SUPERBAsketball – Basket di Genova e Liguria

Notizie, notiziole e baggianate

C Silver – Derby Sarzana-Follo; Tarros a Chiavari, Cus con Sestri. Sfida diretta Vado-Ospedaletti. Stasera recupero a Chiavari per Sarzana

Posted by superbasketball su 1 dicembre 2016

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaDopo il big match con finale thrilling della settimana scorsa in C Silver è tempo di derby a Spezia, uno dei tanti: stavolta c’è Sarzana-Follo.

Ma prima Sarzana deve giocare stasera alle 21 a Chiavari contro l’Aurora nel recupero del match rinviato tre settimane fa. I biancoverdi sono un po’ rimaneggiati, senza Bencaster e Polverini probabilmente: contro l’Aurora di quest’anno magari, non me ne vogliano gli amici chiavaresi, non sarà un problema per il risultato, però…non è una trasferta liscia liscia. Inoltre arriva a ridosso dell’incontro di sabato, che se sarà disputato contro il Follo che coach Bonanni ha avuto nelle ultime settimane, magari non sarà neanche in quel caso confrontabile con le passate edizioni. Per coach Bertieri 3 giorni che possono valere 4 punti e la vetta del campionato. Per i follesi, se non ci sarà Panaggio, forse un po’ di speranza verrà dal fatto che i sarzanesi saranno reduci dalla gara di stasera, ma immaginare che arrivi il secondo successo stagionale in trasferta contro i campioni in carica sembra difficile.

La capolista Tarros completerà invece la 4 giorni di coach Marenco, che si becca in sequenza le due spezzine di testa. I bianconeri hanno sinora azzeccato le sfide importanti, ma hanno lasciato punti a Santa: immagino che coach Padovan questa volta porrà molta attenzione a portare i suoi ragazzi al Palacarrino con gli “occhi della tigre”. I gialloblù credo che cercheranno soprattutto di dimostrare di non valere il penultimo gradino della classifica, e di mostrare i progressi da inizio stagione. Se poi venisse qualche punto credo che non lo disprezzerebbero!

Il CUS invece torna tra le mura amiche, da cui mancava da 4 settimane, per anticipare, domani sera, la sfida con il Sestri Levante. Il team di Canepa ha rotto la striscia gialla che perdurava dalla terza giornata proprio nel turno scorso facendo risultato in casa del Follo, per cui arriverà al Palaromanzi con le condizioni migliori per provare ad impensierire la squadra di Pansolin e Taverna. I biancorossi in casa però sono in striscia da quel dì, e se non avvertiranno troppi contraccolpi dalla sconfitta di domenica scorsa, sono abbastanza chiaramente favoriti dal pronostico. Palla a 2 alle 21 (salvo imprevisti) davanti all’obbiettivo della BraunCam😉 .

La quarta in classifica, la giovane Pallacanestro Vado, sarà impegnata in casa sabato nella sfida tra le due squadre più a ponente del campionato contro l’Ospedaletti. Dagliano e Costa sono riusciti a concretizzare al meglio la sequenza di calendario favorevole, che sulla carta era già finita due settimane fa, ma Follo in questo frangente non è risultato un ostacolo, per poi sbattere in Sarzana (dopo averla spaventata). Gli orange di Lupi sembrano ripartiti ed essendo a pari con i vadesi arrivano al Geodetico con la voglia di sorpassare. Potrebbe uscirne un match interessante.

Con l’Ardita ferma per il turno di riposo, resta da parlare della gara di Rapallo, dove va in scena il derby classico del Tigullio tra i ruentini di Pieranti e i sammargheritesi di Pezzi. Gli ospiti arrivano con 4 vittorie all’attivo, ma l’Alcione a sprazzi ha fatto bene a dispetto dello 0 in classifica, e chissà che l’aria della sfida tra cittadine limitrofe non rimescoli un po’ le situazioni…

Partite in programma (vi ho messo anche la giornata 6 per il recupero):

.

 

Posted in C Silver, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

C/F – Savona batte Lavagna, l’Audax cade a Vado, classifica rivoluzionata in alto. In arrivo Poly-NBA

Posted by superbasketball su 30 novembre 2016

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaLa C femminile nell’ultimo weekend ha vissuto alcuni momenti importanti per il campionato, e la classifica ne è uscita alquanto modificata, almeno per quanto riguarda le posizioni.

Il big match era senz’altro quello di Savona, dove si affrontavano Cestistica e Polysport, considerate abbastanza unanimemente le favorite per la vittoria finale. Ebbene, ne è uscita una gara decisa da due possessi, dopo quaranta minuti in cui in realtà le padrone di casa di coach Pollari (Moretti 24, Aleo 9) avevano dato l’impressione di poter chiudere molto meglio. Sempre largamente avanti, anche di 20 punti, a 2′ dalla fine erano ancora avanti di 14, ma le biancoblù (Principi 18, Fortunato 13) non avevano evidentemente ancora tirato fuori tutto. Le ragazze di Daneri hanno preso man mano fiducia fino a rientrare al -4, divario che però ha consegnato il referto rosa alle biancoverdi. In ogni caso le savonesi pur vincendo sono state “tenute” a circa metà del normale fatturato, indice di una buona prestazione difensiva lavagnese, che lascia tutto abbastanza aperto tra le due squadre in vista del ritorno. Intanto la Cestistica avrà il testa-coda di Genova con la Sidus, ma per la Polysport l’impegno al Cotonificio con l’altra genovese, l’NBA-Zena, sembra effettivamente più tosto.

Perché le rosanero di coach Grandi (Paleari 16, Policastro e De Mattei 11) zitte zitte si ritrovano al secondo posto, avendo ottenuto la quinta vittoria con lo Junior Rapallo (Figari 10, Gaiaschi 9). Non è stata un prestazione superlativa, con le genovesi a sprecare tantissimo e tenere in partita le ruentine di coach Orio. Non basterà certo a Lavagna, dove le maglie difensive biancoblù saranno ben strette, ma intanto l’NBA respira per una settimana l’aria di alta classifica. Lo Junior invece avrà la possibilità di giocare per lasciare l’ultimo posto, dato che arriva l’Alassio che lo precede di una sola vittoria.

Ad 8 punti insieme a Lavagna ci sono altre 2 squadre, l’Amatori e l’Audax: infatti le vadesi (Poggio 14, Riello 12) hanno compiuto l’impresa di giornata battendo le santerenzine (Russo C. e Canova 12) al Geodetico. Le “pappagalline” di coach Dagliano hanno preso vantaggio nel primo quarto, e sono riuscite di fatto a mantenerlo malgrado i tentativi delle ragazze di Rossi di ricucire il distacco. Pronostico sovvertito e biancorosse sugli scudi, con la prospettiva di poter allungare ospitando Loano. L’Audax, che ha avuto alquanto da ridire sulla direzione arbitrale, subisce il primo stop stagionale, e deve subito riscattarlo in casa con l’Aurora, squadra sulla carta più che alla portata.

Le chiavaresi di fatto tallonano le tre squadre suddette, dopo aver vinto in casa con la Sidus Genova. L’Aurora (Ortica E. 14, Vaccaro 12) ha preso vantaggio nella prima parte, ma le ragazze di Marco Rossi (Rossi 11, Rumbolo e De Ferrari 9) hanno fatto meglio nella seconda e quasi quasi riuscivano a rientrare sulle gialloblù. Aurorine ora in viaggio verso Lerici, dove troveranno un’Audax “irritata” e vogliosa di punti, un’avversaria non ideale. Le genovesi hanno di peggio, dato che in via Allende arriverà la Cestistica dei centelli.

Resta da raccontare quanto possibile del derby della riviera savonese: a Loano è uscito il 2, con l’Alassio a cogliere la prima gioia stagionale. Le ragazze di coach Ciravegna salgono quindi a 2, agganciando proprio quelle di coach Iannuzzi e la Sidus. Come sapete qui non si parla di retrocessioni, comunque credo sia un obbiettivo importante non restare col cerino in mano all’ultimo posto a fine stagione. Le loanesi andranno a giocare un’altro difficile derby savonese a Vado; per le alassine invece c’è una trasferta insidiosa a Rapallo in cui difendere la posizione in classifica.

Situazione (e partite in programma):

.

Posted in C F, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

D Reg/M – Cade anche Valpetronio, prime posizioni sgranate

Posted by superbasketball su 29 novembre 2016

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaLa D regionale non ha rispetto per le prime della graduatoria: stavolta è toccato a Valpetronio scivolare, e Imperia ha riguadagnato la supremazia solitaria, davanti a Busalla con la quale si incrocerà nel turno successivo a quello che si giocherà nel weekend prossimo.

Il team di coach Benvenuto (Podestà e Piazza 15) ha dovuto pagare dazio in quel di Vado, dove l’Amatori (Vigliola 18, Amedeo 17) ha dato lo strappo decisivo nell’ultima frazione, dopo l’espulsione per proteste di coach Cacace, e dopo che i valligiani avevano riallineato il punteggio che nelle prime battute era invece già stato nettamente favorevole ai biancorossi di casa. Un colpaccio per i vadesi, che avevano bisogno di punti ma forse non immaginavano che proprio contro una delle prime potessero arrivare quelli utili ad agganciare il BVC a quota 4: la nuova gara interna con Recco (che come sapete inverte per mancanza del campo di casa) potrebbe ora essere ancora più interessante. La Valpetronio ha incassato la seconda sconfitta stagionale proprio dopo l’impresa con Imperia; ora deve ritornare in in trasferta sul campo del Villaggio.

Ne ha approfittato l’Imperia, non sbagliando il colpo in casa proprio contro il team di coach Annigoni (Magagnotti e Toschi 17). La squadra di Damonte (Fossati L. e Carlucci 17) non ha dilagato, ma era importante tornare al referto rosa dopo la sconfitta di Casarza (e il rischio a Vado!), e così è stato. I ponentini devono ora riposare, ma sanno già che al più verranno raggiunti in vetta da Busalla per poi giocarsi il primo posto alla Maggi la settimana successiva. Quanto ai villaggini, come detto dopo Imperia devono giocare anche con Valpetronio (poi riposeranno).

Sale al secondo posto solitario il Busalla: i ragazzi di Tarantino (Giacomini 23, Mazzorana e Parentini 17) hanno interpretato al meglio la potenzialmente insidiosa trasferta a Sanremo, imbrigliando il BVC di coach Bonino (Bonino 17, Tacconi 14) sin dal primo tempino, rischiando poco e chiudendo con un eloquente trentello di scarto. In attesa della sfida di Imperia, i busallesi torneranno sul campo di casa contro la Pallacanestro Sestri, mentre i matuziani dovranno andare a Pegli per uno scontro diretto importante, da non sbagliare, perché le vittorie dell’Amatori e degli arancioblù hanno alzato la criticità della posizione attuale.

Passo falso invece per l’Auxilium (Pera 18, Robello 16), che si è arresa in casa di fronte alla Diego Bologna (Menoni 33, Giachi 14). Gli spezzini hanno saputo imporsi su un parquet ostico andando via nella seconda parte di gara in una sfida ad alto punteggio, e con il morale chiaramente alto ora aspettano l’Albenga, che è certamente alla portata dei ragazzi di Grassi, per fare addirittura capolino nei piani alti. I genovesi hanno sprecato una giornata sulla carta favorevole, e ora devono ripartire da Cogoleto.

Ferma a quota 8 anche la Pallacanestro Sestri per il proprio turno di riposo, a pari merito c’è ora anche la Pro Recco, che pur in un frangente di difficoltà per le problematiche di impianti e quindi anche di allenamento (oltre alla necessità di giocare fuori casa), ha agguantato il sesto posto andando ad espugnare proprio il campo del Cogoleto. I due punti pesanti sono andati ai ragazzi di Bertini, mentre a quelli di Dellarovere è rimasto il rammarico per aver perso uno scontro diretto. A Cogoleto ora arriva l’Auxilium, mentre i recchelini dovranno andare a far visita ad una ringalluzzita Amatori.

L’altro bel colpo esterno l’ha fatto il Pegli: è vero che l’Albenga (Bestoso 15, Angelucci 10) era l’avversaria sulla carta più abbordabile, ma vincere largamente al PalaMarco è comunque importante anche dal punto di vista mentale. I ragazzi di coach Di Chiara (Bricchetto M.20, Zaio 19) possono così guardare allo scontro diretto che disputeranno in via Cialli con Sanremo con maggiore fiducia; quanto a coach Accinelli, il calendario lo porta purtroppo a La Spezia dove i suoi dovranno vedersela con un team a sua volta reduce da una bella vittoria.

Situazione:

.

Partite in programma:

.

Posted in Campionati, D Reg M | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

C Silver – Tarros vince la sfida col Cus e lo scavalca, bene Sarzana che stoppa Vado

Posted by superbasketball su 29 novembre 2016

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaLa rincorsa della Tarros è stata premiata: battendo il CUS Genova gli spezzini restano da soli al comando, mentre i genovesi sono raggiunti e superati da Sarzana, che nel frattempo ha regolato Vado.

Al Palasprint la squadra di Padovan (Santoni 29, Visigalli 17) ha trovato un Santoni in gran spolvero, e sull’onda del tiro pesante, ma anche di alcune soluzioni interne, nei primi 3 quarti ha scavato un solco molto ampio tra sé e il CUS. I genovesi (Bigoni 21, Dufour 20) non hanno avuto punti da Mangione e sino alla fine del terzo quarto i contributi di Bigoni e Dufour, coadiuvati dalla new entry Pettineo, non sono stati sufficienti a tenere il passo dei padroni di casa. Toccato il massimo vantaggio nella terza frazione, gli spezzini sembravano poter condurre in porto la gara senza troppi affanni, anche perché i biancorossi litigavano non solo con palla e ferri ma anche con la coppia arbitrale (al termine, tra tecnici ai giocatori e alla panchina, saranno ben 4). Invece nell’ultimo quarto, in cui i ragazzi di Pansolin e Taverna cominciavano dal -13, i cussini rosicchiavano canestro dopo canestro il vantaggio bianconero, sino al pareggio siglato da Dufour dall’arco. Si arrivava al finale, dove il solito Santoni imbucava un colpo di obice per il 73-70 quando mancava ancora però molto tempo per la reazione genovese. Spezia difendeva bene sulla prima possibilità, causando la persa, poi il CUS aveva un’altra possibilità, ma la tripla veniva sporcata e la palla non entrava nemmeno per accorciare il divario. Un ultimo quarto che come emozioni è valso il prezzo del biglietto! Ne è uscita trionfante la Tarros, che si issa da sola al comando dopo essere rimasta a lungo dietro. Ora i bianconeri devono andare a Chiavari, che non sembra rappresentare in questo momento un rischio particolare, mentre il Cus, scivolato al terzo posto per via dello scontro diretto perso a Sarzana, tornerà a giocare (venerdì sera) in casa contro Sestri Levante.

Il vostro blogger ieri era al Palasprint, come già sanno quelli che hanno seguito la “diretta testuale” di ieri. Come al solito, ecco foto e video della gara.

2016-2017 C Silver Tarros-Cus 73-70.

.

A pari punti, ma davanti per lo scontro diretto, c’è ora Sarzana (Jonikas 20, Casini 13), che ha vinto a sua volta l’altro scontro diretto, quello tra i biancoverdi e la Pallacanestro Vado (Zavaglio 19, Milosevic 15). Abbastanza simile anche l’andamento della gara tra i ragazzi di Bertieri e i vadesi, con i padroni di casa a scappar via, ma poi a dover fare i conti con gli infortuni di Bencaster e Polverini e l’espulsione di Salazar: i biancorossi di Dagliano e Costa hanno messo allora il turbo e recuperato tutto, riuscendo addirittura a mettere il naso davanti. Qui c’è stato lo scatto decisivo dei sarzanesi, che di fatto non hanno concesso più nulla agli ospiti e hanno conquistato due preziosi e sudati punti. Biancoverdi di nuovo a contatto della vetta, e con la prospettiva di giocare a Chiavari il recupero giovedì, e poi il derby con un Follo forse ancora a mezzo servizio: obbiettivo 4 punti e probabilmenteuna posizione ancor più prestigiosa. Vado tornerà invece al Geodetico dove dovrà ospitare, in un altro scontro diretto consecutivo, Ospedaletti.

Gli orange (Rossi 32, Generale 21) hanno dovuto sudare a loro volta per evitare di capitolare in casa al cospetto dell’Alcione Rapallo (Vexina 18, Giordano e Ermirio 17), mai come questa volta prossimo a conquistare il primo referto rosa. C’è voluto un overtime per domare i ragazzi di Pieranti, che hanno riacciuffato la parità insaccando 3 liberi in extremis, poi sono crollati nel prolungamento. Coach Lupi può brindare allo scampato pericolo, ma deve preparare una trasferta critica a Vado. Per l’Alcione una grande occasione di imprimere una svolta al campionato, e in trasferta contro una delle squadre più attrezzate: dovrà provarci di nuovo nel derby casalingo col Tigullio.

Proprio a Santa si è registrata una delle vittorie esterne della giornata: l’Ardita di coach Chiesa (Visca 12, Negrini 9) è tornata al successo, dopo 3 referti gialli, espugnando il palazzetto di via Generale Liuzzi. I nerviesi, che hanno ribaltato nel quarto quarto il risultato che era a favore dei ragazzi di coach Pezzi (Peric 15, Aldrighetti 12), hanno quindi raggiunto, appaiato e superato in virtù proprio della vittoria di sabato il Tigullio a quota 8, mettendo un altro bel mattoncino nel muretto, prima di dover riposare. I sammargheritesi avranno la chance di recuperare inerzia nel derby di Rapallo.

L’altra vittoria esterna si è registrata al Palamariotti, dove il Sestri Levante è tornato a sorridere passando in trasferta ai danni del Follo (Favilli 13, Baldoni 11). Coach Bonanni attende ancora i rinforzi, e sabato ha dovuto incassare anche l’espusione di Gogaladze per doppio tecnico; malgrado ciò i padroni di casa erano riusciti a riaprire la partita dopo un’iniziale débacle, per poi crollare negli ultimi 10′. Per coach Canepa è un referto rosa che mancava dalla seconda giornata: un buon viatico per affrontare la trasferta di Genova, con una classifica un po’ meno asfittica. Quanto al Follo, purtroppo arriva Sarzana, e se non succederà qualcosa a livello tesseramenti in questi giorni, opporsi ai biancoverdi sarà un’impresa.

Situazione:

.

Posted in C Silver, Campionati | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

A1/F – Carispezia illude a Napoli, ma la battaglia delle straniere la vince Plaisance

Posted by superbasketball su 27 novembre 2016

logo_cestistica_nuovoA leggere il mero risultato della Carispezia a Napoli, verrebbe da pensare ad una sconfitta pesante e stop. Invece le cronache riferiscono una realtà più complessa, in cui le bianconere (e soprattutto le due straniere entrambe in doppia doppia) hanno fatto una prestazione più che buona, almeno sino a dopo l’intervallo lungo, ma hanno ceduto di fronte alla Dike nell’ultima parte, in cui il divario si è dilatato. Certo, non cambia l’effetto: le liguri restano a 2 punti in posizione molto precaria. E domenica arriva la sfida importante se non già dirimente con Battipaglia…

De Pretto purtroppo deve restare seduta a guardare le evoluzioni delle compagne, e la partita se possibile è diventata più in salita. Ma le bianconere (Premasunac 23, McIntyre 18) erano salite sui pedali aggredendo la rampa iniziale meglio delle partenopee, chiudendo davanti nella prima frazione e rimanendo ben attaccate alle padrone di casa, o anche davanti, anche nel secondo quarto, chiuso sotto di 2. Nella seconda parte di gara Plaisance si trasformava in una macchina da punti (36 per lei!) e questo spostava del tutto gli equilibri: Napoli avanti di 11 al 30′, e l’inizio dell’ultimo tempino vedeva la fuga inarrestabile delle campane, sino ad un abbastanza punitivo ventello scarso finale.

Tutto sommato oltre alle straniere buona gara di Bocchetti, nella partita per lei più impegnativa emotivamente.

Era probabilmente troppo immaginare di uscire col referto rosa dal palazzetto di Cercola, ma sino al riposo tutto sommato il sogno non è stato poi così irreale. Segno che con qualche cosa in più, a partire da De Pretto che ovviamente fa male dover vedere associata alla particella “ne” nel tabellino, e per proseguire magari con un’aggiunta di mercato, la tanto agognata terza straniera…certe cose non sarebbero poi così lontane per il gruppo di coach Corsolini. Nel frattempo c’è da ricompattarsi per Battipaglia, rimasta al palo e assolutamente da tenere dietro, contemporaneamente agganciando l’importante quota 4 dove qualche squadra resterà ferma. Mi raccomando!

Qui il video integrale della gara dal canale Youtube della Lega femminile:

.

Intanto in vetta perde solo Ragusa, battuta proprio da Schio, mentre vincono Reyer, San Martino, Lucca (che dopo aver rullato la Carispezia ha riservato democraticamente lo stesso trattamento a Battipaglia) e ovviamente Napoli.

Situazione:

.

Posted in A1 F, Campionati | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

A1/F – Carispezia riparte da Napoli

Posted by superbasketball su 26 novembre 2016

logo_cestistica_nuovoSi torna a giocare nei palazzetti della A1 femminile, dopo una sosta per la nazionale che ha regalato la qualificazione ai prossimi Europei. La Carispezia riparte da una trasferta, lunga ed impegnativa, quella che la porta al palazzetto di Cercola, Napoli, per affrontare la Dike Basket.

Il team allenato da coach Molino è al momento sesto a pari con Ragusa, con 8 punti (4 vittorie e 3 sconfitte), e si trova nelle posizioni che a fine regular season permetteranno il passaggio diretto ai quarti playoff. Nel turno scorso Schio ha interrotto la sua serie rosa che durava da 3 giornate, espugnando il palazzetto partenopeo con soli 2 punti di scarto (Plaisance 23, Gray 15). Non sorprende che la prima della classe abbia rischiato, perché la Saces Mapei Dike ha un roster di tutto rilievo, che oltre a due straniere molto prolifiche come Gray e Plaisance, tra le prime nella classifica marcatrici (rispettivamente prima e quarta), include anche l’ala azzurra Cinili e il play/guardia Pastore (però ancora infortunata, come l’altra guardia greca Gemelos). Contro la Carispezia Napoli certamente conta di poter tenersi i 2 punti per proseguire un campionato messosi discretamente dopo una partenza con 2 sconfitte (a Broni e S. Martino) che l’avevano vista un po’ attardata, come peraltro Ragusa.

E’ compito delle bianconere, che partono col pronostico avverso, sicuramente far quantomeno loro sudare il referto rosa, e magari approfittare di qualche piccolo granello di polvere che durante la sosta potrebbe essere entrato nei meccanismi delle padrone di casa. Una buona notizia è il fatto che Valeria De Pretto dovrebbe essere disponibile, avendo recuperato dalla scavigliata di due settimane fa (accidenti però per lei, avendo visto sfumare la possibilità di giocare con la nazionale…). Mancherà invece Reke, olrte ad Aldrighetti. Sarà poi senz’altro una partita speciale per Sara Bocchetti, che di fatto la sua vita cestistica l’ha svolta tutta lì, partendo proprio da Cercola! Speriamo che riesca a trasformare la comprensibile emozione in efficacia. Ma in generale alle ragazze di Corsolini questo match deve anche servire per staccare dall’incubo del passivo subito contro Lucca, e preparare la prossime fondamentale sfida con l’altra campana, Battipaglia.

Palla a due domani alle 18, con la possibilità di seguire tutto in streaming sul canale Youtube della Lega femminile. Forza bianconere!

Partite in programma:

.

Posted in A1 F, Campionati | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

C/F – Amatori vince il recupero a Rapallo

Posted by superbasketball su 25 novembre 2016

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaL’altra sera ci sarebbe voluto qualcuno che mi tirasse per l’orecchio: perché io vi ho fatto il recap della C femminile, presentando anche le gare del weekend in arrivo, ma “ciccando” completamente il fatto che negli stessi minuti a Rapallo si giocava il recupero tra Junior e Amatori! Se ricapitasse, vi prego di avvertirmi, non mi offendo!

Le due squadre avevano saltato la gara in programma a inizio novembre, quando un’altra allerta nel levante ne aveva impedito lo svolgimento, insieme alla succosa partita prevista a Lavagna tra Polysport e Audax (che si recupererà a sua volta il 21 dicembre). Mercoledì sera le biancorosse vadesi (Franchello 19, Poggio 17) hanno espugnato il campo del team ruentino (Gaiaschi 26, Rodríguez 12), con una prestazione non perfetta ma comunque relativamente tranquilla (+18) dopo un inizio un po’ lento. Questo permette alle ragazze di Dagliano di incamerare altri 2 punti e di staccarsi dal gruppo di quota 4, portandosi ad una sola vittoria dalle inseguitrici delle prime, e confermandosi come quinta forza del girone allo stato attuale (ma dovendo passare l’esame Audax nel turno in arrivo).

Lo Junior di coach Orio resta fermo a 0 punti, con la trasferta al Paladonbosco in programma.

Situazione (e partite in programma):

.

Posted in C F, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

5° allenamento del CTF femminile 2003-2004 domenica 27 novembre

Posted by superbasketball su 24 novembre 2016

scuolambgiovanLogo Comitato Regionale FIP LiguriaDomenica 27 novembre dalle 11 alle 13 al PalaFigoi di Genova Borzoli tocca di nuovo anche al Centro Tecnico Federale femminile delle annate 2003-2004: anche il 5° allenamento sarà gestito da coach Laura Ciravegna e dagli assistenti Andrea Brovia e Daniele Albano.

Buon lavoro e divertimento a tutti!

Posted in Giovanili | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

2° Allenamento del Centro Tecnico Federale Femminile 2001 domenica 27 novembre

Posted by superbasketball su 24 novembre 2016

scuolambgiovanLogo Comitato Regionale FIP LiguriaAnche il Centro Tecnico Federale femminile dell’annata 2001 si concede il secondo raduno e allenamento. Al Figoi, domenica 27 novembre dalle 9 alle 11, coach Grandi con gli assistenti Carbonell e Griffanti Bartoli guideranno le evoluzione delle 15 ragazze convocate.

Buon lavoro e divertimento a tutti!

Posted in Giovanili | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

C Silver – Giornata degli scontri diretti: Tarros-CUS, Sarzana-Vado

Posted by superbasketball su 24 novembre 2016

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaIn C Silver la nona giornata, e lo sarà magari ancor più al ritorno, rischia di essere la più importante. Praticamente 4 partite su 5 sono scontri diretti, e soprattutto giocheranno tra di loro le prime 2, la terza contro la quarta, la quinta contro la settima e l’ottava contro la nona. E’ chiaro che l’attenzione è soprattutto sulle prime 2 gare, ma anche le altre saranno importanti per dirimere meglio la situazione a metà classifica.

Il match più importante è anche l’unico che è in programma domenica: alle 18 al Palasprint si alzerà infatti la palla a due tra Tarros e CUS Genova. I bianconeri del presidente Caluri hanno riagganciato i cussini nel turno scorso approfittando del riposo dei genovesi, e hanno già vinto il derby di Sarzana qualche settimana fa: se dovessero imporsi anche domenica otterrebbero un vantaggio verso entrambe le avversarie più quotate al momento che potrebbe essere difficile da colmare al ritorno. Viceversa i biancorossi, che dopo la pausa dovrebbero arrivare a La Spezia con condizioni fisiche migliori per i giocatori in precedenza infortunati, e recuperando in campo Vallefuoco, devono provare a portare via i 2 punti al team di Padovan per rendere perfettamente circolare il bilancio nell’avulsa con Tarros e Sarzana, visto che i ragazzi di Pansolin e Taverna con i biancoverdi hanno subìto l’unica sconfitta stagionale, e tornare contestualmente primi da soli. Speriamo sia una partita interessante come al momento si immagina possa essere!

Dietro di loro sono pronte ad approfittare della sconfitta che toccherà ad una delle due; però solo una tra Sarzana e Vado, che seguono ad un passo, potrà agganciare la sconfitta, perché le due compagini si saranno affrontate il giorno prima a Sarzana. I biancoverdi sono abbastanza favoriti dal pronostico, anche perché come sappiamo sono campioni in carica, ma è vero che i ragazzi di Dagliano e Costa hanno ben poco da perdere e giocheranno quindi sulle ali dell’entusiasmo delle 4 vittorie consecutive, la striscia più lunga aperta insieme proprio alla squadra di Bertieri (interrotta solo dal riposo). Come detto, si gioca sabato, alle 18.30.

Dietro alle due inseguitrici ci sono altre due squadre a quota 8, che possono a loro volta agganciare la perdente della partita di cui sopra. Forse quella che ha più chances è l’Ospedaletti, perché sabato potrà giocare in casa contro il fanalino di coda della graduatoria, l’Alcione Rapallo. Gli orange di coach Lupi sono reduci da una prova piuttosto convincente a Genova con l’Ardita, e sulla carta sono favoriti rispetto ai ruentini di coach Pieranti, ancora a 0 punti: ma questi ultimi, anche se non per una partita intera, hanno spesso dato prova di poter giocare ad alto livello, per cui la partita non è del tutto scontata.

L’altra è il Tigullio, rimessosi in carreggiata a Chiavari nel turno scorso, che ospita l’Ardita Juventus di coach Chiesa. Anche qui lo scontro se non diretto è certo ravvicinato, perché i nerviesi sono solo 2 punti dietro ai ragazzi di Pezzi. Coach Chiesa ha visto sfuggire il referto rosa nei tre impegni casalinghi consecutivi appena disputati, e vuoi per la cabala del giocare in traferta, vuoi contando sull’innesto più efficace di Visca, spera di fare punti di nuovo, ma i biancorossi nel palazzetto di via Generale Liuzzi (o Liuzzu, come la conosce Google Maps) hanno sgambettato anche la Tarros…

Infine c’è l’altro scontro diretto, che spariglierà la classifica tra Follo e Sestri Levante: al PalaMariotti il team di Bonanni spera di recuperare finalmente molti degli assenti, e di incominciare una risalita che  si preannuncia comunque lunga. Gli si opporrà il gruppo in verde di coach Canepa, che ha fame di punti visto che non vince dalla seconda giornata, ed era l’8 di ottobre…

Stavolta il turno sul divano tocca all’Aurora Chiavari, che poi però avrà un tour de force non da poco: l’1 dicembre recupera con Sarzana, e il 4 ospiterà la Tarros.

Partite in programma:

.

 

Posted in C Silver, Campionati | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Nazionale femminile – L’Italia perde a Podgorica, ma conta poco

Posted by superbasketball su 24 novembre 2016

nazionaliItaliaL-top-bkgC’era da provare a chiudere il girone a punteggio pieno, per cercare di scalare qualche posizione nel ranking per i sorteggi per la fase finale: purtroppo a Podgorica, contro un Montenegro volitivo e motivatissimo, le azzurre di coach Capobianco hanno dovuto arrendersi, e le slave hanno agguantato la qualificazione tra le migliori seconde (hanno chiuso con 4 vittorie, 2 con l’Albania e una a testa con Italia e Gran Bretagna). Un secondo posto meritato per le montenegrine, che oltre ad imporsi nella gara di mercoledì, avevano dato decisamente filo da torcere alle nostre anche all’andata a Schio (vittoria di 1 con tiro sulla sirena di Ress).

Ieri sera le nostre (Macchi 15, Zandalasini, Dotto e Gorini 9, Bestagno 3) erano partite davanti, ma le giallorosse di casa hanno preso poi un buon vantaggio, sino a +13. Le azzurre hanno reagito, rientrando prima al -4 e nell’ultimo quarto anche a -3; ma a quel punto le montenegrine hanno trovato punti pesanti che hanno chiuso il discorso.

Stavolta ha trovato spazio anche Martina Bestagno: per lei 3 punti in circa 9′ sul parquet nel 2°, 3° e 4° quarto. Bene così!

Complimenti dunque alle nostre ragazze, che devono prenotare la trasferta in Repubblica Ceca per l’anno prossimo! Nel frattempo, mettono le loro facce nella battaglia contro la violenza sulle donne. Il video esce domani sul sito FIP…Brave!

Posted in Eventi, Generale, Nazionali | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

C/F – Turno interlocutorio, ma domenica c’è Cestistica-Polysport

Posted by superbasketball su 23 novembre 2016

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaLa C femminile prosegue senza particolari scossoni: le prime quattro vincono tutte, e ora hanno staccato le restanti, tra le quali l’unica a vincere (e formalmente è quinta) è stata l’Amatori. Ma domenica c’è lo scontro diretto tra l’imbattuta Cestistica Savonese e la Polysport Lavagna, derby ligure delle ultime annate ai piani di sopra: una delle partite che delineeranno la classifica finale del girone. Nelle posizioni di testa, ovviamente.

Partiamo dall’ennesimo centello infilato dalla Cestistica Savonese (Zanetti 20, Tosi 17) nei canestri dello Junior Rapallo. Le biancoverdi erano avanti di 20 dopo il primo quarto e sono andate via in progressione, con il top dei 41 segnati (a 5) nel terzo periodo. Poco è rimasto alle ragazze di coach Orio, che restano a 0 punti e devono andare a Genova contro un altro osso duro come l’NBA. Coach Pollari invece questa settimana un po’ avrà dovuto “serrare i ranghi” e magari alzare i ritmi perché con la Polysport Lavagna domenica alle 18 al PalaPagnini sarà finalmente partita vera, probabilmente una delle poche partite che in questo girone non hanno un pronostico certo! La Cestistica comunque ci arriva con quasi 100 (più di 94) punti segnati di media, e meno di 40 subìti. Forse, col vantaggio del campo, il pronostico dovrebbe pendere verso di loro…

Ci proverà comunque la Poly di coach Daneri, che non è sinora stata da meno, pur dovendo inseguire a causa della partita saltata per l’allerta alcune settimane fa. Le biancoblù (Principi 29, Annigoni 15) sabato hanno fatto man bassa anche a Chiavari, dove l’Aurora di Migliazzi (Vaccaro e Bonini 6) ha fatto la parte della vittima sacrificale: anche qui, 20 punti di scarto dopo i primi 10′ e partita solidamente in mano alle ospiti. Sarà battaglia a Savona, perché anche se poi ci saranno i playoff, comunque il primo posto in regular season potrebbe dare abbastanza sicurezza di giungere in finale da giustificare lo sforzo. Le lavagnesi hanno la qualità per giocarsela anche a Savona, magari sfruttando la loro arma tipica, l’intensità difensiva, per limitare le cannoniere savonesi. Quanto alle chiavaresi, avranno un turno più abbordabile, ancora in casa, con la Sidus.

La terza piazza è sempre solidamente in mano all’Audax San Terenzo: le lericine (Canova 31, Gili 8) hanno steso anche la Pallacanestro Loano (Casto 14, Lanari 8), nell’occasione priva anche di coach Iannuzzi e quindi “autogestita”, e messa sotto già dalla prima frazione dalle ragazze di casa, tanto che coach Rossi ha poi potuto gestire l’intera rosa pur ottenendo un trentello abbondante di scarto finale. Interessante la prossima trasferta per l’Audax, in quel di Vado, contro la squadra che al momento è in prima linea tra quelle che inseguono le prime. Loano ha invece il derby con Alassio, in casa, occasione per cercare di tornare al rosa.

Vince ancora anche l’NBA-Zena: ad Alassio (Ardoino 11, Munerol e Ottaviani 5) le rosanero (Carbonell 11, Policastro 10) hanno fatto la parte delle migliori andando subito via dopo i primi minuti di studio, anche in questo caso dando a coach Grandi la possibilità di concedere tempo sul campo a tutte. E per le genovesi c’è un turno potenzialmente favorevole, in casa con lo Junior Rapallo, che potrebbe portare il quinto referto del colore giusto; quanto all’Alassio, ancora a secco, coach Ciravegna dovrà come detto portarlo a Loano per uno scontro diretto che è anche derby.

Infine, seconda vittoria stagionale anche per l’Amatori di coach Dagliano (Raineri 13, Gatto 13), che si è portata via i 2 punti da via Allende lasciandosi dietro la Sidus di coach Rossi (Marco). Le genovesi (Zichinolfi 9, De Ferrari 8) hanno dovuto lasciare campo alle ospiti, che hanno mandato 4 ragazze in doppia cifra, abbastanza presto, e ora devono dedicarsi a provare a far meglio a Chiavari; per le pappagalline vadesi, che la avulsa pone ora al 5° posto, l’impegno sarà ancora più duro, ancorché in casa al Geodetico, dato che arriva l’Audax terza forza del girone.

Situazione (e partite in programma):

.

Posted in C F, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

D Reg/M – Valpetronio stoppa Imperia

Posted by superbasketball su 22 novembre 2016

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaLa settima giornata di D regionale ha dato uno scossone alla classifica, accorciandola in alto e apparentemente scongiurando, per ora, la fuga dell’Imperia.

Il big match di Casarza ha infatti, in un finale tirato e deciso di fatto da un fischio di infrazione di passi, decretato la prima sconfitta dell’Imperia Riviera dei Fiori (Fossati A. 21, Giulini 12), bloccata dall’inseguitrice Valpetronio (Piazza 26, Bernardello 18), che contestualmente quindi ritorna a ridosso degli imperiesi. Il team di Damonte era riuscito a recuperare dal -16, ma forse, dopo che era andata bene alla capolista la settimana scorsa a Vado, questa volta la ruota è girata a favore dei valligiani di coach Benvenuto. E proprio a Vado giocherà domenica la Valpetronio, mentre Imperia ospiterà in casa il Villaggio.

A 2 soli punti dall’Imperia sale anche il Busalla, che non poteva sbagliare il colpo con l’Albenga e così è stato: pur privi di Arcolao e subendo un infortunio di Villani, i ragazzi di Tarantini hanno indirizzato da subito la gara a loro favore. Niente da fare per gli ingauni di coach Accinelli, che ora hanno però una delle gare più alla portata: al PalaMarco arriverà infatti il Pegli che li precede di una sola vittoria. Busalla invece andrà a Sanremo contro il BVC: partita sulla carta con pronostico a loro favore ma che non può essere sottovalutata.

Scendendo in classifica troviamo al quarto posto l’Auxilium (Bovone 21, Oneto e Grazzi 20), che nel derby di via Cialli, in cui hanno senz’altro prevalso gli attacchi sulle difese, ha sfiorato il centello e preso i 2 punti. Il Pegli di coach Di Chiara (Prezioso 22, Mozzone 18) ha iniziato l’ultima frazione in sostanziale parità, ma poi ha dovuto lasciare il passo ai biancoblù: i ragazzi di Barbieri tornano ora in via Cagliari per ospitare gli spezzini della Diego Bologna, mentre i pegliesi dovranno andare ad Albenga dove per loro sarebbe importante fare risultato.

L’Auxilium ha così riagganciato la Pallacanestro Sestri, che è stata sconfitta a Chiavari dal Villaggio. I villaggini (Toschi 24, Chiartelli 21) hanno preso un vantaggio di una decina di punti nella seconda frazione, che hanno poi difeso dal ritorno dei sestresi (Zenobio 18, Grazzi 14) dopo l’intervallo lungo: i genovesi di coach Mariotti sono arrivati un paio di volte al -4, ma non di più. Sestri deve ora riposare, mentre ai ragazzi di Annigoni, ora in zona più tranquilla a metà classifica, tocca la trasferta in casa della capolista.

Sfrutta il turno casalingo stavolta il Cogoleto (Gorini 18, Guida 15), battendo l’Amatori (Vigliola 16, De Marzi e Damonte 12). I padroni di casa hanno preso il vantaggio decisivo proprio quando ai vadesi era apparentemente riuscito l’aggancio: i biancorossi erano tornati a -1 e qui per l’Amatori sono arrivate diverse decisioni arbitrali avverse, e contestate, con tanto di tecnici. Buon per i ragazzi di Della Rovere che incassano due preziosi punti per salire a quota 6 prima della sfida diretta con Recco, lasciandosi alle spalle proprio i ragazzi di Cacace, che invece dovranno vedersela con Valpetronio al Geodetico.

A quota 6 è arrivata anche la Pro Recco, battendo in trasferta la Scuola Basket Diego Bologna: vittoria importante perché ottenuta fuori casa contro una squadra a pari punti. Se domenica dovessero fare bottino anche a Cogoleto, i recchelini di coach Bertini si troverebbero addirittura in vista dei playoff; i ragazzi di Grassi invece sono un po’ più attardati e devono anche andare nel fortino dell’Auxilium.

Situazione:

.

Partite in programma:

.

Posted in Campionati, D Reg M | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

C Silver – Tarros e Sarzana scalano, Vado corsaro anche in casa del Follo

Posted by superbasketball su 21 novembre 2016

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaLa giornata di riposo del CUS ha permesso alle inseguitrici di accorciare la classifica in vetta in C Silver: CUS e Spezia ora se la dividono, con Sarzana e la sorprendente Vado a ridosso. Il tutto in attesa di una nona giornata con tanti scontri diretti, incluso quello della coppia di testa.

La Tarros Spezia (Kuntic 26, Santoni 18) ha sfruttato al meglio la giornata, andando a vincere in trasferta sul campo del Sestri Levante (Garibotto e Poltroneri 19). I bianconeri hanno capitalizzato l’ottima serata al tiro dei loro frombolieri, pur non riuscendo a chiudere la partita con anticipo per la strenua resistenza offerta dai ragazzi di coach Canepa (privi di Calzolari che in settimana è stato operato per appendicite, buona convalescenza!), che tirando bene a loro volta hanno sempre mantenuto il distacco a livelli recuperabili, salvo non riuscire a colmarlo e doversi arrendere. Una prova rassicurante per i ragazzi di Padovan, dopo la vittoria nel derby e in attesa di incrociare le…scarpe con i biancorossi del CUS per il big match che più big match non si può di domenica prossima al PalaSprint! I biancoverdi invece giocheranno sull’altro campo spezzino, il PalaMariotti, contro il Follo: anche qui, scontro diretto tra squadre a pari punti, ma parecchi piani più sotto.

Dietro alla coppia di testa, ma, ricordiamo, con una gara in meno, sale ulteriormente Sarzana (Salazar 27, Maffei 18) che come da pronostico (e pur priva di Bencaster) a Rapallo è passata con largo distacco. C’è da dire che il divario si è generato nella seconda parte di gara, perché prima i ragazzi dell’Alcione di Pieranti (Gardella 18, Mariani 13) hanno provato a tenere botta, e nel primo quarto ci erano riusciti piuttosto bene. I biancoverdi però hanno poi imposto le loro capacità e soprattutto Salazar da fuori ha aperto la scatola ruentina. Bene per coach Bertieri, che sabato prossimo avrà l’insidioso impegno casalingo con la Pallacanestro Vado, sfida tra inseguitrici. L’Alcione, ancora a secco, andrà invece ad Ospedaletti.

I biancorossi di Dagliano e Costa (Prato 15, Milosevic 12) hanno anche loro vinto in trasferta, e allungato a 4 la loro serie positiva. Il Follo di coach Bonanni (Gogaladze 16, Baldoni 12) che era ancora privo di Panaggio e Bonanni jr. (Bozickovic pare non rientri nemmeno più nei piani dei biancoblù) ha inizialmente beneficiato di una certa difficoltà dei vadesi ad attaccare la zona, ma gli ospiti dopo l’intervallo lungo hanno trovato diverse conclusioni pesanti e fatto il break decisivo, accumulando un notevole gap a fine partita. Il team follese si ritrova così ancora a quota 4, posizione in cui sicuramente non sarebbe se non fosse stato stravolto dalle vicissitudini “amministrative”; ora deve ospitare Sestri Levante. I giovani vadesi sono riusciti a mettere in cascina un bottino notevole: vedremo se nella prossima sequenza, che comincia con la trasferta di Sarzana, riusciranno a collezionare qualche altro referto rosa.

Il derby dei giovani disputato a Chiavari è andato agli ospiti del Tigullio (Wintour 13, Caversazio e Ferrando 12). Partita dai due volti, ben approcciata dall’Aurora (Baiardo 23, Dmitrovic 19) nei primi 2 quarti, in cui i gialloblù hanno raggiunto anche la doppia cifra di vantaggio, ma poi virata nella ripresa a favore dei ragazzi di Pezzi quando il gioco dei padroni di casa si è un po’ chiuso su se stesso. Bene per i biancorossi, che riscattano la sconfitta casalinga con il CUS e salgono a quota 8, a un passo dai posti importanti; meno per i ragazzi di Marenco, sempre bloccati a quota 2. Oltretutto i chiavaresi devono ora riposare; per i sammargheritesi c’è invece la sfida casalinga con l’Ardita Juventus.

I nerviesi hanno fatto filotto: non quello ideale, infatti le tre gare in casa consecutive hanno portato un tris di referti gialli. Nell’occasione esordiva nelle file biancoblù quel Valerio Visca che ricordiamo backup di “Teo” Diana nell’Effe2000 di Vaccaro e Pansolin nell’annata della promozione in B2 (ma fermo dalla stagione successiva disputata a Costa Volpino, a quanto mi consta), venuto a dar man forte al team di Chiesa. I nerviesi (Dallorso 23, Negrini 11) hanno però da subito lasciato il passo all’Ospedaletti di coach Lupi (Rossi 24, Generale 19), ben determinato a sfruttare la possibilità per risalire un po’ la corrente. Obbiettivo centrato dagli orange in una gara sempre condotta; e ora per i ponentini c’è la possibilità di creare un po’ di ulteriore inerzia ospitando l’Alcione. L’Ardita invece proverà a vedere se fuori da via Allende si può fare di nuovo qualcosa di meglio, anche se il Tigullio a Santa è avversario ostico.

Situazione:

.

Posted in C Silver, Campionati | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Under 18/M – Oxilia nel gruppo che preparerà gli Europei prenatalizi di Samsun

Posted by superbasketball su 20 novembre 2016

Logo_en samsunIn Turchia, a Samsun, gli Europei di categoria Under 18 maschile dovevano iniziare sabato 30 luglio, ma la situazione nel paese della mezzaluna, pochi giorni dopo il colpo di stato fallito, aveva forzato la FIBA a rimandare tutto. Come già avevo scritto allora, la mia speranza era che l’europeo fosse spostato in un altro paese. Speranza chiaramente legata alla mia personale valutazione della situazione turca e dell’opportunità di portarvi centinaia di ragazzi. Non è stato così: la FIBA ha ottenuto rassicurazioni e, pur modificando leggermente la formula, l’europeo turco si farà, a Samsun, da 16 al 22 dicembre. Evidentemente non sono io che decido in FIBA (qualcuno dirà per fortuna). E speriamo che almeno lì tutto fili liscio, dato che la situazione dei diritti civili là non è certo migliorata da luglio.

nazionaliItaliaL-top-bkgscuolambgiovanLa Nazionale azzurra si riunirà per preparare l’europeo atipico (le date costringono anche a salti mortali nel calendario, perché stiamo parlando, per fortuna, di un gruppo che contiene ragazzi che giocano in campionati di livello alto, anche in A) per qualche giorno, dal 27 al 29 novembre, a Roma. Tra i selezionati, come previsto, c’è il nostro e ora virtussino bolognese Tommaso Oxilia, che è uno dei punti di forza di un gruppo che penso sia abbastanza forte e che spero faccia davvero bene. Bravo Tommy!

Posted in Europei, Giovanili | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: