SUPERBAsketball – Basket di Genova e Liguria

Notizie, notiziole e baggianate

A1/F – Carispezia si arrende a Schio dopo un buon inizio. McIntyre lascia La Spezia

Posted by superbasketball su 22 gennaio 2017

logo_cestistica_nuovoLa Carispezia perde come da pronostico contro la favoritissima Famila Schio, subendo un po’ di più nella seconda parte quando le campionesse in carica hanno fatto il buco, ma nel complesso con una prova confortante.

La partita è iniziata (per me, non lo sapevo altrimenti ve ne avrei parlato) con la notizia che Vicky McIntyre ha lasciato la squadra, per scelta tecnica di coach Barbiero ma di comune accordo, a quanto pare, e si accaserà in Belgio. Evidentemente la lunga americana mal si attagliava all’interpretazione del gioco del coach veneto. Best luck, Vicky!

Abbassato giocoforza il quintetto, le bianconere avevano in realtà anche una Premasunac non tototalmente a suo agio per un piccolo problema fisico alla caviglia avuto in settimana: premesse non ottimali nel pitturato quando ti ritrovi davanti una squadra con due dei lunghi della nazionale italiana in roster, più la forte Miyem…che infatti poi ha segnato 22 punti.

Eppure le ragazze di Barbiero (Premasunac 11, Striulli e Nori 10) nelle prime due frazioni non hanno demeritato proprio. Nella prima frazione le spezzine hanno lottato punto a punto sino a circa metà, per poi subìre una prima accelerazione scledense. Sotto di 7 alla sirena, nella seconda hanno provato a rientrare, tornando a -5, poi scivolando a -11, e recuperando di nuovo a -4 per poi andare negli spogliatoi sotto di solo 6, un punteggio determinato soprattutto dal minor numero di possessi gestiti, perché in termini di percentuali di tiro le spezzine erano persino meglio delle venete. Purtroppo questo era evidentemente difficile da sostenere, perché nel terzo quarto Schio ha premuto sull’acceleratore, e con un parziale di 12-0 a metà quarto ha allungato sino a un +20 che sanciva di fatto la fine delle possibilità di colpaccio per le bianconere. La Carispezia a questo punto poteva crollare del tutto, invece, dopo aver visto le avversarie andare ancora oltre, sino al trentello, hanno reagito, magari approfittando un po’ dei cambi delle venete (per carità, quando entrano Bestagno e Sottana e Masciadri è difficile parlare di calo tecnico…), e con punti dalle atlete meno utilizzate, come una positivissima Nori (in doppia cifra), Bacchini e il sigillo finale di Carrara ha contenuto il gap nei 25 punti finali, decisamente meglio dell’andata. Abissale la differenza nei rimbalzi che si è riflessa in un numero di tiri a canestro da 2 punti quasi doppio per le ospiti, che non hanno dovuto nemmeno tirare meglio delle nostre per portarsi a casa il referto rosa (le venete hanno tirato un po’ meglio dalla lunetta, ma guadagnando solo qualche punto lì). Di buono c’è anche la riduzione drastica delle palle perse, e direi anche un numero minore di punti facili per le avversarie: è chiaro che se lasci un minimo spazio alle campionesse d’Italia loro segnano, ma gli appoggi da 10 centimetri o i contropiedi 1vs0 non si sono visti. Anzi, in diversi casi le spezzine hanno recuperato contestando il tiro ed ottenendo l’errore.

Bene, anche se ovviamente non benissimo, come si dice in questi casi. Se qualche ragazza recupera, specialmente nelle prestazioni offensive (e penso soprattutto a De Pretto e Bocchetti, che possono dare di più), e si trova una pezza da mettere in area in modo da non dover far fare pentole e coperchi a Premasunac, Benić e Nori, penso che qualcosa si possa ottenere. Se basterà, lo vedremo. Magari non a Venezia, prossimo impegno delle ragazze; ma la settimana dopo a Vigarano ci vuole qualcosa di eccezionale. Anche perché le ferraresi oggi hanno rischiato di vincere con Umbertide, mentre Battipaglia ha vinto con Broni e si è allontanata a 4 punti di distacco, come Vigarano. Non è il caso di ritrovarsi a 6 punti dalla penultima rischiando di finire a 8 e trovarsi retrocesse dirette, magari sarà difficile lasciare l’ultimo posto ma almeno tenersi aperta la via più stretta del playout è imperativo…

Nota finale per Martina Bestagno, utilizzata da Mendez per 20′ ma soprattutto nell’ultima parte: 8 punti ma valutazione di 18, una buona prova condita da ben 3 palle recuperate. Brava Martina!

Ecco il link allo streaming della Lega Basket Femminile.

.

Situazione:

.

Posted in A1 F, Campionati | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

A1/F – Carispezia riceve Schio, partita impossibile ma bisogna far bene

Posted by superbasketball su 21 gennaio 2017

logo_cestistica_nuovoSi riparte col campionato, dopo la sosta dovuta ai quarti di Coppa Italia (i dettagli li trovate nella pagina del menù dedicata alla A1/F, ma direi che non ci sono state sorprese particolari, le semifinali saranno Schio-Venezia e Lucca-Ragusa).

Per la Carispezia il ritorno al campionato è rappresentato dalla sfida casalinga contro una delle protagoniste del campionato e della Coppa Italia (e peraltro anche in Europa), ovvero la terza in classifica Famila Schio.

spezia-schioAl Palasprint alle 18 si giocherà quindi questo sostanziale coda-testa, con le bianconere a giocare purtroppo nel ruolo della coda. All’andata a Schio finì con uno scarto tale che non sembra immaginabile, pur nella situazione della partita in casa e magari con le orange un po’ stanche per l’impegno su più fronti. D’altronde l’impegno è ripagato dai risultati: nell’ultimo turno di campionato le scledensi hanno rifilato un ventello ad Umbertide (Masciadri 18, Sottana 17), festeggiando le 600 partite in serie A di Masciadri, poi hanno superato Napoli in Coppa, e infine giovedì hanno vinto larghissimamente in Euroleague a Gyor. Insomma una squadra “lunghissima”, con nazionali (del passato, del presente e sicuramente del futuro) che escono da tutte le parti, con straniere molto forti, che può permettersi ad esempio di usare Martina Bestagno, ex assolutamente doc, che qui iniziò le sue esperienze ad alto livello, per pochi minuti (7 circa di media, però più di 20 nelle ultime gare).

Sarà importante soprattutto fare bene, difficile pensare davvero ai 2 punti. In queste settimane coach Barbiero ha potuto, meglio che nelle precedenti in cui non c’era Benić e in cui gli impegni si erano susseguiti impedendo di lavorare efficacemente in palestra, provare ad inserire cose nuove, che possano portare qualche frutto nel resto della stagione. Contro le venete sarà tutto molto arduo, ma ciò che domani magari non riuscirà perfettamente, o solo a sprazzi, sarà un utile bagaglio per provare a sopravvivere nelle gare da non sbagliare.

Forza ragazze!

Partite in programma:

.

Posted in A1 F, Campionati | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

C Silver – Trasferte insidiose per Tarros e CUS, Sarzana ospita Sestri. Scontri diretti in coda

Posted by superbasketball su 19 gennaio 2017

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaDopo lo scossone che ha allontanato Sarzana dalla vetta, in questo turno le due capoliste sono in trasferta a ponente e non sono trasferte semplicissime; Sarzana spera dunque in qualche buona notizia da ovest, mentre ospita Sestri Levante. Dietro ci sono 2 partite che possono dare anche delle indicazioni abbastanza precise sul futuro della lotta salvezza, o riaprirla. O nessuna delle due cose!

La Tarros Spezia deve andare all’altro capo dell’arco ligure, e affrontare l’Ospedaletti sul campo di via Isnart. Gli orange non sono nel loro momento migliore: una sola vittoria negli ultimi turni, quattro sconfitte e la settimana scorsa il riposo. Coach Lupi sembrava aver ritrovato una chimica adeguata, riuscendo a battere anche Sarzana, poi a cavallo della sosta le prestazioni sono calate e la squadra è scesa al sesto posto. E’ chiaro che dopo aver vinto anche il secondo derby con Sarzana i ragazzi di Padovan non possono che avere il favore del pronostico, ma la trasferta imperiese non è mai banale e gli spezzini faranno bene ad impostarla con la massima attenzione, visto che le sconfitte bianconere sono arrivate su campi dove in teoria non sarebbero dovute succedere.

Anche il CUS viaggia, un po’ meno, verso ovest. Sabato al Geodetico di Vado si giocherà tutti in bianco e rosso, con i padroni di casa di Dagliano e Costa a provare lo sgambetto alla capolista. I vadesi non sono messi male e sono reduci da una bella vittoria a Sestri; inoltre, con le prime in classifica hanno avuto partite abbastanza analoghe, perse, ma con all’interno grandi folate in cui hanno recuperato svantaggi notevoli, senza poi riuscire a concretizzare del tutto le rimonte. I genovesi di Pansolin e Taverna anche all’andata avevano dovuto sudare un po’ nel finale per respingere l’assalto dei giovanissimi ospiti. Importante per la capolista non farsi disorientare dall’ambiente del pallone e giocare focalizzati per tutti i 40′.

Non era contento coach Bertieri dopo la scoppola del derby, partita certamente importante per tanti motivi: i sarzanesi saranno certamente ansiosi di ripartire, e l’impegno casalingo con un Sestri Levante sinora a secco nel 2017 sembrerebbe l’occasione giusta. I ragazzi di Canepa invece salgono a Sarzana con un po’ di apprensione per la classifica, perché se qualcuna delle inseguitrici dovesse vincere, arriverebbe a una sola vittoria di distanza: certamente però il pronostico sembra abbastanza chiuso per loro, improbabile che i campioni in carica si facciano strappare i 2 punti sul proprio campo e perdano per due turni consecutivi.

E la lotta per i primi posti non deve far dimenticare quella, forse più ansiogena, per la salvezza. E’ chiaro che di giornata in giornata l’Alcione staccato vede scendere le proprie possibilità, ma l’aritmetica dice che di punti in palio ce ne sono ancora tantissimi. Ad esempio, se i ragazzi di Pieranti riuscissero a imbrigliare l’Aurora e batterla in via Don Minzoni sabato sera, farebbero inevitabilmente salire la pressione sulle squadre che li precedono. Non è facile, perché i ragazzi di Marenco hanno fatto bene negli ultimi turni, vincendo due scontri diretti consecutivi con Follo e Ardita, e se vincessero anche a Rapallo salendo sul 2-0 rispetto ai ruentini, potrebbero sentirsi quasi a posto, quindi hanno un obiettivo molto allettante alla portata che può moltiplicare le forze. L’Alcione deve da parte sua riuscire a fare una partita consistente, e non solo una parte come ad esempio si è visto al PalaCus: con Sestri la cosa era riuscita.

I destini di queste squadre si incrociano con quelli delle protagoniste dell’unica gara di domenica, quella del PalaMariotti in cui il Follo di Bonanni ha una terza occasione consecutiva di ottenere punti contro una diretta concorrente ospitando l’Ardita Juventus. All’andata i nerviesi vinsero per un vantaggio minimo, 2 punti, che i follesi devono cercare di ribaltare: se l’operazione riuscisse, avverrebbe anche il sorpasso in classifica. Ovvio che coach Chiesa voglia evitare questa eventualità: e dall’andata i genovesi hanno aggiunto un centro come Visca, che per un team con qualche problema in area come quello follese può rappresentare una difficoltà ulteriore. Pronostico difficile, soprattutto per il peso della posta in palio.

Partite in programma:

.

Posted in C Silver, Campionati | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Rappresentative province – Allenamenti della provincia di La Spezia

Posted by superbasketball su 19 gennaio 2017

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaSul sito FIP Liguria, come era successo qualche giorno fa per gli allenamenti a Genova, Imperia e nel Tigullio, sono stati pubblicati i comunicati riguardanti le convocazioni ai raduni delle rappresentative provinciali delle classi 2004 (e 2005), maschile e femminile, stavolta per quanto riguarda la provincia di La Spezia.

I maschi (allenati da coach Lanza e dall’assistente coach Cirillo) si vedranno sabato 21 pomeriggio al Palasprint, le femmine (allenate da coach Cerretti e dall’assistente coach Zampieri) si raduneranno invece domenica 22 mattina nella palestra C.R.D.D..

 

Buon lavoro (e divertimento) a tutti!

Posted in Generale | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

7° allenamento del CTF maschile 2003 domenica 22 gennaio

Posted by superbasketball su 19 gennaio 2017

scuolambgiovanLogo Comitato Regionale FIP LiguriaPer completare il programma della mattinata festiva, domenica 22 Gennaio al PalaFigoi dalle 11 alle 13 ci sarà il 7° allenamento del Centro Tecnico Federale maschile dell’annata 2003, gruppo che proviene dall’interessante esperienza del torneo di Ivrea, agli ordini di coach De Santis e dell’assistente Ambrosini.

Buon lavoro e divertimento a tutti!

Posted in Giovanili | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

8° allenamento del CTF femminile 2002-2003 domenica 22 gennaio

Posted by superbasketball su 19 gennaio 2017

scuolambgiovanLogo Comitato Regionale FIP LiguriaDomenica 22 gennaio torna ad allenarsi, sotto la guida dello staff tecnico composto dai coach(es) Grandi, Carbonell e Griffanti Bartoli, il Centro Tecnico Federale femminile delle annate 2002-2003. L’allenamento si svolgerà dalle 9 alle 11, nel palazzetto di Borzoli, il PalaFigoi.

Buon lavoro e divertimento a tutti!

Posted in Giovanili | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

C/F – La classifica si allunga, ma nel weekend si affrontano tra loro le prime quattro

Posted by superbasketball su 18 gennaio 2017

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaIn C femminile è proseguita la tendenza alla semplificazione della classifica: hanno vinto tutte le prime 5, e così la graduatoria si è ulteriormente “stirata”. Sicuramente non sarà del tutto così nel prossimo turno, visto che ci sono tutte sfide incrociate: ad esempio, prima contro quarta e terza contro seconda, ma anche varie sfide dirette nella parte bassa della graduatoria.

La Cestistica Savonese non ha fatto il record di punti segnati nella sfida con la Pallacanestro Loano, ma ha stabilito il proprio best stagionale di scarto, visto che le ragazze di Pollari hanno staccato di ben 86 punti quelle di Iannuzzi. Che dire, evidentemente non si tratta di un campionato omogeneo: lo dimostra il primo quarto dell’altro giorno, finito 40-2. Le biancoverdi probabilmente avranno un po’ più di filo da torcere domenica, quando ospiteranno al PalaPagnini l’NBA-Zena, l’unica squadra oltre a Lavagna che all’andata ha perso con meno di 30 punti di scarto. Le loanesi ospiteranno invece la Sidus alla quale devono recuperare lo scontro diretto e il -7 dell’andata.

Non fa centelli, ma continua ad inanellare referti del colore giusto con ampi margini anche la Polysport Lavagna (Principi 28, Copello 11). La Sidus di coach Rossi (De Ferrari 9, Patrone 5) ha opposto una certa resistenza nel primo quarto, poi è rimasta molto indietro e ha rialzato un po’ la testa nell’ultima frazione, ma la partita tra le lavagnesi e le genovesi rientrava comunque nella categoria di cui sopra, tra una squadra oggettivamente candidata alla finale e una in cui si lavora per far crescere le proprie giocatrici. La Poly di coach Daneri sabato sera andrà a Lerici in una delle trasferte più insidiose, perché l’Audax, pur battuta nettamente all’andata, ha le potenzialità per crearle problemi. Le genovesi, come detto vanno a Loano a difendere la propria posizione.

Anche le santerenzine (Russo M. 13, Lucignani 12) hanno fatto il loro bottino pieno, nel loro caso a Rapallo sul campo della Junior (Rodriguez E. 11, Barresi 5) ultima in classifica. Dopo un primo periodo equilibrato, le ospiti hanno premuto sull’acceleratore e non c’è stato molto da fare per il team di coach Orio. Ben altro impegno sarà quello di sabato con la Polysport, in cui le ragazze di coach Rossi (Pierluca) vorranno dimostrare di poter fare meglio dell’andata, in cui oltre a subire un trentello avevano realizzato la miseria di 26 punti. Le ruentine, ancora a secco in campionato, andranno a Vado contro l’Amatori.

Rischiava forse qualcosa di più l’NBA-Zena di coach Grandi (Dagliano 19, Policastro 15), che ospitava l’insidiosa Aurora Chiavari (Ortica E. 10, Parodi e Bonini 8). Le rosanero hanno invece sempre condotto, e nella seconda parte dilagato, disinnescando ogni rischio e mettendo un altro mattoncino importante nella costruzione del ponte verso i playoff: le genovesi hanno ora il 2-0 rispetto a entrambe le inseguitrici più vicine, Amatori e Aurora. Certamente a Savona con la Cestistica ci sarà da vender cara la pelle, e magari evitare la terza cifra alle biancoverdi, almeno. Per le ragazze di Migliazzi arriverà al Palacarrino l’Alassio.

L’Amatori di coach Dagliano (Franchello 20, Gatto 16) ha fatto il suo andando a vincere in modo netto, in progressione, sul campo della Pallacanestro Alassio (Ottaviani 11, Re e Benso 7). Le biancorosse hanno preso il largo soprattutto dopo l’intervallo lungo, vincendo la resistenza delle ragazze di coach Ciravegna, e restano ora quinte da sole, teoricamente ancora con i playoff alla portata, anche se recuperare 6 punti alla quarta sembra difficile. Intanto possono farne due al Geodetico contro Junior, se rispettano il pronostico; per l’Alassio invece il programma prevede la trasferta a Chiavari.

Situazione (e partite in programma):

.

Posted in C F, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

D Reg/M – L’andata finisce con Busalla e Pro Recco davanti. Penalizzato Cogoleto per ritardo nel pagamento NAS

Posted by superbasketball su 17 gennaio 2017

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaTredicesima e ultima di andata: cade Valpetronio, e il trono d’inverno è condiviso tra Busalla e Pro Recco, in prodigiosa serie positiva, e ora comincia anche a vincere in casa! L’altra grossa notizia è però quella di una penalizzazione per motivi amministrativi.

Manca, almeno a me che ve ne scrivo, la possibilità di darvi la motivazione ufficiale, nel senso che il comunicato, che evidentemente esiste, non si vede; tuttavia mi è stato confermato, e l’effetto peraltro era già visibile nella classifica sul server FIP (mi dicono anzi che si vedeva già da un po’, non so da quanto, chiaramente a me era sfuggito), che il Cogoleto Basket ha subito una penalizzazione di 3 punti per il ritardato pagamento di una rata NAS di alcuni giorni. I bianconeri quindi si sono imposti sull’Imperia nell’ultima fatica al Paladamonte, ma si ritrovano con 11 punti invece dei 14 che loro spetterebbero. Le penalizzazioni di un numero dispari di punti di fatto impediscono anche di far valere il vantaggio in eventuali scontri diretti, in quanto è impossibile arrivare a pari, o si è davanti o dietro. E’ un peccato se queste cose avvengono per disguidi, e spero che comunque sia questo il caso. Non è il primo caso di penalizzazioni: speriamo almeno che quest’anno sia l’ultimo. Detto questo, i ragazzi di Dellarovere invece di essere a un passo dalle posizioni nobili nei playoff sono ora ottavi, e nella prima di ritorno dovranno ospitare Valpetronio; l’Imperia di Damonte, che senza la penalizzazione del Cogoleto era scivolata addirittura al settimo posto, risale al sesto, ma certamente a Recco deve provare a ripartire altrimenti con il ritmo attuale (4 sconfitte consecutive dopo il turno di riposo!) non si scala certamente verso l’alto!

Tornando alle situazioni più standard, registriamo dunque la prima posizione, anche se ex aequo, della Pallacanestro Busalla, che dopo la sconfitta del turno scorso con Villaggio ha dovuto riposare. Nel prossimo weekend è previsto il rientro in gioco a Vado. Per ora comunque complimenti a coach Tarantino che malgrado abbia rimediato qualche scoppola qua e là evidentemente ne ha subite meno di altre squadre…d’altronde non è detto che per vincere un campionato (e qui c’è la promozione in palio per la prima di regular season) si debba per forza fare una perfect season!

Bella storia ritengo (chiamiamo Buffa?) quella della Pro Recco. A inizio campionato il campo di via Vastato fu de-vastato ( 😉 ) da una tromba d’aria o quel che era, e i recchelini da allora devono allenarsi in giro e giocare in trasferta…sino a domenica scorsa, quando finalmente nella cittadina della focaccia col formaggio si è potuto nuovamente giocare a pallacanestro. Le difficoltà hanno evidentemente cementato il gruppo, e anche la ripresa dell’attività nel comune rivierasco è stata festeggiata con un referto rosa, ottenuto ai danni della Pallacanestro Sestri. I ragazzi di Bertini hanno ora davanti una serie infinita di partite casalinghe, ma le affrontano dalla posizione più alta possibile in classifica, con una serie aperta di 8 W consecutive: certo non sarà probabilmente possibile affrontare Imperia e ribaltare il -35 dell’andata, ma visto che il Riviera è ben dietro potrebbe non servire. Quanto ai ragazzi di Mariotti, tornati al giallo dopo la parentesi della settimana scorsa, hanno il derby di Via Cagliari con l’Auxilium per provare a dimostrare che possono entrare nei playoff.

Altra bella storia è quella della Diego Bologna (Cirillo 18, Ceragioli 16), che da matricola si è tolta la soddisfazione non solo di non vegetare in fondo alla graduatoria, ma addirittura di salire al terzo posto, battendo nello scontro diretto una concorrente importante come la Valpetronio (Piazza 21, Podestà 14). Coach Grassi ha visto i suoi sopravanzare gli ospiti nell’ultima parte di gara dopo che i ragazzi di Benvenuto avevano provato anche a fare un break, rintuzzato e ribaltato dagli spezzini. Aggancio e sorpasso sulla boa di metà campionato; ora la Diego Bologna ospiterà il Villaggio (importante il vantaggio biancorosso dell’andata, +18), mentre il team di Casarza, che scollina da quarto, andrà a Cogoleto.

La quinta piazza dopo metà campionato è occupata dal Basket Pegli (Zaio 14, Zito 13), che ha smorzato gli entusiasmi del Villaggio (Toschi 9, Chiartelli 8). Gli arancioblù hanno prenotato il referto rosa nei quarti centrali, rendendo l’ultimo privo di rischi e chiudendo con un eloquente +27. Ottima la posizione dei ragazzi di Di Chiara (molto migliore di quella dell’anno scorso a questo punto, erano ultimi!) che però ora devono fermarsi per il riposo; coach Annigoni porterà invece, come detto, i suoi a La Spezia, dove dovranno provare a dimostrare che la partita con Busalla non è stato un Gronchi, appunto, rosa.

Chiude l’andata con una seconda vittoria consecutiva l’Auxilium di coach Barbieri (Grazzi 21, Mortara 18), che risale grazie ad altri 2 punti ottenuti soprattutto in un buon terzo quarto che, complici le problematiche di falli del Sanremo (Tacconi 23, Bonino Mar. 14), ha indirizzato la gara di via Cagliari. I genovesi cominciano il ritorno ospitando il derby con il Sestri, mentre il BVC di Bonino ha un match da non fallire ad Albenga, visto che già all’andata aveva ceduto ai prossimi avversari.

Proprio gli ingauni (Volpi 14, Nattero 8) sono infatti il fanalino di coda della graduatoria, posizione confermata dopo che a Vado l’Amatori di coach Samuele Dagliano (Damonte 21, Cacace 15), subentrato negli ultimi turni a coach Cacace che ora dà il suo contributo tra le righe del campo, ha inflitto loro l’undicesima sconfitta, conquistando per sé la quarta vittoria. I vadesi, che hanno controllato la partita sin dalle prime battute, sono riusciti a mettere per la prima volta in fila due vittorie (intervallate dal riposo): certo sarà una sfida provare ad allungare la serie, pur in casa, con Busalla. I ragazzi di coach Accinelli avranno un’ottima chance, quella di battere Sanremo e scavalcarlo per gli scontri diretti, fermo restando che la corsa sarà comunque ancora lunga…

Situazione:

.

Partite in programma:

.

Posted in Campionati, D Reg M | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

C Silver – CUS ok, il derby spezzino lo vince la Tarros, è mini-fuga a due

Posted by superbasketball su 17 gennaio 2017

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaNella terza giornata del girone di ritorno della C Silver, il risultato del derby di ritorno tra Tarros e Sarzana, ancora favorevole ai bianconeri, sancisce il primo strappo in vetta, con Sarzana nuovamente attardato, e il CUS aggrappato agli spezzini.

La Tarros Spezia (Visigalli 22, Kuntic 15) ha infatti battuto in modo abbastanza netto, pure giocando senza Santoni, i biancoverdi di coach Bertieri (Jonikas 18, Dell’Innocenti 15), con un divario doppio di quello dell’andata. Partita definita nella seconda frazione, quando i ragazzi di Padovan hanno dato la spallata poi decisiva, salendo al +18 dell’intervallo lungo. Ci si poteva aspettare magari una reazione veemente sarzanese e invece la Tarros è riuscita a controllare la gara sino alla fine, portandosi sul 2-0 con i rivali, fatto che in un eventuale arrivo a 2 o anche a 3 potrebbe essere decisivo per la classifica alla fine della regular season e per il vantaggio nei playoff. Alla squadra di Caluri il calendario propone ora la trasferta coast to coast di Ospedaletti, mentre Sarzana tornerà sul campo di casa a veder verde (il “derby ligure biancoverde” di quando entrambe giocavano al piano di sopra) con il Sestri Levante.

Nel testa-coda del Palacus, il risultato finale ha rispettato il pronostico di partenza, con il CUS di Pansolin e Taverna (Vallefuoco 16, Mangione 12) ad imporsi piuttosto nettamente nei confronti dell’ultima in classifica Alcione Rapallo (Ermirio 17, Vexina 13). Dopo un avvio un po’ stentato, che nel primo quarto ha consentito addirittura un massimo vantaggio ruentino di 5 punti, tanto che la frazione si è chiusa sul 18-19, i biancorossi hanno gradualmente preso il comando delle operazioni, senza però fare un break significativo prima dell’intervallo, che ha visto le due squadre andare negli spogliatoi sul 33-26. L’Alcione nel secondo quarto ha dovuto fare a lungo a meno di Mariani, uscito per una contusione in un contatto al 15′. L’inerzia della gara è però proseguita anche nella ripresa, soprattutto per quanto riguarda la fase realizzativa: i verdi ospiti anche in questa frazione non avevano un buon feeling con il canestro cussino e dopo il 6-0 iniziale provavano a reagire ma poi le bordate di Vallefuoco (9 punti in questi 10′) e di Mangione aprivano il gap. Stesso trend ad inizio del quarto quarto, col CUS avanti di 20 e poi anche di 21 dopo 2 bombe dell’under Millio Spinetti (CUS in questa gara ha avuto ben 12 punti da 2 dei suoi ’99) nel finale. La sirena suggellava l’undicesima vittoria genovese, con uno scarto leggermente ridotto di +18. Niente da fare per coach Pieranti, che magari una piccola speranza sull’11-16 e con le bombe di Vexina a segno (3 in quel frangente) magari avrà anche avuto, ma che chiaramente deve concentrare i suoi sugli obiettivi più “sensibili”: ad esempio, l’Aurora sabato, ma anche nei due turni successivi Ardita e Follo, una sequenza dalla quale estrarre quanto più possibile e che se si risolvesse senza punti potrebbe risultare un po’ come una sentenza. Quanto al CUS, c’è da andare a far visita alla Pallacanestro Vado che all’andata con una rimonta finale aveva fatto un po’ sudar freddo la panchina genovese.

La BraunCam ha lavorato: ecco alcune foto e il video integrale della partita.

2016-2017 C Silver Cus-Rapallo.

.

Il Tigullio Basket (Caversazio 20, Diouf 17) ha vinto a La Spezia contro il Follo (e non ad Ospedaletti come a causa delle mie ridotte capacità mentali odierne ero riuscito a scrivere!!! Uff…). Sempre avanti i biancorossi, mentre i padroni di casa (Madiotto 21, Favilli 17), pur lottando con le forze a loro disposizione, non sono riusciti a ricucire il gap. La squadra sammargheritese impone quindi il 2-0 a quella di Bonanni, e si propone ormai decisamente come quarta forza del campionato: è vero che ha una gara in più e che deve infatti riposare nel prossimo turno, ma a parte Sestri e Ardita è in vantaggio su tutte quelle che seguono. Quanto al Follo, farà bene a raccogliere tutte le energie per provare a mettere sotto l’Ardita, se non vuole restare staccato.

La Pallacanestro Vado (Canepa 15, Vallefuoco 11) ha rialzato la testa dopo aver perso proprio contro i suddetti bianconeri nel turno scorso, e con una gara quasi tutta al comando ha strappato due preziosi punti a Sestri Levante (Garibotto 18, Calzolari 10). Vantaggio mai sopra la doppia cifra ma pur sempre vantaggio, con i biancoverdi di Canepa ad inseguire ma sempre respinti dai “pappagallini” di Dagliano e Costa. Col settimo sigillo i vadesi restano soli al quinto posto, a tiro del Tigullio; però per sfruttare il riposo dei sammargheritesi dovrebbero fare l’impresa (a dir la verità sfiorata all’andata) con il CUS. Sestri Levante chiamato invece ad affrontare l’altra delle prime, Sarzana, in trasferta: ardua prospettiva viste le ultime uscite dei sestresi.

A Chiavari c’erano in palio punti pesanti tra Aurora (Baiardo 26, Muzzi 13) e Ardita (Negrini 18, Visca 12). Partita tirata, con parziali ravvicinati, ma agguantata dai gialloblù con un vantaggio non enorme ma (appena) sufficiente a ribaltare la differenza canestri con i nerviesi, fatto importante che consente al team di Marenco di issarsi a pari punti ma davanti agli stessi, e addirittura nell’ultimo posto utile dei playoff. L’Aurora nei due turni trascorsi ha vinto due scontri diretti, e se incamerasse i 2 punti anche a Rapallo potrebbe forse dire di aver fatto l’indispensabile e dedicarsi di lì in poi al “possibile”; quanto ai ragazzi di Chiesa, sarebbe ora ancora più importante per loro fare risultato nella trasferta di Follo, perché è vero che l’Alcione ha perso ma…

Situazione:

.

Posted in C Silver, Campionati | Contrassegnato da tag: , , | 3 Comments »

Rappresentative province – Allenamenti nei prossimi weekend

Posted by superbasketball su 12 gennaio 2017

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaSul sito FIP Liguria sono stati pubblicati diversi comunicati riguardanti le convocazioni ai raduni di varie rappresentative provinciali delle classi 2004 (e 2005), ovvero delle formazioni che daranno poi origine al Trofeo delle Province più in là (maschile e femminile).

A Genova, al PalaFigoi, si lavorerà domenica 15: alle 9 i maschi (allenati da coach Ambrosini e dall’assistente coach Dufour), alle 11 le femmine (allenate da coach Brovia e dall’assistente coach Albano).

A Bordighera sabato si radunano i maschi imperiesi, agli ordini di coach Colomba.

Per il Tigullio c’è la convocazione delle femmine per giovedì 26 alle 15.30 al Palacarrino di Chiavari; le allena coach Straffi.

Buon lavoro (e divertimento) a tutti!

Posted in Generale | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

C Silver – Derby Tarros-Sarzana, ne approfitterà il CUS?

Posted by superbasketball su 12 gennaio 2017

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaNel turno scorso riposava Sarzana e ne hanno approfittato Tarros e CUS: domenica il big match in C Silver è il derby Tarros-Sarzana, e quindi il CUS, impegnato in casa con Rapallo, se vincesse potrebbe o ritrovarsi da solo in testa o andare in fuga insieme alla Tarros.

Il derby spezzino è di fatto derby tra capoliste, se consideriamo le sconfitte subìte, e definirà la supremazia della zona (quest’anno Follo è tagliato fuori). All’andata come ricorderete i ragazzi di Padovan avevano sorpreso i campioni in carica andando ad espugnare il campo sarzanese, e prendendosi anche un netto +10 in differenza canestri, che i biancoverdi in teoria dovrebbero cercare di ribaltare, in trasferta, al Palasprint. Non banale anche per la truppa di coach Bertieri, che tra l’altro torna a giocare solo domenica dopo una sosta decisamente lunga, e non è mai facile. Pronostico pro bianconeri? Io dico 1X2!

Come detto, sembra la giornata buona dei biancorossi di Pansolin e Taverna: certo non devono assolutamente sottovalutare un Alcione Rapallo reduce dalla prima vittoria stagionale e quindi evidentemente almeno dal punto di vista psicologico nella migliore condizione possibile da settembre a questa parte. Gli “universitari” dovranno evitare di pensare di vincere per inerzia, ed applicarsi, e poi aspettare le notizie dal Palasprint del giorno dopo. I ragazzi di Pieranti forse hanno come obiettivo vincere altre partite con altre avversarie, ma di solito l’appetito vien mangiando, e già all’andata a Rapallo il divario non era stato enorme.

Sabato al Palamariotti si gioca il ritorno del match tra Follo e Tigullio che a Santa Margherita aveva decretato l’inizio dell’attuale calvario follese, col 20-0 pro Tigullio causato dal tesseramento irregolare dei due stranieri. Da allora i sammargheritesi sono saliti sino al quarto posto, ora in solitaria, mentre i ragazzi di Bonanni hanno avuto lunghi passaggi a vuoto e hanno vinto solo 1 partita delle ultime 7. Probabilmente guardando la classifica sarebbe spontaneo dare vincente il team di Pezzi, ma i biancocelesti nelle ultime giornate hanno dato forti segnali di recupero.

Scontro diretto importante per restare a tiro del quarto posto quello che si svolgerà in via Privata Lombardia, a Sestri Levante, tra i biancoverdi di coach Canepa e la Pallacanestro Vado di coach Dagliano. I primi nelle ultime 5 giornate hanno fatto 6 punti, mentre i biancorossi hanno un po’ pagato probabilmente gli impegni multipli, e nello stesso periodo (compreso però anche un turno di riposo), di punti ne hanno fatti solo 2. Chi vince aggancia o resta in scia del Tigullio, chi perde si attarda, e la corsa al quarto posto diventa certamente più in salita.

Altro scontro diretto è quello di Chiavari, anche se ragionevolmente si gioca per posizioni di rincalzo, o meglio per tentare di mettere più spazio possibile tra sé e l’ultima in classifica. L’Aurora, che nel turno scorso ha superato già il Follo, cercherà di battere e agganciare l’Ardita di coach Chiesa: all’andata tra l’altro lo scarto a favore dei nerviesi fu di soli 3 punti, per cui i ragazzi di Marenco possono effettivamente puntare a scavalcarli vincendo con almeno 2 possessi di vantaggio.

Partite in programma:

.

Posted in C Silver, Campionati | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

D Reg/M – Perdono Busalla e Imperia, bene Valpetronio, Recco e Diego Bologna

Posted by superbasketball su 11 gennaio 2017

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaValpetronio approfitta delle sconfitte contemporanee di Busalla a Chiavari e di Imperia in casa, e risale al secondo posto, accompagnato dalla trasfertista Pro Recco e seguito dalla Diego Bologna che è responsabile della sconfitta degli imperiesi. Non male come primo turno del 2017! Il prossimo, l’ultimo dell’andata, darà comunque il titolo “d’inverno” ai busallesi, perché sono in vantaggio negli scontri diretti rispetto alle inseguitrici più vicine; però la vetta potrà essere condivisa in termini di punti.

Busalla prima di Natale aveva battuto in sequenza Imperia e Valpetronio e sembrava quindi ben lanciata, poteva anche andare in fuga: e invece al riavvio è scivolata sul campo di Chiavari lasciando i 2 punti al Villaggio di coach Annigoni (Toschi 16, Sciutti 12), che si è imposto con un solo possesso di vantaggio. Non ci sono i tabellini di Busalla, però per l’occasione ci facciamo raccontare del bel colpo messo a segno dallo stesso coach dei vincitori, Marco Annigoni, che ringrazio per la disponibilità:

Assolutamente, ottimo colpo!! È un po’ di tempo che ci stiamo allenando molto bene e abbiamo fatto un’ottima partita! Primo quarto a punteggio un po’ troppo alto che avrebbe sicuramente avvantaggiato alla lunga il loro maggior talento, poi finalmente siamo riusciti a mettere maggiore intensità e a difendere duro! Solo nell’ultimo quarto abbiamo prodotto il parziale decisivo, andando sopra di 8 a 50 secondi dalla fine. Purtroppo lo 0/7 ai liberi ci ha fatto patire più del dovuto, ma un gioco da tre punti di Toschi ha chiuso la partita, che abbiamo meritato di vincere. Complimenti a loro che sono sicuramente tra i candidati per finire ai piani altissimi della classifica! Noi cercheremo di dare continuità dopo le ultime due vittorie e guarderemo solo alla fine dove siamo piazzati in classifica“.

Ora la squadra di Tarantino deve riposare, per cui come spiegavo è a rischio il primo posto solitario; il Villaggio, che ora potrebbe anche fare un pensierino a puntare più in alto, per quanto coach Annigoni predichi “tranquillità”, dovrà passare da Pegli dove quest’anno non è facile.

Continua invece la serie negativa l’Imperia (Berra 24, Borgna 8), che con il ko casalingo contro Diego Bologna (Ceragioli 20, De Ferrari 18) si allunga a 3 L consecutive, e 4 sulle ultime 5 giocate (più il turno di riposo, fanno solo 2 punti in 6 giornate). Brutta partita dei ragazzi di Damonte, mentre gli spezzini di coach Grassi, ora al contrario in serie positiva da 5 giornate, tutto è girato giusto sin dai primi minuti. Il Riviera dei Fiori deve ora giocare in trasferta a Cogoleto, e per loro potrebbe essere abbastanza pesante non tornare al successo. Invece gli spezzini,a questo punto sempre più sorpresa del campionato, continueranno il tour de force che impone loro il calendario, ospitando la Valpetronio.

Chi ha allungato la serie positiva sino a sette, la più lunga in questa stagione, e tutta ottenuta in trasferta, è la Pro Recco di coach Bertini. I recchelini (Kourentis 17, Bellinghieri 15) sono tornati con i 2 punti anche da Sanremo, dove il BVC (Tacconi D. 16, Bonino Mar. 12) si è molto lamentato per il metro arbitrale, e ha dovuto cedere nell’ultima frazione. Con questa vittoria la Pro Recco, che nel prossimo turno dovrebbe finalmente tornare a casa per ospitare Sestri, è arrivata al terzo posto; il team di Bonino deve invece soffrire al penultimo posto, e fare visita all’Auxilium.

Davanti alla Pro Recco ma a pari punti c’è la Valpetronio (Bernardello 25, Podestà 22), che sul campo di casa ha avuto la meglio sul Basket Pegli (Zaio 16, Prezioso 13). I ragazzi di Benvenuto, che a questo punto hanno lo stesso numero di sconfitte dei busallesi, dovranno ora sfidare nello scontro diretto di La Spezia la Diego Bologna, con la speranza di agganciare Busalla ma rischiando anche di essere agganciati dagli spezzini; i ragazzi di coach Di Chiara avranno invece in casa il Villaggio, che è in buona forma e galvanizzato dalla vittoria con la capolista.

Al PalaFigoi la Pallacanestro Sestri (Celestri 14, Lando 13) è tornata al referto rosa imponendo lo stop al Cogoleto (Guida 21, Iannace 11). I ragazzi di Dellarovere erano partiti meglio, ma i padroni di casa hanno ribaltato lo svantaggio iniziale e dopo l’intervallo lungo fatto la differenza che poi sono riusciti a difendere sino alla sirena finale. I sestresi di coach Mariotti, che non vincevano da metà novembre, ora devono inaugurare il campo di Recco riparato; per Cogoleto c’è in arrivo un’Imperia ferita, forse una buona occasione.

Anche l’Auxilium era in serie gialla, ma ad Albenga ha ritrovato la vittoria contro il team di coach Accinelli. I genovesi hanno sfiorato il centello lasciando poco spazio ai padroni di casa. I ragazzi di Barbieri dovranno ora ospitare Sanremo: dopo l’ultima la penultima, e con un calendario così possono sperare di riguadagnare terreno. Gli ingauni chiuderanno invece l’andata in trasferta a Vado, contro l’Amatori che non ha giocato in questo primo turno dell’anno.

Situazione:

.

Partite in programma:

.

Posted in Campionati, D Reg M | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

C/F – Vincono tutte le prime, NBA-Zena si aggrega

Posted by superbasketball su 11 gennaio 2017

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaIn C femminile la classifica sembra semplificarsi: dietro alle prime due, Cestistica e Polysport, c’è la coppia Audax-NBA, che ha preso 4 punti di vantaggio sulle quinte.

Come da pronostico, la Cestistica Savonese (Moretti 24, Zanetti 16) non ha avuto particolari difficoltà a Chiavari (Parodi 9, Ortica I. 7), pur con la quinta in classifica. Poca storia al Palacarrino, dove le ragazze di Pollari hanno archiviato il referto rosa già dal primo quarto; e nel weekend le biancoverdi avranno a che fare con Loano, un’altra avversaria con poche speranze. Le gialloblù di Migliazzi invece proveranno a insidiare la quarta in classifica NBA-Zena, al Paladonbosco.

Proprio il Loano di Iannuzzi (Zappatore F. 10, Bellenda 8) ha dovuto lasciare il passo alla seconda in classifica, la Polysport di coach Daneri (Principi 27, Fantoni 10). Punteggi simili a quelli di Chiavari, per un match anche qui sostanzialmente non in discussione. Difficile che le lavagnesi incontrino particolari ostacoli nella Sidus sabato al Cotonificio, mentre le loanesi come sappiamo devono ospitare la capolista.

Trentello di scarto per la terza in classifica, l’Audax San Terenzo (Russo C. e Lucignani 13), che ha regolato in maniera abbastanza agevole la Pallacanestro Alassio di coach Ciravegna (Ardoino 16, Bordonaro 8), andando via in progressione. Coach Rossi dovrebbe avere buon gioco nella trasferta prossima di Rapallo; le alassine dovranno invece ospitare l’Amatori Savona.

C’era abbastanza attesa per la gara del Paladonbosco, che si preannunciava interessante, tra le genovesi di coach Grandi e le vadesi di coach Dagliano. L’hanno spuntata le rosanero di casa (De Mattei 18, Dagliano 14), che hanno trovato punti pesanti nei momenti critici, respingendo una rimonta vadese che aveva portato le biancorosse (Franchiello 20, Cambiaso 10) al -6 nell’ultima frazione. Le genovesi restano quindi in zona playoff e se batteranno anche Aurora consolideranno la posizione; l’Amatori torna al Geodetico per ricevere Alassio.

In coda si giocava in via Allende la sfida diretta tra Sidus e Junior Rapallo: come all’andata hanno vinto le ragazze di Rossi (Rossi 13, De Ferrari e Saturnino 8). Non è stato un grande match come testimoniato dai parziali: le ruentine di coach Orio (Rodriguez 13, Figari 7) erano partite meglio, ma dopo che le genovesi sono ripassate davanti non sono riuscite a rimontare completamente. Sidus scavalca quindi la coppia Loano-Alassio e saluta per ora la zona più bassa. Impegni proibitivi però per entrambe le squadre nel prossimo turno: Sidus a Lavagna, Junior in casa con Audax.

Situazione (e partite in programma):

.

Posted in C F, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

C Silver – Tarros e CUS approfittano del riposo di Sarzana. Primo rosa per l’Alcione!

Posted by superbasketball su 9 gennaio 2017

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaNella prima giornata 2017 di C Silver Tarros e CUS hanno vinto entrambe in trasferta e capitalizzato il turno di riposo del Sarzana per restare da sole in testa. In coda colpaccio Alcione che trova i primi 2 punti dopo 12 sconfitte.

La Tarros Spezia (Kuntic 20, Visigalli 19) ha vinto, pur rischiando di vanificare tutto nel finale, in casa della Pallacanestro Vado (Zavaglio 16, Milosevic 15). I bianconeri hanno fatto la gara ma ad elastico, con i ragazzi di Dagliano e Costa in grado di rientrare e soprattutto nel finale di riuscire quasi del tutto a ricucire lo svantaggio accumulato. Ce l’ha fatta comunque la truppa di Padovan, che pertanto potrà affrontare il derby di ritorno con Sarzana con 2 punti di vantaggio sui ragazzi di Bertieri. Quanto ai biancorossi, sabato andranno a Sestri Levante dove possono provare a difendere la posizione in classifica.

Nel derby genovese del Palamajorana è uscito il 2 secondo pronostico. Il CUS di Pansolin e Taverna (Bigoni 17, Dufour e Mangione 13) è partito a razzo, lasciando a 0 i padroni di casa di coach Chiesa (Visca 13, Manica 11) per vari minuti. I biancorossi hanno tenuto il vantaggio in doppia cifra per tutta la prima metà di gara, in cui Ardita non è mai riuscita a creare un controbreak che riaprisse la partita, riavvicinandosi solo sulla sirena con una delle rare triple a segno: -11 dopo essere stati sotto di 18. Anche nella ripresa (dopo l’esibizione delle cheerleaders come nei derby seri di altro livello  😉 ) i biancoblù di casa non hanno trovato la chiave della difesa cussina, e viceversa anche gli accenni di zona nerviese non hanno complicato più di tanto la vita agli attaccanti “universitari”. Il massimo sforzo Ardita ha portato al -9 in un paio di occasioni, ma in alcune situazioni potenzialmente critiche i rossi hanno sempre ritrovato la via del canestro sfruttando le combinazioni veloci delle loro “punte” quando gli accoppiamenti erano favorevoli e qualche “zingarata” delle proprie guardie. Quando poi Dufour ha insaccato da oltre metà campo sulla sirena del 30′ il +15, la gara è sembrata abbastanza segnata. In effetti di lì in poi è stata abbastanza discesa per gli ospiti, con i titoli di coda a scorrere già qualche minuto prima della fine quando il vantaggio ha toccato il ventello, sostanzialmente quello di fine tempo. 2-0 dunque nelle sfide stracittadine per il CUS, che resta agganciato alla Tarros e nel prossimo turno potrebbe sfruttare il turno casalingo in testa-coda contro l’Alcione. Per l’Ardita un altro stop in via Allende, ma bisogna subito ripartire perché a Chiavari ci sarà da difendere la posizione e magari almeno la differenza canestri dell’andata (+3).

La BraunCam ha catturato alcune foto ovviamente mosse e il solito video integrale della partita, di cui vi faccio spero gradito omaggio qui sotto.

2016-2017 C Silver Ardita - Cus.

.

Dietro alle 3 capoliste c’era uno scontro diretto, e ne è emerso il Tigullio Basket (Caversazio 17, Wintour 12), che è andato ad espugnare anche nettamente il campo dell’Ospedaletti (Michelis 13, Revetria, Generale e Rossi 11), e si è installato al quarto posto solitario. Una partita vinta dai biancorossi di Pezzi soprattutto nel terzo quarto, in cui hanno dato la spallata poi decisiva, amplificata dall’infortunio al gionocchio dell’orange Scannella (in bocca al lupo!). I tigullini incamerano quindi un importante 2-0 sulla squadra di Lupi; nel prossimo turno andranno a Follo. L’Ospedaletti invece dovrà riposare.

A quota 12 insieme a Vado e Ospedaletti resta fermo anche il Centro Basket Sestri Levante (Garibotto 23, Ferri E. 12), che ha concesso sabato all’Alcione di coach Pieranti la prima gioia stagionale. La svolta dopo l’intervallo: nel finale i sestresi non sono riusciti a recuperare una brutta terza frazione, in cui i ruentini hanno ribaltato lo svantaggio minimo che avevano all’intervallo lungo e preso quel gap che hanno portato sino alla sirena finale. La vittoria dell’Alcione riapre abbastanza i giochi, perché ora le penultime hanno solo 4 punti di vantaggio su di loro: tuttavia, il prossimo turno a Genova appare abbastanza in salita. Anche i ragazzi di Canepa devono rimettersi in pari alla svelta perché arrivano i vadesi in via Lombardia per lo scontro diretto.

Partita da gambe molli quella tra Aurora e Follo, scontro delicatissimo per la salvezza. L’hanno spuntata i gialloblù di casa (Baiardo 29, Begiqi 11), che hanno avuto ragione dei ragazzi di Bonanni (Favilli 17, Gogaladze e Baldoni 15) solo nell’ultima frazione, in cui sono stati precisi dalla lunetta e hanno raddrizzato una partita che sembrava già loro, ma che i follesi avevano ribaltato. Ciò che non è riuscito ai ragazzi di Marenco è ribaltare la differenza canestri, che era -19 ed è rimasta a favore dei biancocelesti, ora a pari punti ma davanti per questo dettaglio. I chiavaresi dovranno ospitare ora l’Ardita per un altro scontro diretto, mentre Follo con Tigullio proverà a ribadire la vittoria dell’andata, poi trasformata nell’ormai famoso (a livello nazionale!) 20-0.

Situazione:

.

Posted in C Silver, Campionati | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

A1/F – Niente da fare anche con Torino per la Carispezia

Posted by superbasketball su 8 gennaio 2017

logo_cestistica_nuovoE’ andata male anche oggi alla Carispezia, ancora troppo fragile per resistere ad una Torino più definita e decisa, che si è portata a casa i 2 punti dal Palasprint, e ha contemporanemente demolito un altro pezzetto delle speranze bianconere di salvezza.

Con il neoacquisto Benić in quintetto, le spezzine (Striulli 18, Nori 6) erano anche partite bene, ma alle prime spallate piemontesi hanno perso terreno e si sono ritrovate dietro, e quando il punteggio diceva -17 già nel secondo quarto una certa impressione che la partita fosse ormai compromessa immagino che gli spettatori l’abbiano avuta. Rispetto ad altre giornate non è avvenuto un tracollo verticale, già il parziale con cui si è andati negli spogliatoi era più umano, ma comunque anche dopo il riposo le ragazze di Barbiero, oggi molto in difficoltà nella metà campo d’attacco fatta eccezione per Striulli, non sono riuscite a scendere sotto la doppia cifra di svantaggio, e le torinesi hanno governato la gara sino all’epilogo a loro più gradito.

Ecco il link allo streaming della Lega Basket Femminile, utile anche a me perché oggi non ho potuto vedere la gara.

.

Peccato, era una delle gare che si preannunciava più “potabile” anche nell’attuale stato di precarietà spezzino. Ammettendo ora di non far punti né con Schio né con Venezia (magari!), bisognerà farsi trovare pronte, anzi prontissime, per le due gare successive, a Vigarano e in casa con Broni: per puntare alla salvezza servono probabilmente le due vittorie. Speriamo davvero che le prossime settimane permettano a coach Barbiero di creare finalmente l’alchimia giusta. Per fortuna il prossimo turno è tra 2 settimane, dato che domenica si giocano i quarti di Coppa Italia.

Situazione:

.

Posted in A1 F, Campionati | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: