo il Riviera” – Manifestazione domani davanti al Comune di Vado

Posted by superbasketball su 8 giugno 2011

Cappa taglia la retina, qualcun altro pensa che la cosa più semplice sia tagliare il Riviera

Come c’era da aspettarsi, appena è svanito l’eco dei festeggiamenti per la promozione sono partite le notizie a tiro incrociato ed alzo zero sul futuro del Riviera Vado Basket. Sulla stampa si intrecciano cifre, virgolettati, dichiarazioni, argomentazioni più o meno pro e più o meno contro, il tutto condito, come sempre, dall’usuale voglia di “additare il mostro” e di cavalcare la situazione. Anche con un po’ di sadica soddisfazione nel veder “fallire” in modo eclatante una iniziativa di successo (sia chiaro, nessuno vuole difendere però gli illeciti che pare siano stati commessi).

Certo che mettere il basket in competizione con la spesa nel sociale è ovviamente impari, se vi chiedessero: “preferisci una squadra di basket in città o la minestra calda per i poveri tutte le sere?”, credo che ben pochi avrebbero la faccia di rispondere “la squadra di basket”. Non è giusto, perché allora qualunque altra cosa potrebbe subìre la stessa insormontabile opposizione. Probabilmente nessuno andrebbe al cinema o al ristorante e tutti i soldi che avanzano sarebbero destinati alla fame nel mondo, che ovviamente anzi non esisterebbe più.

Detto ciò, ripeto ciò che ho scritto qualche giorno fa: non credo giusto e sano che arrivino soldi, sic et simpliciter, da un’istituzione, anche se ciò potrebbe essere accettabile, ad esempio, come soluzione “ponte” per superare una criticità di cassa, ad esempio; credo invece che sia assolutamente doveroso, ripeto DOVEROSO, che un’istituzione, almeno una, si sbatta con tutte le sue forze per provare a risolvere il problema invece di lasciar morire tutto, e quindi che si spenda, ci metta anche la faccia (e nel caso se il risultato sarà positivo, ad ottenerne un concreto ritorno d’immagine), per contattare, pubblicizzare, convincere. Io non ho la soluzione, beninteso, magari, ma chi vive in zona sa che le possibilità, almeno sulla carta, non sono zero, anzi. Ci sono grandi aziende che finiscono con consonanti con interesse notevole sul territorio (a qualcuno fischieranno le orecchie?), ci sono comunque banche et similia che fanno utili in doppia cifra malgrado la crisi e che poi propongono elemosine, microgocce d’acqua agli assetati nel deserto. E andiamo! Lo sappiamo tutti, ci sono attività che in una piega del loro bilancio potrebbero probabilmente risolvere tutto.

Ci sono poi accenni a costi favolosi, spropositati, a giocatori che pretendono cose, anzi, case per la precisione, con vista mare: discorsi al limite del leggendario. Per favore: lasciamo stare i ragazzi. Loro sono i vincitori sul campo e le vittime della situazione, hanno dato l’esempio a tutti e sono loro ad aver, per esempio, trascinato il pubblico, più che il contrario, con la loro fantastica determinazione anche quando, io credo, pochi avrebbero scommesso un euro sulla promozione. Poi il pubblico ha giustamente restituito con gli interessi la spinta: ma per evocare la forza dei mille e più di Quiliano c’è voluta la dimostrazione di concentrazione, unità (qualcuno ha visto mai qualche screzio tra i ragazzi nei momenti topici? Eppure il nervosismo, o ancor peggio la fuga dalle responsabilità, era la cosa più probabile da aspettarsi in questa situazione), abnegazione, che i ragazzi di Ghizzinardi, il coach stesso, e tutti quelli che calcavano il parquet, hanno dato nei playoff. E nessuno abitava in ville sul mare; certo, stavano in Liguria, e quindi sostanzialmente in riva al mare o quasi, come gran parte di chi scrive e legge.

E allora. Ricevo e pubblico con grande compartecipazione il comunicato stampa della tifoseria del Riviera Vado Basket, che per domani giovedì 9 giugno organizza una manifestazione, diciamo un sit-in, di fronte al Comune di Vado Ligure, dove è in programma una riunione tra gli amministratori per parlare proprio del caso Riviera. Ecco il comunicato:

COMUNICATO STAMPA
Domenica 5 Giugno la gioia. Più di 1500 persone al PalaSport di Quiliano, una promozione conquistata a dispetto di tutte le difficoltà che la squadra ha incontrato durante l’anno, un risultato sportivo eccellente che ha riportato Vado nella terza serie nazionale, il primo campionato interamente italiano, il fiore all’occhiello del movimento cestistico della penisola. Oggi la disperazione. Articoli e servizi di tutti i media che condannano la società alla liquidazione, che vogliono togliere a Vado e alla sua gente quella squadra che li ha riconquistati, che li ha fatti re-innamorare dello sport e degli eventi di gruppo. I tifosi del Riviera Vado Basket si rendono conto del momento economicamente difficile in cui versa l’economia non vadese, ma mondiale, ma ritengono doveroso tentare di salvare il patrimonio sportivo che la prima squadra del Riviera rappresenta. Nella giornata di ieri le aziende Bossarino ed EcoSavona hanno confermato il desiderio di voler essere ancora sponsor della
società, la stessa cosa sembra debba accadere anche per altre aziende; i tifosi del Riviera si chiedono per quale motivo prima di dichiarare la resa e la liquidazione, l’amministrazione comunale, o chi per esse, non possa ALMENO vagliare l’ipotesi di cercare altri finanziatori. La Città di Vado Ligure ospita sul suo territorio moltissime imprese e risulta difficile credere che nessuna di queste aziende voglia legare il proprio nome ad una eccellenza cestistica come quella del sodalizio del pappagallo. La squadra ha fatto il suo dovere conquistando la serie A, i tifosi hanno dimostrato già durante tutta la serie di finale quanto e quale sia il seguito della Città nei confronti del Riviera Vado Basket, ma per provare a convincere amministratori e possibili finanziatori desiderano ribadire il proprio affetto domani, giovedì 9 Giugno 2011 alle ore 14.30 davanti al Comune, in Piazza San Giovanni Battista a Vado Ligure, in occasione della seconda riunione che l’amministrazione comunale effettuerà per discutere proprio “dell’Affaire Riviera”. La Tifoseria del Riviera Vado Basket invita tutti i tifosi, i sostenitori e i semplici appassionati ad incontrarsi indossando qualcosa di bianco-rosso per dimostrare ancora una volta che l’affetto e l’entusiasmo della gente non può essere liquidato dall’oggi al domani e che, senza una prima squadra a fare da traino, anche il settore giovanile, che in molti si sono dichiarati disponibili a salvare, perderebbe molte delle sue forze e del suo appeal.

La Tifoseria del Riviera Vado Basket,
unita per salvare il Riviera

Chi può, presenzi, magari con il bianco e il rosso. Chi non può, manifesti la propria solidarietà, magari qui o su Facebook (cercate l’evento “Salviamo il Riviera“), o in entrambi i posti. Coraggio!

Posted in B Dil A M, Eventi | Contrassegnato da tag: , | 1 Comment »

Festa dello Sport 2011

Posted by superbasketball su 20 maggio 2011

Inizia già stasera, con le prime iniziative tra cui il Galà delle Stelle nello Sport, la settima edizione della Festa dello Sport, organizzata al Porto Antico di Genova.

Come tutti gli anni, oltre alla premiazione degli atleti e delle società dell’anno, in cui stavolta troviamo premiati il Riviera Vado Basket (società sportiva dell’anno) e Sara Crudo (sportiva juniores femminile), grande scorpacciata di tutti gli sport nell’area del Porto Antico. Beh, due premi non è male, visto che le categorie erano 7, di cui una riservata al calcio, questo “sport minore” 😉 …e la pallacanestro è l’unico sport ad arraffare più di un premio…e molti personaggi (e società) noti del nostro sport sono in classifica pur senza ricevere premi.

Per il basket grande spazio ai bambini (già oggi e poi anche domani pomeriggio al Mandraccio possibilità per i giovanissimi di giocare, con presenza di giocatori e giocatrici di Riviera e Termocarispe), e al torneo giovanile 3vs3 Summerbasket.

Una bella occasione , speriamo favorita dal bel tempo!!! Partecipate numerosi!

Posted in Eventi, Giovanili, Minibasket | Contrassegnato da tag: , , , , , , | Leave a Comment »

Drocchi arrestato, sgomento

Posted by superbasketball su 11 maggio 2011

La notizia è impossibile che non l’abbiate già letta. Sapete già certamente che il presidente del Riviera, e della Lega Nazionale Pallacanestro, Roberto Drocchi è stato arrestato stamattina, accusato di reati piuttosto gravi, corruzione, falso in atto pubblico e occultamento di documenti contabili, secondo l’accusa in correlazione con imprenditori che avrebbero da lui ottenuto appalti in cambio di denaro “che veniva poi investito” nel Riviera stesso.

Ora, a parte che la Scavoter, l’impresa dell’imprenditore più di spicco tra gli arrestati, tale Fotìa, è tra gli sponsor visibili anche sul sito del Riviera e quindi non servivano indagini per scoprire che aveva dato soldi al Riviera, anche da qui vorrei esprimere la mia speranza che il tutto si risolva in un grosso equivoco e che il presidente Drocchi riesca a convincere in tempi brevissimi gli inquirenti della sua innocenza. Forza presidente!

La notizia ha chiaramente gettato nella costernazione i tifosi del Riviera e causato sgomento un po’ ovunque, anche fuori dai confini liguri visto che se ne è parlato anche nei telegiornali nazionali e in virtù del fatto che Drocchi è candidato alle elezioni comunali nel PD e ovviamente che è presidente di una Lega sportiva nazionale.

Nel frattempo sia la società vadese sia la LNP hanno emesso comunicati al riguardo, che linko e riporto anche qui sotto. Ecco quello della Lega, che definirei un po’ stringato:

COMUNICATO LNP
“A seguito delle odierne notizie di stampa, LNP esprime la più completa solidarietà al Presidente Drocchi, auspicando che l’autorità giudiziaria possa fare chiarezza su ogni cosa in tempi brevi”

LEGA NAZIONALE PALLACANESTRO

Questo invece è quello del Riviera Vado Basket:

Comunicato del Consiglio Direttivo del Riviera Vado Basket – 11 Maggio 2011
Il Consiglio Direttivo del Riviera Vado Basket, nel prendere atto di quanto dichiarato dai media in relazione alle vicende che hanno coinvolto l’Ing. Drocchi, conferma il proprio affetto e sostegno al Presidente, sicuro che al più presto potrà provare la propria estraneità ai fatti.
Il Consiglio Direttivo, inoltre, comunica a tutti i propri dirigenti e atleti che le attività dell’A.S.D. Riviera Vado Basket proseguiranno senza variazioni e interruzioni e invita tutti i tifosi a stringersi attorno alla Società durante le prossime gare in programma.

Per quello che vale, mi associo all’invito della società, il miglior aiuto che si possa dare in questo momento è sostenere i ragazzi in questo momento difficile, anzi difficilissimo perché difficile lo era già…

Posted in B Dil A M, Eventi, Generale | Contrassegnato da tag: , , | 4 Comments »

Coppa Italia B Dil/M – La condensa incasina tutto, il Riviera però conferma le buone impressioni (e i sondaggi ;-) )

Posted by superbasketball su 19 settembre 2010

A Cecina succede di tutto, e questo secondo turno di coppa è ancora tutto da decidere.

Sabato partite sospese, le semifinali, entrambe, a causa della condensa in una giornata evidentemente critica per l’impianto toscano. Ci rimette molto il Riviera, che aveva praticamente rullato Piombino nei primi 27′ e stava già lavorando di controllo per portare a casa il risultato senza stancarsi troppo, quando il parquet, che aveva causato già un intervallo più lungo e una prima sospensione nel terzo periodo, è diventato praticamente una saponetta e non c’è stato altro da fare che sospendere la gara, con appuntamento alle 10 del mattino dopo per proseguirla. La domenica mattina però sul parquet c’era solo il Riviera :-O ! E così sul sito della LNP si legge: “Domenica 19, ore 10, Piombino non si è presentata e gli arbitri hanno chiuso il referto con il punteggio di 36-64 per Vado Ligure.” Da ciò (ma meglio aspettare la decisione del Giudice Sportivo, se non ci sono motivazioni particolari il Piombino dovrebbe anche rischiare una sanzione) si dedurrebbe il passaggio in finale del Riviera…bravi ragazzi!

Sinché si è giocato, come detto, la sensazione è stata buona: Paleari (15) e Sacco (13) i migliori realizzatori, ma bisogna aggiungere una buona difesa e un solo momento di sbandamento, poi prontamente recuperato, nella prima frazione. Insomma un’altra tappa verso l’inizio del campionato, in attesa di sapere che cosa si farà con questa Coppa.

Anche la gara successiva del sabato è infatti stata sospesa, questa dopo soli 15′ sul 15-22 per l’USE su Cecina. Partita da rigiocare (o continuare?) in data da destinarsi, e se tutto andrà come immaginabile sarà il Riviera a dover giocare contro la vincente. Quando, è presto per dirlo!

Nel frattempo risultano già qualificate la Stella Azzurra (che batte il Chieti) e la Mens Sana Campobasso (superata la Viola Reggio Calabria), mentre Ravenna e Marostica devono giocare stasera.

Per quanto riguarda il sondaggio che è rimasto attivo per 2 settimane, vi annuncio che ora è chiuso e che i risultati sono rappresentativi delle speranze dei votanti sul rendimento dei biancorossi: addirittura quasi il 40% pensa alla promozione, solo il 3% pensa che non facciano i playoff e che comunque si salveranno. Speriamo che i votanti siano davvero dei grandi esperti e soprattutto che abbiano ragione!!!

Risultati del sondaggio:

  Voti %
Promossa in …come si chiama? 😉 13 38%
Playoff – finale 10 29%
Playoff – semifinale 8 24%
Playoff – quarti 2 6%
Playout – salva 1 3%
Playout – retrocessa 0 0%
Retrocessa diretta 0 0%

.

Posted in Coppa Italia B Dil | Contrassegnato da tag: , , , , , , | Leave a Comment »

B Dil A/M – Il Riviera vince a Tortona e con il Loano

Posted by superbasketball su 5 settembre 2010

Ancora un paio di amichevoli per il Riviera per proseguire la preparazione per la stagione, che nel prossimo fine settimana avrà il suo aperitivo con il concentramento di Coppa Italia proprio a Quiliano.

A Tortona il Riviera ha giocato un’amichevole molto tirata dal punto di vista agonistico (ma corretta), portando a casa un buon risultato e toccando quota 100 con un sacco di ragazzi in doppia cifra: Ganguzza 20, Paleari 18, Cappa e Bertolini 14, Bernardi 10, e se consideriamo anche Sacco con 9 e Gambolati con 8, arrivati a un cesto dalla doppia cifra, ecco una fotografia importante del nuovo Riviera. E’ una squadra che ha tante soluzioni in attacco, fatto che per gli avversari è sempre particolarmente complicato da gestire.

Ieri mattina altra amichevole invece contro la consociata Loano, con impressioni un po’ più miste dato che dopo un’ottima partenza, forse complice un po’ di stanchezza, è arrivata la rimonta dei bianconeri, poi regolati nuovamente nella seconda metà di gara. Stavolta show di Gambolati (30 punti), con Bertolini (14) e Sacco (13) in doppia cifra.

Prima della coppa, c’è un’amichevole in trasferta, sulla carta in salita e non in senso geografico dato che gli avversari sono della categoria superiore, contro la PMS Torino, mercoledì. Poi si comincerà con le partite che valgono 2 punti…

Posted in B Dil A M, C Dil A M | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

B Dil A/M – Riviera, buone sensazioni dall’amichevole con il Pool

Posted by superbasketball su 2 settembre 2010

I biancorossi vadesi hanno iniziato la preparazione sotto il torchio dello staff tecnico vadese e cominciano ad assimilare i concetti di coach Ghizzinardi. Sabato scorso l’atto iniziale  di fronte a una squadra avversaria, che nel caso era la consociata Azimut Pool 2000 Loano. Buona la partita, durata un po’ meno del previsto a causa dell’infernale e proverbiale scivolosità del parquet del pallone geodetico, top scorers Ganguzza e Gambolati con 15 punti a testa.

Domani, anzi oggi visto che…ridendo e scherzando è già mezzanotte passata 😉 , il Riviera fa visita al Derthona per la seconda amichevole del programma, ancora contro una squadra di C Dilettanti.

Posted in B Dil A M | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

B Dil A/M – Il Riviera comunica la conferma di Varrone e l’inserimento di Di Palma, e ospita il gironcino di Coppa

Posted by superbasketball su 14 agosto 2010

Sono i nomi di Davide Varrone e di Luca Di Palma quelli che vanno a completare la lista dei giocatori che il Riviera porterà nel campionato di B Dilettanti che sta per iniziare. Per Varrone si tratta di una riconferma, mentre per Di Palma di una promozione praticamente dalla C Regionale (vinta) a Loano al secondo campionato della LNP. In bocca al lupo ad entrambi per la stagione!

Nel frattempo arriva la notizia che il gironcino di qualificazione della Coppa, anche quest’anno il primo evento della stagione agonistica per questa categoria, si disputerà proprio a Quiliano. Sul parquet con le nuove tracciature scenderanno in campo l’11 settembre Torino e Legnano e a seguire Riviera contro Robur & Fides Varese. Il giorno dopo finale tra le vincenti, chi vince proseguirà col secondo turno.

Posted in B Dil A M | Contrassegnato da tag: , , , , , | Leave a Comment »

Mercato – Larconetti e Manuelli a Loano; Bedini confermato a Vado; Alvarez, Bestagno e Lanari in uscita da Genova

Posted by superbasketball su 30 luglio 2010

Lenzuolata di notizie di mercato di vari campionati, e persino sessi!

Iniziamo dalla C Dilettanti, dove l’esordiente Loano annuncia di aver firmato l’ala Matteo Larconetti (1985, 198 cm, provenienza Sarzana), che era stato “assaggiato” durante la serie di finale della C Regionale, e il giovane esterno Daniele Manuelli (1994, 184 cm, provenienza Athletic Genova), che spesso durante l’anno aveva già giocato con le giovanili loanesi in vari tornei grazie alla collaborazione tra le due società. I dettagli li trovate sul sito del Loano, qui faccio ovviamente l’in bocca al lupo ad entrambi per il campionato che dovranno affrontare.

Pochi chilometri più ad est il Riviera annuncia di aver confermato in squadra uno degli under dell’anno scorso, quell’Angelo Bedini che già ha dato minuti di sostanza durante la stagione passata. Un altro tassello del roster che si sistema…e vi segnalo anche l’intervista a Claudio Sacco dell’ottima Ica.

Da Genova dopo i colpi in entrata ora si ufficializzano delle uscite: lasciano la NBA-Zena sia Valentina Alvarez (verso Livorno in B di Eccellenza), sia Valeria Lanari (trasferimento a Milano per motivi di studio) sia Ilaria Bestagno (motivi di lavoro). In bocca al lupo a tutt’e 3!

Posted in B Dil A M, B Ecc F, C Dil A M | Contrassegnato da tag: , , , , , , , , , , , | Leave a Comment »

B Dil A/M – Tanto tuonò che piovve, Luca Bernardi ritorna a Vado Ligure

Posted by superbasketball su 26 luglio 2010

Dopo l’ingaggio del padre, tante voci davano Luca Bernardi per imminente a Vado Ligure…e oggi è arrivata la conferma, il talentuoso play-guardia che l’anno scorso a Rieti ha giocato pochino a causa di un infortunio va ad aggiungersi alla batteria di esterni biancorossi.

Luca ha giocato a Vado 2 anni, in B2 nel 2006-2007, l’anno della promozione, e l’anno successivo in A Dilettanti. Poi ha avuto l’occasione della Vanoli Cremona, dove l’anno successivo, 2008-2009, ha ottenuto la promozione da Lega2 a Serie A, giocando poco più di 7′ di media. 184 cm, 26 anni da compiere, buone percentuali dall’arco, se sarà di nuovo a posto fisicamente sarà certamente un’arma importante per coach Ghizzinardi. Bentornato Luca!

Posted in B Dil A M | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

B Dil/M – Il Riviera conferma Ganguzza e annuncia Gambolati

Posted by superbasketball su 21 luglio 2010

Altri 2 tasselli nel roster biancorosso 2010-2011 sono apparentemente sistemati, finalmente nel settore dei lunghi che era ancora sguarnito fatta eccezione per Andrea “Pale” Paleari.

Innanzitutto il rinnovo di Daniele “Gangu” Ganguzza, ala-centro con un tiro da 3 davvero d’alto livello (l’anno scorso terzo nel girone con il 45% su 115 tentativi in regular season!), che quindi resta in Riviera anche per la prossima stagione, benrimasto Daniele!

Poi il nuovo acquisto Antonio Gambolati, proveniente dalla Virauto Ford Catania giunta sesta nel girone D e uscita in semifinale contro Bisceglie. Gambolati è un centro di 203 cm del 1981, che oltre a difendersi sotto le plance non disdegna di tirare da fuori e l’anno scorso ha chiuso in doppia cifra di media (circa 12 punti a partita) in 25-30′ di utilizzo. Formato al Cus Torino, negli anni precedenti ha giocato sempre in B a Corato, a Gragnano in B1 e ancora prima a Montevarchi in B2 ( nel girone in cui si trovava anche il Riviera, nell’anno della promozione in A). Un centro solido ma con caratteristiche ancora abbastanza omogenee a quelle degli altri lunghi o mezzilunghi vadesi, a confermare per ora la tendenza verso una squadra abbastanza corsaiola e senza punti di riferimento precisi nel pitturato. Benvenuto Antonio!

Aspettiamo ora di vedere quali under resteranno o arriveranno per completare la squadra, che con Cappa, Paleari, Sacco, Bertolini, Ganguzza e Gambolati sembra già al completo per quanto riguarda i senior.

Nel frattempo le voci mezze ufficiali danno Vado Ligure inserita in un girone A con squadre piemontesi, lombarde, toscane e, appunto, il Riviera. Se così sarà, le incognite saranno davvero parecchie, gran parte delle squadre saranno del tutto nuove e questo in un campionato che con le nuove regole vedrà retrocedere praticamente metà delle squadre…non fa certo stare tranquilli tranquilli…

Posted in B Dil A M, B Dil C M | Contrassegnato da tag: , , , , , | Leave a Comment »

B Dil C/M – A Vado arriva Luca Bertolini!

Posted by superbasketball su 17 luglio 2010

Il Riviera continua il suo mercato, che gradualmente sta componendo il roster per la prossima stagione. Dopo le conferme di Paleari e Cappa, e l’acquisto di Sacco, ieri è arrivato un colpo non da poco, dato che Luca Bertolini, 25 anni da compiere a giorni, guardia proveniente da Riva del Garda (A Dilettanti), potrebbe essere davvero una pedina preziosa nella scacchiera biancorossa.

Bertolini alla sua età ha già una sfilza di squadre nel carniere: tutte comprese tra la Lega2 e la B2 o B Dilettanti che dir si voglia. Gli ultimi 2 anni sono stati in A Dilettanti, prima a Firenze e poi a Riva del Garda, andando piuttosto stabilmente in quintetto e mostrando soprattutto un tiro da 3 oltre il 40%. I 2 anni precedenti invece era in Lega2, prima a Castelletto Ticino e poi a Novara: qui aveva meno spazio ma aveva comunque chiuso con 4-6 punti e 15-18 minuti, non male. Nei 3 anni precedenti, B2 in (andando a ritroso) College Italia, Castelnovo di Sotto e Correggio. La prima stagione di cui si ha traccia è nella sua città natale, Reggio Emilia, già in Lega2 (ma senza giocare nella prima squadre), nel 2002-2003, con la conquista del titolo italiano under 20.

Sulla carta davvero un bel rinforzo, vedremo se come dice Ghizzinardi potrà davvero essere il primo terminale offensivo, ovviamente dipende dal resto della squadra…e ci mancano notizie sul pacchetto dei lunghi, a questo punto…

Posted in B Dil C M | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

B Dil C/M – Riviera, 2 conferme (e mezza), un matrimonio e un’intervista

Posted by superbasketball su 2 luglio 2010

Faccio un po’ il punto sul Riviera perché in queste settimane sono successe un po’ di cose. Innanzitutto dopo l’ingaggio di Bernardi e di coach Ghizzinardi, la conferma (mezza, perché cambia ruolo rispetto al finale di stagione) che Spedaliere resta nell’organico del Riviera per occuparsi delle giovanili, “dal ’97 in poi”, oltre che per fare il vice di Ghizzinardi.

Poi le conferme di 2 giocatori chiave della stagione passata: “Mr Statistica” Andrea Paleari, e Tommy K, al secolo Tommaso Cappa. Due belle notizie perché entrambi hanno davvero fatto bene nella loro prima stagione a Vado e riconfermare un nucleo così fa bene sperare per l’anno che verrà.

Poi ci sono le parole di coach Ghizzinardi, che al di là della comprensibile difficoltà a dire qualcosa sull’anno prossimo quando non si sa ancora ufficialmente quasi nulla sul roster, ha però individuato nella questione “centro” il punto nodale, facendo intravedere che la soluzione potrebbe essere simile a quella (forzata) di quest’anno, con un centro “diffuso” e dinamico più che un uomo di stazza in mezzo. Scelta che andrà valutata poi sul campo anche perché con le nuove regole nessuno è certo di come si evolverà il gioco. Importante anche il discorso giovani, sembra di capire che potrebbe esserci per qualcuno di quelli che abbiamo già visto la possibilità di restare stabilmente in rosa e per altri (quanti?) invece la soluzione Loano in C come opportunità per trovare più spazi, leggi minuti.

Poi ci sono da fare delle congratulazioni al presidente Drocchi, che si è sposato il 26 giugno scorso con la giocatrice dell’Amatori Savona Silvia Battistella e quindi è attualmente “in altre faccende affaccendato”. E bravi!

Aggiungo una notizia che viene da fuori: la SBA Arezzo rinuncia alla B Dilettanti (e non è la sola a farlo, la stessa cosa ad esempio l’ha annunciata Faenza). Mi sa che per capire come saranno composti i gironi quest’anno bisognerà aspettare un bel po’.

Posted in B Dil C M | Contrassegnato da tag: , , , , , , | Leave a Comment »

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: