SUPERBAsketball – Basket di Genova e Liguria

"la passione, solo la passione"

Archive for agosto 2018

Clinic – A La Spezia gli allenatori della Fortitudo Bologna l’8 settembre in concomitanza con l’amichevole contro Trapani

Posted by superbasketball su 31 agosto 2018

Come accennavo nell’articolo relativo all’amichevole del PalaMariotti tra Fortitudo Bologna e Pallacanestro Trapani, la giornata di sabato 8 settembre diventa anche un’occasione di aggiornamento per gli allenatori liguri.

Infatti l’head coach Antimo Martino e l’assistente del team bolognese Stefano Comuzzo nel pomeriggio terranno un clinic, sempre nell’impianto spezzino, organizzato dal CNA locale, e che darà agli allenatori partecipanti 3 crediti PAO.

Coach Martino, nato ad Isernia e di scuola romana, è arrivato alla panchina bolognese quest’anno dopo la gestione Boniciolli e la parentesi Pozzecco, proveniente da Ravenna dove ha fatto un ottimo campionato nella stagione scorsa, mentre Comuzzo, friulano, è in Fortitudo dal 2015 come assistente dopo vari anni a Trieste (ma nel 2013 anche nella nazionale kazaka con Boniciolli, e D’Arcangeli!), e ha avuto anche la chance di sostituire gli head coach quando momentaneamente non disponibili. Il programma, che prevede 3 ore di relazioni, è così riassunto nel comunicato della FIP Liguria:

Sabato 8 settembre 2018 presso il PalaMariotti di La Spezia si svolgerà nell’ambito del PAO 2018 – 2019 il Clinic per i tesserati CNA organizzato dal CNA Provinciale di La Spezia il cui programma è il seguente:
14:45 – 15:00 accredito partecipanti
15:00 – 16:30 Antimo Martino: Adeguamenti tattici offensivi;
16:30 – 18:00 Stefano Comuzzo: Miglioramento individuale di un giocatore esterno.

Verranno attribuiti 3 crediti PAO per la stagione sportiva in corso o, per coloro che devono ancora recuperare, per la stagione precedente.

Mi auguro che con l’ulteriore aggancio della successiva partita di alto livello la partecipazione al clinic sia numerosa e qualificata, contando probabilmente anche su un notevole afflusso dalla Toscana e perché no anche dalle regioni oltre Appennino. Complimenti all’organizzazione!

Annunci

Posted in Allenatori, Eventi | Contrassegnato da tag: , , , , , , | Leave a Comment »

Amichevole a La Spezia: Fortitudo BO contro Trapani (Renzi, Miaschi)

Posted by superbasketball su 30 agosto 2018

Dopo la buona riuscita dell’evento dell’anno scorso, torna il basket di serie A maschile (A2 per essere precisi) in Liguria, ovviamente ancora a La Spezia, e di nuovo organizzato dal club di tifosi della Fortitudo Bologna (Fortitudo Club Spezia).

L’appuntamento è per sabato 8 settembre alle 20 al PalaMariotti, quando sul parquet dell’impianto spezzino scenderanno in campo due formazioni di grande interesse, la Fortitudo Bologna e la Pallacanestro Trapani. Una sfida che ci interessa anche perché, al di là dell’entusiasmo del club spezzino per la storica “F”, con tanti buonissimi giocatori (uno per tutti, il “Mancio” Stefano Mancinelli), nella squadra trapanese militano ben due liguri: il veterano Andrea Renzi, ormai un’istituzione dei pitturati in A2, e il nostro virgulto Federico Miaschi, che come ricorderete in Sicilia è arrivato quest’anno in prestito da Venezia dopo la stagione in doppio tesseramento a Padova. Ottima occasione per vedere buon basket e dare un’occhiata a questi due ragazzi che per crescere hanno girato l’Italia.

E poi ci saranno altre iniziative, e vorrei ricordare soprattutto quella a sostegno degli sfollati del Ponte Morandi; ma anche un quadrangolare di minibasket come sottoclou, e il clinic per allenatori con due coach fortitudini, il neo head coach Antimo Martino e l’assistente Stefano Comuzzi (ne parlerò specificamente a parte).

Forza, c’è già tanta richiesta ma il PalaMariotti è grande e se vi muovete potete ancora trovare i biglietti (Il cui prezzo è decisamente a portata di “ligure”! 😉 )!

E complimenti ai ragazzi del Club Fortitudo per questa che rischia di diventare una vera abitudine!

Posted in A2/M, Eventi | Contrassegnato da tag: , , , , , , | Leave a Comment »

Nazionale/F – Al PalaMariotti seconda vittoria delle azzurre su Israele, arrivederci a novembre

Posted by superbasketball su 29 agosto 2018

Con l’ultimo allenamento di oggi, la nazionale di coach Crespi ha “rotto le righe” e lasciato La Spezia, non prima di aver onorato il doppio impegno con Israele con la seconda vittoria in amichevole ieri sera. Ora le azzurre torneranno a riunirsi di nuovo nella città del Golfo dei Poeti a pochi giorni dalle decisive sfide delle qualificazioni europee (il 17 novembre in Croazia, il 21 proprio a La Spezia contro la Svezia).

Anche ieri sera dunque al PalaMariotti referto rosa per le azzurre (Penna 14, André 9). Stavolta c’è da dire che nella prima frazione le israeliane, stavolta in maglia bianca (colori invertiti rispetta alla gara della sera prima), hanno iniziato meglio, più aggressive, e tenuto le nostre dietro nel punteggio. Dopo il primo mini riposo però le italiane hanno preso il comando che non hanno più mollato sino alla fine, arrivando ad un vantaggio a doppia cifra e portandolo, con un andamento un po’ ad elastico, sostanzialmente alla sirena del 40′, difendendolo dal tentativo di ritorno delle israeliane (sino al -3) e ritornando alla doppia cifra nel finale di partita. Bene, coach Crespi abbastanza soddisfatto di quanto visto: una Penna ad alto livello, soprattutto, ma anche altri spunti positivi, considerato anche il fatto che siamo in agosto, e in attesa che arrivino nel gruppo Sottana e Zandalasini.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Se volete rivedere anche questa gara, come ieri vi posto il video dello streaming realizzato dalla FIP, sempre con telecronaca di Antonio Frau e coach Lucchesi.

Brava Spezia che ha fatto gli onori di casa alle azzurre, a Novembre speriamo che la partita con la Svezia possa non essere da dentro o fuori, ma se fosse (e anche se non fosse!) certamente Spezia e la Liguria ci saranno a sostenere le ragazze!

Posted in Eventi, Nazionali | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

Nazionale/F – Al PalaMariotti Italia-Israele 53-43, stasera si bissa

Posted by superbasketball su 28 agosto 2018

A La Spezia la nazionale di coach Crespi ha vinto la prima delle amichevoli contro Israele in preparazione per gli impegni delle qualificazioni europee (17 novembre in Croazia, il 21 a La Spezia contro la Svezia).

Al PalaMariotti le azzurre (Dotto F. 17, Penna 16) sono partite subito bene, andando nettamente avanti nella prima frazione, sospinte da Penna implacabile dall’arco. Non così bene il secondo quarto, con le israeliane capaci di rimettere in gioco tutto e andare negli spogliatoi sotto solo di 1 punto. Al rientro in campo si è giocato in equilibrio, con le ospiti capaci anche di mettere brevemente il naso avanti: ma l’ultimo tempino, in cui le avversarie hanno segnato solo 8 punti, ha visto le nostre scappar via e trovare una vittoria con distacco anche in doppia cifra. Stasera si giocano gli altri 40′, sempre alle 20, sempre con la diretta streaming sulla pagina Facebook Italbasket (ma se volete troverete il “mirror” anche su SUPERBAsketball, sempre su Facebook).

Questo slideshow richiede JavaScript.

Da segnalare, oltre alla discreta presenza di pubblico, che a vedere le compagne ieri sera è arrivata da Minnesota anche Cecilia Zandalasini, che sperabilmente la prossima volta vedremo sul parquet a lottare per l’obbiettivo Euro2019, e che in tribuna c’era anche il coach neo campione europeo Under 16 femminile Giovanni Lucchesi!

Se volete rivedere la gara, ecco qui il video dello streaming realizzato dalla FIP ieri sera con telecronaca di Antonio Frau e, appunto, coach Lucchesi.

Ancora forza azzurre, e forza Spezia che ci rappresenta tutti!

Posted in Eventi, Nazionali | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

Nazionale/F – Oggi e domani al PalaMariotti le amichevoli con Israele

Posted by superbasketball su 27 agosto 2018

A La Spezia prosegue il raduno delle ragazze della nazionale di coach Crespi in preparazione per gli impegni delle qualificazioni europee (17 novembre in Croazia, il 21 a La Spezia contro la Svezia).

Al PalaMariotti il gruppo ha già svolto numerosi allenamenti, con la presenza dei tecnici selezionati dallo staff azzurro (tra i quali Marco Corsolini e Danilo Gioan), e stasera e domani avrà anche la possibilità di incrociarsi con la nazionale israeliana per due amichevoli. Questo il programma di oggi e domani:

– Lunedì 27 agosto: Pala Mariotti allenamento Italia dalle 10.15 alle 11.30 – allenamento Israele dalle 11.30 alle 13.00. Ore 20.00 Pala Mariotti Italia vs Israele con ingresso libero.
– Martedì 28 agosto: Pala Mariotti allenamento Italia dalle 10.15 alle 11.30 – allenamento Israele dalle 11.30 alle 13.00. Ore 20.00 Pala Mariotti Italia vs Israele con ingresso libero.

Naturalmente spero che il palazzetto spezzino offra un bel colpo d’occhio in queste due serate, anche per “l’accoglienza” (che come celiavo su Facebook spero non sia la “tipica ligure”) queste giornate servono da allenamento per arrivare all’appuntamento di novembre con il “tiro” giusto. Quindi, appassionati spezzini e almeno limitrofi, rotta verso La Spezia!

Complimenti e buon lavoro a tutti!

Posted in Allenatori, Eventi, Nazionali | Contrassegnato da tag: , , , , , , | Leave a Comment »

Nazionale/F – Da domani le azzurre a La Spezia, allenamenti e due amichevoli con Israele lunedì 27 e martedì 28

Posted by superbasketball su 22 agosto 2018

Non solo giovanili nell’estate azzurro-ligure!

Già oggi stanno arrivando a La Spezia le ragazze della nazionale di coach Crespi, che resteranno sino al 29 agosto, in preparazione per i futuri impegni delle qualificazioni europee, che vedranno le azzurre in campo il 17 novembre in Croazia, ma il 21 proprio nel Golfo dei Poeti contro la Svezia.

Nelle scorse settimane il gruppo ha lavorato molto, giocando e vincendo a Vicenza contro Wake Forest e poi andando ad Anglet, in Francia, dove hanno perso, sempre in modo abbastanza ampio, contro le transalpine: domenica per 74-43 e lunedì per 74-53. Ricordo che le bleuettes sono vicecampionesse d’Europa e giocheranno a breve il Mondiale, quindi perdere anche pesantemente ci sta, soprattutto a questo punto della preparazione.

Oggi la FIP Liguria ha diramato un programma dettagliato delle giornate spezzine, che prevedono vari allenamenti e le due amichevoli, appunto, lunedì e martedì sera (alle 20, prevista la diretta su Facebook sulla pagina Italbasket), al PalaMariotti in tutti i casi. Ve lo riporto anche qui:

– Giovedì 23 Agosto: Pala Mariotti allenamento dalle 9.30 alle 12.30 e dalle 17.30 alle 20.00.
– Venerdì 24 Agosto: Pala Mariotti allenamento dalle 17.30 alle 20.00.
– Sabato 25 agosto: Pala Mariotti allenamento dalle 9.30 alle 12.30 e dalle 17.30 alle 20.00.
– Domenica 26 agosto: Pala Mariotti allenamento solo pomeriggio dalle 17.30 alle 20.00.
– Lunedì 27 agosto: Pala Mariotti allenamento Italia dalle 10.15 alle 11.30 – allenamento Israele dalle 11.30 alle 13.00. Ore 20.00 Pala Mariotti Italia vs Israele con ingresso libero.
– Martedì 28 agosto: Pala Mariotti allenamento Italia dalle 10.15 alle 11.30 – allenamento Israele dalle 11.30 alle 13.00. Ore 20.00 Pala Mariotti Italia vs Israele con ingresso libero.

Nel gruppo di coach Crespi non ci sono liguri purtroppo: a meno di mie dimenticanze, le uniche a poter vantare un passato ligure (e spezzino addirittura in entrambi i casi) sono la neo campionessa mondiale 3×3 Marcella Filippi, e Valeria De Pretto.

Ovviamente tanta Liguria ad “agevolare” il lavoro dello staff nazionale, ma dato che l’allenatore azzurro ha voluto selezionare in particolare nove tecnici che partecipassero attivamente agli allenamenti, nella lista troviamo due nostre conoscenze: Marco Corsolini e Danilo Gioan. Complimenti e buon lavoro a tutti!

Posted in Allenatori, Eventi, Nazionali | Contrassegnato da tag: , , , , , , | Leave a Comment »

Under 14/F – Trofeo BAM, l’Italia con Pini e Arado (e Corsolini) vince il titolo 2018!

Posted by superbasketball su 22 agosto 2018

nazionaliItaliaL-top-bkgscuolambgiovanGrandi soddisfazioni per la spedizione azzurra dell’Under 14 femminile in Slovenia: le ragazze di coach Gebbia (con 2 liguri e l’assistant coach Marco Corsolini) quest’anno hanno addirittura vinto, senza sconfitte, il torneo BAM di Slovenj Gradec!

Migliorata nettamente dunque la pur buona riuscita dell’annata precedente (con Rossella Gioan e la guida di coach Marco Corsolini) quando le italiane erano giunte quarte. Stavolta le azzurre hanno sbaragliato la concorrenza e legittimato il  tutto superando in finale anche le padrone di casa…

Nell’esordio tutto facile per le nostre (Blasigh 16, Lucantoni, Arado e Zanetti 10; Pini 8) con la Bulgaria, travolta praticamente da un centello e sotto di 24 dopo la prima frazione, ma gara vinta ampiamente anche nel pomeriggio con la Serbia, doppiata dalle nostre (Pini 14, Blasigh 9; Arado 3) che hanno tenuto le avversarie a 11 punti segnati dopo l’intervallo lungo.

Vittoria direi con sufficiente sicurezza anche la mattina successiva, quando le ragazze di Gebbia (M. Villa 12, Blasigh 10; Arado, Pini 1) si sono incrociate con l’Ucraina. Restava da passare anche l’ostacolo pomeridiano dell’Ungheria, superato agevolmente dalle nostre (Blasigh 19, M. Villa 13; Arado 2, Pini 3) tenendo sempre le avversarie a distanza di tranquillità. Girone vinto a punteggio pieno e semifinale contro la seconda dell’altro girone, Israele, il giorno successivo.

Anche nella penultima gara, quella che ammetteva alla finalissima, le azzurre (Blasigh 15, Zanetti 14; Arado, Pini) sono state in grado di imporsi per tutto l’incontro, staccando subito le israeliane e chiudendo in crescendo l’ultima frazione sino al ventello di scarto finale.

E allora domenica c’era la sfida per l’oro, quella contro le slovene che nel frattempo avevano battuto in semifinale l’Ungheria. Sempre difficile giocare una finale contro le padrone di casa, eppure le nostre (E. Villa 16, Zanetti 14; Arado 2, Pini 3) l’hanno condotta dall’inizio alla fine, anche in questo caso allungando nell’ultimo tempino sino al tripudio conclusivo. Bravissime, complimenti, eccezionali! Poi c’è da fare l’encomio speciale per Vittoria Blasigh scelta come MVP, e all’altra azzurra Matilde Villa nel quintetto ideale della manifestazione. E poi le liguri: Matilde Pini, capitana della squadra, e Arianna Arado. Tanta soddisfazione, a Pegli e a Vado, per le loro prestazioni in terra slovena, speriamo che preludano a un futuro interessante, e speriamolo in generale per le giovanili femminili, perché questa nidiata non disperda le buone sensazioni lasciate!

Questo slideshow richiede JavaScript.

Ho sentito coach Corsolini di rientro dalla Slovenia, che mi ha raccontato qualcosa del weekend vissuto con le ragazze azzurre, due battute oggi al telefono mentre a Spezia arriva la Nazionale femminile, e il coach bianconero poi dovrà cominciare la preparazione con la sua Carispezia.

SBB: Ciao Marco, allora, credo sia ovvio dire che dalla Slovenia tornate contenti?

MC: Certamente, assolutamente! E’ stato un gran bel torneo e credo si possa anche dire che non ci sono state gare in cui le ragazze abbiano seriamente rischiato qualcosa. Siamo stati sempre in gran controllo e anche quella con l’Ucraina vinta con lo scarto inferiore è giustificata dall’orario di inizio, le 9 del mattino, e dal fatto che per la classifica non era molto influente. Quindi, succede raramente di poterlo dire, ma abbiamo dimostrato anche una certa superiorità! Anche nelle ultime partite, la semifinale con Israele e la finale con la Slovenia. Tutto perfetto quindi, a cominciare dal clima con i 22°C che avevamo là…

SBB: I 22°C te li invidio da questo caldo equatoriale genovese…Molto bello poter raccontare questo, dunque una leva che promette bene!

MC: Sicuramente, il materiale c’è e ora speriamo di riuscire a portarlo avanti così, perché ovviamente stiamo parlando di ragazze molto giovani. Sono poi in particolare molto contento perché quest’anno contando anche me eravamo in tre dalla Liguria! E le nostre due ragazze hanno fatto bene: Matilde Pini con un contributo da capitana vera sia dentro sia fuori dal campo, e Arianna Arado, che può ancora migliorare, ha fatto anche lei la sua parte. E’ una gioia ulteriore oltre ad aver vinto il torneo con la maglia azzurra!

Il tutto poi in un’annata in cui questo potrebbe essere l’unico vero acuto stagionale, aggiungo io, con i maschi un po’ in difficoltà e le nazionali femminili messe un pochino meglio ma con tutta probabilità anche loro senza podi, a meno che l’Under 16 non faccia una partitona stasera con la Francia e riesca almeno ad entrare nelle migliori 4 del suo Europeo.

Se volete rivedere qualcosa delle gare, potete andare al canale

https://livestream.com/accounts/2739930/U14SLOVENIABALL2018

e riguardarvi gli streaming, compreso quello della premiazione dal quale ho tratto gli screenshots di cui sopra.

Aggiungo ancora che ora tocca ai maschi, purtroppo senza liguri (Gianluca Fea di Loano era stato convocato, con Lorenzo Cuttini del My Basket “a disposizione”, ad uno degli ultimi raduni): coach Fucka li guiderà nel torneo sloveno a partire da domani con l’esordio contro la Bulgaria. In bocca al lupo anche a loro.

Posted in Europei, Giovanili, Nazionali | Contrassegnato da tag: , , , , , | Leave a Comment »

Under 16/M – Dodicesimo posto finale all’Europeo per l’Italia con Bogliardi e Pené

Posted by superbasketball su 21 agosto 2018

Dopo una settimana come quella appena passata, è difficile tornare a scrivere di sport. Spero di ritrovare un po’ di spinta con il tempo, perché come tutti voi ho in mente quel pilone e tutte le persone che si è portato via. Un ponte che io stesso ho percorso quella mattina del 14 agosto.

Ricomincio dagli Europei Under 16 maschili che si sono disputati in Serbia. Purtroppo non vi siete persi molto a livello di risultati (e so che comunque chi è “in palla” sulle giovanili ha seguito per suo conto, per fortuna ci sono tutte le dirette streaming), perché la nostra nazionale con i due liguri Matteo Bogliardi e Abramo Pené ha chiuso con un poco soddisfacente dodicesimo posto!

Speravamo un po’ di più dal team, e anche se possiamo consolarci un po’ con le discrete prestazioni dei due alfieri, dovremo purtroppo aspettare almeno l’anno prossimo, se non quello successivo, per vedere se quest’annata in prospettiva riuscirà a dare quello che tanti si attendevano.

Che non sarebbe stato un europeo agevole si era visto sin dal girone D. Nell’esordio con la Francia campione in carica i nostri (Grant 19, Penè 10; Bogliardi 4) avevano subito incassato una sconfitta netta, un quasi trentello di scarto causato soprattutto dalla seconda deficitaria parte di gara. Non molto meglio era andata nella seconda partita, contro l’Estonia, in cui gli azzurrini (Grant 19, Spagnolo 15; Bogliardi 0, Penè 10) avevano incassato un pesante divario stavolta nei primi 3 tempini iniziali, poi un po’ mitigato dall’ultima frazione. Con 0 vittorie, restava la Georgia da affrontare per evitare l’ultimo posto del raggruppamento: per fortuna contro gli ex-sovietici dopo le prime titubanze le truppe azzurre (Procida 28, Grant 14; Bogliardi 8, Penè 12) hanno dilagato e conquistato un utile referto rosa. Infatti in virtù della classifica ci spettava la seconda del gruppo C per l’ottavo di finale, invece della prima, quindi Croazia per noi e Turchia per i georgiani.

Il fatto è che la Croazia ha poi vinto l’Europeo e la Turchia è stata terza, per cui c’era di fatto da scegliere tra padella e brace. Decidete voi, fatto sta che con i croati è arrivata un’altra sconfitta come quella patita con la Francia, con gli avversari che sono andati via in progressione, mentre i nostri (Grant 16, Tintori 12; Bogliardi, Spagnolo 7, Penè 6, Procida 2, Arnaldo, ) provavano a contenere i danni. L’ottavo in questa formula è lo spartiacque tra nobili e plebei, e per non si è aperta la botola e l’Italia ha proseguito nel tabellone basso. Qui sotto potete rivedere la gara.

Per fortuna il quarto di finale, partita critica perché serviva quantomeno ad evitare il rischio retrocessione (le ultime 3 sono scese in Division B), ci ha messo davanti una più malleabile Olanda, ok, i Paesi Bassi, e i ragazzi di Bocchino (Grant 32, Bartoli 12; Bogliardi 3, Penè 9) hanno praticamente chiuso in 2 frazioni il discorso salvezza e portato a casa la gara.

Nel tabellone per i posti da 9° a 12° restavano da giocare semifinale e finale. Si sperava in una chiusura di manifestazione positiva, ma gli azzurri (Procida 18, Grant 16; Bogliardi 4, Penè 13), poco consistenti, hanno ceduto di fronte alla Germania (ultima del gruppo C, poi sconfitta dalla Francia, vincitrice nei quarti in volata con la Slovenia e infine nona battendo Israele), dando la chances ai tedeschi di aprire un gap decisivo nella terza frazione

Niente fortuna neanche nell’epilogo, in cui i nostri (Grant e Spagnolo 19; Bogliardi 4, Penè 14), nell’occasione listati a lutto per le vittime del nostro viadotto, hanno lasciato nuovamente strada all’Estonia, che ha vinto in rimonta, costringendoci ad accettare un dodicesimo posto che ci fa masticare un po’ amaro. Ma quando finisci l’europeo con due sole vittorie, ottenute contro la quindicesima (Paesi Bassi) e la sedicesima (Georgia), non puoi certo avere di più.

Questa Under 16 maschile ha chiuso qui l’estate giovanile maschile, che non è stata certo brillante come la scorsa: Under 20 ottava, Under 18 decima, Under 16 dodicesima, con il corollario di non aver ottenuto qualificazioni ai Mondiali. In attesa di vedere cosa faranno gli Under 14 al BAM (che non è un europeo, ça va sans dire) sicuramente quest’anno molto meglio le ragazze. Peccato; noi possiamo come dicevo solo gioire, moderatamente, per le prestazioni dei ragazzi di origine ligure.

In questo caso Matteo Bogliardi (3.3 punti con top di 8 con la Georgia, e 1.6 rimbalzi di cui 4 con la finale con l’Estonia, in poco più di 14′ a gara) e Abramo Penè (10.6 punti, con un top di 14 in finale con l’Estonia, 7.1 rimbalzi di cui 10 con la Francia, e 2.0 assist in circa 31′ a partita) ci hanno ben rappresentato. Bene, dai, e speriamo che la loro avventura azzurra prosegua nella categoria Under 18.

Da italiani, rimarchevole la vittoria nella classifica dei marcatori di Sasha Grant, che non a caso aveva già giocato l’europeo Under 18, primo con 19.3 punti di media e i 32 contro la Georgia. Speriamo sia un prospetto importante anche per le prossime annate, ce ne sono ancora tante davanti e l’intero gruppo può crescere; anzi, deve.

Posted in Eventi, Giovanili, Nazionali | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

XV Alassio Cup Over 40, a settembre servono volontari!

Posted by superbasketball su 13 agosto 2018

IMemorial “Mario Berrino“, torneo per Over maschili e Over femminili, quest’anno ad Alassio (e Albenga) vedrà la disputa della XV edizione. Dal 20 al 23 settembre scenderanno in campo 16 formazioni maschili (a quanto pare saranno tra le favorite in questo torneo le squadre del Domzale Retro, dalla Slovenia e del KSK Kaunas, dalla Lituania) e 9 femminili (il pronostico sembra propendere per le estoni del Sungate Tallin e le danesi del BK Amager), provenienti da 13 diverse nazioni europee, alle quali si aggiunge la squadra australiana di Sydney, a testimonianza della notorietà che la manifestazione ha ottenuto in questi anni.

Luigi Binetti, l’organizzatore di questa kermesse, mi manda, oltre alle informazioni sul torneo stesso, anche un’importante richiesta di aiuto, dato che per il buon funzionamento della “macchina” del torneo, dislocato in due strutture in paesi diversi, servono tanti volontari. Ve la giro volentieri, e se in quei giorni potete dare una mano, fatevi vivi ai recapiti indicati qui sotto!

CERCHIAMO VOLONTARI

L’AlassioCup-Over40 è un torneo internazionale di basket Master.
È giunto alla 15a edizione, che si svolgerà dal 20 al 23 settembre prossimo, ed è attualmente uno dei più importanti tornei a livello europeo e, fino all’anno scorso, l’unico mai realizzato in Italia.
Per rendere ancora più prestigiosa questa manifestazione abbiamo bisogno del vostro aiuto. Dovete portare solo il vostro amore per il basket e il piacere di stare insieme a persone che vivono la vostra stessa passione.
Sono importanti i giocatori, ma anche tutti coloro che ruotano attorno a questo meraviglioso sport.

Abbiamo bisogno di volontari per le seguenti mansioni:

1) Addetto al referto
2) Addetto al tempo di gioco
3) Fotografo
4) Assistenza allo staff

Non preoccupatevi se pensate di non essere capaci, basta un po’ di conoscenza delle mansioni richieste e tanta voglia di rendersi utili e poi ci saremo noi a darvi una mano.

La manifestazione si terrà nelle seguenti sedi:

ALASSIO – PalaRavizza – Via San Giovanni Battista 31
ALBENGA – PalaMarco – Via Romagnoli

Le date e gli orari sono i seguenti:

Giovedì 20 Settembre
ALASSIO
1° turno dalle 14:00 alle 17:00
2° turno dalle 17:00 alle 20:00
3° turno dalle 20:00 alle 23:00
ALBENGA
1° turno dalle 17:00 alle 20:00
2° turno dalle 20:00 alle 23:00

Venerdì 21 Settembre
ALASSIO
1° turno dalle 09:30 alle 12:30
2° turno dalle 12:30 alle 15:30
3° turno dalle 15:30 alle 18:30
4° turno dalle 18:30 alle 21:30
ALBENGA
1° turno dalle 11:00 alle 14:00
2° turno dalle 14:00 alle 17:00
3° turno dalle 17:00 alle 20:00

Sabato 22 Settembre
ALASSIO
1° turno dalle 09:30 alle 12:30
2° turno dalle 12:30 alle 15:30
3° turno dalle 15:30 alle 18:30
4° turno dalle 18:30 alle 21:30
ALBENGA
1° turno dalle 09:30 alle 12:30
2° turno dalle 12:30 alle 15:30
3° turno dalle 15:30 alle 18:30

Quale sarà il vostro impegno?
Vi chiediamo almeno un turno di disponibilità nel corso dei diversi giorni in cui si tiene l’evento.
Per informazioni o per dare la propria disponibilità mandate un Whatsapp al seguente numero 320.341.8794, indicando il vostro nome, quale turno vorreste coprire, per quale mansione e in quale sede.
Per informazioni sul torneo http://www.alassiocupover40.it
Attendiamo fiduciosi il vostro aiuto!
Grazie a tutti voi.

Forza allora!

Posted in Eventi, Over 40/M | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Under 14/F – Trofeo BAM, in Slovenia tanta Liguria!

Posted by superbasketball su 10 agosto 2018

nazionaliItaliaL-top-bkgscuolambgiovanL’Under 14 femminile di coach Gebbia quest’anno porta tanta Liguria al torneo BAM di Slovenj Gradec!

L’anno scorso le azzurre (con Rossella Gioan e la guida di coach Marco Corsolini) si erano piazzate quarte: quest’anno si trovano in un girone iniziale che comprende Bulgaria, Ungheria, Serbia e Ucraina. Primi impegni il 16 con Bulgaria e Serbia, chiusura del girone il 17 con Ucraina e Ungheria, poi si vedrà. Il torneo finisce il 19 agosto.

Nel gruppo convocato da coach Gebbia tanta Liguria: come assistente il già nominato coach Corsolini, ma nel novero delle 16 ragazze spiccano i nomi di Arianna Arado, Pallacanestro Vado ma quest’anno una delle protagoniste del terzo posto nazionale a Pegli, così come la pegliese Matilde Pini, appunto. Due su sedici non mi sembra malaccio. Aggiungiamoci anche il nome di Alessia Barberis, sempre Basket Pegli, tra le ragazze a disposizione, ed è una delle convocazioni più gustose di sempre per la pallacanestro femminile ligure. Certo, nel raduno precedente c’erano anche Praussello (Pegli) e Arecco (My Basket – Pegli), sempre del gruppo di questa stagione di coach Griffanti Bartoli, che sono alla fine rimaste fuori, ma accontentiamoci (noi, loro certamente lo prenderanno come stimolo per lavorare in modo ancora più efficace nella prossima stagione). Brave tutte!

Posted in Europei, Giovanili, Nazionali | Contrassegnato da tag: , , , , , , | Leave a Comment »

Under 16/M – A Roseto concluso il secondo torneo amichevole: nei 12 per l’Europeo ci sono Bogliardi e Pené!!!

Posted by superbasketball su 7 agosto 2018

2 liguri insieme agli Europei Under 16 maschili in Serbia! Quello che speravamo si è verificato e Matteo Bogliardi e Abramo Pené fanno in effetti parte dei 12 convocati da coach Bocchino per Novi Sad! Yeaaah!

Ma andiamo con ordine: avevamo lasciato i nostri a Roseto alle prese con un nuovo quadrangolare amichevole di preparazione che li metteva di fronte a Montenegro, Spagna e Turchia.

Contro il Montenegro, secondo in Europa l’anno scorso, è arrivata una buona vittoria in recupero, con i liguri bene in evidenza (Procida 25, Penè 17; Bogliardi 5). Il giorno dopo però con la Spagna, che aveva perso dalla Turchia, è arrivata una partita tutta in salita, persa poi dagli azzurri (Manenti 14, Saladini 11: Bogliardi 2, Penè 9) con un ventello abbondante di scarto. Meglio nell’ultima giornata con i turchi, che hanno vinto il torneo imponendosi anche sui nostri ragazzi (Guerrieri 21, Spagnolo 14; Bogliardi 10, Pené non nei 12), ma in una gara equilibrata. Italia terza, davanti al Montenegro e dietro a Turchia e Spagna. Con gli iberici dovrebbe esserci stata anche un ulteriore scrimmage oggi.

Al gruppo è stato aggiunto Grant che si è già disimpegnato in Under 18, e poi è stato stilato il gruppo definitivo, del quale fanno appunto parte i due liguri, entrambi di origine tigullina. Fantastico, due ragazzi nella stessa nazionale sono tanta tanta roba per il nostro movimento regionale. Ovvio, non possiamo non dimenticare che entrambi sono usciti dalla Liguria ormai da anni per crescere ulteriormente, ma per noi sono sempre nostri 😉 .

E ora potranno misurarsi con i migliori d’Europa della loro leva 2002! A Novi Sad gli azzurri sono inseriti nel girone D, nel quale venerdì 10 (ore 20.30) incontreranno innanzitutto la Francia (campione in carica, peraltro); poi sabato alle 16 dovranno incrociare l’Estonia, e in fine domenica alle 18.15 chiuderanno il girone con la Georgia. Negli ottavi l’incrocio sarà col girone C (Turchia, Germania, Grecia, Croazia). Dopo il decimo posto degli Under 18, e l’ottavo degli Under 20, è l’ultima freccia del settore maschile da tirare in questa stagione europea: speriamo di poter parlare di un percorso entusiasmante! C’è da dire che l’Italia non va sul podio in questa leva dal 1991 (oro in Grecia) e quindi una medaglia farebbe la storia.

Forza azzurri, forza Matteo e Abramo! La Liguria tifa per voi!!!

Posted in Eventi, Giovanili, Nazionali | Contrassegnato da tag: , , , , , , , , | Leave a Comment »

Under 18/M – Decimo posto per Federico Miaschi e i ragazzi di Capobianco in Lettonia

Posted by superbasketball su 6 agosto 2018

Gli azzurri di Capobianco chiudono con un’ultima sconfitta gli Europei Under 18, e si devono accontentare del 10° posto. Avremmo sperato meglio, ma vista la fatica per uscire dalla zona a rischio retrocessione, che ha richiesto 2 supplementari contro la Bosnia Erzegovina poi ultima, direi che dobbiamo quasi essere comunque contenti di essere arrivati alla finale del tabellone basso.

Infatti con la Bosnia-Erzegovina, rimasta poi del tutto a secco in questa manifestazione, i nostri (Miaschi 27, Palumbo 22) hanno ottenuto, nel quarto di finale del tabellone dal nono al sedicesimo posto, una vittoria soffertissima. Un grande rischio , con i bosniaci avanti anche in doppia cifra nella seconda metà di gara, con due overtime dei quali il primo quasi vinto, e che essendo stato ulteriormente pareggiato dagli avversari ha fatto incrociare le dita temendo il peggio; ma poi per fortuna gli azzurri hanno sfruttato anche qualche uscita prematura per falli dei bosniaci per portare a casa il secondo supplementare, la partita e la salvezza anticipata (mentre la Bosnia poi è crollata finendo sedicesima).

Messa al sicuro la partecipazione alla Division A anche per la prossima edizione, si poteva anche puntare al nono posto, il massimo ottenibile a quel punto, ma occorreva vincere le due successive gare. Iniziando dalla semifinale con la Turchia, che un mese fa in preparazione a Roseto aveva battuto gli azzurri, e che veniva da una sconfitta beffa con la Lettonia negli ottavi (un solo punto contro quella che poi è stata la finalista sconfitta solo dalla Serbia, back-to-back di titoli europei per gli ex-jugoslavi), seguita da una più agevole vittoria nei quarti con la Finlandia. Partendo bene i nostri (Czumbel 17, Palumbo 14; Miaschi 10) sembravano aver già indirizzato la gara, ma i turchi sono tornati sotto e c’è voluto un provvidenziale strappo all’inizio dell’ultimo quarto per mettere in freezer la qualificazione alla finale per il nono posto. La Turchia è stata poi beffata dalla Croazia ed è finita dodicesima.

Ieri l’epilogo, contro la Spagna: gli iberici dopo aver vinto a punteggio pieno il proprio girone avevano stupito in negativo perdendo negli ottavi contro il Montenegro, che nel suo era rimasto a zero (e poi ha finito ottavo), per poi battere due buone squadre come la Grecia e la Croazia (avversarie degli azzurri nel girone) nei quarti e nella semifinale. La finale è iniziata già con l’Italia (Graziani 12, Miaschi 11) sotto nel primo quarto, e si è trasformata in una salita sempre più erta, perché dopo un iniziale riavvicinamento la terza frazione ha visto la Spagna scappar via e non voltarsi più indietro. Noni o decimi poco conta, ovviamente. Speravamo qualcosa di meglio e soprattutto sarebbe stato bellissimo agganciare uno dei primi 5 posti (conquistati nell’ordine da Serbia, Lettonia, Francia, Russia, Lituania), che qualificavano ai Mondiali Under 19 del 2019, ai quali a questo punto, a meno di organizzarli (dài presidente 😉 ), non parteciperemo. Un peccato, ma se abbiamo perso sul campo non possiamo recriminare.

Federico personalmente chiude bene, il miglior realizzatore degli azzurri, con 17.3 punti di media a gara (7° generale), a cui aggiunge 3.7 rimbalzi e 2.7 assist in 31′ di utilizzo per partita. Dati un po’ accresciuti dai numeri del doppio supplementare dei quarti di finale, certo. Forse meglio di lui come numeri il solo Palumbo, migliore come efficienza, rimbalzi e assist. Nessun riconoscimento ufficiale per i nostri, penalizzati anche dal piazzamento (a sua volta influenzato dalle prestazioni globali, ovviamente). Ultimamente ci eravamo abituati troppo bene…Comunque per Miaschi un buon viatico per la nuova stagione a Trapani, e magari qualche stimolo in più, ci sarà uno spot in Under 20 da cercare.

Ma non è finita qui, l’estate delle giovanili è solo a metà, forza azzurri e azzurre!

Posted in Campionati, Europei, Eventi, Giovanili, Nazionali | Contrassegnato da tag: , , , , , , | Leave a Comment »

Under 18/M – Sfumano i sogni azzurri agli europei lettoni, si giocherà nel tabellone basso per il nono posto

Posted by superbasketball su 1 agosto 2018

Con le due sconfitte contro Lettonia e Russia, gli azzurri di Capobianco escono dalla lotta per le posizioni che contano negli Europei Under 18, e devono ora prima di tutto mettere al sicuro la permanenza in Division A, e poi se possibile puntare al nono posto, il migliore di quelli ottenibili nel tabellone basso.

Ieri nell’ultima gara del girone i nostri affrontavano la Lettonia, già sconfitta nel primo turno dalla Croazia ma capace di stoppare la Grecia. Una vittoria avrebbe potuto dare ai nostri un incrocio migliore negli ottavi, ma dopo un primo quarto punto a punto gli azzurri (Miaschi 18, Graziani 10), privi dell’apporto di Palumbo per un problema muscolare, hanno ceduto piuttosto nettamente, concedendo ai padroni di casa un vantaggio che poi hanno portato sino alla fine, relegando l’Italia in terza posizione e conquistando per sé addirittura il primo posto nel girone davanti alla Grecia.

L’incrocio col girone B ha portato i nostri a giocare oggi nell’ottavo di finale contro la Russia, seconda nel proprio girone pur a par merito con la Germania, e davanti a Francia e Turchia. Anche contro i russi un inizio discreto ci ha tenuti a contatto, ma quando gli avversari hanno preso il comando delle operazioni il gap si è allargato diventando un salita difficile, che i nostri (Miaschi 29, Palumbo 13) hanno provato a scalare, arrivando anche a due possessi dai russi, ma che poi si è irrimediabilmente riaperto, lasciando a loro strada per il quarto di finale con la Lituania, e condannando i ragazzi di Capobianco al calvario del tabellone basso, quello dal nono al sedicesimo posto, dove occorre anche evitare assolutamente gli ultimi 3 posti, che portano alla Division B per la prossima stagione. Un finale un po’ deludente, nel quale speriamo che i nostri ritrovino le energie mentali e fisiche per 3 vittorie che significherebbero un almeno dignitoso nono posto.

Domani si riposa, ma venerdì alle 19.45 con la Bosnia-Erzegovina (oggi liquidata con un trentello dalla Lituania, quarta nel girone C dietro a Spagna, Finlandia e Ucraina e ancora a secco in questa manifestazione) serve tornare al referto rosa per mettere una pietra sopra al problema salvezza e affrontare con slancio positivo le successive due partite, semifinale e finale, sperando di arrivare a lottare per la nona posizione.

Federico in queste due ultime gare ha avuto dei gran numeri come produzione offensiva, ed è ora il miglior realizzatore degli azzurri, con 18.3 punti di media a gara (5° generale), a cui aggiunge 2.5 rimbalzi e 1.8 assist in 30′ di utilizzo per partita. Non male, peccato che non sia bastato a tenere gli azzurri tra le prime 8.

Sempre forza azzurri e forza Federico!!!

Posted in Campionati, Europei, Eventi, Giovanili, Nazionali | Contrassegnato da tag: , , , , , , | Leave a Comment »

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: