SUPERBAsketball – Basket di Genova e Liguria

Notizie, notiziole e baggianate

D Reg/M – La seconda promossa in C Silver è l’ALCIONE!

Posted by superbasketball su 30 maggio 2016

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaLa D Regionale si è conclusa! La finale playoff per la seconda promozione in C Silver è stata infatti vinta per 2-0 dall’Alcione Rapallo, che non ha fatto sconti all’Imperia Riviera dei Fiori e si è aggiudicata anche gara2 in casa dopo aver già vinto gara1 alla palestra Maggi!

Serviva una prestazione super ai ragazzi di coach Risso per pareggiare i conti e tornare a far valere il fattore campo nella bella di nuovo ad Imperia: invece in via Don Minzoni il team di coach Gaiaschi ha completato la missione in cui si era imbarcato all’inizio del girone di ritorno e conquistato nettamente anche questo definitivo referto rosa. Impressionante il ruolino di marcia dell’Alcione: nelle ultime 18 gare ne ha vinte ben 16, le ultime 6 per completare il percorso netto dei playoff, in cui ha superato Valpetronio, Busalla e Imperia. Un anno fa, il 23 maggio 2015, l’Alcione retrocedeva dall’allora C Regionale in D perdendo la bella playout con l’Ardita, sullo stesso campo in cui il 28 maggio 2016 si è ripreso la categoria superiore. Un solo anno (e 5 giorni) di purgatorio, complimenti! Qui la festa gialloverde di sabato sera…

Resta invece in D il Riviera dei Fiori, che fallisce l’obbiettivo dopo un ottimo, anche se non perfetto, campionato. Niente derby con l’Ospedaletti l’anno prossimo (mentre riaumentano a dismisura i derby del levante genovese!), ma ovviamente si può riprovare!

Dunque le due promosse sono l’Albenga e l’Alcione: bastava dirlo che si voleva seguire l’ordine alfabetico… ;-) Brave entrambe, ora devono però fare i conti con le conferme e le eventuali aggiunte per affrontare la C Silver, che non sarà l’Eurolega ma è comunque (e lo sa l’Alcione che a inizio stagione in Coppa Liguria ha assaggiato il livello di Cus e Vado) più sfidante. Buon lavoro!

E per le altre squadre arrivederci a dopo l’estate con la D 2016-2017, alla quale avrà diritto anche la vincente della Promozione (in corso le semifinali), mentre, come sappiamo, non ci sarà Bordighera, retrocessa alla fine del girone di qualificazione.

Buona estate a tutti!

Playoff:

.

Posted in Campionati, D Reg M | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

C Silver – Sarzana cede in casa anche al Sestu

Posted by superbasketball su 29 maggio 2016

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaDavanti alla capolista, Sarzana non è riuscita a tornare alla vittoria e ha lasciato anche questa volta strada ai sardi, che però, a causa della concomitante vittoria di Firenze con Fabriano, non hanno potuto festeggiare la promozione e si giocheranno il primo posto in casa con l’Enic la settimana prossima (possono anche perdere ma al massimo con 2 punti di scarto, non 3 come all’andata perché i toscani hanno un miglior quoziente complessivo, e restare primi e promossi diretti).

I biancoverdi (Dell’innocenti 26, Bianchini 11) partivano dando subito spazio alla tripla dell’esperto Elia, e restavano sotto sino al sorpasso firmato da Polverini sempre dall’arco, sul 13-11, ma nel resto del quarto si facevano risuperare e la frazione si chiudeva sul -1. Decisamente meglio il secondo quarto, specialmente nella parte centrale in cui prima Casini, e poi Bianchini e Irving costruivano una prima mini fuga sul +8: a metà si andava negli spogliatoi sul +6, e la prospettiva di conquistare il secondo referto rosa non sembrava improbabile. Partita non eccelsa, ma sin lì la capolista aveva fatto anche peggio.

Al rientro dagli spogliatoi la gara sembrava girare ancora meglio, Bianchini infilava due bombe di seguito e veniva raggiunto il massimo vantaggio sul +10. “Il problema è che il Sestu è una di quelle squadre che non muoiono mai, sono sempre lì, con ordine, e piano piano ti risucchiano“, ha spiegato coach Bertieri a fine gara. E infatti sospinti soprattutto dalla verve nel pitturato di Passaretti il Su Stentu risaliva dal 38-28 del 22′ e dal 43-34 del 25′ al sorpasso firmato Pilo sul 43-44 (tripla). Il resto del tempino vedeva le due squadre rispondere colpo su colpo, come nel caso della bomba e controbomba finali di Dell’innocenti (micidiale negli ultimi 2 quarti, 20 punti per lui dopo i 6 prima dell’intervallo lungo) ed Elia che hanno fissato il risultato del 30′ sul 53 pari. All’inizio dell’ultima frazione gli attacchi si inaridiscono un po’ ma va un po’ meglio quello degli ospiti, che poi a metà tempo trovano l’1-2 dall’arco, con Pilo scatenato che segna il +5 e il +8 in pochi secondi. Si mette male anche perché un Irving “scarico” riesce praticamente a non arrivare al ferro in 2 liberi consecutivi, ed Elia segna poco dopo di nuovo dai 6.75 per il +11. Dell’innocenti e Polverini provano a riportare sotto i biancoverdi, ma Sestu risponde dalla lunetta, e trova prima un antisportivo di Bencaster su un (duro) intervento a centrocampo sulla mano/palla dell’avversario direi opinabile, e poi sigilla la gara con 2 punti da sotto di Edoardo Melis sui quali sarzanesi protestano a lungo per un non fischio di 3 secondi: proteste che portano all’espulsione di Bianchini. Sipario sul -7 per la squadra di casa, che viene comunque applaudita così come i biancoblù sardi, che hanno dimostrato il motivo per cui arrivano in fondo e vincono sempre loro: non mollano mai, come evidenziato dal coach sarzanese. Che a fine gara naturalmente non è felice perché ancora una volta ha visto degli episodi sfavorevoli ai propri ragazzi, e soprattutto perché ha visto cambiare il metro arbitrale troppe volte durante la partita…vediamo cosa ne pensa il commissario arbitrale che era presente. C’è da dire che magari qualche errore in meno, qualche palla persa in meno, qualche rimbalzo in più nei momenti importanti, magari avrebbero indirizzato diversamente la gara. Oggi, oggettivamente, il solo Dell’innocenti ha chiuso con un voto ampiamente sopra la sufficienza.

Ecco qui foto (album di Flickr, cliccate per aprirlo) e video della gara (dal quale potrete valutare forse anche gli ultimi discussi eventi della partita), ovviamente dalla BraunCam:

2015-2016 C SIlver sparA Sarzana-Sestu.

.

Sabato a Fabriano si chiude con in palio il terzo posto: Sarzana deve difendere il +13 dell’andata.

Situazione:

.

Posted in C Silver, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Under 18/M – Niente liguri nelle finali nazionali

Posted by superbasketball su 28 maggio 2016

scuolambgiovanL’ho già fatto per la categoria Under 20 maschile e oggi scendo di un gradino e parlo dell’Under 18 maschile per raccontare com’è andata la stagione per le squadre liguri, specialmente con riferimento alle squadre che sono uscite dai confini regionali per provare a qualificarsi per le finali nazionali, purtroppo senza riuscirci. C’è però tantissimo da raccontare, sarò per forza succinto e purtroppo non riesco a darvi ragguagli ulteriori su molte cose, ma provo a fare un quadro il più possibile completo. Spero apprezziate lo sforzo.

Anche in Under 18 avevamo delle società “lanciate” nei campionati di livello più alto fuori dalla nostra regione.

In Piemonte nel girone di Eccellenza, un campionato ovviamente molto “challenging“, avevamo la Pallacanestro Vado e il Tigullio Sport Team. Il gruppo vadese si è comportato meglio di quello sammargheritese, piazzandosi quinto con 10 vittorie in 18 gare e pertanto nell’ultima posizione utile per l’accesso alla seconda fase, quella interregionale, mentre i biancorossi tigullini si sono ritrovati a quota 14, al 7° posto, e sono stati aggregati nel resto della stagione all’Under 18 Elite piemontese.

Vado ha proseguito nel girone interregionale A dell’Eccellenza, insieme a squadre lombarde ed emiliane, e che squadre, parliamo di Olimpia Milano e Pallacanestro Reggiana oltre alla dominatrice Borgomanero, al Pontevecchio e al Lissone. I ragazzi sono stati molto bravi a giocarsi sino all’ultima partita la qualificazione agli spareggi, cedendo poi nello scontro diretto finale di Reggio Emilia, e piazzandosi solo quarti nel girone in cui passavano le prime 3 (la prima, Borgomanero, direttamente alle finali dell’Eccellenza, trofeo “Giancarlo PRimo”, che si terranno dal 12 al 18 giugno a Pordenone). Bravi, e peccato!

Per il Tigullio come detto la seconda fase si è svolta nell’Elite piemontese: qui sono stati bravi ad imporsi nel girone B e ad accedere alle semifinali in cui hanno travolto la rappresentativa di Moncalieri e alla finale in cui invece hanno perso per soli 2 punti contro la Crocetta Don Bosco. L’accesso alla finale era però sufficiente per andare agli spareggi interregionali per i concentramenti, il 5 maggio contro Portogruaro.

Non c’era però solo il percorso piemontese in Eccellenza: in Toscana nell’Under 18 di Eccellenza si è presentato infatti il Basket Follo. I follesi hanno giocato nel girone B, ma evidentemente senza molta fortuna in quanto hanno chiuso all’ultimo posto con 2 soli punti. Hanno poi disputato un ulteriore girone di classificazione, il D, in cui però hanno egualmente chiuso ultimi con 0 punti. Resterà comunque un’esperienza importante di certo! A dir la verità, hanno poi disputato anche il percorso di Coppa Toscana, in cui invece si sono qualificati alle Final Four perdendo in semifinale contro i poi campioni del Castelfiorentino (74-61) e piazzandosi infine terzi dopo la finale 3°-4° posto con i padroni di casa del Sansepolcro, vinta 79-56, bravi!

Va detto che nello stesso girone del Follo ha giocato l’Audax Carrara, con tanti ragazzi provenienti dalla ligurissima Arcola nell’ambito della collaborazione stretta di quest’anno: piazzatasi sesta, non ha proseguito in Eccellenza ma nell’Elite toscana, entrando dalla terza fase. Qui ha fatto bene ed è giunta seconda nel girone B, qualificandosi per la Final Four che poi ha addirittura vinto, superando in semifinale il Valdarno e in finale il Valdicornia! Complimenti ai ragazzi dell’Arcola, che sono campioni dell’Elite toscana!!! E si sono qualificati per i concentramenti! Ci torno più sotto.

Nella nostra regione è stato organizzato un campionato under 18 “regionale”, la cui vincitrice, il Basket Loano Garassini, che ha superato in finale l’Arcola Basket per 2-1, è stata ammessa agli spareggi interregionali per l’accesso ai concentramenti, il 5 maggio contro Oderzo.

Negli spareggi Elite purtroppo entrambe le nostre rappresentanti sono uscite sconfitte: il Tigullio a Soave ha perso di 7 con Portogruaro anche se dopo ben due supplementari e dopo aver potuto vincere nei regolamentari, Loano ha perso di 17 a Costamasnaga con Oderzo. Game over per entrambe su questa strada…ma complimenti ai tigullini per una stagione lunga e chiusa in modo oggettivamente sfortunato, e ai loanesi per il titolo ligure conquistato da underdogs (ottavi nel ranking con cui sono iniziati i quarti, tutte serie vinte 2-1 dopo essere andati in svantaggio).

E quindi gli unici liguri nei concentramenti under 18 Elite erano proprio i ragazzi dell’Arcola, che come Audax Carrara si sono ritrovati a La Spezia (fortunelli!), al PalaMariotti, contro Milano3 (seconda in Lombardia), Vigodarzere (prima in Veneto) e Portogruaro (che prima di eliminare il Tigullio si era piazzata seconda in Friuli Venezia Giulia). Il concentramento si è svolto questa settimana (23-25 maggio)  e qui l’Audax ha perso le prime 2 gare con Milano 3 e con Vigodarzere, poi qualificata alla final Four di Maniago (PN), 17-18 giugno 2016, vincendo solo l’ultima contro Portogruaro parimenti eliminata ma lasciata dietro nel gironcino. Bravi, e peccato, anche se ovviamente la società era toscana avere dei ragazzi liguri a Pordenone avrebbe fatto molto piacere.

Dunque invece, come per l’Under 20, per questa stagione non avremo rappresentanti liguri nell’Under 18 maschile alle finali nazionali…e anche qui, speriamo nei prossimi anni!

Posted in Giovanili | Contrassegnato da tag: , , , , , , , , , , | Leave a Comment »

C Silver – Sarzana saluta il suo pubblico ospitando la capolista Su Stentu

Posted by superbasketball su 28 maggio 2016

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaEra iniziata proprio in Sardegna l’avventura del Sarzana nel girone spareggi per la promozione in B: ed era stata una sconfitta probabilmente evitabile, che però ha condizionato il resto della competizione. Sia perché ha convinto i sardi di poter puntare in alto, e ora sono infatti a punteggio pieno e certi di rientrare nelle prime 2 e quindi quantomeno di poter giocarsi la promozione in un eventuale ulteriore spareggio, sia perché i biancoverdi hanno lasciato 2 punti che ora sarebbero oro, e invece a due giornate dalla fine del girone i ragazzi di Bertieri sono tagliati fuori dalle posizioni che contano. Poi ci sono state le due sconfitte, molto diverse ma entrambe pesanti per differenti motivi, con Firenze, l’altra sicura dei primi 2 posti, ma io credo che tornando dall’isola con un referto rosa per i sarzanesi questo girone sarebbe andato molto diversamente. Tant’è.

Domani al Palasprint quindi Bencaster e compagni scenderanno in campo alle 15.30 sia per onorare la competizione, sia per salutare il proprio pubblico che li ha sostenuti sin qui e ne ha festeggiato la vittoria nel campionato ligure, sia per dimostrare a se stessi e agli avversari che sono stati più bravi ma che forse la graduatoria attuale non è del tutto rappresentativa delle potenzialità massime delle squadre.

Il Su Stentu arriva a La Spezia con l’obbiettivo massimo in mente, vincere e salire a quota 10, che potrebbero non bastare per essere certi della promozione (Firenze gioca in casa con Fabriano e difficilmente si farà sfuggire l’occasione di salire ad 8), che è più probabile si definisca nell’ultimo turno quando i sardi ospiteranno l’Enic partendo dal +3 dell’andata. Ma proprio questo in realtà è il paradosso: se Firenze vince, non serve granché in realtà la vittoria dei sardi, perché anche se perdessero con i biancoverdi sarzanesi affronterebbero lo spareggio finale in parità e non con 2 punti di vantaggio, ma dovrebbero in ogni caso vincere. L’unica differenza sta nel fatto che arrivando a 10 punti dopo la trasferta spezzina il 4 giugno ovviamente potrebbero anche perdere in casa con Firenze di 2 punti, o magari anche di 3 se il quoziente complessivo fosse loro favorevole, ma credo che non sia un risultato sul quale si possa basare una strategia…vabbé ma “sono affari loro”.

Tornando a Sarzana, credo che sarebbe bello vedere una prestazione convincente, che faccia dimenticare ai tifosi l’ultima piuttosto deprimente contro Firenze. Poi si può anche perdere, i sardi si sono dimostrati terribilmente concreti sin qui vincendo tutte le partite con scarti minimi ma vincendole (tanto per essere precisi: massimo scarto 5 punti in casa con Fabriano, poi 4 in casa con Sarzana, e sempre di 3 a Firenze e Fabriano, direi che sono veramente bravi a capitalizzare sui vantaggi minimi!), ma l’importante sarà lasciare un buon retrogusto agli spettatori, e in fondo anche a se stessi. Forza!

Situazione:

.

Posted in C Silver, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

D Reg/M – L’Alcione ha il match point promozione, l’Imperia deve espugnare Rapallo

Posted by superbasketball su 27 maggio 2016

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaLa D Regionale potrebbe anche finire sabato, quando a Rapallo andrà in scena gara2 della finale. In vantaggio non c’è il Riviera dei Fiori, che gara1 l’ha giocata in casa, bensì proprio l’Alcione Rapallo, che ha espugnato la Maggi e ora può giocarsi la promozione in gara2 davanti al proprio pubblico!

In gara1 l’Alcione ha confermato di non essere arrivato in finale per caso: i ragazzi di Gaiaschi (Ermirio 17, Moscotto 16) hanno approcciato la partita in trasferta con ottimo piglio, andando avanti e potendo vantare al rientro negli spogliatoi a metà gara un tesoretto di 7 punti di vantaggio. Ovviamente anche Imperia non passa dalla finale per caso, e nella terza frazione il team di coach Risso (Michelis 17, Spinelli 15) ha dato il meglio, recuperando e arrivando vicinissima. Tirata l’ultima frazione, in cui i gialloverdi hanno capitalizzato una buona difesa chiudendo la partita sul +9.

Domani alle 19 in via Don Minzoni il pronostico potrebbe essre banalmente dichiarato a favore dei ruentini: sull’entusiasmo delle 5 vittorie consecutive nei playoff e soprattutto in gara1, e col sostegno della propria tifoseria, i padroni di casa potrebbero chiudere la serie e il discorso promozione, tornando al piano di sopra dopo un solo anno di purgatorio. Però il Riviera darà tutto sapendo che gara3 ad Imperia potrebbe essere diversa. In ogni caso dovrebbe uscirne una gara combattuta!

Playoff:

.

Posted in Campionati, D Reg M | Contrassegnato da tag: , , , , , | Leave a Comment »

CNU 2016 – Cus Genova eliminato dal Cus Verona, niente finali nazionali (ma ci sarà per il 3vs3!)

Posted by superbasketball su 27 maggio 2016

CUSI LOGOSITONella storia di questo blog, le finali nazionali dei campionati universitari CNU sono spesso state uno dei momenti dell’anno di maggior soddisfazione, perché il CUS Genova vi ha sempre figurato con grande onore vincendo più volte il titolo o finendo sul podio. Quest’anno purtroppo non sarà così: a Modena (e Reggio Emilia) dall’11 al 19 giugno 2016 il CUS Genova non ci sarà.

No, non parliamo dei soliti problemi finanziari e di chiusure, tutt’altro! Stavolta è stato il campo a decretare purtroppo l’eliminazione nelle fasi di qualificazione degli universitari genovesi.

cusgeIl CUS, affidato a coach Pansolin e a coach Taverna come nel caso della squadra di C Silver, ma con un roster come al solito costituito dagli universitari e quindi con diversi giocatori “esterni” al CUS di cui abbiamo parlato per tutto l’inverno (hanno giocato in aggiunta al nucleo cussino Benedusi, Cacace, Serafin, Caversazio e Baldini), per ranking aveva diritto ad entrare nelle qualificazioni al secondo turno. Nel primo turno i CUS partecipanti erano stati divisi in gironi a 3 o in qualificazioni dirette a 2, da cui sono usciti 7 CUS vincenti, che hanno quindi sfidato nella seconda fase altri 7 CUS, tra cui appunto quello genovese, in serie su andata e ritorno (il CUS Modena è qualificato di diritto alla finale che prevede 8 squadre). Al CUS Genova è toccata la squadra di Verona, che nel girone iniziale aveva eliminato Milano e Bergamo.

Purtroppo l’andata a Genova ha compromesso abbastanza la serie, perché nel primo pomeriggio di lunedì 2 maggio i biancorossi hanno dovuto cedere ai veneti con uno scarto di 8 punti. Serviva una bella vittoria al ritorno: e il 23 maggio scorso vittoria è stata, ma purtroppo con soli 6 punti a favore, e il CUS Verona dopo diversi anni ci ha dato il dispiacere di sbarrare la strada delle finali ai genovesi. Peccato!

Per non farsi mancare la pallacanestro nella spedizione modenese, il gruppo sportivo universitario ha pertanto poi deciso di mandare sia una squadra maschile sia una femminile alla kermesse, per partecipare al 3vs3 che è presente come specialità “dimostrativa”. Megiu che ninte!

Posted in Campionati, CNU2016 | Contrassegnato da tag: , , , , , | Leave a Comment »

Stasera al 105 Stadium gli Harlem Globetrotters

Posted by superbasketball su 27 maggio 2016

Chi vuole passare un paio d’ore a guardare giocare pallacanestro senza assillo di risultati e con la certezza di vedere cose che difficilmente vedrete mai altrove, può ancora provare a comprare i biglietti per stasera: al 105 Stadium di Genova (alla Fiumara, per intenderci) alle 20.30 ci sono infatti i mitici Harlem Globetrotters, i giocolieri a stelle e strisce  (letteralmente, strisce, bianche e rosse, quelle dei pantaloncini) che sul parquet ne combinano di tutti i colori!

Ok, non sarà la finale di Eurolega e non è Golden State – Oklahoma. Probabilmente c’è meno pathos che nella Coppa Liguria Under 13 in cui gioca vostro figlio😉 , però i 9 giocatori del roster (tra i quali da non molto milita anche una ragazza, TNT Maddox) sono 9 pazzi scatenati che col pallone fanno quello che vogliono e che sicuramente troveranno il modo di farvi sorridere e anche ridere, e anche stupire. E per dei novantenni (gli HG furono costituiti nel 1926!) sono anche piuttosto vivaci!

Se andate sul loro sito che ho linkato trovate tante informazioni e curiosità, e ovviamente anche il modo di acquistare i biglietti online. Buon divertimento a chi avrà modo di esserci!

Posted in Eventi | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

C/F – Ospedaletti vince la finale ed è campione ligure!

Posted by superbasketball su 24 maggio 2016

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaIn C femminile la finale è finita con un 2-0, come tutte le altre serie di questi playoff 2015-2016, e la squadra campione è (squillo di trombe)…

…l’ASD Basket Club Ospedaletti!!!

Sul campo di via Isnart le ragazze di coach Carbonetto hanno infatti sfruttato il match point che si erano conquistate a Lerici, vincendo anche gara2 e terminando la stagione con la conquista del titolo che permette l’accesso ad una B regionale nella prossima.

Dopo un primo quarto equilibrato, nella seconda frazione le orange (Riello 16, Bestagno 11) hanno messo su un tesoretto di 12 punti di scarto che le ha messe nella migliore posizione per il resto della gara. Nella terza frazione sono riuscite anche ad allungare un po’, per poi resistere nell’ultimo quarto, pur dovendo concedere qualcosa, anche per un po’ di rotazioni, alle santerenzine di coach Rossi (Pescetto 14, Canova 11). Finisce 66-54 e scorrono i titoli di coda mentre sulle tribune e in campo è una festa arancione!

E quindi l’Ospedaletti torna sul trono della C, posizione dalla quale qualche anno fa aveva spiccato il volo per una stagione in B piemontese, neanche mal giocata (finì terza). Vedremo se in autunno le orange faranno la stessa esperienza, aggregandosi alle quadre liguri già presenti in quella serie, ovvero la Polysport Lavagna e la Cestistica Savonese (che, pare, ha addirittura in realtà chiesto l’ammissione alla A2…vedremo!). Complimenti alle ragazze (Ilaria Bestagno non voleva essere da meno di Martina, evidentemente😉 ), a coach Carbonetto e ai suoi collaboratori Guardiani ed Esposito, e alla società tutta!

Complimenti comunque anche all’Audax San Terenzo, una matricola magari un po’ sui generis perché comunque contenente un nocciolo duro di ragazze esperte con alcune giovani a supportarle egregiamente, che ha fatto benissimo in qualificazione e ha perso qualcosa nel finale (specificamente Donati, mentre Carbonetto ha potuto schierare Bianchino nell’ultima fase), ma che ha fatto un’ottima stagione. Ma vince una squadra sola!

Arrivederci a dopo l’estate, quando si rifarà la “conta” di chi c’è!

Situazione:

.

Posted in C F, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

C Silver – Sarzana, sogno promozione sfumato

Posted by superbasketball su 24 maggio 2016

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaC’era solo un risultato davvero utile per Sarzana a Firenze con l’Enic, ed era la vittoria. E’ arrivata una beffarda sconfitta per un punto, con recriminazioni, e il giorno dopo il Su Stentu ha dato l’ultima mazzata alle residuali speranze biancoverdi andando a vincere, anche qui con un finale che poteva anche andare diversamente, a Fabriano: l’aritmetica ora dice basta, Sarzana può giocare solo per chiudere bene il girone e salutare magari i suoi tifosi con un paio di buone prestazioni.

Infatti, con i sardi a quota 8, i fiorentini a 6, e 2 partite da giocare, i primi sono assolutamente irraggiungibili; e anche se capitasse di vincere le restanti 2 gare e che l’Enic le perdesse entrambe, quest’ultima starebbe davanti per gli scontri diretti. Quindi, fine della corsa ai primi 2 posti, che saranno appannaggio di Su Stentu ed Enic, vedremo in quale ordine (non è ininfluente perché la prima sale ma la seconda deve fare un ulteriore spareggio con la seconda dell’altro girone).

A Firenze il team di Bertieri (Irving 14, Casini 10) ha fatto una gara molto migliore di quella di una settimana fa al Palasprint con gli stessi avversari. Sempre vicini ai fiorentini nel punteggio, i biancoverdi sono arrivati pari sino agli ultimi istanti di gioco, in cui un fallo fischiato a favore dei fiorentini ha permesso a questi ultimi di segnare il libero del definitivo vantaggio, mentre sull’azione disperata successiva gli arbitri non hanno ravvisato alcuna azione fallosa su Bencaster. Non avendo visto, non mi sento di dare giudizi, ma i sarzanesi ce li hanno e sono molto decisi. Però, anche nel basket, “fallo è quando arbitro fischia”…

Finisce dunque con questo referto giallo la speranza dei campioni liguri di affacciarsi fuori regione l’anno prossimo: tuttavia, restano due gare da onorare al massimo, la prima domenica contro i primi della classe sardi, da battere per dimostrare che questo girone poteva davvero finire diversamente (guardate la differenza canestri di Sarzana malgrado l’imbarcata casalinga con Firenze), e l’ultima a Fabriano contro la Janus. Forza ragazzi!

Situazione:

.

Posted in C Silver, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

A2/F, anzi A1/F – CARISPEZIA P R O M O S S A !!!

Posted by superbasketball su 23 maggio 2016

logo cestistica spezzinaLa Carispezia ce l’ha fatta!!!

Il terzo atto della finale si è risolto, con nostra somma soddisfazione, a favore delle bianconere, ancora una volta dopo una lotta all’arma bianca con le ragazze della Tec-Mar Crema, che non morivano mai, e che in fondo hanno reso ancora più bella la vittoria proprio perché sono state delle avversarie incredibili! 2-1 e Carispezia promossa, dopo tanti anni, di nuovo nella serie A1, l’Olimpo della pallacanestro femminile italiana! GRANDIIIIII!!!!!

Ieri sera purtroppo il vostro blogger non poteva, letteralmente, “essere della partita”, ma ha sofferto, come credo tanti di voi, davanti allo streaming che proveniva da Montepertico. Su Facebook ho cercato anche di commentare live quel che succedeva, e vi assicuro che fino all’ultimo giro di lancette non ero tranquillo: Crema ha risposto colpo su colpo e proprio solo nelle ultime decine di secondi ha alzato la metaforica bandiera bianca.

Come in gara1, le spezzine (Reke 16, Costa 14) sono partite a razzo: ci si attendeva il rientro di Crema ma nella prima frazione le bianconere hanno invece tenuto il ritmo. Crema si affidava in modo piuttosto scriteriato al tiro da 3 (12 tiri dall’arco in 10′!), trovando anche punti (soprattutto da una scatenata Caccialanza) ma giocoforza con percentuali relativamente basse: Spezia più concretamente produceva 21 punti, un buon bottino che la portava sul +9 alla prima sirena. Nella seconda frazione invece le ragazze di coach Corsolini si arenavano: 2 punti segnati in più di 4 minuti, e si concretizzava la rimonta cremasca, con Cerri sugli scudi. Vantaggio buttato, lombarde al sorpasso sino al +5 con il facile appoggio di Veinberga in contropiede. La Carispezia rosicchiava qualche punto e si andava al tunnel degli spogliatoi con le ospiti avanti di 2 dopo un quarto perso 18-7. A metà gara il computo dei rimbalzi parlava cremasco, ma la situazione falli pendeva a favore dei colori di casa, con le ospiti abbastanza cariche di falli nei ruoli chiave, e con la rotazione di 6 giocatrici a disposizione di coach Visconti questa rappresentava un’ombra importante. Ci pensavano le ragazze bianconere a fugare le paure nella terza frazione: dopo un’altra fiammata di Caccialanza che le aveva riportate al +5 e poi addirittura al +7, le ragazze in biancoazzurro venivano raggiunte da due doppiette di Costa e Granzotto. La bomba della numero 10 riportava davanti le spezzine: la successiva di Linguaglossa, il bel 2+1 di Reani su assist perfetto di Reke, e la successiva tripla della stessa lettone sparigliavano decisamente il conto portando ad un rassicurante +9, e al 47-39 di chiusura frazione. Il quarto quarto è stato molto sofferto, si è segnato meno ma un ulteriore segnale è stato il raggiungimento del bonus da parte di Crema con meno di 3′ giocati. Molte ragazze ospiti a questo punto avevano 4 falli e chiaramente non potevano nemmeno eccedere nell’aggressività difensiva: inoltre, ogni fallo portava le nostre in lunetta. Il divario si è un po’ ridotto, Crema è tornata a -4, ma qui il trend si è bloccato, e riinvertito, con le spezzine che man mano riprendevano vantaggio, +6, +7, +9… e il conto alla rovescia che si avvicinava allo 0. Nell’ultimo minuto Costa segnava l’ultimo punto del campionato dalla linea del tiro libero portando la Carispezia al +10, Crema non tentava nemmeno più di tirare da 3 e Parmesani dalla lunetta riusciva solo a contenere in singola cifra il gap finale. SIRENA! Se volete rivederla tutta, ecco qui il filmato dello streaming:

.

Spezia in A1, tifosi a festeggiare in campo, tripudio di bandierine bianconere, maglia celebrativa con celebre esclamazione ligure😉 , taglio della retina di Betty Linguaglossa, insomma, direbbe qualcuno, pandemonio! Brave, brave, brave! Bravo il coach e i suoi collaboratori, brava la società (che ora comincia un “campionato” estivo davvero impegnativo, ma son bei problemi!), bravo il pubblico che ha dato il suo contributo in questa finale! Come detto ieri sera a caldo, ricordiamoci che in questa stagione queste ragazze hanno perso 3 partite: una contro Broni che era una squadra di A1 senza straniere, diciamo, una ininfluente in casa con Castellammare di Stabia, e gara1 della finale! Meglio di così poteva fare appunto solo Broni, ma direi che si può definire una stagione storica, ancor più considerando che la Carispezia era neopromossa (addirittura provenendo dalla B regionale e nemmeno dalla defunta A3!) e schierava nel roster  e ha effettivamente messo in campo, tante giovani! Davvero, fantastica stagione e fantastico epilogo!

promozione

E così l’anno prossimo la Liguria avrà una rappresentante nella massima serie. Perdiamo purtroppo la A2, perché non è riuscita l’impresa di Lavagna (e dopo che ieri S. Martino di Lupari ha stravinto la finale promozione, alla Poly c’è veramente da mangiarsi le mani per una semifinale buttata con una prestazione terribile all’andata, le biancoblù al ritorno hanno battuto di 25 la squadra che poi è stata promossa), ma non importa! Bene così!

Situazione:

.

Posted in A2 F, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , , , , | Leave a Comment »

D Reg/M – Da domani Riviera dei Fiori e Alcione si giocano la promozione!

Posted by superbasketball su 20 maggio 2016

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaLa D Regionale è arrivata all’ultima serie playoff, quella della finale che vedrà affrontarsi per la promozione in C Silver l’Imperia Riviera dei Fiori e l’Alcione Rapallo!

In regular season le due squadre non erano finite proprio vicinissime all’Albenga: come sapete si erano piazzate quarta e quinta rispettivamente, dietro agli ingauni, a Busalla e all’Auxilium, queste ultime eliminate proprio dalle due finaliste nelle semifinali. Il vantaggio del campo spetta agli imperiesi, per cui gara1 si disputerà domani sera alle 21 nella palestra Maggi, mentre gara2 è prevista per il sabato successivo in via Don Minzoni a Rapallo (ore 19) e l’eventuale gara3 di nuovo ad Imperia domenica 5 giugno (ore 18).

Le due finaliste in stagione si sono ovviamente incrociate due volte: la prima il 25 ottobre dell’anno scorso ad Imperia, e lì si imposero i ragazzi di coach Risso per 88-67, e la seconda il 6 febbraio a Rapallo, e qui la vittoria dei ragazzi di Gaiaschi fu ancora più ampia, 81-57. Va detto che l’andamento delle due squadre è stato abbastanza speculare tra andata e ritorno: ottima l’andata dell’Imperia (3 sconfitte) poi seguita da un ritorno un po’ inferiore (5 sconfitte), difficile l’andata dell’Alcione (ben 7 referti gialli), ma gran recupero dei ruentini nel ritorno (solo 2 referti gialli). Entrambe in post season hanno vinto sempre 2-0, ma a favore dell’Alcione va detto che ha eliminato Busalla che si era piazzata davanti all’Auxilium eliminata dai ponentini.

Entrambe le squadre hanno i mezzi per portare a casa la serie, e credo proprio che sarà interessante vedere come questa si svilupperà: molto difficile fare un pronostico! L’importante è che sia ben giocata, sportivamente e con soddisfazione degli spettatori che mi auguro numerosissimi! In bocca al lupo alle due contendenti!

Playoff:

.

Posted in Campionati, D Reg M | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

A2/F – Carispezia la spunta a Crema dopo un supplementare, si torna a Montepertico per la bella!

Posted by superbasketball su 20 maggio 2016

logo cestistica spezzinaChiamate all’impresa, impresa è stata!

Le bianconere a Crema hanno portato a casa il punto del pareggio, con una partita volitiva, chiusa dopo un overtime dopo che la sirena del 40′ aveva visto le due contendenti pari a 58 punti. Hanno vinto in un finale in cui i falli hanno limitato notevolmente le disponibilità, un finale giocato con il quintetto “piccolo”, con Reke in panca nei minuti decisivi. Comunque, il prolungamento ha dato ragione alle spezzine, che hanno “spento” la festa in serbo a Crema, e si sono guadagnate la possibilità di riprovarci, di nuovo a Montepertico, davanti ai proprio sostenitori, domenica alle 18. E lì, in ogni caso, ci sarà il verdetto finale!

Ieri sera la Carispezia (Granzotto 17, Reke 14+16) è partita molto bene, mostrando di voler aggredire la partita, ma il vantaggio ampio iniziale (5-15)  è stato parzialmente vanificato già nella prima frazione, e poi annullato nella seconda, in cui le cremasche hanno rimesso il naso avanti, tanto che negli spogliatoi si è tornati sul +2 per le biancoblù. Rispetto a gara1 però c’erano segnali positivi soprattutto nei rimbalzi, dato che le spezzine erano (e lo sono poi rimaste) decisamente davanti, e alla pari per quanto riguarda quelli offensivi: la differenza di punti a metà gara apparentemente derivava solo da una certa imprecisione dalla lunetta, 3 su 8, delle bianconere. Nella ripresa la Carispezia riusciva a ritornare davanti, e iniziare l’ultima frazione sul +1, per poi apparentemente riuscire a scappare (44-52 dopo la tripla di Linguaglossa, lasciando a 0 le cremasche ad inizio periodo). Purtroppo non era l’allungo decisivo, perché le lombarde nella serie hanno già dimostrato la capacità di realizzare dei controbreak nei momenti topici. Usciva per falli Reani, si arrivava al 56 pari e poi addirittura al sorpasso interno, che evidentemente avrà scaldato molto gli animi sulle tribune; a 38″ dalla fine poteva infatti essere decisivo. Granzotto però si procurava il viaggio in lunetta e insaccava entrambi i tiri per il 58 pari, e il successivo possibile tiro della vittoria delle padrone di casa non entrava. Il supplementare (teniamo anche conto del fatto che anche ieri coach Visconti ha fatto scendere in campo solo 6 ragazze) vedeva le ragazze di Corsolini tornare avanti di 4 (60-64), e poi di 5 (61-66); a questo punto doveva uscire per falli anche Linguaglossa e il quintetto diventava uno small ball, anche se veniva gettata nella pugna anche Valente. Il fortino teneva e concedeva solo due liberi alle avversarie, troppo poco per rimettere in discussione il punto dell’1-1! Alé!! BRAVE RAGAZZE!!!

E ora dopo l’impresa…serve il capolavoro! A Montepertico domenica bisogna far dimenticare la prestazione della settimana prima, e mettere il suggello dell’eccellenza a questa stagione già eccellente. Dieci ragazze in missione, con la fame sin dalla palla a 2. Per non rendere inutile la fatica di ieri sera, e di tutti i mesi precedenti, e regalare a se stesse, a La Spezia e alla Liguria tutta una cosa che…ci manca. E che non nominerò!

Nel frattempo Broni ha fatto sua l’altra finale: a Castel San Pietro, come a Crema, c’è voluto il prolungamento per decidere gara2, dopo che la Magika aveva condotto in tutti i parziali. Però è arrivato il successo finale per le pavesi, autrici di una vera perfect season e della doppietta campionato-coppa. Difficile fare meglio! Complimenti!

Situazione:

.

Posted in A2 F, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

C Silver – Sarzana a Firenze: ora o mai più

Posted by superbasketball su 20 maggio 2016

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaDopo la sconfitta casalinga con l’Enic Firenze, Sarzana va a Firenze per la rivincita che a questo punto diventa praticamente un dentro-fuori.

Infatti se per caso il Su Stentu vincesse anche a Fabriano, e i biancoverdi non riuscissero a strappare il referto rosa al Palacoverciano, i sardi diventerebbero irraggiungibili, e i toscani raggiungibili ma insuperabili per gli scontri diretti: i primi 2 posti sarebbero praticamente piombati. La promozione possibile diventerebbe impossibile.

Certo, anche con una vittora in quel di Firenze per i ragazzi di Bertieri la strada resterebbe irta di difficoltà: intanto la differenza canestri con i gigliati, che a meno di una vittoria travolgente sabato resterà negativa, li penalizzerebbe, e poi anche vincendole tutte potrebbe non bastare addirittura arrivare a 8 se la combinazione dei risultati portasse Firenze, Fabriano e Sarzana tutte a quella quota (6 punti molto difficilmente possono bastare, a meno che Fabriano non tolga punti alle due di testa), a causa dello sbilanciamento del quoziente nell’avulsa. Ai biancoverdi probabilmente a questo punto conviene sperare in qualche passo falso dei sardi, battendoli al Palasprint intanto, per giocarsi tutto nell’ultima giornata. Ma in questo ritorno i 6 punti sarebbero “consigliabili”, e soprattutto i 2 di Firenze e quelli con Cagliari (ribaltando la differenza canestri possibilmente!).

Dunque, credo, una partita da affrontare col coltello tra i denti, metaforicamente; sperando di convertire in agonismo quel nervosismo che martedì ha un po’ complicato la partita. Cosa che spesso in trasferta riesce meglio. Dài ragazzi, prolungate il sogno!

Situazione:

.

Posted in C Silver, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

A2/F – Carispezia, o la va o la spacca

Posted by superbasketball su 18 maggio 2016

logo cestistica spezzinaTutto in una notte!

Domani sera a Crema la Carispezia difende l’intera stagione. Una stagione affrontata sempre in testa, col distacco dalle avversarie che nel girone di ritorno si è via via fatto largo, larghissimo, a significare una distanza nella “prestazione media” davvero significativamente ampia.

Ecco, domenica scorsa è successo quello che non doveva succedere: una squadra avversaria ha messo le bianconere spalle al muro. La Tec-Mar, con merito, ha espugnato Montepertico e la sconfitta sarebbe anche l’ultima partita stagionale a La Spezia se domani a a Crema le bianconere non impatteranno la serie.

E’ il momento di attingere a quel di più che una squadra che vince il campionato deve dimostrare. Nel momento di difficoltà deve uscire il carattere: è successo in situazioni di campionato molto meno critiche, che sarebbero costate al più la sconfitta in una gara di regular season, e quindi a maggior ragione deve succedere domani sera, perché la sconfitta significa “niente A1”. Fermo restando che dall’altra parte ci sono ragazze dalle qualità tutt’altro che trascurabili, come si è visto a Montepertico, che vedono l’obbiettivo alla portata e che giocheranno sulle ali dell’entusiasmo. Poi certo ci sono le strategie, gli accorgimenti tattici, i piani partita. Ma soprattutto domani sera in ogni azione bisognerà spingere al 100, 110, 120 per cento. Sino alla fine!

Palla a 2 alle 21: obiettivo, poter vedere un’altra palla a 2 domenica prossima alle 18!!! Coraggio!!!

Per dire: in questo momento siamo all’8′ dell’altra gara2, quella di Castel S. Pietro, Magika-Broni: ebbene, le bolognesi sono avanti 20-9. Chissà! (Edit: vabbuò Broni poi ha vinto, sale in A1 senza sconfitte, complimenti e strameritata promozione…ma il concetto è che ci si deve provare!)

Situazione:

.

Posted in A2 F, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

C Silver – Sarzana battuta in casa da Firenze: ora la classifica è in salita

Posted by superbasketball su 18 maggio 2016

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaCi voleva una bella vittoria, magari anche ampia, nello “spareggio” di ieri sera al Palasprint tra Sarzana e Enic Firenze. L’occasione l’ha però colta la squadra gigliata, che ha rifilato un ventello ad un Sarzana piuttosto negativo e ora si è insediata al secondo posto con notevole vantaggio sui biancoverdi.

I ragazzi di Bertieri (Bencaster 12, Bianchini 11) hanno subìto sin dalla prima frazione la maggior precisione dei fiorentini. Sotto di 10 dopo un quarto, i biancoverdi hanno rosicchiato qualcosa nella seconda frazione, ma solo nella terza sono riusciti a tornare a contatto, al -2. Invece di fare la differenza qui, come con Fabriano, i padroni di casa non sono riusciti a proseguire e sorpassare, anzi hanno cominciato ad imbarcare. Scivolati a cavallo della terza sirena ben oltre la doppia cifra, il secondo tecnico a Bencaster con relativa uscita di scena dell’esperta guardia biancoverde ha di fatto dato il via libera alla fuga toscana. Peccato, soprattutto per il divario davvero troppo ampio.

Adesso la classifica si fa difficile: i sardi del Su Stentu guidano a 6 punti, seguiti dall’Enic a 4 e da Sarzana a 2, ma dietro anche di 21 punti negli scontri diretti con i toscani, difficilmente ribaltabili anche in un exploit sabato al Palacoverciano nella rivincita che il calendario propone a stretto giro di posta. Certo, vincendo tutto di qui in poi le cose potrebbero anche andare in porto, ma serve davvero che i risultati si incastrino in modo favorevole: se Fabriano non vincesse mai, 8 punti totali potrebbero non bastare per essere secondi! Però il Sarzana di ieri sera pare sia stato troppo brutto per essere vero. E coach Bertieri ci crede ancora.

Situazione:

.

Posted in C Silver, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

 
Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Segui assieme ad altri 52 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: