SUPERBAsketball – Basket di Genova e Liguria

Notizie, notiziole e baggianate

Posts Tagged ‘Semifinali’

D Reg/M – Imperia e Cogoleto si giocheranno la promozione!

Posted by superbasketball su 27 maggio 2017

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaLa D Regionale assegnerà la seconda promozione dopo una finale playoff che metterà una contro l’altra due squadre che in regular season erano finite piuttosto distanti dalla vetta e dalla promossa diretta Pro Recco: l’Imperia RIviera dei Fiori, settima a 10 punti dalla capolista, e il Cogoleto, addirittura nono a 13 punti di distanza (ma con 3 di penalizzazione). Direi che questi playoff sono stati abbastanza imprevedibili!

Mercoledì infatti in gara 3 i ragazzi di coach Risso (Berra, Borgna e Fossati L. 12) hanno conquistato in casa il punto decisivo nei confronti della Pallacanestro Sestri (Colangelo 18, Idili e Lando 10), che ha tenuto duro sino all’ultimo quarto, anzi agli ultimi minuti dell’ultimo quarto, malgrado l’espulsione di coach Mariotti e del dirigente Papaleo per proteste nella seconda frazione. Gli imperiesi hanno dato i colpi del ko e hanno poi anche un po’ dilagato a partita decisa. Si ferma la corsa dei sestresi, che, ricordo, a loro volta in campionato erano arrivati ottavi, ma che nei playoff hanno dato forse il meglio, quando contava. Bravi e ripravateci, dato che era la prima volta in questa serie è senz’altro una stagione iperpositiva. Quanto al Riviera, ora deve subito rimboccarsi le maniche, ma arriva anche questa volta alla finale col vantaggio del campo (l’anno scorso però con l’Alcione non servì a nulla): domenica alle 19 alla Maggi si gioca già gara 1 contro il Cogoleto!

Proprio i ragazzi di coach Dellarovere hanno fatto il colpo più eclatante, eliminando dopo Valpetronio (2a in stagione) anche Diego Bologna (sesta), andando a vincere al PalaPapini. I ragazzi di casa (Cirillo L. 15, Giachi 14) hanno giocato alla pari i primi 2 quarti, poi il loro gioco si è involuto nel terzo tempino e coach Grassi non ha potuto fare altro che osservare gli ospiti (Ciarlo 22, Bruzzone 17) prendere il largo e chiudere con largo margine la partita e la serie. Peccato per gli spezzini che negli ultimi turni hanno giocato davvero troppo a corrente alternata, e questo è spesso pericoloso, ma che, come nel caso della Pallacanestro Sestri, erano all’esordio nella categoria: quindi gli aspetti positivi devono prevalere sulla delusione della conclusione. Il Cogoleto invece compie la seconda “impresa” in fila, e ora proverà a conquistare la promozione dopo aver avuto la certezza di fare i playoff solo all’ultima giornata: sarebbe certo un evento singolare!

Come detto, si torna in campo subito: alla Maggi, domenica prossima al Paladamonte e poi l’eventuale bella il mercoledì successivo ancora ad Imperia. In palio un posto in C Silver!

Situazione:

.

 

Posted in Campionati, D Reg M | Contrassegnato da tag: , , , , , , | Leave a Comment »

D Reg/M – Le gare2 delle semifinali rimandano tutte a gara3!

Posted by superbasketball su 23 maggio 2017

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaSe il primo turno delle semifinali della D Regionale aveva premiato le squadre di casa, il secondo turno ha fatto lo stesso, e ci ritroviamo con entrambe le serie sull’1-1, da decidersi domani sera, mercoledì 24, nelle “belle”.

Al PalaFigoi si è disputata una gara2 punto a punto, in cui i sestresi di coach Mariotti (Zenobio M. 14, Lando 11) hanno visto l’Imperia (Giulini 13, Lo Piccolo 10) partire meglio e restare davanti sino al terzo quarto, per poi sorpassarla, e condurre in posto la vittoria nel finale sfruttando abbastanza bene i viaggi in lunetta concessi. Per i ragazzi di Risso l’occasione sprecata per un solo possesso si ripresenta comunque domani sera, ancora in casa alla Maggi, grazie alla migliore prestazione in regular season. Vedremo se il fattore campo li premierà o se i sestresi riusciranno a ribaltarlo.

Anche nell’altra semifinale siamo in parità, dopo che il Cogoleto ha vinto gara2 con la Scuola Basket Diego Bologna. La squadra spezzina (Menoni 14, Giachi 12) ha subito una sconfitta netta, come era successo a Genova con l’Auxilium nei quarti, cancellando la buona impressione che aveva destato nelle seguenti 3 partite, le due vincenti sui genovesi e quella in casa contro i ragazzi di Dellarovere. I quali ora devono tornare al Palapapini, ma con l’inerzia dalla propria. Palla a 2, come ad Imperia, alle 21!

Situazione:

.

 

Posted in Campionati, D Reg M | Contrassegnato da tag: , , , , , | Leave a Comment »

D Reg/M – Le semifinali premiano le squadre di casa, ovvero Imperia e Diego Bologna

Posted by superbasketball su 17 maggio 2017

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaNon si può sempre “pazziare”! Stavolta la D regionale fa le cose regolari, e nelle gare 1 di semifinale vincono le favorite, ovvero le squadre di casa. Naturalmente ciò non significa che le serie siano già chiuse, perché le gare 2 sono a campi invertiti e quindi Sestri e Cogoleto hanno la chance di tornare in parità se domenica si imporranno sui propri campi.

Alla Maggi il Riviera dei Fiori (Giulini 16, Fossati L. 11) ha fatto il punto con una gara più consistente, in cui ha preso un buon vantaggio nella prima parte, subìto la reazione dei sestresi (Barnini 13, Lando e Celestri 10) nella terza frazione ma senza lasciarli avvicinare troppo, e ritrovato il giusto ritmo nell’ultimo tempino. Bene per i ragazzi di Risso, che domenica andranno al PalaFigoi con il match point; coach Mariotti dovrà invece spronare i suoi a ripetere quanto fatto in regular season, quando Imperia dovette pagare dazio a Borzoli, altrimenti per i ponentini sarà finale per direttissima.

Bene anche la Scuola Basket Diego Bologna di coach Grassi (Menoni 18, Giachi e Cirillo L. 17), che continua la sua striscia positiva battendo il Cogoleto al PalaPapini. Gli spezzini sono partiti davanti e pur senza fare break decisivi hanno gestito il vantaggio per tutta la gara lasciando sempre dietro gli ospiti. Si replica al Paladamonte sempre domenica 21: coach Dellarovere deve chiedere ai suoi una prestazione più decisa, per dimostrare che la serie vinta con Valpetronio non è venuta per caso, e tenere aperta la chance di finale e le speranze di promozione.

Situazione:

.

 

Posted in Campionati, D Reg M | Contrassegnato da tag: , , , , , | Leave a Comment »

B/F – La Cestistica Savonese vince ma solo di 6, passa il Valdarno e addio sogno A2

Posted by superbasketball su 15 maggio 2017

La Cestistica Savonese scende dal treno promozione dopo una semifinale di ritorno durante la quale ha a lungo accarezzato il sogno di andare in finale. Passa la Target Galli di San Giovanni Valdarno, per 3 punti di scarto dopo che la squadra biancoverde si è imposta al ritorno con 6 punti di vantaggio, e troverà nello spareggio promozione finale il Basket Cavezzo, che nel ritorno ha vinto anche a Milano.

Le savonesi (Moretti 16, Penz 14) ieri hanno approcciato la palla a due al meglio, e dopo il primo tempino si erano già portate in vantaggio nel computo complessivo grazie al +11 ottenuto. Poteva essere psicologicamente la svolta, e invece anche se il secondo quarto le ha viste conservare il vantaggio di cui sopra, le avversarie hanno retto e probabilmente si sono convinte che la partita, e la serie, si poteva riaprire. E infatti nel terzo tempino le ospiti si sono rifatte sotto, benché Scibelli avesse commesso il secondo antisportivo facendosi espellere. Serviva la reazione delle ragazze di coach Pollari, e di nuovo la quarta frazione sembrava dare speranze, perché si tornava davanti in doppia cifra, e il tempo correva velocemente. Eppure, negli ultimi 90 secondi è successo il patatrac, con le toscane ad approfittare di errori savonesi sanguinosi, e così le finaliste sono risultate proprio le ragazze della Target, mentre in casa biancoverde restavano i rimorsi per gli errori che hanno causato l’eliminazione quando l’obbiettivo era lì, a portata di mano.

Davvero peccato, l’arrivo alla finale sarebbe stato un bel premio per la stagione “quasi perfetta” delle savonesi, e invece, al di là di possibili sviluppi estivi che negli scorsi anni non sono mai mancati, anche quest’anno la A2 resta un sogno.

Mandiamo dunque da parte nostra in archivio quest’annata (ovviamente c’è curiosità per vedere come andrà a finire la finale, ma senza liguri l’interesse scema) e restiamo in attesa di capire come sarà organizzato il basket femminile ligure nel 2017-2018…

Situazione:

.

Posted in B F, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , , , , | Leave a Comment »

B/F – La Cestistica Savonese deve recuperare 9 punti, più 1, al Target Valdarno

Posted by superbasketball su 13 maggio 2017

La Cestistica Savonese domani gioca il ritorno della semifinale degli spareggi per la A2 con 9 punti da rosicchiare alla Target Polisportiva Galli di San Giovanni in Valdarno.

Al PalaPagnini, con palla a 2 alle 18, le biancoverdi dovranno infatti sconfiggere con almeno un vantaggio in doppia cifra le ragazze del Valdarno, eventualmente disputando i supplementari se al 40′ il -9, ovvero lo scarto accumulato all’andata nei 40′ disputati in Toscana, fosse stato esattamente pareggiato. Ovviamente poi ne servirà almeno un altro in più per poter superare le avversarie e conquistare il diritto a disputare la finale promozione!

Per fare questo sarà importante partire molto bene, per riportare la serie in sostanziale parità sin dai primi minuti. Le ragazze di Pollari hanno le qualità, specialmente offensive, per ottenere questo obbiettivo; sarà certamente importante, come sempre, a costo di dire delle ovvietà, anche la fase difensiva, perché è da quella che può venire il ribaltamento psicologico che serve per recuperare uno svantaggio non enorme, ma abbastanza significativo. Peccato non essere riuscite a chiudere più vicine all’andata! Ma rispetto agli impegni precedenti questa semifinale rappresenta evidentemente uno scoglio più arduo, e ci sta che le nostre abbiano trovato delle difficoltà maggiori: è la prima volta in stagione che le biancoverdi si trovano a dover ribaltare una situazione, posizione dunque inusuale alla quale devono reagire positivamente, perché si può fare! Forza!

Nell’altra semifinale Cavezzo, che all’andata ha rifilato 15 punti alle Milano Basket Stars, va già stasera nel capoluogo lombardo per difendere un vantaggio abbastanza ampio.

Situazione (e partite in programma):

.

Posted in B F, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , , , , | Leave a Comment »

D Reg/M – Avanti Sestri e Diego Bologna, battendo in trasferta Pegli e Auxilium. Da domenica le semifinali!

Posted by superbasketball su 12 maggio 2017

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaCompletata la lista delle semifinaliste della D regionale dopo le gare 3 disputate a metà settimana: contro l’Imperia dovrà giocare la Pallacanestro Sestri, mentre la Diego Bologna si è presa la semifinale da giocare contro Cogoleto. Insomma, ancora non avete abbastanza prove del fatto che la D di quest’anno è pazzerella? Nelle semifinali sono passate le 4 peggio piazzate tra le 8 che hanno giocato nei quarti!!!

Nella prima delle due “belle”, il derby genovese tra Pegli e Sestri, si sono imposti i ragazzi di coach Mariotti (Celestri 19, Zenobio M. 18), che sono passati sul parquet di via Cialli. Una gara 3 vinta sull’ottovolante, con i sestresi a scappare via subito e avanti di 16 a metà gara, ma recuperati a suon di bombe dai padroni di casa di coach Di Chiara (Bricchetto M. 16, Bricchetto S. 15) sino al sorpasso nei concitati minuti finali: qui però gli ospiti si sono ricompattati e hanno trovato lo spunto che è valso la vittoria. Chiude qui la stagione la squadra arancioblu, autrice di una cavalcata credo poco prevedibile a settembre, non coronata completamente ma per un gruppo così giovane sicuramente si tratta di un dettaglio migliorabile. Procede invece la matricola Sestri, che andrà domenica a far visita, concedendo dunque il vantaggio del campo, al Riviera dei Fiori. Il gruppo imperiese ha visto uscire quasi tutte le squadre che erano davanti in classifica (con l’eccezione di Diego Bologna), per cui si ritrova in una situazione sulla carta piuttosto favorevole: coach Risso e i suoi ragazzi non vorranno sprecare la prima cartuccia, ma la prova dei Seagulls a Pegli ha sicuramente aggiunto certezze al team genovese. In stagione è stato 1-1, con vittoria larga del Riviera alla Maggi e una un po’ meno ampia dei biancazzurri al Figoi. Palla a 2 alle 19 di domenica.

Anche in via Cagliari è uscito il 2, e in modo un po’ inaspettato, per quanto era stata ampia la vittoria dell’Auxilium in gara 1, la Scuola Basket Diego Bologna (Cirillo L. e Menoni 17) si è imposta e ha strappato la qualificazione alla squadra di coach Barbieri. La gara è stata equilibrata e l’ultima frazione ha deciso l’incontro, che l’Auxilium sembrava potersi prendere, ma gli spezzini di coach Grassi hanno mostrato solidità, tornando sotto e mettendo la freccia nel momento topico. Niente da fare per i genovesi, estromessi dalla corsa per la promozione in una serie che sembravano avere ipotecato; riscatto importante per il rossoblù, che sembravano spacciati dopo gara 1 e invece hanno tirato fuori la loro parte migliore nei due successivi episodi della serie. Ora gli spezzini hanno anche il vantaggio del campo nelal semifinale, dato che Cogoleto si è piazzata nona. Non che questo significhi una serie banale, perché il team di Dellarovere ha battuto 2-0 la meglio piazzata di tutte, Valpetronio. Si comincia domenica alle 19, al PalaPapini (l’ora ancora non è ufficializzata, ma appena la saprò editerò la tabella!).

Situazione:

.

 

Posted in Campionati, D Reg M | Contrassegnato da tag: , , , , , , | Leave a Comment »

B/F – La Cestistica Savonese va sotto di 9 in Valdarno, serve un ritorno superlativo

Posted by superbasketball su 9 maggio 2017

Per la Cestistica Savonese è arrivata anche la prima battuta d’arresto: nell’andata della semifinale degli spareggi per la A2, la Target Polisportiva Galli di San Giovanni in Valdarno ha inflitto alle biancoverdi un -9 che rappresenta un unicum nella stagione della Cestistica. Per fortuna si tratta di un divario non irreparabile, ma servirà una partita molto più positiva domenica nel ritorno.

La gara di domenica ha visto in effetti la compagine valdarnese mantenere il vantaggio sin dalle prime battute, con le ragazze di Pollari (Moretti 22, Zanetti 16) a litigare con i ferri. Nelle prime due frazioni il divario è cresciuto sino al -10 con cui si è andati negli spogliatoi. Alla ripresa del gioco reazione savonese, purtroppo parziale, perché limitata dalla pessima giornata al tiro, tanto che si è praticamente ritornati alla situazione di fine primo quarto. Purtroppo nell’ultimo tempino, invece di riuscire a limare qualcosa, o almeno mantenere il gap a un paio di possessi, le biancoverdi hanno pagato la loro situazione falli perdendo per strada Aleo e Penz, e la sirena di “metà semifinale” ha ufficializzato il +9 per le padrone di casa. Un distacco non impossibile da rimontare, basti pensare che già il Teen nel turno scorso a Savona era tornato a pari dal -11 di Torino in pochi minuti della gara del PalaPagnini, poi appannaggio, largamente, delle savonesi. Certo, battere di 10 questa avversaria sembra un’impresa un po’ meno agevole, e ci vorrà quantomeno una serata migliore dal punto di vista balistico, sperando che il fattore campo faccia il resto. Si può fare!

Nell’altra semifinale Cavezzo, ha vinto largamente sulle Milano Basket Stars: un viatico abbastanza “pesante” per il ritorno in quel di Milano, chissà che non siano proprio le modenesi ad approdare alla finale promozione…

Situazione (e partite in programma):

.

Posted in B F, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , , , , | Leave a Comment »

B/F – Si alza l’asticella, la Cestistica Savonese va in Valdarno per l’andata della semifinale con la Target

Posted by superbasketball su 6 maggio 2017

Dopo il buon quarto di finale dominato col Teen Torino, per la Cestistica Savonese è ora di passare al livello successivo e iniziare il turno di semifinale negli spareggi per la A2.

Non per niente parlo di livello più alto. La Target Polisportiva Galli di San Giovanni in Valdarno quest’anno ha disputato infatti un campionato di serie B, non l’ibrido ligure né quello piemontese, ma quello, ovviamente, toscano. L’ha fatto alla grande, chiudendolo in seconda posizione a soli 2 punti dalla Nico Firenze: queste due squadre insieme alla terza Jolly Livorno hanno letteralmente dominato il girone, 36, 34 e 32 punti contro i 20 della quarta, che ha chiuso con tante vittorie quante sconfitte, ovvero Jolly, Target, Nico sono le uniche squadre del girone ad aver avuto un quoziente vittorie maggiore di 1, con 4, 3 e 2 sconfitte a testa, rispettivamente.

Il roster valdarnese è importante: come già accennavo nell’articolo precedente, vi figura la croata ex NBA-Zena Ana Božić, che però non potrà giocare per vari mesi perché è stata operata al ginocchio, ma ovviamente non possiamo dimenticare Carolina Scibelli, ex Virtus Spezia e con tante stagioni all’attivo nelle serie superiori, coadiuvata dall’altra lunga Mounia El Habbab, due annate in A2 con Firenze. C’è la lunga americana Chelisa Painter, e c’è l’ala piccola Maria Lazzaro. Molte frecce all’arco di coach Vadi.

Per le ragazze di coach Pollari il sorteggio è stato relativamente benigno perché ha concesso nuovamente il ritorno a Savona, dove eventualmente si disputerebbero anche gli overtime: naturalmente per sfruttare questa carta bisogna però fare già bene all’andata, il che vuol dire cercare di stare davanti, ma se non fosse così almeno stare vicine nel punteggio, per poter iniziare gli ultimi 40′ del ritorno con un passivo piccolo da recuperare. Tenendo conto che in stagione le valdarnesi hanno perso in casa solo con la capolista Nico Firenze, e di misura, servirà una prova superlativa, senza passaggi a vuoto, con attenzione difensiva e intraprendenza nella metà campo avversaria, e se sarà così domenica prossima al PalaPagnini si potrà provare a puntare alla finale. Forza ragazze!

Nell’altra semifinale si gioca già stasera a Cavezzo, dove scende in campo la lombarda Milano Basket Stars che per “lignaggio” ha ottenuto di passare direttamente a questo turno. Vedremo da che parte penderà la bilancia, se dalla parte delle modenesi o delle ospiti milanesi.

Situazione (e partite in programma):

.

Posted in B F, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , , , , | Leave a Comment »

Under 20/F – Le due liguri eliminate nei quarti delle finali nazionali di Roseto degli Abruzzi: vince Battipaglia

Posted by superbasketball su 17 aprile 2017

A Roseto degli Abruzzi, poca fortuna ler le nostre due liguri nella Final Eight della finale nazionale Under 20 femminile. Girls Golfo dei Poeti e Cestistica Savonese sono infatti state entrambe eliminate nei quarti.

Discretamente sfortunata la Cestistica Savonese di coach Pollari: il tabellone l’ha messa di fronte a Battipaglia, già vincitrice l’anno scorso, che poi ha bissato il titolo con gran merito (e che settimana per la società battipagliese, prima il playout con la salvezza conquistata e poi il titolo italiano Under 20…). Le biancoverdi (Zanetti 26, Tosi 8) hanno perso nettamente, non prima di aver dato però abbastanza filo da torcere alle campionesse in carica. Peccato, ma brave comunque per averci creduto sino all’ultima frazione!

La Girls Golfo dei Poeti di coach Della Godenza e coach Gritti (Valente 13, Alesiani 12) a sua volta non è riuscita a imporsi sul San Raffaele Basket, che ha preso il comando delle operazioni e l’ha mantenuto per tutta la gaara, senza che le bianconere riuscissero a riavvicinarle sensibilmente. Anche qui, grande rammarico perché si poteva sperare in qualcosa di più, ma la partecipazione a questi ultimi atti abruzzesi del campionato vale comunque tantissimo!

In un altro quarto, fuori anche la Salerno della genovese Alice Ceccardi, eliminata dal Pordenone poi secondo.

Nelle semifinali, Pordenone ha regolato in volata il S. Raffaele, mentre Battipaglia ha travolto il Sanga Milano. Nella finalina, le romane hanno battuto a loro volta il Sanga, mentre le battipagliesi hanno trionfato sulle ragazze della Sistema Rosa, che hanno resistito per poco più di metà gara.

Complimenti comunque ancora a Girls e Cestistica per aver tenuto alto il vessillo ligure in questa categoria!!

Posted in Giovanili | Contrassegnato da tag: , , , , , , , | Leave a Comment »

C Silver – Le finaliste sono CUS e Tarros!

Posted by superbasketball su 10 aprile 2017

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaDopo le gare 2 che hanno azzerato quanto successo nelle gare 1 di entrambe le serie, tra ieri e oggi si sono disputate le gare 3, e abbiamo la coppia finalista! L’altroieri è toccato al CUS eliminare Sarzana in una gara tiratissima a Genova, ieri è stata la formazione spezzina a liberarsi dell’insidia Vado sul proprio campo, facendo il break definitivo già nel terzo tempino.

La prima semifinale quindi è stata del tutto ribaltata sabato sera: se in gara 1 Sarzana aveva strappato il fattore campo a Genova, e poi il CUS se lo era ripreso in gara 2 in trasferta, in gara 3 il PalaCUS ha stavolta arriso al team di Pansolin e Taverna (Macrì 30, Dufour 15), che pertanto, malgrado l’assenza di Mangione (ancora in forse la sua possibilità di rientrare durante la serie di finale), si è qualificato per l’ultimo atto del campionato. Clamoroso il primo quarto biancorosso: dopo i canestro di Casini di apertura, i padroni di casa sono volati sul 17-2 senza che Sarzana (Casini 21, Jonikas 16), anche chiamando timeout, riuscisse ad arginare la folata; e nel seguito del tempino i cussini hanno toccato il +18, per poi doversi accontentare del 28-15 di fine quarto dopo una tripla frontale di tabella di Jonikas. Partita non certo finita, perché Sarzana prima tornava più volte sotto la doppia cifra, poi verso l’intervallo lungo, a ridosso della sirena, qualche zampata di Bencaster e il tiro pesante di Casini hanno fruttato un -5 che lasciava decisamente di nuovo tutto aperto. Pur con andamento altalenante, pian piano Sarzana tornava sempre più sotto. -3, poi -9, poi -2, poi -7, poi -4 e il 30′ consegnava il 59-55 a referto. Ultima frazione per coronarie forti! Jonikas fa -2 e poi dalla lunetta fa solo 1/2 per il -1: sembra possa materializzarsi il sorpasso, e invece qui viene fuori l’anima CUS, ieri sera impersonificata soprattutto in Macrì, che segna dall’arco e poi mette anche il +6. Casini riporta Sarzana ad un solo possesso, poi si accende Bigoni, tripla e sfondo da Bencaster in sequenza. Macrì e Dufour dalla linea della carità portano il vantaggio a +9, ma ancora Sarzana non molla: Salazar e Casini trovano triple utili che riportano a -3 i propri colori quando manca meno di un minuto. Dopo un canestro di Bigoni e un libero di Bestagno, la partita finisce quando sull’ennesimo errore al tiro pesante biancoverde Macrì porta avanti la palla ma subisce il fallo tattico di Casini, fischiato come antisportivo. Dalla panchina si alza Bardi (inutilizzato sino ad allora) che si fa espellere essendo entrato in campo. 3 liberi a segno per il play genovese che mette la firma al 2-1 del CUS nella serie!

Molto bene il CUS, che ha sopperito con la volontà all’assenza eccellente di una pedina (o torre? Alfiere?) importante come Mangione. Dopo aver perso gara 1 non molti avrebbero scommesso sul ribaltamento, e oltre a qualche colpa sarzanese ci sono sicuramente tanti meriti biancorossi nel risultato finale di questa semi. Contro la Tarros, vedremo se i genovesi riusciranno in qualche modo a riavere Mangione, magari più avanti nella serie (la caviglia è ancora malconcia): in regular season entrambe le partite si sono chiuse con scarti esigui, per cui sulla carta dovremmo avere una finale non scontata. E in ogni caso, sarà prima contro seconda.

Per il team di Bertieri uno stop che, per la prima volta da diversi anni, li estromette dalla lotta per il titolo regionale, vinto l’anno scorso con il corollario degli spareggi promozione, e li costringerà a leggere sul mio blog (vabbé dài anche altrove) come andrà a finire; un qualcosa che evidentemente i ragazzi sarzanesi dovranno metabolizzare, per capire che cosa si è rotto nel meccanismo di una squadra che aveva dominato gara 1 e che poi si è fatta imporre il gioco, pur lottando comunque sino all’ultima manciata di secondi, sia in casa propria sia nella bella di ieri sera, e le cui individualità sono certamente asset importanti per il nostro campionato.

Qui di seguito foto e video della partita.

2016-2017 C Silver SF gara3 CUS-Sarzana 79-70

Ieri sera si è svolto il secondo attto delle gare 3 di semifinale, con la partita del Palasprint tra Tarros e Vado. Dopo lo spavento di gara 1, risolta solo negli ultimi minuti, e il partitone vadese con pareggio di gara 2, nell’incontro di ieri c’è stato tutto sommato molto equilibrio nella prima parte, in cui i ragazzi di Padovan (Kuntic 19, Santoni 18) hanno provato a prendere vantaggio, ma i vadesi (Olowu 10, Vallefuoco e Cerisola 8) a metà secondo quarto erano anche riusciti a rimettere il naso davanti, per poi andare negli spogliatoi a parlare con coach Dagliano e coach Costa sotto di 8, tutto sommato ancora in partita. E’ stata una terza frazione tutta bianconera a rompere gli equilibri: un +19 nel parziale che ha decisamente scardinato la resistenza mentale dei giovani in rosso. I quali nell’ultimo tempino, con le rotazioni a quel punto anche allargate a tutta la rosa da ambo le parti, hanno limato qualcosa, riducendo a dimensioni più accettabili il divario, senza però poter davvero riaprire i discorsi. Soddisfazione per la società del presidente Caluri, tornata a giocare la finale regionale e con la possibilità di farlo con il vantaggio del campo nella potenzialmente lunga serie contro il CUS: gara 1 e gara2 saranno infatti disputate al Palasprint, le due successive al CUS, e infine l’eventuale bella di nuovo in via Parma. Si parla di iniziare già mercoledì, si tratta di un calendario che deve tener conto delle festività pasquali e della necessità di terminare in tempo utile per iniziare poi gli spareggi interregionali, per chi vincerà il titolo ligure.

La Pallacanestro Vado esce in semifinale dopo un campionato lusinghiero, in cui si è intrufolata tra le quattro migliori, togliendosi vari sfizi e rischiando di togliersene anche altri, sfuggiti per pochi possessi. Un gran banco di prova per i giovani, che peraltro sono già abbondantemente torchiati nelle competizioni giovanili di eccellenza interregionali alle quali la società vadese partecipa con risultati apprezzabilissimi. Competizioni in cui l’intensità è elevata e che hanno forgiato l’approccio di gioco dei “pappagallini” rendendoli ossi duri per ogni avversario, anche il più esperto, spesso mandato “fuori giri” dal ritmo del Vado. Complimenti e appuntamento all’anno prossimo.

Dunque abbiamo le due contendenti: attendiamo il calendario ufficiale, poi potremo vedere lo spettacolo finale di una C silver che in queste ultime battute si è dimostrata scoppiettante!

Playoff:

.

Posted in C Silver, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

C Silver – Pazze semifinali, tutti sull’1-1 dopo le imprese di CUS e Vado!

Posted by superbasketball su 6 aprile 2017

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaDopo le gare 1, forse pochi avrebbero scommesso sulla situazione attuale, invece le gare 2 hanno rimesso entrambe le semifinali in parità e ora le gare 3 si preannunciano entrambe aperte a tutti i risultati! Un bel finale di C Silver!

La prima “sorpresa”, e le virgolette sono d’obbligo perché in questa fase finale si stanno affrontando le prime 4 del campionato, squadre che hanno certamente la capacità di tirare fuori le cose che servono anche nei momenti di difficoltà, si è registrata martedì sera a Sarzana. I biancoverdi avevano imposto il loro marchio a gara1, dando l’impressione che il CUS patisse la sfida anche a causa dell’assenza di Mangione. Ebbene, in gara 2 sono proprio stati i genovesi (Macrì 21, Bigoni 17) a fare la partita, riuscendo, con l’uso di difese a zona anche abbastanza variate, a impedire alla squadra di Bertieri (Salazar 23, Dell’Innocenti 17) di sfruttare i suoi lunghi, in particolare Jonikas, e gestendo l’incontro con concentrazione estrema. A volte una gara che gira bene fa giocare senza accorgersi degli sforzi fatti, dicevo in sede di presentazione, e credo di essere stato abbastanza profetico, perché i ragazzi di Pansolin e Taverna, con le rotazioni ridotte a 7 uomini, hanno comunque tenuto banco per quasi tutta la gara, e piazzato le botte decisive con freddezza. A Sarzana quindi il fattore campo sfugge di mano dopo averlo conquistato, e ora si torna al PalaCUS per gara 3: con Mangione sempre out, ai biancorossi serivrà un’altra impresa ma è chiaro che l’inerzia al momento parla genovese. Palla a 2 in viale Gambaro sabato alle 21, speriamo davanti a un folto pubblico perché queste due squadre meritano una grande cornice.

Ieri sera il secondo botto, con la Pallacanestro Vado (Milosevic 20, Olowu e Canepa 14) capace di imporsi davanti al proprio tifo alla Tarros Spezia (Visigalli 16, Santoni e Kuntic 11) e portare a sua volta la serie sull’1-1. Qui il fattore campo è stato sempre rispettato: vedremo se la bella di domenica seguirà ancora la regola. Intanto nella gara del Geodetico abbiamo visto un Vado aggressivo, in trance agonistica e anche capace di trasformare in punti quanto conquistato nella metà campo difensiva. I ragazzi di Padovan tuttavia, pur senza strafare, nella prima metà di gara avevano dato l’impressione di poter piazzare magari la zampata decisiva; ma quasi sempre ad un piccolo allungo corrispondeva una risposta vadese. +6 e +3 i vantaggi dei bianconeri dopo le prime due frazioni. Nella seconda metà di gara si saliva ancora di intensità, in modo a tratti anche frastornante, e nel turbillon i biancorossi di casa si esaltavano, trovando in Milosevic, Zavaglio, Canepa e Olowu (impressionanti alcune sue accelerazioni!), coadiuvati validamente dagli altri, i terminali più pericolosi, e riuscendo in finale di quarto a ribaltare specularmente un -3 per entrare nell’ultima frazione in vantaggio. Questi 10′ sono stati tiratissimi, con le squadre a ribattere colpo su colpo e con le solite decisioni arbitrali a scaldare gli animi da entrambe le parti. Stupore in particolare per un’infrazione di 8″ inflitta a Spezia, che a rivedere le immagini sembra però corretta (a mio modestissimo avviso), mentre dal vivo era sembrata piovere dal nulla. La squadra di casa perdeva Prato per un secondo antisportivo; Kuntic, uscito alla distanza, provava a tenere in carreggiata i suoi, ma Vado suggellava la vittoria con Zavaglio e con il definitivo intercetto di Milosevic sulla rimessa in attacco spezzina, che liberava Vallefuoco per i punti del ko. Staff biancorosso a lustrarsi gli occhi e festa in mezzo al campo per i ragazzi di Dagliano e Costa, mentre la squadra del presidente Caluri era costretta ad incassare una sconfitta che complica certamente il percorso. E dopo aver visto gara 1, in cui la partita si era decisa per i bianconeri solo nei minuti finali, anche gara 3 si preannuncia combattutissima. Palla a 2 domenica alle 18 in via Parma: anche qui sarà bello poter raccontare di una grande partecipazione di pubblico!

Il vostro umile blogger ieri sera ha preparato per voi foto e video della partita del Geodetico!

2016-2017 C Silver SF gara 2 Vado-Tarros

Playoff:

.

Posted in C Silver, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , , , | Leave a Comment »

C Silver – Tarros regola Vado nel finale e fa 1-0. Stasera Sarzana-CUS, domani Vado-Tarros

Posted by superbasketball su 4 aprile 2017

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaDopo la vittoria sarzanese a Genova, anche la Tarros ha tenuto alta la bandiera della provincia spezzina superando al Palasprint un insidiosissimo Vado. Tra oggi e domani si disputeranno le gare 2 e chissà che non ci sia già qualche verdetto.

La gara 1 tra la capolista Tarros Spezia e la quarta classificata Pallacanestro Vado è stata, come ci si poteva aspettare, meno prevedibile di quanto la classifica avrebbe pronosticato. E’ vero che i ragazzi di Padovan (Visigalli 21, Kuntic 18) hanno da subito impresso il loro marchio alla gara, prendendo un vantaggio vicino alla doppia cifra, sin dalla prima frazione; ma analogamente a quanto era successo nel quarto di Santa Margherita, i ragazzi di Dagliano e Costa (Olowu 13, Zavaglio 12) hanno reagito molto bene di lì in poi, giocando alla pari nel secondo quarto in cui hanno tenuto il distacco andando negli spogliatoi sempre in partita, e addirittura realizzando la rimonta e il sorpasso nel terzo quarto. Poteva sembrare mettersi male per i bianconeri in inizio di ultima frazione quando gli ospiti addirittura salivano ancora al +5, ma qui, vuoi per l’esperienza, vuoi per l’oggettiva difficoltà di falli dei vadesi che ha portato all’uscita anticipata dal campo di ben 4 elementi, è uscita la capolista, che di fatto nel residuo del quarto ha vinto 22-5 e suggellato il primo punto della serie. Si rigioca domani sera al Geodetico alle 20.45: vedremo se sul parquet del lungomare Colombo i vadesi avranno la forza mentale di impattare e di costringere quantomeno gli spezzini del presidente Caluri alla bella di nuovo al Palasprint.

Nell’altra serie, di cui ho già parlato, siamo invece già a gara 2. Stasera nella tensostruttura Diego Bologna Sarzana ha il matchpoint che ribalterebbe la serie a proprio favore. La vittoria di sabato  a Genova contro un CUS un po’ in difficoltà anche per l’assenza di una pedina importante come Marcello Mangione, il cui impiego stasera sarebbe probabilmente una sorpresa, ha sicuramente caricato i biancoverdi, e la possibilità di chiudere tutto, col sostegno del proprio pubblico, è certamente un vantaggio psicologico importante. Però l’orgoglio dei ragazzi di Pansolin e Taverna li porta senz’altro ad affrontare la trasferta in Lunigiana con la speranza che non sia l’ultima stagionale, anche se il precedente di qualche mese fa, disputato a dire il vero nella palestra di Piazza Ricchetti, non è beneaugurante. E’ chiaro che la coperta biancorossa si è accorciata e che infatti in gara 1, dopo una partita spesa a rincorrere sempre nel punteggio i ragazzi di Bertieri, la stanchezza degli uomini chiave è probabilmente risultata determinante, ma a volte una gara che gira bene fa giocare senza accorgersi degli sforzi fatti. Palla 2 alle 20.45!

Playoff:

.

Posted in C Silver, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , , , | Leave a Comment »

C Silver – Sarzana espugna il PalaCUS. Domenica Tarros-Vado

Posted by superbasketball su 31 marzo 2017

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaLa prima semifinale di C Silver è partita col ribaltamente del fattore campo: Sarzana ha infatti portato a casa il referto rosa dal PalaCUS, con merito, e ora è certamente in vantaggio nella serie, non solo numericamente ma anche “logisticamente”!

La gara 1 di mercoledì sera è di fatto arrivata troppo presto per il recupero di Mangione, mentre nelle file dei sarzanesi Sia Casini sia Dell’innocenti, pur non partendo in quintetto, hanno poi giocato un congruo numero di minuti. Certamente l’assenza dell’11 bianco creava a Pansolin e Taverna alcuni problemi di profondità del roster, togliendo peso difensivo e soluzioni in attacco, e i verdi di Bertieri ne hanno saputo approfittare. Già all’avvio gli ospiti (Jonikas 22, Salazar 17) sono scattati davanti, e di fatto a parte sull’8 pari il CUS (Dufour 23, Bigoni 15) ha sempre dovuto inseguire. Nel secondo quarto i genovesi riuscivano anche a mettere il naso avanti, ma dopo alcuni minuti di sorpassi e controsorpassi, è stato Bencaster a spostare gli equilibri, lavorando per sé e per i compagni con molta lucidità. Alla sirena di metà gara gli ospiti potevano andare negli spogliatoi sul +6. Nella seconda parte di gara ci si aspettava il tentativo di reazione cussino, che arrivava ma produceva solo il -2, poi Sarzana allungava di nuovo e la frazione si chiudeva di nuovo sul -6 per i genovesi. Partita ancora aperta naturalmente, ma nell’ultimo tempino i paroni di casa restavano a lungo bloccati, mentre i verdi capitalizzavano al meglio i loro viaggi in lunetta, salendo subito a +9 e addirittura sul +12. Di  lì a poco Macrì, Bigoni e infine Dufour uscivano per falli, decretando di fatto l’estinzione delle speranze di recupero biancorosse. Finiva con Sarzana avanti di 10, e il PalaCUS espugnato per la prima volta quest’anno. Prova convicente della truppa di Bertieri, che ha dimostrato anche di aver appunto recuperato i lungodegenti e pertanto in prospettiva può guardare con fiducia alla gara 2 di martedì sera, quando davanti al pubblico amico potrà cercare il colpo del ko. In casa degli “universitari” ci sarà da fare quadrato per provare a sopperire ancora meglio alle difficoltà della situazione: chissà se Mangione potrà già rientrare infatti. In ogni caso, per il CUS non ci sono alternative al restituire il colpo in trasferta.

Qui foto e naturalmente il video integrale della partita!

2016-2017 C Silver - SF1 - CUS-Sarzana 64-74.

.

Domenica invece si giocherà a La Spezia la gara 1 dell’altra semifinale, quella tra la capolista di regular season Tarros Spezia e la quarta classificata Pallacanestro Vado. I precedenti stagionali dicono 2-0 per i ragazzi di Padovan, ma a ben guardare in entrambi i casi lo scarto è stato minimo, 6 punti al Palasprint e solo 3 al Geodetico. I pappagallini di Dagliano e Costa in casa propria hanno collezionato vari scalpi, e nel finale di stagione hanno vinto 8 gare su 9, più le 2 dei quarti con Tigullio. La Tarros ha fatto ovviamente ancor meglio (10 vittorie nelle ultime 11 partite disputate), e col vantaggio del campo, e l’esperienza di molti dei suoi uomini, il team del presidente Caluri resta comunque la favorita del pronostico in questa serie, con i vadesi a fare da “guastatori”, e utilizzare la propria verve agonistica per tenere sotto la massima pressione i bianconeri. La palla 2 è prevista, naturalmente nell’impianto di via Parma, alle ore 18.

Playoff:

.

Posted in C Silver, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

C Silver – Al via le semifinali con CUS-Sarzana di stasera

Posted by superbasketball su 29 marzo 2017

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaLa C Silver ha appena completato i quarti, e già stasera comincia una delle semifinali, quella tra CUS e Sarzana, mentre per quella tra Tarros e Vado bisognerà aspettare domenica.

La gara 1 molto ravvicinata nelle intenzioni doveva servire per cercare di non “ingorgare” i tempi delle partite della finale, che sarà su 5 gare, e che deve comunque terminare entro il 26 aprile, e in mezzo c’è Pasqua. Certo che per entrambe, CUS e Sarzana, vista la situazione infortuni, magari qualche giorno in più serviva; ci sarà un po’ più tempo prima di gara 2, prevista per martedì 4 a Sarzana. Stasera al PalaCUS vedremo quali formazioni si schiereranno: i padroni di casa probabilmente non potranno utilizzare Mangione, fresco di infortunio alla caviglia nella gara di Ospedaletti, ma anche gli ospiti, che nel turno scorso non hanno nemmeno portato a Sestri Casini, e non hanno utilizzato Dell’innocenti, potrebbero essere ancora rimaneggiati. In regular season i due team hanno vinto una volta a testa, rispettando il fattore campo, anche se l’andata è stata vinta nettamente dai biancoverdi (+24) mentre il ritorno sul campo di stasera è stato vinto dai cussini con uno scarto molto inferiore (+7), e quindi gli scontri diretti darebbero una preferenza per i ragazzi di Bertieri. La classifica però ha detto CUS, e quindi Pansolin e Taverna possono provare a capitalizzare il vantaggio di non avere la necessità di vincere in trasferta per aggiudicarsi la serie. Come solito nei playoff, stasera conteranno anche molto i nervi saldi, e nei due team non mancano elementi di esperienza, che queste situazioni le hanno vissute più volte; sicuramente gli staff tecnici hanno sviscerato, conoscendosi molto bene, i punti fondamentali del gioco avversario e proveranno a neutralizzarli, e tante volte questo può portare a far emergere piuttosto altre situazioni magari meno “tradizionali” nei giochi sin qui visti, con giocatori a trovarsi a gestire più palloni del solito e magari a decidere la gara. Sempre che le condizioni fisiche non la condizionino largamente: i playoff, per la loro crudele brevità, sono anche una questione di allineamenti astrali, e la salute fisica delle pedine chiave spesso ha un ruolo determinante, più che in regular season in cui bene o male qualche chance di recuperare resta.

Palla 2 al PalaCUS stasera alle 20.45.

Sulla semifinale di La Spezia naturalmente tornerò più avanti…

Playoff:

.

Posted in C Silver, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

C/F – La finale è Cestistica Savonese-Polysport Lavagna!

Posted by superbasketball su 19 marzo 2017

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaLa C femminile si avvia all’epilogo che tutti a settembre avrebbero probabilmente indicato in un ipotetico sondaggio. In mezzo c’è stato un campionato in cui una delle due finaliste ha fatto una specie di monologo, interrotto praticamente solo dalle sfide con l’altra finalista; la quale a sua volta ha avuto solo un inciampo, proprio contro la semifinalista che ha invece poi eliminato con il 2-0. I nomi delle due finaliste sono quelli “predestinati” della Cestistica Savonese e della Polysport Lavagna, che già nel prossimo weekend dovrebbero dar luogo alla gara1 della finale regionale. In palio la possibilità di proseguire la corsa per tentare la promozione in A2!

La prima a qualificarsi è stata la Cestistica Savonese (Tosi 14, Skiadopoulou 14), ancora una volta spietata, anche in quel di Lerici, e autrice anche in semifinale del percorso netto (e con questo 2-0 la stagione dice 20-0, +1096 in differenza punti :-O ). In casa dell’Audax San Terenzo di coach Pierluca Rossi la progressione del punteggio a favore delle ragazze di Pollari è stata inequivocabile: +16, +28, +35, +46. Niente centello, ma non era necessario. Mentre le santerenzine hanno così chiuso una stagione con qualche stop meno preventivabile come quelli di Vado e Loano, e lo scontro diretto perso a Genova con NBA, le savonesi arrivano alla finale da (oggettivamente) favorite: però incontrano l’avversaria che le ha, unica, fatte penare per ottenere il 2-0, come dimostra lo scarto complessivo di 5 punti nelle due gare disputate, e specialmente il +1 del ritorno al Cotonificio. Ma sulla finale tornerò certamente in settimana, settimana nella quale tra l’altro le savonesi saranno impegnate nel concentramento Under 20 per 7/10 del roster (stay tuned).

Mi sono finalmente mosso anche per la pallacanestro femminile, e abbarbicato sulle tribune del Paladonbosco ho assistito a gara 2 dell’altra semifinale, quella che si è dimostrata più equilibrata, anche se si è conclusa lo stesso con lo sweep. A Sanpierdarena ieri sera si è comunque vista una partita vera, che la Polysport Lavagna (Principi 14, Bianchino 11) ha fatto sua grazie al break decisivo del terzo quarto, poi solo parzialmente colmato dalla rimonta rosanero. Sin lì le lavagnesi avevano cercato di scappar via a più riprese, andando invece ad elastico ma comunque tenendo sempre la testa avanti. La squadra di Grandi (Dagliano 11, Giacchè 10) dopo poco era costretta a panchinare Policastro per falli precoci e poi anche Paleari, mentre coach Daneri trovava una Belfiore in gran spolvero nella seconda frazione, con Principi, Fortunato e la mascherata Bianchino che si prendevano in carico le altre responsabilità realizzative. La baracca delle padrone di casa si reggeva sulle iniziative di Giacché, poi calata nella seconda parte, in maniera speculare a Dagliano, che si sbloccava realizzativamente solo dalla terza frazione e diventava il terminale più produttivo per l’NBA. Come detto era il passaggio a vuoto genovese della terza frazione, a sparigliare il relativo equilibrio, con le blu ad allungare sino al +17 anche grazie ad alcune pregevoli giocate (vedi l’highlight postato su Facebook). La reazione delle rosanero permetteva di rientrare al -8 di fine tempino, poi nell’ultimo quarto la gara diventava più nervosa e malgrado alcune decisioni arbitrali che potevano sostare l’inerzia a favore del recupero genovese, le lavagnesi riuscivano a mantenere sempre un vantaggio di almeno 8 lunghezze, sino all’epilogo. Per coach Daneri questa semifinale era insidiosa, e il risultato è certamente rassicurante: ora bisogna concentrarsi alla svelta, perché in pochi giorni c’è da capire come fare a batter 2 volte la Cestistica, di cui almeno una al PalaPagnini. Purtroppo una sola andrà avanti. Quanto alla NBA-Zena, la sua stagione si ferma ovviamente qui, in una sfida che probabilmente adesso, con un gruppo di base così giovane, non poteva vincere; ha fatto bene, meglio anche dell’Audax che partiva con un po’ di credito in più, anche grazie agli innesti di esperienza nel gruppo junior, dal quale sono comunque uscite diverse individualità di livello. Buon per gli anni prossimi!

Attendiamo dunque adesso il calendario della finale: prevista gara 1, immagino domenica, a Savona, il ritorno a Lavagna, e l’eventuale bella di nuovo in via Tardy e Benech.

Nel frattempo qui avete il solito album di Flickr con alcune foto (accampo l’attenuante generica dell’illuminazione del Paladonbosco!) e il video integrale dell’incontro.

2016-2017 C Femm Semif G2 NBAZena-Polysport.

.

Situazione (e partite in programma):

.

Posted in C F, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: